Manovra, Ocse a gamba tesa: "Cambiate subito Quota 100"

L'Ocse dà qualche "dritta" al governo per la manovra e mette nel mirino Quota 100, la riforma previdenziale voluta fortemente dalla Lega

La manovra del governo finisce sotto la lente dell'Ocse. E a quanto pare dall'analisi sulle prospettive della legge di Bilancio che ha iniziato il suo iter parlamentare emergono alcuni "consigli" per il governo che mettono in allarme migliaia di lavoratori che sono in procinto di andare in pensione. Già perché l'Ocse ha chiesto senza usare giri di parole l'abolizione di Quota 100 usando la formula di una "rivisitazione della riforma". Insomma viene chiesto in modo esplicito di porre un freno alla riforma previdenziale varata dal governo gialloverde e voluta fortemente da Matteo Salvini. Ricordiamo alcuni punti fondamentali: Quota 100 prevede un'uscita dal lavoro a 62 anni con 38 anni di contributi ed è in vigore fino al 2021. Ma da tempo nell'esecutivo si è aperto il dibattito (duro) sull'eliminazione totale della riforma anche prima della scadenza del 2021.

A proporre questo scenario è soprattutto la pattuglia dei deputati e senatori di Italia Viva. I renziani infatti hanno chiesto all'esecutivo di fare retromarcia proprio sul fronte previdenziale per liberare nuove risorse. E adesso proprio dall'Ocse arriva un assist per i renziani: "Modificare - si legge nell’Economic Outlook dell’istituto - le regole sul pensionamento anticipato introdotte nel 2019 e preservare il legame tra età pensionabile e aspettative di vita consentirebbe di liberare risorse per programmi più efficaci, per investimenti pubblici e per migliorare l’equità intergenerazionale". Parole fin troppo chiare che potrebbero riaprire una guerra dura nell'esecutivo. I grillini infatti hanno fatto sapere più volte con il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, che non c'è spazio per rivedere la norma e soprattutto per eliminarla. Di fatto un cambiamento in corsa rappresenterebbe un problema per chi ha deciso di lasciare il lavoro nei prossimi mesi rispettando le regole per l'uscita anticipata dal lavoro fissate dalla riforma previdenziale. Proprio il ministro Catalfo ha escluso nel corso di un Question Time in Parlamento la possibilità di una correzione della riforma. Qualche mese fa era stata avanzata l'ipotesi di una riduzione delle finestre d'uscita, ipotesi però poi tramontata. Con il report dell'Ocse però lo scenario potrebbe cambiare. Come è noto il governo è a caccia di risorse, lo testimonia l'introduzione di una valanga di microtasse. L'idea di recuperare fondi da una Quota 100 calmierata potrebbe farsi strada con il pressing renziano e dunque non sarebbero esclusi nuovi colpi di scena.

Commenti

gigi0000

Gio, 21/11/2019 - 12:15

Ne avesse azzeccata una! Il malrasato e bravissimo a fare propaganda, a prendere per i fondelli i buzzurri che vedono in lui l'uomo che non deve chiedere mai, il novello duce. Ed egli si convince sempre più che sia vero. Ma delle sue tanto dichiarate riforme, ne ha realizzate davvero poche e quelle poche solamente in parte e quella parte è anche fatta coi piedi. Sostenete il vostro eroe e vi ritroverete ...

agosvac

Gio, 21/11/2019 - 12:32

Il Governo PD/PD non riesce a capire che i soldi dell'INPS non appartengono a loro ma ai futuri pensionati. A questo punto la cosa giusta sarebbe eliminare definitivamente l'INPS.

aswini

Gio, 21/11/2019 - 12:38

invece il redditto dicittadinaza, a ex brigatisti rossi, a mafiosi, va BENISSIMO FORZA DELINQUENTI DI OGNI LUOGO, L'ITALIA èIL PAESE DI BENGODI PER VOI

schiacciarayban

Gio, 21/11/2019 - 12:42

Salvini ha fatto una cosa, quota 100, praticamente un disatro, quasi peggio del rdc! Quota 100 e rdc sono i due cancri della nostra economia, fino a che non si cancellano, non si potrà fare molto per l'economia e il progresso.

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 21/11/2019 - 12:48

Perchè mai l'Ocse non si è mai preoccupata, se non erro, delle pensioni d'oro, della loro reversibilità e dei vari privilegi che ne derivamo?.

cecco61

Gio, 21/11/2019 - 12:56

@ gigi0000: ti riferisci forse a Salvini. Se così fosse sei proprio un asino che nulla comprende. Il problema non è quota 100 visto che le pensioni sono una minima parte della spesa INPS ma andrebbero riviste tutte le iondenità farlocche versate nel Mezzogiorno (ma questo Governo vuole aumentare gli aiuti proprio al SUd). L'OCSE è la stessa che voleva la patrimoniale sulle case per poi fare marcia indietro dopo essersi accorta di aver detto solo scemenze.

Sacramento

Gio, 21/11/2019 - 13:00

Adesso ci si mettono, anche, questi "fenomeni" nonchè Soloni dell'Ocse. Costoro non sono sempre gli stessi che fino a pochi mesi addietro ci volevano imporre l'accoglienza sfrenata di parassiti Africani da mantenere? Sono sempre loro? Chissà perchè da un lato ci ammoniscono di tagliare le sacrosante pensioni conquistate con decine di anni di lavoro e contribuzione e dall'altro ci vorrebbero imporre l'invasione. Ma andate a lavorare...

bernardo47

Gio, 21/11/2019 - 13:11

renzi si faccia i cavoli suoi e non rompa......ma un allungamento delle finestre di uscita, fermo il diritto acqusito sarebbe cosa intelligente e anche capita e sopportata dagli interessati(il 40% in meno degli aventi diritto teorico,perche' tra l'altro, quota cento e' pure penalizzante).

aldoroma

Gio, 21/11/2019 - 13:25

Per andare in pensione su deve morire??? Bastaaaaa

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 21/11/2019 - 13:26

Mai varata legge più stupida: spendere 20 miliardi, per favorire SOLO 100 mila persone, SOLO per due anni. Praticamente come andare a pesca di sardine con un amo d’oro.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 21/11/2019 - 13:43

ocse???quale???quella che vorrebbe l'Italia foraggiatrice delle ong pirata e traghettatrici di clandestini???

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 21/11/2019 - 13:48

schiacciati i "00",non mi risulta che quota 100 sia usufruito da più di un 1.000.000 di persone cosa innegabile per rdc e rpc!!Oltretutto per avere quota 100 devi aver pagato i contributi!!

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 21/11/2019 - 13:52

stami(n)cchia Gio, 21/11/2019 - 13:26,la pensione che hai maturato all'estero la denunci regolarmente in Italia compreso il quadro RW o fai finta di nulla ed hai anche richiesto il rdp per te e rdc per la tua progenie???

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 21/11/2019 - 14:31

IN PENSIONE A 85 ANNI PRATICAMENTE L'INPS E' UNA TASSA SUL LAVORO PERCHE' NON AVRAI MAI INDIETRO NULLA TI FARANNO MORIRE PRIMA TENENDOSI IL MALLOPPO, PEGGIO PER VOI LAVORATORI CHE LO PERMETTETE IN FONTO SIAMO IN "DEMOCRAZIA" !?!! HI HI HI

elpaso21

Gio, 21/11/2019 - 14:39

Ogni giorno quota 100. BASTA.

ruggerobarretti

Gio, 21/11/2019 - 15:14

togliete la tastiera al millantatore che e' meglio per lui. piu' scrive piu' si scoprono gli altarini.

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 21/11/2019 - 15:34

Certo, quota 100 riservata a chi ha lavorato è da cambiare, invece il reddito di cittadinanza del quale beneficiano terroristi, delinquenti, spacciatori, lavoratori in nero, rom ed extracomunitari va mantenuto ..... andiamo alle elezioni e si vedrà ..... sempre che gli italiani comincino ad usare il cervello e non le palle al suo posto

Gio56

Gio, 21/11/2019 - 15:39

schiacciarayban,alcuni mesi fa non c'era ne quota 100 ne RdC ma mi sembra che l'economia sia stata migliore.

milano1954

Gio, 21/11/2019 - 15:51

ecco gli infami amichetti di carfagna &co all'opera...per depredare gli Italiani onesti. invece gli scandalosi privilegi pensionistici dei GIORNALISTI e SINDACALISTI non sono un problema, che un giornalista a parità di contributi versati prenda il doppio di un dirigente privato e vada in pensione cinque anni prima NON è un problema. Vergogna e grazie Salvini!