"Mercato del lavoro in ripresa". Ma la disoccupazione non cala

Migliora il mercato del lavoro. Salgono gli occupati, calano gli inattivi. Ma il tasso disoccupazione resta stabile all'11,6%

Il mercato del lavoro è in ripresa. A dimostrarlo è l'ultimo report dell'Istat in cui si rileva come nel primo trimestre di quest'anno rispetto al I trimestre 2015 si siano registrati 242mila occupati in più, con un contributo decisivo dell'occupazione dipendente a tempo indeterminato (+341mila), a fronte della sostanziale stabilità di quella a termine e del calo degli indipendenti, concentrato tra i collaboratori e gli autonomi senza dipendenti.

L'incremento rilevato dall'Istat è maggiore per il lavoro a tempo parziale, soprattutto quello di tipo volontario, ma prosegue anche la risalita del tempo pieno. Inoltre, sempre secondo lo studio dell'ente di statistica, su base annua l'occupazione aumenta in particolare per gli uomini, nelle regioni settentrionali, per gli over 50, per i laureati e per gli stranieri. "I numeri di posti di lavoro dell'Istat qualsiasi paese che non vive di rancore ideologico dovrebbe accoglierli con uno sguardo sorridente", esulta il premier Matteo Renzi rivendicando che l'aver cancellato l'articolo 18 "non ha tolto diritti""ha permesso di licenziare ma di assumere".

In realtà, a fronte di un mercato del lavoro in ripresa, nel Belpaese resta stabile il tasso di disoccupazione. Nel primo trimestre, sempre secondo l'Istat, è rimasto fisso all'11,6% rispetto al trimestre precedente. Il tasso diminuisce invece di quasi un punto percentuale rispetto ai primi tre mesi del 2015, con un calo tendenziale di 127 mila disoccupati di lunga durata. Giù anche il tasso di inattività diminuito in misura lieve (-0,1 punti) attestandosi al 35,7%.

Commenti

heidiforking

Gio, 09/06/2016 - 11:16

dove?come? quando? Anche nell'ISTAT ci sono gli amici di Renzi?

glasnost

Gio, 09/06/2016 - 11:22

Non vi accorgete che è RIDICOLO parlare dello zerovirgola. Guardatevi d'attorno e datevi una risposta. Guardate le saracinesche dei negozi chiuse, gli anziani che rovistano nei cassonetti, la gente che ha paura ad andare di notte in giro per le città e che non si cura perché non ha soldi. Vi sembra che uno zerovirgola statistico indichi qualcosa di buono?

linoalo1

Gio, 09/06/2016 - 11:27

Per caso,l'ISTAT,dipende dal REGIME???Certamente!!!E quindi,è ovvio che dia dati favorevoli al REGIME!!!!Noi Cittadini,purtroppo,guardiamo la Realtà Quotidiana,ben diversa da quella dell'ISTAT!!!!

agosvac

Gio, 09/06/2016 - 12:22

Forse qualcuno dovrebbe spiegare con parole semplice come può aumentare il mercato del lavoro e restare stabile la disoccupazione. Secondo me essendo le due cose collegate se dovesse realmente e dico "realmente" aumentare il numero degli occupati, dovrebbe di conseguenza diminuire il tasso di disoccupazione. Francamente sono piuttosto perplesso!!!

Zizzigo

Gio, 09/06/2016 - 12:33

L'ISTAT aggiusta le statistiche per compiacere il governo e il governo non ha nemmeno la più pallida idea di cosa sia realmente il mondo del lavoro, né cosa significhi il termine "economia"!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 09/06/2016 - 12:34

E' l'itaglia utopica e virtuale di un venditore di pentole inetto e del suo partito con annessi traditori, che racconta quotidianamente una realta' totalmente inesistente e buona parte degli italioti ci crede pure.

Una-mattina-mi-...

Gio, 09/06/2016 - 12:54

Per le FANTASMAGORICHE "regole europee", ADOTTATE ANCHE DA NOI, BASTA UN'ORA DI LAVORO per essere considerati "occupati". VOUCHER et similia alzano le medie, e le gonfiano a piacere. CONTENTI?

moshe

Gio, 09/06/2016 - 13:07

Per forza il cialtrone non vede i disoccupati, grazie al suo schifoso governo ed ai due che la hanno preceduto, anch'essi frutto dei golpe dell'indegno, in Italia vengono favorite le assunzioni di extracomunitari a discapito degli italiani !!!!!

Fjr

Gio, 09/06/2016 - 13:24

A ridaje coll'ISTAT , inutile leggere quei dati , basta andare in qualunque mercato rionale per tastare il polso della situazione ,ma chi vogliono prendere per il c..lo!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Gio, 09/06/2016 - 13:36

@agosvac L'aumento del mercato del lavoro ha fatto aumentare il numero degli occupati. Ciononostante il numero dei disoccupati è stabile perché in questa categoria sono nel frattempo confluiti, con qualche speranza, una parte dei cosiddetti inattivi ovvero coloro che il lavoro non cercano nemmeno.

ziobeppe1951

Gio, 09/06/2016 - 14:06

CIOMPI...come giustamente fa rilevare una mattina, basta un'ora di lavoro tipo voucher (io li posseggo) ed ecco che rientri nella categoria degli "occupati"

Libertà75

Gio, 09/06/2016 - 15:51

Gli occupati aumentano insieme ai disoccupati per il semplice motivo che continuiamo ad importare africani per farli lavorare a basso costo, con 1 ora lavorata al mese risultano poi occupati (bluff)

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 09/06/2016 - 16:52

Ma basta con questi sondaggi istat con percentuali da prefisso telefonico: non per fare gli elogi della germania che ha i suoi problemi, ma quando lì si vedono tassi di disoccupazione al 6%, allora sì che si puo' esultare: i nostri numeri fanno "sorridere" solo chi li manipola a suo uso e consumo.

Fjr

Gio, 09/06/2016 - 16:53

Gli italiani ormai non sono più' rancorosi, sono solo inca....ti

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 09/06/2016 - 17:01

Avanti cosi con le sue BALLE se rimane fino al 2018, vedrete dove finiremo. Con qualche milionata di PROFURBI da mantenere, con la SUA FLESSIBILITA che l'Europa ci concede, che altro non è che AUMENTO del DEBITO, finiremo FALLITI come la Grecia e dopo saranno AZZI AMARI. Non solo non adegueranno le pensioni, ma addirittura le dovranno TAGLIARE e gli 80 €urii diventeranno 40.Le aziende continueranno a FUGGIRE dal paese delle TASSE e NON ci saranno piu soldi per pagare i pubblici dipendenti altro che RISORSE!!!!!!!poveri Italiani, schiavi,rassegnati e sottomessi come Vi definisce Mauro Corona da Erto.

Lucky52

Gio, 09/06/2016 - 17:36

Qualcuno mi deve spiegare come si concilia il mercato del lavoro in crescita,la disoccupazione stabile e 242.000 occupati in più. Le cose non tornano. D'accordo che il presidente dell'istat è stato scelto da Renzi! In quanto a Renzi si è bevuto il cervello; gli iper alle casse sono semivuoti,i negozi chiudono, le fabbriche mettono in cassa integrazione. La ripresa dov'è?

leo_polemico

Gio, 09/06/2016 - 18:12

L'ISTAT, emanazione del governo, pensa che i cittadini non conoscano la semplice aritmetica. I cittadini più anziani, anzi, per essere politicamente corretti, "diversamente giovani", vorrebbero sapere come può aumentare il mercato del lavoro e restare stabile la disoccupazione. I soloni dell'ISTAT sono forse allievi della scuola di tutti promossi e tutti asini? Sono convinto che se aumenta il numero degli occupati dovrebbe logicamente diminuire la disoccupazione. A chi la si vuol dare ad intendere? La matematica non è un'opinione! Se poi l'ISTAT deve un favore al televenditore Renzi è tutto un altro discorso....

sottovento

Gio, 09/06/2016 - 18:21

L'Italia riparte!!

fer 44

Gio, 09/06/2016 - 18:28

No, io la cassa integrazione l'ho finita e così ho lasciato a casa i miei ultimi 5 dipendenti! (nel 2000 ne avevo 20, ridotti a 10 nel 2008, poi a 5 e ora ZERO) Ora mi sto finendo da solo qualche rimasuglio di commessa, e se e quando ne riavrò bisogno, recupererò qualcuno coi voucher!!!! ALLA FACCIA DELLA RIPRESA!!!!!!

perseveranza

Gio, 09/06/2016 - 18:32

Il "rancore ideologico" é da sempre una caratteristica della sinistra e quindi Renzi si guardi in casa. Gli italiani al contrario sono semplicemente incazzati neri e hanno finito la pazienza.

mariolino50

Gio, 09/06/2016 - 19:01

Lui per far assumere disoccupati ha reso tutti precari, licenziabili a piacere, a quanto pare sarà estesa agli statali, si leva il lavoro a chi lo ha, poi vedremo che succede, intanto aumentano, i disoccupati.

01Claude45

Gio, 09/06/2016 - 19:29

"aver cancellato l'articolo 18 "non ha tolto diritti" né "ha permesso di licenziare ma di assumere". Questa segue l'autoesaltazione tipica dei giocatori: sono il migliore, sono il migliore, sono il migliore, sono il migliore, sono il migliore,..... alla fine ci crede pure.

Fjr

Gio, 09/06/2016 - 19:44

@Stenos, siamo come in Matrix , solo che abbiamo sbagliato a prendere la pillola e invece di Neo , ci siamo ritrovati, l'eletto sbagliato.

Duka

Ven, 10/06/2016 - 06:52

Ancora non avete capito che questo è un borioso cafone che vede solo il JET personale pagato da tutti noi cogl...., la sua magnificenza e onnipotenza ( crede lui) . Si sta già preparando il futuro prossimo alle Nazioni Unite.

vince50_19

Ven, 10/06/2016 - 08:12

Pare che siamo sempre meno uguali come cittadini italiani, specie se si legge l'art 3 della cost. che recita: «Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. É compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.» Allora annamo bene Renzi, vero?