Mobili e arredo, segnali di ripresa ai Saloni di Mosca

Chiusa con 30mila visitatori la manifestazione di Federlegno Arredo Eventi. Roberto Snaidero: " “La Russia rimane il principale mercato emergente per l’arredo italiano e manterrà nei prossimi anni il primato delle importazioni per i prodotti di alto di gamma"

Oltre 30mila presenza e segnali di ripresa ai Saloni WorldWide Moscow che si è tenuto nei giorno scorsi nel quartiere espositivo Crocus Expo della capitale russa, ed è la più importante manifestazione sul territorio russo dedicata all’arredo e al complemento di qualità, organizzata da Federlegno Arredo Eventi con la collaborazione di Ice, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

“Le circa 300 aziende che hanno partecipato all'edizione 2016 hanno avuto l’opportunità di entrare in contatto con operatori qualificati e fortemente interessati a stringere rapporti commerciali per promuovere arredi di qualità in un mercato che è ancora di primaria importanza, nonostante la non semplice congiuntura economica – commenta il presidente del Salone del Mobile.Milano, Roberto Snaidero. “La Russia rimane il principale mercato emergente per l’arredo italiano e manterrà nei prossimi anni il primato delle importazioni per i prodotti di alto di gamma – aggiunge -. Per consolidare la nostra presenza in questo bellissimo Paese, ho incontrato personalmente soggetti chiave del mondo politico-finanziario russo con i quali ho stretto accordi che, nei prossimi anni, garantiranno condizioni sempre più favorevoli alle aziende italiane che desidereranno investire in questo grande mercato”.

“Le che con la loro presenza in fiera continuano a investire nel mercato russo nonostante le attuali difficoltà del Paese, hanno dimostrato una lungimiranza che consentirà di trovarsi in una posizione privilegiata quando l’economia tornerà a crescere – spiega Pier Paolo Celeste, direttore di Ice Mosca -. Segnali positivi sono stati già raccolti dai delegati che abbiamo invitato, 101 da 18 città della Russia e da Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Kazakistan e Uzbekistan, che hanno piazzato numerosi ordini grazie ai 2.500 appuntamenti organizzati nei quattro giorni dei Saloni”.

Tra gli operatori che non si sono sottratti alla sfida Luciano Colombo, titolare della Annibale Colombo: “L’edizione di quest’anno ha sottolineato le buone potenzialità di ripresa e crescita della Russia e l’elevato livello qualitativo dei contatti non fa che confermare questa prospettiva”, dice uno degli espositori, Luciano Colombo della Annibale Colombo. Soddisfatto anche il distributore Anthony Grande: “L'edizione di quest’anno ha visto la partecipazione di un gran numero di visitatori provenienti dalle Regioni e dalle Repubbliche ex Sovietiche. È sicuramente un buon segno”.

Dodicesima edizione anche per il SaloneSatellite WorldWide Moscow che ha coinvolto 44 giovani designer russi e delle ex Repubbliche sovietiche. I giovani premiati verranno invitati al SaloneSatellite di Milano che si terrà nell’ambito del Salone del Mobile.Milano dal 4 al 9 aprile 2017.

Di grande richiamo anche le tre Master Classes, durante le quali i temi del progetto sono stati affrontati in dialoghi con tre degli studi di architettura che hanno preso parte a Stanze. Altre filosofie dell’abitare, la grande mostra organizzata dal Salone del Mobile.Milano nell’ambito della XXI Triennale International Exhibition: Duilio Forte, Claudio Lazzarini e Carl Pickering, Francesco Librizzi.

Terza edizione, infine per Made expo WorldWide, manifestazione dedicata all’architettura d’interni che ha visto la partecipazione di alcune importanti aziende italiane del settore porte e superfici.