Mps, la Bce respinge la proroga all'aumento di capitale

Sulla crisi di governo piomba pure quella della banca senese: per l'Eurotower non c'è tempo per cercare fondi privati

Come ci si aspettava, la Bce ha respinto la richiesta di Monte dei Paschi di una proroga di 20 giorni alla scadenza di fine anno per completare l'aumento di capitale da 5 miliardi di euro complessivi. Lo ha riferito una fonte a Reuters.

Il consiglio di vigilanza della Banca centrale europea si era riunito oggi per valutare la richiesta di Mps. La bocciatura rende più probabile l'intervento dello Stato per ricapitalizzare Rocca Salimbeni. Un consorzio di banche di investimento che deve decidere se sottoscrivere il piano di salvataggio di Mps ritiene che non c'è abbastanza tempo per completare l'aumento di 5 miliardi di euro con soldi privati e non ci sono investitori disposti a iniettare liquidità entro fine anno.

La banca ha intanto convocato un cda per le 15.30 di oggi per valutare il da farsi. Francoforte aveva infatti autorizzato l'aumento di capitale che doveva completarsi entro l'anno. Per questo la banca aveva come data limite per l'avvio dell'aumento il 12 dicembre, lunedì prossimo.

Inevitabili le ripercussioni in Borsa. Il titolo, già sospeso più volte per eccesso di volatilità, è arrivato a perdere l'11,42% ed è stato fermato in asta. Lo spread tra i Btp decennali e i Bund tedeschi sale a 172 punti dai 162 punti della chiusura di ieri. Il rendimento risale al 2,05%. Il differenziale tra Bonos e Bund si attesta a 119 punti con tasso all'1,53%.

Fonti di Palazzo Chigi, intanto, sottolineano come non sia prevista per domani alcuna riunione del Consiglio dei Ministri. Le stesse fonti ritengono che lo schema di decreto legge sulle banche sia sostanzialmente pronto per essere varato, laddove fosse necessario.

Commenti

marygio

Ven, 09/12/2016 - 14:45

20g ? e che se fanno di altri 20giorni? penosi patetici e derelitti. è fallita da quando non ha rimborsato i tremonti bond.

Ritratto di panteranera

panteranera

Ven, 09/12/2016 - 14:51

E la farsa continua con l'ennesimo aumento di capitale per questo ottimo esempio di (mal)gestione rossa, una banca già tecnicamente strafallita sin dal 2011 salvata dal mascalzone Monti con i nostri soldi e adesso all'ultima spiaggia della nazionalizzazione!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 09/12/2016 - 14:58

Farla fallire , come tutte le imprese private che sbagliano, no vero??? Verrebbero a mancare super-stipendi e prebende per i compagni pdioti!

Ritratto di ...viwalitaglia

...viwalitaglia

Ven, 09/12/2016 - 15:17

mps SPOLPATA DAI DELinquenti MASSOMAFIOSI e dagli AMICI DEGLI AMICI mentre la BANQUETTA ditaglietta non c'era o se c'era guardava dall'altra parte

Ritratto di enzo33

enzo33

Ven, 09/12/2016 - 15:17

Per la liquidazione a Maggio degli attuali AD.

marygio

Ven, 09/12/2016 - 15:21

perdono gli azionisti i detentori di bond, forse perdono il posto gli impiegati ma parlare di fallimento della banca è fuorviante. ditemi voi chi ha lasciato o depositato soldi qua dentro?

FabioMilano

Ven, 09/12/2016 - 15:28

In un Paese civile sarebbe fallita a suo tempo ... salvando molti denari che avrebbero potuto prendere strade diverse e più redditizie ... abbiamo l'abitudine di trascinare all'infinito l'agonia di un baluardo ormai insanabile ...

Max Devilman

Ven, 09/12/2016 - 15:35

Nessuna pietà per MPS, che falliscano pure. La maggioranza dei Toscani che ha votato SI al referendum, se lo vuole, si faccia carico dei debiti visto che ne traggono anche grandi benefici come posti di lavoro ben pagati grazie al voto di scambio, soprattutto la parte dirigenziale. IO NON VOGLIO DARE NEANCHE UN CENTESIMO PER MPS, grande finanziatore occulto (ma no, palese ormai) del PD.

marygio

Ven, 09/12/2016 - 15:39

peccato per jpmorgan che dice addio ai 400mln....jp....quelli del si. prendetevelo in saccoccia voi e i pdidioti...godo

Ritratto di CINESENERO

CINESENERO

Ven, 09/12/2016 - 15:40

CHI PAGA? I SOLITI TUTTO UGUALE

Ritratto di italiota

italiota

Ven, 09/12/2016 - 15:41

MPS, una banca che aveva attraversato i secoli, da Cristoforo Colombo fino ai giorni nostri, fino a che non arrivarono il PD e la BCE...

Duka

Ven, 09/12/2016 - 15:47

CIOE' PAGHIAMO NOI, TUTTI NOI, LE SCORPAGGIATE COMUNISTE?????

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 09/12/2016 - 16:05

Ottimo. Primo non pagheranno gli italiani per il dissesto della banca dei comunisti. Secondo un bel fallimento in modo che tutta la banda rossa resti senza soldi, cosi vediamo se anche con i risparmi azzerati voteranno ancora pd.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 09/12/2016 - 16:15

Mettere a contribuzione il tesoro del pci no vero???

nordest

Ven, 09/12/2016 - 16:18

Non è possibile solo perché comunista si deve salvare : il danno è troppo elevato lasciatela fallire per il bene dell'Italia.

Ritratto di ierofante

ierofante

Ven, 09/12/2016 - 16:23

Veneto Banca, Banca Pop. di Vicenza, Banco Popolare, Antonveneta. Tutte banche del produttivo territorio veneto, i loro debiti chi li ripiana?

settemillo

Ven, 09/12/2016 - 16:39

Io suggerirei a questi inetti banchieri di acquistare un cospicuo quantitativo di SUPPOSTE da mettere in quel posto, visto il trattamento riservato ai clienti lasciati sul LASTRICO. Buona supposta a tutti VOI!

JosefSezzinger

Ven, 09/12/2016 - 16:39

Lo Stato è già azionista di MPS e aumenterà la sua quota. Per lo Stato avere una Banca è un vantaggio perchè attraverso essa potrà fare tutta una serie di operazioni sui Titoli di Stato che ora non può fare e in caso estremo di uscita dell'Italia dall'euro, trasformarla in nuova Banca Centrale in sostituzione di Banca d'Italia.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 09/12/2016 - 16:39

Istituto privato in mano ad un manipolo di amministratori e politici rossi con stipendi milionari...la solita solfa: profitti occultati sotto forma di lauti compensi e perdite a carico dei lavoratori, dei correntisti e dell'intera comunità!

eiopago

Ven, 09/12/2016 - 16:46

speriamo che non ci triplichino l'IMU (come fece il caro Monti)

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 09/12/2016 - 17:13

E fatela fallire! Hanno rotto le scatole con 'sta banca dei comunisti.

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Ven, 09/12/2016 - 17:36

Padoan: "L'aumento di Mps sarà un successo, non ci sarà alcun piano B" - (FONTE: ECONOMIA & FINANZA - REPUBBLICA.IT) - del 02.09.2016 - Grazie.

Ernestinho

Ven, 09/12/2016 - 17:57

Per prima cosa in galera i responsabili!

Ritratto di Filippo Maria d'Aubert

Filippo Maria d...

Ven, 09/12/2016 - 18:00

Ritiene che non ci sia. Possibile che anche i giornalisti non usino più il congiuntivo? Una volta, si imparava a scrivere, leggendo il Giornale...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 09/12/2016 - 18:12

Io ho poche azioniBMPS ma sarei contento se chiudessero i battenti.I soldi non ci sono più i caporioni tutti assolti,stai a vedere che sono i risparmiatori ad aver rubato alla banca.Ma la magistratura dove sta????????????????????????????????????????????????'

adolhi1889

Ven, 09/12/2016 - 18:21

Non si puo nemmeno pensare di far fallire un banca del genere, è la terza banca italiana, se fallisse trascinerebbe con se tutto il sistema bancario italiano e farebbe fallire tutta l'economia italiana, la colpa di tutto è della BANCA D'ITALIA, che non ha vigilato, è la banca d'Italia che non ha fatto il suo lavoro, la Banca d'Italia è bravissima a fare i sermoni semestrali, ma poi non fa il suo lavoro.

Giorgio5819

Ven, 09/12/2016 - 18:28

Aiuto di stato a un gruppo di dirigenti che hanno sfasciato la più antica banca italiana. Aiuto di stato significa altri soldi rubati ai cittadini italiani, significa impunità per gentaglia che ha gestito un istituto bancario in maniera criminale. Aiuto di stato alla banca dei comunisti.

adolhi1889

Ven, 09/12/2016 - 18:35

Per salvare il MPS, servono 5 miliardi di Euro, per gli immigrati il governo spende OGNI ANNO 8,5 miliardi di Euro. Si perche il papa, che è un uomo argentino straordinariamente straordinario ha detto che: i soldi non vanno spesi per salvare le banche, ma per gli immigrati. nel caso del MPS è in ballo la sorte di 30.000 dipendenti e di 5 milioni di risparmiatori italiani. Ai posteri ampia sentenza..

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 09/12/2016 - 18:37

Veneto Banca a BPVI si stanno fondendo e gli investitori hanno già perso tutto e comunque non sono grosse banche e sono tenute a galla dal Fondo Atlante, Antonveneta è stata incorporata da MPS nel 2008 e non centra nulla. Banco Popolare, appena fuso con la PopMI, è diventato il terzo gruppo più importante d'Italia senza eccessivi problemi. Poi ci sono le famose 4 banche con in testa Etruria che vengono foraggiate prelevando piccole somme dai c/c di tutte le altre banche. Per quanto riguarda i debiti, non esiste in Europa alcuna Banca in attivo a cominciare dal colosso Deutsche Bank. Dare notizie corrette prego, basta leggere qualunque quotidiano finanziario italiano o estero.

Ritratto di NEVERLAND

NEVERLAND

Ven, 09/12/2016 - 18:58

"Non si prospettano per Mps misure di supporto pubblico e men che meno di nazionalizzazione così come l'apertura di una proceduta di risoluzione". E' quanto ha affermato il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, rispondendo a un'interrogazione sull'ipotesi di risanamento di Monte dei Paschi di Siena nel corso del question time alla Camera (fonte: Milano Finanza) del 12.10.2016 - Grazie.

lambi65

Ven, 09/12/2016 - 20:00

Ma se frottolo ha detto che era un affare, lui capisce molto di finanza ed economia ha risolto tutti i problemi d'Italia in soli tre anni.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 09/12/2016 - 20:58

MPS non deve morire, altrimenti come farebbero a prendere i milioni questi dirigenti manager del ca....., le buonuscite, gli stipendi da nababbi, tutto per aver fatto fallire una banca ce noi tutti o quasi tutti, solo i fessi, salveremo.

TitoPullo

Ven, 09/12/2016 - 23:42

Maa....chi ha provocato 'sto casino? Nomi per favore, chi sono ??

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 10/12/2016 - 08:36

per un vero salvataggio si deve solo sperare che la direzione generale venga affidata al dottor Boschi, padre del ministro boschi: tra lui e la figlia sicuramente saranno in grado di impostare nuove regole per tutto il mondo finanziario europeo: regole da cui certamente né draghi nè le DB potranno esimersi.