Mps, l'Ue dà il via libera al salvataggio pubblico: 5,4 miliardi di euro

La Commissione Ue ha approvato aiuti di Stato per 5,4 miliardi di euro per la ricapitalizzazione precauzionale del Monte dei Paschi di Siena. Lo Stato sborserà 5,4 miliardi di euro

La Commissione europea ha detto sì. Il "salvataggio" di Stato del Monte dei Paschi non va contro le norme dell'Ue, sulla base di "un efficace piano di ristrutturazione". Questo, si legge in
una nota della Commissione Ue, contribuirà a garantire la redditività a lungo termine della banca, limitando nel contempo le distorsioni della concorrenza. "Abbiamo approvato l'apporto di capitale a favore di Mps da parte dell'Italia, in linea con le norme dell'Ue, che aiuterà la banca a soddisfare il fabbisogno di capitale nel caso di un peggioramento inatteso delle condizioni economiche", commenta Margrethe Vestager, commissaria responsabile per la Concorrenza. E l'esborso dello Stato italiano sarà più leggero del previsto: 5,4 miliardi, contro le stime che da mesi indicavano un esborso superiore ai 6 miliardi.

Per garantire la sua redditività a lungo termine, prosegue, "Mps riorienterà il suo modello di business e ripulirà il suo bilancio da oltre 26 miliardi di euro di crediti deteriorati. Per l'approvazione di questo apporto di capitale è stato necessario il contributo ai costi della ristrutturazione da parte dei detentori di obbligazioni subordinate e degli azionisti, in linea con il requisito di 'condivisione degli oneri' previsto dalla normativa sugli aiuti di Stato dell'Ue".

Valdis Dombrovskis, vicepresidente responsabile per la Stabilità finanziaria, ricorda che "in funzione delle circostanze specifiche, le norme dell'Unione bancaria prevedono diverse soluzioni per le banche che necessitano di nuovi capitali". In ogni caso, "le soluzioni che sono state messe in atto dovrebbero proteggere la stabilità finanziaria in Europa e ridurre l'onere a carico dei contribuenti". Per quanto riguarda Mps, conclude, "sussistono le condizioni per una ricapitalizzazione precauzionale. Ai costi hanno partecipato anche gli azionisti e i detentori di obbligazioni subordinate".

L’amministratore delegato di Mps, Marco Morelli, incontrerà domani mattina alle 7.30, nella sede milanese della banca, le organizzazioni sindacali per illustrare il piano di ristrutturazione dell’istituto. Successivamente all’incontro i vertici dell’istituto senese terranno una conferenza stampa per illustrare al mercato i dettagli del piano. In linea con le norme sugli aiuti di Stato, ha ricordato Bruxelles nella nota, l’alta dirigenza della banca sarà soggetta ad un tetto retributivo (relativo al pacchetto retributivo complessivo) corrispondente a 10 volte il salario medio dei dipendenti del Monte dei Paschi.

Commenti

paolonardi

Mar, 04/07/2017 - 19:50

Un altro regalo. a nanager incapaci che si sono arricchiti truffando tutto il popolo italiano e con l'aiuto dei sinistri governi dei loro amici col pugno sinistro chiuso.

nunavut

Mar, 04/07/2017 - 20:00

e questi non saranno abbastanza per risanare i 26 miliardi = dovremmo sborsarne ancora molti (metto il plurale perché il gov. no ha denaro ma gestisce quello che si prende ,voglia o non si voglia,dalle nostre tasche.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 04/07/2017 - 21:07

Ancora? Ma quanto ci è costata questa banca? Più di tutti i milioni di clandestini? Assurdo. Sinistra, poi non raccontate che tutto va bene, che di fame ne vedo abbastanza in giro. Ancora un pò di esasperazione e dovrete fare i conti con milioni di persone allo stremo, incazzate e che non hanno più nulla da perdere. Rinsavitevi, ve lo consiglio. Forse non saopete a che catastrofe state andando incontro. E credete di essere intellettuali, magare pure lungimiranti? Puah, lasciate perdere.

cgf

Mar, 04/07/2017 - 22:10

scommettiamo che tutto è legato al fatto che ci dobbiamo tenere gl'immigrati? tra l'altro oltre il 90% vorrebbe andare proprio in Francia o Germania

veronica01

Mar, 04/07/2017 - 22:10

Auspichiamo che i prossimi giorni in parlamento si possano discutere gli emendamenti presentati per l'approvazione del decreto legge che prevede il finanziamento di 5 miliardi a Intesa San Paolo. I soldi sono dei cittadini,sarebbe molto triste che si ponesse la fiducia. Purtroppo pare che l'accordo con relative clausole sia stato predisposto dalla banca stessa.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 04/07/2017 - 22:41

E così, citando a caso e molto limitatamente, dopo i 23,7 miliardi di buco Inpdap, i 46milioni del buco del policlinico S.Matteo, i 110milioni dell'Unità, gli 1,2milioni dell'Uncem di Montecatini, i 500milioni del Coni, i 9 miliardi del decreto “salva-Regioni” per ripianare i buchi della sanità decentrata, gli almeno 100miliardi di contributi non versati dallo stato, i 200miliardi fagocitati da cassa del mezzogiorno e derivate seminascoste, gli almeno 15 miliardi polverizzati per l'invasione migratoria negli ultimi 5 anni, gli oltre 900miliardi dati praticamente a "interessi zero" dalla BCE alle banche italiane (indovinate la BCE da dove e con chi si rifarà degli interessi perduti... vi prude per caso il portafogli?), ecc., ecc., ecco che per la "banca di partito" (Pci-Pds-Ds-Pd) il governo dei puntellatori-voltagabbana-non-votati-da-nessuno... 1 di 2

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 04/07/2017 - 22:41

...è stato stranamente autorizzato dai solitamente intransigentissimi robottini telecomandati di Bruxelles a elargire 5,4miliardi di soldi nostri ai soliti "compagni che sbagliano" (che però da decenni finanziano il santo-onesto-democratico-progressista-solidale partito dei vampiri). Senza dimenticare i circa 900miliardi che lo stato spende all'anno (e comunque da decenni spende -malissimo- sempre più di quanto incassa) con la palla al piede dei circa 70miliardi/anno di interessi sul debito e un debito pubblico ormai fuori da qualsiasi ridicolo. Avete notato come, quando si parla di debito pubblico, spese dei vari settori, costi dell'amministrazione tutta l'informazione faccia salti mortali per non menzionare CIFRE ma solo percentuali di volta in volta riferite al PIL o ad altri importi nazionali i quali in modo assolutamente "diversamente discreto" a loro volta restano ignoti? 2 di 2

alfa553

Mar, 04/07/2017 - 22:59

Certo a cambio di tenersi tutta quella roba che viene da nordafrica........

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 04/07/2017 - 23:06

Non è ora di finirla con questo pozzo di San Patrizio? Se sommi tutto vengono fuori i 38 miliardi di € che il fenomeno dell'Inps dice che mancano.

Duka

Mer, 05/07/2017 - 07:26

L'UE ovvero la germania VUOLE l'Italia fallita così se la prende per 4 soldi.

FRATERRA

Mer, 05/07/2017 - 09:15

TRANQUILLI, ABBIAMO UNA BANCA....

marygio

Gio, 06/07/2017 - 12:56

tranquilli ..è in arrivo un'altra mina targata pdidioti-coop