Stiglitz non ha dubbi: "L'Euro fatto a misura di Germania"

Aumenta le disuguaglianze, avvantaggia solo la Germania, impedisce la crescita. Queste le opinioni del Premio Nobel per l'Economia sulla moneta unica. E i parametri europei non sono "basati sulla scienza economica"

L'Euro aumenta le disuguaglianze, avvantaggia solo la Germania, impedisce la crescita. E i parametri di Maastricht non sono basati sulla scienza economica.

Queste le opinioni del premio Nobel per l'Economia Joseph Stiglitz, autore nel 2017 di un libro dal titolo "L'Euro. Come una moneta comune minaccia il futuro dell'Europa", il quale ritiene che, dopo anni di stagnazione della crescita, la colpa sia della struttura dell'Eurozona e non dei singoli Paesi.
"L'Euro sembra fatto apposta per fallire. Se un Paese va male la colpa è sua, ma se ad andare male sono tutti i Paesi, allora la colpa è del sistema" ha affermato recentemente il professore, cattedra alla Columbia University e premio Nobel nel 2001.

Per Stiglitz "quando hanno creato l'Euro hanno sottratto ai Paesi il controllo del tasso di interesse e quello di cambio, due strumenti di aggiustamento necessari in caso di shock, ma non li hanno sostituiti con nulla. In questo modo hanno legato le mani all'Europa". Inoltre sul fatto che "non si possa fare un deficit superiore al 3% o un indebitamento oltre al 60%, quei numeri sono inventati, non si basano sulla scienza economica".
La conseguenza è stata che "invece di unire l'Europa, l'Euro e le regole europee hanno portato stagnazione e divergenza, i ricchi si sono arricchiti e i poveri impoveriti".

Il professore vede nella Germania l'unico beneficiario della moneta unica: "La Germania ha questa eccedenza incredibile: esporta più delle importazioni e questo fa progredire la sua economia, ma il risultato è l'indebolimento del resto d'Europa". E sull'austerità: "Non ha mai funzionato, ma si continua ad andare in questa direzione. In tempi di crisi l'economia va stimolata".

All'Italia quindi conviene uscire? Su questo Stiglitz è più cauto.
"L'Italia avrebbe fatto bene a non entrare. Ora che è dentro, uscire potrebbe avere un costo significativo.
Andrebbe fatta una riforma dell'Eurozona, ma il problema è la politica. E' possibile avere un assenso dalla Germania sulle riforme necessarie?"

In caso di risposta negativa, tuttavia, l'Italexit sembra essere una soluzione da prendere seriamente in considerazione.
"Sarebbe possibile creare delle piccole zone valutarie comuni tra Paesi differenti. Quando si lascia la zona Euro si potrebbero avere problemi, ma se non la si lascia, le prospettive di crescita potranno essere molto buie.
E L’Italia è abbastanza grande, con economisti sufficientemente bravi e creativi per gestire un’uscita de facto istituendo una doppia valuta flessibile che potrebbe favorire un ritorno della prosperità".

E guardando all'esempio della Grecia: "Il Paese ellenico ha avuto una vera depressione, peggiore della Grande Depressione degli Usa. Il Pil è del 25% inferiore rispetto all'inizio della crisi, la disoccupazione giovanile è al 50%, il sistema sanitario è devastato. Non c'è futuro e sta diventando un Paese del Terzo Mondo. A paragone di questo, andarsene dall'Euro sarebbe il male minore".

Commenti

schiacciarayban

Mer, 31/10/2018 - 14:56

Stiglitz in teoria ha ragione, ma l'euro non avrebbe dovuto mai nascere allora. Adesso che ce l'abbiamo, o si esce tutti insieme oppure bisogna rimanerci dentro. Uscirne, e lo dice lui stesso, sarebbe un disastro. Quindi, concludendo, è una teoria praticamente inapplicabile alla realtà.

agosvac

Mer, 31/10/2018 - 14:57

Lo dice un premio Nobel, anche se siamo in molti a pensare che il problema dell'UE è la Germania!!! La cosa comica è che l'UE dei padri fondatori di cui faceva parte anche la Germania era ben altra cosa di quello che è diventata successivamente: nasceva per aiutare i paesi eventualmente in difficoltà, poi la Germania della signora Merkel l'ha usata per arricchirsi sempre di più portando alla rovina Paesi membri come la Grecia. Vorrebbe fare lo stesso con l'Italia, ma l'Italia è un boccone troppo grosso anche per la Germania della signora Merkel. Tra l'altro la Germania della signora Merkel, troppo ingorda, è praticamente defunta proprio per gli errori di questa strana signora!!!

accanove

Mer, 31/10/2018 - 15:22

perchè i premi nobel non vengono ascoltati e si ascoltano invece alcolizzati o residui comunisti di guerra fredda che di economia (salvo la propria) non sanno nulla?

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 31/10/2018 - 15:34

schiacciabigoli, gli articoli leggili bene e leggili tutti, non solo quello che t'interessa: "E guardando all'esempio della Grecia: "Il Paese ellenico ha avuto una vera depressione, peggiore della Grande Depressione degli Usa. Il Pil è del 25% inferiore rispetto all'inizio della crisi, la disoccupazione giovanile è al 50%, il sistema sanitario è devastato. Non c'è futuro e sta diventando un Paese del Terzo Mondo. A paragone di questo, andarsene dall'Euro sarebbe il male minore". A PARAGONE DI QUESTO, ANDARSENE DALL'EURO SAREBBE IL MALE MINORE Capito?

Gianni11

Mer, 31/10/2018 - 15:36

Toh...sara' fascista sovranista ignorante pure lui?

db1818

Mer, 31/10/2018 - 15:38

E' ovvio che serve solo alla Germania ......, mantiene cosi' il controllo su altre nazioni !!

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 31/10/2018 - 16:14

Via via via dall' eurotedesco !

Ernestinho

Mer, 31/10/2018 - 16:16

Parole SANTE!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 31/10/2018 - 16:19

Il problema dell'Ue sono i parruccon isinisrti europei. Toglieteli di mezzo (a maggio) e tutto filerà a gonfie vele.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 31/10/2018 - 16:21

Non sono un genio, ma ho sempre detto e continuo a sostenerlo che l'Europa unita, così come è fatta, è stata ed è sempre stata un'associazione mafiosa utile solo agli interessi di alcuni. Aggiungo inoltre che personaggi squallidi ed intrallazzati come Juncker, Merkel, i politici italiani che ci hanno trascinato in questa triste avventura senza nemmeno passare per un referendum e compagnie varie, dovrebbero rispondere penalmente dei disastri che hanno combinato !!!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 31/10/2018 - 16:26

Onefirsttwo dice(la sua) : Quando Mastricht fu fatto non fu definitivo : si pensava di fare aggiustamenti in seguito STOP Allora si pensava che il motore tedesco avrebbe trascinato ogni cosa STOP Era implicito che i Paesi più deboli avrebbero fatto le riforme necessarie STOP Paesi che , come l'Italia , non hanno fatto riforme hanno avuto contraccolpi STOP Perciò Stiglitz ha ragione a dire che la Germania ha avuto i vantaggi maggiori STOP Come risolvere allora i problemi dell'Italia ? STOP Continua STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 31/10/2018 - 16:43

Proprio perche` NON C'E` MAI STATO UN REFERENDUM POPOLARE sull'entrata nell'Euro e nella UE, i trattati firmati dai governi allora in carica VANNO CONSIDERATI NON VINCOLANTI.

glasnost

Mer, 31/10/2018 - 16:54

Non c'è alcuna speranza che l'Italia (che ha uno spirito ben diverso da quello dei nordici) possa rispettare le stesse regole. Saremo sempre più minoritari e dovremo agire contro i nostri principi e la nostra natura. Lo stiamo vedendo da 25 anni. Andiamocene appena possibile! Pagheremo qualcosa, ma avremo un futuro nostro. In tutte le guerre di LIBERAZIONE si è dovuto pagare qualcosa e lo faremo anche adesso perché i nostri figli non vivano schiavi. Tanto così nn si va avanti!

SpellStone

Mer, 31/10/2018 - 16:54

mi sembrava di sentire Borghezio... ma poi tho.. era un premio nobel dell'economia... Quando si iniziera' ad usare rilevatori signiricativi come il ( costo degli interessi - aumento pil) / gettito fiscale?

glasnost

Mer, 31/10/2018 - 16:57

Questa Europa fatta sulla falsariga dell' URSS è un altro degli errori dei filosofi del comunismo! Ma, come vediamo, sia l'URSS che la Jugoslavia sono miseramente esplose. Abbandoniamola, perché, io credo, non sarà recuperabile: troppe differenze fra le nazioni del sud e quelle del nord.

Libertà75

Mer, 31/10/2018 - 16:57

Mi piacerebbe leggere un commento di LiberoPensiero77, chiunque la pensi come Stiglitz si ritrova bersagliato dall'insulti del tuttologo lp77

MOSTARDELLIS

Mer, 31/10/2018 - 16:59

Avete capito? Prodi, Gentiloni, Merkel, Macron, Shultz, Martina, Renzi, Sala, Tajani, ecc. ecc. ecc.?

GeoGio

Mer, 31/10/2018 - 17:01

@schiacciarayban Legga bene, Stiglitz dice che se non cambiano il sistema monetario meglio uscire. Il sistema non cambia di certo. Sono stati contro stati, economie contro economie. Solo Babbei Bocconiani potevano partorire un'dea del genere di europa, cioe' economisti che hanno solo letto libri (leggi Monti).

Libertà75

Mer, 31/10/2018 - 17:01

@1-1°-2, non ha fatto riforme l'Italia? Ma tu dove hai vissuto in questi anni? dopo ogni riforma si continua a dire che non ci sono riforme. Ti prego, non usare oppiacei prima di postare sui forum. Grazie e alla prossima

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 31/10/2018 - 17:03

Onefirsttwo dice(la sua : 2° round) : Bzzzzzyyyyyyxxxxxxxxxxjjjjjjjjjjuuuuuuzzzzzzzbbbbbbbzzzzzzzzzzttt STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhh .

Savoiardo

Mer, 31/10/2018 - 17:36

Il problema non e' l'euro ma la mancata omogenizzazione della fiscalita', dei Codici, del welfare, dei programmi scolastici di base. di una difesa comune, ecc a causa della infima qualita' del personale politico degli ultimi decenni. Diffidare dei Professori, compresi i Nobel.

FrancoS73

Mer, 31/10/2018 - 17:39

Altro EKo-Politico PATACCARO di Turno !!

corivorivo

Mer, 31/10/2018 - 17:55

a maggio si cambiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa l'europaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

ghorio

Mer, 31/10/2018 - 18:06

Anche per il premio Nobel Stiglitz vale il detto di Kraus sui giornalisti, ovvero "sapevano tutto, dopo>.

Ritratto di llull

llull

Mer, 31/10/2018 - 18:18

Facile a dirsi ora, con il senno del poi. Voglio ricordare chi invece aveva previsto tutto questo in anticipo. La grande statista che fu, Margaret Thatcher, a proposito di Euro disse: 1)"L’Euro farà finire la democrazia in Europa”; 2)"la più grande follia dell’era moderna"; 3)"La Germania si ritroverà la sua naturale fobia dell’inflazione, mentre l’euro risulterà fatale per i paesi più poveri perché devasterà le loro economie inefficienti"; Allo stesso modo voglio ricordare un altro "GRANDE STATISTA", Romando Prodi che ebbe a dire: "Con l'euro lavoreremo un giorno di meno guadagnando come se lavorassimo un giorno di più". Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere purtroppo.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 31/10/2018 - 18:39

fesso,, solamente l'Italia si lamenta dell'euro chiedilo agli altri partner europei se si lamentano.Ha ragione un cazxo ma lo vedi in faccia?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 31/10/2018 - 18:48

in peggioooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

carlottacharlie

Mer, 31/10/2018 - 19:26

Lo dica agli imbecilli che la vollero e a quelli che la venerano dicendo: -più Europa!- Lo dica a quello che si lasciò prender per fondelli quando ci fu il cambio. L'Eu nacque da un falso e da stupidotti che non lessero e non ascoltarono chi, allora, riusci vedere gli embrioni futuri; ora gira la baggianata che l'Eu ci ha preservati da una guerra interna, come la mettiamo se ce la dichiarassero gli esterni? Idioti idioti, stupidi, ottusi: a gogò. Abbiamo avuta la guerra interna, scemi, più subdola e strisciante di quella armata, che ci ha resi zombie al servizio di farabutti da far ingrassare a nostro discapito. Non sono solo le guerre che distruggono i popoli, scemi!.

TECNOCRASH

Mer, 31/10/2018 - 19:27

Se è difficile andar via, facciamoci cacciare! Studiando bene le regole forse si può trovare una scappatoia per non trovarsi nella c...a come la GB. Si è sempre saputo che se si fa società con uno più forte, quest'ultimo diventa sempre più forte e l'altro sempre più debole.

investigator13

Mer, 31/10/2018 - 19:36

si deve trovare come uscire dall'€ e non credo che sia impossibile, avremo difficoltà come uscirne ma dobbiamo riuscirci, è categorico. diremo sxxxxxxxe su sxxxxxxxe per poter uscire senza danneggiarci tanto ma alla fine il modo lo troveremo. Incominciamo a discuterne, ognuno dica la sua sicuramente poi troveremo la formula giusta... Se non affrontiamo mai il problema…

mimmo1960

Mer, 31/10/2018 - 20:51

C'è tanta disuguaglianza economica tra i paesi, ci vogliono piu' regole che tutelano i paesi economicamente deboli, così non si crescerà mai. Impossibile competere con i paesi economicamente forti con la stessa valuta. L'euro dovrebbe essere meno valutata per l'Italia, Grecia, Spagna e il Portogallo.

Ritratto di pinox

pinox

Mer, 31/10/2018 - 21:05

l'euro è l'idea strampalata della storia economica del mondo che non ha precedenti ed è destinato al sicuro fallimento. ogni paese al mondo ha la sua moneta, i suoi titoli di stato, la sua banca centrale, il suo sistema fiscale e la sua sovranità collegata al popolo tramite il voto....senza tutti questi strumenti non si possono fare manovre specifiche sulla moneta a secondo dell'andamento della propria economia e questo è catastrofico per la crescita per il lavoro e per le famiglie. devono decidere tutti gli stati insieme di far finire questo maldestra idea che non porterà a niente di positivo se non al paese truffatore, ......fuori tutti al piè presto per non morire goccia a goccia.

nunavut

Mer, 31/10/2018 - 21:06

@schiacciarayban 14:56 Dimentica di scrivere che ha detto SAREBBE STATO MEGLIO NON ENTRARCI,chi sono i colpevoli ???

brunog

Mer, 31/10/2018 - 21:08

Negli USA si parlava di fine dell'euro dieci anni fa. L'eurozona ha i suoi problemi congeniti, ma agli USA un euro in alternativa al dollaro negli scambi internazionali da fastidio, al Regno Unito che Francoforte porti via in maniera forzata il 30% del volume d'affari della City da pure fastidio. Poi la Germania non puo' pretendere di decidere sull'eurozona con un surplus del 6-7%, avere le sue banche piene di derivati ma sotto il controllo della Bundesbank, decidere per tutti come se l'Europa fosse tutta Germania. Quello che conta politicamente non e' all'interno della Germania, ma quello che si decide lungo l'asse Londra-Washington.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 31/10/2018 - 21:12

le paghe italiane fanno ridere manca la lussemburghese che non credereste:Ad esempio, in Austria un agente parte da 1.700 euro e ogni 2 anni può beneficiare di uno scatto di anzianità, e di un conseguente aumento di stipendio. In Germania lo stipendio base è di 1.600 euro circa, mentre in Francia e in Inghilterra è rispettivamente di 1.700€ e 1.950€.

Robdx

Mer, 31/10/2018 - 21:47

La pacchia per i parrucconi europei sta finendo presto si vota e andranno tutti a spasso

Marguerite

Gio, 01/11/2018 - 09:57

Con la Lira gli Italiani morivano più di fame che con l’Euro....molti non avevano neanche l’acqua e il cesso in casa !!! L’Italiano E SEMPRE STATO UN EMIGRANTE E LO SARÀ SEMPRE !!! Lira, Euro o altro....un paese che spende più di quanto guadagna sarà sempre povero....senza parlare della mafia e della corruzione stravagante !!! E QUESTO NON È COLPA DELL’UE MA DAI CORROTTI ITALIANI SENZA REGOLE....BASTA VEDERLI COME VA RISPETTATO IL CODI STRADALE !!!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 01/11/2018 - 19:54

l'euro va bene sono i vostri politici come il PD che non vanno bene siete voi che li avevate votati ora che vi ha portati nella mierda vi lamentate?Berlusconi ve lo disse diverse volte ma voi avete fatto orecchie da mercato.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 01/11/2018 - 19:59

agosvac non scrivere kazzate.Se non ci fosse la Germania puzzereste di fame iniziando dai lavoratori di ritorno in Italia dalla Germania alle esportazioni italiane verso la Germania.Non hai idea di quanto esporta l'Italia in Germania,persino la mafia italiana esporta.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 01/11/2018 - 20:01

vero.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 02/11/2018 - 10:04

io ho votato per Berlusconi se ci fosse lui al governo non sareste qui a piangere e a scornarvi si starebbe megio di ora anche se non è la perfezione.