Il piano per la "pace fiscale" del governo

Armando Siri, senatore e consigliere economico della Lega ha le idee chiare sulle prossime mosse del governo. Tre aliquote per gli arretrati

Armando Siri, senatore e consigliere economico della Lega ha le idee chiare sulle prossime mosse del governo. In un'intervista ad Italia Oggi, Siri parla del piano fiscale dell'esecutivo Conte. Siri parte dal concetto di "pace fiscale" e spiega cosa cambierà per le aliquote dei ruoli fino al 2014: "Si tratta di un saldo e stralcio che faremo a favore dei piccoli contribuenti in diffi coltà economiche. Ci saranno tre voci. La prima percentuale sarà del 25% e riguarderà la più ampia platea dei contribuenti, la seconda il 10% e l’ultima il 6%. Le percentuali si abbassano di fronte alle difficoltà che presenterà il contribuente; ad esempio, se ci sono minori, situazioni di cassa integrazione, casa in affitto invece che di proprietà…". Poi sempre il consigliere economico del Carroccio respinge l'ipotesi di uno scontro con l'Europa per un intervento sull'Iva che è di fatto una imposta comunitaria: "La incassa lo stato. Non so se si potrebbe presentare questo problema. Lo affronteremo se e quando si presenterà".

Poi lo stesso Siri parla degli interventi da parte del governo sul fronte della Flat Tax: "Si applicherà il 15% a prescindere dal fatturato o volume d’affari della partita Iva . Siamo ancora in una fase elaborativa, quelle che le sto dicendo sono delle linee guida per il provvedimento legislativo. L’aliquota è per tutti al 15%, poi stiamo studiando strumenti per aziende molto grandi, che hanno grandi performance di reddito, per trovare il modo di avere un ritorno. Ti do la possibilità di un’aliquota vantaggiosa , ho ridotto il carico tributario e questo si può tradurre in nuovi posti di lavoro o nel rimettere in moto la domanda". Insomma il quadro della riforma fiscale del governo inizia a prendere forma. Bisogna capire come l'esecutivo intenderà declinarla e soprattutto quali saranno i tempi di applicazione.

Commenti

lorenzovan

Mer, 06/06/2018 - 13:31

ecco il nuovo che avanza...ora non si chiamano piu' CONDONI...ma PACE FISCALE..shh si...siamo proprio sulla via del nuovo...come no !!!!!! a quando il condono edilizio..e poi magari una bella amnistia svuotacarceri ????

peter46

Mer, 06/06/2018 - 15:01

lorenzo(caro)van(iere)...se pensi di poterti 'amnistiare' quei reati che ti ritrovi nel 'cartellino' onde poter 'rientrare'... 'scordatelo':Bonafede non 'abboccherà' come un qualsiasi Biondi, Castelli,Mastella(infilato da Berlù nel 1°gov Prodi come delegato a cercare di risolvere i suoi interessi a 'buon rendere' come ben si è visto da un paio d'anni a sta parte),Alfano,Nitto Palma e delegati a 'lodo' schifani e cirielli.Qualora avrai qualche 'pendenza' non penale ,per l'età magari non serve 'amnistia'...la scienza fa miracoli,invece.

lorenzovan

Mer, 06/06/2018 - 15:57

@peter 46 era da tempo che non eccellevi nel ridicolo come oggi...con le tue farneticani calunnie...ogni volta che dimentichi le pilloline poi straparli...riguardati e pensa meno al pc e alla politica...non fanno per te e fai solo arrabbiare la badante

lorenzovan

Mer, 06/06/2018 - 16:01

PS...anche avev dimenticato di consigliarti una ropassatina alla lingua italiana e sopratutto ai verbi..." qualora AVRAI qualche pendenza...non SERVE...."

husqvy510

Mer, 06/06/2018 - 18:05

@lorenzovan. Rosica rosica... Ahahahahah

Popi46

Gio, 07/06/2018 - 06:13

È tutta una novità: il condono diviene “pace fiscale”, l’inciucio “accordo sul programma”, la Cassa del Mezzogiorno “reddito di cittadinanza”....Eh, Tomasi di Lampedusa si starà divertendo molto da lassù, lui lo aveva detto “ cambiare tutto per non cambiare nulla”.....

Edoardo Grynberg

Mar, 17/07/2018 - 22:12

Alla cortese attenzione di chi spetta!!!... De pace fiscale... Basta che vi decidiate, vi mettiate d'accordo e la smettiate di massacrarci e tritarci le ovaie vita natural durante!!!