Scatta l'allarme sulle pensioni Quanto si perde sugli assegni

Il governo apre uno spiraglio sulle rivalutazioni delle pensioni. Ma i sindacati lanciano l'allarme: "In 3 anni fino a 500 euro in meno"

Le pensioni nei prossimi tre anni potrebbero subire forti riduzioni sugli assegni a causa della mancata rivalutazione messa sul campo dai precedenti governi. Una mazzata sulle tasche dei pensionati che di fatto potrebbe portare ad una erosione ulteriore del potere di acquisto degli assegni previdenziali. A lanciare l'allarme è stato uno studio della Cisl che ha calcolato quanto si perderà nei prossimi tre anni su pensioni nette dagli importi di 1600, 1700 e 1900 euro nette. In questo momento, con la rivalutazione sostanzialmente bloccata per gli assegni che superano i 1500 euro al mese, all'appello mancano 4,67 euro nel 2019 per tutti gli importi fino a 1600 euro netti. Dal prossimo anno la perdita sarà di circa 10,74 euro fino a lievitare a 20,51 euro nel 2021. Secondo un rapido calcolo in media nel triennio la perdita potrebbe ammontare a 467 euro. E di fatto da ciascun anno successivo il prelievo arriverebbe a 267 euro.

Secondo il piano delle rivalutazioni "moderate", più è pesante l'assegno più pesante sarà la trattenuta. Per quanto riguarda le pensioni da 1700 euro, nell'anno in corso sono state persi 4,96 euro che però saliranno a 11,50 euro nel 2020 e a 21,76 euro nel 2021. E il conto è presto fatto. In tre anni la perdita arriverà a toccare i 496 euro per assestarsi a 283 euro per ogni anno successivo a quello del triennio preso in esame. Ma le "nere" profezie sugli importi previdenziali non finiscono qui. Per quanto riguarda le pensioni da 1900 euro al mese, si registra una perdita di 5,24 euro nel 2019, di 12,05 nel 202 e di 23,01 euro nel 2021. Per questo motivo i sindacati hanno chiesto un intervento da parte dell'esecutivo per mettere a punto un piano che cerchi di mitigare l'effetto delle rivalutazioni calmierate. Il governo giallorosso per il momento ha aperto uno spiraglio su una ipotesi di cambiamento delle quote di rivalutazione ma per il momento l'esecutivo non è sceso nei dettagli. Bisognerà attendere un piano definitivo per capire quali possano essere le differenze sugli assegni con una rivalutazione piena rispetto ad una bloccata. Per il momento c'è un dato certo: con il sistema attuale in tre anni milioni di pensionati rischiano di perdere fino a 500 euro. Non proprio bruscolini...

Commenti

stefi84

Mar, 08/10/2019 - 19:11

Restituire quanto tolto ai pensionati.

rokko

Mer, 09/10/2019 - 15:09

E' fin troppo poco. Se continueremo ad aumentare il numero di pensionati rispetto alla popolazione attiva altro che 500, occorrerà sforbiciare molto di più.

PassatorCorteseFVG

Gio, 10/10/2019 - 10:15

l"immigrazione quanto costa? gli sprechi e corruzione nella pubblica amministrazione quanto costa? chiedetelo alla corte dei conti, un organismo serio che raramente o quasi mai sbaglia. dopo la risposta voglio vedere le vostre reazioni. spero che qualcuno informi gli italiani e poi ne vedremo delle belle. state sereni.

lappola

Gio, 10/10/2019 - 10:16

Se il governo giallo-rosso ripristina la rivalutazione delle pensioni gli rimetto gli onori e se sbatte fuori i clandestini tutti senza farli più entrare finirò anche per votarlo.

caren

Gio, 10/10/2019 - 10:34

rokko, siamo alle solite. Visto che, di incrementare il lavoro e di andare ad incidere sui "settori" parassitari, non se ne parla e non si fa nulla, come la mettiamo? Dici che il taglio è troppo poco? Se lo facessero a te, cosa diresti? C'è molto altro da tagliare, che toccare le pensioni. E poi, con questo sistema, puoi mandare in pensione la gente anche a novant'anni, ma il problema rimarrebbe irrisolto.

Mborsa

Gio, 10/10/2019 - 10:52

I sindacati si preoccupano di rendere il sostanziale blocco delle rivalutazioni meno indigeribile per le pensioni oltre €1700, al fine di mantenere la rivalutazione delle pensioni inferiori. In realtà stiamo introducendo una doppia progressività: oltre che sulle imposte dirette,anche sui servizi (rivalutazione, ticket, scuola etc) finanziati dalle imposte dirette. La logica è intrinsecamente "democratica e elettorale": rubare diritti a una minoranza per espandere i diritti della maggioranza!

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 11:01

I pensionati debbono ringraziare Renzi,fu proprio lui a non volere dare applicazione alla sentenza costituzionale n.70/15 e ad applicarla in maniera illegale,derubando i diritti dei pensionati e anzi,manovrando sulle successive nomine alla Consulta,per ribaltare il puntuale giudizio sui diritti dei pensionati espresso dalla Corte. Poi ci pensò il governo giallo verde a ridurre anche la spettante rivalutazione da inflazione. Pensioni derubate del 10/15% del loro valore in pochi anni, Mandano la gente in pensione, per poi derubarlia sul valore della pensione, appena pensionata! Vergogna!

DRAGONI

Gio, 10/10/2019 - 11:03

NIENTE DI NUOVO. CONTINUEREBBE LA RAPINA , USANDO COME BANCOMAT I PENSIONATI, DA PARTE DEI CATTOCOMUNISTI CHE IMPONGONO PRELIEVI COATTI SULLA PARTE DEGLI ITALIANI CHE NON POSSONO SCIOPERARE. AL RIGUARDO NON MI SEMBRA CHE I BUONISTI , COME CEI ECC. ABBIANO MAI PROTESTATO CON "FAMIGLIA CRISTIANA ", AVVENIRE ECC.

Ritratto di mavalala

mavalala

Gio, 10/10/2019 - 11:06

Ma veramente prendete gli Italiani per deficienti? Un titolone che fa' sembrare una perdita sulla pensione percepita. Invece trattasi di pochi euro all'anno in meno sulla rivalutazione percepita! Vi ricordo che le rivalutazioni erano bloccate da anni! Quindi cortesemente per una informazione corretta indicare anchwe l'importo in aumento al netto del taglio....grazie.....se avete un lampo di onesta

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 10/10/2019 - 11:13

Di sprechi nella spesa pubblica ve ne sono tanti, ovvero vanno tagliati ad es. enti "inutili", "utili" solo elettoralmente, rimodulata - è il caso di dirlo senza troppe ironie - la spesa sanitaria affidata alle regioni e che pare un pozzo senza fondo. Dopo di che possiamo parlare di "rimodulazione" delle pensioni. Ricordo i conflitti di interessi della Fornero, punta di diamante di assicurazioni e banche che spingono per la pensione integrativa, son tutti lì a dimnostrare che si vuol spremere ulteriormente chi ha versato quanto lo stato gli ha chiesto e che chiede quello come pensione e che non ha rubato niente. Andare a caccia di evasori come industriali, banche, multinazionali, assicurazioni, società con reddito da capitale.. - 68% di evasione - salvo prendersela quasi esclusivamente con pmi, libera imprenditoria (24% di evasione), trascurando statali che evadono per circa l'8% è troppa fatica? Forti con i deboli e deboli con i forti, governodi

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 10/10/2019 - 11:17

PassatorCorteseFVG Gio, 10/10/2019 - 10:15 Mandi, in effetti sono cifre che si guardano bene dal rendere pubbliche nella loro totalità soprattutto per l'immigrazione o meglio per l'invasione.

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 11:25

Basta mandare la gente in pensione per poi derubarla appena lasciato il lavoro! Vergogna! Devono ripristinare il sistema Prodi/Berlusconi previgente a Momti, Letta,Renzi e Gentiloni! Gentiloni a dire il vero si impegnò per il ripristino della corretta perequazione, ma poi i gialloverdi, fecero finta di non saperlo. Dovevano pagare nullafacenza truffaldina a sbafo e quota cento che pochi chiedono e che affonda inps!

schiacciarayban

Gio, 10/10/2019 - 11:29

Le vere riduzioni per i nostri figli ci saranno se quota 100 viene mantenuta, ma da quanto ho capito la stanno già cancellando per fortuna.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 10/10/2019 - 11:33

a noi poveri pensionati non interessa come non interessano a voi i poveri pensionati da 500 euro al mese.

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 11:33

Mavalala, .le pensioni in pochi anni hanno perso oltre il 10/15% del loro valore. Si informi prima di scrivere sciocchezze e il danno,anno su anno si somma ed è cumulativo! Le pensioni sono salario differito e hanno i medesimi diritti di tutti i lavori......e non hanno rinnovi contrattuali! Il sistema equilibrato, è la perequazione prevista nei governi Prodi e Berlusconi! Che poi, è quella che era scattata a gennaio 19 e che il governo gialloverde ha tagliato,recuperando sui pensionati anche a ritroso!

DRAGONI

Gio, 10/10/2019 - 11:33

@mavalala:PER LEI E' UNA PROCEDURA OVVERO UNA APINA CHE DEVE ESSERE ACCETTATA SENZA PROTESTARE PERC HE' DURA DA ANNI ....COMPLICI ED ESCUTORI I CATTOCOMUNISTI CHE NON PERDONO L'OCCASIONE PER RIVENDICARE LA LORO PROTEZIONE VERSO I CETI PIU' DEBOLI....ED I PENSIONATI, AVANTI NEGLI ANNI, LO SONO FINO A PROVA CONTRARIA.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 10/10/2019 - 11:33

vogliamo smetterla che chi non ha contrbuito è stato solo unosfortunato? Quanto percepiscono di pensione una anziana che per tutta la vta ha fatto la prostituta e non ha mai messo un soldo di contributo? Quante ce e sono di queste donne in Italia? E quanti altri che hanno fatto il finto invalido? Poi ce la prendiamo con gli evasori? E questi che sono? Ed ho fatto solo un esempio, ma ce ne sono centinaia di migliaia. Non voglio contare la Sicilia, perchè sarebbe da regalarla alla Libia, le truffe legalizzate.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 10/10/2019 - 11:45

pagate pagate e ripagate...

xgerico

Gio, 10/10/2019 - 11:48

@mavalala-Gio, 10/10/2019 - 11:06 Qui leggono solo il titolo e neanche percepiscono la pensione, però "commentano"!

xgerico

Gio, 10/10/2019 - 11:51

@DRAGONI-Gio, 10/10/2019 - 11:03 lei già scrivendo in maiuscole fa la figura del cafone. Posso immaginare quanto ne è "al corrente" delle rivalutazioni delle pensioni in essere!

xgerico

Gio, 10/10/2019 - 11:54

@bernardo47-Gio, 10/10/2019 - 11:33, Lei e di una comicità unica! Vuole il rinnovo del contratto collettivo dei pensionati, ma in che mon do vive?

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 12:13

do-ut-des, chiediamolo ai grillini e anche alla lega a dire il vero, che col governo gialloverde, hanno avallato non solo le miliardate di reddito di nullafacenza truffaldino nel 70% dei casi e a sbafo,ma anche la pensione di cittadinanza anche a quelli che hanno lavorato per scelta una vita al nero,per arricchirsi di piu' e non hanno mai pagato tasse e nemmeno contributi a INPS! ma non basta, costoro con la pensione di cittadinanza, hanno avuto 780 euro al mese almeno e, se in affitto, arrivano fino a oltre 1300 euro al mese! Cosi', i nostri lavoratori delle fabbriche degli uffici, quelli dei 35/40 anni di lavoro e contributi, nelle fabbriche o negli uffici percepiscono 900/ 1000/ 1200/1300 euro netti mese e se si sono comprati con sacrifici immensi di una vita la casa, magari pagano ancora mutui, mentre quelli delle pensioni di cittadinanza, percepiscono se in affitto fino a 1300 euro nette e oltre! Grazie grillini! e grazie anche lega che quelle porcate hai votato e sostenuto!

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 12:20

xgerico, lei deve imparare a leggere! legga meglio e quando arrivera' alla pensione si ricordera'! le pensioni sono salario differito(Corte Costituzionale) e hanno diritto alla rivalutazione,come prevedono le leggi vigenti,proprio perche' non hanno altri modi di rivalutazione. La corretta rivalutazione, e' quella prevista dai governi Prodi berlusconi, quella cancellata da Monti e negata da renzi dopo la sentenza Costituzionale 70/15....e negata pure da letta, e gentiloni, anche se costui si era impegnato al ripristino...ma poi sono arrivati e gialloverdi e hanno speso tutto in redditi nullafacenza e quote cento che pochi chiedono ma che affonda INPS! e ai pensionati hanno negato anche la piena rivalutazione da inflazione!

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 12:22

xgerico, studi di piu' e si prepari meglio, prima di parlare di materie che non conosce!

mimmo1960

Gio, 10/10/2019 - 12:23

Siamo già in campagna elettorale.

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 12:43

mimmo 1960, la questione posta dalle organizzazioni sindacali al governo sui pensionati falcidiati dalla inflazione, e' una cosa molto seria! e merita anche una sua maggiore attenzione, mi creda.

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 12:51

i grillini col governo gialloverde, si erano fatti promotori di un taglio delle pensioni in pagamento, addirittura del 25% e oltre(ddl d'uva/molinari)ed e' servito del bello e del buono(opposizione, sindacati,forze sociali ecc.) per far capire loro che la cosa non stava in piedi e che era solo un demenziale massacro sociale! ......i grillini alle europee hanno perso sei milioni di voti! Pensionati sono ragazzi intelligenti e sanno bene come difendersi nelle urne!

xgerico

Gio, 10/10/2019 - 13:24

@bernardo47-Gio, 10/10/2019 - 12:22- lei forse non ci crederà ma sono 23 anni che "studio" la mia pensione, trà pro e contro! A me non deve insegnare niente!

xgerico

Gio, 10/10/2019 - 13:33

@bernardo47-Gio, 10/10/2019 - 12:22- Scrive:xgerico, studi di piu' e si prepari meglio, prima di parlare di materie che non conosce!..... Io quì non parlo, quì scrivo. Studi!

rokko

Gio, 10/10/2019 - 13:36

caren, il problema interessa anche me, credi forse che io viva su Marte? Anzi, io sarò penalizzato molto di più di chi è in pensione adesso, perché quando ci andrò saremo ancora più pensionati e ci saranno meno lavoratori di adesso.

titina

Gio, 10/10/2019 - 13:59

i politici non possono capire i pensionati "normali": loro percepiscono vitalizio più maturano contemporaneamente una pensione per il lavoro che non svolgono più mentre fanno i politici, con i contributi pagati dallo stato, cioè da noi.

Massimo Bernieri

Gio, 10/10/2019 - 14:28

Non capisco perché la pensione che è un salario differito perché hai versato a INPS una"assicurazione sulla vita"poi dovrai avere aumenti in base al costo della vita come aumentano luce gas ecc.Se poi uno dice che prendi più di quanto hai versato allora..non dovresti aver avuto diritto alla pensione da subito.

moichiodi

Gio, 10/10/2019 - 14:29

Il salasso sarebbe lo spiraglio di rivalutazione delle pensioni? Ben venga il salasso.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Gio, 10/10/2019 - 14:44

IL PENSIONATO PAGHERA' QUELLO CHE SFATICATI E MIGRANTI AVRANNO GRATIS GRAZIE AL GOVERNICCHIO DELL'INCIUCIO, MDITATE PENSIONAI MEDITATE PER CHI VOTARE ALTRO SINISTRI MALEFICI

bughy

Gio, 10/10/2019 - 14:46

Non capisco perchè chi ha la pensione minima, quindi con una contribuzione di 20 anni, deve avere l'adeguamento totale, mentre chi ha una contribuzione di 42 e passa mesi no. Se ne deduce che chi ha lavorato poco ma soprattutto in nero è sempre più avvantaggiato chiamasi sistema Italia

Massimo Bernieri

Gio, 10/10/2019 - 15:23

volevo scrivere"non dovrai avere aumenti in base al costo della vita..."

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 15:23

Titina, i vitalizi dei parlamentari sono stati scardinati! Hanno,portato novantenni,da 2500 euro netti a 700, e non possono più permettersi nemmeno badante o casa di riposo! Faccia una ricerca della delibera fico, anche su internet e vedrà!

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 15:29

Xgerico,non se la prenda....sappiamo che Lei scherza sempre, però del sistema previdenziale italiano, sa non molto si direbbe. Almeno da ciò che scrive così’ appare.

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 15:35

Hanno dilapidato miliardi e miliardi in redditi di nullafacenza che dai dati della guardia di finanza,sono al 70% truffaldini e hanno derubato i pensionati italiani di tre miliardi e mezzo,non riconoscendo nemmeno la inflazione! E in più hanno buttato altre miliardate in quota cento,che non solo è poco gradita, ma addirittura affonda inps e le pensioni in pagamento agli anziani! Grazie grillini e grazie lega....i 16 milioni di pensionati vi ringraziano! La richiesta dei sindacati attuale al governo, per la rivalutazione delle pensioni, è a dir poco,sacrosanta!

flip

Gio, 10/10/2019 - 15:56

Rokkio.i pensionati (se ragli sull'inps) al contrario di COME fai tu, hanno SEMNPRE paGATO I LORO CONTRIBUTI come pure le aziende presso le quali hanno lavorato. chi non paga un centesimo e non versa contributi, valli a cercare in particolare, nei partiti politici e negli stessi politici. in particolare quelli komunisti o loro alleati!

EliSerena

Gio, 10/10/2019 - 16:02

Franco Grilli le eventuali perdite sono per la mancata rivalutazione dei governi precedenti, in particolare di quello con felpini. Questo Governo vuole sistemare le cose e voi gridate solo oggi alle perdite. Con il leoncavallino violento andava benissimo. Complimeti

flip

Gio, 10/10/2019 - 16:19

rokko, l'Ips ha sul gobbo anche tutta LA gestione dell' INPDAP che era il vecchio ente assistnziale statale che il bullo di Rignano ha girato paro-paro all'inps. (Chissà se l'lIn0s hA RECUOERATI I MUTUI ELARGGITI CON IL VECCHIO ENTE? Rokko & co. se pagate contributi all' Inps dovreste leggere anche la storia di, com'eè nata. chi la (fondata) ed a cosa serviva.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 10/10/2019 - 16:42

lappola Lei è semplicemente un appassionato di fantascienza, oppure un Autore?

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 17:13

flip,il passaggio di inpdap a inps avvenne per colpa di monti. La gestione inpdap era in deficit, ma i lavoratori pubblici pagavano e pagano puntualmente tutti i contributi mensili in busta paga come i privati.Ne' piu' e ne' meno. Quei problemi di trasferimenti di fondi, se li risolva la polica, i lavoratori pubblici, sono a posto e hanno i diritti di tutti gli altri! Piaccia o meno e' cosi'! Se poi le assunzioni nel pubblico decrescono, e' evidente che si crea un problema, per tutti!

caren

Gio, 10/10/2019 - 17:19

EliSerena, la tua ossessione per il "felpino", supera ogni limite umanamente valicabile e ti distorce la reale visione dei fatti.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 10/10/2019 - 17:23

restituitemio quello che ad oggi ho versato nelle casse dell'inps..la pensione me la faccio io!!

caren

Gio, 10/10/2019 - 17:32

Appunto rokko, nella tua risposta c'è il problema. Se non c'è più nessuno che lavora, chi pagherà le pensioni? La questione è tutta qui, per cui non basterà riformare solo il settore pensionistico. Il rimedio sarebbe peggiore del male.

Massimo Bernieri

Gio, 10/10/2019 - 17:34

Mi pare aver sentito in radio che se uno straniero extracomunitario in Italia lavora in regola con contributi,se poi torna a casa sua prima della età pensionabile INPS gli ridarà indietro i contributi versati che in certi paesi,si potranno acquistare molte abitazioni.Qualcuno potrà confermare?

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 17:52

massimo bernieri, non mi risulta che inps dia contributi indietro.Infatti chi non rggiunga il minimo di anni di contributi richiesti per il diritto alla pensione(ora 20), non ha diritto a nulla e inps trattiene. Puo' approfondire pero' presso un patronato dei sindacati.

Massimo Bernieri

Gio, 10/10/2019 - 18:54

bernardo47.Il mio commento era riferito a lavoratori extracomunitari non cittadini italiani che rientrano al loro paese.So che per gli italiani non è così e se uno passa a miglior vita prima della età pensionabile,INPS si trattiene tutto anche se non erogherà nessuna pensione.

mimmo1960

Gio, 10/10/2019 - 18:55

Per bernardo47 - 12:43. Ci crede solo lei, sono parole al vento.

mimmo1960

Gio, 10/10/2019 - 19:01

Per EliSerena. Credi ancora le favole!! La coperta è corta, se ci saranno le rivalutazioni delle pensioni sicuramente ci saranno ulteriori tasse per la copertura.

flip

Gio, 10/10/2019 - 19:52

bernardo 47 la storia inpdai/ inps la conosciamo tutti, ma devi anche dire perchè l'inpdaiera in devici ed è stata rifilata all' inps"!t! (giochetti politici o di partito9

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 20:23

massimo bernieri...per italiani e' cosi', ma credo lo sia anche per stranieri, se non hanno maturato la pensione.Comunque ripeto, un buon patronato puo' fornire la giusta isposta.

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 20:28

mimmo 1960, 12 milioni di italiani, hanno molta fiducia nelle organizzazioni sindacali e anche i pensionati condividono impostazione e contenuti della piattaforma unitaria, che comprende anche(ma certamente non solo) la rivalutazione delle pensioni. Poi, la trattativa che si sta sviluppando, tra governo e parti sociali fara' chiarezza sugli spazi economici e sulle disponibilita' complessive. Mi dispiace che lei non abbia fiducia.Me ne dispiace molto per Lei.

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 20:46

mimmo 1960...la coperta e' corta?...abbiamo 132 miliardi di evasione fiscle, te ne sei accorto?

mimmo1960

Gio, 10/10/2019 - 21:45

Per bernardo47. Si, abbiamo anche il rapporto debito pubblico/Pil non piu'sostenibile. Cosa sono i 132 miliardi confronto oltre 2,200 milioni di debito??? Noccioline. Beato lei.

peter46

Gio, 10/10/2019 - 22:23

bernardo47...stai x arrivare ai 50 commenti,ma chi ca...volo ti dà sta raccomandazione per vederteli in 'diretta'?E mentre neanche uno(a te avevo dedicato tre) oggi tocca a me:puoi mettermi la raccomandazione che non puoi non avere?NB:20:28,l'ultima' della serie...12 milioni d'italiani condividono(ci sono state chiamate per un referendum interno?)impostazioni e contenuti ecceccecc.Peccato che x una domanda di pensione e quant'altro relativo,se non ti rivolgi a loro(caf)neanche nell'atrio dell'inps puoi entrare a prendere il fresco o il caldo se inverno.Digli di 'aprire gli archivi' e vedrai dove ti mandano:proprio là.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/10/2019 - 22:28

@rokko - si, gisuto, sforbiaciamo la tua, al 30 0%, così versarai l'equivalente della tua pensione ogni mese all oStato. Non è che l'avevi rubata da classico parassita comunsita statale fancazzista sempre in malattia, ma in giro a vuoto?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 10/10/2019 - 22:42

Un tempo si diceva: del maiale non si butta via niente ... ora si dice: del contribuente adoperiamo tutto.

Destra Delusa

Gio, 10/10/2019 - 23:34

FALSO ALLARME

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 23:52

Peter 46, mi perdoni, ma non sono riuscito a capire cosa Lei intenda dire. Se ha argomenti utili al dibattito li esponga.Come vede io cerco di portare i miei di pensieri,condivisibili o meno, ma il mio contributo cerco di darlo. Il dibattito è utile a tutti e ci aiuta tutti quanti a capire meglio.

rokko

Ven, 11/10/2019 - 08:09

caren, se ci sono poche persone che lavorano rispetto ai pensionati, puoi scegliere due strade: una, provi ad aumentare il numero di lavoratori, a ritardare le uscite in pensione, o a ridurre gli assegni pensionistici, o un mix delle tre. La seconda, te ne freghi, e aspetti che la bomba ti scoppi in faccia, e la bomba è che ad un certo punto le pensioni non le potrai più pagare.

rokko

Ven, 11/10/2019 - 08:12

Leonida55, mi dispiace per te, ma io lavoro e lavorerò ancora per tantissimi anni, nel settore privato, dove non c'è spazio per il fankazzismo, guadagnando tanti soldi e versando tanti contributi per pagare le pensioni altrui, compresa la tua che non hai fatto nulla per meritartela. C'est la vie.

peter46

Ven, 11/10/2019 - 12:39

bernardo47...hai anche l'ignoranzità dunque?A me basta ed avanza che mi abbia compreso Leonida55:e lui di certo c'è arrivato.Confermaglielo Leonida.

peter46

Ven, 11/10/2019 - 14:04

rokko...ieri sono andato all'asl principale della città in cui vivo.Ho preso il numero per prenotare na visita ed avevo 120 persone avanti, tutte 'numerate' anche loro...ed in attesa delle altre persone che man mano s'aggiungevano.C'erano 6 impiegate(c'erano altre 'numerazioni' x altre richieste oltre la prenotazione):seguimi:IO,preso il numero,sono andato a prendere caffè,'visionare' qualche libro nella libreria interna al centro commerciale là accanto,guardare le vetrine e chi 'passava' nei larghi corridoi,ma...le impiegate non son potute uscire con me x il caffè che c'era troppa gente(come tutti i giorni del resto) da 'accontentare'.Certo con il riposo di qualche diecina di minuti come prescrive lo stare sempre con gli occhi attaccati al computer,ma...ci sono state senza neanche poter andare a fare pipipiì.Solo tu lavori e perchè nel privato,vero?Non fare 'di tutta l'erba un fascio',ca...volo ,che di fancazzisti il mondo è pieno,specie chi lavora in grandi aziende.

rokko

Ven, 11/10/2019 - 14:15

anticalcio, la tua proposta è provocatoria, ma sarebbw bello vederla applicata. Sarebbe un esborso proibitivo tutto in una volta per lo Stato, ma poi finalmente ci sarebbe una pesante voce di uscita in meno ed i nodi verrebbero al pettine. Smetterebbero le promesse elettorali del tipo quota 100, minime a 500 o a 1000, ecc. Ma soprattutto, gli italiani sarebbero messi davanti alle loro responsabilità: quelli che pensano che le loro pensioni sono da fame, toccando con mano quello che gli spetterebbe per davvero con i contributi versati, rinsavirebebro.

peter46

Ven, 11/10/2019 - 14:53

rokko...(14:15)...come no.A tavola già apparecchiata è facile criticare financo chi prende(o prendeva prima del rdc) solo 226 euro di pensione x scarsi contributi versati,ma...ti piace il 'livellamento al basso', dunque vero?Mai dire consideriamo il sistema partendo da 'minimi parametri di vita' uguali x tutti e aumentiamo 'proporzionalmente' in virtù di quanto ognuno ha versato nella sua vita lavorativa,vero?Che poi dovrebbe essere anche il pensiero della sx o è finita la 'solidarietà' decantata x anni?Ma tu anche se da lavoratore o impiegato 'privato' gli 80 euro mensili di renzi li hai presi o no?NB:Anche se si passasse alla pensione 'privata',l'assistenza,come in tutte le nazioni civili,rimarrebbe pubblica...ma poi l'inps è in perdita?Sicuro che il tuo 'privato' ha versato i contributi x te oltre che x lui?Gli unici a versare a babbo morto ed a mantenere tutto il sistema sono i... co.co.co:non lo sai?Versano...e non prenderanno mai pensione.

rokko

Sab, 12/10/2019 - 03:05

peter46, il tuo è un post senza senso. Innanzitutto, visto che non lo hai ancora capito, te lo riscrivo: per il fisco sono "ricco", sono uno di quel 12% degli italiani che pagano il 60% dell'Irpef, ok? Dunque niente bonus Renzi, né altro, chiaro? Bene, passiamo oltre. Sì, certo, l'assistenza è pubblica, ma anche togliendo l'assistenza resta un saldo di 40 miliardi di euro, e scusa se è poco. L'Inps è in perdita, basta scaricare il bilancio dal sito. Controlla pure. La storia dei co.co.co è una boiata, anche io sono un contributore netto. Il resto lasciamo perdere

peter46

Sab, 12/10/2019 - 15:10

rokko...e allora gli dò un senso al mio ed al tuo post.Gli scaglioni dell'irpef parlano che per gli oltre 75.000 euro dal 41%(25.420 fisse)si passa al 43% dell'eccedente i 75.000 e di un altro 3%(contributo di solidarietà)sull'eccedenza dopo i 300.000.Da dove esce sto 62% proprio non ci arrivo.[NB:e tralasciando il fatto che io non avrei proprio un ca...volo da 'capire' che di quanto guadagni(sempre poco anche se miliardi)non me ne può freg di meno).Pensioni...l'inps è in perdita rispetto a quanto paga annualmente ma in attivo rispetto a quanto DOVREBBE incassare annualmente...i tuoi colleghi imprenditori sono indietro nei loro versamenti e verso quelli dei loro dipendenti,come lo è lo stato x i dipendenti pubblici e le casse di artigiani e commercianti.Basta considerare che ad ogni governo 'arriva' puntuale un condono.I co.co.co invece pagano e da precari eterni non beccheranno mai n'euro di pensione,non avendo 'lavoro continuativo',ma pagano x gli altri.

peter46

Sab, 12/10/2019 - 16:55

rokko...(2)volevo dire 'da dove esce sto 60%',e non 62%.E sulle pensioni ancora...l'inps paga 257 miliardi di eu x 20,6 milioni di pensionati. Sembra sia in perdita x 6,9 miliardi derivante da quelle situazioni che ho elencato fra i morosi poco fa e sicuramente anche dal mancato totale che lo stato sta a rimborsargli x l'assistenza e cassa integrazione.E quando si parla di 'decurtare' le pensioni senza contributi versati e vitalizi vari state tutti a lamentarvi,o stanno che è lo stesso.Come anche le triple pensioni come se uno mentre svolge un lavoro ne svolge altri due.7miliardi su un bilancio di spesa di 260 miliardi...che vorresti 'raccontarmi'?

rokko

Sab, 12/10/2019 - 22:23

Peter46, vai a leggerti il bilancio dell'Inps un po' meglio. L'Inps è in deficit di 7 miliardi, ma se non ci fossero i soldi che lo Stato gira all'Inps dall'Irpef (quindi, extra contributi), sarebbe in defici di 137 miliardi, non di 7. Quindi, torniamo al punto di partenza: per pagare le pensioni non bastano i contributi di chi lavora, serve prendere anche parte dell'Irpef. Fatti due conti. Il 60% è la percentuale di Irpef versata dal 12% dei contribuenti, basta che cerchi su google e troverai i riferimenti. Ma alla fine, il punto è uno: venti milioni di pensioni, ventidue milioni di lavoratori. Una pensione a carico di ogni lavoratore, basta questo dato per capire che il sistema non si regge in piedi.

peter46

Dom, 13/10/2019 - 09:14

rokko...poi io mi fermo che altrimenti diventa disputa personale ed io non ce l'ho contro nessuno,esclusi CERTI leghisti d'antan che bazzicano da queste parti...lo stato è da sempre che 'allunga' all'inps i soldi x assistenza(reversibilità) e cassa integrazione come precisavo nel post precedente,+/-101 miliardi.Se lo stato non versa c'è un buco.Es:Nel bilancio 2015,dati definitivi consultabili,a detta della stessa inps,non risultavano i contributi(270-100=173 totale x pensioni)ex inpdap ed enpals(lav spettacolo).Se non c'erano in bilancio chi non pagava?E se erano stati versati perchè non risultavano?[NB:Nel frattempo,malgrado l'inpdap era stato chiuso chiunque impiegato della pa poteva ANCORA chiedere prestiti allo stesso ente:stranezze italiche].Se questi soldi poi lo stato li prende dall'irpef o dall'iva o da qualunque altra entrata si può affermare che vengono presi dal bilancio dello stato.NB:l'inps è in perdita(x motivo prec) di 6,9 miliardi non di 7:mi copi?(1)

peter46

Dom, 13/10/2019 - 09:41

rokko...(2)La differenza fra versamento contributi e pagamenti a me risulta di 21 miliardi,(spesa 193,copertura da contributi 172=21)altro che 137,e derivanti dal deficit di tutte le casse prev.,vuoi x mancati incassi vuoi x 'cattivi investimenti'(hanno comprato case dai loro amici palazzinari o dagli amici degli amici,'LUI' compreso per regalarle ai politici in affitto o in vendita),ma compensati da...hai mai sentito parlare di 'gestione separata'?Quella che raccoglie i contributi dei co.co.co?100 miliardi di fondo e 9 miliardi ogni anno d'introiti x pagare 6.000(sei mila)pensioni alla media di 161 (centosessan'uno)euro mese x 13 mesi=13 milioni eu:eccoti accontentato incasso 9 miliardi,spesa 13 milioni=8,987 miliardi a sostentamento dei nababbi con tre pensioni di cui due con contributi figurativi e loro 161 euro di pensione con quel malloppo in cassa:altro che tua e vs irpef.(2)

peter46

Dom, 13/10/2019 - 09:50

rokko...(3)ma cosa non regge...vada lo stato ad incassare dai morosi in attesa di condono.Paghi x le sue inefficienze nei milioni di contenziosi con le più disparate categorie in cui perde nella maggioranza dei ricorsi davanti ai giudici,a cui bisogna rivolgersi per vedersi riconosciuti i propri diritti e non ricorrendo alla 'mediazione',come legge prevede ma solo per gli amici degli amici,per ingrassare la casta degli avvocati che ci 'impone le sue leggi e ci governa,basta vedere la cat più numerosa in parlamento,con pagamenti miliardari di parcelle x ricorrenti e suoi difensori a libro paga.Continuare il 'disboscamento' delle pensioni d'oro non coperte da contributi...e mi fermo che ho l'artrosi al dito.Sempre un piacere,comunque.

rokko

Dom, 13/10/2019 - 17:48

Peter46, anche io mi fermo qua. Dico solo che le spese per assistenza e altro assegni sono 70 miliardi, la differenza è 60 ed è destinata ad aumentare. Con i recuperi che dici tu al massimo ci fai il caffè, è come fermare il mare con un tappo del lavandino. Ciao