Stangata per gli scontrini Multe fino a 2000 euro

Sanzioni e multe fino a 2000 euro per i commercianti che non inseriscono i dati del codice fiscale degli acquirenti

La manovra anti-evasione comincia a prendere forma. I giallorossi sono pronti per il varo di una legge di Bilancio che inasprirà (e di molto) i controlli sull'evasione. Di fatto con il piano varato dal governo una fetta importante di questa nuova stagione dei controlli fiscali potrebbe declinarsi sul fronte degli scontrini fiscali. La lotteria legata agli scontrini potrebbe portare a un'ondata di multe e sanzioni che si abbatteranno sui commercianti. Infatti la stangata scatterà per tutti quegli esercenti che non inseriranno il codice fiscale dell'acquirente per consentire a chi acquista un prodotto di partecipare alla lotteria con le estrazioni. Le sanzioni su questo fronte sono molto pesanti e vanno da un minimo di 500 euro ad un massimo di 2000 euro. In questo scenario si innesta anche l'incentivo per l'uso delle carte al posto dei contanti.

Infatti chi pagherà con carta potrà avere il doppio delle possibilità per mettere le mani sul bottino che verrà estratto. I premi potrebbero andare dai 10 fino ai 50mila euro. Secondo quanto riporta ilMessaggero, nella bozza della manovra c'è anche un cambiamento sul piano della riscossione. I Comuni infatti avranno gli stessi poteri di Equitalia. A conti fatti da questa lotta all'evasione potrebbero arrivare secondo un'ipotesi ottimistica circa 3,47 miliardi di euro. Ma nella versione al ribasso, le entrate potrebbero ammontare a 2,64 miliardi. Inoltre il nuovo piano fiscale potrebbe portare anche ad una stretta sulle compensazioni Irpef e Ires. In questo caso, nel dettaglio, i contribuenti che hanno un credito col Fisco superiore a 5mila euro di fatto potranno chiedere attraverso un commercialista la compensazione con un debito fiscale. Insomma le novità in arrivo sono parecchie. Ma la sensazione è che i controlli diventeranno più pressanti soprattutto sul fronte dei commercianti e degli esercenti. Le sanzioni da 2000 euro potrebbero essere un deterrente importante per ridimensionare l'evasione fiscale.

Commenti

Fjr

Gio, 10/10/2019 - 10:34

La lotteria che porterà altri voti a Salvini e farà sprofondare grillini e pd nell’oblio piu assoluto,contenti loro

onurb

Gio, 10/10/2019 - 10:44

L'inserimento del codice fiscale nello scontrino è una misura fatta apposta per controllare gli acquisti fatti in contanti e verificare se corrispondono a prelievi dal proprio conto corrente o, invece, provengono da fondi neri. Immagino già le file che si formeranno alle casse dei grandi supermercati, dove già oggi, per tantissimi motivi, si fanno lunghe attese. Mi domando come sia possibile che il cervello degli Italiani, soprattutto dei governanti, tra le varie alternative opti sempre per quella che complica la vita ai cittadini. Si può provare a sperimentare, una volta per un periodo limitato, la possibilità di dedurre tutte le spese documentate?

Ritratto di blackwater

blackwater

Gio, 10/10/2019 - 10:48

inutile spiegare ad un di Maio che mai ha avuto partita IVA, che i negozianti pagano già le tasse in base agli STUDI DI SETTORE a prescindere da quello che guadagnano; inutile spiegare anche a Maggiordomo Quattropunte,che migliaia di attività hanno chiuso perchè in tempi di crisi economica,se vai in pari a guadagno ZERO,non puoi pagarci sopra le tasse come se avessi guadagnato qualcosa.

PRALBOINO

Gio, 10/10/2019 - 10:56

Pretendiamo che si mettano a far pagare le tasse che già ci sono a coloro che per mille ragioni sono esentati come le cooperative rosse e vaticano e vadano (le cooperative) a fare concorrenza ad armi pari con il resto degli operatori del mondo dell'economia che le tasse le pagano già al cento per cento.

andreeo3

Gio, 10/10/2019 - 10:56

qua sono tutti impazziti...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 10/10/2019 - 10:56

Nessuna pietà per gli evasori, neppure per i piccoli. Tutti gli evasori contribuiscono ad impoverire in Paese.

Gio56

Gio, 10/10/2019 - 11:10

Incredibile,per combattere l'evasione si gioca alla riffa.Patetici.

Gio56

Gio, 10/10/2019 - 11:15

Incredibile,per combattere l'evasione si gioca alla riffa.Patetici. Poi così ti tassano anche un eventuale vincita. E per quanto riguarda le compensazioni Irpef e Ires sono 40 anni che le associazioni di categoria le chiedo,ma per il fisco è meglio prendere subito e ridare forse poi.

Fjr

Gio, 10/10/2019 - 11:26

Blackwater ehh Ma a Roma tutti fini economisti tutti professoroni buoni solo a far danni e pure strapagati,un commercialista qualunque saprebbe fare meglio,senza offendere i commercialisti

mcm3

Gio, 10/10/2019 - 11:36

Era ora che si facesse qualcosa, la musica deve cambiare, sono decenni che si parla di controlli e multe a chi non rilascia scontrino, ma non si e' mai voluto fare niente, viviamo in un paese dove ci si sente in colpa a chiedere lo scontrino al negoziante che non lo rilascia..

smiley1081

Gio, 10/10/2019 - 11:42

Ma fare come negli USA, dove conservano tutti gli scontrini perche' li possono detrarre dalle tasse, era troppo difficile?

graffio2018

Gio, 10/10/2019 - 12:11

scusate, ma come dovrebbe avvenire questo inserimento del codice fiscale? i registratori di cassa non sono attrezzati per questa operazione.. saranno da cambiare tutti?? quindi altri 500/1000 euro di spese per i commercianti? Nella zona dove abito io a fine anno chiudono 8 negozi, non ce la fanno più tra tasse, balzelli e pochissime vendite.. ma i governanti non si accorgono della desertificazione commerciale che è avvenuta negli ultimi 7/8 anni???????

graffio2018

Gio, 10/10/2019 - 12:13

stamicchia,.. il problema è che più fai misure restrittive, più aumenta l'evasione... o pensi davvero che al sud cambieranno i registratori di cassa che includono i cf, se già adesso non hanno quelli normali? piuttosto non fanno lo scontrino.. invece al nord, fanno prima a chiudere il negozio

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 10/10/2019 - 12:15

E per gli stranieri e/o italiani AIRE cosa si inserisce? Provate voi a far inserire ad un Autogrill il codice fiscale per ogni scontrino... Ammesso che uno si ricordi il proprio. Per i minori?

bernardo47

Gio, 10/10/2019 - 12:28

2000 euro di multa,sono troppo pochi! bisogna fare sul serio e non per scherzo! la evasione a 132 miliardi, va estirpata! SIAMO LA VERGOGNA DI UE!

jaguar

Gio, 10/10/2019 - 12:56

Potete menarla fin che volete, ma la storia del"se paghiamo tutti paghiamo meno"è una gran balla, non avremo mai la controprova, specialmente in Italia dove lo stato è noto per la sua voracità.

Renny60

Gio, 10/10/2019 - 13:12

Per Bernardo47 = invece i 200 miliardi di spreco dell pubblica amministrazione vanno bene? Google e Amazon che evadono miliardi ogni giorno e poi patteggiano qualche 10 milioni di multa vanno bene? E le faramaceutiche che portano la sede legale e fiscale in lussemburgo o a londra vanno bene? Ma dai....!!!!

Angelo664

Gio, 10/10/2019 - 13:43

Siamo alle solite ! Scontrini di carta da controllare, GdF vessatoria nei confronti di utenti e commercianti, solite beghe da 4 soldi. Ho visto con i miei occhi la GdF fermare una vecchietta di 80 anni nel mio paese e chiederle lo scontrino (che non aveva) ed andare nel panico a piangere. Non lo aveva perché' non si ricordava più' che quel giorno il pane lo aveva comprato la nipote per lei e quindi la nipote aveva uno scontrino unico. Solite cose da stato borbonico, fatto di controlli assurdi e macchinosi che non servono a nulla. Sempre la GdF vista all'opera su un imbianchino mio amico, hanno speso 10 giorni in 4 per fare accertamenti su di lui quando con quel reddito poteva la massimo aver evaso 3 o 4 mila euro all'anno avendo solo 2 mani per lavorare. Ecc ecc.

agosvac

Gio, 10/10/2019 - 13:46

Vorrei capire una cosa non abbastanza chiara: se l'esercente ti dà lo scontrino fiscale non può evadere l'IVA. Ed allora perché multarlo se non inserisce il codice fiscale del cliente?

ziobeppe1951

Gio, 10/10/2019 - 13:52

stamicchia...10.56....vuoi dire che non vedremo più vu’cumpra’ in giro?

MartaTint.

Gio, 10/10/2019 - 14:07

La grande evasione di cui parlano comprende anche il giro di prostituzione, la droga e le aziende legate alla mafia, non il piccolo commercio. Comunque, anche volendo obbedire e chiedere il codice fiscale a tutti, come si fa con chi non ce l'ha? Si perde la vendita? E i turisti ? E i minori ? Perchè non è già vietato far giocare ad una lotteria un minore ?! E con la famosa privacy come la mettiamo ?

Angelo664

Gio, 10/10/2019 - 14:12

Il nero lo fai sparire in 2 giorni permettendo a tutti di scaricare qualsiasi spesa. Semplicemente con una tessera come il bancomat dove ho il mio codice fiscale e che inserirò , striscerò lo metterò a contatto con un apparecchio del commerciante sul quale sarò il primo a controllare il valore della transazione. Sia che io paghi in vil denaro contante, che altro compreso il baratto, verrà' segnato. Mio CF, sua partita IVA .. ammontare... alla sera upload sul sito del ministero delle finanze ed il giorno dopo la GdF saprà' quante e quali transazioni sono state fatte. E' poi cosi' impossibile ???? Non penso proprio.

andreeo3

Gio, 10/10/2019 - 14:19

@agosvac lo ha detto la boldrini.. dobbiamo sapere chi spende e in che cosa

il veniero

Gio, 10/10/2019 - 14:42

le piccole imprese sono carne da cannone per lo stato recentemente hanno calato sulle loro spalle un numero notevole di adempimenti e gabelle ognuno con sanzioni e ecacertatori : gdpr , fatt.elettronica , registratori di cassa telematici ( a spese del commerciante...) , questa geniata della lotteria ( che implica lettori se no gli errori di digitazione del cf sono sanzioni ...) ecc ecc . Servizi decenti ? Pochissimi sia a livello dei comuni che sono UN PROBLEMA , sia rigurado la tutela dagli insoluti ...dove lo stato è ALLEATO di chi non paga ...

il veniero

Gio, 10/10/2019 - 14:45

Angelo664 , se vuoi sapere di cosa parli informati . MI sai dire in che % è l'evasione del commercio e piccoli artigiani ? No? Se lo sapessi ti stupiresti .

trasparente

Gio, 10/10/2019 - 14:57

E allora io esigo come cittadino italiano, sapere esattamente tutti i movimenti bancari dei politici del governo, e che vengano visualizzati quotidianamente on line o dalla RAI tv su canale apposito. Stessa cosa per tutti i miliardi che si versano allo Stato. Non mi sembra di chiedere tanto.

paolone67

Gio, 10/10/2019 - 15:47

Abbiamo dei governanti da operetta. Invece che andare a caccia delle multinazionali che hanno trasferito i propri guadagni miliardari all'estero (FCA e Ferrero per fare due esempi) vanno a rompere le scatole al panettiere o al bar che non può delocalizzare.

paolone67

Gio, 10/10/2019 - 15:49

@il veniero: l'evasione la combatti abbassando le tasse, non stringendo ancora di più la vite della garrota.

il veniero

Gio, 10/10/2019 - 17:25

paolone67 , vero e anche dando una contropratita in servizi e non in disservizi . I l motore della evsione spesso è il risentimento nei confronti delle istituzioni che sono NEMICHE ED OSTILI . Il resto è fumo per grulli .

onurb

Gio, 10/10/2019 - 17:59

agosvac. 13.46 L'ho già chiarito in precedenza. Il C.F. sullo scontrino non serve a controllare il commerciante, ma il cliente. Con il C.F. si vedrà quanto il sottoscritto ha speso, se ha pagato con strumenti tracciabili o in contanti, ed eventualmente se l'insieme degli acquisti è giustificato dal reddito che dichiaro: Va bene combattere l'evasione, ma come dicono in tanti perché tutte queste complicazioni quando, invece, basterebbe rendere detraibili le spese documentate. Questa misura permetterebbe anche di far sparire i doppi lavori in nero, che sono tutti evasione pura, ed eliminerebbe la concorrenza sleale nei confronti delle P. IVA.

il veniero

Gio, 10/10/2019 - 18:22

onurb , dicci che succede se il commerciante sbaglia a digitare il cf ... e poi si deve attivare una funzione per selezionare il tipo di pagamento ... tutti oneri gratis chiesti a chi già ha troppo da fare con relative sanzioni o rivalse ...ripeto carne da macello . Iniziative demagogiche ( fatte così ) e inutili .

cgf

Gio, 10/10/2019 - 23:01

ok e se l'acquirente non vuol far sapere che ha fatto quel determinato acquisto, magari non era nemmeno per lui, cosa succede? la privacy non vale più? Mangiare grilli a colazione fa bene, attenti pirlotti/e che non avete mai lavorato, spesso nemmeno studiato, in vista vostra

PerQuelCheServe

Ven, 11/10/2019 - 18:06

mcm3 - Si deve fare qualcosa contro l'evasione, siamo d'accordo. Però invece di farci giocare alla riffa sarebbe stato più intelligente dare a TUTTI la possibilità di recuperare l'IVA (anche in percentuali piccole, che so 5%). Il recupero dell'IVA infatti permette a TUTTI gli acquirenti di ricavare qualcosa dal comportamento retto (cioé farsi fare lo scontrino), mentre la riffa - privilegiando solo alcuni - finisce con l'essere discriminatoria. Oltre a questo, sono discriminate in partenza le fasce più povere della popolazione che, non avendo un conto corrente e non potendo avere una carta di credito, sono di fatto tagliate fuori dai giochi. Non male per gente "de sinistra".