Svimez: "Nel 2015 il Sud è ripartito, ma preoccupa il dato occupazione"

Segnali incoraggianti per la ripresa nel Sud Italia. Secondo lo Svimez il mezzogiorno è cresciuto dell'1% nell'ultimo anno

Nel 2015, per la prima volta dopo la crisi, al Sud si è arrestata la recessione. Il Pil del Mezzogiorno è infatti cresciuto, addirittura più di quello del resto del Paese. I dati sono stati comunicati da Svimez, l'associazione per lo sviluppo industriale del mezzogiorno.

Lo scorso anno nelle regioni del Sud si è registrata un'inversione di tendenza più marcata che nel resto del Paese: il Pil dell'area, secondo le stime di consuntivo della Svimez, è cresciuto dell'1% contro lo 0,7% del resto del Paese. La ripartenza del Mezzogiorno, dopo anni di fortissima caduta, è dovuta alla crescita di alcuni settori. Primo fra tutti, quello dell'agricoltura (+7,3%), segue il turismo e, in misura più contenuta, il settore delle costruzioni (+1,1%).

Lo Svimez registra anche una significativa ripresa del mercato del lavoro, che ha visto una crescita di 94 mila occupati, pari al +1,6%, in parte frutto di alcuni provvedimenti del Governo. Questi avrebbero contribuito alla crescita del Pil del Mezzogiorno per 0,2 punti percentuali (0,1 al Centro-Nord).

Segnali positivi dunque, ma c'è da dire che si partiva da una situazione precedente molto difficile. Non a caso il dato dell'occupazione resta assai lontano dai livelli pre-crisi. A ciò si accompagna un quadro di persistente ed acuta emergenza sociale.

I dati fanno parte delle "Anticipazioni del rapporto Svimez" che verranno pubblicate il prossimo 28 luglio. Il "Rapporto Svimez", che traccia un quadro sullo stato dell'economia nel Mezzogiorno e in Italia, verrà invece come sempre pubblicato in autunno.

Commenti

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 21/06/2016 - 17:01

CHI VUOI CHE ASSUMA CON TUTTE LE MAFIE CHE HANNO I SUDISTI.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 21/06/2016 - 17:04

MA SE MOLTI EXTRACOMUNITARI LAVORANO...

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 21/06/2016 - 17:18

Certo, la disoccupazione è un'emergenza. Però, per fortuna, continuano ad arrivare "preziose risorse" africane che risolveranno il problema. E poi al centro nord si registra una crescita del Pil dello 0,1% (dicasi "zero virgola uno %": un risultato straordinario, un miracolo.

Una-mattina-mi-...

Mar, 21/06/2016 - 17:49

MA SE, SECONDO IL MAGICO TRIO mattarella-renzi-francesco, ABBIAMO BISOGNO ILLIMITATO DI IMMIGRATI, veri e propri doni di dio, TANTO DA MANTENERLI PER ANNI IN VACANZA, DI CHE PARLANO?

venco

Mar, 21/06/2016 - 17:58

Buona scusa per versare soldi pubblici.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 21/06/2016 - 18:30

Sindacati.....Le "gabbie salariali",la vostra presa,per decenni di pretendere che un operaio di Canicattì,dovesse essere pagato come uno di Milano,le mafie,l'assenteismo,la burocrazia,etc.etc.,l'occupazione di manodopera Italiana,"politiche di "sostenimento" delle attività artigianali,per l'impiego di manodopera Italiana,di TECNOLOGIA Italiana,le avete mai fatte???...Siete mai andati in piazza con bandiere e fischietti,per "BATTERVI" PER QUESTE COSE??.........MMMAAAIII!!!!!!.....E le Aziende del Nord,sono andate in Romania,Tunisia,Bulgaria,Ungheria,etc.etc......BRAVI!!!!!

asalvadore@gmail.com

Mar, 21/06/2016 - 19:07

Come emigrato dal profondo Sud, vedo chiaro il problema: un cancro che si chiama classe media, dedicata allo sfruttamentodei debli o alla indolenza fisica e morale. Senza una classe media che sia il lievito sociale non c'é speranza per il Sud.

ziobeppe1951

Mar, 21/06/2016 - 19:12

Azzzz 1% ...per fortuna che c'è il business dell'invasione che fa crescere il numero della ripresa

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 21/06/2016 - 19:12

Ma non aveva risolto tutto con il job act? Che e', in cerca di soldi? E le risorse che importa lavorano tutte? Buffone.....

Massimo Bocci

Mar, 21/06/2016 - 19:31

Via non fate i disfattisti, i che ci vuole a Rignano (l'asceta) a risolvere un problemino come questo lui il number one (delle BALLE), si va bene, che lo hanno anche sabotato e da quando il mortazza (mortazz..sua) ci ha asservito, come miserabili servi IN TUTTI I SENZI (e a 90° Euro), lui il meschino, non può più stampare ne Euri ne Lirette, sennò lo sai da quanto,questo ci avrebbe già seppellito (di finti soldi del monopoli) come come nella pre Nazi di repubblichina PD?? di Weimar, ma perlomeno il Rignano un problema JOBS lo avrebbe risolto quello dell'approvvigionamento della carta igienica, dunque dato che lo hanno sabotato WC, lui farà stampare (come per 730 precompilato) milioni di carte social PD..."della cooperativa,ASOCIALE del voto,DOP o meglio Coop.....Segue...

Massimo Bocci

Mar, 21/06/2016 - 19:31

Segue.....scambisti,per l'aggiottaggio,unico e il voto di scambio, ho la vera democrazia PD, una tessera una scheda e se i conti non tornano si taglia anche il pane... e dunque per salvarsi, cu..lo e dalla fame e rendere GOVERNABILE l'INFERNO!!! Resta un Unico e non solo il problema che essendo la tesserina irreversibile di plastica (per risparmiare su l'asservimento irreversibile) i Sud avranno qualche problemino per usarla...nei WC, ma cos'ì aumenteranno Jobs anche gli idraulici.

cgf

Mer, 22/06/2016 - 17:50

@zz sopra la media nazionale e.... occupazione ancora emergenza? mandare gl'ispettori del lavoro, no? solo al nord? bravi.