Le tasse occulte sui risparmi: quanto si perde sugli investimenti

La patrimoniale c'è già ma non si vede. Lo Stato in silenzio pesca bene dai nostri conti correnti. Non stiamo parlando di prelievo forzoso, ma di un altro prelievo che arriva direttamente sulle nostre tasche

La patrimoniale c'è già ma non si vede. Lo Stato in silenzio pesca bene dai nostri conti correnti. Non stiamo parlando di prelievo forzoso, ma di un altro prelievo che arriva direttamente sulle nostre tasche. Come racconta Panorama, 15,1 miliardi è la cifra che il governo ha ricavato tassando i depositi e gli investimenti degli italiani nel 2015. Una cifra in crescita rispetto al 2014. Da dove arrivano tutti questi soldi? Imposte sui depositi e su investimenti finanziari. Queste due variabili hanno subito diversi cambiamenti negli ultimi cinque anni. Ma fate attenzione al 2016. Di fatto secondo alcune stime i rendimenti su questi strumenti finanziari saranno molto probabilmente in calo.

E così caleranno anche le entrate da parte dello Stato. A questo punto è molto probabile che l'erario cercherà di mettere ancora di più le mani dentro le nostre tasche. Le due voci che di più pesano sugli investimenti dei risparmiatori sono l'imposta sostitutiva sui guadagni di natura finanziaria e l'imposta sul bollo su depositi e investimenti finanziari. La prima porta nelle casse dello Stato circa 10 miliardi, la seconda circa 4,1 miliardi all'anno. Insomma la patrimoniale c'è ma è nascosta. E a pagare sono sempre i risparmiatori.

Commenti

nerinaneri

Ven, 06/05/2016 - 12:21

...ogni tanto, l'argomento tassa patrimoniale ritorna: ma fra depositi, risparmi, imu, bolli etc vorrei sapere qual'è la cosa che non è stratassata...i terreni agricoli?...

Massimo Bocci

Ven, 06/05/2016 - 12:32

E vero il REGIME DEI LADRI!!! Si è evoluto,Apple,non più SOLO vecchie rapine notte tempo,ma come dice Rignano,rapine h24, perché sprecare tanto tempo prezioso, poi tanto come diceva il grande Totò è la somma che fa il totale DELLE RAPINE h24, dove tocchi ti RAPINANO JOBS ACT !!!

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Ven, 06/05/2016 - 12:32

Chiudete tutti i c\c,ritirate tutti i soldi, fate fallire tutti questi ladroni autorizzati

antonmessina

Ven, 06/05/2016 - 12:47

come al solito siete dei pressapochisti.. avete dimenticato che esiste pure una tassa sul patrimonio (e non sui guadagni) degli investimenti su titoli azioni e quant'altro? si parla di miliardi .. e se non è una patrimoniale l'imu tasi e tasse sulla casa..cosa altro sono? stanno uccidendoci e pure voi che dovreste essere dalla parte dei "normali" non date le corrette informazioni

Trifus

Ven, 06/05/2016 - 13:11

Leon2015 e dove li metto i risparmi nel materasso? E se poi uscissimo dall'euro mi troverei a dormire su un materasso scomodissimo e di valore zero. Comunque se qualcuno ha delle idee si accettano consigli.

Una-mattina-mi-...

Ven, 06/05/2016 - 13:19

L'ITALIA COL SEGNO PIU' renziana è questa: PIU' per lo stato e MENO per il cittadino

blackbird

Ven, 06/05/2016 - 13:40

@ nerinaneri: I terreni agricoli sono tassati anch'essi. Pagano la tassa sul reddito catastale o sull'utile d'impresa, in funzione del fatturato che produce l'azienda che li coltiva. Inoltre, salvo i terreni montani, pagano l'IMU o TASi o UIC, come vogliate chiamarla. Hano una riduzione i proprietari che conducono direttamente l'azienda agricola. Gli investitori pagano tutto.

titina

Ven, 06/05/2016 - 14:15

Lo sapevamo che c'è il prelievo ANNUO sui depositi e investimenti, ANCHE SE SI E'IN PERDITA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

rokko

Ven, 06/05/2016 - 14:37

Il testo è profondamente errato; quello corretto è "La patrimoniale c'è già E SI VEDE ECCOME". Chi l'ha detto che non si vede ?

accanove

Ven, 06/05/2016 - 14:45

Trifus, se uscissimo dall'euro saresti ricco con i soldi nel materasso, qualsiasi fosse la nuova moneta sarebbe enormemente svantaggiata sull'euro, sicuramente per i primi anni. Solo se l'euro fallisse in toto come moneta che tu li abbia in c/c o in mano saresti "sulla strada". Tenerli sul materasso è alla stregua di tenerli all'estero.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 06/05/2016 - 15:06

sono tre tasse ingiuste. se uno guadagna vuol dire che un altro perde e se guadgna lo tassono ma se perde nessuno gli rende niente. Prima tassa tu acquisti azioni per 10mila euro e già il Governo ti preleva l'1x1000 senza sapere se tu guadagni o perdi, poi quel titolo lo inserisci nel deposito titoli e paghi un'altra volta circa il 2x1000 solo perchè hai un patrimonio, poi se hai fortuna che guadagni nel rivenderlo, allora sono 26% sulla differenza del prezzo. T'hai capì che ladri? Ma questo non è mafia che chiede il pizzo? Ma il debito pubblico non cala ed allora dove vanno a finire tutti questi soldi sommati agli altri, di tasse?

settemillo

Ven, 06/05/2016 - 16:07

Non preoccupatevi dove vanno a finire i nostri soldi; NOI non lo sappiamo ma il presidente del consiglio abusivo lo sa benissimo.Ed i KOMPAGNUZZI tacciono! Contenti LORO, ma io NO! Razza di LADRONI; Alì BABA ed i quaranta ladroni al cospetto di renzino sono solo dei DILETTANTI.

michetta

Ven, 06/05/2016 - 16:13

Difatti,e' da quando questi farabutti,sono stati messi in condizione di spadroneggiare,non esiste alcun risparmiatore che possa avere giacenze medie mensili (per ogni tre mesi) di 5000 euro! Per ogni 5000 di media,si fregano 8,34 euro,ripeto,ogni tre mesi! Quando doveste ricavare un guadagno attraverso un fondo,vi RUBANO il 26%,mentre se doveste perdere,NON vi ridanno alcunche' di quella minusvalenza,tranne che se non andiate a comprare azioni,permettendogli di riguadagnare ancora quando comprate e quando venderete. Insomma,cari signori,quei bei tomi di Monti e Padoan,sono stati messi lì da un comunista vecchio stampo, ricordate? Si chiamava Napolitano e veniva direttamente dalla scuola Stalin! TUTTI AL VOTO!!!

carpa1

Ven, 06/05/2016 - 16:38

E non è una novità! Da Prodi, Monti , Letta ed ora il pagliaccio, non hanno fatto altro che aumentare i prelievi sotto ogni forma (eredità, bolli vari, continuo aumento del prelievo sugli interessi di qualsiasi genere, ticket vari, ecc.), tutti modi di prelevare come se a donare il sangue, anzichè fare un prelievo da 300 gr. una tantum, venisse prelevato in quantità basse ma molto frequenti alla guisa di esami di routine. Non ultima la trovata di eliminare la tassa sull'auto per prelevare molto di più sostituendola con un'accisa sui carburanti. Ma ci prende per cre.tini? Pensate, a parte il salasso per gli italiani, quanto incamererebbe dai turisti cui, poverino, non ha potuto togliere il bollo. Sempre alla ricerca di maggiori introiti da buttare nel cesso della PA.

Trifus

Ven, 06/05/2016 - 17:12

accanove hai ragione, non ci avevo pensato. Ma non credo che li metterò nel materasso, mi dovessero visitare i ladri sarei come dici tu "sulla strada". Opterei per l'estero, ma non so come fare ed ho un po' di paura. Inoltre non sono tanti anche se sono i risparmi di una vita. Comunque grazie per l'informazione.

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 06/05/2016 - 18:05

Molti italiani correntisti non si rendono conto che lo STATO da Monti a RENZI, stanno rubando ogni mese un balzzello di € 8,15 su tutti c/c che superano la somma di € 5000,oo, per cui è opportuno tenere una somma poco inferiore ed andare in culo a questi LADRI verificare per credere

roberto zanella

Ven, 06/05/2016 - 23:40

quattro prelievi l'anno , ogni trimestre , il 2x1000 sull'ammontare medio del totale depositato

emilio ceriani

Ven, 06/05/2016 - 23:44

Sono anni che si è costretti a pagare imposte sul patrimonio, nonostante esista l'Imposta sui Redditi che, essendo progressiva per scaglioni, dovrebbe insieme all'I.V.A. coprire il costo dello Stato. Poiché è più facile aumentare le imposte che ridurre le spese, lo Stato trova sempre più spesso accorgimenti per aumentare le proprie entrate soprattutto a carco di coloro che hanno maggiori disponibilità, anche se realizzate a fronte di redditi sui quali hanno già pagato un'imposta progressiva. E' ora che chi amministra il Paese la smetta di trattarci come sudditi ed inizi a considerarci dei cittadini. Basta ricorrere ad espedienti di basso livello per sottrarre disponibilità ai sudditi. Lo Stato abbia il coraggio di aumentare le aliquote delle imposte sui redditi e l'I.V.A. sui consumi in maniera trasparente e non introdurre gabelle un giorno si e l'altro pure. E noi popolino quando la smetteremo fi farci prendere per il fondelli ?

cameo44

Sab, 07/05/2016 - 08:57

Viviamo in uno Stato che non ha nulla di democratico non è lo Sta to al servizio dei cittadini ma sono i cittadini al servizio del lo Stato il quale per mantenere le varie caste non sa più cosa tassare i tanti risparmi dei piccoli risparmiatori vengono tassa ti più volte visto che già alla fonte si paga l'IRPEF come se non bastasse si sono inventati il balzello di €8,15 sui C/C ed hanno aumentato l'aliquota sugli investimenti non parliamo delle varie accise sui carburanti sui tabacchi ed alcol sempre più tasse e meno servizi