Tasse, ogni italiano paga 12mila euro l'anno

Secondo la Cgia di Mestre, la pressione fiscale raggiungerà nel 2013 il 44,2% di Pil, 12 punti in più rispetto al 1980

Quasi dodicimila euro a testa. Tanto verseremo nel 2013 nelle casse dello Stato secondo la Cgia di Mestre, tra imposte, tasse e contributi. 11mila e 629 euro per la precisione, il 120% in più rispetto a quanto abbiamo pagato nel 1980.

Allora avevamo versato poco più di 5mila euro di tasse al netto dell'inflazione, con una pressione fiscale complessiva del 31,4% del Pil, contro il 44,8% di oggi. Questo significa che, mentre 33 anni fa all'Erario erano finiti 63,8 miliardi di euro, a dicembre 2013 il Fisco incasserà ben 694 miliardi.

E questo nonostante il dato relativo alla pressione fiscale riferito al 2013 sia leggermente inferiore al dato previsto nell’aprile scorso dal Documento di economia e finanza (44,4%). Ciò è riconducibile al fatto che le stime della Cgia hanno tenuto conto delle disposizioni fiscali introdotte successivamente come la "proroga agevolazioni fiscali Irpef ristrutturazione edilizia e risparmio energetico", il decreto "del Fare", del "differimento aumento Iva" e dell’"abrogazione prima rata Imu". Inoltre, si è tenuto conto dell’impegno del governo di eliminare, per l’anno in corso, la seconda rata dell’Imu sull’abitazione principale, nonché del peggioramento della situazione economica destinato a produrre effetti depressivi sul Pil. Il segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi aggiunge: "Non bisogna poi dimenticare che per i contribuenti onesti la pressione fiscale reale, ovvero al netto dell’economia sommersa, si attesta ormai al 53,6%. Inoltre, possiamo tranquillamente affermare che nel 2013 gli italiani hanno lavorato per il fisco sino alla metà di giugno: una cosa insopportabile".

Commenti

deluso

Sab, 07/09/2013 - 12:45

boh e perchè dovremmo votare il PDL? E' nel governo dal 2007 (prima da solo, poi con monti, poi col PD) e le tasse aumentano... facendo 1+1... si vede facile che il denominatore comune è il PDL... perchè dovremmo continuare a votare a destra? Meglio grillo, lega o starsene a casa

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 07/09/2013 - 12:48

Senza le entrate dell’IMU che non erano poche ORA avremo altre tasse pagate da tutti perche è certo non si poteva chiedere qualcosa a chi è meno in difficoltà GRAZIE PDL

@ollel63

Sab, 07/09/2013 - 12:49

e ci mancava pure la sciagura del mantenimento coatto di altri quattro senatori a vita (una napolitanata vergognosa!). A quando la ribellione degli italiani onesti! (che non sono i sinistrati conniventi)

sordo

Sab, 07/09/2013 - 12:54

Ma!!! questa notizia mi sa di grande cazzata. Ma se la maggior parte di noi arriva a malapena a 12000 euro all anno? Suona pure strano che la media sia 12000 a cranio?E se è una media dovreste scriverlo.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Sab, 07/09/2013 - 12:55

chissà chi le ha messe. Andiamo a vedere chi ha governato negli ultimi 10 anni, ivi compresi gli appoggi al governo Monti e le proposte del governo Letta. Una sola risposta: PDL. Ci ridiano loro i soldi delle tasse che hanno messe.

Ritratto di alejob

alejob

Sab, 07/09/2013 - 13:07

Caro Letta, io non sono un supermen, ma vorrei sapere da te e credo lo vogliono anche tutti gli Italiani, dall'inizio del 2013 la Banca d'Italia distribuito ai cittadini CARTA, in cambio di OTTANTA MILIARDI sonanti, dove li hai messi?. E perchè non fai come tutti i paesi Europei un piccolo piccolo vademecun spiegando a noi mortali dove sono finiti questi soldi?. Tu capisci le tue responsabilità che hai o pure ti piace solo viaggiare per il mondo incontrando dei fasulli incompetenti che lavano il cervello con le loro cazzate. Questi maiali ingrassati non sanno nemmeno come si governa una famiglia e pretendono di governare un paese. Credono di governare con le guerre solo perchè dopo, pensano alla ricostruzione elargendo soldi a non finire, schiavizzando cosi il perdente ed anche il vincentore. Questa è la politica di certi odiosi personaggi.La sottomissione

gamma

Sab, 07/09/2013 - 13:08

E noi spenderemo sempre meno. Noi italiani siamo stati abituati da secoli di governanti voraci ed insaziabili a vivere con pochissimo. Pochi giorni fa alla radio ho ascoltato una intarvista ad una signora che sosteneva di mandare avanti la sua famiglia di 4 persone con una spesa per gli alimenti e gli articoli per la casa di appena 1 Euro al giorno. Abitava in campagna e facevano tutto in casa. Dal pane alla pasta alle verdure alle uova e alla carne di pollo e tacchino al latte di capra, alla legna da ardere per cucinare e riscaldarsi. Persino il sapone. Questa signora la nominerei immediatamente Presidente del consiglio e nominerei ministri i suoi familiari. Sicuramente governerebbero molto meglio dei 950 parassiti che ci ritroviamo in quei due palazzi a Roma. I nostri governanti hanno voluto riportarci al medioevo? Bene, ci stanno riuscendo, come dimostra la storia di questa signora.

Ilgenerale

Sab, 07/09/2013 - 13:22

Non mi riguarda , ho avuto il buon senso di andarmene 6 anni fa! Oggi se pago il 16% di tasse e' tanto, in Italia se avessi pagato tutto avrei dovuto sborsare l'80% dei miei guadagni! E poi non c'è IMU, bollo Auto , l'assicurazione mi costa 150 euro l'anno con la CASCO , in Italia solo l'RC mi costava 3200 euro l'anno ! Con 50 euro faccio 4 buste di spesa . E vogliamo parlare delle bollette? Tenetevi forte: 30 euro al mese luce, acqua, gas e condominio!!! ....e chi torna?'

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Sab, 07/09/2013 - 14:22

Non soltanto evasione fiscale galoppante, il problema dell'Italia e le sue tasse folli per servizi di bassa qualità sono gli sprechi della pubblica amministrazione e della casta dei politici.

vince50

Sab, 07/09/2013 - 14:22

Preso atto(e non da mò) che siamo sudditi impotenti sottomessi democraticamente,per cortesia,non informateci su quante tasse dirette e peggio ancora indirette paghiamo.Ormai siamo abituati(o costretti)a dare tutto quanto ci viene imposto o per meglio dire estorto.Strapagare è già di per se negativo,ma ricordarcelo è devastante.

Marzia Italiana

Sab, 07/09/2013 - 15:09

Mentre le tasse aumentano sempre di più, i servizi lasciano sempre più a desiderare. Le strade sono dissestate e sporche, nonostante la tassa sulla spazzatura sia altissima, sui marciapiedi cresce l'erbaccia, si denota uno stato di abbandono generale. Allora, ditemi voi, per che cosa paghiamo tutte queste tasse, accise e balzelli? Per mantenere a vita senatori, deputati, assessori e dirigenti pubblici! Esorto nuovamente i cittadini a non pagare le tasse, così tagliamo i viveri a questi parassiti. Tanto i nostri soldi non vanno a sanare e migliorare i servizi, ma vanno a mantenere macchine blu,privilegi, pensioni d'oro e diritti acquisiti, o meglio,arrogati della casta. Sarà una specie di ammutinamento popolare. Senza il nostro sangue i signori della casta, perdono privilegi , lussi e poteri, scendono dalle macchine blu e camminano a piedi, come comunissimi cittadini.

Marzia Italiana

Sab, 07/09/2013 - 15:18

Deluso. - io vedrei come comun denominatore il PD, che altro non è che la fu Margherita, che ancora aveva tutti quei milioni in cassa per la gioia di Lusi e chissà chi altri. E se sfogli quella Margherita, altro non trovi che il vecchio PCI, che ha solo cambiato le penne!

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 07/09/2013 - 15:26

Aumentano le tasse, ma non vogliono assolutamente eliminare le spese dei carrozzoni, senatori, deputati, auto blu e che più ne ha più ne metta. dateci un taglio una volta per tutta, vedrete che l'economia riparte.

Marzia Italiana

Sab, 07/09/2013 - 15:27

Sordo. - perché non ha ancora capito che lo stato sta dando fondo ai risparmi degl'italiani ? Ormai, visto che gran parte dei cittadini non guadagna abbastanza per mantenere i privilegiati pubblici, lo stato allunga le grinfie nei nostri risparmi ! Normalmente le tasse si dovrebbero pagare solo sui profitti.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Sab, 07/09/2013 - 15:49

La pressione fiscale raggiungerà nel 2013 il 44,2% di Pil, 12 punti in più rispetto al 1980? La notizia non è completa se non si spiega che, a fronte di un'aumentata pressione fiscale, lo stato e gli enti locali forniscono ai cittadini MENO servizi che nel 1980... A questo punto, la domanda sorge spontanea: dove finiscono i nostri soldi? Possibile che, come cercano di farci credere, in buona parte se ne vadano per pagare gli ineressi sul debito pubblico? o non è che, piuttosto, vengono largamente sprecati per sostenere parassiti e privilegiati vari (qualsiasi allusione ai pubblici dipendenti non è affatto casuale)?

Il giusto

Sab, 07/09/2013 - 16:02

Grazie silvio...un decennio di tuo governo ci regala anni di miseria...grazie

linoalo1

Sab, 07/09/2013 - 16:39

Tutta colpa di Berlusconi?Qualche Comunista lo avrà sicuramente detto o pensato!Lino.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 07/09/2013 - 17:04

C'È sempre qualcuno che DEVE per forza scrivere le SUE stupidate!!! L'articolo parla di una differenza tra il 1980 ed oggi, e il QUALCUNO da la colpa di questa differenza a chi nel 1980 NON era in politica, mentre c'erano sicuramente già e ci sono tutt'ora i SUOI SICURAMENTE AMICI SANDÌAS. Chi sono i SANDÌAS??? Sono quelli che insieme al MANETTARO hanno raccolto le firme per indire il referendum contro la DEVOLUTION!!! Cosa prevedeva la DEVOLUTION?? Dimezzamento del numero dei deputati e riduzione a 100 del numero di senatori, senza più senatori a vita!! Se non era questo un modo di ridurre le spese!!!! Ma LORO quelli che scrivono STUPIDATE l'hanno bocciato!!! MEDITATE GENTE. Saludos

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 07/09/2013 - 17:22

Mi hanno tassato pure la giacenza dei miei soldi sul cc. Da domani smetto di utilizzare la carta di credito corporate che paga da 30 a 60 giorni, e torno a pagare in contanti, cosi' tengo il cc bello vuoto. I consumi li ho gia' ridotti, mandiamo questa nazione infame in vacca, e ricominciamo da capo.

bisesa dutt

Sab, 07/09/2013 - 17:24

da quando berlusconi e bossi sono in politica sono aumentate le tasse e la disoccupazione e i fallimenti delle aziende e l'emigrazione dei giovani laureati, questo è un trend negativo avviato nel 1992 con le politiche della destra italiana.

vogliadicambiamento

Sab, 07/09/2013 - 18:11

se ne parla sempre ma non si riducono mai !

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 07/09/2013 - 18:18

Ho appena finito di scrivere in merito che ne spunta un'altro!!! Bossi e Berlusconi hanno fatto la DEVOLUTION che i SANDÌAS come Lei BISESA DUTT hanno bocciato!! STUDI ANCORA UN PO. Saludos

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 07/09/2013 - 19:21

ridurrò le spese userò l'abbigliamento che ho già, niente pizzeria e bar camminerò di + a piedi, pazienza l'Euro ci impone sacrifici per poter far prosperare Germania e Francia e tutti voi dovete obbedire altrimenti finirete come berlusconi .... DISTRUTTI....

lamwolf

Sab, 07/09/2013 - 19:23

Vessati, tartassati, minacciati ogni giorno da ubriachi e drogati al volante che uccidono ogni giorno. Restano impuniti e l'omicidio strale dorme in Parlamento. Criminalità e mafie padroni siamo un popolo senza diritti e solo DOVERI.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 08/09/2013 - 01:19

@sordo: lei oltre ad essere sordo deve essere anche cieco. Vada a guardarsi la voce trattenute in una tipica busta paga e forse capirà che la stragrande maggioranza degli italiani sono lavoratori dipendenti tassati alla fonte.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 08/09/2013 - 01:19

@sordo: lei oltre ad essere sordo deve essere anche cieco. Vada a guardarsi la voce trattenute in una tipica busta paga e forse capirà che la stragrande maggioranza degli italiani sono lavoratori dipendenti tassati alla fonte.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 08/09/2013 - 01:31

Il PDL ha fatto della diminuzione delle tasse il suo cavallo si battaglia. I risultati però non si vedono. E non si vedono nonostante il PDL sostenga di averle abbassate veramente le tasse. Ecco, noi italiani siamo fantastici per questo: quando uno fa una dichiarazione e riporta informazioni incorrette dovrebbe essere smentito; da noi chissà perchè non succede. Io sto aspettando ancora il rimborso dell'IMU 2012: per tutti quelli che dicono che non si puo' fare perchè Silvio non ha vinto le elezioni vi ricordo che il PDL è al governo insieme al PD. Se non un rimborso del 100% almeno datemi un 50% cribbio! Per la buffonata dell'IMU 2013 a Service Tax 2014 l'unico risultato che è stato ottenuto è graziare i più benestanti. D'altronde quando a trattare sull'IMU mandi uno che ha dovuto chiedere un prestito in banca per pagare la sua IMU nonostante lo stipendio da parlamentare non sia proprio di 1200€ (mi riferisco al grande Brunetta), è ovvio che quello cercherà di diminuire l'aliquota che deve pagarsi lui e magari scaricarla agli altri ricaricando un euro in più a tutti i poveri cristi.

franco@Trier -DE

Dom, 08/09/2013 - 11:43

deluso destra o sinistra la favola sarà sempre la stessa sempre pagherete e sempre di più,in Italia non avete la testa per ragionare,,,,ma come si fa a tenere dei comunisti al governo non lo so.Marzia ma che caxxo vi lamentate avete votato voi o no?Io sono per una bella dittatura fascista a favore del popolo voi non so.

franco@Trier -DE

Lun, 09/09/2013 - 13:39

quello che versate nelle casse dello Stato è sempre inferiore a quello che dovreste versare nelle casse dello Stato evasori fiscali.Ci sono certi politici che si beccano 90 mila euro al mese .. volete farli soffrire togliere loro il danaro?

Kosimo

Ven, 27/09/2013 - 20:29

Vi racconto la mia odissea con l’Agenzia delle Entrate, è di interesse collettivo poiché, ogni qualvolta inviano una richiesta di pagamento secondo le informazioni in loro possesso, chiunque potrebbe avere l'amara sorpresa di pagare la tassa che non c'è.. Leggi tutto: http://www.montemesolaonline.it/Tassa.htm