Ecco quando scatta il pignoramento del conto corrente

Dal mancato pagamento dell'Imu alla Tasi, dalla Tari alla Tosap: ecco quando può scattare il pignoramento del conto corrente

Il pignoramento per recuperare tasse e tributi non pagati: è questo lo strumento che l'articolo 96 della manovra giallorossa consegna nelle mani di Comuni e altri enti locali.

L'obiettivo principale di un simile provvedimento è quello di accelerare l'iter burocratico delle azioni esecutive per consentire alle varie amministrazioni presenti sul territorio di recuperare da quei cittadini inadempienti le somme di denaro non ancora corrisposte per saldare i mancati emolumenti derivanti da tasse e tributi. Al momento sono escluse le multe stradali, ma è presto per cantar vittoria visto che la norma potrebbe ancora cambiare.

Ma cosa prevede, in sostanza, il famigerato articolo 96? I Comuni e gli altri enti locali, ovvero Province, comunità montane, città metropolitane, unioni e consorzi di Comuni, hanno il via libera per poter pignorare conti correnti, stipendi, fatture, immobili o "bloccare l'auto" al fine di recuperare quanto dovuto dai contribuenti inadempienti. Da sottolineare che nel caso degli immobili il pignoramento non può riguardare la prima casa. Facciamo un esempio pratico: un cittadino si dimentica di pagare la Tari, cioè la tassa sulla spazzatura. Le amministrazioni locali, in caso di mancata risposta dell'avviso di accertamento e intimazione di pagamento, potranno far scattare la loro mannaia: il pignoramento. E in circa 9 mesi avranno recuperato l'intera somma di denaro.

Quando scatta il pignoramento del conto corrente

Abbiamo detto che le multe sono fin qui escluse. Ma quali sono le tasse o i tributi che, in caso di mancato pagamento, possono spingere i Comuni e gli altri enti a ricorrere al pignoramento? La lista è piuttosto corposa. Si parte con le tasse sulla casa: l'Imu (l'Imposta municipale propria) e la Tasi (il Tributo sui servizi indivisibili). Arriviamo poi alla citata Tari (Tassa sui rifiuti), alla Tosap (Tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche) ma anche al bollo auto, alle rette scolastiche e all'imposta sulle affissioni e pubblicità. Chi dovesse sgarrare uno di questi pagamenti a causa di una dimenticanza, senza necessariamente essere un furbetto, potrebbe presto passare guai seri.

La cosiddetta "Riforma della riscossione degli enti locali" consente agli enti di ridurre i tempi delle riscossioni, perché a partire dal gennaio 2020 ai sindaci servirà una sola mossa, l'atto unico di accertamento, prima di arrivare all'extrema ratio del pignoramento. La tempistica parla chiaro: entro 3 mesi dalla notifica dei mancati pagamenti, i Comuni potranno attivare le procedure di riscossione ricorrendo a comunicazioni ufficiali con raccomandata o posta elettronica. A quel punto l'azione resta in sospeso per altri 6 mesi: un lasso di tempo all'interno del quale i cittadini dovranno mettersi in regola. Pena: il pignoramento.

La norma non si applica ai debiti inferiori alla somma di 10 mila euro, se non "previo invio al debitore di un sollecito di pagamento". Saranno consentite rateizzazioni di pagamento da commisurare in relazione all'importo del debito: non sono previste rate fino alla soglia di 100 euro, ci sono 4 rate mensili per le cifre comprese tra i 100 e i 500 euro e così via fino a un massimo di 72 rate mensili per debiti superiori ai 20 mila euro.

Commenti
Ritratto di Flex

Flex

Gio, 21/11/2019 - 12:39

Io su questa norma sarei d'accordo solo in caso di reciprocità, ovvero se è la P.A. ad essere morosa dovrebbe, anche qui, scattare l'automatismo per la confisca e il pagamento di quanto dovuto con interessi. In caso contrario è solo una forma d'imposizione autoritaria di propotenza predatoria. Ancora un motivo per non fidarsi delle Istituzioni, delle banche.

Ritratto di scapiddatu

scapiddatu

Gio, 21/11/2019 - 12:45

Il monaco sciala e il convento paga. Ma di cosa stiamo parlando !? Sprechi della Pubblica Amministrazione circa... 205 miliardi di euro all’anno. Giusto per citarne qualcuno, il Quirinale "sborsa" (NOI) più della Casa Bianca e dell’Eliseo. Presidente della Repubblica 240 mila euro di stipendio all’anno, ogni dipendente del Quirinali corrisponde circa 71.000 euro l'anno inoltre è prevista la spesa di 500 mila euro circa per il costo degli alimenti...etc...etc... . Trattasi solo dell'centesima sceneggiata napoletana, per foraggiare la corruzione e squallidi e inquietanti individui. Per nondimeno fateci pagare più tasse le stesse aliquote che si pagano nei paesi scandinavi. Ma in cambio dateci gli stessi servizi sanitari, di istruzione, di pubblica sicureza, lavoro, etc... . I dittatori sono governanti che hanno sempre un bell'aspetto fino agli ultimi dieci minuti.”(Jan Masaryk)

bernardo47

Gio, 21/11/2019 - 13:02

da ora in poi i pagamenti saranno sicuramente rapidi e puntuali.....

bremen600

Gio, 21/11/2019 - 13:05

siamo arrivati alla fase finale,una volta depredati di ogni nostro bene il progetto europa è concluso.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 21/11/2019 - 13:16

Basta pagare il dovuto e nessuno pignora niente. Semplice, no?

obiettivo75

Gio, 21/11/2019 - 13:35

Non capisco perché essere contrari. il Comune manda la tari. non la paghi. ti fa notare il mancato pagamento. altri 3 mesi e ti riavvisa con raccomandata, poi ti da altri 6 mesi per pagare e non paghi. e quindi ? Continuiamo a non pagare, spesso avendo anche le possibilità per farlo. E i fessi pagano ? Io credo che sia una norma corretta, magari sequestrare l'auto no, però il quinto dello stipendio o il blocco del c/c (che poi significa, prelevare i soldi dal conto, e girarli all'ente), mi sembra una cosa giusta.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Gio, 21/11/2019 - 13:37

I soliti depistaggi: "...se un cittadino si dimentica di pagare..." e più in la "...entro 3 mesi dalla notifica dei mancati pagamenti...". Quindi il cittadino dovrebbe essere un vero smemorato... Forse è la volta buona che si facciano pagare i soliti furbetti, grazie a questo governo.

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Gio, 21/11/2019 - 15:02

Staminchia vada a fare un lavoro serio e smetta di pidocchiare una paga fissa dallo Stato, così cambierà le sue marce idee politiche.

Massimo Bernieri

Gio, 21/11/2019 - 15:25

Ho letto anche su questo giornale e su altri commenti che per battere evasione fiscale,bisogna copiare dagli USA dove chi non paga le imposte va in galera:Al Capone finì in galera per tasse non pagate che per"delinquere"e poi,sa fai una legge severa per chi non paga imposte,multe ecc apriti cielo:siamo diventati una dittatura come la Corea del Nord.Allora è proprio vero che tutti invocano leggi più severe basta che siano applicate ad altri!Chi arriva con difficoltà a fine mese,cerchi di non infrangere in codice della strada e per imposte TARI ecc cerchi di rateizzare e non fare finta di nulla tanto prima o poi arriverà l'ennesimo condono.La maggioranza degli italiani di qualsiasi indirizzo politico,paga le tasse alle scadenze previste e gli scoccia fare la figura del fesso.

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Gio, 21/11/2019 - 15:28

Pensavo, che più semplicemente, il CONSIGLIO dell'articolista fosse " TOGLIERE I (pochi) soldi dal c/c"... s così facessero in molti... sai che paura banche (che non avrebbero liquidità sufficiente) e boiardi di statarello. altro che le strombazzate di testa (o forse piu in basso di 'stamicchia' e pari fessacchiotti compari) !!

Gio56

Gio, 21/11/2019 - 15:36

ANGELO LIBERO 70,stamicchia,a parte le solite cavolate che scrivete la risposta giusta la data Flex,ma per voi a quanto pare non conta.

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 21/11/2019 - 15:37

Si vede che beoti come staminchia, bernardo47 e angelolibero son statali aumma aumma e non hanno mai avuto a che fare con scadenze di tutti i tipi e tasse sopra la media europea.

Angel59

Gio, 21/11/2019 - 15:45

Si comincia con una cosa che può essere anche condivisibile e poi ci si prende gusto e non si sa dove si andrà a finire. Il c/c dovrebbe essere inviolabile fatta eccezione per quelli dei criminali acclarati i cui depositi sono di origine di malaffare...questo già è messo in atto. Una volta che dai la chiave e il consenso di accesso sul tuo conto, poi ogni pretesto sarà buono per attingere senza sforzo. I cittadini saranno ben disposti a pagare le tasse quando lo stato userà i soldi pubblici badando a non sprecarli con la consapevolezza che quei denari sono frutto di sacrifici, e quando i signori governanti la faranno finita di scialacquare senza vergogna e sperperare senza ritegno..cioè quando avremo uno stato virtuoso...al momento posso dire di avere uno stato peggiore di quello parallelo e cioè mafioso.

flip

Gio, 21/11/2019 - 16:02

poichè l'economia campa sui depositi dei risparmiatori, e gli attuali idioti seriali al governo fannpo tutte queste storie sui c/c, abbiamo due possibilità. O trasferiamo i ns. c/c all'estero, o torniamo all'antico come quando il 'padrone' ci pagava in contanti. Il c'c non è più neanche sicuro. 1) perchè le banche sono gestite da affaristi senza scrupoli 2° perchè il pd mette il naso anche nei ns. c/c e potrebbe farne quello che vogliono 3 perchè il calcolo degli interessi sui prestiti è una truffa da usurai 4° perchè il correntista non gode di garanzie solide e reali, 5° perche il calcolo delle "valute" è una stramega truffa, (perchè' devono calcolare la "valuta" SUI TUOI SOLDI)??. Vi dirò: La Posta è più corretta. anche se con la C.D.P. fanno voli pindarci

WSINGSING

Gio, 21/11/2019 - 16:17

FINITELA CON IL COPRIRE GLI EVASORI. Fino a quando non pagheremo tutti le tasse la pressione fiscale continuerà ad aumentare. In galera (non a Cesano Boscone) gli evasori. sanzioni più dure. - Sì al blocco dei conti correnti e della busta paga (purchè gli importano siano accertanti e non desunti). Vedremo chi evaderà più! Ogni giorno si legge sui giornali: "Evasione accertata per quattro milioni di euro. Evasione accertata per due milioni di IRPEF": Ma la Finanza e l'Agenzia delle Entrate che cosa fanno?

Ernestinho

Gio, 21/11/2019 - 16:26

Lo stato ed i suoi enti sono voraci! Gli fanno gola i soldi dei contribuenti messi in risparmio!

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Gio, 21/11/2019 - 17:06

Il pignoramento sul conto corrente può arrivare quando si consegna il manubrio della bicicletta ad un tizio che è abituato a menare botte sul groppone dell'asino... è anacronistico, è roba feudale!

ROUTE66

Gio, 21/11/2019 - 17:16

CERCHIAMO DI CAPIRCI UNO NON PAGA LA RETTA SCOLASTICA E GLI PIGNORANO LO STIPENDIO. MA QUANTI FIGLI MANDA A SCUOLA PER SUPERARE I 10000 EURO

bernardo47

Gio, 21/11/2019 - 17:30

chi non paga o finge di non capire...va educato e colpito. Gli altri pagano e non subiscono danni.Basta con i soliti furbetti.

sparviero51

Gio, 21/11/2019 - 17:30

GOVERNO DA OPERETTA ! L'ENNESIMA DIMOSTRAZIONE DELLA PARALISI DELLO STATO E DELLA GIUSTIZIA . NON POTENDO ,PER INCAPACITA ATAVICA ,FAR FUNZIONARE LA GIUSTIZIA LO STATO SI INVENTA NORME MARAMALDESCHE DEGNE DI UNA DITTATURA FISCALE . PPPPPUUUUHHHHHAAAAAA !!!!!!!!!!!!!

morama_04

Gio, 21/11/2019 - 17:53

Maledetti!!!!!!! Mai il voto a 5Stelle e Pd

flip

Gio, 21/11/2019 - 17:54

wisinsig. ci sei o ci fai? il komunismo con cosa ti lava quotiniamente il cervello? uno che percepuisce una busta paga è un'evasore?

morama_04

Gio, 21/11/2019 - 17:55

Maledetta UE

flip

Gio, 21/11/2019 - 18:06

ma i primi ad EVADERE" sono proprio i komunisti e loro associati che se ne fregano delle regole e norme forti del fattp che loro sono intoccabili e che comunque hanno i giudici dalla loro parte!

killkoms

Gio, 21/11/2019 - 18:26

questi sono pazzi!

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 21/11/2019 - 18:48

Bernardo47 e Wsingsing, l'ennesima dimostrazione di quanto siano ritardati e stolti i comunisti. Finche' la P.A continuera' a sperperare le tasse della gente-ed e' per quello che abbiamo un debito pubblico altissimo- e non colpira' banche, grandissimi evasori e multinazionali non cambiera' mai niente e aumenteranno sempre di piu' le tasse come un cane che si rincorre la coda. Ma siete troppo decerebrati per capirlo.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 21/11/2019 - 18:54

Ladri, restituite il maltolto, e smettetela di lamentarvi di scuola, sanità, strade, amministrazione... cose dalle quali attingete a piene mani ma alle quali non contribuite per nulla.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 21/11/2019 - 19:19

bernardo47 Gio, 21/11/2019 - 13:02--INFATTI ZINGARI E RISORSE ALLOGENE SI STANNO GIA' METTENDO IN FILA!!

marcs

Gio, 21/11/2019 - 19:28

Si direbbe che i lettori del giornale siano tutti o quasi evasori, ah per quelli che parlano di flat tax vorrei far notare che forse si potrebbe attuare ma solo quando tutti pagheranno le tasse, altrimenti è una presa in giro, cosa in cui salvino e berluschino sono bravissimi.

oracolodidelfo

Gio, 21/11/2019 - 20:04

illustrissimo marcs 19,28 - lungi da me difendere gli evasori, dal momento che pago sino all'ultimo centesimo ma prima di accusare gli evasori sarebbe necessario accusare di evasione il primo degli evasori cioè lo Stato, che non paga i suoi fornitori, che permette ad esempio che le nostre tasse siano adoperate per consentire alla signora 29+1 di abusare di già nauseabondi privilegi. Uno Stato evasore che evade di fornirci i servizi, motivo per il quale paghiamo le tasse. Soddisfatto?

marcs

Gio, 21/11/2019 - 21:22

E che dire dei 49 mln che il salvino e la sua lega devono rendere in 80 anni? Orsù che siano loro il buon esempio e li rendano in unica soluzione....

marcs

Gio, 21/11/2019 - 21:44

E che dire, gentile oracolodidelfo, dei 49 mln che la lega del salvino deve rendere in soli 80 anni. Orsù che siano il buon esempio e li rendano in unica soluzione, e già che ci siamo perché non ripristinare il reato di falso in bilancio già abolito dal Berluschino e che permette ogni anno ai truffaldini di trattenersi buona parte dei soldini che dovrebbero allo Stato? Chiaro che poi bisognerà anche ridimensionare i lauti compensi dei parlamentari e eliminarne i privilegi, ma cominciamo a far si che tutti paghino il resto verrà da sé.

bernardo47

Gio, 21/11/2019 - 22:00

chi non paga le tasse ed evade..le deve pagare, come fanno ogni mese i milioni e milioni di dipendenti e pensionati....; e ora anche basta!

Divoll

Gio, 21/11/2019 - 22:04

Immagino quanti altri voti perderanno PD e Mov. dopo quest'altra bella pensata...

Divoll

Gio, 21/11/2019 - 22:12

Cominciano col prelevare tasse non pagate e finisranno col mettere le mani dentro ai C/C per chissa' quali alte cose. Con la scusa della lotta all'evasione stanno mettendo in atto qualcosa che e' totalmente sbagliata COME PRINCIPIO. Questa e' dittatura. E, prima che qualcuno lo dica, voglio far notare che roba del genere in Urss non la facevano, le tasse erano al 12% e i conti alla cassa di risparmio erano inviolabili. Questa e' dittatura delle banche, dell'alta finanza, la peggiore che il mondo abbia mai visto.

killkoms

Gio, 21/11/2019 - 23:44

@marc,pensa ai 20 miliardi di mps!ai 168 milion dell'air force re/n/zie! ai 100 milioni che pagheremo per il defunto quotidiano l'u/ni/ta1

ST6

Ven, 22/11/2019 - 02:32

'La norma non si applica ai debiti inferiori alla somma di 10 mila euro, se non "previo invio al debitore di un sollecito di pagamento"'. E quest'è per oggi.

bremen600

Ven, 22/11/2019 - 02:38

sinceramente penso che gli italiani svuoteranno gli ultimi conti correnti rimasti in essere in questo inutile paese.ricordate se vogliamo vincere uniti e compatti tutti insieme dobbiamo "affamare la bestia"...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 22/11/2019 - 09:04

sono d'accordo.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 22/11/2019 - 09:31

Flex - 12:39 Ha perfettamente ragione: quando l'utente deve pagare lo stato diventa rigoroso e inflessibile; al contrario le nebbie si infittiscono sempre più. Vds. i circa 60mld di euro che lo stato deve a p.m.i. per lavori fatti e non ancora retribuiti. L'omo con la chitarra che pense?

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 22/11/2019 - 09:31

marcsGio, 21/11/2019 - 21:44 dimentichi i 105 milioni per salvare la defunta unità, i miliardi per la mps,gli oltre 150.000.000 per l'airfonzieone così rub...spendendo e spandendo alla faccia di Pantalone!!!ritorna a cercare di fare il ciaparatt perché le pantegane sinistroidi aumentano!!

graffio2018

Ven, 22/11/2019 - 10:01

stamicchia e angelo, i vostri commenti mi hanno messo i brividi.. evidentemente siete dipendenti con stipendio sicuro, i soliti sinistri che danno per scontato la malafede altrui..ma pensate se un artigiano si ammala e non può lavorare per anni, magari a carico ha moglie casalinga e figli piccoli e genitore in casa di riposo... non guadagna nulla ma deve ugualmente pagare contributi x tenere la posizione x la pensione futura e l'imu su capannoni e uffici.. magari non ha a disposizione decine di migliaia di euro ogni anno per le tasse, non è che non vuole, NON li HA! o mangia o paga le tasse, ci arrivate? adesso può pagare in ritardo con le sanzioni appena riesce, in futuro gli pignorano i pochi soldi che può avere sul conto, che magari sono la pensione del genitore accreditata ogni mese e che serve per pagare l'ospizio

dredd

Ven, 22/11/2019 - 10:23

Sarebbe giusto se la procedura fosse applicata in tutta l'Italia, ma temo che a farne le spese saranno i soliti padani che tirano il carrozzone.

Ritratto di Loudness

Loudness

Ven, 22/11/2019 - 10:25

Staminchia io aspetto da 3 anni quasi 300.000 euro dallo Stato, posso far bloccare anche io il conto a loro o solo loro a me? Altra cosa, i sindacati hanno incassi per circa 2,5 miliardi ma dichiarano circa 70 milioni di euro, li non chiedete a gran voce l'obbligo del bilancio consolidato? Se vuoi vado ancora avanti con le porcate dello Stato sui cittadini...

flip

Ven, 22/11/2019 - 10:31

la becera filisofia komunista nostrana è solo una. "QUELLO CHE E' TUO, E' MIO. E QUELLO CHE E' MIO, E' MIO!". questo è il vero kominismo nostrano!

rino biricchino

Ven, 22/11/2019 - 10:40

humm...quelli invece che hanno la residenza a Monaco, oppure la targa dell'auto registrata a san Marino? QUando è che andiamo a controllare realmente sta gente qua??

bernardo47

Ven, 22/11/2019 - 10:48

Pagare le tasse bimbi! Chi non paga,va costretto.punto.

oracolodidelfo

Ven, 22/11/2019 - 11:59

marcs, altri le hanno risposto, esaurientemente, al posto mio.

libertyfighter2

Ven, 22/11/2019 - 12:30

bernardo47 Sarebbe da discutere. Secondo il mio parere non ti puoi svegliare la mattina e imporre tasse a tutto spiano senza la possibilità per gli schiavi di opporsi. Vero che la KostituzioneKomunista lo permette. Ma dovrebbe l'AIA ad impedirlo. La schiavitù è contro i diritti umani.

oracolodidelfo

Ven, 22/11/2019 - 13:55

bernardo47 10,48 - lei cosa propone per costringere uno Stato evasore a pagare i suoi fornitori i quali, di conseguenza, non possono pagare i loro fornitori, gli stipendi ai dipendenti e.....le tasse?

killkoms

Ven, 22/11/2019 - 17:05

graffio 2018,2 ko mu ni stelli un tanto al kilo!

Massimo Bernieri

Sab, 23/11/2019 - 11:33

Pagate tutto nei tempi previsti e se avete difficoltà rateizzate e non fate finta di nulla.E se vale anche per infrazioni al C.d.S cercate di rispettare le regole.Non so negli altri paesi che regole ci sono magari non ci sono perché non c'è tutta questa evasione che c'è da noi.In Svizzera due motociclisti italiani che hanno superato i limiti di velocità fermati sul posto,hanno dovuto pagare con carta di credito altrimenti blocco auto e poi per alcuni mesi non potranno più circolare in Svizzera.Un italiano con una sanzione al codice stradale in Svizzera e notificata al suo indirizzo,non ha pagato ignorando ulteriori avvisi.Solo dopo una lettera con minaccia richiesta estradizione,il suo avvocato gli ha consigliato di pagare.E' una dittatura anche la Svizzera?