Bruxelles affila le armi: "Procedura d'infrazione contro l'Italia"

Mercoledì, la Commissione europea ne prenderà atto e gli toccherà agli Stati membri decidere se appoggiare o no l'avvio della procedura

Ci sono le condizioni per aprire la procedura di infrazione per l'Italia per violazione delle regole europee del debito. La Commissione europea, mercoledì prossimo, prenderà atto della situazione.

Lo ha riferito l'Agi, apprendendo la notizia al termine della riunione dei capi di gabinetto di Bruxelles, che oggi si sono incontrati per preparare la riunione del collegio dei commissari, prevista per mercoledì 5 giugno. Tra due giorni, l'esecutivo dell'Unione Europea invierà la sua decisione al Comitato economico e finanziario, composto dai rappresentanti dei governi dei 28 Paesi. Lì, gli Stati membri si pronunceranno in merito alla decisione da prendere: potrebbero frenare l'avvio della procedura per infrazione o dare parere positivo. In caso di positività, la richiesta di apertura per l'operazione di infrazione per violazione delle regole del debito verrà formalizzata al Consiglio.

Poi, il primo luglio, il tutto passerà all'Economic and Financial Committee. Prima di questa data, però, sarà possibile trovare un accordo tra governo e Ue. In caso non si arrivasse a un compromesso, la Commissione emetterà un altro rapporto e raccomanderà l'avvio della procedura contro l'Italia. La proposta dovrà essere convalidata dall'Eurogruppo e dall'Ecofin, l'8 e il 9 luglio.

Commenti

killkoms

Lun, 03/06/2019 - 22:12

gli euro-cialtroni!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 03/06/2019 - 23:45

Carta - forbici - sasso...

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 04/06/2019 - 00:05

Sembra quasi che a voi di FI la cosa faccia piacere! Siete contenti che vada in malora il vostro paese, per poi poter dire: "io l'avevo detto"?

timoty martin

Mar, 04/06/2019 - 01:12

Vertici EU dovrebbero essere neutri, sono invece maggiormente di sinistra.

Popi46

Mar, 04/06/2019 - 05:44

Non è che in realtà siano italiancialtroni?

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 04/06/2019 - 09:06

Proporrei, """DI DENUNCIARE TUTTE LE ALTE CARICHE DEL PARLAMENTO DI Brussel, PER ALTRO TRADIMENTO VERSO I PAESI MEMBRI E DI OBBLIGO DI ACCONSENTIRE QUESTA INVASIONE DI AFRO-ASIATICI-SUD AMERICANI, CHE STA PORTANDO IN EUROPA DELINQUENZA, SACCIO DI TUPEFACENTI, + CORRUZIONE ED UNA SUPER DISOCCUPAZIONE"""!!! È INUTILE PAGARE QUESTA GENTE, QUANDO I PROBLEMI ESENZIALI LI PASSA AGLI STATI MEMBRI MENTRE LE TASSE LE VUOLE DAI PAESI PIÙ DEBOLI, MENTRE "FRANCIA E GERMANIA" ARRICCHISCONO ALLE SPALLE DEL RESTO DEGLI STATI!!!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 04/06/2019 - 10:04

C'è sempre qualcuno piu' 75 a nord di te che non vuole pagare i tuoi debiti e ti richiama all'ordine e allora urla secessione, federalismo, autonomia regionale perché ci sono delle citta' sopratutto a sud Sull’orlo del baratro città come Roma, Napoli, Torino, Catania. E poi le realtà più piccole, concentrate soprattutto in Calabria, con 28 comuni in default, e in Campania e in Sicilia, dove si contano decine di giunte comunali in pieno crac finanziario....e ALLORA AUTONOMIA REGIONALE!!!! Poi a NORD "regioni" come Francia Austria Germania Visegrad ecc ti dicono a te Italia nord compreso....devi pagare non puoi fare la bella vita con questi debiti....e URLI LETTERINA LETTERONA ECC

Mauro23

Mar, 04/06/2019 - 11:06

L'Europa non si cambierà mai dall'interno l'unica possibilità è quella di farla implodere con il non voto e con il suo non riconoscimento da parte dei popoli determinato dal non voto o dall'annullamento della schede elettorali. Italiani avete votato i vari partitucoli che si presentavano alle europee ed ora pagheremo le conseguenze. Le vie sono due il referendum come la Brexit o l'annullamento delle schede.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 04/06/2019 - 11:10

#DemetraAtenaAngerona - 10:04 Il rimedio a questa difficile situazione economica? Aprire i porti ed accogliere torme di fancazzisti pigmentati. UNA SOLA TERRA, UNA SOLA UMANITA'!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 04/06/2019 - 11:26

#DemetraAtenaAngerona - 10:04 Oops! Rettifico: tra i pigmentati il più fesso è titolare di una cattedra universitaria. Gli altri sono tutti premi Nobel.

rudyger

Mar, 04/06/2019 - 12:19

Da chi è arrivato l'ordine questa mattina a fare abbassare lo spread ? nel momento in cui l'Italia potrebbe subire la procedura d'infrazione ? E' risaputo ormai che questo sale e scende non perchè lo vogliono i cosiddetti mercati ma i manovratori della politica mondiale. Cosa è uscito dalla riunione del Bilderberg ? sta qui la risposta.

AngeloErice

Mar, 04/06/2019 - 16:40

Quando incendio a Notre Dame de Paris, Italia dimostrato di avere oltre 50.000.000 di pompieri non professionisti che, contrariamente ai "sapeurs pompiers" francesi (i pompieri professionisti), sapevano come domare SUBITO l'incendio. Allo stesso modo, e cio' niente a ha che vedere con destra o sinistra, decine di milioni di italiani, non riescono a capire che un paese non ha il diritto di speculare e di vivere eternamente a credito. Un passo indietro sulle spese si deve fare! La spreconeria di stato è ai massimi livelli, i creditori protestano, gli altri paesi protestano, i mercati protestano e cosa facciamo? Sforniamo le scuse e i lamenti dei perdenti. Vogliamo lo scontro? Allora ci sarà un perdente. E disse Camillo: GUAI AI VINTI!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mar, 04/06/2019 - 18:23

@memphis35...c'e' un senatore nero della LEGA e ne faceva parte anche quando era Nord, la prima sindaca nera è stata della LEGA NORD, forse entrambi INSIEME A SALVINI E A BOSSI gran lavoratori ah ah ah urlavano Secessione Secessione, Roma Ladrona… e forse applaudivano Bossi che diceva che con il Tricolore ci si puliva il cuxx...cmq se ascoltasse radio 24 e leggesse altro saprebbe che le partite iva 1 su 5 e aperta da uno straniero...fonte il Sole 24 Ore...imprese...aperta da stranieri 600.000...fonte la Stampa...ma facciamo parlare i nostri stessi occhi...giriamo l'Italia...bar pizzerie parrucchieri sartorie trattorie ristoranti trasporti agricoltura pastorizia allevamento manutenzione strade prati...ecc chi vediamo? Io spessissimo stranieri e non di rado in collaborazione o come dipendenti italiani (nei ristoranti)...non sono extraterrestri...le nuove coppie 1 su 7 e' mista...le badanti prossime...nere...1/4 dei bimbi non Italy doc.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 04/06/2019 - 22:25

AngeloErice: Non sarebbe male rileggersi la Storia prima di darsi arie: "Guai ai vinti!" fu Brenno a dirlo, prontamente rimbeccato da Furio Camillo con la storica frase "COL FERRO, NON CON L'ORO SI RIPRENDE LA PATRIA!!!" "Non auro, sed ferro recuperanda est Patria"

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 04/06/2019 - 22:36

600000 partite iva estere... Che bello! Mi risulta che questo significhi pure 600000 RIMESSE ESTERE DA PROVENTI REALIZZATI IN ITALIA. Un altro modo per "delocalizzare ricchezza", gli "acquisti" nel comparto alimentare degli "amici" Francesi, non ci bastano... Poi, ovviamente, ci sono i fancazzisti palestrati col telefonino ultimo modello, che si possono tranquillamente permettere, dato che la vendita di "polveri" e' per loro ESENTASSE. Io vedo ANCHE QUESTI.

lappola

Mer, 05/06/2019 - 07:20

SI, Si, va bene tutto, per carità. Se lo fa l'europa non si può contestare perché l'europa non sbaglia mai anzi, non può e non è ammesso che sbagli. Però una multa del genere ad una nazione che tenta tutte le strade per sopravvivere sommersa nei debiti, ha tutta l'aria di una rapina ad un mendicante. Poi, vedano loro. Per me sarebbe proprio il momento di dire ciao a questa struttura che ormai non funziona più e ritornare al massimo al vecchio mercato comune.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 05/06/2019 - 07:51

@menonnoincariola E i nostri 400.000 pensionati ITALIANI che vivono all'estero allora!!!??? E le nostre centinaia di migliaia se non di più che vanno in vacanza all”estero allora!!!??? E i nostri imprenditori, commercianti, politici, tecnici, diplomatici, marinai, ecc che per lavoro vanno e/o sono all'estero e non si portano la polenta e la pizza come schiscetta e vanno a spendere i nostri soldi comprando le cose degli altri e sostenendo così la loro economia invece che la NOSTRA Allora!!!??? BENE INVECE FANNO I NOSTRI 5.000.000 DI EMIGRATI A MANDARE I SOLDI lì GUADAGNATI A NOI e così anche i NOSTRI ITALIANI CLANDESTINI ALL'ESTERO CHE SONO 500.000 fonte ANFE Associazione Nazionale Famiglie Emigrati...5miliardi...in Italia ci sono oltre 500.000 badanti per fare un rapido calcolo, moltiplicato per 1000euro al mese fanno 500milioni per 12 mesi 6MLD...Vogliamo che li spendano qui i loro 1000 euro...se ne andranno… assumeremo così 3 italiane per 8 ore costo 3000 euro...chi li ha?