L'Ue minaccia le multinazionali Usa: "Pagate le tasse in modo giusto"

Il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, al termine dell'Ecofin di Bratislava, torna a parlare del caso Apple e delle tasse non pagate: "I tempi stanno cambiando"

"Le compagnie multinazionali hanno il dovere di pagare le tasse in modo giusto e credo che dobbiamo lavorare tutti insieme per assicurarci che sia così", ha affermato Jeroen Dijsselbloem, presidente dell'Eurogruppo e ministro delle finanze olandese.

La multa da 13 miliardi di euro inflitta alla Apple dalla Commissione europea per il mancato pagamento delle tasse è stata al centro del dibattito tra i ministri intervenuti all'Ecofin (consiglio economia e finanza) a Bratislava. Il commissario europeo agli affari economici e finanziari Pierre Moscovici ha ribadito: "La decisione sulla Apple manda il segnale chiaro che gli anni dell'evasione sono finiti e non si possono aggirare le regole degli aiuti di Stato. Tutte le aziende, di qualunque origine, devono pagare la giusta quota di tasse sui profitti, dove vengono fatti".

Al termine degli incontri Moscovici ha spiegato di aver trovato gli Stati piuttosto favorevoli a progredire in questa direzione anche se non sono d'accordo su tutta la linea. Ma ha ricordato che per approvare la proposta serve l'unanimità.

Commenti
Ritratto di vraie55

vraie55

Dom, 11/09/2016 - 01:13

"Pagate le tasse in modo giusto" .. vedremo se poi inisteranno

Giulio42

Dom, 11/09/2016 - 09:22

Ma Unione Europea non dovrebbe significare che le leggi sono uguali per tutti i membri ? Parità di doveri, parità di diritti. Questo dovrebbe valere per tasse, immigrazione, lavoro ecc. Purtroppo il tutto è una grande buffonata dove i più furbi si salvano e gli sciocchi vi vantano di farne parte ma pagano solo il conto.