È un calabrese la nuova star della jihad in tv

Musa Cerantonio, 29 anni, è fra i più quotati predicatori di odio. Anche sul web

«Grazie ad Allah sono arrivato nella terra del Califfato» annuncia via twitter Musa Cerantonio, 29 anni, imam con sangue calabrese nelle vene, convertito all'islam duro e puro. Predicatore della guerra santa, nato in Australia da padre italiano e madre irlandese, due anni fa era stato accolto come una star nel nostro paese. A Brescia in un un programma islamico di una tv locale e a Imola, Pordenone, Ferrara e Milano tenne avvincenti sermoni in italiano. Dal 3 luglio ha deciso di raggiungere il nuovo stato islamico dell'Irak e della Siria. In risposta all'appello del califfo, Abu Bakr Al-Baghdadi, che invitava da tutto il mondo «i predicatori e gli esperti islamici nei campi militare, sanitario, ingegneristico e amministrativo» a unirsi alla causa dopo l'avanzata su Bagdad.
Lorenzo Vidino, con la sua ricerca «Il jihadismo autoctono in Italia” ha svelato la deriva verso la guerra santa di Cerantonio. Da bambino, grazie al papà calabrese e alla mamma irlandese, frequentava il catechismo. A 17 anni, dopo una visita in Vaticano, il futuro jihadista restò turbato dalla Cappella Sistina iniziando la conversione all'islam. Lo racconta lo stesso Cerantonio in un programma tv indignato davanti alla raffigurazione di Dio e degli angeli con le ali. Dall'Australia diventa ben presto una star della predicazione integralista in tv e via social network. La sua pagina Facebook è la terza al mondo più seguita dai circoli della guerra santa. In Medio Oriente completa il percorso salafita e appare nei programmi in inglese della saudita Iqrra tv oltre a caricare fiammeggianti sermoni su YouTube.
Lo stesso Cerantonio ammette che la nonna calabrese è l'unica a non aver accettato la sua conversione. «Talvolta mi rincorreva con le forbici per tagliarmi la barba, chiedendomi perché volevo essere un turco e non un italiano» racconta il predicatore. In Rete posta addirittura una foto con le giovani figlie davanti a una torta a forma di bandiera nera dell'Isis, lo stato islamico diventato califfato. E inneggia a colpire i leader occidentali.
Lo scorso anno lascia l'Australia rinunciando alla cittadinanza per le Filippine dove trova ospitalità a Mindanao, roccaforte islamica con cellule legate ad Al Qaida. L'anno prima rivela Vidino, esperto di terrorismo, «è stato ospite di una delle moschee del Coordinamento Associazioni Islamiche di Milano (Caim)» che vuole costruire un luogo di culto musulmano in vista dell'Expo.
Prima di raggiungere il califfato Cerantonio aveva invocato Allah su twitter «per proteggere il nostro capo Abu Bakr Al-Baghdadi» il super ricercato fondatore dell'Isis. In inglese e italiano ha infiammato gli animi di chissà quanti giovani aspiranti della guerra santa, che poi sono partiti per la Siria. Circa 2mila sono arrivati dall'Europa da 15 paesi del Vecchio continente. Francia, Inghilterra, Belgio e Germania sono i serbatoi più importanti dei volontari anti governativi in Siria. Dall'Italia sarebbero transitati per i campi di battaglia di Homs, Aleppo e Raqqa almeno una dozzina di jihadisti. Giuliano Ibrahim Delnevo è il giovane convertito genovese morto in Siria nel giugno 2013. Anas el Abboubi, marocchino cresciuto nel bresciano, che si firmava su Facebook come Anas al Italy, è sparito in Siria combattendo contro il regime di Assad. E adesso sul territorio del califfato è arrivato il predicatore con sangue calabrese nelle vene.
www.gliocchidellaguerra.it

Commenti

vince50

Mer, 09/07/2014 - 08:52

Questo o è troppo furbo,oppure troppo fesso.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mer, 09/07/2014 - 08:58

KALABRIA SAUDITA

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 09/07/2014 - 09:18

Deve essere la barba. Tagliate loro la barba e diventano nessuno. Facezie a parte, ogni jihadista che torna dal medioriente deve essere accusato di OMICIDIO. Ogni cittadino di una nazione NON BELLIGERANTE che vada a combattere è UN OMICIDA VOLONTARIO. Reintroduciamo la pena di morte per gli omicidi di primo grado e in galera i musulmani radicali per APOLOGIA DI REATO. In questo modo ogni Jihadista che torni in occidente finisce o in galera o sulla forca. Troppo comodo ritornare impuniti e liberi.

Ritratto di Memphis35

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 09/07/2014 - 10:30

un'altro terrorista assassino di donne e bambini indifesi lasciato libero alla sua pazzia, l'islam terminerà di esistere, il Male non vince mai e la violenza si ritorce sempre contro chi la esercita. Quando l'occidente finirà di usare il petrolio per l'energia tante cose cambieranno, ma dipende da tutti voi non lasciatevi ingannare dai pericoli del nucleare e invece, costringete i governi alla ricerca sulla fusione nucleare senza scorie residue. Il futuro lo create voi non fatelo fare da 9 massoni invasati che si credono Dio

egi

Mer, 09/07/2014 - 10:33

Non bastavano i delinquenti, viva l'unità d'Italia

redy_t

Mer, 09/07/2014 - 10:46

L'idea che la bellezza assoluta della Cappella Sistina possa spingere uno a ragionare come fa questa persona mi sembra inconcepibile ed incomprensibile.Significa che la distanza tra il mondo occidentale con la sua cultura e l'islam è incolmabile.Temo che il futuro ci riserverà lutti e guerre.

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 09/07/2014 - 10:51

C'era una battutaccia una volta: "Calabria Saudita"

sphinx

Mer, 09/07/2014 - 11:08

Si può irridere e inveire finché si vuole, ma è un dato di fatto che l'islamismo è una religione in forte crescita e i nuovi adepti ne esaltano, ne predicano e sopratutto ne praticano proprio gli aspetti più truculenti e repressivi: su questo bisognerebbe riflettere, invece di alzare le spalle o inviare generici inviti al dialogo.

Massimo Bocci

Mer, 09/07/2014 - 11:16

La mafia,ndrangheta batte nuove strade (di REGIME) e si allarga (AL MERCATO) con nuovi SOCI!!!, dopo comunisti,catto.coop,ora tocca alla jihad, di Maometto, certo con decine di milioni di extra clandestini, di cui molti addestrati kamikaze?? (e con l'incremento dell'importazioni a 2,3 mila al giorno),questi del nuovo nuovo MANDAMENTO ha buone prospettive di LEADERSHIP, così ci saremo giocati anche la mafia, per fortuna siamo SCHIAVI (a pagamento UE) e si decide tutto a nostra INSAPUTA.

vince50

Mer, 09/07/2014 - 11:24

Sarà in parte calabrese(per alcuni aspetti mio corregionale)ma è soltanto uno stronzo fanatico.

vince50_19

Mer, 09/07/2014 - 11:37

Vince 50_ Sono un po' più d'accordo sulla "furbizia" che non sulla "fessaggine" di questo qui. Con la crisi che c'è in quella regione tutto va a fagiolo.. ahahaha..

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 09/07/2014 - 11:42

cacciate gli islamici dalla vostre città, non comprate nulla da essi e non fateli lavorare sono terroristi senza morale adoratori di Satana

Rossana Rossi

Mer, 09/07/2014 - 12:24

A me sembra un gran pirla........

giuliana

Mer, 09/07/2014 - 12:55

L'unica arma legale che abbiamo per difenderci dagli islamici (che stanno fondando i loro partiti), è il voto. Nessuno, sano di mente, consegnerebbe al nemico l'unica arma di cui dispone sapendo con certezza che il suo nemico la userà per distruggerlo. Bisogna togliere immediatamente il diritto di voto a tutti i musulmani. (art.30 Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo: "Nulla, nella presente dichiarazione, può essere interpretato nel senso di implicare un diritto di un qualsiasi Stato, gruppo o persona di esercitare un'attività o di compiere un atto mirante alla distruzione di alcuni dei diritti e delle libertà in essa enunciati". Sappiamo benissimo che il loro scopo è quello di sostituire le nostre leggi con le loro, con le buone o con le cattive.

giuliana

Mer, 09/07/2014 - 12:55

L'unica arma legale che abbiamo per difenderci dagli islamici (che stanno fondando i loro partiti), è il voto. Nessuno, sano di mente, consegnerebbe al nemico l'unica arma di cui dispone sapendo con certezza che il suo nemico la userà per distruggerlo. Bisogna togliere immediatamente il diritto di voto a tutti i musulmani. (art.30 Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo: "Nulla, nella presente dichiarazione, può essere interpretato nel senso di implicare un diritto di un qualsiasi Stato, gruppo o persona di esercitare un'attività o di compiere un atto mirante alla distruzione di alcuni dei diritti e delle libertà in essa enunciati". Sappiamo benissimo che il loro scopo è quello di sostituire le nostre leggi con le loro, con le buone o con le cattive.

Raoul Pontalti

Mer, 09/07/2014 - 13:04

Rossana Rossi quoto il Tuo commento e Ti mando un bacio!

bezzecca

Mer, 09/07/2014 - 13:05

Ci pensera' Assad e gli iraniani a sistemarlo convenientemente . A vederlo pero' fa' piu' ridere che paura

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 09/07/2014 - 13:46

...E i membri della Commissione Europea, a fronte di tutto questo che fanno, dormono sogni tranquilli e pensano a mettere in atto le strategie sul come mantenere la propria poltrona. Svegliatevi e unitevi seriamente! Non aspettate che sia altri a farlo perché allora sarà troppo tardi. Chi parte dall'Europa per la jihad, rimanga fuori per sempre e chi è dentro venga espulso.

Raoul Pontalti

Mer, 09/07/2014 - 14:31

"Chi parte dall'Europa per la jihad, rimanga fuori per sempre e chi è dentro venga espulso". ASPIDE 007 Ti sei morso da solo e Ti sei avvelenato la logica: chi e "dentro" ossia rimane in Europa non è partito e quindi non va al jihad e allora perché deve essere espulso?. E cosa c'entra la Commissione Europea? L'ordine pubblico è di competenza delle polizie nazionali. Poche idee ma più confuse di quelle del predicatore della foto...

Ritratto di frank.

frank.

Mer, 09/07/2014 - 14:35

Via i calabresi dalla calabria!!!

alberto_his

Mer, 09/07/2014 - 15:12

Mi sono ribaltato dalla risate leggendo l'articolo: la nonnina dotata di forbici che insegue il barbudo è impagabile! Si vede che ora li reclutano così... passato anche lui da Genova per caso?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 09/07/2014 - 15:51

Ogni tanto qualche bullone in testa può anche saltare. Chiedere, per conferma, a qualche jihadista di Siqujillia che, ormai trapiantato in Crucconia, imperversa, con discreto successo, su questo forum.

yulbrynner

Mer, 09/07/2014 - 16:23

se i giornalisti la smettessero di cercare con il lanternino "fenomeni da circo" come sto tizio e la smettessero da fargl ida cassa di risonanza non liconoscerebbe nessuno e nessuno li considererebbe vivrebbero nel loro posto giusto l'oblio. voi li rendete dei protagonisti ma chi velo fa fare?? siete oclpevoli anche voi!

nino47

Mer, 09/07/2014 - 17:28

Ma si'! tra ndrancheta e islam li' devono nuotare: nella merda!!!

Giuse54

Mer, 09/07/2014 - 18:55

Ma cosa sta dicendo chi commenta su furbizia / fessaggine, siete lontani mille miglia dalla gravità del problema.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 09/07/2014 - 21:20

…Torno in argomento, semplicemente per dire che: - Molti sono coloro che non si sono ancora accorti che di sovranità nazionale a noi ne è rimasta ben poca, perché le decisioni vengono prese molto lontano da noi ed i nostri rappresentanti nel Parlamento nazionale, il più delle volte, si limitano a ratificarle; – Gli extracomunitari migliori, salvo rare eccezioni, sono quelli che rimangono nei loro Paesi; - chi parte volontariamente ci fa il piacere di lasciare il nostro Paese a proprie spese, mentre per gli altri, qualora fosse ancora possibile rimpatriarli, le spese sono a nostro carico; - Che con i Paesi dai quali arrivano gli extracomunitari, in particolare gli islamici, non è possibile mettere in atto alcun patto di reciproco trattamento. Chiudo.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 09/07/2014 - 22:54

Cari signori che sminuiscono il problema, anche un pirla può compiere una strage in nome di allah. Magari allo scemo del vostro villaggio può essere difficile trovare del tritolo ma ad un pirla jihadista viene fornito volentieri.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 10/07/2014 - 01:24

Qualsiasi megalomane oggi si fa crescere la barba e poi lancia le sue ciance in internet sicuro di trovare migliaia allocchi che lo seguono. UNA TECNICA GIÀ COLLAUDATA CON SUCCESSO DALL'URLATORE FOLLE CHE È RIUSCITO ADDIRITTURA AD INVADERE IL NOSTRO PARLAMENTO.

filder

Gio, 10/07/2014 - 08:51

Ha nel sangue il DNA dei portatori della statua della Madonna di Oppido Mamertino.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 10/07/2014 - 09:39

Ovviamente Memphis35 ignora che prima del Siquilly trapiantato in Crucconia in Italia (a Roma) il Jihad, a mezzo di suoi emissari, fu predicato da un certo Gesù figlio di Maria. Per conferma leggere Luca 19:27 e Matteo 10:34!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 10/07/2014 - 09:44

Mario Galaverna allora bisogna arrestare tutti i militari (anche italiani) che parteciparono alle missioni in Iraq e anche quelli utilizzati in Afganistan. Infatti nei confronti di quei paesi non fu mai dichiarata la guerra e gli eserciti occidentali appartenevano proprio a "nazioni non belligeranti".

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 10/07/2014 - 11:13

l barbuto in questione diceva di essersi indignato davanti alla raffigurazione di Dio e degli angeli con le ali. Già, e si era talmente indignato da diventare musulmano visto che . . . nel Corano, gli angeli sono ben contemplati e in piena forma. Probabilmente il cretinetti spiegherebbe che trattasi di un'altra etnia di angeli.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 10/07/2014 - 12:30

#Omar El Mukhtar Gio, 10/07/2014 - 09:39. Controllato. Complimenti per la cultura evangelica. Ma la Jihad predicata in quelle pagine è ,ovviamente, simbolica. Il tutto detto da un agnostico. Che nei confronti delle religioni tutte ha un atteggiamento di prudente scetticismo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 10/07/2014 - 13:19

Il giannizzero, esibito per via della sua curiosa barba rossiccia, è un'ignorante fatto e finito. Del Corano avrà letto sì e no le prime 10 sure, quelle bellicose, trascurando le seguenti 104, veramente un po' impegnative, che invitano alla dolcezza, alla misericodia e alla bontà. Il predicatore decorativo non ha capito che il Corano tratta di un percorso di conversione, come quello tra Antico e Nuovo testamento.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 10/07/2014 - 22:26

Dio è il mio essere immaginario preferito.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 11/07/2014 - 17:48

robocop2000, non offendere i sauditi...

claudio faleri

Gio, 21/08/2014 - 21:07

el mukhtar...sei di intelligenza corta, fai una cura di fosforo, oppure dedicati all'islam a belare tutte quelle cazzate in arabo

francesco de gaetano

Lun, 15/09/2014 - 09:10

A Fausto Bisoslavo voglio ricordare se ha avuto occasione di conoscere i calabresi altrimenti non avrebbe scritto il suo articolo sulla guerra santa incolpando la Calabria (terra ha dato il nome al nostro Paese) per il semplice fatto che il padre di questo pseudo calabrese ha origini nel meridione d'Italia .Perchè non precisato che la madre di origine irlandese ha le stesse caratteristiche calabresi basta ricordargli al giornalista le guerre dell'IRA.Non sembra esagerato sostenere:"E adesso nel territorio del califfato è arrivato il predicatore di sangue calabrese".Non ritiene il giornalista di gettare altro fango alla martoriata Calabria,in passato governata dalla ndrangheta,oggi lo Stato la sta combattendo con efficacia con risultati sorprendenti.Caro Fausto Bisoslavo,prima di parlare dei calabresi sciaqquati la bocca.

claudio faleri

Ven, 31/10/2014 - 14:36

povero idiota ...duri e puri sono quelli che si arricchiscono alle spalle di questi gonzi

angelomaria

Lun, 10/11/2014 - 13:40

E I SERVIZI SEGRETI? AH DIMENTICAVO MA ABBIAMO ANCORA DEI SERVIZI SEGRETI?PERCHE SE SI SONO QUESTIONABILI!!!