India, vittoria Ferrari Bandiera della marina militare sulle monoposto

Le monoposto della Ferrari sfrecciano sul circuito indiano con la bandiera della marina militare italiana. I famigliari dei due marò oggi in India

Non ha vinto Alonso, ma ha vinto la Ferrari. La bandiera della Marina Militare sul telaio delle monoposto ha sfrecciato nel gran premio in India. Dopo le polemiche innescate dal governo indiano (che aveva criticato l'iniziativa della scuderia di Maranello), ieri la Federazione indiana dell’automobilismo (Fmsci) aveva dato l'ok, dichiarando che la bandiera della Marina Militare non viola il regolamento e "non avrà alcuna conseguenza sul caso (dei due marò) che deve essere giudicato dai tribunali indiani".

"Indipendentemente dalla prestazione e dal risultato sportivo, credo che oggi tutti quanti ci sentiamo ancora più ferraristi", ha commentato il consigliere regionale del Pdl, Saverio Congedo. Una scelta che la casa di Maranello ha fatto come segno di solidarietà ai due marò pugliesi, Massimiliano La Torre e Salvatore Girone, sotto processo in India e come piccolo contributo alla risoluzione della intricata vicenda.

Intanto, accompagnati da un cauto ottimismo, i famigliari dei due marò si sono recati oggi nello Stato del Kerala, fiduciosi di riportare i nostri ragazzi in patria entro Natale. Per far sentire un po' più vicini a casa i due marò, i famigliari di Massimiliano Latorre, tutti con una piccola coccarda di colore giallo e il simbolo della Marina Militare al centro appuntata sugli abiti, hanno pensato di portare a Massimiliano e a Salvatore alcuni tipici prodotti locali della Puglia: dalle focacce ai dolci d’Altamura per proseguire poi con le orecchiette, le friselle di grano duro. L’appuntamento principale resta quello dell’8 novembre quando, se non ci saranno ulteriori rinvii, si dovrebbe pronunciare la Corte Suprema indiana sui ricorsi presentati dall’Italia in merito sia all’incostituzionalità dell’operato del Governo del Kerala sia alla giurisdizione sull’incidente, occorso durante un’azione antipirateria mentre i due marò erano imbarcati sulla petroliera Enrica
Lexie, che in base alle leggi internazionali deve essere italiana.

Commenti

imodium

Dom, 28/10/2012 - 13:47

Brava Ferrari Bravo Montezemolo!!

Bozzola Paola

Dom, 28/10/2012 - 13:56

BRAVO ALONSO!!! con la tua grinta hai fatto ciò che noi italiani non riusciamo a fare. A parte la bravura hai portato sul podio ciò che volevamo cioè il ricordo dei nostri due marò.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Dom, 28/10/2012 - 14:25

Poveri i nostri soldati, venduti dai Professori e dal Re Giorgio per un piatto (acido) di lenticchie.

Cristina Ulcigrai

Dom, 28/10/2012 - 14:29

W le Ferrari e W l'Italia e tutti gli Italiani.Ciao Cristina.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Dom, 28/10/2012 - 14:46

Sicuramente anche Montezemolo nella sua vita avrà fatto qualcosa di buono, Ma far correre le Ferrari con il tricolore sovrastato dall’immagine dello stendardo dei Marò dipinto sul cofano rimarrà per lui, una medaglia al merito in eterno. Anche se non gode di tutta la mia simpatia, da italiana, per questo gli sono grata.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 28/10/2012 - 15:06

NON ho altro da aggiungere se non che questa repubblica , mi fa schifo.Perche ci definiamo Italiani ancora non lo capisco.

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Dom, 28/10/2012 - 15:15

Un grande Alonzo, un riconoscimento al coraggio di Montezemolo, ma una scialba figura dello staff italiano della Ferrari (Domenicali in testa) che il piccolo distintivo con il nastro giallo potevano anche metterselo. Occasione mancata! Distinti saluti. Roby

Ritratto di Y93

Y93

Dom, 28/10/2012 - 15:16

PER IL GIORNALE ....... SIETEb STATI GRANDIIIIIII... GRAZIE E fluctibus irruit in hostem

Roberto47

Dom, 28/10/2012 - 15:24

Qualcuno è riuscito a vedere il Tricolore sulle Ferrari? A parte i pochi secondi di inquadratura dalla on-board camera, non si è visto assolutamente. Magari "non era possibile" trovare un'altra soluzione, ma - pensando male e perciò facendo peccato - non è che siamo di fronte al solito machiavellismo all'italiana "faccio una cosa ma in modo che non si veda, così nessuno si arrabbia troppo"? Faccio una proposta: che la Ferrari mantenga i Tricolori per il resto del campionato, ma più piccoli e più visibili, sui fianchi delle monoposto.

michetta

Dom, 28/10/2012 - 15:42

Cara Rosella Meneghini, come al solito, condivido in toto. Aggiungo pure che, come ho gia' detto su altro articolo, i nostri papaveri presentatesi nel piazzale della Divisione Folgore, si sono presi i giusti fischi e pernacchie, per NON aver fatto quanto dovuto per i nostri due Sottufficiali del Battaglione S.Marco imprigionati in India. Come dicevi tu ed altri, hanno fatto piu' Montezemolo, la Ferrari e non dimentichiamo Alonso e Massa, che tutto il governo nostro schierato!I signori Generali ed ex Ammiragli/Colonnelli, devono ricordare, che senza di loro, i Sottufficiali, sarebbero stati sempre e per sempre, le ultime ruote del carro. Altro che addirittura Ministro della Difesa! Buona Domenica

blues188

Dom, 28/10/2012 - 16:00

marforio. Come la capisco... Siamo a questo: a dover chiedere allo Sport ciò che la politica non sa fare!

marcello. marilli

Dom, 28/10/2012 - 16:07

grande ferrari !!! avete fatto gara con la bandiera della marina in onore dei marò a cui vogliamo tutti un bene enorme come il loro cuore . speriamo sia di buon auspoicio per il loro rientro in Patria.

Ritratto di vomitino

vomitino

Dom, 28/10/2012 - 16:43

Ferrari Grandissima!!! ma avete notato che prima dello start l'infame regista (di qualsiasi Nazionalita' sia) non ha mai inquadrato la Ferrari da vicino? solo quando Alonso ha cominciato a fare il "grande" dalla camera car, si è vista la Nobile Bandiera!!!

killkoms

Dom, 28/10/2012 - 16:44

@roberto47,la ferrari la bandiera nazionale l'ha sempre portata lì,sul muso!

killkoms

Dom, 28/10/2012 - 17:09

@vomitino,in compenso inquadravano il driver nazionale!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Dom, 28/10/2012 - 17:21

#michetta# Caro Signore, penso si riferisse all’articolo, che anch’io ho commentato, sui fischi al ministro della difesa e che con lei condivido. Per cortesia, mi tolga una curiosità. Lei è milanese? Le auguro una buona serata. Rosella

Seawolf1

Dom, 28/10/2012 - 17:48

Forse sarebbe ora che dessero ad Alonso una Ferrari

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Dom, 28/10/2012 - 17:53

cosa ha fatto Alonso sentiamo ha portato alla vittoria la vettura? No?Bozzola Paola allora che caxxo dici viva Alonso si dice evviva quando vince.Vomitino ad Alonso non gliele frega una minchi.a della bandiera italiana a lui interessano i milioni che guadagna con la Ferrari.

nonmi2011

Dom, 28/10/2012 - 17:54

Questa ingerenza nella giustizia di un paese terzo, la ferrari poteva anche risparmiarsela. Ricordo, ai bananas più distratti, che il loro ducetto è stato giustamente condannato, anche se a soli 4 anni, dopo ben 10 anni di processo, grazie alle leggi ignobili volute da lui e dai suoi complici. Non credo, di conseguenza, che l'Italia possa parlare di buona gisutizia ad un paese avanzato come l'India. Ma non credo che i bananas, capre come sono, riusciranno a capire questa banale verità.

sorciverdi

Dom, 28/10/2012 - 18:32

Grazie di cuore alla Ferrari anche se non capisco i tentennamenti che hanno preceduto la scelta di apporre la bandiera della Marina Militare Italiana sulle monoposto. Da un punto di vista di visibilità non credo abbia portato molto ma il gesto è senz'altro da apprezzare così com'è invece da condannare il silenzio dei troppi Comuni italiani sempre pronti ad esporre striscioni quando viene rapito qualche cooperante ma affetti da totale mutismo per il caso dei nostri Marò. Vorrei ricordare a quelle fetecchie di sindaci (minuscolo) che schifano le nostre Forze Armate che siamo di fronte al rapimento di due Italiani al servizio del loro Paese e da questo comandati in missione per la sicurezza dei mari. Vi fa schifo, "signori" sindaci di sinistra? Forse si dati i vostri sdegnati silenzi che confermano che siete delle fetecchie. Curioso Paese l'Italia dove si è riusciti a dedicare un'aula di Palazzo Madama ad uno che tirava estintori alle Forze dell'Ordine mentre si nega la dovuta attenzione a due nostri Concittadini in divisa! Poi aggiungo che provo un totale disgusto nei confronti del governo: nessuno può criticare la mia affermazione perchè nessuno l'ha eletto, no?! Il mio disgusto è dovuto alla sua inerzia che ha permesso alla banda di gangster del Kerala e all'indecente burocrazia indiana di poter rapire impunemente e detenere illegalmente due nostri Militari senza che si sia fatto alcun rumore ma anzi comportandosi come se dovessimo andare a pietire il loro rilascio da quella masnada di doppiogisti e costruttori di prove false! Cos'ha fatto il governo? NULLA! E Giorgio Napolitano, che addirittura riuscì a chiedere punizioni esemplari per la caduta di un muretto a causa delle intemperie che avevano imperversato su Pompei, perchè se ne sta zitto zitto? Ecco, anche questo mi dà enormemente sui nervi e credo che sia il governo Monti che Giorgio Napolitano non meriteranno certamente un posto d'onore nella Storia (quella vera, non quella scritta dai politici) del nostro Paese! L'Italia vera è un'altra cosa ma fetecchie e silenziosi non lo capiranno mai!

killkoms

Dom, 28/10/2012 - 19:31

brava ferrari e affanciù agli indù!

FRANCO1

Dom, 28/10/2012 - 19:40

molto bene e agli "sportivi" indiani stasera dedico una bella bistecca alla fiorentina!!!

Willy Mz

Dom, 28/10/2012 - 20:26

bravi ragazzi ma questi indiani del piffero, per non dire altro, li possiamo mettere a posto una volta per tutte?

ilPavo

Dom, 28/10/2012 - 20:33

Un gesto veramente encomiabile. Grazie Ferrari che porti una bella immagine del nostro paese in giro per tutto il mondo.

amedori

Dom, 28/10/2012 - 20:33

nonmi2011 - e lei signore prefetto, onorevole, conte del sacro impero ex sovietici rappresentato in italia dall'imperatore regnante napolitano, lei con tutti questi titoli dovrebbe capire che 10 anni di processo ci sono stati per il fatto che i giudici hanno iniziato il proceso senza le prove e le hanno cercate in itinere e forse non le hanno neanche trovate, colendissimo quel tipo arabo socio occulto ma non troppo di berlusca è stato interrogato???? A me non pare ed ecco perchè il presidento Lula ha detto: della giustizia italica non ci si può fidare e ha ragione lui. Dieci anni di processo non sono uno scherzo la pena è questa altro che balle. Mia sorella un bel giorno si trovò a casa l'ufficiale giudiziario per sequestrare beni per 10 milioni perchè secondo i documenti in loro mani mia sorella aveva comperato un compiuter e altri cavoli da una azienda italiana. Mia sorella non aveva acquistato proprio un bel niente il nome dell'acquirente era ada marchetti coniugata dori abitante circa prima porta, il fatto era però che mia sorella si chiama ada marchetti dori coniugata volpe, eppure il sequestro era firmato da un giudice. A questo punto che fiducia dobbiamo avere della giustizia????? Ogni tanto appare sui giornali che un povero disgraziato è stato condannato senza saperlo e che sono financo scduti i termini per opporsi alla sentenza obbrobrio dei codici.

killkoms

Dom, 28/10/2012 - 20:38

@nonmi2011,oltre che ad ingozzarti di banane,abbondanti in india,sei anche un beota se definisci la predetta india un"paese avanzato"!avamnzato per cosa?per le caste,ancora vigenti=per le spose bambine,le prostitute in gabbia ed il sati,ancora apprezzato?o per i molti"incidenti domestici"in cui muoiono bruciate giovani spose invise ai suoceri?ma lo sai che la maggior parte della popolazione indù vive in villaggi rurali sprovvisti di strade e servizi igienici?l'india buffona che compra tonnellate di armamenti convenzionalimin funzione antipakistan e(prima)anticina ma non ha unom stato sociale,non si permette,nonostante tale potenza,di tenere un atteggiamento arrogante,stile cina vs taywan"provincia ribelle"verso la vicina isola di ceylon(sry lanka),ovvero vrso quelli che veramente ogni volta che ne hanno modo,impiombano,bastonano ed imprigionano i pescatori indù che sconfinano!

killkoms

Dom, 28/10/2012 - 20:41

@franco1,dovremmo organizzare una bella bisteccata davanti all'ambasciata indiana!

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 28/10/2012 - 20:54

Ciccio treviri, meglio la Ferrari di quelli come te, i tuoi commenti sono sempre ignobili.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Dom, 28/10/2012 - 21:34

#sorciverdi# Bravo, bravo, bravo. Peccato che al colle la nostra indignazione non arrivi. E' protetto da un muro di ipocrisia talmente alto e spesso da tenere fuori non solo l'indignazione, ma anche le lacrime di chi non sa più come fare per mantenere la famiglia. A volte mi chiedo se siano uomini, o robot con sembianze umane che si mettono in moto solo davanti alla bandiera con falce e martello.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Dom, 28/10/2012 - 21:59

X nonmi2011: Ma cosa vuoi capire! Vai dall'"onesto" bersanov, vedrai lui ti capisce e ti conforta.

sorciverdi

Dom, 28/10/2012 - 22:30

NONMI 2011, di solito non mando affanculo le persone però per lei potrei fare un'eccezione. Non la farò solo per un motivo e cioè che il suo commento già la qualifica per ciò che è e definisce chiaramente quale stima lei possa meritare da parte della persone normali. Per questo l'aggiunta di un vaffanculo sarebbe far piovere sul bagnato quindi me ne astengo. La saluto precisandole che dò del lei sia alle persone per le quali ho rispetto che a quelle che invece non ne meritano neppure un briciolo: indovini lei a quale categoria appartiene.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 28/10/2012 - 22:35

XFRANCO TIER-Ma tu testa di casso , hai sempre qualche cosa da commentare che non ha ne capo ne coda.Parla come mangi o parli come badi .

Kenzo

Dom, 28/10/2012 - 23:05

bene la ferrari, ma benissimo "il giornale" che ha convinto montezemolo a mettere la bandiera

Ritratto di terenziobdin

terenziobdin

Lun, 29/10/2012 - 00:47

niente maro' liberi? FUORI DALL'ITALIA TUTTI ILAVORATORI INDIANI IN ITALIA.

charliehawk

Lun, 29/10/2012 - 07:38

Ho visto tutto il GP, ho guardato bene anche la foto che pubblicate qui sopra, e devo dire che, volete entusiasmarvi per nulla. Ripresa dalla camere car ( "casualmente", molto meno del solito)la parte anteriore della Ferrari, mostrava quel tricolore che sembrava la nostra solita bandiera, che campeggia in maniera anche molto piuì vistosa in altre parti dell'auto. Solo se si sapeva cosa cercare, e con un po' di fantasia e ottimismo, si notava qualcosa di diverso, ma non tanto da capire cosa. Casualità? Frutto di un compromesso fra le autorità e la "Rossa"?

Mario Marcenaro

Lun, 29/10/2012 - 09:36

Stanno dimostrando più dignità i due marò pugliesi con i loro familliari che non i politici di casa nostra, dal Primo all'ultimo, di questa nostra povera Italia. Un grazie alla Ferrari ed ai suoi piloti che hanno anch'essi dimostrato di non volersi rendere complici dell'opportunismo e dell'acquiescenza dilaganti in una Nazione non degna di tanto vilipendio. Quanto alla più che discutibile dichiarazione fra virgolette attribuita alla Federazione indiana dell’automobilismo meglio lasciar perdere, anche se non sarebbe del tutto inutile una ferma presa di posizione sulle reali competenze in termini di tribunali.

michetta

Lun, 29/10/2012 - 11:03

x Rosella. Si, mi riferivo a quell'articolo, accomunandolo nel pensiero avuto, leggendo questo. Lei e' intelligente e comprende. No, non sono milanese. Cordialita' a Lei

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Lun, 29/10/2012 - 11:26

#sorciverdi# Bravo, bravo, bravo. Peccato che al colle la nostra indignazione non arrivi. E' protetto da un muro di ipocrisia talmente alto e spesso da tenere fuori non solo l'indignazione, ma anche le lacrime di chi non sa più come fare per mantenere la famiglia. A volte mi chiedo se siano uomini, o robot con sembianze umane che si mettono in moto solo davanti alla bandiera con falce e martello. Buona serata. Rosella

sorciverdi

Mar, 30/10/2012 - 08:55

Cara Rosella, grazie del complimento. Purtroppo è vero che l'indignazione dei Cittadino non arriva da nessuna parte ma se parliamo del colle siamo sicuri che se le voci arrivassero "questo colle" le ascolterebbe? E se lo facesse come le interpreterebbe? Non scordiamo le opinioni espresse da "questo colle" all'indomani dell'invasione dell'Ungheria da parte dell'Armata Rossa con successiva strage di insorti che culminò con l'impiccagione di Imre Nagy che purtroppo non fu certo l'unica. Vado un paio di volte all'anno in Ungheria per motivi di lavoro e giuro che mi vergogno. Ecco, io mi vergogno..."altri" non so.