Le tre pasionarie pacifiste che ora invocano le bombe

L'italiana Boldrini, l'americana Power e l'inglese Cameron, sempre in prima fila per qualunque campagna buonista e appello umanitario, sono tra le più accese sostenitrici della guerra

Sono le erinni dell'intervento umanitario, le pasionarie della guerra travestita da carità. Donne sempre sull'orlo di una crisi internazionale, femmine e madri pronte a commuoversi per il volto smagrito di un bimbo, ma anche ad invocare piogge di bombe e missili sulla testa di presidenti, dittatori e tiranni. Il prototipo nostrano è una Laura Boldrini pronta prima ad augurarsi la fine del regime di Gheddafi e poi a denunciare «le atrocità commesse dal regime siriano». Un'abitudine mantenuta fino alla vigilia della nomina a presidente della Camera, quando sottoscrive implicitamente l'idea di un intervento in Siria spiegando che «è in corso un disastro umanitario con milioni di persone in fuga, ma il mondo sembra voltarsi da un'altra parte, sordo alla richiesta di porre fine a tanto spargimento di sangue».

A Washington e Londra, dove una Laura non c'è, ci sono in cambio due Samanthe. La prima fa Power di cognome, è una lentigginosa pel di carota irlandese trapiantata in America in procinto d'assumere, grazie alla fiducia riposta in lei dal mentore Obama, la carica di ambasciatore Usa al Palazzo di Vetro. L'altra Samantha pronta ad augurarsi la vittoria dei jihadisti siriani sostenuti da Arabia Saudita e Qatar è Mrs Gwendoline Sheffield, meglio conosciuta come signora Cameron.

Si chiamino Laura o Samantha, facciano il presidente della Camera, l'ambasciatore all'Onu o la first lady a Downing Street poco cambia. Sono tutte prime donne e umanitarie appassionate convinte non solo di possedere la verità assoluta e saper distinguere il giusto dall'ingiusto, ma anche di poter invocare l'uso delle armi per combattere il male assoluto. O quel che a loro appare tale. Il seme di cotanta certezza nasce quasi sempre nel mezzo di un campo profughi o tra le trincee di una guerra raccontata con gli occhi da giornalista impegnata. La rossa Samantha Power, molto prima di ritrovarsi nel Consiglio per la Sicurezza Nazionale di Obama e diventare nel marzo 2011 la più convinta sostenitrice della necessità di abbattere Muammar Gheddafi, è una cronista testarda convinta di cambiare le ingiustizie del mondo spiegando gli orrori di Bosnia.

Ma le cronache le piacciono poco. Dalle rovine di Sarajevo Samantha preferisce illustrare perché l'America non muova un dito per fermare il «cattivo» Slobodan Milosevic. Così invece di attendere l'epilogo del Kosovo l'impaziente Samantha s'infila a Harvard, sceglie la carriera del ricercatore intellettuale e da alle stampe «A problem from hell, America and the Age of genocide», un tomo il cui concetto è riassunto in una frase: «Quando vite innocenti vengono consumate su vasta scala e gli Stati Uniti possono impedirlo ad un rischio ragionevole hanno il dovere di farlo». Insomma se le bagatelle di Bengasi son bastate per far fuori Gheddafi, come lasciare al suo posto Assad dopo oltre centomila morti?

In queste dissertazioni dove fatti e geopolitica diventano accessori di emozioni e opinioni Mrs Cameron ha un ruolo di primo piano. Al contrario della Samantha americana non s'è lasciata alle spalle un padre alcolizzato, ma un palazzo nobiliare, una famiglia di sangue blu discendente da re Carlo II d'Inghilterra e un ruolo di primo piano nel gotha glamour della settimana della moda di Londra. Ma da quando ha messo piede a Downing Street la carica di Ambasciatrice di Save the Children nei campi profughi siriani è quella che le da più soddisfazioni. Tanto da spingere le malelingue ad accusarla di essere la vera eminenza grigia di un coniuge premier che dopo aver sostenuto la necessità di armare una ribellione monopolizzata da fanatici e jihadisti tenta ora di accompagnare Londra all'intervento armato.

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 30/08/2013 - 09:09

occorre bloccare in manera determinata questo ennesimo misfatto. se partono i missili, l'attacco non si fermera' fino a che Assad non sara' ucciso e rimpiazzato dagli ennesimi barboni con gli asciugamani sporchi in testa. La Russia dovrebbe formare una coalizione ed inviare una squadra navale davanti alle coste della Siria come elemento dissuasore. Una volta tanto l'Italia dovrebbe dimostrare di avere ''fegato'' e schierarsi con i RRussi. SUBITO !

Ritratto di serjoe

serjoe

Ven, 30/08/2013 - 09:32

Assomigliano a dei rapaci.

Nadia Vouch

Ven, 30/08/2013 - 10:11

Con l'emotività non si può affrontare la politica internazionale (e nemmeno quella nazionale).

Gioa

Ven, 30/08/2013 - 10:44

SERJOE...Assomigliano a dei rapaci...LE VERGINELLE DEL CIELO...POVERI UOMINI...OBIETTIVO VERO!!!

PaK8.8

Ven, 30/08/2013 - 10:47

Sto con marco piccardi, come spesso del resto.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 30/08/2013 - 10:48

Squallide figure che hanno lucrato sul peloso ed interessato terzomondismo per giungere all'apice di remuneratissime carriere. Limitando , però, l'analisi alla nostra prefica nazionale...chi ha approvato il suo insediamento alla Camera?

ccappai

Ven, 30/08/2013 - 10:48

Ma che articolo è? Non ho capito dove vuol arrivare!!

Sapere Aude

Ven, 30/08/2013 - 10:49

La Boldrini aveva previsto per l'estate 2013 sbarchi molto più consistenti, e ha pensato bene di correre ai ripari.

Lu mazzica

Ven, 30/08/2013 - 10:51

3 belle Signore?, 3 moschettiere che della lor situazion sono fiere ? 3 belle massaie oppure 3 guerrafondaie ??? Rgds., Lu mazzica

guidode.zolt

Ven, 30/08/2013 - 10:56

La Boldrini in confusione tra bombe vere e "bombe demografiche".

unosolo

Ven, 30/08/2013 - 10:57

perche tanto odio , RUSSIA E AMERICA devono essere loro a fermare insieme questa esplosione di odio , le due forze insiemo possono agire immediatamente non scontrarsi verbalmente , si stanno ostacolando pronti ad entrare in conflitto tra di loro , fermateli il popolo soffre , la pace deve essere la prima cosa . Noi dobbiamo far si che le due potenze insieme fermino le stragi.

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 10:58

Una frase celebre della Boldrini: "abbiamo molto da imparare dalle altre culture"... ma lo dice perchè lei, della nostra, non ha mai capito nulla, come dimostra la sua fede politica...

gian paolo cardelli

Ven, 30/08/2013 - 10:59

Riprendo da altro sito: dell'unico bombardamento umanitario non ne parla nessuno, aviolanciare sulla zona maschere antigas e medicinali...

Lu mazzica

Ven, 30/08/2013 - 11:02

3 pacifiste ? No, 3 comuniste !! 3 moschettiere che della lor situazion sono fiere ?? No, 3 massaie ? No, 3 guerrafondaie !! Rgds., Lu mazzica

gianni.g699

Ven, 30/08/2013 - 11:15

se il volto e lo sguardo sono lo specchio dell'anima ... queste sono messe molto ma molto male !!! ... dio ce ne scampi e liberi !!! è la nostra unica speranza ...

michetta

Ven, 30/08/2013 - 11:17

Ecco, se uno volesse rappresentare l'IPOCRISIA, dovrebbe immaginaria con le facce di queste donne. E pensare che dovrebbero rappresentare il Popolo, che le ha messe in quei posti occupati molto malamente!

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Ven, 30/08/2013 - 11:18

Il comunismo prospera solo nel caos e nella miseria. E loro credono nel comunismo: come ci credeva Orwell, prima di averlo visto da vicino, in tutto il suo fulgore, a Barcellona.

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 30/08/2013 - 11:22

Seeee ... la cara Russia, "dissuasiva", maddeké, mica vorremmo "ri-venderci" ai "rusky" e magari anche ai "pechinesi" come tentarono certi "avvinazzati di rosso" del passato recente!? Sìi? Tiè!

guidode.zolt

Ven, 30/08/2013 - 11:28

Cameron l'ha fermato il Parlamento Inglese!

Francesca da roma

Ven, 30/08/2013 - 11:35

Se le piacciono tanto le bombe alla Boldrini potremmo usarle per allontanare i barconi dalla Sicilia risparmieremmo tanti soldi d a non pagare più l'imu a vita

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 30/08/2013 - 11:37

ora come li giustificate? :-) per l'afghanistan, avete chiesto il ritiro dei soldati. qui in siria ora vogliono tuffarsi in piena rissa.... qualcuno psicanalizzi questo partito comunista schizofrenico? :-)

Libertà75

Ven, 30/08/2013 - 11:43

ma dopo le foto in cui si vedono che trai manifestanti dei "fratelli mussulmani" ci sono miliziani armati che sparano nel verso dei militari, come si fa ad avere ancora dubbi su chi sia a fare eccidi pretestuosi? comunque un'ottimista come me vede poca luce sapendo che ci sono altri 3 anni di politica di Obama

blackbird

Ven, 30/08/2013 - 11:43

@ unosolo: Non c'è odio, ma solo professionisti che si combattono usando ogni mezzo (in guerra e in amore tutto è permesso) per battere l'avversario, stragi di civili da addebitare all'altro comprese. Da una parte c'è Assad, un feroce dittatore stile Stalin. Dall'altra dei fondamentalisti che cercano più la destabilizzazione dell'area che il potere (per ora), alleati con degli affaristi che vogliono lucrare sugli oleodotti e dei militari mercenari che per soldi (come spesso accade tra i mercenari) hanno cambiato casacca. In mezzo a tutto questo il popolo siriano, usato come scudo, o mezzo di pressione e propaganda. Poi ci sono gli Stati stranieri, ciascuno con propri interessi da difendere o da far valere. Perché l'attacco non è partito? Non certo perché Russia e Italia (che hanno rilevanti interessi economici in Siria) si sono opposti, piuttosto perché Usa, Francia, Regno Unito e Germania hanno interessi concorrenti e nessuno vuol fare, a proprie spese, un favore agli altri. Se si metteranno d'accordo in poche ore inizieranno il macello. L'odio non c'entra, i soldi sì.

mifra77

Ven, 30/08/2013 - 12:07

Tre donne che pensano di essere allo stadio a tifare. Per fortuna l'eventualità di questo intervento tanto inutile quanto dannoso si va a raffreddare! Non dimentichiamo che in altre occasioni siamo stati trascinati in guerra con il pretesto dell'uso delle armi chimiche che poi non hanno trovato alcun riscontro. Gli americani non fanno altro che esportare guerre, distruzione e crisi. E poi contro chi saranno lanciati i missili? ed a che scopo? non sarebbe più utile una forza di pace in loco, piuttosto che una coalizione-esercito di distruttori scriteriati? E se queste tre donne si dedicassero a qualcosa di più pratico ed utile, anziché tifare guerra lampo?

titina

Ven, 30/08/2013 - 12:08

la Boldrini ha molta umanità: vorrebbe tutti gli extracomunitari qui e farli vivere sulle spalle degli italiani, tranne che sulle sue. Mica si abbassano lo stipendio e mica si eliminano i privilegi!!!

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 30/08/2013 - 12:12

...vai avanti tu che mi scappa da ridere.......oppure armiamoci e partite....scegliete voi quale battuta si attaglia meglio alle tre pasionarie dal portafogli stragonfio (riempito delle ns tasche) e dall'ipocrisia senza pudore. Perchè non vanno loro a parlare direttamente con Assad invece di fare le gite mondane che a Lampedusa chi in qualche altro centro di accoglienza EU.Ha ragione Marcello Foa che dal suo molto seguito Blog nella nostra pagina (del Giornale) da un' ottima lettura del "cui prodest" l'attacco alla Siria. Sarebbe sicuramente molto più semplice "prendersi cura" del piccolo e pericolosissimo (per le protezioni di cui gode)satrapo siriano in altra maniera.Ma purtroppo i 3 guerrafondai per interesse , vogliono distrarre l'attenzione dai seri e veri problemi che affligono pesantemente la Società dei loro Paesi.Le 3 "vergini" colluse con l'ONU (Organizzazione Non Utile)e governi vari si dedichino ai compiti umanitari non dalla dorata scrivania, ma dalla prima linea delle tende dei profughi.......ma lì si sa, c'è puzza, disperati pronti a tutto e poi il tailleurino di Armani e le relative scarpe col mezzo tacco si rovinano.

-cavecanem-

Ven, 30/08/2013 - 12:34

Quello delle armi chimiche e' un pretesto stupido ed ipocrita, d'altronde non e' passato poi tanto da quando gl'Americani usarono l'Agent Orange in Vietnam. Per il resto concordo con Marco Piccardi, pur essendo consapevole del fatto che l'Italia di fegato non ne ha. Perche' se csi' fosse avrebbe gia' fatto qualcosa in Libia, ma siamo in mano ad incapaci.

svegliamipresto

Ven, 30/08/2013 - 13:25

voglio al BINDI ..... questo paese deve essere governato dalla Merkel italiana .... allora !!!!

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 30/08/2013 - 13:29

Io che ho passato la guerra del 1940 armerei queste guerrafondaie e le farei parire per il fronte. Chi invoca la guerra dimostra di essere incosciente e sprovveduta.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 30/08/2013 - 13:48

Tre ebeti e ebeti chi li sta ad ascoltare

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 30/08/2013 - 14:09

Speriamo che dopo si dividono i profughi nelle loro modeste abitazioni.

giuliana

Ven, 30/08/2013 - 14:15

Loro ci campano benissimo con l'invenzione degli aiuti umanitari, l'allestimento di campi profughi, le organizzazioni che li gestiscono, tutto ottimamente oliato dai nostri politici parassiti. Assad, come gli altri dittatori, ha mantenuto un po' di laicità, per questo chi vuole il ritorno all'islam delle origini ha deciso di farlo fuori. Poi esistono varie fazioni islamiche che da sempre, appena possibile, si scannano tra di loro. Tutti i musulmani, però, considerano nemico comune sia gli ebrei che i cristiani, dei quali, nel silenzio globale, è in atto un GENOCIDIO. L'islam delle origini si basa sulle visioni di un predone criminale, assassino e pedofilo, che ha convinto i babbei a combattere con lui contro le tribù che non si volevano assoggettare spontaneamente. Nulla è cambiato da allora. Queste tre idiote rintronate, conoscono l'islam o sono talmente dementi da credere che sia una religione innocua? L'occidente deve stare dalla parte della LAICITA', quindi dalla parte di Assad, o presto dovrà vedersela con imusulmani che hanno invaso il nostro territorio e che stanno piantando le loro caserme ovunque (grazie ai sinistri senza cervello come queste tre disgrazie)

plaunad

Ven, 30/08/2013 - 14:18

Ogni tanto a costoro cade la maschera.....

pajoe

Ven, 30/08/2013 - 14:48

Chiedere di intervenire con le Forze Armate in eventi infruttuosi come questo, che non hanno niente a vedere con il ns Paese è l'ennesimo insulto a tutti gli Italiani che stanno soffrendo la disoccupazione, e tutte le altre piaghe della dissennata politica di questi ultimi anni.Irak, Afghanistan, Libya, Egitto e Tunisia non hanno insegnato nulla a queste animelle dalla lingua biforcuta e vogliono attuare l'emplein con la Syria, per ascoltare i dictat di Cameron e Obama, odiati in patria e all'estero.

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Ven, 30/08/2013 - 15:37

La Boldrini? Quella che sospirava dal palco il 25 aprile dicendo che non esiste un fascismo buono? Ha ha ha!!!! La Boldrini, la Boldrini! Ha ha ha ha!! Mi dicono anche che è nipote di un petroliere. Non so se sia vera la cosa. Ha mai sentito parlare di Giovanni Gentile, Enrico Fermi, Guglielmo Marconi, Bottai, Pirandello, ecc... Sa cosa fu l'IRI? Sa chi concretizzò quello che oggi chiamiamo 'Welfare'? La Boldrini, la Boldrini: l'apogeo di tutte le banalità. Il contenitore di tutto il "culturame" radical-chic! Ci dobbiamo meravigliare di questa sua presa di posizione? Tolto Bush, tutti di sinistra quelli che han fatto guerre!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 30/08/2013 - 15:49

@Dobermann, bel post, concordo con lei.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 30/08/2013 - 15:57

Queste tre galline dovrebbero partire subito per la Siria e combattere con i fatti il regime di Assad, non con le loro chiacchiere da pollaio!

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Ven, 30/08/2013 - 16:10

Schietto e onesto intervento di Micalessin sulla sostanza delle chiacchere tra un salotto e l'altro a livello interplanetario. L'autore di "Afghanistan Solo Andata" conferma la conoscenza degli avvenimenti sfrondati dagli orpelli della politica. Distinti saluti. Roby

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 30/08/2013 - 16:21

Si io armerei queste tre e le mandarei a fare la guerra. Il sottoscritto ha passato la guerra del 1040, i bombardamenti le vittime che ci sono state tra i civili, la guerra partigiana come protagonista, e la parola guerra mi innoridisce. Queste tre guerrafondaie non sanno che le bombe anche se dicono che sono telecomandate, non si sa mai dove effettivamente colpiscono. anche i poveri inermi bambini e civili.

Ritratto di serjoe

serjoe

Ven, 30/08/2013 - 16:35

Luigi.Morettin, tante chiacchiere d'accordo,ma anche tanto make-up.

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Ven, 30/08/2013 - 17:12

Alla guerra! Alla guerra! Alla guerra! Dio lo vuole! Dove per Dio si intende il P.artito D.ei S.anti.

Ettore41

Ven, 30/08/2013 - 17:39

Cameron non interverra' non soltanto perche' il Parlamento gli ha bocciato l'intervento ma anche perche' il 75% dei sudditi di Sua Maesta' Britannica sono contrari. E' del francese Hollande che bisogna preoccuparsi. Quello ancora crede alla Grandeur della Francia.

nino47

Ven, 30/08/2013 - 20:06

Boldrini- Cameron-Power: Primavera araba-primavera europea!!!

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Sab, 31/08/2013 - 03:10

Femmine/femministe= lupi rapaci vestiti d'agnello, sempre pronte ad aprofittare delle sitazione per i propri tonaconti. Queste politichesse dimostrano quanto le donne possono essere false e parassite.