Fatto il "rimpasto" in Confcommercio: i nuovi incarichi decisi da Sangalli

Ampia ridefinizione degli incarichi operativi di Confcommercio Milano,
Lodi, Monza Brianza. Il cambiamento ha il
significato di imprimere «una svolta per seguire con sempre maggiore
attenzione i problemi di settore - aggravati dalla crisi - e i rapporti
con le istituzioni»

Ampia ridefinizione degli incarichi operativi di Confcommercio Milano, Lodi, Monza Brianza. Lo ha deciso il presidente Carlo Sangalli coadiuvato dall’Ufficio di presidenza. Con il riassetto degli incarichi affidato da Sangalli a componenti di giunta della Confcommercio milanese si modificano gli incarichi precedenti. Il cambiamento ha il significato di imprimere «una svolta per seguire con sempre maggiore attenzione i problemi di settore - aggravati dalla crisi - e i rapporti con le istituzioni».
«Questo è un periodo cruciale – rileva Sangalli – nel quale occorre un forte impegno organizzativo e di coesione fra le categorie che rappresenta Confcommercio Milano ed una sempre più concreta collaborazione con chi amministra la nostra città. Insieme dobbiamo rispondere con misure efficaci alla crisi dell’economia e cogliere fin da subito quella che, nonostante le difficoltà, rimane una grande opportunità come Expo 2015». Rimangono in capo direttamente alla presidenza (con il coordinamento del vicepresidente vicario di Confcommercio Milano Adalberto Corsi) gli interventi e le politiche relativi a: coesione sociale, mobilità, ambiente, territorio di Milano città. Si vuole inoltre valorizzare il ruolo di giovani esponenti sindacali che supporteranno i responsabili degli incarichi operativi nel loro compito.
Ecco gli incarichi operativi affidati dal presidente: a Umberto Bellini formazione e passaggio generazionale, a Luigi Bianchi l’energia, a Dario Bossi sburocratizzazione e percorso di decentramento amministrativo, a Giacomo Errico la qualità della vita, a Lionella Maggi il Pgt (Piano di governo del territorio) e sviluppo urbanistico, a Giorgio Montingelli l’Expo 2015, a Carlo Alberto Panigo i rapporti con le associazioni territoriali nelle province, a Giorgio Rapari processo innovativo, a Alberto Sangregorio turismo e attrattività; a Luca Squeri sicurezza e legalità, a Lino Stoppani occupazione e patto per i giovani. Confermati a Maria Antonia Rossini la presidenza della Commissione Cultura e a Claudio Rotti l’incarico per l’internazionalizzazione. Confcommercio Milano, Lodi, Monza Brianza conta oltre 45mila imprese associate (per più di 310mila addetti) che fanno riferimento a 19 associazioni territoriali e 131 associazioni di categoria in rappresentanza di tutti i settori del terziario.