A Fieramilanocity Terre di Mezzo ci spiega come fare le cose più giuste

Più gusto e meno cibo in scatola, più oggetti di qualità e meno usa e getta, più aria pulita e meno chilometri in auto, più vacanze e meno low cost: è questo il messaggio che vuole lanciare la sesta edizione di Fa la cosa giusta!, fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili organizzata dalla casa editrice Terre di Mezzo e in programma da oggi a domenica presso Fieramilanocity di via gattamelata. E perché quindi non rispondere alla crisi consumando meglio e, soprattutto, meno? Più di 500 espositori spiegheranno e dimostreranno come è possibile agire intelligentemente per risparmiare, guadagnare e al contempo salvaguardare ciò che ci circonda, dalle dieci mosse per riqualificare la propria casa all’EcoTopTen2009, graduatoria delle auto a minor impatto ambientale. E se tra i principali input c’è quello di far la casa giusta o di viaggiare – ambientalmente - leggeri, le idee non mancano neppure nel settore alimentare, con aziende agricole e caseifici che all’interno della sezione Mangia come parli presenteranno i loro prodotti a km zero provenienti da agricolture biologiche e biodinamiche.
Novità di quest’anno lo spazio dedicato all’economia carceraria, ovvero all’attività produttiva in campo alimentare, cosmetico, serigrafico e musicale svolta dai detenuti delle carceri italiane, che da Torino a Siracusa si prestano alla realizzazione di prodotti-progetti solidali e originali. E poi ancora critical fashion, car sharing e bed sharing, software libero, ma anche gruppi d’acquisto sociale, turismo di comunità, ecoturismo e ecovillaggio. A ognuno il suo percorso. Info falacosagiusta.org.