Finirà zero a zero ma noi siamo più forti

«Direi di no, perché per firmare un compromesso devi pur sempre sederti ad un tavolo con loro, e pur nel rispetto reciproco e nella sincera simpatia ad esempio per il Becca, la cosa è francamente troppo pruriginosa.
Teniamo le giuste distanze e vediamo come va a finire, prima per il derby e poi per lo scudetto».
B «Avrei imparato finalmente a pescare e avrei continuato a raccogliere francobolli. Oggi avrei finalmente imparato a posizionare le esche e avrei una collezione filatelica di alto livello, diversa obiettivamente da quella un po’ modesta che mi ritrovo.
Il calcio sarebbe diventato un perfetto sconosciuto.
E invece eccomi qua, senza lenze, senza francobolli e con tante, ma tante, coppe e con tante, ma tante, orecchie».
C «Ibrahimovic all’Inter è il simbolo del bradisismo di Calciopoli.
Senza lo scandalo, loro sarebbero ancora su giocatori, sempre sia chiaro con il massimo del rispetto, alla Recoba e alla Robbie Keane.
Seguo il calcio dal 1971, da quando avevo sei anni. Dal 1971 al 2006, in 35 anni, un bel lasso di tempo, l’Inter ha vinto tre scudetti. Negli ultimi tre anni ne ha vinti altrettanti tre.
Va da sé che qualcosa di particolare deve proprio essere accaduto…»
D «Se perdiamo faccio un sospiro e mi dico: speriamo di sfangare il lunedì sera da Antenna tre.
Se pareggiamo dirò: l’avevo detto che mancava da troppo tempo questo risultato. Se vinciamo mi catapulto dallo studio di Milan Channel a San Siro per assistere in prima fila alla Special Conference».
E «Mi chiedi quindi quali referenze ha Josè Mourinho nei confronti di Silvio Berlusconi…non saprei, non penso gli sia antipatico…»
F «Sì, glielo farei giocare ma con la maglia dell’Inter. L’ultima volta che ha giocato un derby contro di noi è finita 2-1 per noi, reti di Sheva e Weah…»
G «Farei piovere, così il presidente avrebbe bisogno davvero dell’ombrello e direi a Teo Teocoli di smetterla di farsi imitare perché il «mio» Adriano Galliani deve rimanere concentrato sulla partita»
H «Balotelli ha le stesse chances che ha Paloschi. Per quanto riguarda Pato, gli mancano ancora i gol contro le grandi squadre e nelle grandi partite».
I «Guarda, 7 coppe dei campioni valgono quasi 400 scudetti.
Perché ad ogni Coppa dei Campioni partecipano almeno 56 squadre vincitrici dello scudetto. Quindi…»
J «Zero a zero».