Un fumetto racconta 150 anni di storia della Provincia di Milano

La pubblicazione, realizzata in occasione delle celebrazioni per il 150esimo della
Provincia è nata da un’idea dell’assessore al Tempo libero e Politiche
giovanili, Cristina Stancari. Realizzata in collaborazione con la Scuola del Fumetto di Milano. Podestà: "Già 150 anni fa la nostra provincia era riconosciuta tra le più
significative del Regno d’Italia in ordine allo sviluppo industriale,
alle garanzie sociali, all’efficienza e trasparenza della pubblica
amministrazione"

Un libro a fumetti per raccontare la storia e l’evoluzione della Provincia di Milano dalla sua nascita ad oggi. È questo il contenuto della pubblicazione "150 anni della Provincia di Milano a fumetti", realizzata in occasione delle celebrazioni per il 150esimo della Provincia e nata da un’idea dell’assessore al Tempo libero e Politiche giovanili, Cristina Stancari.

Il libro in bianco e nero, realizzato grazie alla collaborazione con la Scuola del Fumetto di Milano, narra attraverso le tavole sceneggiate da Costanza Prinetti e disegnate dai giovani autori diplomati alla Scuola del Fumetto di Milano, la storia e l’evoluzione della Provincia. In cinque capitoli, si raccontano la nascita e gli avvenimenti che hanno visto protagonisti l'ente.

La tecnica narrativa prevede un continuo alternarsi di "flash back" e "tempo presente", di storia e quotidianità. Protagonisti un gruppo di ragazzi di una seconda che, in occasione di una visita a Palazzo Isimbardi, sede storica della Provincia, scoprono l’antica storia dell’Istituzione. Piccoli eventi di tutti i giorni serviranno da innesco per raccontare la storia di Milano e della Provincia e di come queste due realtà si siano sviluppate insieme dal 1860 ad oggi.

"Il 5 marzo del 2010 abbiamo sobriamente festeggiato i 150 anni dalla prima seduta del Consiglio provinciale – ha dichiarato il presidente della Provincia, Guido Podestà -. In quello scenario, scaturito dalla Legge Rattazzi, e con l’eccellenza di un presidente quale fu Massimo d’Azeglio, si cominciò ad intravedere il destino della Grande Milano. Già 150 anni fa la nostra provincia era riconosciuta essere tra le più significative del Regno d’Italia in ordine allo sviluppo industriale, alle garanzie sociali, all’efficienza e trasparenza della pubblica amministrazione e, permettetemi di sottolinearlo ancora, all’amore per la libertà e per la democrazia. In quest’ottica è nata, quindi, l’idea di confezionare e produrre, in sinergia con la Scuola del fumetto di Milano, il volume 150 anni della Provincia di Milano a fumett. Una collaborazione capace di produrre un prodotto agile e divulgativo per le giovani generazioni che, in modo divertente possono, ora, conoscere le origini e la storia del nostro ente".

"Per festeggiare i 150 anni della Provincia abbiamo voluto realizzare questo libro a fumetti affinché i più giovani possano conoscere le origini e la storia della nostra Provincia in maniera divertente, attraverso il linguaggio semplice e diretto del fumetto. Un modo nuovo di comunicare con le giovani generazioni utilizzando il linguaggio universale del fumetto", ha aggiunto l’assessore al Tempo libero e Politiche giovanili, Cristina Stancari.

Il libro è stato disegnato da Vanessa Belardo, Davide Brida, Rossana Bugini, Stefano Leandri, Mattia Zoanni (allievi della Scuola del Fumetto di Milano) e la sceneggiatura è di Costanza Prinetti, ex allieva della Scuola.