Giovani e paesaggio, iniziativa di Fai e Iulm

Giovani e paesaggio. Un binomio impossibile? Niente affatto secondo il Fai e l'Università Iulm, che da cinque anni coinvolgono i ragazzi delle scuole superiori in concorsi nazionali pensati per sensibilizzarli sulla necessità di tutelare il patrimonio artistico e paesaggistico italiano. L'ultima proposta, che si svolgerà nel corso del prossimo anno scolastico, è quella di un «Torneo del paesaggio», una gara di cultura a squadre che si svilupperà in tre diversi momenti. In una prima fase, le scuole coinvolte sceglieranno i loro rappresentanti chiedendo agli studenti di rispondere a quesiti sul paesaggio e sui 45 siti italiani riconosciuti dall’Unesco «patrimonio dell'umanità», l’ultimo dei quali - il Monte San Giorgio in provincia di Varese - ha ottenuto l’ambìto riconoscimento nei giorni scorsi. I più preparati accederanno così al contest regionale, nel corso del quale le squadre dovranno confrontarsi su una selezione di siti legati al Risorgimento e ai luoghi di particolare interesse della propria regione. Infine, la fase finale si svolgerà a livello nazionale e vedrà i ragazzi impegnati nell'elaborazione di una sorta di «candidatura ideale Unesco» per promuovere un luogo speciale del proprio territorio. La presentazione del nuovo concorso è stata l'occasione per premiare i vincitori del contest «ilnostropaesaggio.it», che ha visto oltre un migliaio di studenti delle scuole superiori italiane impegnati a progettare interventi di valorizzazione del paesaggio documentati su blog da loro creati e gestiti. I ragazzi hanno così messo a punto progetti di recupero, piani di comunicazione, ma anche mostre, dibattiti, modelli di segnaletica e operazioni di pulizia. A contraddistinguere i progetti è stato il ruolo fondamentale attribuito alle nuove tecnologie e alla rete, che ha offerto lo spunto per il sondaggio «Web, giovani e paesaggio» condotto dall'Osservatorio permanente Fai-Università Iulm, nato per monitorare il livello di sensibilità e conoscenza dei ragazzi sulle temariche connesse alla salvaguardia del territorio (info: www.faiscuola.it).