Gruppi rock e ska «in soccorso» della periferia

Più volte associato a fatti di cronaca nera e situazioni di disagio sociale, ora, il quartiere di Gratosoglio cambia volto e ospita per tre giorni il festival «Gratosoul». Da oggi a domenica 29 giugno, all'interno dell'area verde di via Saponaro 28, parte l'iniziativa, patrocinata dal Comune e dalla Provincia, piena di proposte ed eventi nel quartiere, quasi tutte a ingresso libero.
Gli abitanti della zona e coloro che provengono dalle altri parti della città, potranno divertirsi e stare insieme grazie ad eventi di aggregazione e intrattenimento.
Parte stasera, alle 21, il cantautore e attore Flavio Pirini, che assieme al collega Walter Leonardi, interpreterà per il pubblico testi poetici e monologhi. Domani invece si passerà dallo sport agli scatenati ritmi del punk e dello ska: dalle 10 di mattina squadre di calcio e di street-basket si fronteggeranno tra loro, con tanto di commento del grande Bruno Pizzul, celebre telecronista di numerose partite di calcio passate alla storia. L’intermezzo delle ore 20 è dedicato al ballo liscio, che si concluderà alle 21 con l’inizio della musica dal vivo. Sul palco del Centro Sportivo Vismara, si esibiranno i Matrioska, una delle band più famose dello ska italiano, lo scatenato genere musicale divenuto popolare alla fine degli anni ’70 e rilanciato negli anni ’90 da Persiana Jones, Roy Paci, gli Arethuska e i Linea 77 (biglietti a 6 euro). Il tutto si chiuderà domenica con un pranzo collettivo a base di grigliate e relax davanti alla finale degli Europei trasmessa su un apposito maxischermo dalle 20,30 in poi.