I trecento gradini per l’eden di Careno

Sarà il vostro antipasto, prima di un lauto pranzo a base di pesce di lago: San Martino, chiesetta protoromantica del X secolo, con il più antico campanile del Lario, sazierà il vostro appetito culturale, solleticando quello del palato. A Careno di Nesso, 17 chilometri a nord di Como (ss583), accanto alla chiesa, sorge una graziosa trattoria con terrazza, la Trattoria del Porto, con pochi posti e molte stelle: Antonio Zambra, oltre che ottimo cuoco, ha elaborato convincenti doti di cicerone che gli sono valse la custodia delle chiavi della chiesa che mostra a clienti e visitatori. A Careno si giunge anche in battello, cliccare www.navigazionelaghi.it. Via terra infatti, occorre un atto di fede o perlomeno di amore per il romanico per affrontare i 300 scalini - andata in discesa, ritorno in salita - che si insinuano nel pittoresco borgo, come uscito dalla mano di un paesaggista un po' sadico. Dietro al robusto portone in legno si apre però un piccolo tesoro: l'abside è quadrata, altro indizio di antichità e la navata è un poco sghimbescia ma già voltata a crociera. Per informazioni e prenotazioni 031.910195, chiuso lunedì.