Immigrati, un milione in Lombardia

Un immigrato in Italia su quattro risiede in Lombardia, dove nel 2009 i cittadini
stranieri presenti erano 982mila, il 23,2% del totale nazionale. La Lombardia è così la prima regione in Italia per numero di
immigrati

Un immigrato in Italia su quattro risiede in Lombardia, dove nel 2009 i cittadini stranieri presenti erano 982mila, il 23,2% del totale nazionale. La Lombardia è così la prima regione in Italia per numero di immigrati. È uno dei dati principali che emerge dal Dossier statistico immigrazione 2010 presentato oggi a Milano dalla Caritas Ambrosiana. I dieci principali paesi di emigrazione verso la Lombardia sono Romania, Marocco, Albania, Egitto, Filippine, India, Cina, Ecuador, Perù, Ucraina. Con 407mila immigrati, il 41,5% di presenze sul totale regionale, Milano supera per la prima volta Roma nella classifica della provincia con più immigrati, provenienti principalmente da Filippine, Egitto e Cina. Il capoluogo vanta una percentuale di stranieri sul totale della popolazione pari al 15,3% e ciò significa che nel capoluogo lombardo un residente ogni 6 è immigrato. Cresce il fenomeno dell’integrazione, dimostrato anche dal fatto che dalla Lombardia proviene il 19,7% del totale delle rimesse realizzate in Italia (6.752 miliardi di euro).

Il dossier segnala anche che, se è vero che in Lombardia si è registrata per la prima volta una riduzione degli occupati nati all`estero (- 4583 unità pari 0,8%), l`incidenza d`immigrati tra gli occupati non solo non diminuisce ma aumenta, seppure di poco ( +0,2% passando dal 15,7% nel 2008 al 15,9% nel 2009). Ugualmente ambigua la situazione tra i nuovi assunti, segno che la crisi economica ha colpito sia gli italiani che gli stranieri, ma non autorizzano a ritenere che si stia verificando un`inversione di tendenza nei flussi migratori. Il 24,4% degli studenti stranieri presenti in Italia frequenta una scuola lombarda dove un alunno ogni 8 non ha nazionalità italiana (In Italia, uno ogni 13). Rispetto all`anno scolastico 2008-2009 si registra in Lombardia un aumento degli iscritti di 12.138 unità (8%). Tale incremento, tuttavia, è contenuto rispetto a quello registrato l`anno precedente, quando era pari al 10,5%. Dopo Milano, le province lombarde dove si registra il maggior numero di stranieri iscritti alle anagrafi sono dopo Brescia (16,3%), Bergamo (11,3%), Varese (6,8%), Mantova(5,1%). Fanalino di coda, la provincia di Sondrio (0,8%).