28 milioni di personesopraffatte dalla crisiE il governo ha l'ansia

Il governo vive con ansia gli effetti della crisi sulle famiglie. Ma gli italiani accusano Monti & Co. di non aver fatto altro che alzare le tasse...

In Italia la crisi economica pesa su 28 milioni di persone. Una cifra spaventosa che obbliga le istituzioni a agire al più presto, a intervenire con fermezza, ad attuare quelle riforme strutturali necessarie a rilanciare il sistema Italia. Intervenendo al Festival dell’economia di Trento, il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera ha ammesso che il governo Monti sta vivendo con ansia gli effetti disastrosi della recessione sugli italiani. Attacchi di panico? Palpitazioni? Fiato corto? Non si sa. È però evidente che non c'è più tempo da perdere.

La situazione è drammatica in tutto il Vecchio Continente. Nell'Eurozona ci sono circa 50 milioni di persone che sono disoccupate o sotto-occupate. Secondo i dati in possesso del dicastero dello Sviluppo economico, in Italia ci sono tra inoccupati che non cercano lavoro, disoccupati, cassintegrati e sotto-occupati almeno 7 milioni di persone che subiscono la crisi. "A queste - ha spiegato Passera - si possono collegare quattro famigliari a testa, che vivono la crisi". Calcolatrice alla mano: almeno 28 milioni di persone risentono degli effetti nefasti della recessione che da tempo colpisce l'Italia. Passera ha voluto ricordare che, in tema di crescita, l'agenda del governo tecnico prevede "un grande sforzo che, a partire dalla legge 'salva Italia', pensiamo possa portare a ridurre le perdite di lavoro e aumentare i nuovi posti di lavoro".

Nelle ultime settimane sono arrivate pesanti critiche all'esecutivo per le politiche economiche messe in campo fino ad ora. Il premier Mario Monti, più volte fischiato e contestato nelle sue ultime uscite pubbliche, è accusato di aver unicamente alzato la pressione fiscale senza mettere in campo misure a sostegno della crescita. Dal canto suo Passera ha ribadito, ancora una volta, che la situazione del Paese è "vissuta con ansia" da parte del governo. "Ogni giorno penso cos’altro aggiungere per la crescita - ha spiegato il ministro dello Sviluppo economico - e aggiungo crescita sostenibile e sostenuta per creare lavoro". Secondo Passera, infatti, sostenibile è "una parola concreta e quindi non drogata dal debito". Al di là dell'ansia da prestazione del governo, appare sempre più chiaro che ogni giorno perso è un vantaggio per la crisi che sta creando una voragine nel tessuto produttivo del sistema Italia. I fallimenti, i suicidi e l'alto elevato di disoccupazione sono sintomi di un malessere che deve essere curato al più presto. Senza farsi prendere dall'ansia.

Commenti

Angelo Mandara

Dom, 03/06/2012 - 13:54

L'ITALIA DEGLI SPRECHI NON RICONOSCIUTI Finalmente : "Lo Stato evolve...per i suoi cittadini". Ah,...quando li leggeremo mai tali titoli in prima pagina. Lo Stato rinuncia a prendere ("accise"...forse ...l'aria non ancora?). Insomma un gesto speranzoso di sincero altruismo e magnitudo positiva verso il popolo che ha perso ogni simpatia per..Roma politica (manca l'ESEMPIO) e si vende dei beni per realizzare la ricostruzione...invece, pochi giorni prima del terremoto in Emilia, l'ha davvero sparata con...l'abolizione del risarcimento danni ai terremotati (come ad aver maldestramente evocato tanto evento?). Davvero infelice intuizione, paragonabile, forse, ad una possibile tassazione dell'aria che respiriamo.Monti si è veramente superato e l'IMU ci sta aspettando con tutte le sue sorprese.Anche il Presidente Napolitano..deve "finalmente" insegnarci come si "tira la cinghia". Saluti. Angelo Mandara

Angelo Mandara

Dom, 03/06/2012 - 13:54

L'ITALIA DEGLI SPRECHI NON RICONOSCIUTI Finalmente : "Lo Stato evolve...per i suoi cittadini". Ah,...quando li leggeremo mai tali titoli in prima pagina. Lo Stato rinuncia a prendere ("accise"...forse ...l'aria non ancora?). Insomma un gesto speranzoso di sincero altruismo e magnitudo positiva verso il popolo che ha perso ogni simpatia per..Roma politica (manca l'ESEMPIO) e si vende dei beni per realizzare la ricostruzione...invece, pochi giorni prima del terremoto in Emilia, l'ha davvero sparata con...l'abolizione del risarcimento danni ai terremotati (come ad aver maldestramente evocato tanto evento?). Davvero infelice intuizione, paragonabile, forse, ad una possibile tassazione dell'aria che respiriamo.Monti si è veramente superato e l'IMU ci sta aspettando con tutte le sue sorprese.Anche il Presidente Napolitano..deve "finalmente" insegnarci come si "tira la cinghia". Saluti. Angelo Mandara

gentlemen

Dom, 03/06/2012 - 13:59

L'ansia da prestazione viene quando si è incapaci di portare a termine la prestazione. Figuriamoci quando si è incapaci di iniziare....................................................................

gentlemen

Dom, 03/06/2012 - 13:59

L'ansia da prestazione viene quando si è incapaci di portare a termine la prestazione. Figuriamoci quando si è incapaci di iniziare....................................................................

augusto fontanelli

Dom, 03/06/2012 - 14:07

Che il Governo dei banchieri sia in ansia non lo metto in dubbio. Deve tutelare gli interessi delle banche e non quelli dei cittadini.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 03/06/2012 - 14:04

"la situazione del Paese è "vissuta con ansia" da parte del governo. " Anch'io sarei preda dell'ansia al posto loro. Un giorno o l'altro le scorte potrebbero rivelarsi inadeguate per tutelare la loro integrità fisica.

cyclamen

Dom, 03/06/2012 - 14:07

Solo degli sprovveduti non avrebbero immaginato il disastro che avrebbero creato. Siccome Monti & C. non sono degli sprovveduti, è chiaro che l'hanno fatto apposta. (Quindi se piangono sono lacrime di coccodrillo).

vince50_19

Dom, 03/06/2012 - 14:05

Non è forse vero? E non è servito ad attenuare le conseguenze nefaste di questo circolo vizioso, ben spiegato da Ignazio Visco, secondo cui aumentare le tasse deprime l'economia. Possibile che il preside bocconiano, grande esperto di economia dell'entourage della Ue non ne fosse al corrente?.. ehehehe.. Ma che razza di genio: un vero duro con i deboli e calabraghe con i forti (banche in primis)!!! Ma non importa: dovremo versare contributi in euro al Portogallo, Spagna e Grecia, in vece di quella str....... della Merkel.

augusto fontanelli

Dom, 03/06/2012 - 14:07

Che il Governo dei banchieri sia in ansia non lo metto in dubbio. Deve tutelare gli interessi delle banche e non quelli dei cittadini.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 03/06/2012 - 14:04

"la situazione del Paese è "vissuta con ansia" da parte del governo. " Anch'io sarei preda dell'ansia al posto loro. Un giorno o l'altro le scorte potrebbero rivelarsi inadeguate per tutelare la loro integrità fisica.

cyclamen

Dom, 03/06/2012 - 14:07

Solo degli sprovveduti non avrebbero immaginato il disastro che avrebbero creato. Siccome Monti & C. non sono degli sprovveduti, è chiaro che l'hanno fatto apposta. (Quindi se piangono sono lacrime di coccodrillo).

vince50_19

Dom, 03/06/2012 - 14:05

Non è forse vero? E non è servito ad attenuare le conseguenze nefaste di questo circolo vizioso, ben spiegato da Ignazio Visco, secondo cui aumentare le tasse deprime l'economia. Possibile che il preside bocconiano, grande esperto di economia dell'entourage della Ue non ne fosse al corrente?.. ehehehe.. Ma che razza di genio: un vero duro con i deboli e calabraghe con i forti (banche in primis)!!! Ma non importa: dovremo versare contributi in euro al Portogallo, Spagna e Grecia, in vece di quella str....... della Merkel.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 03/06/2012 - 14:23

Il governo Monti sarebbe in ansia? A giudicare dalle performance della ministra Fornero/Fornera, che giuliva continua a sproloquiare su tutto e il contario di tutto (salvo ammettere candidamente di non avere idea di quale sia il reale numero degli esodati né di come risolvere il loro problema), non si direbbe proprio che si tratti di ansia, ma piuttosto di smania di rivincita socialmediatica da parte di qualche parvenu. E in quanto a Passera, che vede tristemente allontanarsi le sue possibilità di un futuro in politica, è inutile che si metta a fare sottili distinzioni tra crescita sostenibile o no: qui siamo in piena recessione, e di crescita, sostenibile o insostenibile che sia, non se ne vede neanche l'ombra.

Massimo Bocci

Dom, 03/06/2012 - 14:25

Sono quasi al compimento del loro "salva Italia", riportare alla fame e alla disperazione del 47 il Bue Italico il millantato sovrano SERVO,.... così anche la loro millantata costituzione comunista catto di mafia e ladri potrà ritrovare un senso....di REGIME.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 03/06/2012 - 14:23

Il governo Monti sarebbe in ansia? A giudicare dalle performance della ministra Fornero/Fornera, che giuliva continua a sproloquiare su tutto e il contario di tutto (salvo ammettere candidamente di non avere idea di quale sia il reale numero degli esodati né di come risolvere il loro problema), non si direbbe proprio che si tratti di ansia, ma piuttosto di smania di rivincita socialmediatica da parte di qualche parvenu. E in quanto a Passera, che vede tristemente allontanarsi le sue possibilità di un futuro in politica, è inutile che si metta a fare sottili distinzioni tra crescita sostenibile o no: qui siamo in piena recessione, e di crescita, sostenibile o insostenibile che sia, non se ne vede neanche l'ombra.

Massimo Bocci

Dom, 03/06/2012 - 14:25

Sono quasi al compimento del loro "salva Italia", riportare alla fame e alla disperazione del 47 il Bue Italico il millantato sovrano SERVO,.... così anche la loro millantata costituzione comunista catto di mafia e ladri potrà ritrovare un senso....di REGIME.

AnnoUno

Dom, 03/06/2012 - 14:37

Corradinooo, 28milioni sono la metà della popolazione; cosa aspetti, che si arrivi al 80%? Se sì, ti basti attendere dicembre. Di quale crescita sostenibile vai cianciando? Senza abrogazione di tutti i privilegi (e ci starebbe bene anche un'azione retro-attiva), tagli grandiosi all'apparato pubblico, detassazione selvaggia e politiche che inducano gli Italiani prima di tutto e gli stranieri poi ad investire nella Penisola, non ci sarà altra crescita che quella della miseria. Capisco bene che voi becchini-rapinatori vi siete preparati da tempo l'esilio dorato, ma invece di parlare di ansia prova ad agire in modo concreto. Non te lo lasciano fare? Dimettiti e denunciali al popolo. La dignità, per un uomo vero, vale più della poltrona.

cingapao

Dom, 03/06/2012 - 14:40

Poverini, hanno l'ansia per una crescita sostenibile. Poi cercheranno di sostenerla con nuove tasse, sempre su quei 7 milioni di stipendi o pensioni basse, magari salvando ancora la vecchia nobiltà romana che affitta le case "storiche" a Bulgari e simili. Banda di .....sini e incompetenti, volete capirla o no che se volete evitare una rivoluzione dovete lasciare qualche soldo in tasca soprattutto ai meno abbienti, che non sono più in grado nemmeno di sfamarsi? Altro che aumentare l'IVA e fare sconti agli amici. E sull'IMU, volete capirla o no che una casa in cui uno risiede non è fonte di guadagno, ma serve a una famiglia per vivere e necessita di manutenzione, che costa? Se contro gli evasori invocate "sanzioni sociali", voi dovreste essere puniti con una pena doppia per tutte le vostre .......ate di governo.Il vostro capo invece che mettersi in mostra a Bresso dal Papa e fare discorsi fuori della realtà, mediti su quello che sta causando, e con voi tutti tolga il disturbo.

AnnoUno

Dom, 03/06/2012 - 14:37

Corradinooo, 28milioni sono la metà della popolazione; cosa aspetti, che si arrivi al 80%? Se sì, ti basti attendere dicembre. Di quale crescita sostenibile vai cianciando? Senza abrogazione di tutti i privilegi (e ci starebbe bene anche un'azione retro-attiva), tagli grandiosi all'apparato pubblico, detassazione selvaggia e politiche che inducano gli Italiani prima di tutto e gli stranieri poi ad investire nella Penisola, non ci sarà altra crescita che quella della miseria. Capisco bene che voi becchini-rapinatori vi siete preparati da tempo l'esilio dorato, ma invece di parlare di ansia prova ad agire in modo concreto. Non te lo lasciano fare? Dimettiti e denunciali al popolo. La dignità, per un uomo vero, vale più della poltrona.

cingapao

Dom, 03/06/2012 - 14:40

Poverini, hanno l'ansia per una crescita sostenibile. Poi cercheranno di sostenerla con nuove tasse, sempre su quei 7 milioni di stipendi o pensioni basse, magari salvando ancora la vecchia nobiltà romana che affitta le case "storiche" a Bulgari e simili. Banda di .....sini e incompetenti, volete capirla o no che se volete evitare una rivoluzione dovete lasciare qualche soldo in tasca soprattutto ai meno abbienti, che non sono più in grado nemmeno di sfamarsi? Altro che aumentare l'IVA e fare sconti agli amici. E sull'IMU, volete capirla o no che una casa in cui uno risiede non è fonte di guadagno, ma serve a una famiglia per vivere e necessita di manutenzione, che costa? Se contro gli evasori invocate "sanzioni sociali", voi dovreste essere puniti con una pena doppia per tutte le vostre .......ate di governo.Il vostro capo invece che mettersi in mostra a Bresso dal Papa e fare discorsi fuori della realtà, mediti su quello che sta causando, e con voi tutti tolga il disturbo.

erminiamusolesi...

Dom, 03/06/2012 - 15:04

e questo signore sarebbe quello che montezemolo vuole aggregare al suo partito di giovani?Hanno l'ansia?poverini ,sapessero cosa abbiamo noi e cosa faremmo se ci capitano a tiro(UOVA;POMODORI,)Se invece che tassare la gente fino a portarla all'esasperazione,avessero fatto il lavoro x il quale vengono pagati profumatamente,se invece che andare a parate,coktail,ecc.ecc.a nostre spese logicamente,fossero andati tra la gente comune,avessere ascoltato,forse sarebbero meno disprezzati,e l'italia andrebbe meglio.invece hanno fatto loro il motto dei sinistroidi"quel che è mio è mio,quello degli altri pure"infischiandosene di tutto(Escluso,da bravi incompetenti benefreghisti)e di tutti.ora hanno le palpitazioni?poverini,manie suicide x aver rovinato tanta gente no?PECCATO,ma già il bocconiano dice che in grecia ce ne sono stati di più.......ANDATEVENE A CASA BUFFONI...........

mekong43

Dom, 03/06/2012 - 15:12

Fino a che taluni “giornali” si arrogheranno il diritto di incensare o biasimare le persone in base ad un loro insindacabile giudizio, per altro suffragato da lettori un po’ beccaccioni, avremo dei Passera. Premettendo che non ho ancora capito se è collocato lì per risolvere i problemi o per fare l’avvisatore acustico, solo uno sprovveduto potrebbe affermare che il delfino dell’allora ministro Ciampi abbia rivitalizzato le Poste: ne ha semplicemente ridotto la potenzialità, provare per credere. Vi sono province importanti dove non c’è più la spedizione pacchi, dove la posta, se va bene, viene distribuita 2 volte la settimana! Beh, sono capaci tutti di “sanare” un’azienda riducendone la potenzialità , ma nei Paesi seri non si fa così! Per me è un venditore di fumo. Infatti è tanto amato dal volpino Casini.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 03/06/2012 - 15:15

gli italiani accusano monti di aver solo trattato una parte di italiani come buridanol descrisse il suo asino trattato dal contadino padrone: buridano disse che il suo contadino aveva tolto al proprio asino tutto il cibo e monti lo ha preso ad esempio per dissanguare i pensionati, gli operai, i padroncini, le piccole e medie industrie dimenticando i veri evasori ed i risparmi la dove potevano essere fatti; i veri evasori che negli uomini politici corrotti trovano l' incentivo costante e la spinta alla evasione (ogni centesimo di tangente costa il doppio) ogni centesimo di accise comporta un aumento dei costi delle materie in generale, ogni aumento comporta una diminuzione del potere di acquisto del salario o della pensione; ma che le prostitute o i viados in questo paese non paghino le tasse questo non importa, che i soildi guadagnati in nero da da un marocchino o da un nigeriano o senegalese all' angolo della strada torni senza essere tassato in africa , con conta: monti se ne f

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 03/06/2012 - 15:20

i super tecnici , e con essi Amato, guadagneranno ancor di piu: spendere per loro va bene ma per i pensionati no; vedremo ora coi terremotati: all' aquila, lo staf di berlusconi, bene o male ha permesso ai terremotati di rientrare in case decenti gia al natale successivo: vedremo quali saranno le idee di Monti e quando potranno rientrare in casa ed al lavoro i terremotati del signor Monti e poi vedremo con che costi

Adelio

Dom, 03/06/2012 - 15:33

Co' Tutte Le Tasse Che Hanno Messo L'ansia Nun Je Viene. C'hanno Le Saccocce Piene E Rinforzate, Il Popolo C'ha Le Saccocce Vuote E Bucate Perche' A Forza Che Cerca Li Sordi Se So' Rotte. Meledetti Ce' Piano Ancora Per ****.

aldogam

Dom, 03/06/2012 - 15:39

Passera, ovvero il capo del dicastero dello sviluppo, ovvero il ministro desaparecido, o meglio, il ministro mai aparecido. Coliui il quale, subito dopo la sua nomina, cominciò a fare discorsi da primo ministro in pectore, convinto che, come prima nelle banche, non fosse più importante risolvere problemi che coltivare le giuste relazioni. Ora si trova davanti ad uno scenario drammatico, probabilmente non sa come affrontarlo o, probabilmente, è prigioniero delle mire di Monti che, anzichè adottare provvedimenti che ridiano un mnimo di vitalità al paese, si preoccupasoltanto della sua immagine in funzione di futuri incarichi nell'UE. Che l'Italia vada a rotoli non lo interessa, quel che conta è soltanto conservare il supporto dei politici e dimostrare a Bruxelles che mantiene la sua parola. Ma quale immagine pensa di poter presentare quando, fra pochi mesi, avrà portato l'Iatalia allo sfacelo totale?

umbe65it

Dom, 03/06/2012 - 15:43

Ma vogliamo dirlo una volta per tutte da dove vengono questi pseudo tecnici che dovrebbero portarci fuori dalla palude? Sono tutti boiardi di stato, entrati e usciti sempre e comunque da aziende intortate con i partiti e le lobbies nostrane, che nessuna vera socità privata vorrebbe tra i piedi, o consulenti la cui utilità, quando non siano stati chiamati per consulenze da enti pubblici, deriva solo dal fatto di essere immanicati. Se provassero a riciclarsi in una vera azienda privata, magari all'estero, non se li filerebbe nessuno e si trasformerebbero ( finalmente ) in disoccupati per merito. Il Presidente Emerito ne ha dimenticati alcuni altri che avrebbero fatto anche loro un figurone nella compagine governativa. Perchè ci sentiamo tutti veramente a posto mancano ancora Bernabè e Chicco Testa, poi avremo la certezza di essere veramente in una botte di ferro, calata in mare dopo averla ben zavorrata per essere sicuri che non galleggi.

aldogam

Dom, 03/06/2012 - 15:50

Soros dice che l'UE ha solo tre mesi per fare qualcosa che ravvivi l'economia. Io dico che Monti, per l'Italia, ne ha solo due. Se non saranno varati provvedimenti che consentano a centinania di migliaia di piccole aziende di superare la tremenda crisi finanziaria ed economica che le sta distruggendo, da settembre ne inizierà la strage, con almeno un milione di nuovi disoccupati, che porteranno i 28 milioni attuali a ad almeno 40., ivi iclusi anche alcuni milioni di mantenuti dallo stato, che non avrà più soldi neppure per pagare loro. Monti pensa solo agli eurobond, se arriveranno ciò avverrà troppo tardi, serviranno solo per inventare una nuova prestigiosa carica europea, quella cui Monti aspira.

leones956

Dom, 03/06/2012 - 15:59

( da Wikipedia) La vergogna è l'emozione che accompagna l’auto-valutazione di un fallimento globale nel rispetto delle regole, scopi o modelli di condotta condivisi con gli altri; da una parte è una emozione negativa che coinvolge l’intero individuo rispetto alla propria inadeguatezza, dall’altra è il rendersi conto di aver fatto qualcosa per cui possiamo essere considerati dagli altri in maniera totalmente opposta da quello che avremmo desiderato. A differenza dell’imbarazzo, che si sperimenta esclusivamente in presenza degli altri, ci si può vergognare da soli e per lungo tempo; inoltre, mentre l’imbarazzo sorge per l’infrazione di regole sociali che possono anche non essere condivise, la vergogna è il segnale della rottura di regole di condotta alle quali personalmente si aderisce. - ALTRO CHE IMBARAZZO...

idleproc

Dom, 03/06/2012 - 16:27

Oltre ai c. della finanza euro-anglosassone, l'unica cosa che sono riusciti veramente a fare insieme a quelli che li hanno voluti è demotivare un intero paese. Per demotivare gli italiani che tendenzialmente considerano i politici una calamità naturale permanente con cui sono costretti a convivere, ce ne vuole. Loro sono gli sfigati e la portano. Altro che salvare l'Italia, s*******are l'Italia.

cirociro

Dom, 03/06/2012 - 16:36

Un'ideona per Passera: andatevene tutti a...... casa!!!!

pezzonie

Dom, 03/06/2012 - 16:52

Piangono e fottono. Non hanno fatto niente di buono.. Questi sono solo capaci di imporre tasse. vadano a casa. Sperando che i nuovi siano il meglio. Anche se ho molte perplessita. In ogni caso , questi, mandiamoli a casa perchè sono degli incapaci. Monti in primis

aldogam

Dom, 03/06/2012 - 16:53

I due totem di Monti si chiamano Spread e Pareggio di Bilancio nel 2013. Esaminiamoli. Lo spread se n'è già andato e, perdurando la crisi economica, peggiorerà ulteriormente, nonostante le previsioni anticav degli illuminati politici di sinistra. se l'economia non si riprenderà, a fine anno, lo spread volerà oltre i due digit, salvo che anche la Germania non cominci a dare segni di recessione. Allora non sarà lo spread il problema ma l'Euro e la sua intera zona. Pareggio nel 2013: pia illusione. Come potrà essere raggiunto visto che il gettito fiscale subirà un brusco crollo causato dall'impossibilità di pagare i balzelli imposti e nulla si fa per ridurre realmente gli sprechi. Sarò pessimista, ma, vista l'indifferenza del governo di fronte ai problemi reali che ci affliggono, non vedo come gli scenari che ho tratteggiato possano essere evitati.

voce.nel.deserto

Dom, 03/06/2012 - 16:55

La cosa peggiore è che Monti ci sta tassando non per scelta propria ma per volontà di uno stato straniero che è la Germania e neppure dell'Europa alla quale abbiamo aderito. Ecco che l'idea di riprendereci la nostra sovranità come paese, almeno sul piano della politica monetaria,non è poi così pazza. Sgomenta il fatto che Berlusconi sia così poco convinto della sua stessa idea. Almeno i membri dell'Eurozona decidano tutti insieme,Grecia compresa,secondo l'interesse comune,secondo il criterio democratico della maggioranza,del loro futuro.

marcosol

Dom, 03/06/2012 - 17:16

non so cosa sia peggio, se un presidente che ci tassa e tartassa per farci pagare la crisi, o un presidente che per due anni non ha fatto nulla dicendo che la crisi era un'invenzione della stampa di sinistra

giovanni PERINCIOLO

Dom, 03/06/2012 - 17:15

"....accusano Monti & Co. di non aver fatto altro che alzare le tasse..." Perché, ha fatto qualcos'altro??? e se lo ha fatto perché nessuno se ne é accorto?.....

aspide007

Dom, 03/06/2012 - 17:31

@- Monti! Hai la mente corta! Che fine ha fatto l'annunciato provvedimento del ridimensionamento degli stipendi dei parlamentari e delle altre alte cariche dello Stato? Hai scelta, da coraggioso quale sei, la strada più facile e meno rischiosa per fare cassa, quella di far pagare l'IMU doppia come seconda casa, al proprietario di un'unica unità abitativa, solo perché, per motivi di lavoro ha dovuto emigrare altrove con la relativa residenza.

SpaghettoCoraggioso

Dom, 03/06/2012 - 17:41

Ehehheheeheheheheheh Lo Sapevo!!! Ahahahahahah ^_____^ Monti ha fatto quello che poteva fare, pure anche il Governo Monti ha fatto quello che poteva fare, anche se non ero d’accordo con Monti magari ci avrei sperato. Monti e il suo governo ha delle responsabilità ma poi non eccessive, anche perché non ne sono mica sicuro che la crisi non abbia le sue ragioni di esistere.

enzo1944

Dom, 03/06/2012 - 18:07

Fossi monti o la passera del lago di Como,comincerei a preoccuparmi!!.........C'è mezza Italia che è incazz........ata nera per la gestione di questo governo farlocco e fantoccio,voluto dal Kapò del Politburò rosso king george,il napoletano!....che ha solo fatto tassare e tartassare tutti i redditi fissi,lasciando fuori tutte le Caste Politiche e Romane,i Sindacati,i Partiti e le sue Amiche Banche e Fondazioni Bancarie(tutte povere eh,....buffoni)!! ...attenzione che gli Italiani non sono sciocchi e si stanno spazientendo......basta prese per il fondo schiena,caro monti,cari ministri del governo,caro napoletano.........Noi paghiamo gli errori dei Politici degli ultimi 40 anni,ma voi continuate ad avere PRIVILEGI INTOLLERABILI,che gridano vendetta e che sono IMMORALI davanti ai sacrifici che chiedete a chi ha sempre pagate le tasse!............a casa tutti,BUFFONI E LADRONI!!

antonin9421

Dom, 03/06/2012 - 18:41

Beh! Questi straricchi signorotti vivono con l'ansia di essere 'ghigliottinati' (nei loro portafogli). Ovviamente!

antonin9421

Dom, 03/06/2012 - 18:44

Possono pensare di portare la tassazione al 100%, ma tanto il 100% di zero sempre zero è. Vadano a...

Allen Ferrari

Dom, 03/06/2012 - 19:27

25 ...x marcosol....prima la crisi era un'invenzione...., ma i soldi ci restavano in tasca, ora le cose non sono cambiate il "caro spread" è come prima, niente di nuovo sotto il sole, unica cosa, meno soldi a causa.....delle tasse messe dall"equo/sen/tecnico montimario & C." la situazione invece di migliore ha portato un aumento del debito...meglio di così si muore!

blackbird

Dom, 03/06/2012 - 20:28

Il saggio Tremonti, dopo aver imposto tagli per decine di miliardi, discutibili nel metodo ma sacrosanti nel merito, diceva: il governo non può far crescere l'economia, questo lo fanno gli imprenditori! Se mi tartassi chi investe con tasse, caccia alle streghe, pubblico ludibrio dei ricchi ecc. ecc. chi mai investirà in Italia? La grande stupidaggine di rimangiarsi la parola e tassare i capitali rientrati ha prodotto un mltiplicatore di fuga e i nuovi capitali fuggiti non rientrerenno più, piuttosto saranno seguiti dai proprietari! Una politica fiscale seria non può essere basata sul terrore e sull'oppressione del contribuente, perché ad uno Stato oppressore è lecito ribellarsi. Non puoi far pagare tasse all'icapiente: come fa un disoccupato a pagare l'IMU? Va a rubare?

marinaio48

Dom, 03/06/2012 - 20:54

un altro che tra poco allarga le braccia e dice che è colpa nostra. e io pago. Anzi no, intanto l' imu la pago il prossimo anno poi si vedrà. Che non esca qualcuno con la abolizione dell'imu 2012 nel programma elettorale?.

Ritratto di unLuca

unLuca

Dom, 03/06/2012 - 21:17

E se ne accorgono adesso ?

OttoKrunz

Dom, 03/06/2012 - 21:23

Indini, se ad "almeno 7 milioni di persone" "si possono collegare quattro famigliari a testa", a risentire degli effetti nefasti della recessione sono almeno 35 milioni di persone, "calcolatrice alla mano"...

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 03/06/2012 - 21:41

Staccare la spina, berlusconi svegliati Prima che il PDL alle pros some elections raccaatti il 3 %........

pinuccio48

Dom, 03/06/2012 - 21:47

Caro Passera,sono forse io il ministro?Questa non presa di decisioni importanti,dichiara apertamente il il tuo prossimo futuro!Mi ripeto,ci prendete per degli imbecilli?Ciaro che la moltitudine è pecorona,però la moltitudine oggi è più informata e ragiona!Seguendo queste strategie di poltrona non fate altro che fomentare le piazze!Se casini e fini sono gli stregoni è bene che si riguardino il manuale delle giovani marmotte!

pinuccio48

Dom, 03/06/2012 - 21:51

Siamo veramente alla fine!Al bagno di folla per il pontefice di oggi mi sono visto muno spot dell'8 x 100 !Se sono questi i valori trasmessi,che il buon Dio ci perdoni!

pinuccio48

Dom, 03/06/2012 - 21:57

Ma che ansia deve avere Passera?Sino ad ora ha proferito parole,parole,parole!Questo è il nuovo che si vuole mandare avanti?Gioisco perchè questi politicanti non sanno più dove atttaccarsi!Con questi esempi e con queste premesse meglio il Grillo!Chiaro che non me lo vedo al G8 meglio il grande fratello,ma se non avete ancora capitoil segnale vuol dire che non capite una mazza!

pinuccio48

Dom, 03/06/2012 - 21:59

Chi volete tirare fuori dal cappello?Il nuovo c'è il vecchio non molla!

Ranapelosa

Dom, 03/06/2012 - 23:46

L'ansia ce l'hanno i disoccupati, i terremotati, i malati gravi, quelli che non arrivano a fine mese, mica questi burocrati paraculati che si riciclano all'infinito occupando poltrone da centinaia di migliaia di euro l'anno. Altro che crescita, qua si sta fermando tutto! Sono curioso di vedere cosa s'inventeranno quando il gettito fiscale comincerà a scendere drammaticamente per effetto della recessione. Benzina a 3€?!

NOSFERATU

Lun, 04/06/2012 - 01:05

Caro Passera, unico viso che lasci intravedere un qualcosa di normalità, AVETE SBAGLIATO TUTTO, facendo il contrario di tutto; tornare indietro è dura. La crisi l'hanno inventata banche e lobbies, e voi l'avete forzata e gonfiata con iniquità. IN REALTA' NON ERA come descritta. Riducete SPRECHI, ladrocini, numero addetti pubblici, mettete un tetto agli emolumenti dei burocrati e delle ISTITUZIONI (alcune da eliminare e accorpare o comunque tagliare rivedere), ridate ossigeno all'utenza privata con meno tasse e adeguamenti monetari VERI . SE NE ESCE SUBITO! DOMANI STESSO! Ma Voi state troppo bene così, e di noi che vi frega? L'unica vostra preoccupazione è che se perdiamo la pazienza, le cose non andranno più bene neppure per voi. IL VASO E' COLMO : probabilmente io sarò già uno di quelli CHE NON PAGHERA' L'IMU. nè altro e comprerà LO STRETTO PER VIVERE. Deciderò per il sequestro di tutto ciò che potete. MI AVETE ROTTO E NON ME NE FREGA PIU' DI NULLA. Prendete esempio dall'ISLANDA!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 04/06/2012 - 01:35

Il governo ha l'ansia? Ma quale ansia. Quella di tassare anziché darsi da fare per tagliare gli sprechi? Sono i 28 milioni di cittadini che hanno l'ansia di dover sottostare ad un governo di inetti che sanno solo tassare. Ci prendono anche per il cu.o dicendo che sono in ansia. Lo dicono dall'alto dei loro esagerati stipendi e privilegi che vengono pagati proprio dall'ansia dei cittadini. Ma cosa aspettiamo a mandarli nelle loro aule a fare ciò che sanno fare. Insegnare e niente di più.

sorans99

Lun, 04/06/2012 - 03:52

Anni fa, Times Weekly invitava la crema di esperti in economia, premi Nobel ecc., di, per iscritto, prevedere un anno di andamento dell'economia mondiale. Ciascuno, in busta sigillata e consegnata ad un notaio. Dodici mesi dopo, furono aperte le buste: nessuno di questa crema d'esperti in economia, erano riusciti di prevedere l'andamento economico! Se Berlusconi si dimetterà, lo spread tornerà ai valori come prima! Il comunista DOC, inquilino del Quirinale nomina da presidente del consiglio, un tizio con un curriculum da piangere circa la "carriera" da commissario nell'UE. E lo spread? PEGGIORA!Ergo Berlusconi non è la causa dell'economia impazzita, anzi, con Monti, le cose precipitano. Intervistando la gente per le strade e le spiagge, io noto un fortissimo disprezzo verso i politici, l'UE, e la voglia di tornare come prima, anche con atti di rivoluzione. Preoccupante o promettente? E' stata scelta sciagurata, consegnare all'UE, il potere di gestire l'economia dei Paesi membri.

Lucasartor

Lun, 04/06/2012 - 08:17

Il popolo si muove solo per fame!...........ci siamo vicini!

stefanopiero

Lun, 04/06/2012 - 08:15

Racconto solo una cosa, una sola. Di recente la Gurdia di Finanza ha messo in scena degli spettacoli niente male ad uso e consumo dei poveri tartassati a mò di sollievo per qualche scontrino in più. Bene, sono andato alla stessa Guardia di Finanza a denunciare..."qualcuno" che non vuole darmi le fatture per tutti i soldi, circa diecimila euro, che ho tirato fuori. Bene, morale della favola, alla GdF non gliene frega nulla. Ma che Italia è?

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Lun, 04/06/2012 - 08:46

Alcuni saggi accademici onorevoli membri del governo tecnico cominciano appena oggi ad accorgersi delle gravi conseguenze di una insensata manovra fondata su una insostenibile pressione fiscale a 360 gradi, messa da loro stessi in atto e che molti avevano facilmente previsto e preannunciato!!.

claudiocodecasa

Lun, 04/06/2012 - 08:45

monti è rimasto legato al vecchio carro, schiavo del parlamento e dei sindacati non ha fatto altro che fare quello che avrebbe fatto qualsiasi partito dei vecchi e dei nuovi è inutile fare i soliti discorsi-----qui l'esecutivo ha le mani legate, non si vedranno mai dei veri cambiamenti è comunque una pentola a pressione che prima o poi deve saltare e allora ne vedremo delle belle

nemo50

Lun, 04/06/2012 - 08:50

"Ogni giorno penso cos’altro aggiungere per la crescita "- ha spiegato il ministro dello Sviluppo economico , infatti ha pensato di prendere le commissioni dai denari versati ai cittadini per i terremotati, di inventare i conti correnti ai pensionati ( non si sa mai evadano qualche euro di pensione all'estero), di esentare l'imu alle banche , forse è meglio che non si sforzi troppo a pensare ,visti i successi ,questo bel signore era quello che sbandierava una liberalizzazione al mese, infatti cosi è stato , taxi, farmacie , notai, banche , ma dopo tutto questo fallimento perchè i partiti non staccano la spina e si ritorna alle elezioni? forse perchè i partiti sono allo sbando e non saprebbero cosa fare ? siamo messi male ....molto male....

claudiocodecasa

Lun, 04/06/2012 - 08:53

mi vien da ridere quando pronunciano la parola crescita--------------questa si prepara nel tempo, non da un momento all'altro, mancano da sempre le basi per costruire un tessuto lavorativo stabile e manca una scuola miscelata tra antico e moderno essa è stata elo è in prate ancora, i mano alla sinistra che l'ha massacrata con le studide teoria--del siamo tutti uguali---cosa faranno allora? inventeranno, com è stato già fatto, dei lavori che non servono a nulla ma che tengono occupate un numero x di persone che finito il lavoro, saranno da capo---e tutto continua come prima--in italia il degrado della scuola è al massimo. insegnati non qualificati, programmi inadeguati, nessun collegamento con la vita reale, questo è quanto ha satuto fare la sinistra, andate a giro per l'europa a vedere come funzione la scuola, noi siamo da sesto mondo

prodomoitalia

Mar, 12/06/2012 - 12:36

1 Angelo Mandara - Grazie Angelo anche da parte mia ...e non solo !