Flop dei pm: Berlusconi non comprò senatori

Nell'inchiesta di Woodcock sul caso De Gregorio non ci sono le prove di corruzione o forzature

Volevano processare subito Silvio Berlusconi per una presunta compravendita di deputati all'epoca del governo Prodi, inchiesta napoletana nota come caso De Gregorio. Ma era soltanto l'ennesima bufala di una magistratura sciagurata e ieri la gip ha fermato i due pm, il solito Woodcock e l'inseparabile collega Piscitelli, che avevano chiesto il rito immediato e ventilato addirittura la possibilità di arresto istantaneo per l'ex premier. La motivazione non lascia spazio a fantasia: non ci sono prove evidenti che De Gregorio abbia votato contro Prodi per dare vantaggi a Berlusconi, tantomeno che questo sia avvenuto dietro compenso, non c'è stata alcuna corruzione.
L'inchiesta era stata gettata come una bomba post elettorale, così tanto per fare un po' di casino, e minacciava di interferire pesantemente sulle trattative per la formazione del nuovo governo. Già sinistra - Pd in prima linea - e grillini assaporavano il piacere di votare per l'arresto di Berlusconi e inaugurare così la legislatura all'insegna del giustizialismo politico. Gli è andata buca, il presunto impresentabile Berlusconi non è un corruttore di parlamentari, resta invece impresentabile Lucia Annunziata, campione di diffamazione impunita e arrogante.

Se non è questa persecuzione giudiziaria, dite voi. Nessuna cautela, nessun controllo, parole in libertà tramutate in prove schiaccianti: questa è la nostra giustizia, e purtroppo non soltanto nei confronti di politici scomodi alla casta dei pm. Migliaia di italiani, senza mezzi per resistere e lontano dai riflettori, subiscono ogni anno trattamenti del genere: uomini, famiglie e imprese rovinate dalla sciatteria dei magistrati, che se poi si salda con l'Annunziata di turno, addio. Vai poi a spiegare all'opinione pubblica, a parenti e amici che si era trattato di un clamoroso errore dovuto a malafede e imperizia. Ci piacerebbe conoscere in merito l'opinione del neopresidente del Senato, Piero Grasso, fresco ex procuratore d'assalto. Avrà il coraggio di condannare l'ennesimo assalto al senatore Berlusconi o tacerà? Si accettano scommesse, ma io un'idea ce l'ho già: butterà a mare i suoi nuovi colleghi per difendere i vecchi. Perché? Non si sa mai.

Commenti
Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Mer, 20/03/2013 - 15:31

Si deve sempre tenere buono il nemico più pericoloso! Non vorrai mai che ti si rivoltasse contro! Ciccio Grasso lo meglio di chiunque altro, quindi, non essendo scemo, si premurerà di rimanere amico dei suoi ex colleghi!

Rossana Rossi

Mer, 20/03/2013 - 16:25

Sarà proprio così, uno spettacolo indecoroso, la vergogna delle vergogne.......altro che giustizia.......

Americo

Mer, 20/03/2013 - 16:36

Nel Diritto Romano, l'Editto Perpetuo, vedi la ricostruzione di Otto Lenel, prevedeva, nel caso di diffamazione, il rimedio di un risarcimento in una azione contro l'accusatore(il nostro PM)o contro il difensore( per incapacitá professionale) a scelta del accusato. É ora che si passi una legge con effetti simili per proteggere il cittadino dalle azioni di Pm irresponsabili.

Wolf

Mer, 20/03/2013 - 17:00

Il problema non è Grasso, il problema è il CSM che lascia a piede libero magistrati come quel "cock"!

cipix

Mer, 20/03/2013 - 17:22

De Gregorio ha messo nero su bianco le accuse a Berlusconi, con ciò autodenunciandosi ed è agli arresti domiciliari: cosa dovevano fare i p.m., cacciarlo a calci nel sedere? Inoltre, qualcuno mi può dire se Berlusconi ha presentato querela nei confronti di De Gregorio?

Ritratto di indi

indi

Mer, 20/03/2013 - 17:26

È sempre il medesimo ritornello, accuse che si rivelano poi infondate. Ottengono però sempre il risultato, tanto che a questo punto, l'opinione pubblica ha finito col credere Berlusconi il più grande criminale d'Italia e l'atmosfera è quella di "dagli all'untore" dei Promessi Sposi. Quindi sarebbe questa la ricompensa alla società dela comriccola di diffamatori, magistrati, giornalisti, presentatori e politici che hanno studiato (si fa per dire) a spese dei contribuenti! Quel che più fa incazzare è la mollezza della reazione, mi pare occorra porre fine a questo modo d'agire. Rispetto della magistratura, si, quella responsabile, non certo quella che prima ti accusa di reato e poi costruisce il castello di carte che crolla al primo spiffero. Sallusti in galera per reato d'opinione, che reato è quello della sampietrina? Elettori del PDL vogliamo fare una denuncia comune per diffamazione all'annunziata?

tuccir

Mer, 20/03/2013 - 17:32

Bugiardo. Semplicemente le prove non sono tali da richiedere l'arresto. Ma il processo c'è e come!

Ritratto di indi

indi

Mer, 20/03/2013 - 17:52

Si, allora spiegami perché l'hanno chiesto? Sinistride, è bugiardo chi esprime una sua opinione?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 20/03/2013 - 18:17

Sono i comunisti bellezza e non ci si può fare niente. Un mio conoscente ha addestrato il cane ad abbaiare quando sente il nome del Berluska, figuriamoci. Sono fanatici settari non hanno rispetto di se stessi. Pensate poi di di quelli che odiano. Già vediamo il bestiame anti-Berluska che pascola in questo sito. Non hanno grammatica sintassi logica istruzione minima, sono degli ignoranti enciclopedici magari con laurea. Sono abituati a ubbidire al mucchio al branco credono sia la loro forza, tutti insieme tutti uguali. I capi e capetti lo sanno, i Grilli lo sanno i pm lo sanno. Solo il Berluska non lo sa, è un folle. Non doveva combatterli come ha fatto e sta facendo. Doveva comprarli, tanto costano poco. E l'Italia sarebbe rimasta la stessa, terra di morti e di ignoranti. Altro che mafia e camorra. Il comunistaio italiano è un cancro letale incurabile. Un frullatore di corruzione di ignoranza.

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 20/03/2013 - 18:18

Non farà niente, come al solito, si preoccuperà di non scontentare nessuno, così tutti contenti. Ricordatevi il ritratto che ne fece Perna.

cipix

Mer, 20/03/2013 - 18:40

ribadisco la domanda: Berlusconi ha querelato De Gregorio per le accuse che gli ha rivolto?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 20/03/2013 - 19:44

G.li troppa propaganda a questi sinistri e grillisti; maqndateli tutti ad imparare a vivere ed a lavorare. Possibile che una Repubblica sia fondata sul lavoro ed invece questi S.ri sinistrorsi e demagoghi pensano solo ad ammanettare il Presidente Berlusconi? Io credo e so che non abbiano la minima idea di dove cominciare e fanno solo polveroni tanto per dire che loro ci provano; ma noi guardiamo i fatti e non le parole.

pozzi vittorio

Mer, 20/03/2013 - 21:29

ho letto attentamente la ordinanza del giudice Cimmi sul caso Berlusconi -De Gregorio.- E' fatta molto bene e dal punto di vista tecnico-giuridico che nel merito.- Va DIVULGATO il contenuto poichè in esso vi è una assoluzione di fatto dal reato contestato.E' molto importante che si sappia che le accuse emergono superficiali e non condivise dallo stesso magistrato GIP

gianni negrini

Mer, 20/03/2013 - 22:46

se ci fosse la pssibilita' di usare le reti televisive di berlusconi nella nostra bellissima penisola,spiegherei a tutti gli italiani,tutte le "porcate"della magistratura,e di tutto quello che succude di negativo. in breve,usare lo stesso metro di comportamento che usano le reti televisive,da tutti noi pagate,comportamento"vergognoso",ma accettato dali alti vertici che rappresentano la nostra bellissima italia nel mondo. saluti g.n.

Ettore Avanzini

Gio, 21/03/2013 - 03:34

cipix...Sono co-indagati....La denuncia querela ( pur non essendo nello stile del Cavaliere) la potrà depositare DOPO la sentenza (se andranno a giudizio).In tutti i casi: se rimanete zitti rimediate sicuramente una figura migliore...E.A.

Ritratto di giusburzagli

giusburzagli

Gio, 21/03/2013 - 08:59

Se il modo di dire "non si sa mai" potrebbe valere per una figura come Grasso, figuriamoci per noi modesti e sconosciuti cittadini. Eppure, con certa magistratura siamo costretti a dosar bene parole ed espressioni: potrebbe uscir fuori qualche gallo di legno che ti mette sotto processo per oltraggio all'ordine giudiziario e poi ti querela in sede civile con i risultati che tutti sappiamo. Questa sinistra ha instaurato un bel regime: presto saremo costretti a pensar male (solo pensare, naturalmente) alla maniera di Andreotti.

a_zotti52@virgi...

Gio, 21/03/2013 - 10:06

Caro direttore se voglamo fare un giornalismo corretto e puntuale non si puo´dire che su Berlusconi non ci sono prove! le prove ci sono ma non sono sufficienti per giustificare il rirto immeidator

Angelo48

Gio, 21/03/2013 - 12:15

a_zotti52@virgi...:egregio lettore,se si vuol commentare un articolo di stampa in modo asettico e scevro da ideologismi preconcetti, bisogna riconoscere che il contenuto dell'ordinanza getta enorme discreto sul materiale probatorio raccolto dall'accusa. Si rilegga con estrema attenzione l'ordinanza (ma l'ha fatto?)e si accorgerà che quel materiale, non serve nè per il rito immediato e molto probabilmente neanche per il GUP che dovrà decidere fra un pò per il rinvio a giudizio. Quando un GIP sostiene che 2 degli elementi fondanti la richiesta di rito immediato sono pressochè non considerabili (ricerca bancaria ancora in atto e dichiarazioni contraddittorie del DE GREGORIO)e quando sostiene che gli altri atti verificati necessitano di attenta disamina in fase dibattimentale (con la difesa), non e' che ci sia molto spazio deduttivo per un GUP. Non le sembra? Cordialità.

Ettore Avanzini

Gio, 21/03/2013 - 12:36

a_zotti52@virgi.......Scusi, gentile signore: ha per caso letto l'ordinanza di rigetto? Ha letto cosa scrive il GUP? Non credo lo abbia fatto, altrimenti avrebbe risparmiato quella povera,innocente tastiera.E.A.

ciannosecco

Gio, 21/03/2013 - 14:00

"a_zotti52@virgi..."Lei forse voleva dire indizi.Le prove si formano nel dibattimento(processo).Saluti.

Efesto

Gio, 21/03/2013 - 16:20

Da quanto si intravvede nell'inchiesta, appare ch l'unico elemento accusatorio su Berlusconi sia la testimonianza di De Gregorio: veramente pochino. In un paese civile la questione si risolverebbe con una "querela con facoltà di prova". Ma qui non siamo nel paese del diritto. Quando un PM avalla una posizione non si ha scampo. L'intangibiltà della toga agisce come un macigno. Ma la gestione del magistero giudiziario non dovrebbe fornire garanzie anche su possibili atteggiamenti "strani" di uomini che assumono, per concorso, il titolo di "giudici"? Anche loro sono uomini fallaci e fallati come quelli che hanno rigato la macchina del nemico o sabotato la serratura del rivale di pianerottolo ed altro ancora.

tai pan

Gio, 21/03/2013 - 17:01

Solitamente abbiamo 2 scelte:tacere e lasciare gli altri nel dubbio che potremmo anche essere intelligenti oppure parlare certificando che siamo degli imbecilli...Il commentatore seriale @cipix ha scelto per ben 2 volte la seconda...come daltronde confermato anche dal commentatore @Ettore Avanzini con il quale concordo totalmente!

Ritratto di cesare.quattrini

cesare.quattrini

Gio, 21/03/2013 - 17:49

woodcock tra un pò, sarà candidato e prenderà una montagna di voti tra gli antiberlusconiani.Si sta facendo campagna elettorale.quale eco maggiore di un processo contro Berlusconi?lo vedremo presto sindaco di qualche città.

Ritratto di safidy

safidy

Gio, 21/03/2013 - 18:01

Se fosse vero, buffoni, e dico solo "se", dovreste prendervela con De Gregorio, mica coi pm, banda di ciucchi ignoranti che non siete altro!

cipix

Gio, 21/03/2013 - 18:56

tai pan, buonasera. guardi che io ho solo fatto una domanda, non ho usato turpiloquio nè insultato nessuno. avanzini mi ha risposto, ne ho preso atto e ho imparato una cosa. lei invece mi dà dell'imbecille certificato. dovrei risponderle a tono? no, meglio che si risponda da solo. e magari chieda anche lei se non sa. ad esempio, l'eventuale uso dell'apostrofo in "d'altronde"

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Gio, 21/03/2013 - 19:14

Secondo l'ultima arrivata (Boldrini) la nostra Costituzione e' la piu' bella del mondo. Sara' perche' consente ai PM di attaccare, e fare flop 27 volte (infatti il punteggio "calcistico" e' 27-0), senza ricevere nessuna ammenda? Ah, che paese!

Massìno

Gio, 21/03/2013 - 20:09

Ma no Sallusti, hanno negato la richiesta di processo immediato non la continuazione del procedimento

Ritratto di ferdnando55

ferdnando55

Gio, 21/03/2013 - 20:32

ale, colpevole condannato e graziato dal popolo italiano sei fantastico. hai gia' celebrato il processo! o forse no... forse , come al solito, stai cercando di pilotare il pensiero debole dei tuoi lettori. cmq il bassotto è arrivato. fine. kaput!

eloi

Gio, 21/03/2013 - 20:36

Immaginiamo quante critiche sarebbero rivolte al Cavaliere se chiedesse un risarcimento danni. Penso non voglia essere equiparato a Di Pietro e alla Boccassini

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 21/03/2013 - 20:58

L'accusa non stava in piedi dal punto di vista storico... Prodi cadde perché De Magistris (altro fenomeno) si mise ad indagare su Mastella con l'inchiesta Why Not... Fu Mastella che fece saltare tutto, altro che Berlusconi.

Ritratto di beppe69

beppe69

Gio, 21/03/2013 - 20:58

ma sto cazzo di Woodcock quanto ci costa? fa sempre delle inchieste del cazzo senza mai concludere nulla. ma che lo mandino in guatemala insieme ad ingroia!

man87

Gio, 21/03/2013 - 21:02

Articolo di una FALSITA' INAUDITA: 1)Lei parla di "flop dei pm" di "ennesima bufala" e scrive "B. non comprò senatori", "non c'è stata alcuna corruzione": e semplicemente FALSO! Il Gip ha soltanto respinto una richiesta di giudizio immediato, ritenendo necessario lo svolgimento dell'udienza preliminare. Lei tenta di confondere le acque (e molti "ignoranti" purtroppo cadono nel suo tranello)spacciando il rigetto della richiesta di giudizio immediato per una sorta di assoluzione: niente di più FALSO! 2)La richiesta di giudizio immediato era stata fatta per il solo reato di corruzione, mentre proseguono le indagini (ritenute dallo stesso Gip complete) per i reati di finanziamento illecito ai partiti; 3) la Procura ha commesso, a mio avviso, un errore strategico sul tipo di corruzione da contestare e sui tempi e sulle modalità di esercizio dell'azione penale. Ed il Gip, dal canto suo, ha soltanto ritenuto che non fossero quelle le corrette modalità di instaurazione del giudizio. Tutto qui: voler desumere da questa decisione una assoluzione è FOLLLIA PURA; 4) infine, lei scrive che i pm avrebbero "ventilato addirittura la possibilità di arresto istantaneo per l'ex premier": sarei lieto di leggere una sola dichiarazione in tal senso proveniente dalla Procura. In realtà, la Procura ha sempre smentito qualsivoglia ipotesi di arresto, ipotesi create invece ad arte da qualche pseudogiornalista (e sulla quale qualche politico, in maniera azzardata ed infantile , si è anche espresso)al solo ed esclusivo fine di infuocare il clima e di ottenere il seguente risultato: riproposizione della tesi della persecuzione giudiziaria, occupazione del Tribunale di Milano, manifestazioni di piazza. Argomenti da poter ben spendere al fine di raggiungere il vero obiettivo: la rimessione di tutti giudizi pendenti a Milano per legittimo sospetto e il loro totale "azzeramento". Il Direttore di questo Giornale, con i suoi FALSI editoriali, svolge semplicemente la sua triste parte in questo scelerato piano.

man87

Gio, 21/03/2013 - 21:13

Articolo di una FALSITA' INAUDITA: 1)Lei parla di "flop dei pm" di "ennesima bufala" e scrive "B. non comprò senatori", "non c'è stata alcuna corruzione": e semplicemente FALSO! Il Gip ha soltanto respinto una richiesta di giudizio immediato, ritenendo necessario lo svolgimento dell'udienza preliminare. Lei tenta di confondere le acque (e molti "ignoranti" purtroppo cadono nel suo tranello)spacciando il rigetto della richiesta di giudizio immediato per una sorta di assoluzione: niente di più FALSO! 2)La richiesta di giudizio immediato era stata fatta per il solo reato di corruzione, mentre proseguono le indagini (ritenute dallo stesso Gip complete) per i reati di finanziamento illecito ai partiti; 3) la Procura ha commesso, a mio avviso, un errore strategico sul tipo di corruzione da contestare e sui tempi e sulle modalità di esercizio dell'azione penale. Ed il Gip, dal canto suo, ha soltanto ritenuto che non fossero quelle le corrette modalità di instaurazione del giudizio. Tutto qui: voler desumere da questa decisione una assoluzione è FOLLLIA PURA; 4) infine, lei scrive che i pm avrebbero "ventilato addirittura la possibilità di arresto istantaneo per l'ex premier": sarei lieto di leggere una sola dichiarazione in tal senso proveniente dalla Procura. In realtà, la Procura ha sempre smentito qualsivoglia ipotesi di arresto, ipotesi create invece ad arte da qualche pseudogiornalista (e sulla quale qualche politico, in maniera azzardata ed infantile , si è anche espresso)al solo ed esclusivo fine di infuocare il clima e di ottenere il seguente risultato: riproposizione della tesi della persecuzione giudiziaria, occupazione del Tribunale di Milano, manifestazioni di piazza. Argomenti da poter ben spendere al fine di raggiungere il vero obiettivo: la rimessione di tutti giudizi pendenti a Milano per legittimo sospetto e il loro totale "azzeramento". Il Direttore di questo Giornale, con i suoi FALSI editoriali, svolge semplicemente la sua triste parte in questo scelerato piano.

Ettore Avanzini

Gio, 21/03/2013 - 23:44

safidy...Dallo scorrere piacevole della prosa, dalle alte vette toccate nella dialettica si evincono con facilità sorprendente le sue nobili ascendenze.Si è per caso chiesto, gentile interlocutore, se per caso,il sig. De Gregorio non sia stato "incentivato" ad esporre le sue posizioni, data la sua attuale condizione di cittadino privato della libertà personale??... Sarebbe facile, anzi banale, scendere al suo livello. Non essendo lo stile che mi caratterizza, la invito cordialmente ad andare a discutere con i suoi consimili: gli abitanti del condominio del verminaio rosso, quello vicino al canile del bar popolo. E.A.

ghino di punta

Ven, 22/03/2013 - 00:48

Direttore ti devo correggere la "signora" da lei nominata che io mi guardo bene da nominare perché porta pure sfiga non è impresentabile ma più semplicemente è inguardabile sotto tutti i punti di vista, P.S. ma chi ha dato la laurea e la qualifica a wood cock?

Cosean

Ven, 22/03/2013 - 06:08

Vi è l'intercettazzione che vuole comprare senatori. Vi è il passaggio del senatore da una parte all'altra. Vi sono i soldi depositati per il senatore. Vi è la confessione del senatore stesso. Cosa manca per dimostrare che si è comprato un senatore?

Ritratto di lady Croft

lady Croft

Ven, 22/03/2013 - 11:59

Non sono mai stata una fervente sostenitrice dell'uomo politico Berlusconi mentre lo reputo geniale come imprenditore,ma ho votato PDL ugualmente e rispetto il suo ruolo che ha, sono abbastanza sdegnata di quello che sto osservando, Berlusconi non è il diavolo che la sinistra dipinge per nascondere il proprio atavico potere (che ce l'ha ancora) Soffia sul fuoco sulla persona Berlusconi è palese ed evidente visto che domani,sabato 23 marzo, si farà una manifestazione contro la persona Berlusconi e poi non ci si stupisca se alcuni parlamentari PDL vanno a fare le barricate pro Berlusconi sui gradini del palazzo di giustizia di Milano o organizzano una manifestazione sempre per sostenere e difendere il loro leader oltre che a marciare in piazza per altre problematiche ben più che consistenti. Io sono allibita di questo Paese,visto che lavoro a contatto con professionisti stranieri e vedo le differenze di nazioni, non mi piace il clima che si respira, una "violenza" per ora verbale contro una persona democraticamente eletta che non vorrei si trasformasse in qualcos'altro.

Reginaldo Danese

Ven, 22/03/2013 - 12:03

La vogliamo capire che queste notizie sono insulse? GLI ITALIANI VOGLIONO CREARE NUOVI POSTI DI LAVORO PER I GIOVANI. Tutto il resto, compreso queste incredibili stupidaggini, discutetene tra di voi. BASTA STUPIDAGGINI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di fbartolom

fbartolom

Ven, 22/03/2013 - 12:33

Ma quale è la procura che si sta occupando del tentativo aggravato di corruzione da parte della D'Addario nei confronti di Berlusconi? Anche per questo: https://www.facebook.com/pages/Elezione-diretta-del-CSM/423516644407347

Angelo Mandara

Ven, 22/03/2013 - 13:46

PDL E GIUSTIZIA!! - Quanto sarebbe stato "politicamente corretto" se la manifestazione del PDL contro la Giustizia (dapprima davanti al Tribunale di Milano) sabato 23 marzo, a Roma... invece di avere al centro il noto "perseguitato", avesse un qualsiasi altro cittadino, vittima di grave errore giudiziario? Si può avere un partito che "viva" esclusivamente per il suo Capo? In democrazia,il "quadro" è diverso. O, magari, prendendo di mira il facile "rilascio di mostri" omicidi di bambini o genitori o donne indifese...o, piuttosto, la facile impunibilità di pirati della strada che falcidiano inermi passanti? Saluti. Angelo Mandara

Francesco_46

Ven, 22/03/2013 - 14:11

E' un gioco stantio. La magistratura alla fine assolve sempre Berlusconi e questo, grazie al cielo, è un buon segno. Quello che non va bene è che un PM in cerca di gloria inizi la battaglia, persa in partenza, conscio che tutti gli allineati dei media compiano il loro dovere di diffamazione. E' una spirale pericolosa; capisco che le persone, come anche il sottoscritto, hanno dei problemi personali di lavoro e non ne possano più di sentire quel che appare una lotta senza fine. Per mi chiedo e chiedo anche alle persone che commentano qui dentro, ma un piccolo sospetto sull'utilizzo strumentale della giustizia non vi viene? E soprattutto com'è possibile che certi PM non subiscano le naturali conseguenze di iniziative così velleitarie? Perchè le diverse persone che sono state con Ruby non hanno avuto nemmeno un avviso di garanzia? Eppure i tabulati parlano chiaro. Io ho studiato giurisprudenza ma credo non serva un corso di laurea per fare il classico due + due = quattro; naturalmente se siè in buona fede.

Francesco_46

Ven, 22/03/2013 - 14:11

E' un gioco stantio. La magistratura alla fine assolve sempre Berlusconi e questo, grazie al cielo, è un buon segno. Quello che non va bene è che un PM in cerca di gloria inizi la battaglia, persa in partenza, conscio che tutti gli allineati dei media compiano il loro dovere di diffamazione. E' una spirale pericolosa; capisco che le persone, come anche il sottoscritto, hanno dei problemi personali di lavoro e non ne possano più di sentire quel che appare una lotta senza fine. Per mi chiedo e chiedo anche alle persone che commentano qui dentro, ma un piccolo sospetto sull'utilizzo strumentale della giustizia non vi viene? E soprattutto com'è possibile che certi PM non subiscano le naturali conseguenze di iniziative così velleitarie? Perchè le diverse persone che sono state con Ruby non hanno avuto nemmeno un avviso di garanzia? Eppure i tabulati parlano chiaro. Io ho studiato giurisprudenza ma credo non serva un corso di laurea per fare il classico due + due = quattro; naturalmente se siè in buona fede.

tai pan

Ven, 22/03/2013 - 15:06

Per il commentatore seriale @cipix:chiedo umilmente scusa per la mia "imperdonabile" distrazione riguardo un apostrofo dimenticato,come da lei rilevato "dottamente" nel suo post del 21/03 18.56.D'altronde(vede che ho fatto tesoro del suo "dotto" intervento?)la mia opinione sui suoi poco dotti post rimane invariata. Ossequi...

ciannosecco

Ven, 22/03/2013 - 16:20

"Angelo Mandara"Perchè ,interessa a lei o a qualcun'altro la sorte di illustri sconosciuti finiti sotto il giogo ,da innocenti,di Magistrati incapaci?Berlusconi è il simbolo della malagiustizia,non è l'unico ad averla conosciuta,ma è altrettanto vero che,un suo successo nella protesta contro questo sistema giudiziario allo sfascio,è una vittoria di quanti hanno conosciuto l'arroganza di alcuni Magistrati nonostante fossero innocenti.Nonostante si cerchi di far capire i disastri che combinano alcuni togati,scatta una specie di riflesso condizionato,si parla sempre di Berlusconi e dei suoi processi.Un'esempio?In Italia ogni hanno vanno in prescrizione circa 200.000 processi penali.Indovini di quale prescrizione si parla sempre?Saluti.

ciannosecco

Ven, 22/03/2013 - 17:56

"man87"Da un attenta lettura dell'ordinanza di rigetto, della richiesta di giudizio immediato,da parte del Gip Dott.ssa CIMMA,si evince che,la richiesta dei Pm della Procura di Napoli era carente nei seguenti punti:1)la prova presentata per essere valutata dal Giudice si è dimostrata,incerta e non univoca,ovvero,infondata.2)non possono essere equiparati,nei presupposti,il rito immediato con quello abbreviato.3)Risultano superati i termini massimi (90gg.) in cui chiedere il rito immediato.3)Manca l'interrogatorio dell'indagato.4)Non risulta nè giustificata la contestazione del reato di corruzione,nè logica la dinamica dell'evento..4) gli accertamenti bancari,fin'ora non hanno dimostrato il reato contestato che,si basa univocamente,sulla testimonianza del coimputato ( De Gregorio ). 5)il coimputato ha rilasciato dichiarazioni discordanti e generiche.6)Il contributo dato a De Gregorio non fa nascere nemmeno il sospetto di una corruzione,dato che ,sia le dichiarazioni di De Gregorio che quello di Lavitola,sono concordi nell'affermare l'utilizzo del denaro per attività politica.6)Non viene specificato dai pm della Procura,quale sarebbero gli atti contrari ai doveri d'ufficio che, il presunto atto corruttivo,avrebbe favorito.Il Gip non ha assolutamente invitato i pm a chiedere il rinvio a giudizio davanti al Gup,si è solo limitato a far osservare ai richiedenti,che il presupposto del rito immediato è diverso da quello abbreviato e dall'udienza preliminare.Lei dovrebbe conoscere,più di altri,la furbata messa in atto dai pm che, per i punti elencati poc'anzi,non solo hanno commesso una serie impressionante di errori,ma hanno tentato,se l'istanza fosse stata accolta,riunire i reati,compreso quello che non era passato con la richiesta di giudizio immediato.Lei queste cose le conosce bene,mi fa specie che non abbia rilevato il tentativo truffaldino ( per'altro riuscito a Milano).Penso che l'errore non sia stato non motivare il tipo di corruzione,il Gip dice chiaramente che allo stato,non è dimostrata la corruzione,e se la un reato non è dimostrato,lei sa meglio di me che,non esiste.Sula richiesta di arresto non presentata sarei cauto.Radio scarpa nei Palazzi di Giustizia funziona in modo efficiente.Le rammento che l'accettazione della legittima suspicione non è data dal collegio di difesa ma dalla Cassazione ,forse dalle Sezioni Unite.Nel caso venisse accettata la richiesta,la responsabilità è da addebitare al Collegio Giudicante e alla Procura,che avranno dato motivi solidi per spostare i processi.Giustamente,come dice lei,l'ordinanza in se non significa un'assoluzione.Leggendola nel merito si scopre però che è una sconfitta per la Procura.Saluti cordiali.