Elogio di una nera

La responsabile dell’Integrazione ha reagito con stile all’ultimo agguato: un lancio di banane. Cécile si conferma donna di classe, ca­pace di tenere testa anche a chi non ce l’ha. Merita solida­rietà e ammirazione

Seguo la politica con un certo interesse, si fa per dire, da oltre mezzo secolo e non ricordo un governo, dalla Prima Repubblica ai giorni nostri, che mi sia andato a genio. Raramente, in tanti anni, mi è capitato di apprezzare anche solo qualche titolare di dicastero. Ma ora devo ammettere che questa signora ministra dell'Integrazione o delle Pari opportunità (con le definizioni che cambiano ogni dì è difficile orientarsi) comincia a piacermi molto. Mi riferisco a Cécile Kyenge, quella che il vicepresidente del Senato, Roberto Calderoli, un paio di settimane orsono, nel tentativo patetico di essere spiritoso, paragonò a un orango, parlando ai propri compagni della Lega nord durante una manifestazione pubblica.

Una finezza padana sfuggita di bocca a un tipo tutt'altro che sciocco, ma incline, come tanti suoi colleghi di vari partiti, alle volgarità finalizzate a strappare sorrisi alla base, prevalentemente costituita da sempliciotti. L'orango è uno degli animali più dolci e somiglianti all'uomo, ma accostarlo all'unico ministro di colore del gabinetto presieduto da Enrico Letta produce un effetto sgradevole: rivela cioè l'intenzione netta del politico orobico, notoriamente ruspante, di offendere Cécile e non la scimmia. La valenza razzista dell'insulto è evidente.

Da parte dell'offesa ci si attendeva una reazione che, quand'anche fosse stata scomposta, non avrebbe stupito. E invece Kyenge non ha fatto una piega. Non solo. Quando Calderoli, resosi conto della topica, si scusò porgendole la mano, lei gliela strinse, dimostrando una signorilità di cui sono assolutamente privi coloro i quali si erano stracciati le vesti e chiesto invano le dimissioni del vicepresidente di Palazzo Madama. Insomma, la responsabile dell'Integrazione ha impartito nella circostanza una lezione di stile a tutti e non soltanto all'improvvido leghista bergamasco.

Incidente chiuso, si immaginava di non assistere a un bis. Che, viceversa, a breve distanza di tempo è andato in scena. Stavolta, a segnalarsi per bassezza e cafonaggine sono stati personaggi oscuri, non ancora identificati (quelli di Forza nuova si sono dichiarati estranei all'accaduto), i quali alla festa del Pd, a Cervia, mentre Cécile era intervistata da Giancarlo Mazzuca, direttore del Giorno, hanno lanciato sul palco due banane. Un gesto provocatorio, indegno, sulla scia della precedente ingiuria zoologica e razzista rivolta da Calderoli alla gentile signora. Talmente gentile e controllata da non avere mosso un muscolo facciale, nonostante l'allusione fosse chiara nella sua pesantezza: chiunque sa che il cibo preferito dalle scimmie sono le banane.

Superato in un attimo l'imbarazzo generale suscitato dalla villania degli ignoti (per il momento) lanciatori, l'intervista è proseguita e si è conclusa. Ma alcune ore più tardi è comparso su Twitter, il social network più frequentato, un messaggio elegantemente ironico del ministro: «Con tanta gente che muore di fame e la crisi, sprecare cibo così è triste». Migliore risposta Kyenge non avrebbe potuto fornire ai tangheri continuatori del filone screanzato inaugurato da Calderoli. Risposta che, speriamo, scoraggi eventuali imitatori in pectore di questa gente. Cécile si conferma donna di classe, capace di tenere testa anche a chi non ce l'ha. Merita solidarietà e ammirazione.

Commenti

dioboia

Dom, 28/07/2013 - 15:30

la mi si consenta di dissentire con il suo commento questa qua vuole distruggere l'italia e Berlusconi propretario del giornale glielo sta consentendo.ogni volta che questa qua e'in tv,e'tutta colpa del cavaliere!

pastello

Dom, 28/07/2013 - 15:30

Mi basta il titolo per capire che la canicola non risparmia nessuno, neanche i grandi giornalisti.

Boccato

Dom, 28/07/2013 - 15:31

STILE ? AMMMIRAZIONE ? MA CHE...

Ritratto di i£ portaborse..

i£ portaborse..

Dom, 28/07/2013 - 15:32

è logico, coi politicanti che ci ritroviamo in italia pure la chi.è.nge fa la figurona della statista...MA DATECI UN TAGLIO

pastello

Dom, 28/07/2013 - 15:33

Tu quoque Feltri fili mi?

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 28/07/2013 - 15:35

forza tifosi scatenatevi con insulti e banalità,siete come i tori quando vedono il rosso,voi vedete la nera e e vi parte la brocca.

yulbrynner

Dom, 28/07/2013 - 15:37

davvero bello questo articolo scrito da vittorio feltri, molte volte non condivido la sua opinione ma e' sempre il piu' signore dei giornalisti di destra e anche in questo caso da dimostrazione della sua signorilita' bravo vittorio.

rasiera

Dom, 28/07/2013 - 15:37

Bravo Feltri. Chapeau.

pastello

Dom, 28/07/2013 - 15:37

Caro Feltri, lo stile e la classe della signora? Non si faccia abbindolare, trattasi di vaselina di gran marca. Quando sentirà un po' di male da quelle parti sarà troppo tardi.

Nadia Vouch

Dom, 28/07/2013 - 15:40

Sono perfettamente d'accordo.

davidebravo

Dom, 28/07/2013 - 15:41

Grazie, grazie, grazie per questo articolo.

Ettore41

Dom, 28/07/2013 - 15:41

Carissimo Direttore Feltri. Raramente mi trovo in disaccordo con Lei ma questa volta il suo articolo e' fuorviante; suggerisce, infatti, che si ridicolizza la Kyenge in quanto nera. Il Ministro Kyenge potrebbe avere la pelle come quello di Biancaneve, sono le sue idee che non piacciono, non la donna. La responsabilita' di quello che accade e' da attribuirsi al PD. Quando decise di farla ministro doveva aspettarsi reazioni tipo quelle di Calderoli e lanci di frutta. Voglio essere cattivo. Ma che lo abbiano fatto di proposito?

Nadia Vouch

Dom, 28/07/2013 - 15:48

Concordo con Feltri. Aggiungo, che questa difficoltà di molti in Italia ad accettare una persona di caratteristiche somatiche diverse dallo schema dominante, è simile a quanto accadeva in America quasi due secoli fa. Altri Stati europei sono riusciti ad assorbire genti da altri continenti, dopo però esserne stati coloni. L'integrazione non è indolore ed ha bisogno di tempo. E necessita pure di persone raffinate ed intelligenti e sensibili e di aspetto che a me personalmente risulta gradevole, come la signora Kyenge.

a.zoin

Dom, 28/07/2013 - 15:51

Cosa sono tutti questi ELOGI ??? Io ne sarei d`accordo con questa signora che cerca l` accordo con il pontefice per APRIRE LE FRONTIERE. Che lei si senta ancora attratta dal colore di quella povera gente che approda in Lampedusa, sono d`accordo e con me sono daccordo tutti gli ITALIANI,però quando è troppo, è troppo. che si dia da fare a incriminare tutti coloro che fanno la tratta per portare questa povera gente nel NOSTRO PAESE ,olre ciò che si dia da fare a sgominare la criminalità che domina negli emigrati. Per essa stessa, che non faccia troppi problemi,per un paio di banane lanciate in sua direzzione, TUTTO IL MONDO SÀ CHE DISCENDIAMO DALLE SCIMMIE e gli ora-utang fanno parte di loro.

Roberto Casnati

Dom, 28/07/2013 - 15:53

NO! La Kyenge non merita né solidarietà né ammirazione! Siamo infatti alle solite, la Kyenge è in malafede, disonesta ed inadeguata, indipendentemente dal colore della sua pelle! Siamo alle solite per cui agli africans, o agli ebrei oppure ai cinesi è concesso tutto e, chiunque osasse dire che vivono nella totale illegalità, viene tacciato di razzista! I peggiori razzisti al mondo sono proprio gli ebrei, gli africans ed i cinesi che riparandosi, appunto, dietro il razzismo (che non è nel DNA degli Italiani), non pagano tasse, vogliono tutti i diritti senza curarsi dei doveri, cercano, come la Kyenge, appunto di aggirare le leggi italiane facendosi scudo con il "razzismo", guidano senza patente e senza assicurazione, auto alle quali non sarebbe consentita la circolazione, come Penati, possono ammazzare chiunque sulle strade tanto, come Penati, non sono reperibili, vendono liberamente merce contraffatta e di contrabbando, spacciano droghe di tutti tipi, hanno spesso fedine penali lunghe un kilometro, ma sono sempre in libertà, sono insomma la feccia dell'umanità che noi dovremmo accoglie a braccia aperte, sennò siamo dei razzisti! E basta con questa puttanata del razzismo all'incontrario! Se uno, come la Kyenge è stupido ed in mala fede lo si deve dire liberamente senza per questo essere tacciati di razzismo! E se alla Kyenge o a qualunque altro straniero non piacciono gli Italiani oppure l'Italia, è a loro data la libertà di tornarsene al loro paese, nessuno li rimpiangerà!

bruno49

Dom, 28/07/2013 - 15:53

pastello: Vittorio Feltri spesso e volentieri mostra la sua dignità di uomo e giornalista libero e riscuote la stima di molti. Lei parla di canicola che avrebbe colpito alla testa Feltri. Non le viene minimamente il sospetto che la canicola possa aver colpito invece lei da piccolo?

titina

Dom, 28/07/2013 - 15:54

E' una persona intelligente. Capisce bene che se una persona viene offesa il difetto non sta in chi viene offeso ma in chi offende. E mica può incavolarsi per i difetti altrui! però io lo ius soli non lo vorrei.

Un Lettore

Dom, 28/07/2013 - 15:56

Nadia Vouch Ma cosa diavolo sta scrivendo?

Maurizio Fiorelli

Dom, 28/07/2013 - 15:57

Condivido al 100% ma aggiungo un parere personalissimo :la donna giusta al posto sbagliato!

volp

Dom, 28/07/2013 - 15:58

Ohhhh...finalmente...

Ritratto di Loudness

Loudness

Dom, 28/07/2013 - 15:59

Dottor Feltri, nessuno qui in Italia ha votato questa ministra, ergo, codesta persona non dovrebbe neppure stare li. Ma andiamo con ordine. Arriva clandestina e diventa ministro di un ministero creato ad hoc. Le risultano particolari meriti e che noi non conosciamo, per svolgere quella carica? Appena giurato dichiarò che non si sarebbe mai sentita italiana. In uno stato serio, sarebbe stata subito dimessa. In uno stato serio. Rivolgendosi a degli extracomunitari dediti a spaccare tutto, la signora disse loro: "Capisco la vostra rabbia". L'avesse fatto un ministro della Lega rivolgendosi a qualche padano, si sarebbe subito gridato all'apologia. Da che è stata eletta, il compito principale che sembra avere è quello della tutela dello straniero ad ogni costo, quindi il mantra dello ius soli (che non esiste da nessuna parte), la distribuzione di cittadinanze onorarie come se fosse il Presidente della Repubblica. Nel frattempo per un'opinione espressa da una leghista, quest'ultima si è ritrovata una condanna a 13 mesi di reclusione, inflittagli a tempo di record, questo nonostante i nostri tribunali scoppiano di casi ben più importanti. Ora per due banane si è mossa addirittura la Digos, quando la stessa ormai non si muove nemmeno più se sul palco arrivano dei bulloni. La signora sta recitando il ruolo della buona a prescindere, fa parte della dissimulazione messa in atto per raggiungere lo scopo per la quale è stata piazzata la. Ma vedo che ci stanno cascando tutti.

maxaureli

Dom, 28/07/2013 - 16:00

"chiunque sa che il cibo preferito dalle scimmie sono le banane" - Chiunque sa che il passatempo preferito dei cani sono le scarpe... vi ricorda qualche cosa? (Iraq - Bush) LOL LOL

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 28/07/2013 - 16:04

Bell'articolo di Feltri, ma dubito della sua sincerita' dato il personaggio e i suoi precedenti. E comunque Il Giornale non e' ne' estraneo ne' innocente, se la marmaglia xenofoba e razzista attratta da questo forum poi si esprime nei fatti. Menti altamente influenzabili, ignoranza abissale di soggetti senz'arte ne' parte, pensiero troglodita compromesso da tare ereditarie tipiche delle micro-popolazioni dei masi di montagna in cui ci si incrociava in famiglia. Questa e' la tipologia di molti dei lettori cui vi indirizzate, e questi sono i bei risultati...

Ritratto di StefOmega

StefOmega

Dom, 28/07/2013 - 16:07

A chi, dei coommentatori, dissente con quanto scritto da Feltri (con cui, una volta tanto, concordo in pieno): qui non si fa un giudizio di merito sul suo operato di ministro, ma sulla classe con cui risponde agli insulti. Una classe e una compostezza che pochi, pochissimi avrebbero avuto. Merita il plauso di tutti, anche di chi ha opinioni politiche differenti (come Feltri).

giovi bl

Dom, 28/07/2013 - 16:08

Ma come e' possibile che non si sappia chi sono i lanciatori?nessuno dei presenti ha visto niente?

gigi0000

Dom, 28/07/2013 - 16:08

Caro Direttore Feltri, La Sua opinione corrisponde esattamente alla mia: mai, e dico MAI. attaccare qualcuno sul piano personale. Ho più volte espresso questa convinzione che credo appartenga soprattutto, o forse soltanto, a persone dotate d'intelletto, di sensibilità e senso della misura. Non tutti ce l'hanno! Ciò premesso, ribadisco il mio dissenso rispetto all'operato della ministra, che, a mio avviso, non ha giustificazione, nemmeno all'interno del mandato conferitole. Ciò premesso, a dimostrazione dell'onestà delle mie parole, inviterò - e sarà un onore per me avere ospite - la Signora Kyenge ad una manifestazione che spero di poter organizzare con una, o più Associazioni d'africani in Italia. L'ascia di guerra va dissotterrata, se necessario, e riposta invece, per tentare dapprima una mediazione.

maxaureli

Dom, 28/07/2013 - 16:09

Feltri, questa volta lei ha toppato. Razzismo e Offendere sono due cose differenti.

slim313

Dom, 28/07/2013 - 16:13

ma quale donna di classe... aspettiamo le prossime puntate degli arruffatori cecile boldrini e compagni vari

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 28/07/2013 - 16:16

E voi siete sempre di meno e sempre più isolati. Secondo voi un allievo di Montanelli avrebbe scritto cose diverse? Siete degni di nulla, sfigati e depressi.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 28/07/2013 - 16:18

Io rispetto la Kyenge come persona, che sia negra me ne frego, il problema sono le sue idee allucinanti e devastanti. In un momento come questo che arrivi una dal Congo ha spiegarci come vivere non va. E tutti quegli imbecilli che la insultano, lanciano banane non fanno altro che rafforzarla. Vanno combattute senza sconti le sue idee.

giusto1910

Dom, 28/07/2013 - 16:18

Elogio la scaltrezza della sig.ra Kyenge, frutto della scuola politica da cui proviene. Adesso con la manipolazione semantica della parola razzismo si potrà calare un velo ancora più fitto sulla realtà del fenomeno immigrazione. Il primo comportamento razzista é di chi non rispetta l'altro. Ben pochi immigrati rispettano la nostra cultura, le nostre abitudini, i nostri valori. Noi italiani dobbiamo rispettare solo chi ci rispetta e allontanare dal Nostro Paese chi non lo fa. E basta!!!

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Dom, 28/07/2013 - 16:20

Sono contento di leggere che DESTRA non è uguale a RAZZISTA

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 28/07/2013 - 16:20

Dottor Feltri,anche lei si è messo a ballare il minuetto.A noi della signorilità della ministra importa ben poco,qui siamo in guerra.La kienge sta attivamente operando per trasformare l'Italia in una cloaca,in cui i valori di civiltà rischiano di essere travolti,e lei scrive un articolo per sottolineare la 'signorilità' della suddetta.Ridicolo,se non fosse tragico.

Ritratto di gianni2

gianni2

Dom, 28/07/2013 - 16:21

Il caldo fa brutti scherzi! Certamente la nera è una che lavora. Ma solo per distruggere L'Italia. Perchè non torna in Congo a fare del bene ai suoi negretti?

Ritratto di Loudness

Loudness

Dom, 28/07/2013 - 16:21

Pravda99 in alcune zone d'Italia ci si accoppiava tra consanguinei, in altre zone, immagino la sua, ci si accoppiava con le pecore... e lei ne è il risultato tangibile.

Ritratto di caribou

caribou

Dom, 28/07/2013 - 16:22

Feltri per una volta ha scritto qualcosa di buono, sta per caso cercando un`altro lavoro in vista della probabile condanna?

camucino

Dom, 28/07/2013 - 16:25

Ma avete letto il nome del primo lettore che commenta questo articolo? Non c'è al Giornale un moderatore in grado di filtrare la stupidità?

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Dom, 28/07/2013 - 16:25

La prossima volta un camion di banane.

Sapere Aude

Dom, 28/07/2013 - 16:26

Feltri è di bocca buona quando si tratta di valutare se uno abbia o no classe, basta rispondere a tono. Ora la prossima volta che costei racconta di integrazione o pari opportunità l’ascolti con attenzione. Io c’ho provato e francamento c’ho capito poco. Il governo ha diversi mesi oramai, consiglio perciò a Feltri di informarci cosa la ministra ha partorito in concreto. Perché a parte certe parole di cui non sembra molto ferrata in materia (lo dice Sartori) non ricordo cosa abbia fatto per meritarsi euro invece di banane.

pier47

Dom, 28/07/2013 - 16:30

BUONGIORNO, SI,UN TANGHERO LO CONOSCO ANCH'IO,SE POI SI PERCEPISCONO 36° E L'ETA' AVANZATA,SOMMANDO TUTTO,IL LETTORE NE TRAGGA LE CONCLUSIONI. L'ELOGIO A UNA EX CLANDESTINA,A CHI PREDICA LO IUS SOLI,A CHI VUOLE ABOLIRE IL REATO DI CLANDESTINITA,A CHI VUOLE METTERE DAVANTI AGLI ITALIANI TUTTO IL MONDO,A CHI VUOLE AIUTARE LA MAFIA A SMERCIARE DROGA,A CHI PORTA TUBERCOLOSI E SCABBIA(ci si dimentica che gli italiani dovevano fare la quarantena,chi vuole gente CHE NON SI INTEGRERA' MAI E POI MAI, A CHI VUOLE L'EURABIA,A CHI VUOLE FAR ARRIVARE IN ITALIA GENTE SENZA DOCUMENTI(unico paese al mondo), a chi,a chi, a chi ecc.ecc.ecc. queste sono le dimostrazioni che di tangheri ce ne sono in giro,tocca a qualcun altro fermarli. In fondo,grazie a PD, PDL, MONTI che hanno avallato certe decisioni.BRAVI E COMPLIMENTI.PRIMA IL MONDO POI L'ITALIA. E MI RACCOMANDO, VOTATELI ANCORA!

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 28/07/2013 - 16:33

Loudness - Carina la sua battuta surreale, mi ha fatto ridere. La mia invece non era una battuta, ed evidentemente con lei devo aver colto nel segno. Del resto il suo lungo post precedente conferma la mia tesi...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 28/07/2013 - 16:35

Lo stile, sicuramente , non le difetta. E neppure la determinazione. Con cui questa signora sta scientificamente programmando la distruzione economica, prima ancora che culturale, di questo paese. La destra, o almeno sedicente tale,dovrà, quanto prima, giustificare ai suoi elettori l'acquiescenza ai diktat ideologici che quotidianamente ci vengono imposti con tanto stile.

gi.lit

Dom, 28/07/2013 - 16:35

Trovo inutili e dannose queste puntualizzazioni soprattutto perché, in momenti questi, è di come arginare l'invasione in corso che ci si deve preoccupare. Invasione che la signora di cui si parla fomenta, addirittura nella sua qualità di ministro. Per non parlare delle sinistre e persino del Papa mentre per il centrodestra la questione sembra non esistere.

lucrezia60

Dom, 28/07/2013 - 16:36

fa molto caldo anche per il dr. feltri..temo... non leggerò mai piu il giornale che è sempre stato un mio punto di riferimento..ma ora proprio no... se due banane spono uno spreco alimentare..vorrei sapere quante banane si potrebbero comprare con costo di questa ministra tra stipendi scorte e annessi ... eppoi..per il duomo lanciato a silvio si è pensato addirittura al complotto.. per due banane la fate diventare santa rob de mat

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Dom, 28/07/2013 - 16:36

***Ehh! Carissimo Vittorio che ti seguo fin dai primi anni novanta (conservo ancora in solaio un centinaio di copie de "L'Indipendente" che l'edicolante di Viale Umbria fronte mercato ogni mattina alle 9 in punto mi portava in ufficio e promuovendolo da 5 salì a 35 copie giornaliere , altri tempi anche per il tuo pensare), noto che giunto come me alla terza gioventù anche tu sei diventato un buonista. Secondo me il problema non è quello di un pirlotto o bamba come dici tu che lanciando due banane riesce a smuovree le camere per studiare una legge ad hoc o del tuo compaesano animalista. Qui il vero dramma è che se non si tratta di ciucciar tasse, si parla soltanto di pederasti, di razzismo, di salvaguardare gli extra picconatori, dare le case agli zingari, le diatribe dei sinistri falliti, dei comici sclerati, i manettari bifolchi etc etc. Intanto la tua bontà, caro Vittorio, martedì 30 Luglio, non commuoverà certo quella magistratura che oggi è l'unica a tenere al guinzaglio l'Italia salvaguardando soltanto i sinistrosi sproloquianti e le mafie con le scadenze termini, le banche strozzine, il ricatto continuerà.*

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 28/07/2013 - 16:38

Roberto Casnati – La sua descrizione di “ebrei, africans e cinesi” di cui dice: “Non pagano tasse, vogliono tutti i diritti senza curarsi dei doveri, cercano di aggirare le leggi italiane, hanno spesso fedine penali lunghe un kilometro, ma sono sempre in libertà”... sembra piu’ adatta a definire i campioni del Berlusconismo, si tratti di politici, di elettori o di aficionados del Giornale che si esprimono sul forum...

Ritratto di LIAZ

LIAZ

Dom, 28/07/2013 - 16:41

Non posso che concordare con il giornalista che ha scritto l'articolo, però come al solito agli "ultras" non piacciono le persone educate e che hanno uno stile intelligente come la signora Kyenge, magari avrebbero voluto che il ministro sbottasse con dichiarazioni maleducate e aggressive come sono abituati a sentire dai loro rappresentanti in politica,ricordo a questi signori che sia nel 2013 e se i loro calendari sono rimasti fermi nel 1932 la colpa è solo loro,il mondo va avanti, progredisce,ma loro non se ne sono accorti...,.ancora ad aspettare in piazza Venezia che si affacci il loro salvatore....chi vive sperando muore c......auguri.

winston1968

Dom, 28/07/2013 - 16:44

Non esistono i giornalistipiù. scrivono solo quelo che vogliono i padroni anche cazzate immense. una domanda pongo a tanti? quale sono i meriti degli Italiani che subiscono datutti? anche dalla nera cecyle con lo ius soli?. questa volta va a finire male.

Ritratto di Gio47

Gio47

Dom, 28/07/2013 - 16:45

28-07-2013 Egr. Dr. Feltri, ma per caso devi entrare in politica? provi ad andare in africa a predicare come fa la ministra, magari ti danno il premio nobel, giusto quello pilotato dai comunisti. una domanda, ironica, con tanti suoi concittadini che muoiono di fame perché non li aiuta la ministra? a ma stanno decurtando la pensione per i lauti stipendi che prendono i vari ministri, tu giornalista non scrivi niente in proposito? a cosa serve un ministro così?

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Dom, 28/07/2013 - 16:45

Elogio di una nera?????? E' come se Repubblica, nel difendere Mara Carfagna dalle minacce ricevute, avesse scritto: "Elogio di una p.......a". Non so se mi spiego.

giusto1910

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Quando la città retta a democrazia si ubriaca, con l'aiuto di cattivi coppieri, di libertà confondendola con la licenza……quando il cittadino accetta che, di dovunque venga, chiunque gli capiti in casa possa acquistarvi gli stessi diritti di chi l'ha costruita e c'è nato; quando i capi tollerano tutto questo per guadagnare voti e consensi in nome di una libertà che divora e corrompe ogni regola ed ordine…….Allora la gente si separa da coloro cui fa colpa di averla condotta a tanto disastro……Così muore la democrazia: per abuso di se stessa. E prima che nel sangue, nel ridicolo.» PLATONE. Coraggio sig.ra Kyenge. rifletta prima di trascinare l'Italia nel baratro!

ronin59

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Eccellente, un articolo degno dei migliori editorialisti di Repubblica. Rispetto verso chi è la testa di ponte di chi vuole definitivamente ammazzare quel poco di italianità rimasta? no grazie. Ammirazione verso chi vuole continuare a riempirci di feccia e di delinquenti facendoli diventare italiani da far mantenere dallo Stato con le nostre tasse grazie allo ius soli e piange di paura per le sue figlie quando le nostre sono in balia del primo kabobo che passa o del primo marocchino sbronzo che le schiaccia guidando senza patente? No grazie. Provavo ammirazione per lei dott Feltri prima che si aggregasse a ideologie buoniste che vanno di gran moda, ora sinceramente eviterò di leggere giornali su cui lei scrive. Che tristezza..

ronin59

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Eccellente, un articolo degno dei migliori editorialisti di Repubblica. Rispetto verso chi è la testa di ponte di chi vuole definitivamente ammazzare quel poco di italianità rimasta? no grazie. Ammirazione verso chi vuole continuare a riempirci di feccia e di delinquenti facendoli diventare italiani da far mantenere dallo Stato con le nostre tasse grazie allo ius soli e piange di paura per le sue figlie quando le nostre sono in balia del primo kabobo che passa o del primo marocchino sbronzo che le schiaccia guidando senza patente? No grazie. Provavo ammirazione per lei dott Feltri prima che si aggregasse a ideologie buoniste che vanno di gran moda, ora sinceramente eviterò di leggere giornali su cui lei scrive. Che tristezza..

ronin59

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Eccellente, un articolo degno dei migliori editorialisti di Repubblica. Rispetto verso chi è la testa di ponte di chi vuole definitivamente ammazzare quel poco di italianità rimasta? no grazie. Ammirazione verso chi vuole continuare a riempirci di feccia e di delinquenti facendoli diventare italiani da far mantenere dallo Stato con le nostre tasse grazie allo ius soli e piange di paura per le sue figlie quando le nostre sono in balia del primo kabobo che passa o del primo marocchino sbronzo che le schiaccia guidando senza patente? No grazie. Provavo ammirazione per lei dott Feltri prima che si aggregasse a ideologie buoniste che vanno di gran moda, ora sinceramente eviterò di leggere giornali su cui lei scrive. Che tristezza..

ronin59

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Eccellente, un articolo degno dei migliori editorialisti di Repubblica. Rispetto verso chi è la testa di ponte di chi vuole definitivamente ammazzare quel poco di italianità rimasta? no grazie. Ammirazione verso chi vuole continuare a riempirci di feccia e di delinquenti facendoli diventare italiani da far mantenere dallo Stato con le nostre tasse grazie allo ius soli e piange di paura per le sue figlie quando le nostre sono in balia del primo kabobo che passa o del primo marocchino sbronzo che le schiaccia guidando senza patente? No grazie. Provavo ammirazione per lei dott Feltri prima che si aggregasse a ideologie buoniste che vanno di gran moda, ora sinceramente eviterò di leggere giornali su cui lei scrive. Che tristezza..

tzilighelta

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Ottimo Feltri, da ritagliare e incorniciare, poche volte sono stato d'accordo con il direttore, ma non ho nessun problema a sottoscrivere il suo pezzo, qui sul Giornale poi ha un effetto e un significato ancora maggiore, triste e deludente invece leggere certi commenti di cittadini ottusi e ignoranti, degni di un paese provinciale e sottosviluppato, grazie ancora a Vittorio Feltri anche per il coraggio delle idee, come sempre del resto!

ronin59

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Eccellente, un articolo degno dei migliori editorialisti di Repubblica. Rispetto verso chi è la testa di ponte di chi vuole definitivamente ammazzare quel poco di italianità rimasta? no grazie. Ammirazione verso chi vuole continuare a riempirci di feccia e di delinquenti facendoli diventare italiani da far mantenere dallo Stato con le nostre tasse grazie allo ius soli e piange di paura per le sue figlie quando le nostre sono in balia del primo kabobo che passa o del primo marocchino sbronzo che le schiaccia guidando senza patente? No grazie. Provavo ammirazione per lei dott Feltri prima che si aggregasse a ideologie buoniste che vanno di gran moda, ora sinceramente eviterò di leggere giornali su cui lei scrive. Che tristezza..

ronin59

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Eccellente, un articolo degno dei migliori editorialisti di Repubblica. Rispetto verso chi è la testa di ponte di chi vuole definitivamente ammazzare quel poco di italianità rimasta? no grazie. Ammirazione verso chi vuole continuare a riempirci di feccia e di delinquenti facendoli diventare italiani da far mantenere dallo Stato con le nostre tasse grazie allo ius soli e piange di paura per le sue figlie quando le nostre sono in balia del primo kabobo che passa o del primo marocchino sbronzo che le schiaccia guidando senza patente? No grazie. Provavo ammirazione per lei dott Feltri prima che si aggregasse a ideologie buoniste che vanno di gran moda, ora sinceramente eviterò di leggere giornali su cui lei scrive. Che tristezza..

ronin59

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Eccellente, un articolo degno dei migliori editorialisti di Repubblica. Rispetto verso chi è la testa di ponte di chi vuole definitivamente ammazzare quel poco di italianità rimasta? no grazie. Ammirazione verso chi vuole continuare a riempirci di feccia e di delinquenti facendoli diventare italiani da far mantenere dallo Stato con le nostre tasse grazie allo ius soli e piange di paura per le sue figlie quando le nostre sono in balia del primo kabobo che passa o del primo marocchino sbronzo che le schiaccia guidando senza patente? No grazie. Provavo ammirazione per lei dott Feltri prima che si aggregasse a ideologie buoniste che vanno di gran moda, ora sinceramente eviterò di leggere giornali su cui lei scrive. Che tristezza..

ronin59

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Eccellente, un articolo degno dei migliori editorialisti di Repubblica. Rispetto verso chi è la testa di ponte di chi vuole definitivamente ammazzare quel poco di italianità rimasta? no grazie. Ammirazione verso chi vuole continuare a riempirci di feccia e di delinquenti facendoli diventare italiani da far mantenere dallo Stato con le nostre tasse grazie allo ius soli e piange di paura per le sue figlie quando le nostre sono in balia del primo kabobo che passa o del primo marocchino sbronzo che le schiaccia guidando senza patente? No grazie. Provavo ammirazione per lei dott Feltri prima che si aggregasse a ideologie buoniste che vanno di gran moda, ora sinceramente eviterò di leggere giornali su cui lei scrive. Che tristezza..

ronin59

Dom, 28/07/2013 - 16:46

Eccellente, un articolo degno dei migliori editorialisti di Repubblica. Rispetto verso chi è la testa di ponte di chi vuole definitivamente ammazzare quel poco di italianità rimasta? no grazie. Ammirazione verso chi vuole continuare a riempirci di feccia e di delinquenti facendoli diventare italiani da far mantenere dallo Stato con le nostre tasse grazie allo ius soli e piange di paura per le sue figlie quando le nostre sono in balia del primo kabobo che passa o del primo marocchino sbronzo che le schiaccia guidando senza patente? No grazie. Provavo ammirazione per lei dott Feltri prima che si aggregasse a ideologie buoniste che vanno di gran moda, ora sinceramente eviterò di leggere giornali su cui lei scrive. Che tristezza..

cesar

Dom, 28/07/2013 - 16:48

la negra può essere una persona signorile e di gran classe...nessuno ne dubita..dopotutto i ceti nobili li troviamo anche in africa...ma il problema è che non ha titolo per ricoprire una simile carica..non ha ricevuto un vero e genuino mandato dal popolo italiano...è stata messa lì proprio in disprezzo della volontà popolare ( e Letta lo sa bene....ma anche lui fa quello che gli dicono i suoi capi in europa).... vergognatevi......

Pino100

Dom, 28/07/2013 - 16:52

pravda99 tu sei stato già ben definito da Loudness come prodotto di un incrocio che va ben al di là della somoiglianza con l'orango.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Dom, 28/07/2013 - 16:54

pare che Vittorio Feltri soffra di amnesia, si dimentica di tutti i pomodori e uova marce lanciati nella storia dei comizi politici, fino ad arrivare alla statuetta contro Berlusconi? Si dimentica del caso dei no global con estintore pronto al lancio? e di tutto il resto.

Ritratto di lucianaza

lucianaza

Dom, 28/07/2013 - 16:54

pare che Vittorio Feltri soffra di amnesia, si dimentica di tutti i pomodori e uova marce lanciati nella storia dei comizi politici, fino ad arrivare alla statuetta contro Berlusconi? Si dimentica del caso dei no global con estintore pronto al lancio? e di tutto il resto.

marco963

Dom, 28/07/2013 - 16:54

Sei solo un servo di berlusconi feltri...non hai argomenti se non servire il pdl che è al governo e deve difendere questa negra per curare gli interessi di Berlusconi...fatti vedere nella mia città che ti regalo un cesto di banane !!

tetricus

Dom, 28/07/2013 - 16:55

Ma come è possibile fare tutti questi discorsi se non si conosce la mano che ha tirato le banane? Avete mai sentito parlare di provocatori o, più in grande, di false flag?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Dom, 28/07/2013 - 16:56

@pravda99-Non credo valga la pena di risponderti,ma farò un'eccezione.Tu che ti permetti di offendere i tuoi connazionali sulla base di semplici congetture da paranoico,poi apri la bocca per emettere strida da te ritenute antirazziste quando si fa una semplice constatazione sulla colorazione della pelle di un individuo, e vedi rosso quando si nomina il nero.Vergognati,traditore degli Italiani.

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 28/07/2013 - 16:56

complimenti FELTRI oltre a scrivere interviste false stuzzicate pure i razzisti MA BRAVO

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 28/07/2013 - 16:57

Mi basta il titolo per capire che la canicola non risparmia nessuno, neanche i PICCOLI giornalisti

Max Devilman

Dom, 28/07/2013 - 16:58

ersola: no caro mio, io non vedo una nera, vedo una persona intelligente che consapevolmente vuole distruggere la mia storia, le mie tradizioni, il mio modo di vivere, PER FAVORIRNE ALTRI. Questa persona è mio avversario politico e mi batterò sempre contro le sue idee MA SEMPRE NEL RISPETTO, cosa che però la kyenge ha dimostrato di non avere verso chi non la pensa come lei )come del resto è la matrice di sinistra e comunista da cui proviene). Certo uno che sceglie come avatar Cetto la Qualunque la dice lunga sulla sua capacità di capire le cose....

maxaureli

Dom, 28/07/2013 - 16:58

Feltri, mi dispiace ma hai toppato. LOL LOL

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 28/07/2013 - 17:08

@cesar e tu saresti la volontà popolare? E di quale nazione?

Ritratto di massiga

massiga

Dom, 28/07/2013 - 17:08

Che branco di razzisti legge sto giornale!!!!

ma.ven.

Dom, 28/07/2013 - 17:08

Siamo seri: le hanno lanciato due banane, non due bombe atomiche… e nessuno mi toglie dalla testa che non sia stata una trovata per riscuotere solidarietà “bipartisan” e a buon mercato (infatti, Feltri – che non è un’aquila – c’è cascato come un merlo…). So per esperienza che non è facile entrare come “agente provocatore” in un festa dell’Unità e sperare di farla franca. Il ministro Bongo-Bonga ha parlato di spreco di cibo e schiaffo alla miseria… Quando, speriamo al più presto, tornerà ad essere una “signora nessuno”, avrà diritto (per un anno e per legge) ad auto blù e scorta armata a nostre spese. Questo è il vero schiaffo alla miseria, non due banane buttate sul palco…

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 28/07/2013 - 17:10

Euterpe - Non offendo i miei connazionali, dico la VERITA' (!) su una miserevole e imbarazzante combriccola di xenofobi ignoranti. Il suo post precedente delle 16.20 la inchioda. E rimuova l'ermellino per cortesia, la sua purezza d'animo e' molto discutibile...

Kino

Dom, 28/07/2013 - 17:11

Feltri complimenti per quest'articolo degno del manifesto. Comunque , se lei fosse un giornalista comincerebbe con l'informarsi dei fatti. Sul palco non è arrivato proprio niente, ma queste banane sarebbero cadute nelle prime file, lanciate non si sa bene da chi (a parte che era di forza nuova, sic). Naturalmente dimentichiamo lo ius soli, quello che rovinerà l'Italia, lei finisce con il perfetto stile italiano a tarallucci e vini.E poi, in fondo è coerente, non è Berlusconi, a cui lei fa il cagnolino, che ne ha fatti entrare a milioni di questi "migranti" (vede come ho imparato in fretta, non li ho definiti clandestini, penso che abbia raggiunto e superato il livello medio dei giornalisti leccapiedi attuali).

Max Devilman

Dom, 28/07/2013 - 17:12

Egr. Dott. Feltri, per la prima volta da quando la leggo non concordo con lei. La Sig.ra Ministro è stata zitta ma ha fatto parlare in sua vece tutto l'apparato stalinista mediatico di cui è un degno esponente. Insulta tutti quelli che non la pensano come lei volendo imporre leggi che nessun italiano ha mai votato, come del resto non ha votato lei. Usa ogni mezzo per imporre agli altri le sue idee e schernire chiunque non sia concorde. Non lo fa direttamente lo fa con i soliti metodi che siamo ormai da anni abituati a vedere, con la loro stampa, la loro magistratura, la loro televisione, apparati di un sistema comunista ormai consolidato in Italia. Queste idee, questo modo di procedere, è peggio del Nazismo e va combattuto con ogni mezzo. Sappiamo bene che l'uscita di Calderoli non è stata felice, ma sappiamo altrettanto bene che a parti invertite non sarebbe volata una mosca. Chi ci governa ha capito che la maggior parte del popoli italiano è stupida e gioca su questo manipolando sentimenti come il buonismo a senso unico, la paura e il senso di colpa. Spieghiamo alla gente come difendersi, non difendiamo persone come questa ministro, combattiamole con le idee, non avremo bisogno che qualcuno di estrema destra si arrabbi e compia gesti insensati che ottengono solo di danneggiarci.

marco963

Dom, 28/07/2013 - 17:15

PD - PDL = SONO !

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 28/07/2013 - 17:17

@Euterpe se gli italiani sei tu e quelli come te Pravda non ha tradito nessuno.

luigi civelli

Dom, 28/07/2013 - 17:17

Egregio dr. V.Feltri,complimenti per le sue parole,coraggiose,del tutto condivisibili e che non si prestano a fraintendimenti di sorta.Non è usuale che un giornalista esprima con tanta franchezza un'opinione così lontana dal comune sentire dei suoi abituali lettori,come si deduce dal generale tenore dei commenti al suo articolo. Con stima.

plaunad

Dom, 28/07/2013 - 17:19

Ma cos'é? Una barzelletta? Inoltre cosa c'é di sbagliato nel contestare un Ministro che non piace? Se lo avessero fatto con un altro si sarebbe montato tutto questo scandalo?

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 28/07/2013 - 17:20

A quelli che dicono di essere contro lo ius soli, E NON contro la ministra nera che lo propone...ma perche' non andate a vedere come praticamente tutti i Paesi del continente Americano abbiano questa legge, COMPRESO un grande Paese come gli USA? Tutti Paesi in cui l'immigrazione e' stata determinante per il loro successo, anche grazie agli italiani. Il 14mo emendamento della Costituzione USA recita infatti: "All persons born or naturalized in the United States, and subject to the jurisdiction thereof, are citizens of the United States and of the State wherein they reside." Ma questo Il Giornale non ve lo racconta...

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Dom, 28/07/2013 - 17:21

*** Consulta, regalo ad Amato Super assegno a fine mese incasserà 62mila euro La Corte Costituzionale boccia il contributo di solidarietà sulle pensioni. Tra i "fortunati" anche il Dottor Sottile. >>> Questi sì che sono i veri cazzi da castrare. Altro che la nera dei rossi he odiano la Nostra Grande Patria, gentaglia ipocrita quali sono che si scannano tra di loro per aver miglior prebende alla faccia di chi suda il salario (pecore bastonate dai sindacati soprattutto dagli epifanie e dai camusse). Beceri, giù dalle brande o morirete di fame!

charliehawk

Dom, 28/07/2013 - 17:21

O no ! Adesso cominciate anche voi ad incensare la ministra congolese.. Vergogna ! Perchè non cominciate invece a chiederle come fa una dottoressa in oculistica a denunciare 38.000 euro ordi all'anno, che sono, praticamente 2.000 euro netti al mese ? Se faceva la badante, guadagnava molto di più !

Ritratto di limick

limick

Dom, 28/07/2013 - 17:21

Feltri sta invecchiando..

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 28/07/2013 - 17:24

Dott. Feltri , conoscendolo (dagli articoli) Lei non "lo è" quindi "lo fa"...

Ritratto di limick

limick

Dom, 28/07/2013 - 17:25

alenovelli Dom, 28/07/2013 - 16:45 Te devi essere il piu' razzista di tutti... se per te nera e' uguale a puttana. Puoi scrivere su Repubblica!! Hai l'abilitazione.

Ritratto di Destrimane

Destrimane

Dom, 28/07/2013 - 17:27

ma lo capite che la gente non ce la fa più?

Ritratto di Destrimane

Destrimane

Dom, 28/07/2013 - 17:28

ormai siamo arrivati quasi alla soglia che la gente non ha più nulla da perdere...e quando uno non ha più nulla da perdere succedono cose brutte

charliehawk

Dom, 28/07/2013 - 17:28

Perchè non lo ha intitolato "Elogio di una METICCIA" ? La congolese sarebbe stata più contenta, visto che ha asserito che siamo tutti meticci...

shellenberg

Dom, 28/07/2013 - 17:31

Sono triste, molto triste. Non so più veramente chi mi rappresenti.

il sorpasso

Dom, 28/07/2013 - 17:32

Basta vedere ovunque questa ministra. Mettete piuttosto in mostra le nostre attrici italiane al mare!

ferdinando55

Dom, 28/07/2013 - 17:33

Complimenti dott. Feltri, veramente un bell'articolo! Sono perfettamente d'accordo con Lei sul fatto che la Sig.ra Ministro abbia saputo reagire con eleganza ed intelligenza ad una becera provocazione (...in casa PD), tuttavia non credo che Lei sia pure d'accordo (come non lo sono neppure io d'altronde) sulla linea politica del Ministro stesso, votata a consentire un flusso immigratorio illimitato e senza regole (e pertanto ingestibile) e assolutamente fuori luogo nel drammatico momento che sta attraversando il nostro Paese.

franco@Trier -DE

Dom, 28/07/2013 - 17:38

Mettetevi in testa che non piace agli italiani questa donna,per me sta provocando gli italiani mia idea personale,vogliamo politici italiani a Roma. Signori lettori sappiate che in Congo vige il cannibalismo tuttora ma non pensate ai nostri 13 avieri divorati dai congolesi? Vabbè che quando successero quei fatti voi eravate ancora dentro i cogl.ioni dei vostri padri ma io c'ero qui.Comunque sono cavoli vostri.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Dom, 28/07/2013 - 17:45

Articolo ridicolo. Da SEMPRE si contesta il potere con lancio di ortaggi o uova marce. Qui si vuole coniugale il tipo di frutta (banana) col pensiero di Calderoli ( è un orango). Ed ecco il pensiero RAZZISTA. Sarebbe stato meglio delle uova marce, strumento tanto caro ai noglobal centrosocializzati perchè si sarebbe parlato delle assurdità flatulate dalla Kienge ad ogni piè sospinto, Per me è un gesto ordito dal PD per scatenare la rappresaglia dei benpensanti e gabbare i Feltri stessi. E' ridicolo insistere ancora col colore della pelle ignorando la tragedia immane in atto in medioriente a causa della tanto decantata RICCHEZZA CULTURALE CHE STI INDIVIDUI CI PORTANO IN DOTE. Che la Kienge parli del CRISTIANO ORTODOSSO massacrato con le catene da islamici PERCHE' NON FA IL RAMADAN. IN ITALIA, mica in AFGANISTAN.

Aristofane etneo

Dom, 28/07/2013 - 17:47

No, La prego, "Elogio della ..." no! Cosa c'entra l'accostamento con l'opera del mite Erasmo da Rotterdam? Questa signora, giunta sembra illegalmente dall'Africa, sorella di 37 fratelli, figlia di un padre con quattro mogli e quattro suocere in un sistema democratico non verrebbe eletta dagli Italiani, non ci farebbe, da ministro della Repubblica, la morale su argomenti sgradevoli ed ostili all'Italia e mai ci imporrebbe scelte demografiche insensate anche per il suo Paese di origine, il Congo. Caro Feltri, mi scusi la sincerità, ma Lei, a mio parere, sarà sempre e solo una copia dell'arci italiano Montanelli.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Dom, 28/07/2013 - 17:48

***Caro le Mon Amì Vittorio Feltri, da quel che evince leggendo i pareri espressi, si può assegnarti tranquillamente il Trofeo di "Super Bamba dell'Estate". Con affetto. P.S. Io credo che l'hai fatto per un secondo fine. Magari per tastare il polso agli italiani. Sarà!*

enzo1944

Dom, 28/07/2013 - 17:49

piscialuigi e alìnovelli,provate a fare pipì controvento!!.......forse vi schiarireste le idee,una volta per tutte ,con l'umido che vi rimbalzerebbe nelle pieghe del cervello(...se l'avete)! suerte!!

cate-ma

Dom, 28/07/2013 - 17:50

ma per carità! ho riletto 2 volte il nome del giornalista, non è che gli si è guastato il condizionatore?

Francesca da roma

Dom, 28/07/2013 - 17:50

Caro Feltri gli italiani non c'e l'hanno con la kyenge perche' e' nera ma per la political Che sta portando avanti mi pare Strano Che lei non lo abbia capito per lo stesso motivo contesto la B oldrini Che e' Bianca come una mozzarella

profpietromelis...

Dom, 28/07/2013 - 17:57

Ma Feltri legge i commenti? Se li legge capira che quasi tutti sono contro di lui. L'argomento principale è che questa negra (dico negra perché non è offensivo e così ho imparato nei libri di geografia, non esistendo un tipo neroide ma negroide)ha pronunciato frasi orribili, tra cui quella imperdonabile che propaganda un'Italia meticciata. Ma come si permette una congolese di fare la predica in casa d'altri riconoscendo di essere congolese e non italiana? Qui non è questione di pelle. Perché anche la Boldrini è propagatrice della stessa follia. Ci vogliono persino togliere un'identità culturale con il meticciato, dopo averci privato anche della sovranità politica e monetaria.

Holmert

Dom, 28/07/2013 - 17:59

La mattina di sabato 11 novembre 1961 due equipaggi italiani, comandati dal maggiore Amedeo Parmeggiani e da Giorgio Gonelli, decollarono dall’aeroporto della capitale Leopoldville nel Congo, diretti a Kindu per trasportare rifornimenti ai caschi blu malesi. Una volta a Kindu,vennero catturati da truppe congolesi ribelli che li fecero a pezzi. Alcuni pezzi vennero rivenduti al mercato per essere cucinati. Questa è una storia non tanto remota del Congo,PAESE DI ORIGINE della nostra ministra, venuta a governarci ed insegnarci la civiltà. POVERA ITALIA,NON DONNA DI PROVINCIA MA ...PèUTTNA DI BASSA LEGA.

Francesca da roma

Dom, 28/07/2013 - 17:59

Caro Feltri ma Berlusconi quanto insulti ha subito e subisce ancora oggi. Non mi pare Che lei si sia cosi scandalizzato. A Gia Berlusconi e' bianco e gli si puo dire di tutto mi spiace ma evitero di comperare il suo giornale Se vedro altro articolo del genere

Cosean

Dom, 28/07/2013 - 18:01

Elogio di una nera! Questo titolo proprio non mi va giù. E' come affermare che gli elogi, dipendano dal colore della pelle!

gigi0000

Dom, 28/07/2013 - 18:01

Cari Direttori, dando un'occhiata ai commenti, malgrado alcune esaurienti spiegazioni riguardo il dovuto rispetto dovuto alla persona Kyenge e la condivisibilità del suo comportamento, in quanto tale, contro il dissenso sul suo operato, uno stragrande, spropositato, incredibile numero d'interventi si riferisce al suo lavoro di ministro. Non credo valga la pena di discutere con individui talmente privi di raziocinio da non comprendere nemmeno di che cosa stiano trattando, al pari dei grillini in parlamento. Molti di essi sono degli ultras, in cerca dello scontro sempre e comunque, dei quali non si deve tener nemmeno conto, ma gli altri sono davvero così ritardati?

Ettore41

Dom, 28/07/2013 - 18:02

@ Nadia Vouch. Ho paura che le sue convinzioni sull'integrazione razziale negli USA ed in alter nazioni (occidental e non) siano solo il prodotto di frettolosi viaggi da turista oppure di falsa informazione dei media. Dovrebbe vivere un paio di anni in USA in piccolo cittadine del Sud (eviti le metropoli come New York, Los Angeles, etc etc). Se poi vuole aggiornarsi sulle altre nazioni la Francia, adorata dai sinistrorsi, fa al suo caso. Sei mesi sono sufficienti. Ma non a Parigi o Marsiglia. Un'altra precisazione. Integrazione non significa solo con la gente dalla pelle nera e non certo in senso unilaterale. Cordialita'.

Ritratto di Loudness

Loudness

Dom, 28/07/2013 - 18:07

Pravda99, lei e quelli come lei state riuscendo a portare a termine, andandone pure fieri, l'opera definita da molti come idiota; e cioè segare il ramo sul quale vivete. Ma da buon sinistrorso qual è, si accorgerà della minch... ops mi scusi (visto che oggi si celebra la giornata della signorilità)dicevo, si accorgerà della stupidata fatta non quando starà precipitando al suolo, ma quando la sua materia grigia rotolerà allegramente fuori dal cranio dopo l'impatto col suolo. Affidare agli stranieri le cose proprie, non è mai stato nella storia una scelta intelligente, fin dall'antica Roma. Anche Lei come il buon Feltri e tanti altri credo siate vittime del Paradosso di Abilene

HAKWERSIDDELEY

Dom, 28/07/2013 - 18:12

senta un pò egregio Pravda99 ... ma se le fanno così schifo le idee dei lettori del Giornale e la maggior parte di quelli che fanno dei posts qua.. ma perchè diavolo non si limita a leggere/scrivere sui giornali online che la pensano come lei senza insultare in questa sede quelli che invece NON la pensano come lei ?? a me ad esempio non passa neanche per l'anticamera del cervello di andare a scrivere su Unità-Fatto quotidiano-Repubblica ecccccc....that's incredible : è questo il vostro concetto di democrazia e di tolleranza ??? accettabili finchè non la si pensa in modo diverso dal vostro ??? un bell'esempio davvero ... please accept my sincere congrats !

peter46

Dom, 28/07/2013 - 18:21

Direttore...anche noi avevamo capito che 1°)la maggioranza della base della lega è costituita da "sempliciotti" che ogni trexdue devono essere 'rinvigoriti'pena l'affievolirsi dell'eccitazione anti-extracomunitaria.2°)che Calderoli si è genuflesso per non perdere la 'nutella'rappresentata dalla carica di vicepresidente del Senato.3°)che la Ministra ha dimostrato di aver capito che non era il caso di perdere tempo per le 'esternazioni'di simili personaggi che non hanno capito che la sua carica serve solo a stringere mani e presenziare ad inutili dibattiti per pochi intimi.4°)ci sorge,inevitabilmente la domanda:"ma in che mani ci avevano messo i Camerati,alleandosi,tramite Berlusconi,e "sdoganando" simili personaggi."Dove sarebbero mai arrivati senza il genero dell'imprenditrice?...Poteva dirlo anche Lei,direttore,o no?

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 28/07/2013 - 18:29

max devilman ho scelto il nik e l'avatar in onore del grande silvio che qui è amatissimo da molti di voi.

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Dom, 28/07/2013 - 18:29

Feltri direttore del Giornale e Galan del Pdl, grazie ( si può non essere d'accordo, ma non dite che uno non è di centro-dx se la pensa così, perché allora vorrei capire come si fa a definirsi liberali e liberisti con personaggi quali Lupi, Formigoni, Quagliarello e Calderoli eventuale alleato).

giunchi catia

Dom, 28/07/2013 - 18:31

caro feltri perchè non fece un articolone come questo per chiedere scusa a dino boffo per la gogna mediatica che ha dovuto subire dal suo giornale e da lei per la falsità delle notizie che per giorni e giorni avete stampato.

Ilgenerale

Dom, 28/07/2013 - 18:32

Vittorio, non credo che facendo i buoni il giorno prima, gli risparmiamo la condanna! Ti preferisco quando dici quello che pensi!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 28/07/2013 - 18:35

Egregio Dr Feltri, quale stile, quale classe?

franco@Trier -DE

Dom, 28/07/2013 - 18:35

Egregio Feltri credo che con queste sue affermazioni abbia perso prestigio.. una mia idea personale.

andrea24

Dom, 28/07/2013 - 18:36

Lo ius soli è stato adottato in contesti in cui le condizioni e la grandezza geografica erano tali da poter consentire di inglobare una popolazione superiore alle popolazioni residenti.Tra questi figurano gli USA,il Canada e gran parte dell'intero continente americano.Ci si informi al contrario dove invece vige lo ius sanguinis e soprattutto non si deve mancare di capire che la propaganda attuale vuole tendere a "demonizzare" concetti quali "ius sanguinis".L'Italia non è nelle condizioni,né interne,né geografiche,per potersi permettere posizioni ideologicamente ed interessatamente allineate(perché ci sono anche interessi)come quelle rappresentate dalla signora Kyenge.Nessuno si alza al mattino e dice "istituiamo lo ius soli".Perché inoltre si parla di "ius sanguinis" e si dovrebbe parlare a favore dello ius sanguinis?Perché più si vuole distruggere e più si deve parlare a favore di questo.

yulbrynner

Dom, 28/07/2013 - 18:39

euterpe < mew dei miei connazzionali non me ne frega un cazzo io disinguo le persone in buone o cattive siano esse italiene o straniere. siamo tuti cittadinidel mondo... x me francese inglese tedesco equadoriano albanese rumeno statunitense non me ne pu ofrega demeno

franco@Trier -DE

Dom, 28/07/2013 - 18:40

Loudness sono d'accordo con quello che hai scritto.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Dom, 28/07/2013 - 18:41

lucrezia60....per il fatto che tu potresti mai più leggere IlGiornale io non ci dormo di notte.

Ilgenerale

Dom, 28/07/2013 - 18:49

Vittorio non credo che facendo i buoni il giorno prima gli risparmiamo la condanna! Ti preferisco quando dici quello che pensi !

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 28/07/2013 - 18:49

Egregio Dr Feltri, quale stile, quale classe? Alla Signora piace vincere facile con reazioni scontate ed ovvie. Non mi pare un buon motivo impalancare un articolo, per altro non alla sua altezza (pranzo pesante?), su un niente solo perché la protagonista ha la pelle nera e solo per la quale qualcuno l'ha fatta ministra. Credo che PASTELLO ed ETTORE41, ad esempio, non abbiano torto come mielosi mi sembrano i commenti di NADIA VOUCH (non me voglia, per favore). Saluti

rita gianni

Dom, 28/07/2013 - 18:51

Ma che razza di articolo!! se ne sentiva proprio il bisogno...ma lei, Feltri, ha proprio una faccia di bronzo!!

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Dom, 28/07/2013 - 18:55

cesar.....Letta non fa quello che gli dicono i capi in Europa.....Letta fa quello che gli dice Berlusconi

marcus57

Dom, 28/07/2013 - 18:57

A me dell'articolo di feltri poco mi tante. Se vuole prendere le distanze come uomo di destra dagli attacchi comunque odiosi contro la kyenge, ci può stare. Avrei comunque preferito che avesse stigmatizzato, come ha fatto Sartori, l'insipienza e l'incompetenza del ministro.. Non vorrei che diventasse alla lunga un silenzio assordante, come quello sempre più preoccupante sul fenomeno dei clandestini da parte degli esponenti del centro destra. Sudo freddo all'idea di un patto scellerato tra letta e Berlusconi su ius soli o altre follie. Non credo che gli italiani comprenderebbero ed il rischio di moti di piazza, o forse peggio, negli anni futuri, sarebbe una fin troppo facile previsione.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 28/07/2013 - 18:58

Cecile Kyenge ci traghetta i nobili riflessi di una civiltà ancestrale, incontaminata. Noi, 'Italia', dobbiamo essere orgogliosi di avere un Ministro della Repubblica come Cecile KYENGE. Che, in chiave surreale, sarebbe come la Sfinge venuta ad adagiarsi a fianco del Colosseo. Lei, proprio lei, Cecile, e non Barack o Nelson, vibra di una virtù primordiale, per la particolarità del suo volto. Che certamente non è dato essere compreso da chi non ne è capace. Leggere le tante sconcezze al riguardo che scorrono in questo web, ha lo spessore della povertà mentale di quella casalinga rumena che ha dato fuoco a tele di Monet, Picasso, per fare dispetto al figlio che le aveva rubate. Crimine contro il patrimonio dell'umanità. Ecco, i buzzurri leghisti e seguaci commettono analogo crimine, offendendo Cecile.

giottin

Dom, 28/07/2013 - 19:00

Ho letto la prima decina di commenti e devo dire che non sono in molti a condividere l'articolo, sì, stranamente c'è qualche sinistrato. Io l'unica cosa che condivido è la frase nella quale si parla del gabinetto presieduto da lecca lecca, è vero, la frase va interpretata nel vero senso dei termini. Il pdc poteva fare a meno di nominare un ministro congolese, poteva scglierne uno come si è sempre fatto, dei nostri, non sarebbe cambiato nulla. L'operato di questa qui non farà certamente la differenza rispetto a quello che avrebbe fatto un autoctono e si sarebbero evitate polemiche.

Ritratto di arcatero

arcatero

Dom, 28/07/2013 - 19:00

Cosa non si dice e cosa non si fa pur di tener su il morale della truppa PDmenoELLE

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 28/07/2013 - 19:00

Cecile Kyenge, sia chiarissimo, è una adorabile creatura. Incarna la dolcezza antica della Terra. L'Uomo è nato in centro Africa. Cecil possiede il genoma più antico. E, considerando la delicatezza del suo sguardo, possiamo affermare che in origine l'essere umano era di indole sublime. Ma poi, distribuendosi geograficamente, estesamente, fino alle grotte subalpine, ha dirazzato, mostrificandosi nel repellente stereotipo leghista, consolatissimo da tutta una famigliola di altri sciagurati.

marcus57

Dom, 28/07/2013 - 19:04

A me dell'articolo di feltri poco mi tante. Se vuole prendere le distanze come uomo di destra dagli attacchi comunque odiosi contro la kyenge, ci può stare. Avrei comunque preferito che avesse stigmatizzato, come ha fatto Sartori, l'insipienza e l'incompetenza del ministro.. Non vorrei che diventasse alla lunga un silenzio assordante, come quello sempre più preoccupante sul fenomeno dei clandestini da parte degli esponenti del centro destra. Sudo freddo all'idea di un patto scellerato tra letta e Berlusconi su ius soli o altre follie. Non credo che gli italiani comprenderebbero ed il rischio di moti di piazza, o forse peggio, negli anni futuri, sarebbe una fin troppo facile previsione.

adranon

Dom, 28/07/2013 - 19:04

La Kyenge è la testa di ponte per l'invasione dell'Italia da parte di milioni di immigrati. No all'immigrazione illegale. Sì alla difesa ad oltranza del nostro suolo e della nostra patria. Non concordo per nulla con la tesi di Feltri. La sua "classe" é solo di comodo e di facciata.

Azzurro Azzurro

Dom, 28/07/2013 - 19:09

l'immigrata clamdestina torni al suo pease

slim313

Dom, 28/07/2013 - 19:10

bel coglione calderoli, solo casino e pubblicità, sulla gazzetta intervista alla povera santa cecile

lamiaterra

Dom, 28/07/2013 - 19:13

“GENTE, RICORDARE ONU ANNO 1974”. ----- Il presidente dell’Algeria, (Boumedienne), parlando all’ONU pronunciò la frase che lo rese celebre: “Un giorno milioni di uomini andranno dall’emisfero sud a quello nord e non ci andranno come amici ma per conquistarlo e lo conquisteranno con i loro figli. Il ventre delle nostre donne ci darà la vittoria”------ Quella che quarant’anni fa poteva sembrare una boutade, si è dimostrata in pochi decenni una dura realtà. Non possiamo ignorare le rivolte di Parigi, di Londra e di Stoccolma, o ancora l’omicidio di Theo Van Gogh – regista olandese che aveva denunciato in un film la condizione della donna nella cultura islamica – ucciso per le sue idee da un fanatico islamista con la doppia cittadinanza olandese e marocchina. Se qualcuno pensa che siamo solo di fronte a pochi pazzi isolati in un mare di pacifici e laici immigrati, ricordiamo loro la storia del Kosovo. -------- LA TERRA SERBIA DEL KOSOVO. Agli inizi del 1900 nella terra del Kosovo (terra di Serbia) gli albanesi-Islamici erano appena il 10%. dell’intera popolazione Serba. Nel 1998, durante la guerra della N.A.T.O. in Kosovo, gli albanesi-islamici erano oltre il 90%. dell’intera popolazione. --------

mbotawy'

Dom, 28/07/2013 - 19:30

Questa congolese e' stata assunta dal Letta con la speranza di raccogliere milioni di voti neri,Africani Clandestini, nazionalizzandoli{?} come italiani d.o.c.Un trucco,tutt'ora illecito e abusivo. Poi il danno provocato,trasformando il paese in un "capuccino",con il serio rischio di perdere le proprie origini e la propria salute,oggi ancora libera dalle infestazioni esistenti nei paesi africani,sifilide e AIDS in particolare. Rimane la speranza,sempre dura a morire,che questo PD chiuda bottega con questa pagliacciata illegale e non voluta dalla maggioranza degli italiani figli di italiani e non di africani.

Ilgenerale

Dom, 28/07/2013 - 19:31

Vittorio fare i buoni il giorno prima non gli risparmierà la condanna! Ti preferisco quando dici la verità !

Ilgenerale

Dom, 28/07/2013 - 19:37

Nadia ma di quale integrazione blateri?! Ho girato tutto il mondo e ti assicuro che l'integrazione esiste solo nella tua testa! Ghetti, criminalità diffusa, rivolte: questo e' la società multiraziale, per non parlare poi delle vere patologie , cancerose metastasi come lo sradicamento della società multiraziale e la trosfarmozione dei popoli in poltiglie senza obbiettivi senza desideri !

Cecco Beppe

Dom, 28/07/2013 - 19:40

Critiche sì, offese mai, su questo concordo. Ma sono completamente in disaccordo sullo ius soli tanto caro al ministro, così come sulle sue proposte sull'immigrazione clandestina, sono idee che creerebbero danni devastanti all'Italia.

giuliano60

Dom, 28/07/2013 - 19:41

Vitorio Feltri, che a me piace molto, stavolta mi piace meno, a cominciare dal titolo dell'articolo da lui scritto, "elogio di una nera", eppure proprio Feltri ha fatto filippiche asserendo che si chiamano negri e non neri, per il resto, dissento su tutto, le idee della "nera" non mi piacciono e tanto meno l'attenzione mediatica per questo ministro

robylella

Dom, 28/07/2013 - 19:44

Caro Feltri, toppare è umano!

doris39

Dom, 28/07/2013 - 19:53

ersola Dom, 28/07/2013 - 15:35 forza tifosi scatenatevi con insulti e banalità,siete come i tori quando vedono il rosso,voi vedete la nera e e vi parte la brocca. Sbagliato. S'informi meglio sui tori.

giuliana

Dom, 28/07/2013 - 20:08

Chi è stato quel ministro che dopo il giurtamento ha rifiutato di stringere la mano ai leghisti?

Ritratto di marcel lò

marcel lò

Dom, 28/07/2013 - 20:11

caso mai, caro feltri, avresti dovuto scrivere "elogio di una donna"...perchè in questo caso nera equivale a negra senza la g. oranghi e banane non fanno razzismo ma sono una precisa risposta alle idee balzane di questa scim...pardon, signora.

pastello

Dom, 28/07/2013 - 20:23

X bruno 49 - il dubbio che la canicola mi abbia colpito sin da piccolo io ce l'ho da sempre. Per quanto la riguarda non abbia dubbi, solo certezze. Che la canicola, peraltro irreversibile, abbia colpito lei, ancora in gestazione, è una penosa certezza.

pastello

Dom, 28/07/2013 - 20:31

Caro, si fa per dire, bruno 49, crede che se Feltri avesse avuto bisogno di un avvocaticchio d'ufficio sarebbe ricorso a lei?. Non penso proprio. Se il buon Vittorio decidesse di suicidarsi si butterebbe in mare ed eviterebbe certamente di finire i suoi giorni in una pozzanghera.

pastello

Dom, 28/07/2013 - 20:38

Caro Feltri, che ti succede? Non è che per caso stai già pregustando gli applausi nel tour alle prossime Feste de l'unita? Se cosi fosse non vi sarebbe nulla di originale. Un precedente prestigioso esiste già e tu sai a chi mi riferisco. Cordiali saluti.

Giangi2

Dom, 28/07/2013 - 21:05

Solidarietà umana al ministro kyenge pur non condividendo una sola parola di quello che dice. Fare politica lanciando banane non porta da nessuna parte se non sortire l'effetto contrario allo scopo che i lanciabanane si erano prefissati. Spero che la nostra classe politica capisca in tempo che fare entrare milioni di persone affamate e riconoscere la cittadinanza con tutto ciò che ne consegue e quindi pensioni, servizi sociali etc, in un momento che non riusciamo a garantir li neanche ai nostri vecchi, mi sembra follia pura.

Giangi2

Dom, 28/07/2013 - 21:06

Solidarietà umana al ministro kyenge pur non condividendo una sola parola di quello che dice. Fare politica lanciando banane non porta da nessuna parte se non sortire l'effetto contrario allo scopo che i lanciabanane si erano prefissati. Spero che la nostra classe politica capisca in tempo che fare entrare milioni di persone affamate e riconoscere la cittadinanza con tutto ciò che ne consegue e quindi pensioni, servizi sociali etc, in un momento che non riusciamo a garantir li neanche ai nostri vecchi, mi sembra follia pura.

Accademico

Dom, 28/07/2013 - 21:22

Ennesima, irrazionale, becera espressione di bassezza all’indirizzo di una vera Signora. Così la signora Kyenge ha dimostrato di essere, schiacciando - con la classe autentica di una persona perbene - la volgarità del branco. I rinnovati insulti rivolti alla signora Kyenge non mi hanno però sorpreso: non potevano non suscitare pronte emulazioni, da parte di altrettanti imbecilli, le dichiarazioni a sfondo razzista, oggetto di indagini da parte della Procura torinese, pronunciate giorni fa, non da un fesso qualunque, ma dal Vicario della seconda carica dello Stato.

Giangi2

Dom, 28/07/2013 - 21:22

Nella lista dimentichi i tuoi amici di sinistra come penati e la combriccola del mps senza dimenticare il forteto, mi sa che tu guardi solo con L'occhio sinistro, su pure l'altro occhio. 

Observer

Dom, 28/07/2013 - 21:25

“Ma ora devo ammettere che questa signora ministra … comincia a piacermi molto” … “Cécile si conferma donna di classe” … Eppure anche Feltri avrebbe dovuto leggere gli avvertimenti atti a difendersi dall’attuale ondata di calore.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Dom, 28/07/2013 - 21:36

alenovelli:non lamentarti poi quando altri usano il tuo stesso "signorile" linguaggio.A proposito di p...ne, tua madre come sta? Dalton Russell.

CARLINOB

Dom, 28/07/2013 - 21:36

Sig. ra Kyenge come italiano sono orgoglioso che lei sia stata eletta nel Ns. Parlamento e possa esercitarele sue funzioni !! In Italia non sono tutti bifolchi come il Neandertaliano Calderoli : ci sono pochi altri balordi che non hanno potuto per loro sfortuna acculturarsi un minimo , ma la maggioranza è costituita di persone che Guardano allo spessore e qualità della materia grigia , alla sensibilità d'animo ed alla capacità di credere nelle proprie idee e di sostenerle con forza e determinazione. Siamo in moltissimi con Lei , mi creda!!!

Daniele Sanson

Dom, 28/07/2013 - 21:37

Egregio Dott.Feltri , condivido al 95,5 % l'articolo sull'operato del Ministro ma rimane quel 0,5 che rappresenta l'imperfezione . Quel 0,5 % é costituito dal fatto che anche il Ministro Kyenge ha commesso un,seppur piccolo, errore, errore che personalmente ritengo risieda nel fatto di essere entrata a gamba tesa su un nervo scoperto del nostro paese. Di incidenti razziali in Italia ve ne sono stati e se non hanno raggiunto il livello delle Banlieu francesi é perche la nostra é la storia di un paese invaso da sempre e ,a parte quelli che sfruttano questi sfortunati , nella gente risiede il dna al convivere con gli immigrati ,ma una crisi cosí forte , potente e piombata nel paese trovandoci impreparati ha acuito certe sofferenze,innervosito la gente , e l'entrata in scena del Ministro é stata accompagnata da dichiarazioni che di questi tempi non aiutano certo alla distensione. Forse serviva un pó di cautela , da tutte le parti. danisan

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 28/07/2013 - 21:38

Eh no, caro Feltri! Non so perchè mai abbia scritto un simile articolo con l'evidente intenzione di suscitare la reazione dei lettori del Giornale che, com'era da aspettarsi c'è stata. Debbo dire che a volte i suoi articoli si fanno apprezzare e altre volte solo disprezzare, tant'è che le sue convinzioni mi appaiono come una banderuola pronto a cambiare direzione al cambiare del vento. Donna di classe che merita solidarietà e ammirazione? A lei va di scherzare, se fosse stata quella che lei dice non si sarebbe mai sognata di diventare ministro della Repubblica italiana. E' come se lei o io, dopo un pò che soggiorniamo in una nazione, ci permettessimo di diventare Minsitri di una nazione di cui non condividiamo niente, nè abbiamo la stessa cultura. Il tutto fatto contro l'evidente contrarietà di chi si pretende governare. E questo lei lo chiama essere donna di classe che merita rispetto e ammirazione? La Kyenge ha offeso l'Italia e gli italiani, decidendo di andare a governarli, una che proviene da una nazione senza storia e cultura, che addirittura fa parte di una famiglia poligama che viene a comandarci? Pazienza che l'idiozia di quelli di sinistra, oltre che il loro spirito di provocazione e di distruzione d'identità nazionali, li abbia spinti a proporla come ministro ma che lei si sia permessa di accettare, sapendo cetamente com'è la situazione in Italia, che di clandestini e immigrati non se ne può più e poco ci manca che si scateni una cacciata a forza di costoro, ha avuto "la classe" e ha addirittura la sua "ammirazione e rispetto"? Caro Feltri sarebbe ora che vada in pensione a fare le sue boutade inaccettabili! Lasci perdere di continuare a fare il giornalista, ormai non fa più per lei.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 28/07/2013 - 21:38

Feltri visto che la Kyenge è sbarcata in Italia tu vattene in Congo. Avrai modo di apprezzare di più e meglio donne che soffrono veramente non questa provocatrice esibizionista.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 28/07/2013 - 21:41

Bravo Feltri per te deve essere una soddisfazione molto grande avere gli apprezzamenti dai comunisti che di solito ti sputano in faccia. Prova a candidarti come segretario del PD, con il caos che tira da quelle parti hai visto mai!

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 28/07/2013 - 21:51

Ettore41, lo sa che lei ha azzecato in pieno il bersaglio? Lo sa che la calma di questa signora è fatta apposta per rendersi indisponente e per continuare a creare uno scenario apocalittico. Il suo partito gli ha fatto un corso veloce di come comportarsi in caso di elezioni : calma, risposte brevi e centrate, mai confrontarsi politicamnte....una strategia vincente. In italia siamo quasi 60 milioni di anime : hanno fatto una scelta ad hoc per creare confusione. Questo deve far pensare che razza di politici abbiamo messo al comando! Io non sono fesso e non accetterò mai di essere preso per il sedere da un governo che maschera la democrazia..... proprio per questo avendo sulle spalle gli errori del'68 ho cambiato idea ... non ho perseverato!

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 28/07/2013 - 21:56

Stenos----OK! Non si può venire dal Congo adare lezioni a Roma capitale del mondo! Per favore......è questo che occorre combattere.

LaCaduta2013

Dom, 28/07/2013 - 21:58

Grande donna la Kyenge... le nostre squinzie di destra e di sinistra non sono nemmeno degne di allacciarle le fibbie o i bottoni automatici dei sandali. Sta storia di bianchi e di neri nel 2013 francamente non la capisco: probabilmente è per molti una questione anagrafica (il mondo cambia davvero in fretta) e per pochi una delle solite piccole superficiali ideoligie casarecce che ti riempiono una vita vuota... tosat!...in veneto qui i figli degli immigrati parlano dialetto e prendono 100 all'esame di maturità...del resto siamo nel 2013 non nel 1973

ortensia

Dom, 28/07/2013 - 22:12

Pero' lo ius soli e' una cagata pazzesca

Ritratto di cltgnn

cltgnn

Dom, 28/07/2013 - 22:19

Caro Feltri il tuo pezzo sembrava scritto da Fazio. La ministra è solo un opportunista come tutti gli extracomunitari che vengono nel nostro paese usando la nostra Costituzione conto di noi. La suddetta è anche una provocatrice. Il Ministro della Repubblica dovrebbe unire e non dividere un paese già lacerato dalle dispute politiche. Colotti G.

doroty

Dom, 28/07/2013 - 22:21

Caro Feltri, ok che fa caldo ma difendere a spada tratta un personaggio del genere! Anche Lei con quelli che la adorano solo perché è nera! Si legga l'articolo di Sartori sul Corriere che è meglio. Lo ammiravo ma con articoli come questo cade nel ridicolo, mi dispiace.

federossa

Dom, 28/07/2013 - 22:24

Caro Feltri, NON SONO D'ACCORDO con LEI. La "NERA" è solo una megalomane, legga l'articolo di "Franco Grilli" - "paura per le mie figlie" esempio lampante di come si fà e faranno carriera le figlie senza aver NULLA da spartire con gli Italiani!!

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 28/07/2013 - 22:36

Egregio Dr Feltri, quale stile, quale classe? Alla Signora piace vincere facile con le sue reazioni scontate e di una banale ovvietà. Mi meraviglia l'articolo e dubito della sincerità in esso contenuta: che senso ha impalancare un tale panegirico sul niente o per il solo fatto che il soggetto ha la pelle nera e solo per questo fatta ministra della repubblica? Si rammenti che ha avuto maestro l'uomo di Fucecchio. Credo che, ad esempio, PASTELLO od ETTORE41 abbiano colto nel segno al contrario dei commenti, non me ne voglia, mielosi di NADIA VOUCH. Saluti

HARUN EL RASHID

Dom, 28/07/2013 - 22:43

L'elogio di Feltri dimostra che avevo visto giusto: una perfetta damazza borghese italiana che dichiara 38000,00 euro di reddito (medico oculista !- meno di un infemiere e meno di un poveraccio come me); perfetta la battuta nei confronti del tiratore di banane:"che spreco di alimenti", essendo abituata da gran borghese a più qualificata alimentazione. Prego il Robin hood delle banane di pensare, la prossima volta a lanciare le medesime a me e ai tanti pensionati al minimo (che non hanno i soldi per leggere Feltri - ed è meglio per loro ) almeno risparmierebbero sulla frutta (che tanti, a differenza DI Feltri e Kienge) non riescono a comprare.

gamma

Dom, 28/07/2013 - 23:04

Ovviamente non sono d'accordo con alcune delle idee della ministra. Ma non posso non ammettere che ha una pacatezza e una signorilità che manca a molti se non a quasi tutti i politici nostrani i quali spesso ci fanno vergognare di essere di pelle bianca.

map49

Dom, 28/07/2013 - 23:11

sig. Feltri ha preso x caso un colpo di caldo?

Beraldo

Dom, 28/07/2013 - 23:13

Feltri pensiero libero. Lei è uno che se necessario saprebbe muovere critiche alla Kyenge senza ricorrere al linguaggio del razzismo, ma limitandosi alla politica. I motivi polemici ci sono, ma vengono dispersi da politici e simpatizzanti di destra, nella discarica della volgarità, danneggiando in primo luogo la stessa destra. Sì perché la signora Kyenge è un politico capace, una comunicatrice di classe che sa girare ogni ignobile attacco a suo favore, com'è giusto che sia. I cialtroni in politica fanno il gioco dei virtuosi. Complimenti per l'articolo.

Luigi Fassone

Dom, 28/07/2013 - 23:14

Non concordo neppure con una delle aspirazioni che animano la Signora ministra qui citata (una per tutte : cancellare il reato di CLANDESTINITA') ma proprio furbi quelli che l'hanno denigrata e quelli che si industriano per farlo ! Adesso l'onda di ammirazione per la Kyenge chi la ferma più ? Era più che logicvo che chi la fa fuori del vaso,poi la c...ca gli si scioglie addosso...! E ben lor sta !

Boccato

Dom, 28/07/2013 - 23:15

ELOGIO ? MAI ! ESTRADIZIONE?SICURAMENTE... NON PASSA D´UNA PROVOCATRICE ! VOGLIONO UNA ITALIA PRINA DI NERI DI TUTTA L´AFRICA ? CONTINUATE COSÌ ITALIANI, SIETE NELLA STRADA 'GIUSTA'. TRA POCCO SAREMO IN SERIE 'A' DI AFRICA E NELLA SERIE "B" D´EUROPA GRAZIA A GENTE COMO CECILE KYENGE.

pansave

Dom, 28/07/2013 - 23:32

Certo anche Indro Montanelli elogiava l'amante nera/negra di 12 anni. Allora era sesso ora è simpatia forzata a caccia di futuri voti!

Ritratto di Marco Tullio C.

Marco Tullio C.

Dom, 28/07/2013 - 23:36

"Elogio di una nera" il titolo. Il termine "negro" in italiano non è mai stato spregiativo, era un modo normalissimo, 30 o 40 anni fa, per definire la persona di colore. Poi l'impoverimento della nostra lingua, che si è svalutata ben più della lira, l'asservimento all'inglese che è andato ben al di là dell'uso indiscriminato di anglicismi e si è spinto al lavaggio del cervello, verso il pensiero unico globale. Per cui anche il termine "negro" è ingiustamente considerato dispregiativo e si è preso ad usare il termine "nero", un tempo poco usato e ora considerato più corretto. Considero la colonizzazione culturale americana ben più pericolosa delle idee della ministra, anche delle tante non condivisibili. Mi sarebbe piaciuto che il titolo fosse "Elogio di una negra": buon italiano e antirazzista. Non sono d'accordo con lo "jus soli" ma mi piacerebbe che si desse ai giovani immigrati la possibilità di prestare il servizio militare nel nostro esercito, dopo di che, se assolto con disciplina e onore, perchè negare la cittadinanza a chi ha giurato fedeltà alla bandiera?

pinosan

Dom, 28/07/2013 - 23:36

I ns.politici avrebbero dovuto capire che la maggioranza della popolazione italiana non è pronta per un ministro di colore che elogia continuamente i "poveri"immigrati.Basta aprire le pagine di qualunque giornale per rendersi conto che la maggior percentuale dei fatti di cronaca nera appartiene ad extracomunitari che, certamente non hanno nessuna voglia di integrarsi,e che vengono in Italia a delinquere perche nessuno li mette in galera o li rimanda al loro paese.questa signora,ns.ospite.offende tutti i giorni chi vorrebbe più regole e maggior fermezza e non essere tacciato di razzista.se continua così diventeremo tutti razzisti,non perche odiamo i diversi da noi ma perchè vorremmo che a casa nostra gli immigrati si sentissero ospiti e non padroni.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 29/07/2013 - 00:11

Bah... Sta soffrendo il caldo africano anche lei, Feltri? Provo a scriverle due paroline, poi mi faccia sapere se le dicono qualcosa: ius soli. Per me è una catastrofe: lei cosa ne pensa?

francoberto

Lun, 29/07/2013 - 00:28

Caro Feltri,basta veramente poco per affascinarla,altro che bocca buona,ipercomplimenti!(Detta fra me e me:ma chi se ne frega,vedi se è il caso di darle tanto spago a questa Kyenge con tutte le grane e le nubi che ci comprimono, sino a toglierci la voglia di vivere; perchè di questo si tratta,qui da noi,in Italia. Cara Nadia Vouch,la noto da tempo,irritato(si fa per dire) da quel suo "perbenismo snob",tutto "corse all'ippodromo"(alla De Nittis). I tipi come lei sono pericolosi,perchè non avvertendo "la resa dei conti" spalancano la porta agli avversari,rendendo la già impari lotta ancor più difficile e pericolosa. Prova del suo clima mentale da "iperuranio su misura"(con le scuse a Platone)è la sua panzana statuninense: Non duecento anni fa,ma nel 1961,mi sentii strattonare in piena Manhattan perchè salivo,inavvertitamente,sul bus dei neri;e venni ricoperto da nugoli di "fuck-you"conditi di bestemmie. C'erano le linee separate,non in Alabama,ma nella civilissima N.Y! Se è vero,come si dice,che siamo sempre quaranta/cinquant'anni in arretrato sugli States,dia tempo al tempo e non ci criminalizzi. Ma soprattutto,non mistifichi,edulcorandola,la storia che,per svolgersi ed incidere, ha bisogno di tempi e...metodi. Offro un argomento a lei ed al "boccabuona dr.Feltri",è ipotetico d'accordo,ma tanto per contarci(in buoni e cattivi) può bastare. Noi europei lasciamo tutta Europa,così come l' abbiamo costruita, agli africani e ci prendiamo l'Africa,ok.Domanda: Fra cinquant'anni saremo noi a sbarcare a Lampedusa con la Ministra nera a farci da intercessore,o,al contrario,saranno loro a reimbarcarsi a Lampedusa per risbarcare a Sfax con le solite lamentazioni? Nella seconda ipotesi si potrebbe,forse,parlare di razzismo... Voi due che ne dite,banane e/o uranghi permettendo? Ma allora vi accorgereste con quali e quanti stupidissimi piagniucolii (o snobismi d'accatto) avrete collaborato a mistificare la realtà.La dura,triste realtà che,purtroppo,vince sempre sul sogno,specie se realizzato"a pancia piena". Aiutiamoli,sì,per amore o per convenienza,ma facciamolo a casa loro e facciamone a meno di certi ministri,messi lì per"buonismo orripilante"e dei quali nessun(dico nessuno!)cittadino comune sentiva il bisogno. Di danni ce ne fanno a iosa quelli nati a Reggio Emilia o in Valdichiana,si fa per dire.

Ritratto di Lif del blog euro-holocaust

Lif del blog eu...

Lun, 29/07/2013 - 00:30

Kashetu Kyenge si lamenta delle banane, perché sarebbero cibo sprecato in tempi di crisi, però consiglia ai cosiddetti "razzisti" di viaggiare di più, per conoscere non si sa bene cosa (le favelas brasiliane? I dormitori per lavoratori sfruttati 24/7 in Cina? Il ministro dell'Economia del Congo che minaccia di espellere dal Paese qualunque straniero non in regola con la legge? Cosa?). E per Feltri la Kyenge, con questo po' po' di ragionamenti, merita ammirazione. Io, nel mio piccolo ed ecumenicamente, disprezzo entrambi.

kevin

Lun, 29/07/2013 - 01:17

Direttore la ringrazio. Un piacere leggere questo articolo. Ho lavorato in Congo, ristrutturazione e costruzione del campanile della cattedrale di S.Anna, un popolo meraviglioso. Tanto potrebbero imparare quei sempliciotti se giusto un poco meno arroganti ed ignoranti. Con piacere mi permetto unire al suo articolo questo augurio: - Buon lavoro Dott. Cécile Kyenge onorevole e Ministro della repubblica Italiana.

Amelia Tersigni

Lun, 29/07/2013 - 02:20

Tutto giusto quello che Lei scrive. Ma io aggiungo che mi hanno fatto infuriare ancora di più le offese alla Signora Kyenge perché - Lei - passa per una "martire" e noi Italiani per i "persecutori", invece è esattamente il contrario. Le "idee" che questa signora " persegue" sono volte tutte ad una pacifica (?) invasione straniera nella nostra nazione con tutte le conseguenze deleterie nei confronti di noi Italiani tra poco scacciati dalla nostra terra. La Signora Kyenge se vuole aiutare i suoi ex compatrioti Congolesi deve avere il coraggio di tornare nel suo paese di origine e fare lì le sue battaglie per la Democrazia e Libertà. Si è rifugiata in Italia perché nel suo paese ci sono persecuzioni, guerra civile e una fame endemica ?. Una ragione di più per tornare e battersi per la libertà e la democrazia.... dove, oltretutto, ci sono ricchezze e risorse naturali che noi in Italia nemmeno ce le sogniamo. E' il caso di dire..."hanno il miele nelle mani e non sanno nemmeno leccarsi le dita". Queste sono le..."offese"... da fare a questa Signora.... cari scriteriati Italiani !!!.

gianni59

Lun, 29/07/2013 - 02:42

a.zoin...da come scrive mi ha tolto gli ultimi dubbi sulla nostra discendenza...

gianni59

Lun, 29/07/2013 - 02:45

Roberto Casnati "tornarsene al loro paese, nessuno li rimpiangerà!"...visto che gli Italiani invecchiano sempre più chi le cambierà il pannolone?

Ritratto di Quasar

Quasar

Lun, 29/07/2013 - 02:49

Non dobbiamo prendercela con il ministro dell'integrazione, nero o bianco, uomo o donna. Il problema sono i governi di tutti questi anni che non hanno saputo governare nè controllare l'immigrazione clandestina. Se ci fosse lavoro per tutti, una manodopera per così dire "low cost" può essere utile. La verità che è di fronte a tutti è che il lavoro manca e non vi sono leggi che diano la priorità occupazionale ai cittadini italiani ed europei innanzitutto. Diciamo che anche qui non vi è giustizia. Se qualcuno proveniente da Paesi extra-comunitari non ha di che mantenersi, dovrebbe, trascorso un tempo ragionevole, tornare al suo Paese. Invece i nostri pseudo governi non riescono a controllare i flussi migratori, nè a creare un sistema valido di respingimento. Il problema di un ministro quale è la Kyengie è un falso problema, ci dobbiamo augurare che lei o altri che ricopriranno quell'incarico, operino nella giusta direzione per l'integrazione in italia degli extra-comunitari regolari nel rispetto della popolazione che da sempre abita il territorio.

egenna

Lun, 29/07/2013 - 03:16

Quello che mi da fastidio in tutto questo,è che questi signori arrivano dall'africa o da qualsiasi altra parte del mondo con un'arroganza che lascia allibiti. Comodo,arrivare da paesi che sono considerati senza democrazia e diritti civili,e arrivare in paesi che la democrazia se la sono guadagnata con lotte anche intestine,comodo trovare la pappa pronta,e magari criticarla pure. Perché non sono rimasti al loro paese a combattere per i loro connazionali più sfortunati. E più facile arrivare dove tutto è già stato costruito e arrogarsi solo i diritti,di doveri questi signori non ne parlano mai. Mi spiace ,ma questi signori non mi piacciono,e li combatterò sempre.

egenna

Lun, 29/07/2013 - 03:54

Io mi sono rotto le scatole di questi extra comunitari che arrivano nel nostro paese e si arrogano solo diritti,perché non sono rimasti nel loro paese a combattere per la democrazia e i diritti dei loro connazionali. Era più facile tagliare la corda e arrivare dove la pappa era già pronta, e criticarla pure. Mi spiace ma non mi piacciono e li combatterò sempre,e non raccontatemi che sono razzista,per favore, e allora? Di fronte a questi comportamenti,si diventa razzisti. Cordiali saluti

egenna

Lun, 29/07/2013 - 03:55

Io mi sono rotto le scatole di questi extra comunitari che arrivano nel nostro paese e si arrogano solo diritti,perché non sono rimasti nel loro paese a combattere per la democrazia e i diritti dei loro connazionali. Era più facile tagliare la corda e arrivare dove la pappa era già pronta, e criticarla pure. Mi spiace ma non mi piacciono e li combatterò sempre,e non raccontatemi che sono razzista,per favore, e allora? Di fronte a questi comportamenti,si diventa razzisti. Cordiali saluti

Ritratto di thunder

thunder

Lun, 29/07/2013 - 05:27

IO SONO SEMPRE PIU' CONVINTO CHE QUESTO PAESE E' DESTINATO A SCOMPARIRE LUI E LA SUA NON CULTURA.IL VOLTAGABBANISMO E' NEL DNA!

entropy

Lun, 29/07/2013 - 06:52

In effetti Benigni è un visionario precursore dei tempi: "se vai a Palermo non toccare le banane!"

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 29/07/2013 - 07:05

PS: le dice niente il fatto di essere lodato per questo "articolo-vaneggiamento" da tutte le nullità sinistre a cui (principalmente e prioritariamente) IlGiornale ormai dedica massima attenzione, spazio e benevolenza (censurando violentemente e continuamente i "nostri" commenti)? E' proprio vero che la madre dei voltagabbana è sempre incinta... ma da lei, giuro, questo non me lo aspettavo! Ovviamente, come non pubblicherete il mio commento precedente, non pubblicherete neanche questo, ma per favore, censore, riporti a Feltri anche questo e tutti gli altri commenti dissenzienti che vi sono arrivati e non avete pubblicato...

Gian Franco

Lun, 29/07/2013 - 07:17

Non si tratta di giustificare o meno il gesto dell'On. Calderoni o dei lanciatori di banane ma certamente tutti abbiamo una dignita' che ci diviene da come siamo vissuti sino al giorno che ci sono venuti a dire che quello non era il nostro posto, il nostro paese e che dovevamo andarcene. Certo laSignora Ministra' avra' una sua dignita' che le deriva dalle sue di tradizioni e di cultura, ma con questo non credo si possa arrogare il diritto di venire nel Bel Paese e dirci cosa dobbiamo fare e come dobbiamo condurne il governo,di un paese, che mi spiace dirlo per Lei, non e' il suo. Italiani siamo stati cacciati via da paesi, che L'Italia ha occupato duranto il periodo del colonialismo, ma nei quali abbiamo costruito strutture ed infrastrutture che ancora esistono e funzionano. Con grande umilta' e dignita' decine di migliaia d'Italiani hanno dovuto lasciare il paese dove erano nati vedendosi confiscare tutti I beni che I loro avi avevano lasciato loro e che nel periodo post coloniale hanno continuato a espandere e progredire nell'interesse del paese. Allora mi chiedo che differenza c'e' tra quegli Italiani e gli emigranti clandestini che oggi proliferano nel Bel Paese. Perche' non voler guardare alla dignita di quei cittadini Italiani, depredati e cacciati dal paese dove risiedevano e usati dall'allora governo del ministro Moro, 1970, come merce di scambio per assicurarsi le forniture di petrolio per il fabbisogno del paese, nemmeno pensando e ritenedo che qualla gente aveva piu' diritto di quanto ne possa avere un ministro che d'Italianita' ne ha poca e che pensa solo a sistemare cloro che vengono ad affolare la schiera di disoccupati in Italia. Sono oltre 44 anni che attendono di essere risarciti dal governo Italiano o Libico che sia quelli italiani che mi creda caro Feltri di dignita' ne hanno da vendere e della quale certo lei non poteva ne averne notato l'importanza. Anche Lei come tutta la maggioranza dei politici da poltrona di 150 mila euro non puo' certo rischiare la sua popolarita'.

Accademico

Lun, 29/07/2013 - 07:49

Importanti seminari di studio, tenuti recentemente presso la Columbia University con la partecipazione di scienziati di tutto il mondo, hanno sancito in via definitiva che il Razzismo è una malattia mentale, non infettiva pertanto, ma al contempo pericolosamente contagiosa. E’stato dimostrato, tra l’altro, che il Razzismo si insinua tra elementi fragili, scarsamente dotati da un punto di vista intellettivo e prolifera, in particolare, in ambienti di basso profilo culturale. Prova ne sia il livello specifico… di taluni commenti che mi hanno preceduto.

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Lun, 29/07/2013 - 08:00

Dissenso più totale.

dioboia

Lun, 29/07/2013 - 08:03

la mi si consenta di dire che all'uopo di cotanta albadia,ritengo necessario stabilire quale bestia tra le due e'la piu'adatta a sopravvivere;homus rapistus(Berlusconi)o homa negronas(buana)

giorgiandr

Lun, 29/07/2013 - 08:15

Ma cosa sta dicendo sig. Feltri ? Sa qual'è sempre stata l'arma vincente di certi popoli ? La compassione, il farsi ritenere vittime innocenti di soprusi, l'arte sopraffina di lanciare il sasso e nascondere la mano. Stiamo attenti, che commenti come il suo è proprio quello che queste persone cercano, con il oro modo (finto) di fare.

linoalo1

Lun, 29/07/2013 - 08:15

Questo,a casa mia,si chiama :fare buon viso a cattiva sorte!Ma,quando ti dimetti?Pensa a quanti problemi eviteresti e,soprattutto,quanto più tranquilla saresti!Ma chi telo fa fare a rimanere?Sei sicura che ne valga la pena?Ricordati che,i soldi,non sono tutto!Lino.

Gianca59

Lun, 29/07/2013 - 08:16

Questa volta poteva dire qualcosa di nuovo:anziché criticare il titolare di un ministero, poteva esecrare il ministero in se ! A che serve il ministero Dell' integrazione ? Non bastava un sottosegretario ?

antoriccio

Lun, 29/07/2013 - 08:48

Caro Feltri, stavolta getti proprio fumo negli occhi. La chi.è.nge (come qualcuno simpaticamente l'ha qui chiamata) non va criticata o apprezzata per le sue reazioni a gesti scomposti. Va criticata o apprezzata per i concetti che esprime e per la politica che cerca di far passare. Che sia più ben educata di certi cafoni, proprio non dovrebbe fare notizia.

BAF

Lun, 29/07/2013 - 08:48

"Caro" direttore Feltri, in questo caso il "caro" è abbreviativo di carogna, sei sempre stato abbastanza obiettivo ma questa volta con il tuo articolo hai fatto una vera carognata che sa più di una leccata di culo verso la ministra già nel titolo si evince ciò "elogio di una nera" è negra vittorio così sono sempre stati chiamati quelli che ipocritamente corretto è di moda chiamare neri. Che sia dignitosa nel sostenere e perseverare nel suo operato non ne fa un eroina ,anche il boia che ti mette la corda al collo può essere dignitoso e professionale ma non penso che goda dell'ammirazione del condannato e questo noi vediamo che sta facendo la negra verso gli italiani. Non so cosa stia succedendo da un po' di tempo al giornale, ma tra il censore (per me una vera merda)che favorisce dementi di sinistra e la linea che ha intrapreso ultimamente sono perplesso forse diventerà come la "repubblica" scalfariana ,se così fosse me ne farò una ragione, ma per capire che stavolta hai toppato e meriti il premio Bamba che tempo fa distribuivi a chi aveva un comportamento da coglione ,ti basta vedere i commenti, hai raccolto il plauso della feccia più marcia ,zecche rosse e baciaculi di sagrestia, buonisti del cazzo e ipocriti vari, forse ti è stato ordinato da qualcuno di scrivere un articolo così paraculo ,ma se ti riprendi un po'e leggi i nick di coloro che plaudono il tuo articolo sono sicuro che nel tuo intimo la tua coscienza ti spinge a guardarti allo specchio e sputarti in faccia da solo

peter46

Lun, 29/07/2013 - 08:55

Riprovo sperando che la squalifica sia stata scontata e senza scomodare le 'aderenze' di benny manocchia l'americano.Egr.Direttore,dall'articolo,Io ho avuto la conferma che:1°)la lega non disdegna di avere,spero non in maggioranza,dei "sempliciotti"che,appena sentono la parola orango si eccitano e battono le mani proprio come le scimmie in genere.2°)Che Calderoli ha la capacità per quest'incarico essendo tipico carattere "ruspante"(pollo),anche se l'età e l'esperienza,dovrebbero portarlo ad essere più gallina(allora è vero che non ci sono più le galline di una volta per un buon brodo)...e che almeno,per il suo bene,non cerchi la prossima volta di diventare gallo che farebbe la fine dell'altro gallo(il suo ex capo) a cui è stata tagliata la testa,da tanto.3°)Che nessuno si sarebbe sognato di accorgersi dell'esistenza di questa Signora Ministro,relegata all'unico compito di stringere mani e presiedere conferenze di pochi 'pari' partecipanti,senza le 'gentili'espressioni del nostro "pollo ruspante".4°)Che il 'pollo ruspante'..pensando di dover perdere la 'nutella'(vicepresidenza del Senato)e confermando così,di non essere gallo,si è premurato di chiedere scusa...facendola 'ringalluzzire',anche se "silenziosamente".Ed infine,Direttore,poteva anche consigliar loro(i leghisti)di stare attenti alle prossime esternazioni'stravaganti'dato che,dopo martedì,ci sarà un 'ridimenzionamento'dell'area di cdx e se si andrà ad elezioni,stavolta,non ci saranno più i Camerati(non sarà facile trovare in poco tempo,per loro,la quadra e "i loro" si prenderanno,quasi sicuramente,un giro di 'ripensamento'),come nel '94 a ri-SDOGANARLI...allora non c'era nessuno a volersi accoppiare con i barbari non sognanti,nè con i dc-psi-psdi-pri....Comunque la Signora non avrebbe dovuto essere nominata Ministro,e se qualche pdllino ne è convinto,consigli il suo capo a far dimettere questo governo:niente governo,niente Kyengè...niente Boldrini...o usate le mani per altro.

Bocca della Verità

Lun, 29/07/2013 - 09:20

Carissimo Feltri, il Suo è un peana per nulla accettabile. La Kyenge è a tutti gli effetti una INTRUSA che abusa dei poteri illegittimamente conferitile. Non finga anche Lei di cadere nel formalismo "da quattro soldi" che la sinistra pratica con cinismo da diversi lustri (non decenni perchè prima usava bombe e mitra). Quella è una velenosissima pedina al cianuro dei traditori antitaliani. Letta l' ha fatta grossa quanto una portaerei ed il PDL ed altri supporters dovrebbero manifestare apertamente di partecipare a questa accozzaglia (meglio: ammucchiata) turandosi il naso. O dobbiamo credere che chi taccia "acconsenta" ?

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 29/07/2013 - 09:37

Anch'io e molti altri Italiani siamo schifati da ogni governo degli ultimi decenni; magari non da mezzo secolo come lei, ma abbastanza a lungo da non poterne proprio più. In compenso, posso dire che molte volte ho apprezzato le sue posizioni e i suoi articoli... ma con questo articolo è riuscito a cancellare ogni traccia di tale apprezzamento. E' singolare che la "signora" le piaccia MOLTO solo per il fatto che è "rimasta composta" dimostrando, secondo lei, "signorilità". Beh Feltri, dovrebbe fare un giretto in Katanga-Congo per capire in quale "ambientino sociale" la sua eroina ha vissuto per 19 anni (e da dove, appena ha potuto, è fuggita per non più ritornare...). Alle donne, laggiù, offese verbali equivalenti a "orango" e il lancio di due banane equivalgono a un mazzo di rose rosse. Trovo invece estremamente offensive le sue parole, Feltri. Definire patetico, improvvido e ruspante Calderoli, solo perché parla in modo semplice alla sua gente, e definire i bergamaschi della Lega dei "sempliciotti", la pongono esattamente sullo stesso piano di quegli indecenti e impresentabili radical-chic con la puzza sotto il naso che, in passato, anche lei ha condannato molte volte. Quei "sempliciotti" è tutta gente che si spacca la schiena da generazioni per rendere migliore la qualità della vita dei propri territori e al tempo stesso arricchire, irrobustire e proteggere l'Italia... quell'Italia che il suo nuovo idolo vuole "regalare" a una marea inarrestabile di immigrati. Sono le parole della kyenge a essere un razzista e violentissimo insulto a tutti gli Italiani e oltretutto contengono e auspicano una minaccia mortale e micidiale continuamente ribadita anche grazie all'autorità e alla visibilità che quegli indecenti di sinistra (Letta in testa) hanno scelleratamente voluto darle a discapito e contro la maggioranza degli Italiani! L'unica lezione (che purtroppo rimarrà inascoltata) impartita dalla kyenge è che per l'ennesima volta le sinistre si sentono autorizzate a perpetrare ogni tipo di violenza a tutti noi sempre nascosti dietro al paravento dell'equità, della solidarietà, della democraticità a senso unico tesa (in questo caso) a "portarsi a casa" il voto degli immigrati "nuovi Italiani subito e gratis". Visto che la sua "donna di classe" è così sensibile alla gente che muore di fame, perché questa sensibilità non la sfoga in Congo dove sono sicuro c'è abbondanza di tale condizione? Eh si Feltri, merita proprio solidarietà e ammirazione... La sua e quella dei geni che ce l'hanno imposta. So che non pubblicherete questo commento (come peraltro fate con quasi tutti i miei commenti ultimamente), ma spero che qualcuno della redazione glielo faccia leggere. Sono furioso e stia sicuro che è riuscito a fare infuriare moltissimi altri buoni e onesti Italiani!

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Lun, 29/07/2013 - 11:20

Egregio Dottor Feltri:ormai scrivo assai di rado,un pò per la mancanza di tempo, un pò per "disafezzione" e la prego, non me ne voglia! ho cercato di leggerla tra le righe, per comprendere il senso, di quest'articolo.Allora: premesso: che nei confronti, della signora e dei suoi simili...non provo alcun tipo, di razzismo,(termine ormai troppo abusato a sproposito) ma, semplicemente un'intolleranza, da tempo creata ad arte, da chi, soprattutto a sinistra, ciò, ha fortemente voluto e creato.Mi creda. disprezzo, da sempre ogni forma di violenza, che sia verbale o fisica, ma qua stiamo superando ogni limite di tolleranza, non so quanto ci sia di genuino, nella "spontaneità" della suddetta, o quanto le sia stato abilmente suggerito, da chi lì l'ha voluta,(colpa gravissima) per scatenare tutto questo baillamme...e, così scientemente accecare i nostri occhi, difronte alla tragedia, che si sta consumando, in questo triste e desolato Paese.Ci lavoro, con queste persone e mi creda, eccetto qualche eccezione, sono ben istruiti a dovere, ormai, quasi padroni, in casa nostra, potrei raccontargliene delle "belle" ma a che servirebbe???? se non a renderci, sempre più soli ed intolleranti!!! chi l'ha voluti li??? mi creda, non di certo, il popolo sovrano(?)... continuo a sostenere, pur consapevole, che in dietro, non si può tornare, che i cosiddetti "ultimi" vadano aiutati a casa loro, si eviterebbero, intolleranza e guerre civili, che prima o poi,si scateneranno e mi creda, anche la chiesa, si sta mettendo in un cul de sac...ben conscia, della perenne carità pelosa.Per non parlre dello jus soli, davvero incomprensibile.Non aggiungo altro...ma son certa che lei capirà!! ps un solo desiderio: sarebbe gradito davvero, un suo nuovo articolo, in risposta, ai vari lettori di questo bel quotidiano, sempre che lei lo desideri! Grazie dell ascolto, se mai, avesse letto ed ascoltato...Marina.GRAZIE!!

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 29/07/2013 - 12:07

Sa qual è la cosa "divertente dott. Feltri? Che ora noi, poveri trogloditi con alle spalle 10 lustri di vita vissuta, non solo dobbiamo prenderci le reprimende della mamma ministro ma, anche, quelle della figlia di 17 anni che si sente in dovere di volerci insegnare a stare al mondo. Cioè, da una parte noi assistiamo alle partenze dei nostri figli costretti ad emigrare per trovare un lavoro e, dall'altra, tutta questa massa di gente che ha distrutto il nostro welfare ed ha figliato come conigli, che ora ci raccontano che il meticciato è la soluzione di tutti i mali oltre che essere inevitabile, e ci raccontano pure che sono italiani, poi però se fai loro un'osservazione, allora attaccano con la storia che sei razzista. Un mondo che va al contrario quindi.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 29/07/2013 - 12:46

Bravo Feltri. Ormai sei talmente in concorrenza con tuo figlio Stefano che potresti andare a dirigere il Fatto Quotidiano anzichè Il Giornale.

dioboia

Lun, 29/07/2013 - 13:04

camucino camucino,lupus in pene lulas!!!! mi sei caduto sull'uccello camucino camucino!!!

SilvanoRavenna

Lun, 29/07/2013 - 15:02

Questa volta mi permetto di dissentire. Se sono vere le varie dichiarazioni della imposta ministra congolese, compresa l'ultima http://www.mattinonline.ch/la-minaccia-di-cecile-kyenge-vedrete-quando-gli-immigrati-potranno-votare ,sul voto agli immigrati, mi conferma il quasi dubbio sull'obbiettivo della SX. Vogliono sovvertire il volere popolare italiano col voto di quelli che vogliono fare diventare i nuovi italiani mentre noi italiani tra suicidi ed emigrazione lasceremo a loro ogni potere.

lamiaterra

Lun, 29/07/2013 - 15:37

GENTE, RICORDARE ONU ANNO 1974. ---- Il presidente dell’Algeria, (Boumedienne), parlando all’ONU pronunciò la frase che lo rese celebre: “Un giorno milioni di uomini andranno dall’emisfero sud a quello nord e non ci andranno come amici ma per conquistarlo e lo conquisteranno con i loro figli. Il ventre delle nostre donne ci darà la vittoria”------ Quella che quarant’anni fa poteva sembrare una boutade, si è dimostrata in pochi decenni una dura realtà. Non possiamo ignorare le rivolte di Parigi, di Londra e di Stoccolma, o ancora l’omicidio di Theo Van Gogh – regista olandese che aveva denunciato in un film la condizione della donna nella cultura islamica – ucciso per le sue idee da un fanatico islamista con la doppia cittadinanza olandese e marocchina. Se qualcuno pensa che siamo solo di fronte a pochi pazzi isolati in un mare di pacifici e laici immigrati, ricordiamo loro la storia del Kosovo. ------- LA TERRA SERBIA DEL KOSOVO. Agli inizi del 1900 nella terra del Kosovo gli albanesi-Islamici erano appena il 10%. dell’intera popolazione Serba. Nel 1998, durante la guerra della N.A.T.O. in Kosovo, gli albanesi-islamici erano oltre il 90%. dell’intera popolazione. -------- ORA, I SERBI, DALLA LORO TERRA DI KOSOVO, SONO STATI CACCIATI E/O MASSACRATI E TUTTE LE LORO CHIESE E MONASTERI, SONO STATI MESSI A FERRO E FUOCO E DISTRUTTE DAI MUSULMANI. ------- VEDERE, CON I PROPRI OCCHI: VIDEO LINK http://www.youtube.com/watch?v=nZP0ExmJ9a0&feature=player_embedded ------ VIDEO LINK http://www.youtube.com/watch?v=AO6p5Jvriew&feature=related

Nadia Vouch

Lun, 29/07/2013 - 16:14

Per tutti i lettori che qui mi nominano, appellandomi come mielosa, come poco informata, e altri "complimenti", rispondo che:1)Non ho mai sostenuto che in USA ci sia piena integrazione. Ho detto che l'Italia di oggi mi ricorda però (addirittura), con tutta questa paura del diverso da sé, l'America di duecento anni fa. 2) Se esprimersi in modo educato, direi civile, significa essere sdolcinati, mielosi e addirittura "persona della quale non fidarsi", ossia falsa e, come non bastasse, tacciata di essere di sinistra, allora non mi meraviglio che la destra stia andando come va. 3) Io sono libera di commentare come fanno altri lettori. Chi non mi sopporta, eviti di leggermi. Per il resto, gridate pure, anzi fate a gara tra chi grida di più e insultate. Ma così facendo, nulla si ottiene.

lamiaterra

Lun, 29/07/2013 - 16:57

FELTRI VITTORIO, STO MALE E SONO MOLTO ARRABBIATO, PER LA PRIMA VOLTA, VOLONTARIAMENTE, NON HO LETTO IL TESTO, MA SOLO IL “TITOLO E LE POCHE RIGHE DEL SOTTOTITOLO". ----- Con moltissima ammirazione, sono decenni e decenni che leggo i suoi scritti e la vedo in Tv, però, questa volta, dopo aver letto quello che ho sopra scritto, non voglio dirle quello che per la prima volta, mi ha “attraversato la mente”. ------ MI HANNO FATTO INCAZZARE DI BRUTTO LEGGENDO QUESTE FRASI: “ Elogio di una nera” ------ “Ha reagito con stile all’ultimo agguato: un lancio di banane” ------ “Si conferma donna di classe” ----- “capace di tener testa anche a chi non ce l’ha” ------- “merita solidarietà e ammirazione”. (Ps. Leggendo gli altri post vedo che non sono il solo…)

lamiaterra

Lun, 29/07/2013 - 17:03

FERMARE L’INVASIONE STRANIERA O SARA’ LA FINE DEGLI ITALIANI ------ In America, lo chiamano il fenomeno degli “anchor babies”: (i “bambini ancora”). ----- Una volta sbarcate, le donne – e poi di conseguenza tutti i familiari attraverso ricongiungimenti a catena – hanno la certezza di non essere espulse: sono madri di “americani”. Accadrebbe lo stesso da noi in Italia. ------- Secondo studi sull’immigrazione negli Usa, basta un “bambino ancora” per generare l’arrivo di 15 immigrati attraverso ricongiungimenti: genitori, altri figli dei genitori, genitori dei genitori e così via. ------- SVEGLIA ITALIANI. In milioni dall’altra parte del mare non aspettano altro che il via libera della Congolese ------- In Libia ci sono oltre 3 Milioni di Africani sub-sahariani in cerca di un “passaggio”, basterà portarsi una donna incinta.

giottin

Lun, 29/07/2013 - 19:24

Finchè Feltri banna un articolo del tipo sulla noia e l'erotismo, di qualche giorno fa, glielo si può concedere ma cannare un articolo di poltica e farsi osannare solo dai sinistrati, cioè gente che fino ad un attimo prima di leggere questo articolo lo avrebbero inforcato, beh, vuol dire che c'è qualcosa che non va!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 30/07/2013 - 11:25

Siate, per favore, diversi (come siete sempre stati) dai giornali di regime rossi! Fate arrivare tutto il calore dei vostri lettori a Feltri e Grilli per i "nobilissimi" articoli che oggi hanno pensato bene di sputare in faccia a tutti noi. Sembrerebbe che improvvisamente da ieri alle 17 (a parte un commento delle 19.24 pubblicato solo stamattina) nessuno ha più inviato commenti a questi due fulgidi esempi di democrazia, solidarietà, rispetto per le istituzioni ("loro" istituzioni, non certo le mie se parliamo di una ministra ex-illegale non votata da nessuno e catapultata nelle nostre disperazioni odierne al solo scopo di cancellare noi Italiani veri dall'anagrafe)... Non ci credo! Siate uomini e pubblicate tutto, così che tutti i Feltri d'Italia capiscano che su certe minacce mortali non c'è il minimo spazio per fare i radical-chic. Vediamo se anche questo commento farà parte di quelli "non arrivati" dopo le 17.03 e dopo le 19.24 di ieri e ancora oggi.