Svelato il piano: uccidere il nostro benessere

È la teoria che risale all'indirizzo cattolico comunista, secondo cui la tassazione dei consumi di massa è una leva importante per combattere il «consumismo» cioè ridurre il benessere di coloro che, grazie al lavoro e al risparmio, aspirano a un tenore di vita dignitoso

La crisi politica ha un sottofondo economico che sta emergendo in queste ore, nell'anima dei membri del Pd. Dario Franceschini, ministro per i Rapporti con il parlamento, annunciando che è ormai impossibile bloccare l'aumento al 22% dell'Iva (cosa non vera) sembra provare felicità. È la teoria che risale all'indirizzo cattolico comunista, secondo cui la tassazione dei consumi di massa è una leva importante per combattere il «consumismo» cioè ridurre il benessere di coloro che, grazie al lavoro e al risparmio, aspirano a un tenore di vita dignitoso.

Altri del Pd sono felici di aumentare l'Iva, per ubbidire ai dettami della Cgil e della Confindustria, nella miope versione attuale, che vogliono 4 o 5 miliardi l'anno prossimo, per ridurre i costi fiscali del lavoro, come surrogato (effimero) alla riforma del lavoro basata su contratti aziendali e flessibilità. Non è spostando le imposte dai costi del lavoro ai consumi che si risolve il problema della produttività. Affermano che manca un miliardo per mantenere entro il 3% del Pil il deficit di bilancio del 2013. Come se su oltre 700 miliardi di pubbliche spese non si riuscisse a trovarne uno per scongiurare questo rincaro particolarmente inopportuno ora che si è accesa una fiammella di ripresa.
Non c'è solo questa diversità, consistente nella simpatia per le imposte, soprattutto quanto riducono il benessere privato, che rende doloroso per il Pd far parte di una «grande coalizione». Questo tema si inserisce in una concezione complessiva dei rapporti fra lo Stato e il mercato. Il patto neo corporativo per cui sindacati e Confindustria si accordano e ciò che decidono vale come regola generale a cui tutti debbono sottostare è un altro aspetto di questa concezione che privilegia il principio di autorità rispetto alla libertà privata.

C'è una terza componente che caratterizza il Dna economico della attuale sinistra italiana, ed è la concezione del principio di legalità. La legge, il potere giudiziario e amministrativo, con decisioni discrezionali prevalgono sulla libertà economica dei privati. Così si è sostenuto, nel caso di Berlusconi, che essendo l'esclusione dal Parlamento una «sanzione amministrativa» e non penale, questa può essere retroattiva. Con tale logica le norme amministrative che limitano i diritti personali possono esser retroattive. Nel caso Berlusconi, la sanzione amministrativa riguarda la materia tributaria. Con logica gli obblighi tributari possono essere retroattivi, sebbene lo statuto del contribuente lo escluda. Nella teoria del Pd non ci sono principi generali del diritto vincolanti. La Costituzione, così, si interpreta a piacimento, essendo nebulosa. Ed ecco che si assumo i precari con un concorso ad hoc, non con quello regolare perché la Costituzione all'articolo 97 stabilisce solo l'assunzione «per concorso». Si dimentica. Così, il principio di generalità e eguaglianza dell'articolo 3. La retroattività vale anche in materia di Opa: il governo starebbe studiando una legge da applicare al caso Telecom Italia per stabilire che il limite dell'Opa non è il 30 %, ma il 22% da applicare a Telco che ha tale quota. Il magistrato di Taranto può fare sequestri precauzionali di patrimoni produttivi, anche se ciò blocca le produzioni compromettendoli: si rimedia a ciò col giudice che autorizza di volta in volta l'utilizzo di tali patrimoni, se ciò è utile alla produzione. Così il giudice diventa amministratore delegato. Il peggio è che chi avalla queste concezioni non si rende conto che sono intrinsecamente illiberali e perciò sommamente nocive al benessere e alla giustizia sociale.

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 29/09/2013 - 13:40

NON SI CHIAMANO CATTOLICO COMUNISTA MA BENSI' CATTOCOMUNISTA, LA PEGGIOR RAZZA POLITICA ESISTENTE...PEGGIO DEI COMUNISTI STESSI. QUESTI SONO IL VERO CANCRO DELLA SOCIETA'. BISOGNEREBBE FARGLI UNA CHEMIO PARTICOLARE

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 29/09/2013 - 13:45

Eh sì, continuando con questa deriva pauperistica e statalistica nel senso peggiore diventeremo tutti più poveri e meno liberi: con grande gioia degli epigoni del comunismo, che odiano ogni tipo di libertà (salvo la loro) e dei neocattolici francescan-franceschiniani, per i quali il benessere, in sé, è un disvalore (vedi discorso ai catechisti di papa Furbesco).

Ritratto di scriba

scriba

Dom, 29/09/2013 - 13:52

FORZA ITALIA! E' la scoperta dell' acqua calda. In tutte la Nazioni dominate dal potere comunista la miseria è regina assoluta e la società civile risulta divisa in due livelli: quello della nomenklatura di partito ricca e privilegiata, fatta di funzionari, capibastone e caporali, e quello della massa livellata in basso, ignorante misera e rabbiosa. Il DNA del comunista, e in Italia abbiamo esempi a non finire, è fatto di bramosia della cosa altrui, di espropri violenti e di tribunali speciali per togliere di mezzo chi si oppone e combatte. Morire di codazzo sembra essere il destino delle persone civili ma ... FORZA ITALIA!

man73

Dom, 29/09/2013 - 13:53

Pur condividendo in buona parte l'articolo non sono d'accordo sulla parte che riguarda i precari, ormai assimilati a parassiti indegni del vivere civile; la Costituzione sancisce il Diritto al Lavoro; se i vari Governi varano leggi che esaltano il precariato chi sta violando la Carta? Loro o chi firma quei contratti? Se una persona lavora svolgendo determinate mansioni da anni, se non decenni,in un settore, accumulando esperienza perché deve essergli negata la possibilità di sperare che la sua posizione venga stabilizzata invece di dover aspettare concorsi in cui, da sempre, prevalgono logiche clientelari? Ormai, anche da parte del centrodestra, si sta innescando un pericoloso scontro tra pubblico (visto come il male assoluto,buttando cosi' via bambino e acqua sporca)) e privato (il bene)che non porterà a nulla di buono.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 29/09/2013 - 13:56

Non ho il copyright di questo parere ma lo condivido in pieno: "Uno ha il diritto di essere comunista fino a quindici-sedici anni di età, poi non ha più alcuna giustificazione perché è fuori dal mondo reale". Saluti

Ritratto di randel

randel

Dom, 29/09/2013 - 14:02

Che dire...dopo aver letto un articolo come questo....ci si domanda se siete proprio a posto di testa.

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 29/09/2013 - 14:13

Sono rossi dentro...Notoriamente un rosso dentro non può essere anche intelligente..Sono dei primati con l'uso della parola, niente di più...E.A.

eras

Dom, 29/09/2013 - 14:34

Vi sono soluzioni alternative ovvero il pauperismo cattocomunista e l' ultraliberismo ossia società povera ma proba e solidale o società ricca ma egoista e disonesta. Lo spirito e il corpo si escludono a vicenda.

libertyfighter2

Dom, 29/09/2013 - 15:00

Complimeni Francesco Forte. Tutto perfetto. A "man73". Il pubblico deriva sempre e comunque da un atto di violenza, il privato da accordi bilaterali volontari. Quindi non c'è assolutamente nessun bambino da buttare assieme al fango statale.

Ritratto di romy

romy

Dom, 29/09/2013 - 15:24

Mi si spieghi,con l'economia ferma,che nessuno potrà più spendere un euro in futuro,se le cose continuassero ad andare così,sottrarre anche i sudati risparmi agli Italiani,con cui ci mantengono i propri figli e nipoti disoccupati,è una buona politica???????o non si tratta,invece,di una sacrilegio civil-economico?.

giocondo1

Dom, 29/09/2013 - 15:33

come disse il ministro Padoa-Schioppa buonanima(governo Prodi), dopo il discorso dei "bamboccioni" : Le tasse sono una cosa bellissima!

man73

Dom, 29/09/2013 - 16:29

@libertyfighter2: mi dice da quale pianeta viene, in cui i contratti di lavoro privati sono bilaterali e firmati volontariamente, senza ricatti di sorta (del tipo "firma in bianco un foglio di dimissioni nel caso ti ammali o resti incinta")? mi ci trasferirei subito.

treumann

Dom, 29/09/2013 - 16:30

Sì, ha ragione Lanzi Maurizio (13,40): i cattocomunisti sono stati, e saranno sempre, la rovina di questo paese. Berlusconi sta cercando in tutti i modi di sventare i loro nefasti piani, anche se la magistratura lo ha ostacolato.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 29/09/2013 - 17:11

wilfredoc47: il parere da lei citato ricalca una famosa frase di Clemenceau: se uno non è anarchico a 16 anni non ha cuore, se lo è a 40 non ha cervello.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 29/09/2013 - 17:24

man73: non c'è bisogno di andare su un altro pianeta per rendere inefficace un foglio di dimissioni in bianco, basta rivolgersi a un avvocato mediamente bravo per prendere tempestivamente le opportune precauzioni legali o, se non lo si è fatto, chiedere, nel caso il documento venga fatto valere dall'estorsore (perché tale è chi ricorre a questi mezzi indegni), la datazione della firma attraverso l'esame peritale dell'inchiostro. Di solito, mi creda, basta la minaccia di ricorrere a questo mezzo per far fare marcia indietro al padrone-ricattatore.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 29/09/2013 - 17:48

randel: tu hai letto solo il titolo e non l'articolo, vero? perché altrimenti dovrei concludere che ti chiami randel perché da piccolo te lo sei preso in testa, con le inevitabili conseguenze...

Klotz1960

Dom, 29/09/2013 - 17:50

Io vorrei conoscere uno per uno gli Italiani che votano Franceschini. Insieme alla Bindi, rappresenta il top level del cattocomunismo piu' ipocrita e paternalista.

Pierpaolo Melilli

Dom, 29/09/2013 - 17:54

Mi permetto di aggiungere che il Cattocomunista è sempre sicuro di stare nel giusto, il dubbio che le cose stiano in maniera differente da ciò che la sua limitata e contorta mente gli suggerisce, non lo sfiora neanche! E' sempre pronto a crociate forcaiole, basta che si sventolino bandiere rosse.

sorciverdi

Dom, 29/09/2013 - 18:09

Gli elettori comunisti hanno il difetto di nutrirsi più delle pillole di odio che ricevono dai loro amati leader che di senso critico e di ragionamento. Chiaramente i loro amati leader approfittano della situazione per fare i loro porci comodi facendo pagare il 70% di tasse ai professionisti e un misero 14% alle cooperative che spesso sono delle SpA mascherate ma ai sinistrati questo non interessa, tanto il nome "cooperativa" nelle loro menti richiama il sol dell'avvenir e quindi va tutto bene. Questi comunisti, cattocomunisti, veterocomunisti, gayocomunisti, fiancheggiatori di clandestini, eccetera sono degli incapaci che non saprebbero produrre il danaro necessario per acquistarsi un panino con la mortadella e quindi il panino lo tolgono dalle mani di chi se l'è guadagnato col suo lavoro. Per questo spero che finiscano TUTTI a fare lavori socialmente utili, ad esempio in campo ecologico. Mi spiego meglio: la prossima volta che la spazzatura sommergerà Napoli ci vadano i politici di sinistra e non l'Esercito Italiano a ripulire!

man73

Dom, 29/09/2013 - 18:12

@Fritz1996: guardi, mi dicono che per fermare il pizzo basti denunciare l'estorsore; perdoni l'ironia magari spiccia ma anche lei deve assolutamente indicarmi il famoso pianete dove tutto ciò accade.

vince50

Dom, 29/09/2013 - 18:41

Non era il caso di aspettare che fosse svelato,i seguaci di Stalin non potrebbero mai tradire il loro idolo e la sua inqualificabile ideologia.

Ritratto di randel

randel

Dom, 29/09/2013 - 19:01

@fritz1996......si... ho la conferma. Non siete a posto di testa.

Romolo48

Dom, 29/09/2013 - 19:02

randel ..sei tu che sei fuori di testa; il grave è che sei convinto di essere dalla parte della ragione!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 29/09/2013 - 19:10

man73: l'Italia, amico mio, per esperienza (quasi) diretta. Inoltre, il paragone col pizzo non regge: quando il datore di lavoro fa uso di un documento fasullo per mandarti via, mi spiega quale ulteriore rappresaglia bisogna temere se si fanno valere i propri diritti per via legale? Certo, se uno ha l'animo di una pecora...

Ritratto di randel

randel

Dom, 29/09/2013 - 19:18

@Romolo48......ulteriore conferma.

maradona

Dom, 29/09/2013 - 19:28

SI PUO'DIRE???? A QUESTI DEGLI ITALIANI NON NE PUO' FREGARE DE MENO. CHI STA BENE SE NE FREGA DI CHI STA MALE (LEGGERE LA BIBBIA). PROPOSTA:VIVINO LOR SIGNORI LA TRISTE STORIA DELL'ITALIANO MEDIO. PREDICANO BENE E RAZZOLANO MALE. DOMANDA: PERCHE' DEVO PAGARE PER LE PUTTANATE COMMESSE IN 60 ANNI DA COTANTI ESPERTI IN CHIACCHIERE E NON PAROLE.

conenna

Dom, 29/09/2013 - 20:17

Forte finge di non conoscere lo stato delle finanze italiane. Chi è quel governante che non vorrebbe, per riottenere i voti, togliere le tasse e distribuire gratis caviale e champagne? L'accordo con la UE di portare il deficit italiano al 3% è stato firmato da Berlusconi e Tremonti. Forte, finge di dimenticarselo. Si dimentica e finge; finge e si dimentica. Come va la salute caro Forte? Qualche problema di senescenza o, più semplicemente, bisogna scrivere quello che vuole il padrone?

pgbassan

Dom, 29/09/2013 - 20:44

Ancor peggiori dei comunisti sono i cattocomunisti (compresi i cattolici "adulti"). Da sempre sindacato e grossa industria, parassitaria e affamata di assistenzialismo, vanno a braccetto. Non la capiscono che è lo stato vorace da sistemare: i costi dello stato spendaccione vanno dimezzati. Certo che l'andazzo fa comodo a troppe persone (soprattutto nel pubblico impiego, con numeri esorbitanti e assurdi in tanti settori).

IoPensoDaSolo

Dom, 29/09/2013 - 20:48

Indirizzo cattolico comunista? tassazione dei consumi di massa? Ma chi ha partorito questo articolo era nel pieno possesso delle proprie facoltà mentali...?

IoPensoDaSolo

Dom, 29/09/2013 - 21:00

Dove si possono trovare riferimenti per la tesi esposta nell'articolo?

moichiodi

Dom, 29/09/2013 - 22:08

uccidere il benessere. mai sentito una diavoleria del genere. che vulcano di fantasia rame. con l'aggiunta di un "svelato il piano". veramente geniale! in pratica il pd non dorme di notte per uccidere il benessere e per mangiare qualche bambino. miele per gli allocchi. ma 6 milioni di elettori di centro destra si sono già smarcati. di questo passo....La cosa migliore per il pdl,a me sembra è quella di promettere un NUOVO-NUOVO MIRACOLO ITALIANO. o no?

moichiodi

Dom, 29/09/2013 - 22:10

attenzione che il pdl vuole tagliare l'acqua, il gas ed ha un piano per rarefare l'aria.

man73

Dom, 29/09/2013 - 22:18

@1996: Lei deve essere un'eccellente studioso, mai uscito da una biblioteca; vada in un Tribunale (vero possibilmente) e si documenti su durata e risoluzione delle cause che, secondo lei, risolverebbero tutto, mentre il lavoratore muore di fame perché l'azienda non lo fa lavorare.

Tonvas

Dom, 29/09/2013 - 22:22

randel iopensodasolo , Adesso fate i bravi e tornate a studiare l'artmetica

moichiodi

Dom, 29/09/2013 - 22:27

che mente diabolica dott. forte. quante ne pensa. se permette ne ho pensata una anche io: attenzione il PD vuole tagliare l'acqua, il gas ed ha un piano per rarefare l'aria.

moichiodi

Dom, 29/09/2013 - 22:46

attenzione che il pdl vuole tagliare l'acqua, il gas ed ha un piano per rarefare l'aria . OVVIAMENTE INTENDEVO DIRE: attenzione che il PD vuole tagliare l'acqua, il gas ed ha un piano per rarefare l'aria

Triatec

Dom, 29/09/2013 - 23:14

Dario Franceschini e tutti gli altri sostenitori della teoria cattolico comunista, amano talmente i poveri che anche dove non ci sono, loro riescono a crearli!!

ABU NAWAS

Dom, 29/09/2013 - 23:26

COSE CHE POSSONO SUCCEDERE SOLO NELLA SFORTUNATA ITALIA. GIA' CULLA DEL DIRITTO, DA OLTRE UN VENTENNIO TOMBA DEL DIRITTO!! A QUANDO LA TANTO ATTESA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA?????

AlbertMissinger

Lun, 30/09/2013 - 08:53

Le tasse sono il motivo stesso dell'esistenza della organizzazione chiamata Stato e le tasse per essere imposte necessitano di un apparato burocratico che rappresenta il cane da guardia del potere statuale. La natura dello Stato è essenzialmente coercitiva e solo in epoca successiva sono stati innestati forme di rappresentanza cosidetta democratica. In Italia quale peso reale hanno questi strumenti democratici: elezioni e referendum ? Quanto realmente conta la partecipazione dei cittadini alle decisioni fondamentali ? Perché l'art. 75 della Costituzione vieta i referendum in materia di leggi tributarie e di Bilancio dello Stato ? Quali strumenti ha il cittadino per limitare lo strapotere e l'arroganza della burocrazia statale ? Deve essere la spesa pubblica a determinare il livello di tassazione o viceversa ? Chi realmente determina il livello di tassazione in Italia ? Perché i dipendenti pubblici e i dirigenti Statali sono di fatto irresponsabili e non licenziabili ?

enrico09

Lun, 30/09/2013 - 10:03

fate ridere...Berlusconi dice cattocomunista e il giorno dopo nasce una razza politica, non fatemi ridere per favore

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 30/09/2013 - 10:09

Avete dimenticato di dire che questi comunisti vogliono inserire la carne di bambino nella dieta mediterranea...

Ritratto di enzo33

enzo33

Lun, 30/09/2013 - 10:11

Il vostro benessere, vorrai dire, certo, più disoccupati ci sono, meno decime prendete.Cari nullafacenti, Imparate a fare qualche cosa, altrimenti il posto non lo piglierete mai, e dovrete vivere sempre a sbafo.

gisto

Lun, 30/09/2013 - 10:25

Avevo un parente,comunista.Dal nulla ,lavorando si era fatto una fabbrichetta 25 operai,villa,appartamenti ecc.Un giorno a tavola mi disse:"Cero che ho sfruttato parecchio certi operai,quelli del terziario",poi immediatamente ce l'aveva col sindacato e le assemblee in fabbrica,mentre in una logica che non capivo se la prendeva con i politici non comunisti. Poco prima di morire mi chiese:"non voterai mica Berlusconi vero?" Perchè lui era rimasto comunista,ma nella vita il peggior padrone capitalista .Non dico il nome per non offendere gli eredi (comunisti).