La guerra è finita

Renzi riceve Berlusconi e lo riconosce come primo e legittimo interlocutore. Il segretario del Pd trascina con la forza la sinistra fuori dall'antiberlusconismo ideologico, militante, cieco e stupido

Ieri, 18 gennaio 2014, potrebbe essere la data di concepimento di una nuova Italia. Non solo perché nell'incontro tra Renzi e Berlusconi nella sede del Pd (già questo è fatto storico) sono state messe nero su bianco tre riforme vere della politica (legge elettorale, abolizione del Senato e costi delle Regioni) ma soprattutto perché è stata siglata la fine di una guerra civile che da vent'anni paralizzava il Paese. Matteo Renzi trascina con la forza la sinistra fuori dall'antiberlusconismo ideologico, militante, cieco e stupido. Da oggi Forza Italia e il Cavaliere sono avversari politici da battere nelle urne, non più il male assoluto da estirpare a forza. Altro che pregiudicato o decaduto. Il fatto che Renzi abbia ricevuto Berlusconi in casa propria con gli onori e il rispetto che merita un pluri capo di governo e leader di uno dei più grandi partiti europei mette a nudo la stupidità dei sui predecessori, dei giornalisti alla Lucia Annunziata («ma che volete, voi del Pdl siete impresentabili» rivolto ad Alfano in diretta tv), la miopia degli intellettuali accecati alla Paolo Mieli («vedrete, Berlusconi scenderà a miti consigli e si ritirerà a vita privata», disse pochi mesi fa intervistato da Mentana). Per non parlare della sentenza politica pronunciata con arroganza e gusto dal predecessore di Renzi, tale Epifani, pochi minuti dopo la condanna definitiva del Cavaliere: «Il Pd eseguirà la sentenza che espelle Berlusconi dal Senato e dalla politica». Lo disse dalla stessa stanza che poche ore fa ha accolto come ospite gradito il capo di Forza Italia. È lui, Epifani, che ieri non c'era e mai più ci sarà. Se quello che è successo ieri farà cadere o no il governo, se si andrà a votare a maggio con le europee o più avanti, ora passa in secondo piano. Che cosa ne pensi e come si muoverà nelle prossime ore Napolitano è per la prima volta da anni a questa parte non più decisivo. Per non parlare delle mosse degli alfaniani e dei nostalgici comunisti del Pd: irrilevanti. Certo, ognuno di questi signori potrà fare casino, mettersi di traverso, anche provocare drammatiche rotture. Ma saranno solo colpi di coda di un sistema agonizzante. Due signori, Silvio Berlusconi e Matteo Renzi, che detengono la maggioranza dei voti degli italiani, ieri hanno deciso di passare alla storia e cambiare regole e andazzo. Sono entrambi sufficientemente ambiziosi, folli e capaci per riuscirci. Poi si divideranno di nuovo e per sempre. Perché Renzi non sarà mai di centrodestra e Berlusconi, come noto, non è di sinistra. Ma quella sarà tutta un'altra storia.

Commenti

angelomaria

Dom, 19/01/2014 - 15:18

appena commentato quello di ieri e questo non e'da meno grande come sempre caro sallustri!!

PaK8.8

Dom, 19/01/2014 - 15:19

Finalmente. È incredibile che ci abbiano messo vent'anni a capire che volevamo solo questo. Magari non durerà, ma oggi sono contento.

Ritratto di Lady Bird

Lady Bird

Dom, 19/01/2014 - 15:19

Riusciranno i sinistrati a farsene una ragione? Mmmm, sono diversamente intelligenti, pertanto faranno molta difficoltà a capire che questa è la democrazia. Pertanto continuino a vergognarsi, in un angolino con fassina, rizzo e compagneros! Comanda Silvio...e renzi per manina!!

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 19/01/2014 - 15:21

Tutta questa felicita' a DX...! Ma avete forse informazioni riservate sulle concessioni di Renzi il Tonto a Berlusconi, nelle aree di conflitto di interessi e impunita'?

g-perri

Dom, 19/01/2014 - 15:25

Noto che sono sempre molti coloro che non sanno fare a meno dalla dose quotidiana di odio per il prossimo. Penso che gli stessi sono destinati, nel prossimo futuro, a fare ricorso agli psicofarmaci. Ad ogni modo, ciò che conta sono le parole dette, rimarcate e più volte ripetute da Matteo Renzi nella conferenza stampa che ha seguito l'incontro con Silvio Berlusconi. Quella "profonda sintonia con Berlusconi" che ha dichiarato Matteo Renzi è la medicina giusta per l'Italia e per gli italiani di buon senso. Per molti altri però (purtroppo per loro), sarà la causa del massiccio ricorso a forti dosi di psicofarmaci.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 19/01/2014 - 15:25

Sallusti, neanche Renzi e' di Sinistra. E comunque appena scatteranno i domiciliari, o verra' comminata la prossima delle diverse condanne che lo aspettano, Berlusconi ricomincera', LUI, a mettersi di traverso, e dira' che Renzi e' comunista e cattivo. Che pena...

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 19/01/2014 - 15:27

SALLUSTI...! "Altro che pregiudicato o decaduto."?????? Berlusconi Silvio E' PREGIUDICATO E DECADUTO!

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 19/01/2014 - 15:29

PaK8.8 - Guardi che lo sappiamo da vent'anni che volevate solo questo, ossia la possibilita' di delinquere impunemente, tanto un Tonto che vi riabilita lo trovate.

Michele Calò

Dom, 19/01/2014 - 15:29

Caro Sallusti, spero che il suo scritto si traduca in realtà, anche se è difficile per me, e quelli come me, ex missino, da sempre militante di destra, credere in una pacificazione nazionale a breve dopo ben 68anni di regime parassitario parasovietico, ancora oggi ben saldo nel vero governo dell'Italia a mezzo della burocrazia pubblica, degli incarichi in società a partecipazione pubblica, della magistratura iperpoliticizzata, del sindacato complice, del finto capitalismo arricchitosi sugli accordi tra Agnelli e PCI, di un sistema bancario politicizzato ed autoreferenziale eterogestito negli stessi santuari che hanno generato i mascalzoni che ci hanno rovinato, Prodi e Ciampi in primis. Non mi fido di Renzi così come non mi fido di nessun membro della sagrestia dc, d'antan o attuale. Spero solo che l'attuale contingenza collimi con lo smisurato ego di rampante della politica nostrana e la capacità di riconoscere nelle nostre idee non la genialità di un Machiavelli ma il semplice buonsenso di "nonna Pina". Altrimenti il nostro futuro è già morto.

Ritratto di Tris251245

Tris251245

Dom, 19/01/2014 - 15:33

@pravda99 ... ne avevo letto solo uno, di commenti imbecilli ... sono arrivati anche degli altri !

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 19/01/2014 - 15:34

Sulla riforma della giustizia, però, non si tratta. Questa è la cosa più importante.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 19/01/2014 - 15:35

L'unica cosa bella dell'incontro di ieri e' vedere nella foto come sta Berlusconi dietro le sbarre. Decisamente gli donano.

andrimail

Dom, 19/01/2014 - 15:39

,..ieri Renzi a segnato la soria, ora per lui sara' un massacro, l'accordo con Berlusconi prevede delle riforme epocali che oltre che modernizzare e far risparmiare lo stato, andranno a toccare i privilegi di molti, per renzino si prospetta il detto molti nemici molto onore, speriamo che sia in grado di reggere la botta, i miei piu' sinceri auguri a lui,..con ammirazione

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 19/01/2014 - 15:41

Pravda, tu non sei decaduto. Tu sei caduto dal seggiolone da piccolo, e i danni sono irreversibili, aha aha..rosica tovarish!

colapesce

Dom, 19/01/2014 - 15:41

certo che è finita e con la vittoria del cavaliere , certo non poteva trionfare pero .............

equilibrista

Dom, 19/01/2014 - 15:43

Bene,purchè non si chieda aiuto a tecnici e burocrati,per non finire alle calende greche.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 19/01/2014 - 15:45

Tris251245 - io invece leggo e rileggo il suo, e non ci trovo argomenti convincenti, evidentemente perche' non ne ha...Il suo commento risulta decisamente autoreferenziale. Contento lei...

Klotz1960

Dom, 19/01/2014 - 15:46

Pensa che Magistratura Democratica si fermi? Io No.

mifra77

Dom, 19/01/2014 - 15:47

Aspettiamo a dichiarare finita la guerra! non c'è fretta e che prima si metta nero su bianco. Renzi ha provato a lavare la testa ai suoi asini ma ha sprecato acqua e sapone; ora deve provare col bastone e la carota. La guerra sarà finita solo dopo l'approvazione di questa bene/maledetta legge elettorale e solo se la nuova legge non sarà trasformata in una porcata due, per zittire le zoccole. Intanto diamo atto ai due avversari, del grande gesto di civile riconoscimento vicendevole che li ha visti seduti a discutere allo stesso tavolo, nel rispetto dei tanti elettori che ognuno di loro rappresenta. Quanto non vogliono capire asini e zoccole, che ogni leader rappresenta tante facce quanti sono gli elettori che gli hanno dato il consenso e non se stesso. Ma questo è difficile farlo capire a chi ha una carica per grazia ricevuta!

gian paolo cardelli

Dom, 19/01/2014 - 15:51

Finita? speriamo, ma ne dubito: i commenti della base elettorale del PD non lasciano presagire nulla di buono, e siamo lontani dalla situazione in cui D'Alema fu mandato a Palazzo Chigi per tenerli buoni in vista della prossima guerra in Serbia...

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:51

Quanto siete superficiali e vigliacchi anche in questa testata, cari Italiani.

giovannino enas

Dom, 19/01/2014 - 15:52

Due veri Italiani d'altri tempi,con coraggio a intelligenza da vendere sono finalmente riusciti ad iniziare un nuovo percorso storico di riforme significanti, che se I giudici giustizieri permetteranno,finalmente riusciremo a scardinare le varie caste e portare il nostro amato paese nella lega dei paesi che veramente contano a livello mondiale. Grazie Berlusconi e Renzi, non vi fate intimorire dai soliti interessati furbi che desiderano per i soli loro interessi a lasciar morire il nostro paese nell'insignicanza economica e politica.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:52

"LA GUERRA É FINITA". Quanta ingenuitá e quanta ignoranza da parte di tutti quelli che non hanno il coraggio di accettare la realtá dei delinquenti parassiti che hanno dominato il Paese fino ad oggi, gentaccia capace di tutto. Davanti a questo l´incontro Renzi Berlusconi é solo un fatto, pur significativo, di minima importanza per determinare quali saranno le forze reali che in Italia saranno vincenti. Quelli che hanno scritto la storia in Italia sono i delinquenti che hanno prosperato fino ad ora manipolando e censurando la Veritá a loro piacimento, gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del loro smisurato, ottuso e insaziabile egoismo di esseri angosciosamente vuoti senza anima e senza bellezza ... Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglierono di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare il loro stato mafioso. Vigliacchi si schierarono compatti per assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma e mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, deriderono Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Si posero a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Hanno trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel loro cieco autoritarismo della demenza. ... Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere ... Attenti ai luridi vermi parassiti. In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le regole di partito. Attento Renzi, il lurido sudiciume mafioso é capace di tutto per continuare a dettare la rivoltante legge del parassitismo al Paese onesto che vuole lavorare e produrre. "Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la violenta ferocia della piú vile monnezza.

gian paolo cardelli

Dom, 19/01/2014 - 15:52

pravda99: il "tonto" l'avete eletto voi.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:54

"LA GUERRA É FINITA". Quanta ingenuitá e quanta ignoranza da parte di tutti quelli che non hanno il coraggio di accettare la realtá dei delinquenti parassiti che hanno dominato il Paese fino ad oggi, gentaccia capace di tutto. Davanti a questo l´incontro Renzi Berlusconi é solo un fatto, pur significativo, di minima importanza per determinare quali saranno le forze reali che in Italia saranno vincenti. Quelli che hanno scritto la storia in Italia sono i delinquenti che hanno prosperato fino ad ora manipolando e censurando la Veritá a loro piacimento, gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del loro smisurato, ottuso e insaziabile egoismo di esseri angosciosamente vuoti senza anima e senza bellezza ... Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglierono di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare il loro stato mafioso. Vigliacchi si schierarono compatti per assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma e mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, deriderono Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Si posero a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Hanno trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel loro cieco autoritarismo della demenza. ... Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere ... Attenti ai luridi vermi parassiti. In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le regole di partito. Attento Renzi, il lurido sudiciume mafioso é capace di tutto per continuare a dettare la rivoltante legge del parassitismo al Paese onesto che vuole lavorare e produrre. "Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la violenta ferocia della piú vile monnezza.

sea

Dom, 19/01/2014 - 15:54

L'accordo su tre riforme e' sicuramente importante se veramente segna la fine di un periodo do forzata stasi ( e decadenza) che dura da decenni. Per veramente essere sicuri che si e' effettivamente voltato pagina bisognera' attendere e vedere se si prenderanno serie misure per rilanciare l'economia, per riformare la giustizia, la scuola ecc. ecc.

torodamonta

Dom, 19/01/2014 - 15:54

SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO SILVIO.ABBASSO IL comunismo VIVA LA LIBERTÀ. LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ LIBERTÀ.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:55

Ma che censurate se siete tanto convinti della vostra veritá???

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:55

"LA GUERRA É FINITA". Quanta ingenuitá e quanta ignoranza da parte di tutti quelli che non hanno il coraggio di accettare la realtá dei delinquenti parassiti che hanno dominato il Paese fino ad oggi, gentaccia capace di tutto. Davanti a questo l´incontro Renzi Berlusconi é solo un fatto, pur significativo, di minima importanza per determinare quali saranno le forze reali che in Italia saranno vincenti. Quelli che hanno scritto la storia in Italia sono i delinquenti che hanno prosperato fino ad ora manipolando e censurando la Veritá a loro piacimento, gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del loro smisurato, ottuso e insaziabile egoismo di esseri angosciosamente vuoti senza anima e senza bellezza ... Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglierono di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare il loro stato mafioso. Vigliacchi si schierarono compatti per assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma e mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, deriderono Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Si posero a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Hanno trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel loro cieco autoritarismo della demenza. ... Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere ... Attenti ai luridi vermi parassiti. In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le regole di partito. Attento Renzi, il lurido sudiciume mafioso é capace di tutto per continuare a dettare la rivoltante legge del parassitismo al Paese onesto che vuole lavorare e produrre. "Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la violenta ferocia della piú vile monnezza.

robertav

Dom, 19/01/2014 - 15:55

Non si illuda cavaliere, Renzi è solo molto astuto, si è avvicinato a lei, esclusivamnete per smarcarsi dall'idea di comunismo "falce e martello", per prendere voti dall'area moderata e stravincere le prossime elezioni, le cose non cambieranno, perche' UN COMUNISTRA E' COME IL LUPO, perde il pelo ma non il vizio!!!!!!

Luigi Candelieri

Dom, 19/01/2014 - 15:56

La sinistra non ha mai pensato al bene del paese ,ha sempre pensato alla propria famiglia e agli amici della famiglia,e chi li votava.Sono stati la retrocrazia di questo paese.Io personalmente sono 20anni che lo dico!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:56

"LA GUERRA É FINITA". Quanta ingenuitá e quanta ignoranza da parte di tutti quelli che non hanno il coraggio di accettare la realtá dei delinquenti parassiti che hanno dominato il Paese fino ad oggi, gentaccia capace di tutto. Davanti a questo l´incontro Renzi Berlusconi é solo un fatto, pur significativo, di minima importanza per determinare quali saranno le forze reali che in Italia saranno vincenti. Quelli che hanno scritto la storia in Italia sono i delinquenti che hanno prosperato fino ad ora manipolando e censurando la Veritá a loro piacimento, gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del loro smisurato, ottuso e insaziabile egoismo di esseri angosciosamente vuoti senza anima e senza bellezza ... Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglierono di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare il loro stato mafioso. Vigliacchi si schierarono compatti per assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma e mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, deriderono Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Si posero a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Hanno trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel loro cieco autoritarismo della demenza. ... Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere ... Attenti ai luridi vermi parassiti. In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le regole di partito. Attento Renzi, il lurido sudiciume mafioso é capace di tutto per continuare a dettare la rivoltante legge del parassitismo al Paese onesto che vuole lavorare e produrre. "Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la violenta ferocia della piú vile monnezza.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 19/01/2014 - 15:56

Troppa enfasi e troppa fretta direttore.In questi giorni ho sempre scritto che sbagliano i tifosotti di ambo gli schieramenti ad esultare o sbraitare per questo incontro che e' invece logica conseguenza dei temi che Renzi ha imposto a tutti,ovvero le riforme costituzionali,riforme che come democrazia vuole si fanno discutendo con tutti e quindi incontrando i rispettivi leader,leader che non si scelgono a proprio piacere ma che vanno accettati per quelli che sono.Che B. si sia precipitato per cercare di tornare in gioco nessuno lo nega,che Renzi lo abbia incontrato ni sembra per l'appunto logico e giusto.Le riforme a colpi divmaggioranza non sono ne auspicabili ne portano bene a guardare il recente passato.Specie la legge elettorale,regola del gioco democratico si fa discutendone con tutti,compresa FI e quindi con il suo leader.Cio' che pero' il direttore,troppo sensibile alla propaganda,da per scontato e da cui trae improvvide conclusioni,e' che renzi e B. abbiano gia' chiuso un accordo e risolto tutto mettendo gli altri out.Si sbaglia direttore,specie sulla legge elettorale FI ha gia' dovuto accettare una versione differente da quella che verdini aveva tracciato ed il sindaco ha chiarito di voler adesso discuterne con gli altri.Insomma la partita politica e' aperta,senza dimenticare che poi si fanno i conti in parlamento con le votazioni.Quanto all'enfasi di esser andati a casa di chi ti ha espulso dal senato,e val la pena di ricordare che renzi in questo e' stato in piena linea e sintonia con quell'epifani cui l'astio del direttore si e' rivolto,questo mi sorprende se declamato dal direttore,ebbene mi sembra della stessa ossessiva pasta che nutre l'astio di chi dall'altra parte non voleva farvi accomodare.Evidentemente anche il direttore inconsciamente ritiene necessaria la benedizione di renzi.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:56

"LA GUERRA É FINITA". Quanta ingenuitá e quanta ignoranza da parte di tutti quelli che non hanno il coraggio di accettare la realtá dei delinquenti parassiti che hanno dominato il Paese fino ad oggi, gentaccia capace di tutto. Davanti a questo l´incontro Renzi Berlusconi é solo un fatto, pur significativo, di minima importanza per determinare quali saranno le forze reali che in Italia saranno vincenti. Quelli che hanno scritto la storia in Italia sono i delinquenti che hanno prosperato fino ad ora manipolando e censurando la Veritá a loro piacimento, gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del loro smisurato, ottuso e insaziabile egoismo di esseri angosciosamente vuoti senza anima e senza bellezza ... Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglierono di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare il loro stato mafioso. Vigliacchi si schierarono compatti per assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma e mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, deriderono Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Si posero a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Hanno trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel loro cieco autoritarismo della demenza. ... Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere ... Attenti ai luridi vermi parassiti. In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le regole di partito. Attento Renzi, il lurido sudiciume mafioso é capace di tutto per continuare a dettare la rivoltante legge del parassitismo al Paese onesto che vuole lavorare e produrre. "Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la violenta ferocia della piú vile monnezza.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:57

"LA GUERRA É FINITA". Quanta ingenuitá e quanta ignoranza da parte di tutti quelli che non hanno il coraggio di accettare la realtá dei delinquenti parassiti che hanno dominato il Paese fino ad oggi, gentaccia capace di tutto. Davanti a questo l´incontro Renzi Berlusconi é solo un fatto, pur significativo, di minima importanza per determinare quali saranno le forze reali che in Italia saranno vincenti. Quelli che hanno scritto la storia in Italia sono i delinquenti che hanno prosperato fino ad ora manipolando e censurando la Veritá a loro piacimento, gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del loro smisurato, ottuso e insaziabile egoismo di esseri angosciosamente vuoti senza anima e senza bellezza ... Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglierono di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare il loro stato mafioso. Vigliacchi si schierarono compatti per assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma e mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, deriderono Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Si posero a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Hanno trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel loro cieco autoritarismo della demenza. ... Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere ... Attenti ai luridi vermi parassiti. In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le regole di partito. Attento Renzi, il lurido sudiciume mafioso é capace di tutto per continuare a dettare la rivoltante legge del parassitismo al Paese onesto che vuole lavorare e produrre. "Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la violenta ferocia della piú vile monnezza.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:58

"LA GUERRA É FINITA". Quanta ingenuitá e quanta ignoranza da parte di tutti quelli che non hanno il coraggio di accettare la realtá dei delinquenti parassiti che hanno dominato il Paese fino ad oggi, gentaccia capace di tutto. Davanti a questo l´incontro Renzi Berlusconi é solo un fatto, pur significativo, di minima importanza per determinare quali saranno le forze reali che in Italia saranno vincenti. Quelli che hanno scritto la storia in Italia sono i delinquenti che hanno prosperato fino ad ora manipolando e censurando la Veritá a loro piacimento, gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del loro smisurato, ottuso e insaziabile egoismo di esseri angosciosamente vuoti senza anima e senza bellezza ... Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglierono di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare il loro stato mafioso. Vigliacchi si schierarono compatti per assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma e mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, deriderono Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Si posero a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Hanno trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel loro cieco autoritarismo della demenza. ... Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere ... Attenti ai luridi vermi parassiti. In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le regole di partito. Attento Renzi, il lurido sudiciume mafioso é capace di tutto per continuare a dettare la rivoltante legge del parassitismo al Paese onesto che vuole lavorare e produrre. "Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la violenta ferocia della piú vile monnezza.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 15:58

"LA GUERRA É FINITA". Quanta ingenuitá e quanta ignoranza da parte di tutti quelli che non hanno il coraggio di accettare la realtá dei delinquenti parassiti che hanno dominato il Paese fino ad oggi, gentaccia capace di tutto. Davanti a questo l´incontro Renzi Berlusconi é solo un fatto, pur significativo, di minima importanza per determinare quali saranno le forze reali che in Italia saranno vincenti. Quelli che hanno scritto la storia in Italia sono i delinquenti che hanno prosperato fino ad ora manipolando e censurando la Veritá a loro piacimento, gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del loro smisurato, ottuso e insaziabile egoismo di esseri angosciosamente vuoti senza anima e senza bellezza ... Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglierono di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare il loro stato mafioso. Vigliacchi si schierarono compatti per assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma e mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, deriderono Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Si posero a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Hanno trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel loro cieco autoritarismo della demenza. ... Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere ... Attenti ai luridi vermi parassiti. In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le regole di partito. Attento Renzi, il lurido sudiciume mafioso é capace di tutto per continuare a dettare la rivoltante legge del parassitismo al Paese onesto che vuole lavorare e produrre. "Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere" diceva Lenin per scatenare la violenta ferocia della piú vile monnezza.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Dom, 19/01/2014 - 15:59

Non sono d'accordo che la guerra sia finita. Lo stile comunista non prevede rese ma battaglia fino alla eliminazione, anche fisica, dell'avversario. Quindi aspettiamocene ancora di belle.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Dom, 19/01/2014 - 16:04

Mii come sta inkazzato oggi Pravda99..il tasso di antiberlusconismo e' registrato ai massimi..

robertav

Dom, 19/01/2014 - 16:06

Il MATTEO SENZA E, il suo piu' grande nemico è il suo partito e il suo più grande alleato l'opposizione!! è proprio un paradosso.

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Dom, 19/01/2014 - 16:08

Morto un papa,se ne fa un altro. Finita la guerra (titolo meravigliosamente falso), ne comincera' un'altra, e piu' fraticida ancora. L'Italia, purtroppo, non ha ancora toccato il fondo. Pessimismo? No, realismo.

Il giusto

Dom, 19/01/2014 - 16:08

Il tempo darà le risposte!Secondo me tra poco il pregiudicato ricomincia ad urlare contro i comunisti!Intanto noi di centrodestra,quella vera ed onesta,aspettiamo un vero leader onesto per tornare a votare....

forbot

Dom, 19/01/2014 - 16:12

FINALMENTE ! Passando dall'edicola stamani ho visto subito il bel titolo del nostro giornale: LA GUERRA E' FINITA -. non ho vergogna di confessare che ho pianto. Sì ! Ho pianto. Non mi succedeva da molti anni. Avevo forse dodici o tredici anni quando lessi sul Corriere di Napoli le stesse parole. Erano finiti gli incubi dei bombardamenti,della fame che ti attanagliava lo stomaco e si passavano le notti in bianco. Ho rivissuto quei momenti. La guerra che si è combattuta fin'ora fra destra e sinistra all'interno del nostro stesso Paese fra gli stessi figli della medesima terra, non è stata meno dolorosa di quella. Adesso rimbocchiamoci le maniche e cerchiamo di riprenderci il tempo perduto, perchè i danni fatti non sono davvero pochi. Sento il dovere di ringraziare dal profondo del cuore i principali artefici di questa Pace: Renzi e Berlusconi e che tutti possano gioire e godere dei benefici che questa PACE apporterà senz'altro a tutti. Ma principalmente non ci siano più uomini o donne che sacrificano la loro vita perchè manca loro un aiuto.

forbot

Dom, 19/01/2014 - 16:19

# forbot : Nel commento appena inviato ho dimenticato di ringraziare il nostro ottimo Direttore Alessandro Sallusti per il Suo bell'articolo che mi ha dato l'opportunità di esprimere la mia riconoscenza ai costruttori di questa Pace. Grazie e buon lavoro a tutti Voi.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 16:21

scusate c´erano degli errori

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 19/01/2014 - 16:30

@Il giusto,dobbiamo solo portare pazienza,l'attuale cdx si sta sgretolando ed in questi giorni la cosa avviene con il sorriso dei superstiti che non se ne accorgono nemmeno.Meglio cosi' anche se tra poco ne sentiremo delle belle,precisamente quando scattano i servizi sociali,sentenziati dal 1agosto.

Giugiornale

Dom, 19/01/2014 - 16:35

......e ora c'è chi rosica. I tempi del magna magna per tutti stanno finendo. A casa avvoltoi, le carogne da sbranare stanno per finire. Un nuovo mondo è agli albori. E ora si scopre chi voleva il male dell'Italia e degli italiani. Uno più uno fa due. Tutti sapranno tirare le somme. Tutti quelli che hanno finalmente capito che occorrono urgentemente delle riforme serie. Chi è contrario anche solo un pochino a che renzi e berlusconi le portino a casa nell'interesse di tutti si è capito che cosa invece vogliono. Buon lavoro silvio . buon lavoro matteo. Che il Signore vi assista . E che una nuova italia venga al mondo.

mifra77

Dom, 19/01/2014 - 16:37

@Pravda99(69 ti starebbe meglio), stai rosicando e non riesci a mandarla giù! Vedi sbarre per Berlusconi e dai del Tonto al capo del tuo partito; qualcuno ti ha già detto che lo avete appena votato. Io al contrario vorrei farti notare che la sede del vostro partito finalmente ha ospitato un po' di democrazia. Pensi che onore! in quella sede alle spalle di quei due uomini(almeno fino a quando prediligeranno le donne) c'erano VEEENNNTTTIII MILIONI di elettori che finalmente possono dire di essersi confrontati democraticamente e senza magistrati.

INGVDI

Dom, 19/01/2014 - 16:43

Caro Sallusti, non sarei così ottimista. La guerra finirà quando l'elettorato tutto si renderà conto dell'inganno comunista. Quando vorrà guarire dalla becera ideologia che ha minato la libertà di pensiero di buona parte degli italiani. Non credo che questo possa accadere in fretta,e non certo per un incontro sia pur positivo nelle intenzioni tra Renzi e Berlusconi.

rossono

Dom, 19/01/2014 - 16:46

pravda99 ammazza che intellighenzia? Siete dei geni in minkiate...

linoalo1

Dom, 19/01/2014 - 16:47

Calma a dire che la Guerra è Finita!Per me invece,la Guerra è appena Cominciata!E ce ne accorgeremo la prossima settimana!Lino.

Amelia Tersigni

Dom, 19/01/2014 - 16:48

Speriamo che sia come ha scritto il Direttore Sallusti. Ma in giro ci sono molti politici che rimarranno senza poltrona e lotteranno come belve per non perdere le loro "sinecure". Prepariamoci a.... tempi bui.

Silvio B Parodi

Dom, 19/01/2014 - 17:05

Pravda??? ti rode e"??? eccome se ti rode che qualcuno cerchi di risollevare questa 'Italia ' ridotta da voi ad uno schifo di Paese??? vai vai Pravda vai a pulire I cessi, e non scrivere piu' su questo giornale , scrivi a repubblica o all'unita' se te lo permettono. ps. alla direzione del Giornale, ma perche' permettete a certi ceffi (Pravda) di insozzare questo sito???

Ritratto di perigo

perigo

Dom, 19/01/2014 - 17:13

Grande Silvio! Stai centrando l'ennesimo obiettivo per cui la Storia un domani ti dipingerà per ciò che realmente sei, ovvero un grande uomo ed un eccelso Statista: "socialdemocraticizzare" il violento ed eversivo comunismo italiano, figlio naturale dell'URSS di Stalin, portandolo finalmente nell'alveo delle vere forze democratiche, con cui ci si potrà confrontare, trattare, dialogare, persino riuscirlo a votare, se mai servirà per costruire un nuovo avvenire a questo grande Paese che è l'Italia!

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 19/01/2014 - 17:17

Cominciamo! La pletora dell' immobilismo comincia a muoversi compatta, sostenuta dalle teste vuote, che quest' accordo non sa da fare ed è contro natura. Ciò che li lega contro il cambiamento è la paura di perdere i loro privilegi aquisiti a spese della collettività. Ma possibile che le teste di legno non capiscono che di questo passo la nave ITALIA affonderebbe per tutti anche con sopra i privileggiati? Come possono tanti sostenere la vecchia nomenclatura ROSSA che si è sempre proclamata a parole di difendere i lavoratori ma in pratica lucrando e distruggendo a più non posso. Bisognerebbe farsi dire da Baffino che rispetto ha dei lavoratori avendo quasi distrutto una Banca. Oppure da Epifano che l' ha sempre avuto a morte con le Aziende di spiegarci perchè in Germania i lavoratori stanno meglio anche economicamente non avendo sindacalisti di questa risma. Allora cercate di distinguere i politici falsi ed inconcludenti che fanno danni e leviamoceli di torno una volta per tutte. Le cose non possono che migliorare.

Alessio2012

Dom, 19/01/2014 - 17:30

Questa cosa l'ha già detta Berlusconi prima di decadere!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Dom, 19/01/2014 - 17:39

Quando scrive Agrippona mi sembra di assistere alle verità svelate di un Guru..sa tutto lei..poi i fatti confermano sempre trattarsi delle preveggenze della Maga Telma...ne azzeccassi 1 Agrippo'..

mifra77

Dom, 19/01/2014 - 17:47

@Agrippina, non devi solo portare pazienza, devi solo ed inesorabilmente rassegnarti!

smithjosef

Dom, 19/01/2014 - 17:49

Egregio direttore, potrebbe essere la volta buona per voltare pagina ed allinearci politicamente agli stati occidentali democratici non di nome ma di fatto. Potrebbe essere una svolta epocale per questa Italia divisa dall'odio, ma che se così andranno le cose dovrà rassegnarsi ad una pacificazione, anche se all'inizio, forzata! Ci sarà però da fare i conti (e purtroppo siamo sempre punto e a capo) CON LA MAGISTRATURA E CON LI LORO CAPO! E non è da poco! Renzi aspettati qualche avviso di garanzia! D'Alema se ci sei batti un colpo!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 19/01/2014 - 17:57

il Bilderberg deve aver comandato una legge elettorale che gli consenta di portare al governo uno solo tra due partiti che controlla. Controllare due partiti soltanto è infatti econonomicante vantaggioso e più sicuro.

Il giusto

Dom, 19/01/2014 - 18:10

forbot...hai letto il titolo del giornale e ti sei messo a piangere?Ma come sei messo?Fatti aiutare...

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Dom, 19/01/2014 - 18:22

Vada piano, direttore. Prima dei fuochi d'artificio, dei petardi e mortaretti aspettiamo di vedere quale piega prenda la situazione. Personalmente sono certo che è tutta una strategia di Berlusconi per trombare il piccolo Matteo. Però, essendo Renzi un democristiano e un catto-comunista, aspettiamo.

valentina46

Dom, 19/01/2014 - 18:32

Il tempo è galantuomo e lo sta facendo vedere: mi auguro con tutto il cuore che siano finite le barricate. Io non ho mai votato né Pd né Pdl, ma spero che questo incontro dia inizio alla terapia contro il cancro che ha paralizzato la politica italiana consentendo le cose folli che vengono portata alla luce.

Giorgio1952

Dom, 19/01/2014 - 18:37

Sallusti i suoi articoli sono sempre con toni trionfalistici per il Cav, riconosciuto come "primo e legittimo interlocutore" e "leader di uno dei più grandi partiti europei!!! Legittimo interlocutore si è sempre auto nominato, non è mai stato eletto in un congresso o da primarie, sul fatto che FI sia uno dei più grandi partiti europei poi ci sarebbe molto da dire, è come il M5S risultato secondo per voti alle elezioni ed in parlamento, sono tutti e due di un proprietà non esiste la democrazia al loro interno, mi sembra però che ultimamente ci siano dissensi in entrambi gli schieramenti.

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 19/01/2014 - 18:40

scassa Domenica 19 gennaio 2014 Caro Sig. Sallusti vorrei essere convinta ed entusiasta come lei ,ma per quanti sforzi faccia,sono pessimista . La vecchia guardia muore ma non si arrende ,non per noi o per il Paese,ma per interesse personale e il potere . La sinistra da 60 anni ,occultata dalla DC ,ha tirato le fila fino a creare un tessuto tanto fitto da neutralizzare una Panzer Division lanciata a folle velocità di sfondamento . La trama sono il denaro e l'ordito e' il potere . La destra Italiana e' moderata e moscia e,salvo pochi idealisti,lavora ,mugugna e tace . Gli Italiani non sentono più la sovranità e l'appartenenza alla schiatta che ha conquistato quasi tutto il mondo e lo ha fatto crescere portando pel mondo legge e genio ,quasi si vergogna di ciò . Si è abituata al livellamento apportato dalle false ideologie ,che ,annullando il libero pensiero,hanno svuotato le menti di orgoglio personale e nazionale . Quindi mi aspetto il peggio da chi sembra stato messo all'angolo ,e siccome la speranza e' l'ultima a morire ,mi faccio gli auguri !!!! Silvana Sassatelli.

campofreddo

Dom, 19/01/2014 - 18:41

Quale guerra? Il Cav era già bell' e seppellito!

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Dom, 19/01/2014 - 18:49

La guerra non è finita ma appena cominciata. La patetica resurrezione politica di Silvio e il trionfalismo pomposo e patetico del titolo di oggi del giornale ne sono la prova : http://www.ilgiornale.it/news/interni/vittoria-berlusconi-sono-mie-riforme-affossate-sinistra-983949.html#commentbox. Renzi ha le idee chiare e sa cosa fare per far ripartire l’economia e Berlusconi e Tremonti l’anno affossata. Non si illudano però che l’intesa sulla legge elettorale sia il calumet della pace. Occorrono scelte di sinistra VERE per far risorgere l’Italia, e dovranno essere fatte alla svelta.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Dom, 19/01/2014 - 18:49

Non esiste un’ antiberlusconismo ideologico, semplicemente perché il berlusconismo non è una ideologia, ma una visione personale e fallimentare di una persona malata ed incapace di analisi. Ha scelto Tremonti per molti anni come responsabile dell’economia e lo ha definito poi matto.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 19/01/2014 - 19:40

mi spiace Direttore, ma è una storia già vista(ci spero) ma non è così, Veltroni docet, Veltroni tese la mano a Berlusconi attaccò l'antiberlusconismo perniccioso della sinistra..come è andata lo sappiamo tutti, inoltre, dia retta, basterà(come successe col tarallucci e vino del dopo elezioni, perse da Veltroni) che la magistratura riparta con i suoi soliti attacchi e vedrà dove il pd si ricompatterà, solo vedendo una rivolta di Renzi a questo stato di cose comincerò a crederci...

Sabino GALLO

Dom, 19/01/2014 - 19:47

L'incontro è ,comunque, positivo e resterà nella Storia del nostro Paese, troppo abituato all'odio dalla fine della 2a guerra mondiale. La politica non può essere considerata lotta mortale tra gladiatori. Che erano, comunque, migliori di alcuni politici nostrani, perché combattevano fino alla morte, ma non per forza con odio. Obbligati a battersi con la speranza di ottenere la libertà. Non è più sopportabile che la politica italiana consideri l'odio come il suo alimento principale! Devono prevalere le idee degli uomini politici e la loro capacità di tradurle in azioni coerenti e programmate, per dare al Paese benessere, futuro e...civiltà! E gli elettori devono esprimere la capacità di identificare le idee migliori e gli uomini che hanno la capacità di metterle in pratica. Renzi e Berlusconi si sono incontrati. Lo vieta, forse, la Costituzione? Nessuno può affermare che da questo incontro nasceranno rose e tulipani. Ma, certamente, è un esempio di civiltà. Si sono incontrati nella sede di uno dei due partiti che rappresentano, senza nascondersi in una Osteria di Trastevere. In ogni caso, saranno i cittadini che giudicheranno il loro comportamento, quando voteranno!

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 19/01/2014 - 19:47

pravda99 no ma le marchette della sinistra alla magistratura sua compagna di merende le conosciamo già..non toccare le amministrazioni di sinistra!

tonino33

Dom, 19/01/2014 - 19:51

La guerra e' finita? Si, ma la vera notizia di ieri e' che i democristiani hanno (finalmente) ucciso il PCI. Ci hanno messo 60 anni ma c'e' l'hanno fatta. Meglio tardi che mai. Renzi ha pilotato la scelta di sistema elettorale con l'obiettivo di bloccare scissioni nel PD e quindi intrappolare i comunisti in una maglia di forza. Con la soglia di sbarramento al 8% i comunisti non avranno piu' neanche la capacita' di minacciarle le scissioni, figuriamoci farle. Il loro peso negoziativo scendera' a zero. Il PD non e' piu' il Partito Democratico bensi il Partito Democristiano. Adios comunisti, salutatemi l'irrilevanza politica e accettate le mie condoglianze.

dukestir

Dom, 19/01/2014 - 20:29

Verita' lapalissiana: ha fatto tutto Renzi.

Carmelita Ranieri

Dom, 19/01/2014 - 20:36

speriamo che costruiranno qualcosa di buono,altrimenti andiamo a rotoli

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 19/01/2014 - 20:52

-pravda99- Tutte le leggi che stanno a cuore alla sinistra, compreso il conflitto di interessi, le doveva fare la sinistra. Perché non le ha fatte? Ce lo dica lei. Perché la sinistra non le ha fatte quando era al governo? Non siete voi i migliori, i più capaci, i più intelligenti, i più acculturati al mondo? E allora, fate, sbizzarritevi, scatenate la vostra cultura e la vostra fantasia! O dobbiamo pensare che siete solo capaci di criticare, dall'alto della vostra stucchevole saccenza?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Dom, 19/01/2014 - 20:55

"LA GUERRA E' FINITA. ANDATE IN PACE!"

Ritratto di deep purple

deep purple

Dom, 19/01/2014 - 21:12

Attento Sallusti, sta cantando vittoria troppo presto.

ROBERTSPIERRE

Dom, 19/01/2014 - 23:27

per Luigipiso: se lo storico incontro è stato per sbloccare la situazione di stallo siamo tutti contenti che sia avvenuto. Del resto il cavaliere non è il demonio... Certamente un eventuale accordo su legge elettorale e riforma del Senato non deve portare a concessioni sul versante giudiziario personale di Berlusconi, perchè sarebbe inaccettabile e scandaloso. Niente amnistia o indulti o riabilitazioni giudiziarie anticipate. Ma niente sconti neanche per conflitto di interessi.

Agev

Dom, 19/01/2014 - 23:32

Egregio Sallusti .. Non sono d'accordo con Lei .. La vera guerra è appena iniziata e deve essere una guerra intesa come guerra di pensiero/azione dove si Affermi la vita .. di unione e di tramutazione della realtà .. il salto quantico e di separazione dal vecchio pensiero mistico/sacerdotale/ideologico che ha ridotto l'Italia e gli italiani in miseria . Tutto ciò può essere fatto solo in un Unità di intenti/volontà e porre le basi per ricreare ricchezza .. impresa .. e lavoro .. Questo deve essere necessariamente l'obbiettivo politico/economico/finanziario della nuova Unità .. e quell'idiota di Grillo .. invece di urlare idiozie si unisca e faccia proposte concrete e realizzabili per uscire da questa situazione di immobilità e di disastro economico/finanziario . Unità di pensieri/intenti/azioni per il bene comune e dell'Italia .. Al Di La delle proprie pochezze .. credi ed ideologie .. In un attimo si può trasformare la realtà . Gaetano

Mario Mauro

Dom, 19/01/2014 - 23:52

Speriamo che la guerra sia davvero finita ma non ci scommetterei. L'odio ottuso e controproducente è troppo radicato. E' vero che Renzi ha dimostrato di non essere ottuso come gli altri, ma avrà le palle per resistere all'orda inferocita?

franceschiello

Lun, 20/01/2014 - 00:05

tetillo41 siamo certi che i compagni divenuti onorevoli per grazia ricevuta non ci sommergano di "EX VOTO" ,per sopravvivere, nel corso della necessaria approvazione della nuova legge ?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 20/01/2014 - 00:21

Dalla sguaiata reazione dei trinariciuti che frequentano queste pagine si capisce che hanno preso una bella botta. Renzi, segretario del PD, ha decretato la fine della insensata aggressione a Berlusconi. CHE FARANNO ORA LE TOGHE ROSSE ED I POVERI TAPINI CHE VENGONO A VOMITARE VELENO SULLE PAGINE DEL GIORNALE?

mimmo.web

Lun, 20/01/2014 - 00:26

"La guerra e' finita" Caro sallusti se davvero pensi che un renzi e un silvio bastino a sconfiggere questi maledetti talebani, ti illudi, purtroppo questi idioti senza cervello sanno solo fare del male vivendo sulle spalle degli altri non demordono, sicuramente utilizzeranno tutte le loro armi, sopratutto quelle pseudo-giudiziarie per annientare l'avversario o gli avversarie e tutti quelli che li aiutano. Vedrai che adesso "inizia la vera guerra" e stavolta sara' durissima che sommata alla crsi economica cambiera' veramente il paese.Ormai quest'anno e' l'anno della svolta o si cambia o si va' via....

stefano.colussi

Lun, 20/01/2014 - 04:25

Bravissimo Direttore: due signori (Silvio & Matteo, Nonno & Nipote) che detengono la maggioranza dei voti degli italiani hanno deciso di passare alla storia (una storia italica..aggiungo io..ma pur sempre storia)..e va bene Direttore..stiamo a vedere anche questa nuova avventura, un pochetto folle & un pochetto ambiziosa, come dice Lei..e che Dio ce la mandi Buona. stefano colussi, cervignano del friuli, stati uniti d'europa.

Manlio

Lun, 20/01/2014 - 05:11

"Guai a chi sgarra le regole del partito" .... Leggere una frase del genere dà i brividi ! Come è possibile che oggi esista ancora un cittadino medio che sia così plagiato dalla politica: di destra o di sinistra che sia.

edo1969

Lun, 20/01/2014 - 07:30

Fa molto piacere leggere un tal pezzo da un falco che ha sempre sparato rabbia e livore. Berlusconi si è mostrato più "elastico" dei suoi cani da guardia e li ha spiazzati. Questi ovviamente poi si sono subito accodati (mai oserebbero criticare chi li paga, e meglio così) alla nuova linea del dialogo. Incarnata però da Renzi più che da Berlusconi stesso, non dimentichiamolo. Su un punto infatti non concordo con Sallusti: l'ideologia cieca stupida e militante c'era da entrambe le parti: da chi vede Berlusconi “fascista” a chi la sinistra un covo di comunisti stalinisti etc (v. tanti commenti qua). E ciò è stato il pensiero di Berlusconi dal 1994 ad oggi, lo si dica. Renzi ha ora magicamente spazzato via tutto ciò? Speriamo. Se così è questo ragazzo si conferma un grande talento della politica anche se sta nel partito sbagliato per quanto mi riguarda. A meno che egli riesca proprio a cambiare sto PD. Per quanto riguarda Berluscon può ora preparare più serenamente la sua successione.

LAMBRO

Lun, 20/01/2014 - 08:08

CREDO SIA APPENA COMINCIATA....... NEL PD!!

edo1969

Lun, 20/01/2014 - 08:45

Caro Sig. Forbot deduco che lei ne ha vissuta di Storia d'Italia, ben più della maggior parte di tutti noi. Allora le faccio una domanda: alla luce della sua esperienza, al di là della "fine della guerra" - ancora da dimostrare ma in cui tutti crediamo e speriamo - crede che cambierà qualcosa nel funzionamento del "sistema-Italia" e in particolare saranno abbattuti finalmente i privilegi delle Caste varie? Io ne dubito. Cordiali saluti.

Luigi Farinelli

Lun, 20/01/2014 - 09:56

x Pravda99: le consiglio una buona camomilla, a lei e ai suoi compagni falcemartellati. La sua pseudo-ironia un po' isterica dà l'esatta dimensione dello stato d'animo e della frustrazione dei suoi compagni che, nonostante l'appoggio dell'apparato mediatico (altro che Mediaset!), della maggior parte dei guru "presentabili" pullulanti sulla piazza, nonostante l'indefessa azione di plagio mentale fin dalle scuole statali per portare tutti al pensiero omologato, ora paga E GIUSTAMENTE, per l'imbecillità ideologica, per l'ipocrita azione di magistrati indegni di rappresentare la Giustizia e per la stolta sempiterna acquiescenza a modelli di assoggettamento culturale promosso dalla stampa di regime. Esattamente il compito che si prefiggeva la vecchia Pravda (quella vera, senza il "99") quando assicurava "l'egalitarismo sociale e il governo del popolo" purchè espletato da una elite autoeletta (come oggi avviene con l'Europa Unita dei massoni e dei banchieri che ha sostituito di fatto l'ex URSS per plagiare i cervelli e raggiungere lo stesso fine: la ditruzione delle nazioni e la creazione di un popolo di schiavi) e se eri dissenziente c'era un soggiorno pagato in Siberia. La gente comincia ad essere stufa del trombonismo sinistroso becero, politicamente corretto, ideologicizzato, ipocritamente e demenzialmente egalitarista e della "superiorità morale" che affonda le sue radici in un mare di morti ammazzati perché non volevano fare quello che il regime imponeva.

edo1969

Lun, 20/01/2014 - 10:19

Premessa: leggevo stamane delle pensioni che spettano agli ex-consiglieri regionali. Roba da 3000 euro al mese dopo 1 solo anno (UN ANNO...) di contributi. Con buona pace della mai passata (bocciata dal Parlamento) riforma che fu proposta da Monti (vietava i vitalizi prima dei 66 anni e con meno di due legislature). Conclusione: questi due simpaticoni si possono incontrare anche tutti i giorni ma se non cambia davvero il sistema-casta, Grillo li spiana tutti e due e fa il pieno di voti. Gli italiani non ne possono più e, bananas e vetero-comunisti a parte, ormai sanno come informarsi.

isaiavito

Lun, 20/01/2014 - 10:28

"Perché Renzi non sarà mai di centrodestra" .Ma Renzi, come è noto, non è di sinistra.

Ritratto di franco.biolcati

franco.biolcati

Lun, 20/01/2014 - 16:21

E' quasi primavera: se son rose fioriranno. I giardinieri sono bravi.

Carmine Pirozzi

Lun, 20/01/2014 - 17:24

Ch.mo Direttore, Renzi ha ampiamente dimostrato di essere logico e doveroso verso il suo Paese. E' un grande uomo politico, ed alle prossime elezioni magari diventerà Premier del governo! Ha capito che le guerre non fanno bene a nessuno (ne a chi perde e ne a chi vince!) e con questo avvicinamento a Berlusconi (come a detto Lei uno dei più grandi partiti europei), ha fatto ciò che chi si lamenta ora, non ha fatto o programmato in quasi un anno di governo! E' inutile ora rinvangare sempre astio e antipatie: adesso è il momento di salvare l'Italia!!! Chissà come la pensa Re Giorgio Napolitano.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Lun, 20/01/2014 - 18:22

Pravda 99- tranquillo komunista, ti comunico una news : il Silvio sara' indagato per il 614 , 610, 643 c.p. Di piu' , sara' multato per divieto di sosta. Spero che ora tu possa dedicarti piu' serenamente a ciucciare le banane. Tossikomunista vedo con piacere che nel forum te ne offrono molte. Quando si dice solidarieta'...dai ciuccia tranquillo!

moichiodi

Lun, 20/01/2014 - 19:00

non molto da eccepire sul ragionamento(dal punto di vista di sallusti). ma l'ipocrisia non è accettabile. prima fa un ragionamento per dire che la guerra è finita e poi nel finale cicca e ricomincia la guerra:"Perché Renzi non sarà mai di CENTROdestra e Berlusconi, come noto, non è di SINISTRA" dove con quel CENTRO l'ipocrita Sallusti continua la guerra. QUESTA SARà LA PROSSIMA CAMPAGNA ELETTORALE: Renzi ora osannato per essere passato da rottamatore a riesumatore, sarà dipinto come uno COMUNQUE di SINISTRA (non di CENTRO sinistra nonostante tutto quello che gli riconosce sallusti nell'articolo) e Berlusconi (o chi per lui visto che non potrà candidarsi) sarà il tutore degli italiani di CENTRO destra e dei moderati(alla faccia della santanchè!). detto tutto questo io sono stato favorevole al fatto che la riforma si fa ascoltando tutti, e tenendo fermo che l'italia non può dipendere, dal casini, bertinotti o alfano di turno. diverso sarà se ancora una volta ci sarà tolta la possibilità di scegliere i candidati.

Ritratto di monique

monique

Lun, 20/01/2014 - 19:23

Aspettate Norimberga oppure vi suicidate prima?

Leone_9

Lun, 20/01/2014 - 21:06

Caro Sallusti purtroppo, a giudicare dai commenti beceri di SX, la guerra non è ancora finita, purtroppo i cervelli infarciti di dottrina dovranno sottoporsi ad un lavaggio per poter accedere alle ovvie verità, forse così si arriverà ad una pacificazione generale (ma ne dubito). Un saluto

luciablini

Lun, 20/01/2014 - 22:58

hahahahhahah hhahahahahah finito il tempo che il..pregiudicato...pretendeva le visite ad arcore hhahahahhhahhhhhhah

luciablini

Lun, 20/01/2014 - 22:59

ahahahahah a breve sallustri scriverai sull unità hahahah farai visita a loro ahahahahhahaah

Ritratto di Coralie

Coralie

Mar, 21/01/2014 - 11:44

Egregio Signor Sallusti, ho letto con piacere il Suo " speranzoso " articolo, ma io che sono piu' vecchia di Lei, Le dico francamente che questo accordo non durera', per molti motivi che Lei ogni giorno dovra' pubblicare e contestare sul Suo Giornale. Fino a che il presidente della Republica, il Primo Ministro , gli onorevoli e i senatori verranno eletti dai partiti, IN ITALIA NON CAMBIERA' ASSOLUTAMENTE NIENTE! Ci sono solo due soluzioni, per far cambiare le cose in Italia: a) la rivoluzione civile: b) il colpo di stato militare! Si scordi per sempre le riforme fatte dai politiici! Con ossequi.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mar, 21/01/2014 - 17:57

Luciablini- cara, ma un bel legumone nooo?