Adesso tocca alla sinistra: 20 indagati per i rimborsi

Orchidee, cene sushi, book fotografici, pc e smartphone per Natale e mimose l'8 marzo. Tutti in fila al bancomat Pirellone. Accusati di peculato i consiglieri Pd, Sel, Idv e Udc

Milano - Tutto spesato. Tutto caricato sulle spalle dei contribuenti. Al grande bancomat del Pirellone c'era la fila. A destra e - in proporzione minore - anche a sinistra. Il nuovo capitolo dell'inchiesta milanese sui rimborsi facili dei consiglieri regionali della Lombardia arriva a una nuova svolta. Dopo aver spulciato i conti della maggioranza del Popolo delle libertà e della Lega, i pm hanno ormai concluso l'analisi dei bilanci dei partiti dell'opposizione.

Una ventina - tra i consiglieri di Pd, Sel, Idv, e Udc - verranno raggiunti probabilmente già oggi da un invito a comparire firmato dalla Procura di Milano, e da un'accusa di peculato. Perché il denaro che il sistema dei rimborsi garantisce per fare fronte agli «impegni istituzionali», in realtà avrebbe preso altre strade. Quelle dei ristoranti e dei coffee break, dei computer e degli smart phone acquistati sotto Natale, delle mimose per l'8 marzo e dei book fotografici di qualche consigliere. Per capirsi: non bastasse il già vertiginoso plafond dei politici lombardi - al minimo, fanno 9mila euro netti al mese - qualcuno è stato capace di chiedere il rimborso per una confezione di batterie da 3 euro.
Per conoscere i nomi dei nuovi indagati e le cifre contestate - che sarebbero comunque di gran lunga inferiori a quelle della maggioranza uscente - bisognerà attendere che vengano notificati gli inviti a comparire, così come già accaduto con i consiglieri di Pdl e Lega (in 62 finiti sotto inchiesta). Quello che è emerso da una prima analisi degli scontrini e delle ricevute è che i singoli consiglieri del Partito democratico hanno speso molto meno dei colleghi di centrodestra, mentre in proporzione i costi sostenuti dal gruppo del Pd (con meno rappresentanti nell'emiciclo di Palazzo Lombardia) sarebbero stati superiori a quelli del Popolo delle libertà. Una differenza legata a una diversa gestione dei rimborsi, più accentrata a sinistra. Rischia di finire pesantemente nella bufera, invece, qualche politico dell'Udc, nonostante nelle scorse settimane il capogruppo al Pirellone Gianmarco Quadrini abbia spiegato che «le risorse sono state impiegate secondo i termini di legge e pertanto attendiamo con serenità l'esito delle indagini».

Ma al di là della rilevanza penale della vicenda, era bastato dare un'occhiata all'elenco dei rimborsi per capire che più di un consigliere del centrosinistra aveva perso la misura. Dalle di decine di viaggi in taxi alle trasferte in aereo, dai 4mila euro pagati l'8 febbraio 2012 dal gruppo del Pd per gli arredi degli uffici, ai computer e i telefonini, dai 2.959,30 euro spesi in consumazioni al bar nel solo mese di marzo ai 500 euro di rimborso per un «servizio fotografico», fino ai 3.660 euro per «Non siamo tutti uguali» e i 2.607 per Tramonto celeste, alba democratica, fatiche letterarie del consigliere democratico Carlo Spreafico. O ancora le orchidee e le cene a base di Sushi dei consiglieri di Sel, o le tavolate in trattoria dei dipietristi lombardi. Tutte spese di rappresentanza?

A dicembre - quando bussò negli uffici di Pdl e Lega - la Procura promise che lo stesso trattamento sarebbe stato riservato anche al centrosinistra, e prima delle elezioni. Il segretario del Pdl Angelino Alfano sollevò qualche dubbio, con tanto di sfida provocatoria. «Sono convinto che verranno indagati anche esponenti di sinistra, ma questo avverrà dopo le elezioni politiche. Sono pronto a scommetterci un caffè». In questo caso, non gli dispiacerà pagare.

Commenti

sale.nero

Mer, 30/01/2013 - 08:37

Entrino i moralisti!

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Mer, 30/01/2013 - 09:13

SENTO PUZZA DI SCENEGGIATA. Non si capisce perché l'inchiesta sulle creste dei finanziamenti alla REALPOLITIK( che riguardano tutti i partiti indipendentemente dal colore ), sia stata ridotta a spezzatino: prima Tizio e Caio, poi Sempronio. Non esistendo da molti anni che si favorisca il CDX nelle inchieste, ho l'impressione che sia stato lasciato al CSX tutto il tempo per sistemare le cose per poi dar da vedere che la LEGGE E' UGUALE PER TUTTI. Mi sa che si risolverà tutto in una bolla di sapone ancor prima delle elezioni, magari con la beatificazione delle povere verginelle dde ssinistra indagate ingiustamente.

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Mer, 30/01/2013 - 09:21

SCOMMETTO CHE QUANDO CI SARA' QUALCHE SISTRO CHE COMMENTERA' AVRA' GIA LA SCUSA PRONTA !!!!!!!!!TIPO:LE LORO CENE E I LORO REGALI SONO MORALMENTE SUPERIORI !!!!!!!!

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Mer, 30/01/2013 - 09:39

tutti puzzano

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Mer, 30/01/2013 - 10:10

Giustizia ad orolegeria... maledetti magistrati neri!

gentilizio

Mer, 30/01/2013 - 10:14

ATTENZIONE!!!!! Non è vero che gli indagati del PD abbiano speso di meno: il fatto è che loro caricavano gran parte delle spese sul partito. L'esame dei conti del partito alla regione verrà fatto più avanti: il grosso deve ancora arrivare, lo spiega bene il Corriere: "Per quanto riguarda Udc e Pd, invece, le uscite sono state caricate sia sulle dotazioni personali dei singoli consiglieri, sia sul gruppo. Ed è anche per questo che nel Pd, ad esempio, le note-spese di ciascun rappresentante non superano in molti casi poche centinaia di euro al mese, a differenza di Pdl e Lega nei quali la media è di 1.500 euro a testa. Per stabilire se ci sono state altre irregolarità, bisognerà quindi attendere che nelle prossime settimane siano verificati i soldi spesi da ciascun gruppo". Quindi, il grosso deve ancora venire!!!!! ULTIMA NOTIZIA dal Corsera: un consigliere PD è indagato per i regali di nozze pagati col denaro pubblico!!! ahahahahahaha!!!!!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 30/01/2013 - 10:16

franco@Trier: certo, tutti puzzano, compreso lei e la sua "culona".

vince50

Mer, 30/01/2013 - 10:16

"SONO SERENI"

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Mer, 30/01/2013 - 10:29

Tutti puzzano, vero. Però almeno l'opposizione non si mette in affari con la ndrangheta. Alcuni personaggi del PDL invece sì. Quindi il centro-DX puzza di più.

conenna

Mer, 30/01/2013 - 10:33

Anche in questo caso giustizia ad orologeria? o no?

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 30/01/2013 - 10:35

E fortuna si trovano all opposizione.

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 30/01/2013 - 10:41

attenzione ad attaccare , si richia non essere sbranati dal capo sinistro

Albaba19

Mer, 30/01/2013 - 10:48

adesso ditemi voi chi è meglio dei due fra PD e PDL?? vergogna, tutti a casa!!!

Albaba19

Mer, 30/01/2013 - 10:49

un caffè??? un pò tirchio al-fano!!

a.zoin

Mer, 30/01/2013 - 11:02

Se nelle alte sfere dello stato ITALIANO sono QUASI-TUTTI-LADRI, COSA DOBBIAMO ASPETTARE dai loro ADOLATORI o SEGUACI ??? Che il prossimo governo CAMBI TUTTO IL SISTEMA e MANDI in GALERA TUTTI QUEGLI SPORCHI L A D R O N I .( Compresi quelli che si godono PENSIONI DA NABABBO.) Le PENSIONI degli IMPIEGATI STATALI e dei PARLAMENTARI, dovrebbero essere come nel settore libero,con un massimo che non superi i 5.000.00 Euro ,per il CAPO DI STATO e man mano, si scende di grado,una pensione MINORE. Un parlamentare senza parlantina non è parlamentare,PERÒ, chi non collabora per un`Italia migliore, CHE VADA IN GERMANIA, la Merkel li accetta tutti.

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Mer, 30/01/2013 - 11:04

Aiuto! Sta cominciando a traboccare la Cloaca Massima.

Paul Vara

Mer, 30/01/2013 - 11:07

La Legge deve essere uguale per tutti : chi ha rubato denaro pubblico deve essere punito in modo esemplare per togliere agli altri furbacchioni la tentazione di agire nello stesso modo.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Mer, 30/01/2013 - 11:13

SENTO PUZZA DI SCENEGGIATA. Non si capisce perché l'inchiesta sulle creste dei finanziamenti alla REALPOLITIK( che riguardano tutti i partiti indipendentemente dal colore ), sia stata ridotta a spezzatino: prima Tizio e Caio, poi Sempronio. Non esistendo da molti anni che si tratti alla pari il CDX nelle inchieste, ho l'impressione che sia stato lasciato al CSX tutto il tempo per sistemare le cose per poi dar da vedere che la LEGGE E' UGUALE PER TUTTI. Mi sa che si risolverà tutto in una bolla di sapone ancor prima delle elezioni, magari con la beatificazione delle povere verginelle dde ssinistra indagate ingiustamente.

Angelo48

Mer, 30/01/2013 - 11:14

E poi parlano di amoralità del PDL...gli infami....

leo.nar.do

Mer, 30/01/2013 - 11:28

La diversità morale della Sinistra ... [?] ...

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mer, 30/01/2013 - 11:29

cHE FINEHA FATTO L' INCHIESTA SU PENATI comune di genova riguardo l' autostreada genova milano? Aspettano che si Muoia tutti per aRRIVARE A UN DUNQUE?

ilsignorrossi

Mer, 30/01/2013 - 11:33

gargamella ,ma non era solo la minetti?

ilfatto

Mer, 30/01/2013 - 11:42

minimo tutti quelli che dicevano che si indagava solo a destra dovrebbero CHIEDERE scusa ai magistrati...e fare un esamino di coscienza, sempre che ci sia, e riflettere sul fatto che la magistratura inquirente fa sempre e comunque il proprio mestiere e che parlare di giustizia ad orologeria è un'emerita ca,,,ta! (SECONDO INVIO)

Il giusto

Mer, 30/01/2013 - 11:56

La solita magistratura...si avvicinano le elezioni e loro controllano il PD...

Ritratto di copyleft

copyleft

Mer, 30/01/2013 - 11:59

La solita magistratura nera ad orologeria che cerca di scardinare l'attuale consenso popolare della sinistra sulla destra. Basta non ne possiamo più di queste toghe politicizzate che spendono i nostri soldi creando indagini fasulle che si sciolgono come neve al sole.

Il giusto

Mer, 30/01/2013 - 12:05

Appurato che i ladri ci sono ovunque la differenza la fa l'elettorato!Dalla parte dell'italiano medio si pretende che chi ruba vada in galera,dalla parte degli spettatori del tg4 si pretende che in galera ci vadano i magistrati!Questa è purtroppo,per voi,la differenza!E questo è il motivo per cui se chiedi non trovi un berlusconiano nemmeno a pagarlo!In fondo, vi vergognate anche voi...

maurizio50

Mer, 30/01/2013 - 12:11

Incredibile:i compagni"diversamente " democratici , anche loro, si facevano fare dalla Regione rimborsi per spesucce extra tipo conti dei ristoranti, lista del bar, regali e regalini, fiori.Tutto, ovviamente , a spese dei cittadini, democratici e non.Ma questo sconcio quando finirà?? Con tanti saluti alla presunta superiorità morale della sinistra!!

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Mer, 30/01/2013 - 12:14

Infatti, solita magistratura pidiellina ad orologeria.. proprio ora che Ambrosoli a Milano si prepara a stravincere e a far ritornare leghisti e affaristi pidiellini/ciellini sui monti ...

Il giusto

Mer, 30/01/2013 - 12:15

Appurato che i ladri ci sono ovunque la differenza la fa l'elettorato!Dalla parte dell'italiano medio si pretende che chi ruba vada in galera,dalla parte degli spettatori del tg4 si pretende che in galera ci vadano i magistrati!Questa è purtroppo,per voi,la differenza!E questo è il motivo per cui se chiedi non trovi un berlusconiano nemmeno a pagarlo!In fondo, vi vergognate anche voi...

Ritratto di copyleft

copyleft

Mer, 30/01/2013 - 12:28

La solita magistratura nera ad orologeria che cerca di scardinare l'attuale consenso popolare della sinistra sulla destra. Basta non ne possiamo più di queste toghe politicizzate che spendono i nostri soldi creando indagini fasulle che si sciolgono come neve al sole.

ilfatto

Mer, 30/01/2013 - 13:01

comunque....Per il Pd arriva una nota del capogruppo Luca Gaffuri che ribadisce "la piena fiducia nella magistratura" e sottolinea che "solo il due per cento del bilancio del gruppo è destinato a rimborsi per i consiglieri". Gaffuri conclude: "'Siamo certi di poter dimostrare di aver utilizzato le risorse a nostra disposizione per attività politica e istituzionale, nella nostra documentazione non si troveranno spese per cartucce da caccia o per banchetti di nozze". (29 gennaio 2013)

framont

Mer, 30/01/2013 - 13:28

MA NON ERANO MORALMENTE SUPERIORI?

AG485151

Mer, 30/01/2013 - 13:44

QUALCUNO SA COSA SIGNIFICHI nella sua vita lavorativa avere che fare con i rimborsi spese della ditta presso cui LAVORA ? Non si rimborsa il percorso casa-lavoro ; si rimborsano pernottamento-pasti-lavanderia e qualcos'altro entro limiti prefissati , i km a tariffa aci e l'autostrada . STOP . Poi le indennità di trasferta se si va fuori presidio . E se si truccano le note spese si viene scoperti abbastanza subito , puniti la prima volta in proporzione al trucco e licenziati la seconda volta . Quale sarebbe l'attività di partito di un consigliere ? Mi pare che " consigliere " sia un incarico pubblico remunerato che non dovrebbe prevedere attività di partito . E comunque se è attività di partito perchè non paga il partito ? O c'è qualcosa che non ho capito ? COMUNQUE TROPPI ASSESSORI ; TROPPI CONSIGLIERI ; TROPPI SOLDI ; TROPPI MUNICIPI ; TROPPE PROVINCE ; TROPPE REGIONI ; TROPPI MINISTERI ; TROPPI ENTI ; TROPPO DI TUTTO ......... TROPPE TASSE .

ilfatto

Mer, 30/01/2013 - 13:50

@framont...sicuramente SI, e se leggesse l'articolo lo capirebbe anche lei, tra le righe. Di sicuro non sono candidi ma NEMMENO uguali! e come ho sempre detto, il partito perfetto NON esiste ma se posso scegliere tra una polmonite e un raffreddore io mi prendo quest'ultimo! Per uno del ceto medio o basso, che paga le tasse, era, è e sarà SEMPRE, e sottolineo SEMPRE, meglio un mediocre governo Bersani o Monti che un buon governo berlusconi!

onurb

Mer, 30/01/2013 - 14:56

@framont. Lei mi fa pena, perché penose sono le sue arrampicate sugli specchi.

conversano

Mer, 30/01/2013 - 15:08

Non Vi scandalizzate....le spese personali sono state addebitate al partito per evitare di sforare col redditometro...altrimenti poi Befera gli avrebbe chiesto anche le tasse,li aveva istruiti pierluigi come fare.

framont

Mer, 30/01/2013 - 16:23

onurb... visto che non ci conosciamo non vedo il motivo perche' le faccio pena... lei non fa altro che ribadire , a priori, la sua superiorità morale. COME VOLEVASI DIMOSTRARE

Settimio.De.Lillo

Mer, 30/01/2013 - 16:40

DONCAMILLO7: Mi rincresce sottolinearle che la STRAGRANDE maggioranza dei magistrati è rossa, anzi RRROSSSSIMA! Vuole che le faccia i nomi? Ma NO, lei li conosce BENE e fa lo gnorri.

Cippo lippo

Mer, 30/01/2013 - 16:50

Beh, adesso qualcuno dovrebbe tuonare"toghe nere"..Magistrati CATTOFASCISTI o altre simili idiozie.La magistratura non è ne politicizzata, ne prezzolata..Certo ci sono pecore nere,ma come in qualsiasi altro contesto.Certe"porcherie"(e, pensando a quanto accaduto nel Lazio, mai "epiteto" fu più proprio!)non hanno colore!Sono porcherie punto e basta.Mi sembra comunque che,al momento, questo singolare e grottesco confronto veda il centrodestra in nettissimo, ma proprio nettissimo, vantaggio. Ai posteri l'ardua sentenza...

onurb

Mer, 30/01/2013 - 16:52

framont. Le chiedo umilmente scusa. Il mio commento era indirizzato non a lei, ma a ilfatto che commentava un suo precedente post. Io condivido in pieno la sua osservazione: questi parlano di moralità, ma, se chiede loro cos'è, non glielo sanno dire.

Settimio.De.Lillo

Mer, 30/01/2013 - 16:53

IL GIUSTO: Sa qual'è la differenza? Gli altri sono controllati 365 giorni all'anno dai magistrati ROSSI (non si capisce perchè s'inc....no quando li chiami rrrossi) mentrte i soliti sono guardati solo per caso. Ma non si sente la puzza?