Apertura del Colle sui Forconi E gli italiani vogliono votarli

Napolitano chiede attenzione alle cause del malessere. Euromedia rivela: sono percepiti come un partito. Domani l'occupazione di piazza del Popolo

I Forconi, pur spaccati, si preparano all'assedio di Roma di domani. Ma nel frattempo ad accendere su di loro i riflettori ci pensa il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che, pur senza nominarli, invita la politica all'attenzione nei confronti del disagio. E anche la caratura politica del movimento cresce: secondo l'ultimo sondaggio Euromedia, infatti, ci sono espresse dichiarazioni di voto a favore dei Forconi da parte degli italiani che non scelgono alcun partito tradizionale.

Il monito del capo dello Stato è arrivato ieri: «Occorre – ha detto Napolitano – accompagnare il più severo richiamo al rispetto della legge con la massima attenzione a tutte le cause e i casi di più acuto malessere sociale». Un richiamo alle istituzioni perché rivolgano la loro attenzione a chi vive il disagio, «categorie, gruppi, persone che possono farsi coinvolgere in proteste indiscriminate e financo violente, in un estremo e sterile modo di contrapposizione totale alla politica e alle istituzioni». E il monito del presidente fa il paio con il sondaggio di Euromedia, che svela che ci sono italiani che vorrebbero votare per il partito dei Forconi.

Intanto, manca un giorno alla prova del fuoco, l'arrembaggio alla capitale. «Roma ci aspetta», recita lo striscione che campeggia sotto il tricolore a Genova, piazza De Ferrari, al posto del presidio di protesta smantellato ieri, dopo una settimana. E Roma sarà, appunto, domani a piazza del Popolo, dalle 15 alle 18, non per l'annunciata marcia ma per un sit-in. Off-limits la violenza. Estrema destra ed estrema sinistra sono bandite dalla manifestazione romana che Danilo Calvani, l'allevatore laziale rinnegato dagli altri leader del movimento, vuole senza bandiere e senza violenza. A fare la differenza, però, sarà la partecipazione. Perché se la piazza si riempirà, i moderati - il siciliano Mariano Ferro e il veneto Lucio Chiavegato - disponibili alla trattativa col governo (che oggi apre un tavolo con gli autotrasportatori, ndr), saranno sconfessati. Quasi una conta, dunque, nel movimento, ormai spaccato in due anime: quella dura, della protesta contro il governo, rappresentata da Calvani; e quella più morbida, di cui si fanno interpreti Chiavegato e Ferro che ieri sera ha annunciato: domenica prossima il «popolo del 9 dicembre» andrà dal Papa. Nella mischia delle divisioni si fa strada anche una terza ala, quella che si dissocia da tutti e che fa capo al No Tav Luigi Tenderini che proclama: «Siamo noi quelli veri».

Calvani punta al pienone: «Le adesioni sono altissime da tutta Italia, sarà una manifestazione civile, chiederemo le dimissioni di questa classe politica. È una manifestazione che hanno voluto gli italiani». Stoccate a Ferro e Chiavegato, i leader che hanno preso le distanze da lui rinviando la manifestazione nazionale: «Noi non trattiamo né col governo né coi partiti politici». Ferro e Chiavegato, dal canto loro, rinnegano il sit-in romano che loro stessi avevano promosso. «Chiudere la gente nella “gabbia” piazza del Popolo non ha senso, spostare la gente costa», dice Ferro. Chiavegato addirittura declassa Roma a «gita». In realtà il Coordinamento 9 dicembre a Roma andrà. Anzi, ha in cantiere una due giorni nella capitale per una «passeggiata pacifica, non un corteo, con lavoratori, famiglie, bambini, pensionati, anche disabili». Domenica alle 7, comunque, i Forconi «moderati» saranno a San Pietro. Ancora Ferro: «“I poveri non possono aspettare”, ha detto qualche giorno fa papa Bergoglio e noi che siamo i poveri ci affidiamo a lui. Ci piacerebbe se Papa Francesco lanciasse per noi un messaggio per quanto sta accadendo nel nostro Paese». Insomma, a Roma sarà assedio. Nella capitale è allerta.

Il prefetto ha disposto lo stop alla circolazione lungo il raccordo anulare di mezzi pesanti che non trasportano merci.

Commenti

electric

Mar, 17/12/2013 - 08:41

Sicuramente sono meglio dei grillini.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 17/12/2013 - 08:52

e se c'è forza italia o berlusconi nel movimento dei forconi, li voterò! sono secoli che non mi fido più della sinistra!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 17/12/2013 - 08:56

Ci sono espresse dichiarazioni di voto a favore dei Forconi da parte degli italiani che non scelgono alcun partito tradizionale. Ecco quello che fa paura, la perdita della seggiola dei soliti noti.

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mar, 17/12/2013 - 09:04

Ferro e Chiavegato si sono già venduti.Che schifo.

xgerico

Mar, 17/12/2013 - 09:10

Ma siiiii facciamo l'ennesimo partito!

xgerico

Mar, 17/12/2013 - 09:12

Ma siiiiiiii votiamo il partito dei forconi, quelli che ti costringono ha chiudere il negozio, perché loro "manifestano"!

xgerico

Mar, 17/12/2013 - 09:13

Dai MORTIMER votali (basta guardare la faccia nella foto).

annaleo

Mar, 17/12/2013 - 09:21

Non stupisce che qualche italiano voglia votarli.Il problema e'che alcuni di loro fanno rivendicazioni giuste ma sono comanddati da un'altro pagliaccio fascista come guelli che gia' ci sono.Sicuramente Berlusconi crechera' i loro voti,a lui del pese e dei problemi degli italiani non interessa,ha portato questo paese allo sfascio e adesso incolpa altri.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 17/12/2013 - 09:27

mortimermouse: genio, ai forconi non interessano i partiti, vedi FI e affini, quindi, continui a votare per il pregiudicato e vada a sporcare altri movimenti. Grazie

Lino.Lo.Giacco

Mar, 17/12/2013 - 09:45

pensare che basterebbe poco a chiudere questa partita riduzione immediata dei parlamentari,dimezzamento degli emolumenti,eliminazione del 90% della auto blu e grigie,eliminazione delle province e massimo due mandati per qualsiasi ruolo politico niente soldi pubblici ai partiti,ridimensionamento dei sindacati(troppi e troppo fannulloni) e poi si potrebbe cominciare a respirare

Duka

Mar, 17/12/2013 - 09:57

Malessere?? E' un bel po' più importante di un semplice raffreddore. Quando la gente arriva al suicidio mi pare sia un malanno più da terminale che semplice malessere o disagio. I termini lessicali hanno il loro peso specie in queste gravi circostanze.

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 17/12/2013 - 10:00

La loro forza è l'essere apartitici. Il Colle lo sa e li attira nel tritacarne.

glasnost

Mar, 17/12/2013 - 10:07

Cari ragazzi, è inutile cercare di svilire il movimento dei forconi attraverso le critiche ai partiti politici che sono vicini ai problemi da loro sollevati ( Credo che sia un vecchio metodo comunista che però non vale più, quando la gente è alla fame, vedi ex URSS). I problemi evidenziati dai forconi sono problemi reali che solo le bestie dell'apparato statale non vedono perché vivono fuori dalla realtà del popolo e cercano di zittirlo con la solita solfa dell'antifascismo. Le difficoltà della gente (soldi che mancano per via di tasse esorbitanti e disoccupazione ) non si risolvono facendo arrivare altri disperati e dando loro un salario senza che lavorino. Magari questo aumentando ancora le tasse sugli italiani che lavorano. Ora vediamo come si comporteranno realmente i partiti politici nei riguardi di questi problemi; le etichette stanno a zero. Forconi! Forconi!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/12/2013 - 10:09

Noi Italiani siamo troppo dominabili dallo straniero perché ci dividiamo continuamente tra noi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/12/2013 - 10:15

Noi Italiani dobbiamo imparare dagli Orientali. Prendete i Cinesi: si scannavano anche loro tra destra e sinistra.. ma quando vennero invasi dallo straniero, misero da parte contese, combatterono INSIEME e poi solo dopo la vittoria ripresero a scannarsi tra loro.

Ritratto di deep purple

deep purple

Mar, 17/12/2013 - 10:28

Sta succedendo esattamente quello che è successo poco prima dell'avvento del ventennio fascista. Tempo meno di un anno e avremo un nuovo Mussolini (non è una mia trovata, ma l'ha detto un incontestabile come Pansa su "libero" qualche mese), forse sarà proprio questo Calvani. Se questo sarà un bene o un male, lo lascio decidere a voi.

DIAPASON

Mar, 17/12/2013 - 10:41

Nel paese dei balocchi e'sufficiente aprire un tavolo di trattativa a scadenza illimitata e tra una promessa e un interessamento (con benefici rigorosamente personali ) tutto si ricompone come da tradizione gattopardiana.

soldellavvenire

Mar, 17/12/2013 - 10:43

se occorreva una prova del livello dell'elettore italiano, eccola: voterebbero dei forconi! col cavolo che vi do le votazioni! andate a lavorare, lazzaroni! studiate, somari! le votazioni sono per gente civile.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 17/12/2013 - 10:48

@ XGerico - tu preferisci che il negozio lo faccia chiudere Letta & affiliati.

Ritratto di Baliano

Baliano

Mar, 17/12/2013 - 10:55

Sarà forse OT, però lasciatemelo dire: La Storia si avvita sempre su se stessa, nevvero "grillacci"? Vi hanno "normalizzato", peggio, i "Pinocchi" vi hanno "mazzuolato" a dovere. Eh Sì, è proprio così, una volta "annusato" il Potere, ciaoo. --- Mi ricorda un bellissimo film: "Viva Zapata" dal finale emblematico quando gli Zapatisti "vittoriosi" in procinto di "governare" dopo la Rivoluzione, si sono ri-trovati un nuovo e giovane "Zapata" che in nome del Popolo era pronto ad imbracciare nuovamente il fucile per la " Rivoluzione". ---- "grilli-chiacchieroni", i "Forconi" vi hanno già fatto le scarpe, alla grande. Grilli trasformati in Pinocchi. E in Saltimbanchi, ormai a riposo!

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 17/12/2013 - 10:56

@soldellavvenire, le votazioni sono per gente civile? Caro il mio stalinista, stavolta ti sei superato.

enrico09

Mar, 17/12/2013 - 11:06

morti, basta che ci sia B. e allora avanti verso qualsiasi cosa vero? Se invece di protestare proponessero qualcosa allora potremmo ascoltarli e condividere / rifiutare i loro ideali. Per ora per me valgono meno di 0

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/12/2013 - 11:12

INFIDO IL RE MASSONE: sa benissimo che qualunque movimento che diventi partito diventa per definizione una fazione, rappresentativo di una sola parte e quindi perpetua la divisione dei sudditi. Divide et impera.

soldellavvenire

Mar, 17/12/2013 - 11:22

Manieri - grazie! sinceramente penso di interpretare il pensiero del presidente della repubblica, (che è anche il mio), quello che avete votato, nemmeno sei mesi fa, dopo che avete votato senza che sia emersa una chiara maggioranza se non quella di chi non ha votato. purtroppo è chi vota che decide chi deve governare, e visto che c'era parità avanti "larghe intese", con chi ci sta. pensate che votare continuamente cambi qualcosa? sì, cambia che sempre meno gente va a votare, e quando il partito dei non votanti vincesse, allora sì che si chiama anarchia, altroché stalinismo. volete l'anarchia? certo, liberissimi: io preferisco lo stalinismo, dal quale deriva il meraviglioso putinesimo attuale,e con varianti orientali, il travolgente boom economico cinese

soldellavvenire

Mar, 17/12/2013 - 11:27

da "forza italia" a "forca italia", di bene in meglio

pinux3

Mar, 17/12/2013 - 11:27

Gli italiani vogliono votare il partito dei forconi? QUALE partito, se ce ne sono già almeno DUE...

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mar, 17/12/2013 - 11:28

Siamo ormai una monarchia anarchico insurrezionale di Re Giorgio!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 17/12/2013 - 11:30

Se fanno un partito, questi rottamano Grillo. Caro ex-pagliaccio, se ti basi solo sulla morale e null'altro, troverai sempre uno più puro che ti epura.

pinux3

Mar, 17/12/2013 - 11:32

Silvio "punta" sui forconi e quelli già si dividono...Non gliene va bene neanche una, poveretto...

Ritratto di spectrum

spectrum

Mar, 17/12/2013 - 11:33

Napolitano dialoga con un movimento razzista, che si esprime contro gli ebrei, perche il nazismo e' male solo quando il bene e' il comunismo. Porta la sua testa evidentemente piena di nylon e segatura alla cerimonia per Mandela, che lotto' una vita contro i razzisti, e poi dialoga con i razzisti. Bravi italiani votate le bestie primitive. date ancora una volta un voto a simil-grillini, solo capaci di distruggere, di squalificare, che vogliono violenza e rivoluzione, gente che ha sempre evaso e ora che ci sono piu controlli ed e' piu difficile perdono la testa, e vanno in giro a dire che la rivoluzione "ci vuole". Meglio la civilta' che le forche e i grillini, sempre.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 17/12/2013 - 11:33

Io sto con i forconi se la Minetti sta con loro.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mar, 17/12/2013 - 11:34

Votarli ? Senz'altro se prendono una bella scopa e mandano via tutti questi politici, incompetenti ed incapaci di governare.

gigi0000

Mar, 17/12/2013 - 11:35

I Forconi non sono un partito, bensì l'insieme del popolo che non ce la fa più, dagli autotrasportatori oberati da costi e tasse, ai commercianti nelle stesse condizioni, o costretti a chiudere, dai disoccupati senza speranza, ai professionisti col redditometro sul collo, dai giovani senza futuro, ai disperati senza casa, dai cassintegrati, ai vessati da Equitalia, insomma: i nuovi poveri senza prospettive, che vedono invece un governo d'imbecilli incapaci di ridurre la spesa, anzi, e che continua ad aumentare le tasse e balzelli vari. A qualcuno sembra giusta la sanzione di 18.000 Euro per la mancanza della certificazione energetica, magari solo affittando una stanza per pochi giorni? I Forconi sono la premessa alla rivoluzione, a quella vera rivoluzione sulla quale m'intrattengo da tempo. Attenzione, ora la protesta è contenuta, ma potrebbe degenerare: quando non si ha più niente da perdere, ... Occhio alla ghigliottina!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 17/12/2013 - 11:43

siete dei comunisti di merda inaffidabili al 100 %! basta leggere i vostri commenti per "convincersi" come direbbe qualche vostro amico giudice...

cameo44

Mar, 17/12/2013 - 11:44

Con immenso ritardo Napolitano si accorge che sono in tanti a protesta re contro questa classe politica incapace ed immobile Letta ha avuto l'arroganza di dire che non rappresentano il paese anzicchè stare nei palazzi girare in auto blu e con scorta vada per i mercati per i rioni nelle aziende nelle piccole imprese e solo così potrà capire in quale stato versa il paese la gente non può vivere di balle come è solito raccontare o di promesse ci vogliono atti concreti la gente ha fame non ha speranze i poveri sono sempre più e i nostri politici tutti non hanno il pudore di dire che hanno sbagliato tutto e che sono in capaci si dovrebbero vergognare ma per fare questo ci vuole dignità cosa sconosciuta ai nostri politici che fanno sempre a scarica barile dando la colpa sempre agli altri mentre sono tutti colpevoli a vario titolo

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 17/12/2013 - 11:49

Massì... un partito al giorno leva il medico di torno. A proposito... sono due anni che aspetto di votare il partito di Santoro e Travaglio! Eppure questo giornale aveva dato per certa la nascita di questo movimento politico...

luca 1972

Mar, 17/12/2013 - 11:49

l'altro giorno al parlamento europeo c'erano una quarantina di deputati su 700 e rotti ad ascoltare Draghi! che vergogna! e ne abbiamo uno in carcere per aver rimosso 1 straccio da un balcone. robe da matti!

Massimo Bocci

Mar, 17/12/2013 - 11:51

Che sensibilità istituzionale??? (Della MINCHIA!!! Alla Maria Antonietta delle brioche), il VETRO gerarca comunista con un condominio a nostro carico di 240 milioni (chi sa se paga IMU??) si accorge che c'è anche i condomini maggioranza del paese dei BARACCATI EURO non magnano come lui le brioche, chi sa se alla prossima assemblea popolare, populista deciderà di IMPORRE al condominio EURO, una cura più drastica (dell'eutanasia per stenti) per questi rompi coglioni, prima che con i forconi lo vadano a svegliare nella reggia con le brioche FRESCHE DI DEMOCRAZIA!!!

rickard

Mar, 17/12/2013 - 11:55

Se i forconi diventano un altro partito sono morti prima di cominciare. Di partiti ce ne sono già troppi. Quello che manca è qualcuno che ha il coraggio di fare delle scelte coraggiose e gravi. Quando la nave naviga in un mare in tempesta, il timone lo deve tenere un nocchiero che sa dove andare. La gestione della nave può essere lasciata alle decisioni collegiali soltanto con il mare calmo e questa non è la situazione dell'Italia. Gli antichi romani, quando si trovavano in crisi, eleggevano un dittatore con mandato a scadenza. Duemila anni dopo abbiamo ancora da imparare da loro.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 17/12/2013 - 12:08

Qualunque movimento che si faccia partito ha per questo stesso fatto già perso. Non avrà mai dietro l'intera Nazione.

maubol@libero.it

Mar, 17/12/2013 - 12:18

Sono sicuramente meglio dei nostri politicanti, è gente come noi che ne ha pieni i coglioni di tirare la cinghia per mantenere una classe di fannulloni che ci mangia addosso e finge di volere il nostro bene, quello dell'Italia.

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 17/12/2013 - 12:30

P.Pio da Pietrelcina disse quando gli riferirono l'esito del referendum del 1946: "Eppure tornerete a gridare: viva il re!"

soldellavvenire

Mar, 17/12/2013 - 12:36

rickard - o forse è proprio quello che abbiamo sotto gli occhi? di certo vediamo bene chi "rema contro"

edoardo55

Mar, 17/12/2013 - 12:52

L'unica rivolta efficace è lo sciopero fiscale. Tre mesi di mancate entrate e la "Bastiglia" crolla. Poi il problema sarà trovare un leader che ci porti fuori da questa palude.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 17/12/2013 - 13:16

#xgerico. Ma perche non vai a Zappare la terra?, quando i Black Block é i No Tav mettevano le Cittá Italiane a Ferro é fuoco lasciando una scia di distruzioni é ai negozianti venivano rotti vetrine é bruciato le Auto dove stavi tu?, ma vai a farti controllare il cervello, Balordo!.

LAMBRO

Mar, 17/12/2013 - 17:49

CON I PROCLAMI NON SI MANGIA!! IL COLLE CI HA PORTATO ALLO SFASCIO E PRETENDE ANCORA DI CONTARCELA !!! 4 MILIONI DI DISOCCUPATI SONO PERICOLOSI E...... FATE BENE AD AVERE PAURA!!