Assoluzione di Scajola, ecco le motivazioni

L'ex ministro "era inconsapevole" che Diego Anemone "avesse concordato con le sorelle Papa, proprietarie dell’immobile vicino al Colosseo, le modalità dell’ulteriore pagamento"

Claudio Scajola "era inconsapevole" che Diego Anemone "avesse concordato con le sorelle Papa, proprietarie dell’immobile vicino al Colosseo, le modalità dell’ulteriore pagamento". Lo si legge nelle motivazioni della sentenza di assoluzione per l'ex ministro dello Sviluppo economico. Il giudice Eleonora Santolini, come ricordiamo, ha assolto Scajola con formula piena dall’accusa di finanziamento illecito, prosciogliendo invece per prescrizione del reato l’imprenditore Anemone. "Al momento - si legge - della consegna alle sorelle Papa del denaro messo a disposizione dall’imprenditore (200mila euro al momento del preliminare e 900mila al rogito) dall’architetto Angelo Zampolini in una saletta attigua a quella del rogito, Scajola era assente".

Sui motivi per i quali l'imprenditore Anemone versi un milione e centomila euro alle sorelle Papa, "senza che il beneficiario di siffatta elargizione ne sapesse alcunché", il giudice Santolini afferma: "Non è inverosimile ipotizzare che Balducci, una volta avuta richiesta da Scajola di aiutarlo a trovare un'abitazione, possa aver pensato, unitamente ad Anemone, di sfruttare positivamente quella situazione, in vista di eventuali richieste di favori da avanzare all'allora ministro. Sicche', appare verosimile che i predetti personaggi, nella previsione di un netto rifiuto di Scajola a fronte di un'offerta di aiuto economico di quella portata, si siano determinati a versare il maggior prezzo di acquisto senza che Scajola ne fosse a conoscenza, ben consapevoli di porlo, a quel punto, di fronte a un fatto compiuto e, conseguentemente, in una situazione di sudditanza psicologica e di condizionamento, a causa delle evidenti implicazioni negative che si sarebbero abbattute sull'allora ministro nel caso in cui la notizia fosse diventata di dominio pubblico".

Commenti

piertrim

Mar, 11/03/2014 - 16:53

Va bene tutto, crediamo a tutto, ma gli italiani sono stanchi di farsi governare dagli inconsapevoli che a volte non sanno nemmeno quanto costa il pane e il latte.

Mechwarrior

Mar, 11/03/2014 - 17:13

e certo. chi non paga la casa ad un amico senza dirgli nulla?

Gianca59

Mar, 11/03/2014 - 17:27

L' acquisto di questa casa potrebbe fare da canovaccio per una commedia dell' assurdo ….Per trovare un filo logico il giudice s'è dovuto inventare un "Non è inverosimile ipotizzare che ….": ma è così che si argomentano le sentenze ?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 11/03/2014 - 17:37

A chi la vogliono far bere?"inconsapevole"....Ma va là!!

cgf

Mar, 11/03/2014 - 17:49

anche beffino era incosapevole e.... abbiamo risparmiato i soldi dei processi.

cast49

Mar, 11/03/2014 - 18:04

se c'è la sentenza perchè non credere? o le sentenze sono buone quando vi fa comodo?

Giuseppe Borroni

Mar, 11/03/2014 - 18:46

devo davvero cominciare a dar ragione al Berl! certi magistrati (si spera solo certi!) sono davvero fuori di testa. Dovrebbe esserci la possibilta' di perseguirli legalmente; le motivazioni di questa sentenza sono OFFENSIVE E LESIVE per l'intelligenza degli Italiani. Sta Santolini deve essere parente di Paniz, il superavvocato altoatesino che ha fatto passare per vera la storia della marocchina, a detta del Berl, nipote di Mubarack

Giuseppe Borroni

Mar, 11/03/2014 - 18:48

a sua insaputa o inconsapevole, sai che differenza. Che Scaiolata pazzesca, che presa per il sedere per gli Italiani!!

manolito

Mar, 11/03/2014 - 19:40

MANTENERE QUESTI DANNOSI PERSONAGGI è UN INSULTO AL POPOLO ITALIANO,PER POPOLO INTENDO CHI LAVORA ---

Giorgio1952

Mar, 11/03/2014 - 19:40

cast49 le sentenze si prendono per buone anche quando riguardano la condanna in via definitiva di qualche personaggio a lei noto! Dato per scontato che Claudio Scajola "era inconsapevole" che Anemone "avesse concordato con le sorelle Papa, le modalità dell’ulteriore pagamento"; io vorrei sapere ma se acquisto una casa da 1.700.000 euro e ne pago "solo" 600.000, non mi chiedo il perché? "Non è inverosimile ipotizzare che Balducci, una volta avuta richiesta da Scajola di aiutarlo a trovare un'abitazione, possa aver pensato, unitamente ad Anemone, di sfruttare positivamente quella situazione, in vista di eventuali richieste di favori da avanzare all'allora ministro"; bene allora la mia domanda di prima era pertinente, se Scajola chiede aiuto per trovare una casa saprà il valore dell'immobile. Nella previsione di un netto rifiuto da parte di Scajola, a fronte di un'offerta di aiuto economico di quella portata, Anemone e Balducci si sono determinati a versare il maggior prezzo ben consapevoli di porlo, a quel punto di fronte a un fatto compiuto, in una situazione di sudditanza psicologica e di condizionamento, a causa delle evidenti implicazioni negative che si sarebbero abbattute sull'allora ministro nel caso in cui la notizia fosse diventata di dominio pubblico. Ergo il ministro era ricattabile pertanto si sarà sdebitato in qualche modo!!!

Leo Vadala

Mar, 11/03/2014 - 20:11

Ma, mi dica Sig. Romano, anche lei ha fatto un sorrisetto mentre scriveva quest'articolo, vero?

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 11/03/2014 - 20:14

1.200.000 euro regalati e lo Scajola non sapeva niente. Poverino, non se ne era manco accorto!. Le motivazioni della sentenza sono da morir dal ridere per non incazzarsi. A me se regalassero mille euro me ne accorgerei, eccome! E con me milioni di italiani. E Berlusconi pensa di candidare un essere simile alle europee. Vergogna, vergogna, vergogna!

Roberto Casnati

Mar, 11/03/2014 - 21:59

I soliti komunisti incapaci di governare ed incapaci di vincere democraticamente scatenano i pm komunisti ed ansiosi di carriera salvo poi, una volta ottenuto lo scopo, battere in ritirata; ma il danno a Scajola ed al partito chi lo paga?

Walter68

Mar, 11/03/2014 - 23:52

Beato chi ci crede. Anemone avrebbe regalato 1.100.000 € per l'acquisto della casa di Scajola senza informarlo o chiedere nulla in cambio. Ma pensano proprio che gli Italiani siano stupidi o cosa?