Barca, l'ufo del Pd che vuole un partito nuovo e di sinistra

Figlio di un dirigente storico del Pci, Barca è un soggetto non identificato, iscritto da poche ore al Pd, ma già pronto a cambiarlo radicalmente

Il ministro per la Coesione territoriale Fabrizio Barca

Fabrizio Barca è l'Ufo del Pd. Un soggetto non identificato, iscritto da poche ore al Pd, ma già pronto a cambiarlo radicalmente. A partire dalla sua natura politica. “L’Italia è l’unico paese al mondo dove non si può dire la parola sinistra. Si deve chiamare centrosinistra, centrodestra, la parola centro deve stare dappertutto. Il Pd già oggi, senza che arrivi Barca a dirlo, è un partito di sinistra. Si chiama di centrosinistra per ipocrisia”.

La breve carriera da ministro per la Coesione territoriale nel governo Monti (di centro, per definizione) non toglie valore alla sfuriata terminologica di Barca. Perché per lui parla il passato. Il padre Luciano, partigiano, economista, esponente di peso del Pci e direttore dell’Unità, lo mandò a studiare a Cambridge, come era solita fare l'aristocrazia rossa.

Barca figlio prese però un'altra strada. Una strada fatta di cattedre, incarichi dirigenziali, consulenze finanziarie ed economiche. L'interesse nei confronti del partito non si palesava. Lui stesso ha ammesso di non aver mai votato alla primarie del Pd (alle politiche del 2008 ha votato Sinistra Arcobaleno) . Barca era un carneade democratico, almeno fino a poco tempo fa. Poi, d'amblais, su di lui sono circolate voci che lo davano prima candidato premier, poi prossimo segretario del Pd.

Nessuna conferma. Anzi, da lui solo smentite. Barca ha preso la tessera del Pd, ma nega di voler puntare alla segreteria. “Voglio far parte del gruppo dirigente”, dice lui. Ma soprattutto vuole un partito nuovo. Neanche il tempo di diventare un democratico che ha già presentato e inviato a Bersani e a Vendola il suo manifesto e ha già incassato il sostegno di Massimo D'Alema che lo ha inondato di elogi (“è un uomo che ha passione politica, un passato di militanza ed è stato un buon ministro, è un uomo che ha tantissime qualità”).

Con l'ex presidente del Copasir condivide la visione secondo la quale non si governa senza un partito forte. Velata critica all'inconsistenza, in termini numerici, del Pd. Barca vuole che il Pd viri a sinistra, punti a un radicamento sul territorio e a una separazione dallo stato “per divenire rete materiale e immateriale di mobilitazione di conoscenze e di confronto pubblico. Il metodo, ispirato alle esperienze di democrazia deliberativa, è quello dello sperimentalismo democratico”.

Parole complesse, scritte in quello che più che un manifesto sembra una tesi di laurea con tanto di bibliografia e citazioni a piè di pagina. Il partito nuovo di Barca “sarà rigorosamente separato dallo stato, sia in termini finanziari, riducendo ancora il finanziamento pubblico e soprattutto cambiandone i canali di alimentazione e assicurandone verificabilità, sia prevedendo l’assoluta separazione fra funzionari e quadri del partito ed eletti o nominati in organi di governo, sia stabilendo regole severe per evitare l’influenza del partito sulle nomine di qualsivoglia pubblico ente”.

Insomma, partecipazione, radicamento e separazione netta tra incarichi di partito e di governo (Barca ha lanciato su Micromega l'idea dei dirigenti a tempo determinato, con "il funzionario che si presta alla politica per cinque o sei anni e poi rientra nel mondo del lavoro”): questi alcuni dei punti essenziali. 

Della sinistra, Barca rinnega il passato, lontano e recente (ma rimpiange la Prima Repubblica), ne evidenzia i tratti ora superati dai tempi: il “partito scuola di vita (e di lotta), il partito di massa dove si ascoltano bisogni e si insegna la linea, il partito di occupazione dello Stato, dove si vende e si compra tutto, il partito liquido, quello della crisi politica" (vessillo dell'amico di infanzia Walter Veltroni). Tutto desueto.

Se può essere chiaro il pensiero di Barca, oscura è invece la sua messa in pratica. Quale sarà il suo ruolo nel Pd? Ancora non è dato saperlo. La sua figura è vista da alcuni come una sorta di collante cooptato dall'establishment democratico e volto a evitare potenziali spaccature del partito. Altri l'hanno vista come il nuovo nemico di Matteo Renzi e della sua rottamazione. “Dottrina” non proprio amata da Barca, secondo cui “si invocano i giovani al posto dei vecchi sapendo che è un programma impossibile da realizzare. E la rottamazione diventa l’altra faccia del gattopardismo: cambiare tutto senza cambiare niente”. Almeno per il momento, cambia poco. E la new entry contribuisce ad alimentare la confusione interna al Pd agli occhi degli elettori.

Commenti

MMARTILA

Ven, 12/04/2013 - 13:05

Il PD? Una Barca alla deriva! E' l'ennesimo radical chic kattokomunista.

hectorre

Ven, 12/04/2013 - 13:09

...uno come barca poteva avere solo d'alema come skipper.................

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 12/04/2013 - 13:25

NON MI PIACCIONO QUESTI SUBDOLI INDIVIDUI,SONO MOLTO PERICOLOSI!

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 12/04/2013 - 13:26

e sentiamo pure quest'altro,vediamo che ha da dire,per carità il fatto che inizi dichiarando la sua collocazione politica a sinistra già mi fa capire che difficilmente potrà rappresentarmi,ma prima di criticarlo o farmene un'idea sarebbe comunque curioso sentirlo,hai visto mai che in Italia la sinistra riesca a completare la sua evoluzione.Dall'altra parte invece,vabbè lasciamo stare dall'altra parte.... forse mia nipote avrà la fortuna di avere una destra liberale,io di sicuro no.

guidode.zolt

Ven, 12/04/2013 - 13:43

Povero Gargamella...qui tutti vogliono imbarcare il partito che lui considera, inutilmente, suo...!

sorgetorix

Ven, 12/04/2013 - 13:45

con le sue affermazioni ci possiamo rendere conto che il governo monti non era affatto di centro io già lo sospettavo.... pero' su una cosa ha ragione barca , il PD non ha nulla di centro e sarebbe ora che il partito getti la maschera e la gente che lo vota sia consapevole che il comunismo è alle porte

sorgetorix

Ven, 12/04/2013 - 13:45

con le sue affermazioni ci possiamo rendere conto che il governo monti non era affatto di centro io già lo sospettavo.... pero' su una cosa ha ragione barca , il PD non ha nulla di centro e sarebbe ora che il partito getti la maschera e la gente che lo vota sia consapevole che il comunismo è alle porte

guidode.zolt

Ven, 12/04/2013 - 13:48

Siamo un po' stanchi di barche, soprattutto di quelle cariche di nordafricani che costano soldini solo all'Italia...questa a chi presenterà il conto...?

guidode.zolt

Ven, 12/04/2013 - 13:50

Dato che fa il ministro della coesione territoriale potremmo chiamarlo in causa qualora si presentino smottamenti nel pd...

moshe

Ven, 12/04/2013 - 13:51

Quando c'è puzza di cadavere, i necrofagi arrivano.

Antonio43

Ven, 12/04/2013 - 13:59

Non sembrerebbe un radical chic, speriamo proprio di no e poi se fosse kattokomunista userebbe sempre il termine centro-qualcosa. Un guaio, invece, sarebbe D'Alema come skipper. Aspettiamo, come dice Agrippina. Se son rose.....

guidode.zolt

Ven, 12/04/2013 - 14:08

Barca, se vuoi proporre qualcosa di "non proposto" finora, oltre a cancellare il finanziamento ai partiti, devi proporre un finanziamento, da parte dei partiti, allo Stato...facciamo un' asta in base al cui risultato governa quello che paga di piu'...? tanto non cambia nulla, ma perlomeno ci restituiscono un po' di soldini...?

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 12/04/2013 - 14:12

Al PD non sapevano che doveva arrivare il "MESSIA". Adesso sono proprio nella cacca. Gargamella l'uomo che non deve chiedere mai!

Boccato

Ven, 12/04/2013 - 14:41

ANIBAL ?

agosvac

Ven, 12/04/2013 - 14:42

Intanto questo barca si presenta molto male. Infatti è stato ministro di un Governo che non avrebbe dovuto avere politici mentre invece sembra essere un politico di sinistra se non di estrema sinistra. Credo che avrebbe dovuto avere la dignità di dimettersi dalla sua carica prima di cominciare ad interessarsi al Pd. D'altra parte ha avuto un buon maestro in monti che pur ancora capo del governo( rigorosamente in minuscolo) è diventato leader di un partito politico, meglio si dovrebbe dire di un "flop politico"!!!

aitanhouse

Ven, 12/04/2013 - 15:04

ricordate gli orazi ed i curiazi? berlusconi è l'ultimo orazio ed i segretari pd i curiazi; ma questi curiazi non finiscono mai? comunque ,avanti un altro e sotto a chi tocca!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 12/04/2013 - 15:07

"finché la Barca va, lasciala andare, finché la Barca va, tu non remare, finché la Barca va stai a guardare, quando l'amore viene il campanello suonerà..." così cantava Orietta negli anni '80. La mia preoccupazione è che per noi del popolo bue suonerà si la campana, ma a martello, per il funerale del Paese.

Ritratto di woman

woman

Ven, 12/04/2013 - 15:18

Ecco un altro bel ministro tecnico (oltre Giarda, Severino, Riccardi ... ecc. ecc.)- viva l'imparzialità di Napolitano!

ugsirio

Ven, 12/04/2013 - 15:20

Ormai penso sia chiaro a tutti che di fronte al graduale ma incessante deterioramento del tessuto economico e sociale italiano stiamo vivendo una progressiva migrazione di ogni tipo di personaggio nell’unico settore che assicura ancora, per ora, privilegi ai suoi componenti; unica barca di salvataggio per individui fumosi che amano tantissimo le chiacchiere scritte o parlate e i manifesti di Marx-Engeliana memoria ma poco il lavoro e il rischio. Barca condensa in se tutti i sani principi di appartenenza a questa categoria per diritti acquisiti e suffragati dal suo profilo socio economico culturale. Andiamo avanti così e finalmente renderemo attuale l’espressione accreditata a Klemens von Metternich: “ La parola Italia è una espressione geografica, una qualificazione che riguarda la lingua, ma che non ha il valore politico che gli sforzi degli ideologi rivoluzionari tendono ad imprimerle.»

nalegior63

Ven, 12/04/2013 - 15:21

BARCA premier---SCHETTINO presidente...

bruna.amorosi

Ven, 12/04/2013 - 15:31

finalmente abbiamo capito il perchè il governo MONTI non ha fatto nulla di quello che solo lui poteva fare .Con tutti quei buffoni che componevano l'esecutivo e che volevano scendere in politica (strano tutti di sinistra )come si sarebbero potuti muovere ben sapendo allora di aver la vittoria in tasca? il poi lo sappiamo E' ARRIVATO IL GIAGUARO ED è ANDATO TUTTO A MONTE invece che MONTI .e questo BARCA è la prova .

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Ven, 12/04/2013 - 15:33

Avete presente i galeotti di lontana memoria,incatenati allo scalmo del remo? Ho paura che sarà il destino degli Italiani se si dovrà salire su questa barca.

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Ven, 12/04/2013 - 15:39

Ma queti tecnici non dovevano essere indipendenti? Guarda caso adesso viene fuori che sono comunisti.. Sporchi comunisti.. immondi comunisti!

guidode.zolt

Ven, 12/04/2013 - 15:50

aitanhouse ...altro che orazi e curiazi...questo son cazzi...! oramai abbiamo assistito alla fuga dei cervelli di tutta la classe politica...

guidode.zolt

Ven, 12/04/2013 - 16:10

Ci metto le orecchie di Giarda che non si cava un ragno dal buco...

m.m.f

Ven, 12/04/2013 - 16:21

............personaggi di quint'ordine che solo in un paese come questo possono ancora esistere.............e a cuba............

GaeCig

Ven, 12/04/2013 - 16:37

l'ennesimo stronzo that comes on board

igiulp

Ven, 12/04/2013 - 16:39

Barca- Altro figlio delle primarie che verranno. Avanti così e il partito, pronto per lo sgretolamento, si troverà più pseudo comandanti che soldati.

Massimo Bocci

Ven, 12/04/2013 - 16:42

Chi è ????...........Il solito traghettatore (TRUFFATORE!!!).............COMUNISTA!!!

GaeCig

Ven, 12/04/2013 - 16:43

Questa Barca assomiglia di più ad una ciambella o ad una ochetta o Ochetto (che nomi strani hanno tutti questi ex PCI) lanciata allo smacchiatore. Sarebbe stoto meglio una tanica di trielina.

mariolino50

Ven, 12/04/2013 - 16:43

sorgetorix Invece fattelo dire da uno di sinistra, il pd-l è leggermente più a sinistra del pdl, ma mica di tanto, sono diventati come la vecchia dc, invece di balena bianca li puoi chiamare delfino rosè, ma leggero leggero, questi di comunista non hanno più nulla, stasera vado ad una riunione di quelli veri, così sento cosa mi dicono.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 12/04/2013 - 17:01

Vieni avanti cretino, recitava un vecchio programma TV con Walter Chiari e Carlo Campanini. E quest'altro attorucolo, Fabrizio Barca, figlio di un comunista del PCI, sembra ben rappresentare la scenetta ai tempi nostri. E' mai possibile che la sinistra italiana non riesca mai a scegliersi una persona che non sia contagiata dal morbo comunista? Ma cosa crede questo travestito da personcina perbene che gli Italiani si faranno prendere per il culo da un farlocco come lui? E poi, come è possibile che il primo che passa dalle parti del PD si iscriva al partito e arrivi addirittura a pretendere di guidarlo? E questo sarebbe il partito da cui gli altri dovrebbero prendere esempio? Ma andate a fare in culo idioti.

michele lascaro

Ven, 12/04/2013 - 17:23

Questo comunista, per eredità familiare, approfitta del vuoto assoluto creato da Bersani, per emergere. Non che Renzi faccia parte del vuoto, ma, poverino, è stato emarginato, senza che i dirigenti abbiano fatto qualcosa per apprezzare le sue doti, manifestamente più realistiche e democratiche dell'attuale segretario e suoi accoliti. Barca, cioè, è quello che tenta di riempire il vuoto (concetto meteorologico di bassa e alta pressione), dimostrandosi tristo continuatore del comunismo internazionale, dove la lotta fratricida tra i propri componenti ha sempre rappresentato l'essenza di questo movimento, che non ha mai fatto nulla per il popolo, ma ha sempre lottato per i personali interessi di potere. Mi dispiace che Renzi di ostini a far parte di questa congrega di conventuali assetati. E Napolitano cosa dice? È contento che un veterocomunista faccia capolino?

Gianca59

Ven, 12/04/2013 - 17:36

Finchè la Barca va lasciala andare , finchè la Barca va tu non remare .....

maurizio50

Ven, 12/04/2013 - 17:38

E questi sono i soggetti non politici scelti dal Presidente Napoletano per affiancare MarieMonti nell'affossamento del Paese?.Ma vada a farsi un giro in Barca!!

Ritratto di Roger.de.Valmont

Roger.de.Valmont

Ven, 12/04/2013 - 17:38

Un altro Berliguer? anche lui si è iscritto, anche se, a differenza del sassarese, non più giovanissimo, alla Direzione del partito Comunista....... Ehhhhh.....questi Augusti Rampolli......solo perché sono bravi, non c'è che dire......

guidode.zolt

Ven, 12/04/2013 - 17:50

..ora hanno una Barca, ci vorrebbe un Com.te... e Schettino sta cercando un lavoro, ma sarebbe disposto solo per gente specchiata, candida come il Giglio...!

Franco60 Ferrara

Ven, 12/04/2013 - 17:55

sarà una brava persona, ma è sempre un comunista, mangiabambini.

ilbarzo

Ven, 12/04/2013 - 18:07

Colui che doveva essere superpartes di un governo tecnico,si scopre poi che costui e' un verme di vecchio stampo comunista.Fatti i capelli pagliaccio.Hai una testa simile ad un elefante.Come fai a non vergognarti portandola sempre appresso!

fedele50

Ven, 12/04/2013 - 18:11

UN'altro feticista con le mutande rosse, basta sparite, siete la rovina dei popoli.

linoalo1

Ven, 12/04/2013 - 18:19

Non è forse meglio dire che è il fratello di Carneade?Lino.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 12/04/2013 - 18:27

Che bello... che bello... un nuovo nemico comunista con la bava alla bocca! E poi quel nome: Barca! Si presta ad un sacco di battute. Facciamo un concorso per chi tira fuori quella più divertente... Dai che ci divertiamo come pazzi!!!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 12/04/2013 - 18:30

Che bello... che bello... un nuovo nemico comunista con la bava alla bocca! E poi quel nome: Barca! Si presta ad un sacco di battute. Facciamo un concorso per chi tira fuori quella più divertente... Dai che ci divertiamo come pazzi!!!

Ettore41

Ven, 12/04/2013 - 18:34

Un altro figlio di partigiano, il cui padre invece di mandarlo a studiare in Russia lo ha mandato a studiare a Cambridge (che notoriamente si trova in Siberia). Ma questa e' la classica posizione dei comunisti. Predicano bene ma razzolano male. Sempre in piena contraddizione di termini. Ma non si sono stancati delle loro frustazioni che procurano loro solo tranvate sui denti?

enricotartagni

Ven, 12/04/2013 - 18:58

Facile nooo? i comunisti sono in barca.

KAVAL

Ven, 12/04/2013 - 19:23

Mi sa che RENZI HA PERSO IL TRENO....Barca non scherza...forse

Ritratto di maurofe

maurofe

Ven, 12/04/2013 - 19:32

Ma il governo tecnico di Monti non doveva essere composto da persone "professori" estranei alla politica? E questo comunista che cosa ci faceva nel gruppo ........ il solito ribaltone all'italiana e poi si lamentano che la gente non va più a votare! Facciamo un referendum contro il finanziamento pubblico e decidiamo di abolirlo e loro cosa fanno? cambiano il nome fregandosene della volontà popolare...votiamo un governo di una tendenza politica e loro cosa fanno lo costringono a dimettersi per mettere gente che non ha mai avuto mandato politico otre tutto di schieramento politico opposto. Bisogna tornare come nel 700 ed impugnare i forconi e legarglieli intorno al collo!

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 12/04/2013 - 19:33

Ma da dove li tirano fuori tanti stronzi???

KAVAL

Ven, 12/04/2013 - 19:36

A RENZI gli ha FATTO LE SCARPE non la barca.....

KAVAL

Ven, 12/04/2013 - 19:47

Il PD ha fatto l'ERRORE PIU' GRANDE....SNOBBANDO RENZI....MA ha fatto un grande FAVORE al PDL...ahhhhh,Bersani per questo dovrebbe essere espulso da PD...molti lo vorrebbero fare...gettate via la maschera...

Cosean

Ven, 12/04/2013 - 21:23

@ sorgetorix Santo Dio! Ma se la legislatura precedente è stata vinta dal CdX, secondo te riesci veramente a far credere che il Governo uscito dal Parlamento sia di Sinistra? Se la pensi così....

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 12/04/2013 - 21:25

Fin che la barca va, lasciala andare....sperando che si affondi una volta per tutte!

eureka

Ven, 12/04/2013 - 21:49

Andranno tutti in alto mare!!!

blackbird

Ven, 12/04/2013 - 22:29

A studiare a cambridge? Ne aveva di soldi il "copagno lavoratore"!

rancarani.giacinto

Sab, 13/04/2013 - 07:43

monti ha scelto i suoi ministri "tecnici" nei centri sociali, un bel coraggio a chiamarlo governo dei tecnici. sono tutti non del centrosinistra, ma COMUNISTI. Cordialità

gicchio38

Sab, 13/04/2013 - 08:22

ED ECCO UN ALTRO "BAMBOLOTTO DI PEZZA" ROSSO-SCHIARITO. AVANTI IL PROSSIMO.

Ritratto di sydneysider

sydneysider

Sab, 13/04/2013 - 09:15

un principe rosso, come in Cina. Mi chiedo quale effetto possa avere su un iscritto al partito che magari si e' giocato buona parte del tempo libero per sostenerlo e poi si vede arrivare uno dall'esterno a dirgli cosa deve fare; se fossero appena appena abituati ad usare il cervello lo manderebbero a ca_are, invece temo che si metterebbero alacremente al lavoro. E poi, quanto costa un figlio a Cambridge? questi dirigenti comu quanto guadagnavano?

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 13/04/2013 - 09:53

L'arrivo del "Messia" Barca è l'uteriore conferma che nel PD, ossia il PCI del terzo millennio(e non PD meno L come afferma il pagliaccio Grillo) continua a farla da padrone il cosiddetto "centralismo democratico", ossia la cupola dei mammasantissima del partito. Quindi più che normale che Barca, figlio di un indimenticato ras del PCI, si autocandidi alla guida del partito. A conferma di tale volontà, quanto prima, verrà di nuovo riproposta l'indecente pagliacciata delle primarie. Evviva la democrazia!

Ritratto di lectiones

lectiones

Dom, 21/04/2013 - 12:09

Barca s'è imbarcato in un'impresa disperata: salvare capra e cavoli.... CF

vince50

Dom, 21/04/2013 - 15:24

Copio“L’Italia è l’unico paese al mondo dove non si può dire la parola sinistra.In realtà è esattamente l'opposto di quanto ha falsamente affermato,in quanto dire di essere di sinistra è un vanto da gridare a quattro venti.Mentre dire di essere orgogliosamente di destra è fonte di vergogna,perchè se da una parte sono tutti bravi e belli dall'altra sono (anzi) devono essere tutti brutti e cattivi.Non ci sono dubbi che questo signore ha titoli e meriti per essere del PD,lo si è capito appena ha aperto bocca.