Basta Saccomanni

Il ministro sfoggia ottimismo e racconta favole sulla ripresa. La verità? Ci supera anche la Spagna

L'anno scorso sono state fatte sei leggi sulla casa. E nei prossimi giorni se ne dovrà fare una nuova sull'Imu. Nel 2014 complessivamente gli italiani pagheranno 50 miliardi sugli immobili: una vetta mai raggiunta. Ma ancora non sanno come, dove e quanto pagare. Quello che in futuro capiranno bene è invece l'importo salato delle sanzioni per ritardati pagamenti che saranno costretti a corrispondere per il maldestro casino che hanno combinato i nostri politici al governo.
In una famiglia normale (non diciamo un'impresa competitiva che deve resistere sul mercato), il bambino che fa una marachella del genere viene preso per l'orecchio e messo in punizione in camera sua (tassata). Nel nostro governo, invece, il ministro responsabile, Fabrizio Saccomanni, viene intervistato da Repubblica e ci dice che la crisi è finita, che pagheremo meno tasse e che il problema non sono i burocrati (i mandarini di Stato), ma le leggi. Tocca capire se l'ex uomo forte di Banca d'Italia si senta più mandarino (incolpevole) o legislatore (la legge di stabilità chi l'ha fatta?). E, continua il ministro, la Spagna va meglio di noi perché la sua politica gode di maggiore stabilità. Semplifichiamo: dateci fiducia e l'Italia correrà.
Caro ministro, non ci crediamo. Senza offesa, ma per motivi culturali, non vi crediamo. Lei, quando ha pagato l'ultimo bollettino della Tares? Ha provato a prendere un autobus per andare a Palazzo Koch? Qual è stata l'ultima volta che ha chiamato il centralino dell'Inps o ha fatto una prenotazione per un treno o un aereo? Ci dica al volo qual è la rendita catastale del suo appartamento, oppure come riuscire a procurarsela. E come sta messo con l'Ape? Come, non sa cos'è? Ne avete parlato in una delle sei leggi sulla casa. Ha mai provato a fare una fattura da solo? Lo sa che se non si appartiene ad un Albo professionale si pagano contributi vicini al 30 per cento a cui aggiungere le tasse? E che se le fatture non superano i 1300 euro al mese, rischia di non avere mai una pensione, pur avendo pagato il 30% in contributi? Le segnalo che l'aumento della contribuzione per i professionisti è confermato dal suo governo.
Mentre Saccomanni e, prima di lui, Mario Monti vedevano la luce alla fine del tunnel, gli spagnoli tagliavano gli stipendi pubblici e liberalizzavano il mondo del lavoro (solo per citare due riforme impopolari). Da noi la Corte costituzionale bocciava ogni taglio e il ministro Fornero si inventava una nuova tassa sui licenziamenti. Quelle poche imprese che, tra una gincana burocratico-giudiziaria, riducono il personale, sono costrette a pagare 483 euro per ogni anno di anzianità contributiva del dipendente di cui vorrebbero liberarsi.
A proposito, durante il governo Letta sono saliti a 489 euro. Ma in un'azienda, oltre che su un autobus, ci siete mai stati?

Commenti

LAMBRO

Mar, 07/01/2014 - 09:52

MA SACCOMANNI NE CAPISCE QUALCHECOSA DI ECONOMIA? COME PUO' PRETENDERE DI SVILUPPARE L'ECONOMIA SE TOGLIE I SOLDI DALLE TASCHE DEGLI ITALIANI E BLOCCANDO I CONSUMI? MA RIESCE A CONTROLLARE I BUROCRATI DELLE RAGIONERIE DI STATO? O SI FA RACCONTARE LE FAVOLETTE? POTREBBERO AVERE UN BRUSCO RISVEGLIO.... SPERIAMO!

cicero08

Mar, 07/01/2014 - 15:16

Ma Porro proprio oggi che è stato sbloccato il decreto che rende possibili le compensazioni tra crediti e i debiti fiscali?

Libertà75

Mar, 07/01/2014 - 15:35

Premesso che davo ragione a Berlusconi quando negava la crisi perché è compito di un governante promuovere l'ottimismo. Quindi Saccomanni fa bene a preannunciare crescita, tuttavia dovrebbe parlare anche di come tale evento sia frutto della politica, invece questi parlano di una crescita estranea ai loro provvedimenti, un po' come dire "noi abbiamo tassato l'impossibile, tuttavia la crescita c'è stata lo stesso, allora vuol dire che non abbiamo fatto solo danni"... Vorrei sapere come hanno intenzione di affrontare il fiscal compact

Tommaso Berretta

Mar, 07/01/2014 - 15:46

difficile eguagliare un soggetto del genere; lo possiamo paragonare solo a Monti! Tutte le foto ripoportano un sorriso tra il saccente e il benchè poco informato; in ogni caso un soggetto in evidente mala fede quando racconta le min....te che dice sulla fine della crisi. Ma dove vive costui; ma perchè non va a farsi benedire. Il popolo italiano di gente simile non ne può più. Via, via, a casa!!!

fra217

Mar, 07/01/2014 - 15:49

Mi chiedo com'è possibile che un uomo di governo come il ministro possa raccontare "tutto va bene" quando purtroppo ci aspetta un anno di sacrifici duri,secondo me vive fuori dalla dimensione reale.

cameo44

Mar, 07/01/2014 - 16:06

Il problema degli Italiani non è il solo Saccomanni ma tutta la classe politica a partire dal Capo dello Stato la quale classse politica pro mette mari e monti descrive un paese che non esiste mentre Letta ed Alfano dicono che il Governo ha operato bene e che siamo alla svolta le imprese chiudono e licenziano come la OMSA e non solo cosa hanno da dire Letta ed Alfano oltre al Capo dello Stato ai tanti capifamiglia disoccupati e senza prospettiva di trovare un lavoro? veramente questi buffoni pensano di risolvere il problema di questi signori con la cas sa integrazione o con un sussidio di 500 euro al mese? saranno mai lo ro capaci a vivere con queste risorse? 'lultimo scandalo per dire chi ci governa mentre abbiamo aerei elicotteri navi per i clandestini non li abbiamo per gli Italiani vedi il caso di quella puerpura in giro per oltre sette ore a bordo di un'ambulanza per i n ostri governanti gli italiani servono solo per pagare le tasse e mantere questa casta di indegni ed incapaci Letta si vuole creare una immagine andando per le cancellerie europee come Renzi si crea la sua immagine andando in giro in bici o col troller quando si dice son tutti uguali

Ritratto di Geppa

Geppa

Mar, 07/01/2014 - 16:08

Basta Saccomanni e quindi chi? Silvio?

Ritratto di franco.biolcati

franco.biolcati

Mar, 07/01/2014 - 16:09

Articolo amabilmente cattivissimo. Lo condivido in pieno. Mi rendo sempre più conto che per convincere certi burocrati con la faccia tosta come quello in questione è più utile lo scudiscio che la derisione.

Nebbiafitta

Mar, 07/01/2014 - 16:16

Saccomanni vive in un altro pianeta. E' chiaro che la crisi e i problemi che affliggono gli italiani non lo interessano minimamente, perchè nella sua consapevole ignoranza ride prendendo in giro tutti raccontando menzogne ogni volta che apre la bocca. Che schifo!

Ritratto di Scassa

Scassa

Mar, 07/01/2014 - 16:26

scassa Martedì 7 gennaio 2014 Il sig. Saccomanni e' semplicemente un utile ministro che applica pedissequamente gli ordini imposti da oltre frontiera e contemporaneamente obbedisce ai dictat del partito sfascista dell'abbasso l'Italia e tutti gli Italiani ! Probabilmente sarà anche economista ,ma per dire signorsì non serve una laurea ma solo una faccia di bronzo e un lauto compenso ,che sempre mette a tacere gli scrupoli ,beninteso ,per chi ne ha ! A certi personaggi non importa la perdita di sovranità ,nel mondo dei burocrati e' casa ovunque ,basta mantenere lo status e il conto pieno . Il centro sinistra che ha sempre governato ,e continuato a farlo sotto copertura ,anche con i governi di centro destra ,ed è responsabile dell'enorme debito pubblico che ci affligge ,deve cercare di infinocchiarci ancora e così facendo ci sta portando alla malora ,Saccomanni o Borsapiedi non contano mai ,conta chi tira i fili del potere ,e quando ciò si chiama Sinistra ,lo dice l'aggettivo stesso ,non può creare benessere ne far cosa diritta ,la Storia insegna ! Silvana Sassatelli .

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 07/01/2014 - 16:41

Un'altro che vede i ristoranti pieni.

vince50

Mar, 07/01/2014 - 16:42

Non importa se Saccomanni o chiunque altro,tutti gli scarti sono Made in Italy.Abbiamo avuto personaggi di ogni genere e con lauree da vendere,i risultati sono noti a tutti(e non è ancora finita).

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mar, 07/01/2014 - 16:53

Ho notato che tutti i recenti gravi danni all'Italia sono stati causati da Ministri "Bocconiani". Sarebbe già una buona idea provare a cambiare con qualcuno laureato a Bologna o a Roma o a Genova ma sarebbe una ottima idea se questi Signori, che vedono la ripresa o la luce in fondo al tunnel,si guardassero in giro. In Liguria ormai siamo in ginocchio.Chiudono attività di tutti i generi e persino due negozi di Cinesi solo nella nostra piccola cittadina di provincia hanno abbassato la serranda con il primo gennaio. Anche gli extra comunitari stanno tornando ai loro Paesi (unico lato positivo della crisi) ed il Ministro dell'Economia vede la ripresa. Mi chiedo a che punto dobbiamo arrivare affinché si accorgano che l'Italia sta arrivando al punto di non ritorno.

m.m.f

Mar, 07/01/2014 - 17:06

ZACCOMANNI ......................BISOGNA RISPEDIRLO AL MITTENTE ASSIEME A ZANONATO DI TUTTO IL PAESE HA BISOGNO FUOR CHE DI QUESTA GENTE....................

edoardo55

Mar, 07/01/2014 - 17:30

Anche questo personaggio, come Monti, ci è stato imposto da Napolitano. Gente che non è mai entrata in una fabbrica, che non conosce nulla di una attività produttiva. Mai conosciuto un bancario che conosca di economia.Speriamo in uno scossone che faccia cadere il governo: siamo stufi di questa gente.

Ross60

Mar, 07/01/2014 - 17:37

SECONDO ME QUESTI FANNO I CONTI SULLE LORO BUSTE PAGA FACCIAMO UN ESEMPIO SE PRENDONO 15.000 EURO PULITI E PAGANO IL 50% DI TASSE HAI VOGLIA QUANTO NE RIMANE X VIVERE MA SE TOGLI IL 50% DA UNO STIPENDIO DI 1.300 EURO CHE FAI?

gamma

Mar, 07/01/2014 - 17:58

A parte i politici, i magistrati, i pensionati d'oro, insomma le caste, gli unici italiani che nel 2014 staranno meglio saranno quelli che andranno via dall'Italia. Se ci andasse anche Saccomanni staremmo un po' meglio anche noi che siamo costretti a restare in questo povero paese saccomannato.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 07/01/2014 - 17:58

Questa è la fine di uno stato che deve affidarsi a sedicenti tecnici a causa della inettitudine e della totale incompetenza dei propri politici. Vorrei dare un suggerimento ad alfano: si riguardi quella pietosa scena in cui uscì tutto tronfio da un c.d.m. annunciando urbi et orbi che "abbiamo abolito l'imu". Se lo riguardi, e magari ci faccia un commento, se ha il coraggio. Razza di lurido traditore del voto ricevuto.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 07/01/2014 - 18:33

Io direi: stop ai governicchi mai votati dai cittadini!

Mario-64

Mar, 07/01/2014 - 18:33

Sul fatto che Saccomanni (e non solo lui) debbano cambiare marcia non ci piove. Sul "sorpasso" della Spagna avrei qualche ragionevole dubbio. La Spagna ha il nostro stesso spread con quaranta punti percentuali di debito pubblico in meno ,il che vuol dire che i mercati la giudicano molto piu' debole dell'Italia. E per riassorbire il 26% di disoccupati hai voglia quanto deve salire il p.i.l.

pl.braschi@tisc...

Mar, 07/01/2014 - 18:42

VIA QUESTO CIALTRONE DALLA BANCA D'ITALIA, DAL GOVERNO, DALLA POLITICA, DALL'ITALIA!

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Mar, 07/01/2014 - 19:37

gzorzi, come chiama lei un ristorante con gente dentro ad occupare tutti i posti tavola e la fila fuori (non più tardi di 4 giorni fa) ad aspettare, vuoto? Succede tutti i giorni dell'anno, a mezzogiorno e sera, in tutti i ristoranti vicino casa mia (semi-centro). Sono tutti di destra (o c'è qualcuno di sinistra?) visto che, secondo quelli come lei, a destra si evadono le tasse, si riempiono i ristoranti, gli aerei, i cinema, si va in ferie e si spendono soldi a più non posso. Ma vada a quel paese!

edoardo55

Mar, 07/01/2014 - 19:47

Basta leggere la biografia e le idee economiche della nuova responsabile della FED Janet Yellen, per rendersi conto del baratro che la divide da questo funzionario di banca. Specie sui meccanismi che regolano inflazione ed occupazione. Mi ricordano, lei, la strategia e dinamismo di Rommel,ed il nostro funzionario di banca, l'ottusità e la rigidità di Cadorna.

CALISESI MAURO

Mar, 07/01/2014 - 20:51

Se ne deve andare insieme ai suoi sodali e apparati statali, questi se ne devono andare a lavorare seriamente.

cicero08

Mer, 08/01/2014 - 07:27

Con il aso dei rimborsi richiesti ai professori ha inteso chiarire che è il SaccoDanni di sempre. Dopo lo strumentale abbandono di Fassina ecco che anche il titolare del ministero dell'economia guadagna la rampa di lancio...