Berlusconi: "L'Italia è un Paese in libertà condizionata"

L'ex premier: "Il Paese è in mano a giudici e irresponsabili perchè non possono essere soggetti a sanzioni, visto che si giudicano da soli"

A ventiquattro ore dalla kermesse di Forza Italia, Silvio Berlusconi torna all'attacco. "Siamo un Paese in libertà condizionata, a democrazia dimezzata"  ha spiegato il Cavaliere intervenendo telefonicamente alla presentazione del club Fozra Italia Giusta Giustizia a Perugia. Un Paese in mano a "giudici incontrollabili e irresponsabili perchè non possono essere soggetti a sanzioni, visto che si giudicano da soli", ha proseguito l'ex premier tornando sul tema della riforma della Giustizia, "sento la responsabilità di dovere continuare, di dovere resistere fino a quando non saremo riusciti a risolvere il problema della giustizia in Italia". 

Ma ora, spiega Berlusconi, è necessario un governo di scopo per rifare la legge elettorale e tornare il prima possibile alle urne: "Dovremmo chiedere con forza a tutte le forze in Parlamento che si faccia un governo di scopo, che abbia come scopo soltanto quello di fare la nuova legge elettorale, magari mettendo insieme le elezioni europee con quelle nazionali".

Commenti
Ritratto di paola29yes

paola29yes

Sab, 07/12/2013 - 18:33

I comunisti non mollano le poltrone, sanno che sarà difficile per loro rimetterle sotto il loro fondo schiena, quindi andrà avanti il colpo di stato, già benedetto da napolitano, presidente di una parte degli italiani, non mio.

chiara63

Sab, 07/12/2013 - 18:34

Siamo al delirio...

linoalo1

Sab, 07/12/2013 - 18:42

No Silvio!Delirio Tremens Napolitano non vuole le Elezioni!Se il Governo cade,Delirio Tremens fa un Letta Bis!Ossia un altro disastro!Lino.

Ritratto di Baliano

Baliano

Sab, 07/12/2013 - 18:46

Ultima spiaggia, ma "repetita iuvant": Una sola Camera. Via almeno la metà degli "onorevoli" e via anche questo "titolo", sono stati e sono tutt'altro. Rivisitare gli "emolumenti", via i benefit, le diarie e le prebende, via i vitalizi e tutti gli sconti di cui non godono i cittadini Italiani. Le pensioni calcolate sui contributi versati. Via i soldi Pubblici ai Partiti. Questo è il minimo sindacabile se si vuole che l'astensionismo crolli almeno della metà. Solo Così, Forse, Tornerò a Votare. A buon intenditor...

Ritratto di qwertyfire

qwertyfire

Sab, 07/12/2013 - 18:50

se tutta la vita politica a livello nazionale deve passare le forche caudine della Consulta, tanto vale mandare tutti a casa e votare e stipendiare solo la Consulta. Altro che spending review!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 07/12/2013 - 18:58

Domani ci sarà la riunione dei Circoli che si stringeranno intorno a lei caro Presidente Berlusconi; io non ci sarò per il fatto che ho il ginocchio in disordine e non posso camminare tanto ma sappia che il mio cuore sarà con tutti Voi. Shaqlom

abocca55

Sab, 07/12/2013 - 18:59

Ma un governo di scopo non acconsentirà mai il bipolarismo.

pitomaz

Sab, 07/12/2013 - 19:13

Tranquilli, il governo di scopo c'è già: PD NCD e Montiani con lo scopo di fare finalmente le riforme istituzionali che il vostro capo ha sempre bloccato, fra cui la riforma elettorale (aspetta che non mi ricordo, quale governo ha approvato il Porcellum?)

giolio

Sab, 07/12/2013 - 19:15

Signor.Berlusconi ma non lo a capito ancora ché ormai contro la magistratura itaiana lei a perso la partita .Lasci perdere se ne faccia una ragione NON CI RIUSCIRÀ MAI A FARE RIFORMARE LA GIUSTIZIA

m.nanni

Sab, 07/12/2013 - 19:15

Benissimo un governo di scopo con il licenziamento dell'attuale per la mpdifica dell'attuale legge elettorale, ma non sarebbe accettabile andare al voto senza prima aver dimezzato il numero dei parlamentari.

@ollel63

Sab, 07/12/2013 - 19:21

se il potere è, come è, dei giudici (per di più comunisti, irresponsabili impuniti e impunibili, autoreferenziali come casta, superstipendiati, i in carriera automatica per anzianità esente da meriti e capacità, ideologicamente corrotti, corruttibili e corruttori) NON SIAMO IN DEMOCRAZIA. Questa è una dittatura assai più che fascista. Immaginate per un attimo quali guerre avrebbe fatto il pci...pd se questo sistema di giustizia annoverasse giudici di destra e ci fosse un csm dichiaratamente di destra (e abbiamo pure un presidente della repubblica, che è pure presidente di questa casta da fascio) come invece chiaramente di sinistra sono quelli attuali! .... ma i sinistrati blablabano scioccamente, ipocritamente. Povera Italia!

Nebbiafitta

Sab, 07/12/2013 - 19:33

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale, per ristabilire la legalità, è l'unica legge a cui si deve dare la precedenza. Ritengo però, che a molti parlamentari convenga tirarla per le lunghe il più possibile per non perdere i privilegi di cui attualmente godono.

Silviovimangiatutti

Sab, 07/12/2013 - 19:53

Qualcuno spieghi a certi giudici italiani che con il concetto di "presunzione di innocenza", solo prove inconfutabili possono essere valide per condannare qualcuno !

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Sab, 07/12/2013 - 19:56

Egregio Cav...E' stato bello...bellissimo...SOGNARE!! con affetto, Marina.

lamiaterra

Sab, 07/12/2013 - 20:14

CRAXI DOCET ----- DA SUBITO CRAXI AVEVA CAPITO TUTTO; CONOSCEVA BENE LA MAGISTRATURA ROSSA E I COMUNISTI. ----- ECCO PERCHE' ABBIAMO UN ITALIANO CHE DOPO LA MORTE SI E' FATTO SEPPELLIRE IN TERRA STRANIERA.

Ritratto di Balamata

Balamata

Sab, 07/12/2013 - 20:45

Sarebbe sempre ora!

Gianca59

Sab, 07/12/2013 - 21:02

Io capisco che la giustizia gli sia andata di traverso, ma io e tanti altri ITALIANI abbiamo ben altri problemi, a cominciare, nel mio caso ma anche di tanti altri ITALIANI, dal lavoro ! La giustizia impatta anche questo, ma non come la intende lui ….

tommix

Sab, 07/12/2013 - 21:39

dimenatevi, dimenatevi. Fate pure più 'ammuina'. Sempre peggio per voi sarà.

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Sab, 07/12/2013 - 23:17

Caro Presidente il disegno criminoso è MASSONICO e viene da lontano...ci vorrà il Popolo in prima persona e con tutta la sua forza per sventarlo...La Democrazia partecipata,temo non basti più purtroppo!!!.

angelovf

Sab, 07/12/2013 - 23:29

Berlusconi potrebbe fare anche un appello ai giudici che non si riconoscono in quel sistema persecutorio di MD, chissà, forse qualche giudice si farà avanti, specialmente se si è accorto della persecuzione a Berlusconi, certo non possono essere giudici che hanno paura, ma giudici disposti a portare avanti la giustizia senza colori politici, come dovrebbe essere la magistratura.

st.it

Dom, 08/12/2013 - 07:49

non c'è bisogno di nessuna nuova legge elettorale , se la consulta , con la consueta efficacia e perentorietà ha stabilito la incostituzionalità della attuale legge elettorale, l'attuale parlamento non è legittimato a cambiarla, pertanto si torna alle urne con la legge elettorale precedente che riacquista efficacia. Non esistono soluzioni diverse

tosijoe

Dom, 08/12/2013 - 08:28

l'ex senatore continua a fidarsi dei cattivi consiglieri alleandosi con grillo per far cadere il governo . Ma per sua disgrazia , ciò non potrà avvenire finchè il NCD sarà leale con Letta . Inoltre minacciare sempre la magistratura ha come logica conseguenza un comportamento più severo da parte dei giudici sui tanti processi ancora in corso .

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 08/12/2013 - 09:08

E ci sarebbe bisogno di perdere altro tempo dietro un'altro governo per fare solo la legge elettorale?La legge elettorale,come ha anche indicato la Corte,la deve fare questo parlamento,per cui non c'e' bisogno di fare governi ma solo di fare questa benedetta legge.Poi dato il pasticcio che avete combinato con il porcellum bisogna avere una faccia di bronzo a parlare di legge elettorale...un sano silenzio sarebbe piu' opportuno specie da parte di chi ci ha piu' volte ribadito che questa era un ottima legge...senza vergogna.

xgerico

Dom, 08/12/2013 - 09:16

@tosijoe- Ben detto! Con Grillo, credo che gli sbatteranno la porta in faccia, poi mi pare che comunque non abbiano la maggioranza per tutto ciò.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 08/12/2013 - 09:16

L'asse con M5S si sta consolidando sulla base dei comuni interessi e dei comuni valori ideali: serietà, onestà, trasparenza, anticomunismo, libertà, ascolto del popolo. Nell'immediato abbiamo grandi obiettivi condivisi: messa sotto accusa di fronte al Parlamento di napolitano per attentato alla costituzione (e alto tradimento ?) e lotta ai deputati abusivi rossi, cui deve essere impedito, con ogni mezzo, l'accesso alla Camera in attesa che la GIUSTA E INECCEPIBILE proposta Brunetta (lo dicono tutti i costituzionalisti non comunisti) venga accettata ed i seggi oggi occupati abusivamente vengano redistribuiti tra gli aventi diritto(FI+NCD,M5S su tutti). Quando la democrazia è in pericolo a causa della illegalità rossa (i rossi, se occuperanno con la violenza la Camera - e sarà violenza alle istituzioni democratiche se cercheranno di entrare - compiranno un'azione assimilabile ad vero e proprio COLPO DI STATO) i veri democratici devono intervenire con forza e decisione. I numeri ci danno ragione, ci autorizzano ad agire con ASSOLUTA FERMEZZA perché ci dicono che il popolo è con noi a difesa della democrazia: noi con gli amici di M5S siamo già ben oltre il 60% del consenso. E CHI CI FERMA PIU'? Ancora una volta Silvio e Beppe ci portano alla vittoria, e, come ha chiesto (io dico DETTATO) Silvio il voto di Maggio segnerà la fine del comunismo, della mala giustizia di MD ed il trionfo della democrazia.

xgerico

Dom, 08/12/2013 - 09:21

@st.it- 07:49 - Faccia una telefonata alla Consulta e glie-lo dica. Senta cosa le rispondono.

denteavvelenato

Ven, 10/01/2014 - 20:05

Un condannato con sentenza passata in giudicato, ancora in libertà che parla di paese in libertà condizionata