Berlusconi rivisita Mussolini: "Per tanti versi ha fatto bene"

L'ex premier al museo della Shoah: "Le leggi razziali sono la sua peggior colpa". La sinistra insorge e lo attacca. Il Cav: "Speculazione elettorale"

Silvio Berlusconi all'inaugurazione del memoriale della shoah

Milano - E fu subito polemica. Durissima e vagamente, ma giusto vagamente, intendiamoci, utile per fare un bel po' di rumore in una campagna elettorale dai toni già piuttosto accesi. Volente o nolente bersaglio e primo attore è sempre lui, il Cavaliere. Che ieri si è presentato alla stazione Centrale di Milano non per prendere un treno ma per percorrere e ripercorrere, lungo il binario 21, dal quale partivano i convogli con i quali furono deportati gli ebrei milanesi verso i campi di sterminio, la storia e la vergogna della Shoah. Una triste storia racchiusa nel «Memoriale-museo», finalmente inaugurato, dopo anni di rinvii, alla presenza di esponenti della comunità ebraica, di alcuni leader politici, fra cui Monti e Maroni e di autorità varie.
Ma cominciamo subito dalle parole che hanno incendiato gli animi dei nuovi e vecchi anti-berlusconiani: «Il fatto delle leggi razziali è stata la peggiore colpa di un leader, Mussolini, che per tanti altri versi invece aveva fatto bene. L'Italia non ha le stesse responsabilità della Germania, ma ci fu una connivenza che, all'inizio, non fu completamente consapevole. L'Italia preferì essere alleata alla Germania di Hitler piuttosto che contrapporvisi e dentro questa alleanza ci fu l'imposizione della lotta contro gli ebrei». Dopodiché via alle reazioni del gran circo della politica di cui di seguito offriamo solo una piccola selezione per motivi di spazio. Primo per tempestività, il segretario di Rifondazione comunista, Paolo Ferrero: «Berlusconi è vergognoso: Mussolini non solo ha fatto le leggi razziali ma ha combattuto con Hitler, i fascisti italiani hanno collaborato attivamente alle deportazioni, quindi Mussolini è responsabile in solido dell'Olocausto». A caccia di followers su Twitter invece il capogruppo del Pd alla Camera, Dario Franceschini. Che così ha sintetizzato: «Le parole di Berlusconi sono una vergogna e un insulto alla storia e alla memoria. Chieda oggi stesso scusa agli italiani». Più o meno la fotocopia di quanto diffuso dalla capogruppo del Pd al Senato Anna Finocchiaro: «Le parole di Berlusconi sono inaudite. Le colpe di Mussolini e del suo regime non sono solo le atroci leggi razziali, ma molte altre cose a cominciare dal soffocamento della democrazia nel nostro Paese e dall'alleanza con il nazismo».
Nel vortice dei veleni elettorali ha cercato la via della distensione il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto: «Su Mussolini, adesso si sta aprendo una discussione del tutto strumentale - forzando il senso delle parole di Berlusconi che si riferiva evidentemente ad alcuni aspetti delle politiche di assistenza sociale e di sostegno alle famiglie - egli fu un dittatore e tutte le dittature vanno condannate. Va anche detto che la dittatura fascista non raggiunse mai l'orrore di quella nazista che produsse i campi di sterminio, e di quella comunista di Stalin che fece dei gulag uno strumento di distruzione sistematica dove morirono anche comunisti di varie nazioni, compresi alcuni comunisti italiani». E Berlusconi? Giusto per puntualizzare, sia prima di lasciare la cerimonia alla stazione Centrale, sia nel tardo pomeriggio è tornato a farsi sentire: «È solo una speculazione elettorale. Ho sempre condannato le dittature. Non si possono più ripetere quelle vicende che qui iniziarono solo mettendosi nei panni dei deportati si può capire quali vortici di tragedia si raggiunsero. La mia vita è cambiata dopo aver visitato Auschwitz, impossibile immaginare cosa possa essere accaduto, non ci sono parole e ritengo sia doveroso mantenere il ricordo vivo È doveroso mantenere il ricordo vivo anche con iniziative, come questa perché anche i ragazzi, i cittadini di domani possano capire cosa è successo affinché questo non possa essere mai più neppure immaginato».
Infine il Cavaliere ha rivendicato il proprio ruolo di «amico storico di Israele, unico presidio di libertà e di democrazia in Medio Oriente».

Commenti

no beluscao

Lun, 28/01/2013 - 08:26

Nessun commento ...questa persona non saneanche più quello che dice .....le smentite successive ? non sarà che le parole sono state travisate da giornalisti Komunisti ? Complimenti per la dormita in occasione della cerimonia . Ma la smetta di metterci in ridicolo di fronte al mondo. Bravo il giornalista Villa , quanto sei pagato per difenderlo ?

pdoganieri

Lun, 28/01/2013 - 08:48

benissimo Sig Presidente evviva la verità!!!!! sn pienamente d'accordo.....

Ritratto di oliveto

oliveto

Lun, 28/01/2013 - 08:49

Ma come mai non si parla dei morti ammazzati italiani dai partigiani comunisti e dei milioni di russi ammazzati da stalin. Sono forse animali questi morti ammazzati? Questa è la vera vergogna, non le parole di Berlusconi che pure condanna la dittatura fascista, evidenziando obiettivamente anche le cose buone che ad oggi ancora funzionano e pure bene. Non dimentichiamo una cosa che ai tempi del fascio era civiltà, LA SICUREZZA DEL CITTADINO; oggi la vergogna è su tutte le strade italine stracolme di prostitute, piene di zingari e barboni e le città saccheggiate da delinguenti stranieri della peggiore razza. I sistemi fascisti non permettevano questo orribile degrado sociale. Fate autocritica menestrelli di centro e di sinistra e qualche volta guardatevi allo specchio e scoprirete la vostra vera immagine e non quella che ostentate puntando il dito accusando, sapendo di mentire, un avversario politico di falsità.

gzn663

Lun, 28/01/2013 - 08:54

Bravo silvio con quella battuta ti sei giocato i punti che ti aveva regalato santoro.Altra cosa NON si dorme(sopratutto da imbucato) ad una commemorazione,quando ci sono telecamere e fotografi di tutto il mondo!!!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 28/01/2013 - 08:59

Promemoria per i trinariciuti che ascoltano sempre la sola parte del discorso che gli permette di insultare l'avversario. Prima della caduta del regime sovietico poteva valere la "presunzione di ignoranza" almeno per le masse, ma che oggi continuino a dare lezioni di DEMOCRAZIA é intollerabile. Sopratutto da parte di vecchie carampane cresciute a pane e comunismo come il nostro ineffabile presidente, estimatore dei "fraterni interventi sovietici" in Ungheria et similia. Basta lezioni di civiltà e democrazia e quanto prima si faccia una legge speculare che equipari fascismo e comunismo con tanto di condanna per la "apologia di fascismo e comunismo"! Quanto ai trinariciuti, in prima fila luigipiso, é ora che prendano atto che TUTTE le dittature sono criminali e quanto a crimini e vite umane distrutte, da un punto di vista puramente statistico, nessun fascismo potrà mai battere il comunismo! Per madama Finocchiaro poi propongo il premio come più bella faccia tosta del comunismo internazionale mentre Ingroia e Di Pietro si qualificano da soli ogni volta che aprono bocca!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 28/01/2013 - 09:00

Promemoria per i trinariciuti che ascoltano sempre la sola parte del discorso che gli permette di insultare l'avversario. Prima della caduta del regime sovietico poteva valere la "presunzione di ignoranza" almeno per le masse, ma che oggi continuino a dare lezioni di DEMOCRAZIA é intollerabile. Sopratutto da parte di vecchie carampane cresciute a pane e comunismo come il nostro ineffabile presidente, estimatore dei "fraterni interventi sovietici" in Ungheria et similia. Basta lezioni di civiltà e democrazia e quanto prima si faccia una legge speculare che equipari fascismo e comunismo con tanto di condanna per la "apologia di fascismo e comunismo"! Quanto ai trinariciuti, in prima fila luigipiso, é ora che prendano atto che TUTTE le dittature sono criminali e quanto a crimini e vite umane distrutte, da un punto di vista puramente statistico, nessun fascismo potrà mai battere il comunismo! Per madama Finocchiaro poi propongo il premio come più bella faccia tosta del comunismo internazionale mentre Ingroia e Di Pietro si qualificano da soli ogni volta che aprono bocca!

ric42

Lun, 28/01/2013 - 09:07

Sono pienamente daccordo cocn il Presidente, il periodo Mussoliniano va guardato sotto il profilo storico: L'Italia uscita vittoriosa dalla prima guerra mondiale, soffirva di arretratezza industriale, la sua economia era basata maggiormente sulle masse contadine assoggettate ai ricchi proprietari,e questo creava una gran confusione e rivolte sociali, sino a che qualcuno (Mussolini ex socialista) non decise di prendere le redine del Paese che andava alla deriva, mentre i Comunisti avrebbero avuto buon gioco. Mussolini ebbe il coraggio di eliminare questa minaccia, facendo delle riforme di cui ancora oggi il popolo Italiano ne usufruisce,tante per citarne alcune: pensioni, ferie, colonie estive, bonifiche del territorio, case popolari ecc. Fece solo un errore, che poi gli è costato caro: allearsi con quel paranoico personaggio di nome Hitler, facendo la guerra dalla parte sbagliata.

leo.nar.do

Lun, 28/01/2013 - 09:07

Come al solito il Pd e la Sinistra, per distrarre l'opinione pubblica dalle loro gravi responsabilità di ladrocinio sull'affare-Mps cerca di speculare su delle frasi di Berlusconi che la verità storica ha già abbondantemente acclarato ...

laMIGLIOREopinione

Lun, 28/01/2013 - 09:08

Buongiorno. Mi stupisce, e mi inorridisce leggere un "articolo" di un "giornalista" che scrivendo tali idiozie, non fa altro che esercitare uno stupido e volgare leccalucismo. Che Berlusconi desse ormai i numeri, è arcinoto, ma che ci sia gente che lo segue fa proprio schifo. Elogiare Mussolini, il giorno della memoria, è pura follia e c'è il rischio che questo tizio risalga al potere, visto la miriade di persone che lo seguono, a partire dal "giornalista" pagato per leccare!! VERGOGNA!!

alberto_his

Lun, 28/01/2013 - 09:11

Risvegliatosi dal sonnellino schiacciato durante la commemorazione, Silvietto si rilancia banalità allo scopo di attingere qualche voto in più a destra. Non esiste alcun regime che non abbia avuto anche risvolti positivi: persino il regime stalinista, probabilmente il più feroce mai esistito, è riuscito a dare dell'Unione Sovietica la seconda potenza mondiale. Patetici quelli che gli danno contro donandogli così visibilità. Solo in campagna elettorale si possono utilizzare temi di tre generazioni fà per accaparrarsi voti.

Cippo lippo

Lun, 28/01/2013 - 09:16

A breve ascolteremo:"le mie parole sono state fraintese" oppure "non si può isolare una frase dall'intero contesto",sino a degenerazioni del tipo "è la solita stampa cattocomunista".Ci sarebbe da chiedergli cosa di buono abbia fatto il"duce".Non sono uno storico,e, quindi,posso essere in tal senso"limitato",ma si fa davvero fatica a trovare una cosa,ma fosse solo una cosa,positiva negli anni del fascismo!Ah si!,una forse c'è:i treni arrivavano in orario!!!! PS. Mister B non si è addormentato!pensava agli ospedali per bambini che vuole costruire,al debito,al Pil ed ai massimi sistemi dell'universo!

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 28/01/2013 - 09:17

@gzn666, Berlusconi dorme il sonno del giusto. E' un sonno riposante e tranquillo di chi ha la coscienza a posto, a voi sinistri non è dato di gustarlo.

rossono

Lun, 28/01/2013 - 09:22

no beluscao@ hai condannato una affermazione di Berlusconi su Benito Mussolini. E' vero , quel regime si è macchiato di un errore imperdonabile per il quale ha pagato duramente. Guarda quest'elenco: IL 1 APRILE 1924 IL GOVERNO FASCISTA CON IL SUO MINISTRO DELLE FINANZE DE STEFANI ANNUNCIO' IL PAREGGIO DEL BILANCIO EPPURE IL GOVERNO FASCISTA NON AVEVA L'IRPFEF L'ICI LA TARSU L'IRAP L'IPEG ADDIZINALE REGIONALE ADDIZIONALE COMUNALE L'IVA AL 23% IMPOSTE CATASTALI IMPOSTE DI REGISTRO IMPOSTA DI SUCCESSIONE IMPOSTA IPOTECARIA IMPOSTA DI BOLLO IMPOSTA SULLE PUBBLICITA' ACCISA IMPOSTE E ADDIZIONALI SULL'ENERGIA ELETTRICA (continua)

Gianca59

Lun, 28/01/2013 - 09:25

E' una questione di sensibilità. Poteva prendere a riferimento una data qualsiasi legata al fascismo da qui alle elezioni e dire la sua. E invece lo fa nel giorno sbagliato. Torni alle sue cene eleganti e lasci perdere il resto, non è cosa sua...

Ritratto di stegalas

stegalas

Lun, 28/01/2013 - 09:25

Più che "Giornata della Memoria" la chiamerei "Giornata della Cicoria", fatta di scampagnate e viaggi gratuiti (che poi alla fine gratuiti non sono, perché qualcuno li paga)... Fatti di 70 anni fa, lontanissimi da noi. Fatti che, per interesse speculativo, non ci si decide ad archiviare come il genocidio degli Armeni o quello dei popoli nativi americani. Sagra del luogo comune e delle manifestazioni ideologiche unisenso al grido di "Mai più!". Poi, tra il 1991 ed il 1997 ti capita un genocidio a trecento chilometri dal confine, con lager, esecuzioni e stupri di massa, pulizie etniche e quant'altro ed i nostri amici della MEMORIA ma soprattutto del MAI PIU' che fanno? Nulla, assolutamente nulla, non importa che abbiano la falce ed il martello o la kippah. Se ne strafregano come se non accadesse nulla, come se la cosa non li toccasse minimamente. Anzi, alcuni si oppongono pure ai raids della NATO che pongono finalmente termine al massacro dei civili. Ma dopo, almeno? Almeno... a parole? SILENZIO ASSOLUTO! Ma come, una tragedia di soli 15 anni fa! SILENZIO ASSOLUTO, cancellazione TOTALE. Gli studenti nemmeno lo sanno. Mai accaduto nulla! Cosa dire di tutto ciò? Stomachevole vergogna? Abietta e viscida strumentalizzazione di una tragedia? Non lo so e non mi importa. So soltanto che RICORDARE E' INUTILE se poi non serve assolutamente a nulla, al punto di non creare nemmeno le minime condizioni perché i genocidi non avvengano.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Lun, 28/01/2013 - 09:26

@Manieri a me sembra di più il sonno dell'ingenuo.

rossono

Lun, 28/01/2013 - 09:26

no beluscao@ 3 Opere architettoniche e infrastrutture 35. Bonifiche paludi Pontine, Emilia, Sardegna, Bassa Padana, Coltano, Maremma Toscana, Sele ed appoderamento del latifondo siciliano. Con la fondazione delle città di Littoria, Sabaudia, Aprilia, Pomezia, Guidonia, Carbonia, Fertilia, Segezia, Alberese, Mussolinia (oggi Alborea), Tirrenia, Tor Viscosa, Arsia e Pozzo Littorio e di 64 borghi rurali, 1933 – 1939 36. Parchi nazionali del Gran Paradiso, dello Stelvio, dell’Abruzzo e del Circeo 37. Centrali Idroelettriche ed elettrificazione delle linee Ferroviarie 38. Roma: Viale della Conciliazione 39. Progetto della Metropolitana di Roma 40. Tutela paesaggistica ed idrologica 41. Impianti di illuminazione elettrica nelle città 42. Prosciugamento del Lago di Nemi (1931) per riportare alla luce navi romane 43. Creazione degli osservatori di Trieste, Genova, Merate, Brera, Campo Imperatore 44. Palazzo della Previdenza Sociale in ogni capoluogo di Provincia 45. Fondazione di 16 nuove Province 46. Creazione dello Stadio dei Marmi (di fronte allo stadio si trova ancora un enorme obelisco con scritto “Mussolini Dux”) 47. Creazione quartiere dell’EUR 48. Ideazione dello stile architettonico “Impero”, ancora visibile nei palazzi pubblici delle città più grandi 49. Creazione del Centro sperimentale di Guidonia (ex Montecelio), dotata del più importante laboratorio di galleria del vento di allora (distrutto nel 1944 dalle truppe tedesche che abbandonavano Roma) 50. Costruzione di numerose dighe 51. Fondò l’istituto delle ricerche, profondo stimatore di Marconi che mise a capo dello stesso istituto grazie alla sua grandiosa invenzione della radio e dei primi esperimenti del radar, non finiti a causa della sua morte 52. Costruzione di molte università tra cui la Città università di ROMA 53. Inaugurazione della Stazione Centrale di Milano nel 1931 e della Stazione di Santa Maria Novella di Firenze 54. Costruzione del palazzo della Farnesina di Roma, sede del Ministero degli Affari Esteri 55. Opere eseguite in Etiopia: 60.000 operai nazionali e 160.000 indigeni srotolarono sul territorio più di 5.000 km di strade asfaltate e 1.400 km di piste camionabili. Avevano trasformato non solo Addis Abeba, ma anche oscuri villaggi in grandi centri abitati (Dessiè, Harar, Gondar, Dire, Daua). Alberghi, scuole, fognature, luce elettrica, ristoranti, collegamenti con altri centri dell’impero, telegrafo, telefono, porti, stazioni radio, aeroporti, financo cinematografi e teatri. Crearono nuovi mercati, numerose scuole per indigeni, e per gli indigeni crearono: tubercolosari, ospizi di ricovero per vecchi e inabili al lavoro, ospedali per la maternità e l’infanzia, lebbrosari. Quello di Selaclacà: oltre 700 posti letto e un grandioso istituto per studi e ricerche contro la lebbra. Crearono imprese di colonizzazione sotto forme di cooperative finanziate dallo stato, mulini, fabbriche di birra, manifatture di tabacchi, cementifici, oleifici, coltivando più di 75.000 ettari di terra. 56. Sviluppo aeronautico, navale, cantieristico

nino47

Lun, 28/01/2013 - 09:27

@ noberluscao: fai bene a dichiarare nessun commento , anche se poi l'hai fatto lo stesso e non ti sei risparmiata la minchiata del giorno. Penso invece che siano di più i giornalisti pagati per tacere le ca..te del tuo Stalin che ivece all'estero dove i tavarisci come te non hanno fortuna conoscono benissimo e sanno dalla storia non scritta dai partigiani quale sia il peso del male fatto e quale quello del bene compiuto, del quale anche tu, purtroppo, ad esempio quando te ne andrai in pensione ( e speriamo mai) usufruirai!!!Berlusca, avrebbe fatto meglio ad elogiare qualcosa di buono di Stalin, ammesso che se ne possa trovare! Qualche voto di nostalgico se lo sarebbe accaparrato

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Lun, 28/01/2013 - 09:27

Chissà se il cavaliere è mai stato invitato a visitare qualche carcere israeliano piena di innocenti donne e bambini e torturati innocentemente quandò andrà fatemelo sapere.Oppure quando andrà il occasione dell'olocausto armeno.

ingdef@libero.it

Lun, 28/01/2013 - 09:27

Capisco che la sinistra trema di fronte alla disastrosa politica verso l sua banca MPS, con acclusa AntonVeneta ed Unipol, e si scaglia contro Berlusconi, il loro spauracchio da un ventennio, sparando le più colossali c.... accusatrici. E' vero, perchè storicamente vero quanto segue. Mussolini era di cultura profondamente socialista, non certo internazionalista, ma nazionale. Oltre alle bonifiche, ricordiamo l'INPS, l'INAM, l'IRI, l' INMI, l'assegnazione di terre aprezzi stracciati ai contadini della bonifica, alla edificazione di città come Carbonia, Sabaudia, Latina, sulle terre della pianura Pontina bonificata dagli acquitrini e dalla malaria. HA SBAGLIATO AD ALLEARSI CON HITLER, HA SBAGLIATO ADOTTANDO LE LEGGI RAZZIALI E L'HA PAGATA CON LA VITA E CON IL PUBBLICO LUDIBRIO AD OPERA DEI COMUNISTI PREVALENTI DEL FLN. Ma non si può negare il suo profondo amore per l'ITALIA e la sua profonda onestà politica. Col senno di poi tutti i giudizi sono facili, occorrerebbe immedesimarsi in quell'epoca! Ciò non lo scagiona dalle sue gravi responsabilità, ma una cosa è certa, non è mai stato un LADRO del bene pubblico, anzi. Ha tentato un nuovo modello macroeconomico, il fascismo appunto, ripudiando il liberismo mericano e il comunismo sovietico; un tentativo non riuscito, ma dalle finalità italiche incontrovertibili. Un epoca chiusa senza che si sia ricostruita una identità nazionale, economica e culturale senza che sia stata intrisa di catto-comunisco che ci ha condotto alla nostra rovina, con la introduzione dell'euro. Atto quanto di più anti italiano si potesse immaginare, rendendoci nuovamente succubi della Germania, che si sono legati al dito la nostra defezione badogliana. Quelli non ci sopportano, nè ci hanno mai sopportato, e ci considerano ora, alla stregua degli extracomunitari, con il beneplacido di baciapile più o meno illustri, responsabili politici della nostra rovina economica.

rossono

Lun, 28/01/2013 - 09:30

no beluscao@5 Opere sportive e culturali 81. Costruzione dell’Autodromo di Monza, 10/09/1923 82. Fondazione di CINECITTA’ 83. Creazione dell’ente italiano audizione radiofoniche (EIAR), anno 1927 84. Primi esperimenti della televisione che risalgono all’anno 1929 per volere del Duce; nel dicembre del ’38 l’ufficio stampa dell’EIAR comunicò che nei primi mesi del ’39 sarebbero iniziati servizi regolari di televisione. Il 4 giugno 1939 alla Mostra del Leonardo ci furono alcune trasmissione sperimentali, sul Radiocorriere apparvero i programmi e persino le pubblicità di alcuni paleolitici apparecchi televisivi. Purtroppo il progetto venne abbandonato a causa dell’entrata in guerra 85. Istituzione della Mostra del Cinema di Venezia, prima manifestazione del genere al mondo, nata nel 1932 per opera del direttore dell’Istituto Luce, De Feo, e dell’ex ministro delle Finanze Giovanni Volpi di Misurata 86. Creazione dell’albo dei giornalisti, anno 1928 87. Fondazione dell’istituto LUCE, anno 1925 88. Nel 1933 appoggiò la prima trasvolata atlantica compiuta da Italo Balbo (tra l’altro, fu in quella occasione che venne inaugurata la “posta aerea”) 89. Accademia d’Italia (Marconi, Pirandello, Mascagni, ecc.) 90. Littoriali della cultura e dell’arte

laMIGLIOREopinione

Lun, 28/01/2013 - 09:31

@manieri chi ignora l'esistenza dell'olocausto da parte del Nazismo e Fascimo, è complice quanto i criminali di allora. E' aberrante che ci sia ancora qualcuno che prende sottogamba la questione gravissima. Vergonati, tu e quell'aspirante dittatore del tuo presidente che si ispira in tutto e per tutto al fascismo.

Albaba19

Lun, 28/01/2013 - 09:31

non voglio commentare la sparata infelice, voglio solo dire che se per ottenere una manciata di voti si deve ricorrere a queste bassezza siamo veramente alla frutta e che ci sia ancora gente che con il prosciutto sugli occhi lo difende e difende una delle pagine più brutte della nostra storia è ancora più deprimente. il banale commento di @OLIVETO ne è la prova di quanta ottusità c'è ancora in italia.

gigi0000

Lun, 28/01/2013 - 09:32

NON SIAMO TUTTI SCEMI e riusciamo a comprendere la differenza tra la verità e la propaganda politica. L'affermazione di Berlusconi è supportata da indiscutibile verità storica: Mussolini ha fatto più cose giuste da solo di quelle realizzate da tutti i governi seguenti. E questa è la verità, poi ha anche fatto cose sbagliate, ma queste non possono, né devono cancellare le prime. Gli offesi, comunità ebraica in primis, mostrano il loro lato peggiore: la menzogna per proprio tornaconto.

lucioc

Lun, 28/01/2013 - 09:34

La Dott.ssa Nierenstein dov'è?Sta ancora pensando alle elezioni politiche in Israele?Attendiamo impazienti un suo commento!

rossono

Lun, 28/01/2013 - 09:34

no beluscao@7 Opere di utilità varie 91. Registro per armi da fuoco 92. Istituzione della guardia forestale 93. Istituzione dell’archivio statale, anno 1923 94. Fondazione della FAO 95. Fondazione dei consorzi agrari 96. Annessione della Guardia di Finanza nelle forze armate 97. Istituzione di treni popolari per la domenica con il 70% di sconto, anno 1932 98. Istituì il Corpo dei Vigili del Fuoco. 99. Ammodernò il Pubblico Catasto urbano e dei terreni 100.Mappò tutto il territorio nazionale compilando le mappe altimetriche usate ancora oggi, e che non sono mai state aggiornate da allora. _______________________________ Quanto e pagato lei per scrivere minkiate... oggi o incollato troppo,se studiasse un po di piu' non ne avrei bisogno...

Albaba19

Lun, 28/01/2013 - 09:35

@RIC42--- ha behh se fece solo un errore!!!! ma non diciamo errore chiamiamolo errorino??? ma mi faccia il piacere!!! forse i suoi parenti stavano bene nel periodo fascista ma lo vada a dire alla stragrande maggioranza degli italiani come stavano. e poi dite dei comunisti ottusi??, io credo sia una bella gara a chi è più ottuso fra voi due mi creda.

ABU NAWAS

Lun, 28/01/2013 - 09:36

DEGLI ACCENNI DI B. SULLE “COSE BUONE” FATTE DAL FASCISMO, GLI ITALIANI CHE NON ARRIVANO A FINE MESE SE NE FOT...O PROPRIO!!!! INVECE, PER LO SCANDALO DEL MPS, SI INCA……O E TANTO!!!!DOVRANNO RICORDARSENE, IN OCCASIONE DELLE PROSSIME ELEZIONI, PER NON AFFIDARE IL GOVERNO AD UNA SINISTRA CHE CON L'MPS HA FATTO SORGERE INQUIETANTI INTERROGATIVI!!!!

El Chapo Isidro

Lun, 28/01/2013 - 09:37

Si chiama senilità...complimenti al centrodestra, il vostro leader straparla e quando non stà facendo danni con la sua lingua stà tranquillamente dormendo davanti a tutti il sonno della senilità...

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 28/01/2013 - 09:37

Berlusconi non ha fatto altro che dire la semplice verità, tuttavia la cosa fa emettere ululati alle verginelle comuniste perchè dissacra il politically correct che i "compagni" amorevolmente hanno costruito su tali fatti storici, per avere modo di ricevere non solo la loro legittimazione politica ma addirittura la preminenza e prelazione su tali fatti "benemeriti". Vedersi dissacrare il loro punto d'appoggio che li legittima in Italia, li fa andare, ovviamente, in bestia. D'altronde Berlusconi non è un ingenuo al punto di farsi attaccare su una cosa del genere prprio durante le elezioni. L'ha fatto con l'evidente scopo di far riavvicinare la destra, a ramengo e con scarsi punti di appoggio che si ritrova in questo momento politico. Su Mussolini ci sarebbe da dire molto di più che una semplice battuta, d'altronde per lui parlano le sue opere strutturali e amministrative. L'unica cosa incomprensibile che lo riguarda è l'accusa di Dittatore che gli viene fatta. Incomprensibile perchè Mussolini ebbe l'approvazione della Monarchia e entrò regolarmente in Parlamento. Quando i parlamentari dell'opposizione si diedero all'Aventino non si vede perchè non avrebbe dovuto continuare a guidare la nazione se altri si astenevano dal farlo, tanto più che continuò ad avere l'appoggio del Monarca e dei suoi elettori. L'accusa di Dittatore serve solo a giustificare ulteriormente la sinistra e la loro azione contro l'Italia di allora, come continuano, d'altronde, a fare anche oggi contro l'Italia odierna.

andrea da grosseto

Lun, 28/01/2013 - 09:38

Ha detto delle ovvietà così scontate che dovrebbe essere accusato di banalità. Questo ovviamente in un paese culturalmente normale, dove non si cambia la storia per motivi ideologici ma si dovrebbe andare a ricercare ed analizzare i fatti storici appunto. Ma in un paese fallito dove la cultura è ideologica e quindi di parte che ti vuoi aspettare? Che cosa ci possiamo aspettare da un paese che accetta di essere accomunato alla dittatura nazista, che ancora porta avanti la favola della resistenza come artefice della liberazione e che ancora nasconde mille verità storiche?

g-perri

Lun, 28/01/2013 - 09:38

Ancora una volta appare evidente che gli italiani conoscono poco la Storia italiana (ancora di meno quella del 900 e di questo sappiamo di chi è la colpa). Io non trovo affatto offensive le parole pronunciate ieri da Berlusconi, nemmeno il fatto di averle pronunciate nel Giorno della Memoria (infatti ha giustamente precisato che le leggi razziali furono la peggiore colpa da attribuire a Mussolini). Ma in quanto a cose buone fatte da Mussolini per l'Italia intera, l'Italia ne è talmente piena che solo dei "prevenuti a prescindere" non vedono o non vogliono vedere. Qualche banale esempio di cui tutt'oggi ne beneficiano anche coloro che queste cose le negano? Ad esempio le pensioni..., la bonifica di aree depresse e che ancora oggi sono tra le più produttive in agricoltura..., l'assegnazione gratuita di molte terre demaniali assegnate a coloro che in precedenza non possedevano nulla ed erano poveri mezzadri sfruttati (e non vado oltre).-

Albaba19

Lun, 28/01/2013 - 09:38

@MANIERI---io di cazzate ne ho lette tante ma come è difficile trovarle, si faccia un pisolino pure lei, per lo meno non scrive.

ortensia

Lun, 28/01/2013 - 09:38

Se Berlusconi ha schiacciato un pisolino durante il pistolotto di quel borioso, presuntuoso, noioso, sgradevole Monti e' pienamente giustificato. Leggo molti commenti ipocritamente indignati sui commenti di Berlusconi. Prima di tutto fa come tutti gli altri se Bersani parla da comunista non vedo perche' Berlusconi non debba rivolgersi a quella parte del suo elettorato che la pensa cosi'.Deve essere l'unico a fare un dispetto ai suoi elettori? E poi, parliamoci chiaro, Mussolini qualcosa di buono lo ha fatto.Lo sa anche chi non lo vuole ammettere.Mi meraviglio poi di vedere tutto questo filoebraismo da parte dei compagni i quali non perdono occasione per manifestare il loro odio verso Israele.

vince50

Lun, 28/01/2013 - 09:39

Credo che la frase:"Per tanti versi ha fatto bene",sia una frase fondamentalmente onesta,perchè presuppone che possa aver fatto qualche errore.Tutto questo scandalo è la riprova(se mai ve ne fosse bisogno)che lo strapotere dittatoriale comunista non permette a nessuno di contrastarlo,spacciandosi in modo maldestro e faziosso per democrazia.Arriverà il momento in cui ci sarà modo di conoscere la verità e senza sconti per nessuno,ma non quella imposta e insegnata per forgiare nuovi compagni.Chi non ha il coraggio e l'onore di giudicare se stesso è un infame.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 28/01/2013 - 09:39

Non capisco perché quando si parla di Mussolini, debba scoppiare un putiferio. La storia va inquadrata nel periodo suo di pertinenza. Come ho già avuto modo di scrivere altre volte, il primo "Fascismo", ha davvero fatto del bene all'Italia di quel periodo, uscita da una guerra. In particolare il sud Italia era allo sfascio completo; se al sud c'è qualche palazzo che rappresenti il governo o vari enti, lo dobbiamo al Fascismo; se al sud arrivarono le prime strade vere e proprie, con l'illuminazione pubblica, lo dobbiamo al Fascismo; se al sud .... etc, etc. Poi va inquadrata la questione dell'alleanza con la Germania, e capire storicamente perché fu fatta. Mi rendo conto che la questione è enorme, però dico ai signori che si sono scandalizzati ieri, primo, cercate di capire cosa dice una persona, e secondo, imparate la storia, ciò che a scuola non si è mai fatto. Se volete imparare la storia, dovete leggere fra le righe e ragionare con la vostra testa e non con la testa degli altri.

laMIGLIOREopinione

Lun, 28/01/2013 - 09:39

@rossono : tutto le cose da te citare,vengono annullate nel momento in cui è stato attore principale dell'Olocausto. Un pò di rispetto, ca**o! Se un tuo parente fosse morto in un campo di concentramento non la pensaresti così. E comunuqe, se proprio il tuo presidente voleva dire questa cazzata, DOVEVA scegliere un altro giorno... VERGOGNATEVI!

Boxster65

Lun, 28/01/2013 - 09:40

Grande berlusca che mi rivaluta il politico n. 1 al mondo!!

barbanera

Lun, 28/01/2013 - 09:40

Ha ragione Berlusconi.Hanno torto i comunisti.la guerra non l'ha vinta la resistenza,l'hanno vinta gli yankee.Fatevene una ragione,sinistrati.

emulmen

Lun, 28/01/2013 - 09:45

che ipocriti a sinistra..proprio loro sono i peggiori attuali antisemiti, odiano israele, bruciano le sue bandiere, inneggiano alla Palestina..e proprio Pisapippa c'era pure ieri alla commemorazione, l'amico dei musulmani che vogliono la distruzione dello stato ebraico e che vuole una moschea in ogni quartiere! IPOCRITI! forse nessuno di loro hai mai chiesto scusa per i 50 milioni di morti dello stalinisimo? hanno mai chiesto scusa per le migliaia di persone che morirono di stenti dei gulag?

El Chapo Isidro

Lun, 28/01/2013 - 09:45

Lo sanno tutti che berlusconi è contro le dittature, è talmente contro che per la visita del dittatore libico in Italia organizza una pantomima con tanto di sciaquine semi-intelligenti pagate per far finta di convertirsi all'islam mentre il cavaliere si prodiga in un baciamano pubblico con tanto di leccata finale alle parti intime del dittatore libico...berlusconi odia le dittature ed è solo un caso che sia legato da amicizia personale con i peggio dittatori del nostro secolo come ben ali, gheddaffi, mubarak, lukashenko e putin personaggi noti per torturare ed eliminare i loro avversari, però è solo un caso che siano amici personali di berlusconi perchè lui è contro le dittature...certo, è alleato con i fascisti di storace e i nazi di borghezio però ripeto è sempre una coincidenza ed è una coincidenza che i tedeschi chiamassero l'ultimo governo di berlusconi (quello che ha distrutto i monumenti e costruito il tunnel dei neutrini...) la Dittatura del sorriso!

ingdef@libero.it

Lun, 28/01/2013 - 09:47

Va bene il giorno della Memoria per gli Ebrei, ma manca un formidabile giorno della Memoria, quella del genocidio dei meridionali da parte del famigerato generale Cialdini, incaricato dal regno sabaudo di perpetrare una sistematica pulizia etnica. Certo, sono passati 150 anni, si dirà acqua passata. E perchè non è acqua passata la Shoa? In fin dei conti sono passati settant'anni. Qualcuno potrebbe dire che i due eventi non sono comparabili. Questa è una pura e semplice menzogna! Qualcuno dirà che per "ragion di stato" è meglio non rivangare. Un popolo che non è in grado di denunciare storicamente, diffusamente e criticamente i propri autocrimini, che popolo è? Tranne rarissimi casi di vero banditismo, i briganti erano PARTIGIANI REALISTI. L'esercito di "francischiello" una splendita armata, la flotta del regno era seconda solo a quella britannica; le industrie tra le più efficienti e moderne d'Europa, la Costituzione, per l'epoca, avanzatissima. Il regno ricchissimo. Ora, fissiamo un giorno, per il GIORNO DELLA MEMORIA per i martiri del Regno, riscriviamo i finti libri scolastici, sia sul Risorgimento che sul fascismo e siamo coraggiosi del rivedere con mente oggettiva e non con le falsità tipiche dei restauratori e dei vincitori. per il resto non posso che dire VIVA l ITALIA!

Ritratto di oliveto

oliveto

Lun, 28/01/2013 - 09:49

DAJJE!!! E' il miglior spot pubblicitario che sia stato prodotto, che ha per protagonista il mister della Roma. Semplice ed efficace. Lo stesso SPOT dovrebbe utilizzare il Cavaliere nei confronti dei suoi avversari, ovviamente con immagini diverse...

Angiolo5924

Lun, 28/01/2013 - 09:49

Sono un vecchio e costante sostenitore di Berlusconi, anche nei momenti difficili come questo. Finalmente i komunisti s'infilano in un buco senza uscita (Mps) e il Nostro cosa fa? Va ad affermare in pubblico che, sì, Mussolini commise l'errore (enorme, aggiungo io) d'infilarsi nella seconda guerra mondiale al fianco della Germania ma che aveva fatto tante cose buone. Perfettamente d'accordo, anche se va riconosciuto che ne aveva fatte altre di sbagliate. Però era proprio il caso di dirlo ora, a neanche un mese dalla chiamata elle urne? Ma cosa fa il Cavaliere? Si preoccupa di dare argomenti agli avversari? Deve parlare proprio così, a vanvera? Non vuole vederli in difficoltà, ceome erano e sono ora che la magagna sta venendo fuori in tutta la sua enormità? Non s'immaginava che a sinistra avrebbero preso la palla al balzo? Fossi stato al posto loro l'avrei presa anch'io. E non è la prima volta. Ogni tanto apre la bocca e spara dichiarazioni che sa, deve sapere per forza se non è uno sprovveduto, saranno immediatamente e con grande risalto utilizzate contro di lui. Per non parlare degli atteggiamenti, privati quanto si vuole, ma che un personaggio esporto com'è lui all'osservazione di pubblico e avversari dovrebbe evitare cone la peste. Qui, nel Valdarno aretino, si dice "avere più gnegnero". Per favore, parli il meno possibile e faccia più fatti. Che non rovina solo se stesso ma anche noi.

Albaba19

Lun, 28/01/2013 - 09:51

@BARBANERA----si, si si.....ha ragione lei....si , si si

ortensia

Lun, 28/01/2013 - 09:51

I compagni che si riempomo la bocca con la parola resistenza sono gli stessi che "tirano" la pensione introdotta in Italia proprio da Mussolini. Fra loro c'e' ancora qualche ex figlio della lupa, qualche ex balilla e molti di loro si chiamano "Romano", nome tanto in auge all'epoca.

Ggerardo

Lun, 28/01/2013 - 09:51

Grazie a questa polemica e' un po' piu' chiaro cos'e' Berlusconi nel piu' profondo del suo cuore, indipendentemente da quello che i suoi consiglieri in comunicazione gli dicono di fare: un fascista. E constato che sul Giornale c'e' una valanga di commenti che approvano le dichiarazioni di Berlusconi su Mussolini. Ancora una volta Il Cav ha fatto centro e scelto il suo elettorato di riferimento. Duce, a noi!

colibri azzurro

Lun, 28/01/2013 - 09:52

Quei quttro comunisti ignoranti,se dicono loro una cosa va bene detta da altri è uno scandalo.Vadano a sentire cosa ha detto il loro compagno Fukas,in una trasmissione sul canale comunista di rai 3.L'italia ha fatto delle infrastutture nel periodo fascista,e in tutti gli anni di democrazia non è stato fatto niente alla pari.Con questo io non giustifico l'operato del fascismo,che non è nient'altro che uguale al comunismo,solo cambiano le tonalità del colore.Che la smettano di scandalizzarsi quei coglioni da casini a ferrero e tutte le loro compagnie.Che comperino degli specchi.Che lavorino per il bene del paese non per i partiti.E che vadano pure fuori dalle scatole.Il bel ferrero cosa a fatto nella sua vita per il bene del prossimo.Che lo dicano

andrea da grosseto

Lun, 28/01/2013 - 09:52

laMIGLIOREopinione quale olocausto da parte del fascismo? Lei scherza o è ignorante. Tra le dittature di allora il fascismo è stata sicuramente la più vivibile e soprattutto condivisa, visto che non ha nemmeno dovuto usare la forza per imporsi. Non si vergogna lei (anche se è in buona compagnia ovviamente) a mettere ancora così in cattiva luce il suo paese invece di difenderlo, continuando a portare avanti queste falsità senza un minimo di senso critico?

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 28/01/2013 - 09:54

@laMIGLIOREopinione, mi pare che il Cav. abbia detto in questa occasione che la peggior colpa di Mussolini sono le leggi razziali antisemite, o no? I vostri amici islamici antisionisti invece, che vorrebbero cancellare Israele dalla carta geografica in modo cruento, sono più benevoli verso gli ebrei di quanto non lo fosse Hitler?

gzn663

Lun, 28/01/2013 - 09:56

@Manieri Ahahah sei simpatico con le tue battute.Ma se propio vogliamo dire la verità silvietto tuo sembrava un vecchio(quale è)che non riesce a stare sveglio e a concentrarsi.Sono patologie che a quella età succedono.Poi se non ci credi guarda le foto che sono pubblicate sui giornali.(certo non questo)

colibri azzurro

Lun, 28/01/2013 - 09:58

Ma ste comunisti perchè non denunciano mai niente di quello che è accaduto ed hanno commesso alla fine del conflitto.Le porcate disumane,le foibe sono delle caramelline al cioccolato?E allora che la smettano di scandalizzarsi. Sanno solo guardare gli altri ,le trasmissioni tv sono solo rivolte all'avversario. Ho visto di recente le tre icone della giustizia e onesta ruotolo ciancimino ingroia.Se queste frequentazioni fossero da altra parte politica,mammamia che scandalo. Premetto che con le mie non voglio difendere nessuno,però neanche condannare

giancarlo busso

Lun, 28/01/2013 - 09:59

Possibile che non ci sia nessuno che a mente libera da tafferugli policoculturali dica che il fascismo è stata una cosa vergognosa e schifosa, ma io che vivo a roma per esempio devo dire senza tema di essere smentito che in 20 anni sono state create l'80% delle scuole presenti a Roma, 80% degli ospedali presenti a Roma, 80% dei quartieri popolari di Roma, L'università La Sapienza, 80% del servizio tranviario di Roma, L'EUR di Roma, chi disconosce tutto questo è in malafede e basta.

giancarlo busso

Lun, 28/01/2013 - 10:01

Possibile che non ci sia nessuno che a mente libera da tafferugli policoculturali dica che il fascismo è stata una cosa vergognosa e schifosa, ma io che vivo a roma per esempio devo dire senza tema di essere smentito che in 20 anni sono state create l'80% delle scuole presenti a Roma, 80% degli ospedali presenti a Roma, 80% dei quartieri popolari di Roma, L'università La Sapienza, 80% del servizio tranviario di Roma, L'EUR di Roma, chi disconosce tutto questo è in malafede e basta.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 28/01/2013 - 10:01

x laMIGLIOREopinione. Invece il "migliore" quando firmava le disposizioni per l'invio dei compagni scomodi a svernare nei gulag in siberia faceva solo il suo dovefre. Oppure quando Beria ordinava l

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 10:03

Io stavolta non leggo nè l'articolo nè i commenti soprattutto. Consiglio solo ai bananas la lettura del libro "Olocausto), un bellissimo romanzo molto fedele dal punto di vista storico. Dovreste trovarlo in economica, è molto vecchio. Poi, dopo e solo dopo averlo letto ditemi se era il caso nel giorno della memoria di tirar fuori questi argomenti. E per una volta non mi importa che con questa sparata si sia giocato qualche migliaia di voti, trovo lui, voi, e tutto ciò che alla vostra storia si ispira ripugnante. Poi mi si parli dei crimini del comunismo, va bene. Ma nessun imbecille a sinistra ha mai fatto almeno pubblicamente le lodi di Stalin. Perderete, ed è giusto così. Vergognatevi insieme a quell'individuo

andrea da grosseto

Lun, 28/01/2013 - 10:03

alberto_his si usano temi di tre generazioni fa semplicemente perché si continuano a fare buffonate tipo quella di ieri. La facciano in Germania la giornata della memoria, non siamo stati noi ad uccidere 6 milioni di ebrei (cifra ovviamente a cui non credo assolutamente, ma anche se fossero stati meno la sostanza non cambia). Si usano temi di tre generazioni fa perché alla sinistra piace tantissimo, per proprio tornaconto, far politica su questi temi ed evocare ancora lo spettro del fascismo, salvo indignarsi quando qualcuno prova solamente a contraddirli con la realtà dei fatti e non dell'ideologia.

Ritratto di oliveto

oliveto

Lun, 28/01/2013 - 10:04

DAJJE!!! E' il miglior spot pubblicitario che sia stato prodotto, che ha per protagonista il mister della Roma. Semplice ed efficace. Lo stesso SPOT dovrebbe utilizzare il Cavaliere nei confronti dei suoi avversari, ovviamente con immagini diverse...

vincenzo_ferro

Lun, 28/01/2013 - 10:05

Israele = Ebrei. Come mai la sinistra non è contro gli ebrei quando fa comodo? Provassero a rispondere. Poi le critiche a Berlusconi sono solo strumentali. Forse non era il momento adatto per dire ciò che ha detto, ma provasse la sinistra a dimostrare che non è vero ciò che ha affermato Berlusconi ed a fare quel che Mussolini fece per l’Italia.

rossono

Lun, 28/01/2013 - 10:05

laMIGLIOREopinione@ i miei nonni sono stati deportati in siberia le lascio immagginare la fine che hanno fatto,e Mussolini non centrava niente! E poi tutte quelle opere sono rimaste,a tutto il popolo italiano e ne trae ancora benificio!! I stalinisti cosa fecero per l'Italia mi illumini con laMIGLIOREopinione e si vergogni lei a scrivere cazzate,e legga un po'di storia che ne ha bisogno PENOSO !!!!!

emulmen

Lun, 28/01/2013 - 10:10

che ipocriti a sinistra..proprio loro sono i peggiori attuali antisemiti, odiano israele, bruciano le sue bandiere, inneggiano alla Palestina..e proprio Pisapippa c'era pure ieri alla commemorazione, l'amico dei musulmani che vogliono la distruzione dello stato ebraico e che vuole una moschea in ogni quartiere! IPOCRITI! forse nessuno di loro hai mai chiesto scusa per i 50 milioni di morti dello stalinisimo? hanno mai chiesto scusa per le migliaia di persone che morirono di stenti dei gulag?

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Lun, 28/01/2013 - 10:10

luigipiso:Come al solito ,lei ha capitto tutto vero.............

andrea da grosseto

Lun, 28/01/2013 - 10:11

Angiolo lei è così sicuro che tutto questo invece non porterà più voti? Guardi che ce ne sono tanti di italiani che ancora ragionano e che non hanno più nessuna voglia di sentire le stronzate della sinistra. E che soprattutto non sentono mai portare avanti le proprie idee da politici troppo vigliacchi per opporsi al conformismo culturale.

Soldato

Lun, 28/01/2013 - 10:11

Berlusconi ha il torto (si fa per dire) di dire la verità...

ettore80

Lun, 28/01/2013 - 10:11

Gheddafi, Putin, Mussolini, cambio della costituzione, più potere al premier... Che Silvio abbia qualche debole per l'autoritarismo era cosa a me già palese da tempo.

laMIGLIOREopinione

Lun, 28/01/2013 - 10:12

@andrea da grosseto : Non scherzo, nè tantomeno mi definisco ignorante! Il Fascismo ha fatto cose buone che a mio parere vengono annullate dalla ca**ta di allearsi con il Nazismo, e attuare le leggi razziali in Italia, sopprimere settemila ebrei italiani inviati nei campi di sterminio, migliaia di oppositori al regime arrestati, esiliati o assassinati e centinaia di migliaia di etiopici, libici, jugoslavi e greci uccisi durante le guerre di conquista di M. dal 1921 i fascisti riuscirono a distruggere 17 fra sedi di giornale e tipografie , diedero alle fiamme 59 Case del Popolo e 119 Camere del Lavoro e 117 cooperative, 83 Leghe contadine, 141 sezioni del Psi e del Pci, oltre 100 circoli culturali e biblioteche. devo citarle altri esempi, in nome della mia ignoranza?!?

Roberto Monaco

Lun, 28/01/2013 - 10:12

Gli italiani (brava gente) sono stati complici dei nazisti nello sterminio degli ebrei. Le leggi razziali sono state implementate ben prima dello scoppio dell'invasione della Polonia. Mussolini si genuflesse davanti a Hitler, e gli diede in pasto il paese. Andate a Marzabotto a raccontare che Mussolini ha fatto anche delle cose buone..

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 10:14

@Manieri è da un pò che ti seguo, e se con qualcuno a volte polemizzo con te non intervengo mai, le spari troppo grosse. No, nemmeno stavolta ci hai preso, il tuo lurido padrone non ha detto che"la peggior colpa di Mussolini sono le leggi razziali antisemite", ma che a parte le leggi antisemite ha fatto un buon lavoro, dimenticando forse Matteotti, olio di ricino, e piccolezze così. Dai riposati per davvero

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Lun, 28/01/2013 - 10:14

Voglio dire una cosa,semplice,semplice è giustissimo ricordare,sbagliatissimo non ricordare tutto........ a buon intenditor...

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 28/01/2013 - 10:18

g-perri, precisiamo, Berlusconi ha detto che fu la peggiore colpa MORALE perchè di fatto non fu una colpa reale in quanto tali leggi razziali non furono mai applicate veramente in Italia dal fascismo, anzi! Mussolini le mise perchè Hitler insisteva come alleato, fu una mera questione politica che non ebbe una reale attuazione se non occasionalmente da parte di qualche stupido burocrate. Quello che molti fingono di non sapere è che i rastrellamenti di ebrei avvennero dopo l'arresto di Mussolini e furono proprio a causa della fuga di V. Emanuele III e dell'alleanza con gli alleati. Molti fascisti si opposero perfino ai tedeschi nello stesso ghetto ebraico, è storia e non opinioni. D'altronde basta vedere la discrasia passata e attuale dei compagni contro gli ebrei, massacrati nei gulag a milioni, cosa che molti ignorano attaccandosi all'Olocausto, e ai giorni nostri con il loro appoggio al terrorismo palestinese contro Israele mentre da noi si scandalizzano sugli ebrei e le leggi razziali, che gli servono per glorificare il loro passato resistenziale contro un "Dittatore". In pratica con il piede in due staffe, da veri falsi e ipocriti!

laMIGLIOREopinione

Lun, 28/01/2013 - 10:19

@rossono: mi addolora sapre che i suoi nonni hanno subito tale indecenza. Sul fatto che il Fascismo abbia fatto cose buone per il paese non vi è dubbio, dico solo che forse ricordarlo nel giorno delle memoria è un pò fuori luogo.

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Lun, 28/01/2013 - 10:19

no beluscao:ha solo dovuto precisare per chi come lei e altri sinistri vedono il male anche nella verità storica,come è storia il massacro mai abbastanza ricordato dei suoi eroi staliniani,questo per ricordare tutto.

emulmen

Lun, 28/01/2013 - 10:20

diciamolo apertamente: Berlusconi non ha fatto altro che dire apertamente quel che pensa almeno mezza Italia. Di fronte a questo disgustoso teatrino che è diventato la politica italiana ci vorrebbe davvero uno come il Duce che mandasse tutti a spaccare pietre! e ricordate che mentre oggi ci pigliano tutti in giro negli anni 30 godevamo del massimo rispetto persino in America..persino Churchill nel 1933 disse di Mussolini "è il più grande legislatore vivente", nel 1931 Gandhi disse "il Duce è animato da un amore infiammato per il suo popolo e gode dell' appoggio della gran massa degli italiani", papa Pio XII disse "il piu' grande uomo da me conosciuto,e senz'altro tra i piu' profondamente buoni", e pure Roosevelt disse "Sono davvero ammirato di come Mussolini concepisce e risolve i maggiori problemi del giorno".

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 10:20

Lo sapevo che non dovevo leggere i commenti. Diobbono che brutte persone siete, brutti. Ci fosse stato un Dio ve lo avrebbe fatto provare anche solo per mezz'ora quell'orrore

Ritratto di oliveto

oliveto

Lun, 28/01/2013 - 10:21

Ggerardo: Complimenti lei è un comunista perfetto e mi farebbe piacere incontrarla de visu, per l'occasione per farsi riconoscere porti sul petto un vistoso distintivo "falce martello e stella" che ha la stessa funzione dei numeri che i nazisti stampigliavano sul braccio sinistro degli ebrei nei campi di sterminio. NAZISTI E COMUNISTI PARI SONO. E' UN DATO DI FATTO: i nazisti ammazzavano gli ebrei, i counisti di stalin ammazzavano addirittura gli stessi comunisti russi e come se non bastasse anche i compagni italiani. Ha capito signor Ggerardo o anche lei ha le stesse sembianze di bersani, il grande messìa di nuova generazione pronto a salvare l'Italia giusta dalle belve... sbranandole?

Holmert

Lun, 28/01/2013 - 10:21

Molti storici e commentatori sono del parere che il fascismo fece più danni dopo che durante,per il fatto che ha dato un ricostituente ai comunisti che si gloriano in pepetuo alla sua demonizzazione ed a tutti gli atti della vita che sfiorano la disciplina e la serietà nelle cose della vita,sino allo sfacelo in cui siamo. Epperciò Berlusconi,franco nel dire pane al pane e vino al vino si è cacciato in un cul de sac.Tra male gatte è capitato il sorcio. E' innegabile che Mussolini all'inizio del suo ventennio fece cose mirabili per celerità di realizzazione,per perfezione e resistenza delle opere ed in soli 20 anni.Noi in 40 ancora ultimiamo la Salerno R.Calabria. Per citarne alcune: la bonifica delle paludi pontine e non solo,con sconfitta definitiva della malaria e fondazione di nuove città come Latina. Riforma sanitaria con assistenza sanitaria ai meno abbienti da parte dell'INAM da lui fondata.L'IRI con a capo un vero tecnico ed onesto manager Beneduce. L'EUR ,la sistemazione dei fori imperiali,l'università la Sapienza,il policlino Umberto I,le migliori scuole di fisica del mondo,valenti professori di medicina che il mondo ci invidiava,tanto che stranieri venivano a studiare e perfezionarsi in Italia,primi nello sport,riforma della scuola poi disastrata dai comunisti dal 1968 a seguire,i cui risultati sono visibili per chi non è orbo etc.etc. Poi la grande illusione con l'alleanza con i tedeschi unni e barbari e fu per lui la fine e la damnatio memoriae.Per cui Mussolini il demonio e Stalin il grande padre dei popoli.Ve vectis disse Brenno ai romani e Berlusconi dovrebbe ricordarselo.

El Chapo Isidro

Lun, 28/01/2013 - 10:22

Anche mio nonno quando era molto anziano si addormentava spesso e le sue frasi incoerenti e prive di logica erano purtroppo una costante, però mio nonno non doveva guidare una nazione e non doveva parlare di fronte alle telecamere e se per caso lo avesse fatto, sono sicurissimo che in qualche momento di lucidità avrebbe rinunciato in favore di qualcuno più giovane...non avrebbe mai voluto fare il ridicolo come lo stà facendo ora il cavaliere on la sue assurde cadute di stile e pennichelle pubbliche!

Ggerardo

Lun, 28/01/2013 - 10:23

andrea da grosseto: era veramente molto vivibile il fascismo, soprattutto per Matteotti... Si vergogni di scrivere certe cose

steali

Lun, 28/01/2013 - 10:23

E' la solita strategia spara balle per offuscare, come in questo caso la giornata della memoria, le coomemorazioni per far parlare di se anche male ma l'importante che se ne parla. Lo fece qualche anno fa il 25 aprile con il fazzoletto tricolore al collo..... Farsi ribeccare che dormiva... Un uomo senza rispetto!!!

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 28/01/2013 - 10:25

@anto71, ti ringrazio per essere un mio follower muto. Il buon lavoro di Mussolini lo descrive ottimamente rossono nei suoi post precedenti.

boffodocet

Lun, 28/01/2013 - 10:25

la colpa è del maggiordomo, gli ha fato la striscia troppo corta e così si è addormentato, non prima di aver detto la solita stupidata.

steali

Lun, 28/01/2013 - 10:25

per rossono... La gente moriva di fame oggi come allora!!!!

giovanni PERINCIOLO

Lun, 28/01/2013 - 10:25

x laMIGLIOREopinione. Invece il "migliore" quando firmava le disposizioni per l'invio dei compagni scomodi a svernare nei gulag in siberia faceva solo il suo dovere. Oppure quando Beria ordinava la fucilazione di oltre VENTIDUEMILA polacchi tra ufficiali e loro famigliari poi sepolti nella foresta di Katin era un esempio di « controllo della surpopolazione ». Lo sterminio sistematico dei kulaki era semplicemente una « riforma agraria » e potremmo continuare ! Ma per i trinariciuti, veri ed unici superstiti del fatidico « credere, obbedire, combattere » vale solo la parola, meglio il VERBO uscito da Botteghe Oscure, mai aggiornato e apocriticamente accettato e digerito dai cari trinariciuti puri, duri (sopratutto di comprendonio) e fedeli nei tempi! Ma andés à caghà en sul l’urtiji!

Ritratto di uomoliana

uomoliana

Lun, 28/01/2013 - 10:26

leggendo i commenti dei "sinistri" che definirei eufemisticamente superficiali, concordo sempre più con Ennio Flaiano quando affermò che "I fascisti si dividono in due categorie, i fascisti e gli antifascisti"

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 28/01/2013 - 10:27

Roberto Monaco, visto che cita la strage di Marzabotto qui le riporto la storia di quella strage. Strage di Marzabotto: "secondo i partigiani 1.883 vittime (dal 29 al 18 ottobre 1944), circa 800 (dal 29 al 5 ottobre 1944) secondo wikipedia, 770 (dal 29 settembre al 5 ottobre) secondo le ricerche del 1997 del Comitato Onoranze. Il totale delle vittime civili della Wehrmacht e delle SS in Italia varia tra le 6.000 e le 10.000 unità, anche se si è spesso parlato di oltre 50.000 morti. Vediamo ora cosa mosse i tedeschi ad effettuare il massacro. “A Monte Sole si inizia a costituire la Brigata Stella Rossa che, oltre ai giovani del luogo, può contare su alcuni soldati inglesi fuggiti da un campo di concentramento. La banda cresce rapidamente, grazie anche alla fama ottenuta del comportamento di Lupo e di Sammarchi: la prima azione risulta il deragliamento, tramite uso di esplosivo, di un un treno in località Grizzana sulla direttrice Bologna-Firenze, con la distruzione di cisterne di benzina ed automezzi. La Brigata è profondamente legata ancora alla popolazione dei paesi di provenienza di molti dei suoi aderenti e si forma su una base di persone residenti a Monzuno e Marzabotto. Poco tempo dopo una divisione tedesca attacca la zona comprendente Sasso, Grizzana, Marzabotto, La Quercia, Vado; dopo quindici ore di durissimi scontri i nazifascisti lasciano sul campo circa 550 morti e un numero ancor maggiore di feriti. La loro audacia è dimostrata dall’attacco alla caserma dei carabinieri di Marzabotto: Lupo ed alcuni suoi uomini, travestiti da miliziani fascisti, fingono di aver catturato tre inglesi fuggiti da un campo di concentramento (in realtà loro compagni), abbattono a scariche di mitra il maresciallo dei carabinieri e miliziani fascisti presenti provocando tre morti ed alcuni feriti fra i fascisti.” (da Wikipedia) La strage fu quindi una reazione agli attacchi partigiani ed un atto, per quanto brutale, di rappresaglia verso una popolazione che aveva attivamente aiutato i terroristi."

wintek3

Lun, 28/01/2013 - 10:28

Che abbia espresso il suo pensiero in un momento sbagliato è verissimo, ma che abbia detto la verità è altrettanto innegabile.Penso che sia sotto gli occhi di tutti. Stà di fatto comunque che qualsiasi cosa dica o faccia è peccato mortale mentre per gli altri tuttalpiù è una biricchinata.

Atlantico

Lun, 28/01/2013 - 10:29

Se Berlusconi dormisse di più di notte e parlasse meno di giorno, non si addormenterebbe alle manifestazioni e, soprattutto, non direbbe castronerie.

laMIGLIOREopinione

Lun, 28/01/2013 - 10:29

e comunque, nessuno ha mai detto che Stalin ha fatto cose buone, p nessuno lo ha mai difeso! Che tristezza che siete, e qui non credo si parli di destra o sinista, ma di buon senso. Stalin e Mussoluni sono stati due dittatori orrendi. entrambi hanno fatto schifo. Che adesso, un demente senile come il vostro Cavaliere, dica che M. ha fatto anche cose buone, proprio nel giorno della memoria. Beh c'è davvero da rabbrividire. Ribadisco: VERGOGNATEVI!

nick2112blu

Lun, 28/01/2013 - 10:30

E' possibile, dopo quasi 70 anni dalla fine del fascismo, guardare a questo nostro periodo storico sottolineandone i tragici errori, ma anche rivalutando gli innegabili risultati positivi? O dobbiamo rassegnarci al pensiero unico di chi considera mai conclusa la guerra civile e strumentalmente pretende di ergersi a guardiano della memoria?

steali

Lun, 28/01/2013 - 10:35

x Colibri azzurro... Caro azzurro le foibe sono la conseguenza delle atrocità commesse dai fascisti in quei luoghi.....

xawdoo

Lun, 28/01/2013 - 10:35

Grande Silvio condivido appieno le tue affermazioni. Dux Mea Lux!

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Lun, 28/01/2013 - 10:36

siete dei poveracci patetici, voi del pdl e ''storaglia''di destra non avete nulla . vergognatevi, sarebbe come dire che il berluscaz e' alto bello giovane e onesto!!! ahahaha in galera!!!!

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Lun, 28/01/2013 - 10:37

B. ha come modelli degli illuminati personaggi come Mussolini e Gheddafi. A parte che ambedue hanno fatto una brutta fine c'è il non trascurabile dettaglio che Mussolini oltre alle leggi razziali aveva anche abolito la libertaà di pensiero e di stampa. Nessuno aveva obbligato Mussolini a fare le leggi razziali, se le ha fatte è perchè ci credeva.

emulmen

Lun, 28/01/2013 - 10:41

Roberto LoMonaco - a Marzabotto è stato ampiamente provato nel corso del processo che i massacri efferati furono effettuati solo dalla compagnia del 6° reggimento della divisione waffen SS "Adolf Hitler" del famigerato Walter Reder...tutti i sopravvissuti e testimoni lo hanno sempre visto nella zona, c'erano pure dei reparti di militi RSI della Ettore Muti ma erano impegnati in rastrellamenti anti-partigiani nei monti circostanti. Nessun fascista fu mai ritenuto colpevole di quelle stragi, solo la suddetta compagnia SS. Quindi studiati bene prima la storia e legegrai pure che fino all'8settembre 1943 sia ai confini francesi che soprattutto a quello orientale a Fiume c'eran ondate di profughi ebrei da ogni parte d'europa perchè sapevano bene di avere un rifugio sicuro in Italia, E durante la guerra civile ricorda pure che Mussolini non poteva dire nulla, i tedeschi e soprattutto Kesserling erano i padroni d'Italia e il Duce era talmente sorvegliato che ogni giorno il generale SS Wolff mandava rapporti ad Hitler su quel che faceva...ricorda che Mussolini all'inizio del 1944 tentò pure la socializzazione delle imprese, ma venne osteggiato sia dai tedeschi che dagli stessi comunisti che avevano paura di perdere consensi. E per finire non so cosa ci sia di tanto glorioso nel vedere i corpi dei Mussolini , della Petacci e degli altri gerarchi appesi a testa in giù: nelr esto dle mondo tutti rimasero inorriditi e la considerarono una macchia indelebile nella nuova Italia che stava nascendo. la Nuova Italia che ci ha portato ai punti odierni in cui i politici fanno tutti schifo e fanno davvero rimpiangere quel epriodo.

laMIGLIOREopinione

Lun, 28/01/2013 - 10:41

@giovanni PERINCIOLO: ma ho mai LODATO quello che definisce il "migliore"?!?!? ma che razza di ragionamento è. Legga bene i post, e poi legga bena anche qualche libro, invece di andar dietro a queste idee pericolose.

Pittbull

Lun, 28/01/2013 - 10:41

"Il fatto delle leggi razziali è stata la peggiore colpa di un leader, Mussolini, che per tanti altri versi invece aveva fatto bene" E qui ovviamente la sinistra non perde l'occasione per far scoppiare uno scandalo, forse (?) per tentare di distogliere l'attenzione su cose ben più gravi (vedi mps) che rischiano di rompere le uova nel paniere al PD in piena campagna elettorale! E' proprio vero che la verità a volte è scomoda!!! Non posso fare a meno di ripensare ai racconti di mia nonna, 97 anni portati alla grande, infaticabile lavoratrice e persona intelligente benchè poco istruita, che ricorda con nostalgia quei tempi che, seppur difficili, avevano i loro lati positivi... un esempio per tutti? Ebbene, pensate alla nostra Italia attuale, alla società, a ciò che adesso gira per le nostre strade... mandereste in giro da sola vostra figlia in alcuni quartieri? Dormireste sereni con la porta di casa aperta??? Ebbene a quei tempi si faceva! A buon intenditore...

no b.

Lun, 28/01/2013 - 10:43

...e vi siete giocati anche i voti dei (potenti) ebrei. Complimenti!!

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Lun, 28/01/2013 - 10:43

Complimenti a B. che in un sol colpo ha perso per PdL e Lega i voti degli antifascisti e degli ebrei di tutta Italia ! Questo a causa dei commenti su Mussolini alla commemorazione della Shoa e alla foto insieme a Maroni, dopo quello che ha detto dormiva beatamente ! Non potremo dimenticarlo.

Ritratto di copyleft

copyleft

Lun, 28/01/2013 - 10:45

Silvio, Il Giornale e i suoi lettori si tolgono la maschera...

jkbrenna

Lun, 28/01/2013 - 10:46

I due errori più grandi che ha fatto Mussolini sono: 1) Non ha fatto un referendum per le leggi razziali - sicuramente il 90% degli italiani era a favore. 2) Non ha fatto un referendum sull'entrata in guerra - anche qui il risultato sarebbe stato scontato

no b.

Lun, 28/01/2013 - 10:48

rossono: siamo tutti bravi a raggiungere il "pareggio di bilancio" senza tutti i soldi che voi ex-giovani vi siete sbafati negli anni 70 e 80 creando il mega debito che oggi i giovani si stanno trovando lì dove non batte il sole!

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 28/01/2013 - 10:48

@steali, "le foibe sono la conseguenza delle atrocità commesse dai fascisti in quei luoghi". Questa è veramente grossa e ci dice cosa ha rischiato l'Italia se Mussolini non avesse tenuto alla larga il comunismo.

El Chapo Isidro

Lun, 28/01/2013 - 10:49

Questa nuova caduta di stile di berlusconi andrà ad aggiungersi alla sua orrenda collezione di dichiarazioni assurde e vergognose come ad esempio...obama abbronzato, sono stato unto da un signore, la proporrò nei panni del capò, cucù, sconfiggerò il cancro in 3 anni, sono il miglior statista degli ultimi 500 milioni di anni, insomma una vera e propria galleria degli orrori e delle cadute di stile che ha purtroppo reso celebre in tutto il mondo il cavaliere e la nostra povera nazione...infatti gli stranieri dicono "Se i rappresentanti degli italiani sono cosi figuratevi chi li vota!"

tosijoe

Lun, 28/01/2013 - 10:50

il cavaliere sempre più spesso perde il bon ton di tacere . Anche se poi dopo poco effettua la smentita , il patatrac ormai à andato a segno .

Han Solo

Lun, 28/01/2013 - 10:51

Leggere i commenti deliranti dei sinistri è quasi divertente. Sono talmente accecati dal'odio contro Berlusconi che vedono nelle sue parole ciò che non c'è....è scritto nei libri di storia che il peggior provvedimento legislativo di Mussolini furono le leggi razziali, ed è scritto nei libri di storia che Mussolini fece numerose opere e riforme buone per il paese. Dire le cose come stanno non significa essere fascisti. Ora continuate pure a inveire e delirare....

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 10:54

Dolente @manieri, non seguo te, mi diverto a leggere le fesserie di tutti voi, ma stavolta non ci trovo nulla da ridere. @El Chapo Isidro ma lo hai visto? Un povero vecchio addormentato a fianco della moglie di monti. e questo dovrebbe guidare un paese?

rossono

Lun, 28/01/2013 - 10:54

per steali@ Si ha tanta ragione! Con una piccola differenza allora si moriva di fame ma si faceva qualcosa di utile per chi veniva dopo,oggi si muore di fame e indebitiamo chi viene dopo. mi scusi se e poco..

SCONCERTATO

Lun, 28/01/2013 - 10:55

L'uomo piu fuori luogo degi ultimi 150 anni si sveglia dal sonno senile e pensa di raccontare un barzelletta, anche mussolini che non stimo nella maniera piu assoluta, si vergognerebbe di certi comportamenti.

no b.

Lun, 28/01/2013 - 10:55

io voglio un articolo di Fiamma Nirenstein che difenda la nuova berlusconata (tipo le Cassanate!). Vediamo fin dove siete capaci di arrivare

Ritratto di Manieri

Manieri

Lun, 28/01/2013 - 10:55

@El Chapo Isidro, lei vede la pagliuzza berlusconiana e non il tronco sinistro.

Ritratto di TAINA

TAINA

Lun, 28/01/2013 - 11:01

Grande e unico Presidente, non si fa intimorire......esprime appieno i suoi pensieri sempre senza reticenze nè bugie.......uno dei pochi in Italia che parla con il cuore. Gli altri parlano solo per il proprio tornaconto. Non frega niente alla sinistra della giornata della memoria,devono fare campagna elettorale anche in una giornata di commemorazione. Per insabbiare l'enorme porcata del MPS.Speriamo che gli italiani abbiano capito e che dalle macerie di questo PD che è la continuazione del vecchio PC finalmente possa nascere una sinistra socialdemocratica. Solo così,da questi anni così infelici, sarà una nuova primavera per l'Italia. Avanti Silvio sei unico e sei grande combattente! Siamo con te!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Lun, 28/01/2013 - 11:01

Mussolini non ha fatto bene, ha fatto benissimo..ha inventato la mutua, le pensioni, le case popolari, le colonie (all'indomani della prima guerra mondiale c'erano milioni di orfani e vedove, ha pensato anche a loro) ..modernizzando l'Italia..ISTITUTI DI SUA INVENZIONE sulla quale poi la sinistra ha messo mano, ma solo per rubare ..VERGOGNA!

Ritratto di TAINA

TAINA

Lun, 28/01/2013 - 11:01

Grande e unico Presidente, non si fa intimorire......esprime appieno i suoi pensieri sempre senza reticenze nè bugie.......uno dei pochi in Italia che parla con il cuore. Gli altri parlano solo per il proprio tornaconto. Non frega niente alla sinistra della giornata della memoria,devono fare campagna elettorale anche in una giornata di commemorazione. Per insabbiare l'enorme porcata del MPS.Speriamo che gli italiani abbiano capito e che dalle macerie di questo PD che è la continuazione del vecchio PC finalmente possa nascere una sinistra socialdemocratica. Solo così,da questi anni così infelici, sarà una nuova primavera per l'Italia. Avanti Silvio sei unico e sei grande combattente! Siamo con te

linoalo1

Lun, 28/01/2013 - 11:02

Classico dei Comunitari strumentalizzare una frase!Se solo guardassero quanto ha fatto Mussolini,forse si accorgerebbero che non fu tutto negativo!Certo ha le sue colpe,e gravi,ma ha anche i suoi meriti!Anche il peggior delinquente,nella sua vita,ha certamente fatto una buona azione!Lino

NonTifo_Penso

Lun, 28/01/2013 - 11:04

Non capisco perchè scandalizzarsi, almeno ora sarà chiaro a TUTTI che Berlusconi è il leader dei fascisti di destra e non dei 'moderati' come ripete sempre per convincerci. Vi prego pensateci bene prima di votarlo. Vi prego. Vi prego.

Bruno Pamfili

Lun, 28/01/2013 - 11:04

Purtroppo il Cavaliere non ha ancora imparato che non sempre e` opportuno dire la verita`, anzi che un politico non DEVE MAI dire la verita` come ci insegna Bersani, Casini, Monti, Fini e compagnia cantando. La verita` sul bene e sul male del ventennnio sono note a tutti i veri storici. E` vero che le leggi raziali (in qualche modo impostici dall'alleato germanico) sono state una infamia, anche se hanno colpito solo una parte molto piccola della popolazione. Il delitto piu` grave pero` e` stato quello di avere trascinato tutta la nazione (per un grossolano errore di valutazione che ad es. Franco non ha compiuto) in una guerra disastrosa pur essendvi completamente impreparati, cosa che va imputata quasi esclusivamente a Mussolini. Per il resto certamente e` stata una dittatura condannabile (ma forse migliore di certe democrazie cammuffate e sbandierate come tali) ma in fondo era conforme alla qualita` della popolazione cui si impose e sotto molti aspetti (almeno per un certo periodo) ha portato piu` benefici reali dei danni arrecati. Bruno Pamfili

Ritratto di copyleft

copyleft

Lun, 28/01/2013 - 11:04

@Han Solo: Macchiavelli diceva che il fine giustifica i mezzi quindi se per fare cose buone si è dovuti ricorrere a una dittatura della quale il popolo aveva estrema paura và bene perchè i ponti, i treni in orario e le bonifiche erano più importanti della libertà e della felicità del popolo...quindi ergo che anche la teoria socialista di Marx è da accettare in toto visto che a lungo termine non ci sarebbero state più miserie e tutti sarebbero stati uguali e felici. Peccato che per raggiungere il fine ci sia da mettere nel mezzo la vita e il terrore di molti innocenti...

Rossana Rossi

Lun, 28/01/2013 - 11:05

Berlusconi come sempre ha perfettamente ragione. Pochi sanno perchè certe cose vengono taciute che ad es. l'Opera naz. Maternità e Infanzia, la previdenza sociale (ora cavallo di battaglia dei sindacati), la bonifica dell'Agro-Pontino, la rete idrica del Lazio ecc. furono opera del Duce ma i sinistrati sono ignoranti e sanno solo scandalizzarsi quando fa loro comodo...dimenticando stalin........buffoni!

stevenson46

Lun, 28/01/2013 - 11:06

Credo che se Mussolini fosse morto nel 1937 in Italia ci sarebbero molte vie e piazze a lui dedicate. Leggi razziali, alleanza con Hitler ed entrata in guerra dell'Italia hanno oscurato ma non cancellato quanto di positivo fatto dal Governo Mussolini. Prima di esprimere giudizi avventati certi politici e certi giornalisti dovrebbero documentarsi, per esempio leggendo quanto hanno scritto in materia Renzo De Felice ed Indro Montanelli.

decespugliatore

Lun, 28/01/2013 - 11:08

Riporto una richiesta presa dal web : Vorrei chiedere a questi “politici” così scandalizzati che cosa avrebbero detto a Ghandi ed altri quando dissero di Mussolini: Ghandi : “un superuomo” Thomas Mann : “un semidio” Sigmund Freud : “un eroe della Civiltà” Wiston Churchill : il più grande legislatore vivente” Thomas Alva Edison : “il più grande genio dell'età moderna” Massimo Gorky : “un uomo di intelligenza superiore” Lloyd George : “un uomo che desta ammirazione anche tra i suoi nemici, e che ogni giorno detta leggi circa il modo di governare i popoli in momenti difficilissimi” Stanley Baldwin : “non vi sono in Europa uominidi eccezione come Mussolini” Samuel John Gurney Hoare : “Mussolini è il massimo statista dell'Europa moderna” George Bernard Shaw : “Mussolini non è soltanto un uomo, ma una situazione storica” Ezra Pound : ”Jefferson fu un genio, e Mussolini un altro genio” Roald Engelbregt Amundsen : “Soltanto Napoleone può paragonarsi a lui” Alexis Carrel : “Cesare, Mussolini: tutti i grandi conduttori di popoli crescono oltre la statura umana”

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 11:10

@TAINA GUARDA CHE IL TUO PADRONE PARLA DAVVERO CON UN ORGANO, MA NON è IL CUORE. COME DICEVANO IN UNA BATTUTA DI UN VECCHIO FILM "TRISTE AVERE LE VOGLIE DI UN 70ENNE E IL PISELLINO DI UN BIMBO DI POCHI MESI". POI, SUL FATTO CHE LA GENTE INORRIDISCA A CERTE PORCATE, CHE NE FACCIA STRUMENTO DI LOTTA POLITICA, PARLA PER TE CHE SEI CERTO UNA PERSONA SQUALLIDA. IO SONO INORRIDITO ECCOME, FIDATI

laMIGLIOREopinione

Lun, 28/01/2013 - 11:11

@TAINA : ti rispondo, solo per dirti che il tuo commento è così ridicolo che è palese che tua faccia parte di quegli oltre 20.000 volontari messi sul web, per difendere a spada tratta il mitico Cavaliere. Ma vergognati. Cosa c'entra il PD o MPS(io non voto PD, e mi fa schifo) in questa discussione?!?!? Qui si discute sul fatto che il tuo cavaliere, ha detto una cosa (forse vera) in un momento non opportuno. Invece di fare la ultrà da stadio, legga si informi, e poi commenti, magari con un pò d'ignoranza in meno!

Rossana Rossi

Lun, 28/01/2013 - 11:11

Bravo Rossono...digliele tutte a questi sinistrati ignoranti...

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 28/01/2013 - 11:11

jkbrenna, gli italiani non sono mai stati razzisti, le leggi razziali contro gli ebrei Mussolini le mise solo per accontentare le moleste e insistite richieste di un alleato ma non gli diede mai una vera applicazione pratica. D'altronde, a tale proposito Mussolini si era espresso più volte d'essere contrario. "Mussolini si era sentito di dichiarare, dalle colonne del Popolo d’Italia (1920: “In Italia non si fa assolutamente nessuna differenza fra ebrei e non ebrei; in tutti i campi, dalla religione, alla politica, alle armi, all’economia … la nuova Sionne, gli ebrei italiani, l’hanno qui, in questa nostra adorabile terra.” Mussolini dichiara alla Camera (13 maggio 1929): “Questo carattere sacro di Roma noi lo rispettiamo. Ma è ridicolo pensare, come fu detto, che si dovessero chiudere le sinagoghe o la sinagoga. Gli ebrei sono a Roma dai tempi dei Re; forse fornirono gli abiti dopo il ratto delle Sabine. Erano cinquantamila ai tempi di Augusto e chiesero di piangere sulla salma di Giulio Cesare. Rimarranno indisturbati” Discorso del duce in Piazza Prefettura del 6 settembre del ’34, relativo ai “trenta secoli di storia che ci permettono di guardare con sovrana pietà talune dottrine di oltr’Alpe, sostenute da progenie di gente che ignorava la scrittura nel tempo in cui Roma aveva Cesare, Virgilio, Augusto”." Tra l'altro, molti ignorano che tra le truppe della RSI vi erano numerosi ebrei! Anche la sua seconda affermazione che Mussolini non fece un referendum sull'entrata in guerra è praticamente falso. Infatti il giorno di dichiarazione di guerra contro gli alleati Mussolini fece un discorso che fu ascoltato in tutte le piazze d'Italia e fu acclamato dalla gente e non solo dai fascisti, vi sono le registrazioni video ed audio, le cerchi e vedrà che la cosa è vera. La gente VOLEVA la guerra, non fu solo Mussolini a volerla.

steacanessa

Lun, 28/01/2013 - 11:12

Sinistri di merenda nemici di Israele e fratelli degli islamici, VERGOGNATEVI!

stevenson46

Lun, 28/01/2013 - 11:13

Chi ha girato il filmato che indugia su Berlusconi assopito ha inquadrato fuggevolmente (perché era lì vicino) anche Mario Monti anche lui intorpidito tornando subito a inquadrare Berlusconi. E' questo il modo di fare informazione?

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Lun, 28/01/2013 - 11:14

Ricordo che Scalfari (il patron de la Repubblica)indossò e con orgoglio la camicia nera, Bocca altro fascistone d'epoca fu favore alle leggi razziali e scriveva pure articoli a proposito, per non parlare di Dario Fo..e di chissà quanti altri..allora sta nistra, fascista d'epoca e poi convertitasi al comunismo dopo l'8 settembre, ha finito di prenderci per il lato B?

laMIGLIOREopinione

Lun, 28/01/2013 - 11:15

@sevenson46 finalmente un post serio!

cloroalclero

Lun, 28/01/2013 - 11:15

non so di cosa ci si meraviglia, berlusconi è un capetto da barzelletta, ma la sua vocazione è quella, non a caso il suo amico migliore è putin, un comunista travestito..

Maura S.

Lun, 28/01/2013 - 11:16

Io non so niente del fascismo, sono nata dopo la seconda guerra mondiale. Pero'per quanto in gioventu' mia madre fosse una convinta comunista, per poi stracciare la tessera del partito dopo la repressione e il massacro del 1956 a Budapest, mi diceva che mussolini nei primi anni fece molto per l'Italia. Specialmente per i poveri contadini, come la sua famiglia, sottomessi ai vari titolati che allora spadroneggiavano. Parole di una in quei tempi comunista! Allora perche' fare tanto casino sulle parole del Berlusca. Piuttosto che siano sinceri sul patatrac della loro banca, quei comunisti che sono pronti a sbranarci. , cinsiderando che la sua famiglia era contadina, mi dicev che gli aveva dato la possibilta'

NonTifo_Penso

Lun, 28/01/2013 - 11:17

Stalin=Hitler=Mussolini= ORRORE E questo vale per tutti, a Destra e Sinistra E finitela di fare a gara a chi ha fatto peggio o (orrore) 'meno peggio'. Imparate a ragionare con la vostra testa invece di cantare cori come allo stadio. Alla faccia del popolo bue.

marco m

Lun, 28/01/2013 - 11:17

Quelli che parlano di regime che garantiva "la sicurezza del cittadino", mi poterebbero gentilmente spiegare come venne garantita la sicurezza dei cittadini Matteotti e Don Minzoni? Come venne garantita la sicurezza di quei 600 cittadini italiani deportati dal binario 21, che e' il motivo della manifestazione di ieri nello stesso luogo? Come venne garantita la sicurezza degli oppositori politici bastonati o purgati con l'olio di ricino, mandati in esilio o al confino? Gia' che ci sono magari potrebbero anche chiarire come e' possibile che il fascismo emise leggi razziali nel 1938 a causa di un'alleanza col nazismo che fu sancita nel 1939, tanto per gradire. Perche' va bene sparare cazzate, ma negare fatti acclarati e' ridicolo.

valentinocastriota

Lun, 28/01/2013 - 11:19

Berlusconi solo per aver detto che Mussolini fece anche delle cose buone gli sono piovuti addosso tutti come kamikaze Mussolini davvero fece cose buone e come tutti anche cose non buone.Le pensioni,le sociali,la mutua, le ina case ,gli accordi stato -chiesa,monumenti,fabbriche chi le ha fatte?Lui davvero ha pensato alla povera gente. Ci sono persone che percepiscono la sociale grazie a Mussolini.I comunisti cosa invece hanno fatto? hanno fatto solo distruzione e basta. Io concordo su Berlusconi su quanto detto.

rossono

Lun, 28/01/2013 - 11:20

per no b.@ le faccio presente che sono emigrato in Germania dal 1968,( avevo 17 anni) quindi la mia pensione me la sono guadagnata con 45 anni di contributi lavorando duramente in una fonderia,a me personalmente l'italia no mi ha dato un tubo,anzi do io (IMU) e senza ritorno.Lei faccia lo stesso emigri anziche aspettare il posto pubblico. A quei tempi Berlusconi non esisteva ma i compagni si avevano le mani in pasta dappertutto. E non si stava meglio di adesso.(emigrai con una valigia di cartone!!)se interessa, lei faccia lo stesso cosi non si trova dove non batte il sole!

moranma

Lun, 28/01/2013 - 11:21

semmai per pochi e non tanti versi ha fatto qualcosa di buono...e vorrei vedere, per 20 anni al potere subito dopo una guerra che aveva lasciato il paese stremato, sarebbe stato difficile non fare qualcosa di buono se non si voleva rischiare una controrivoluzione immediata.Ma il costo di queste cose buone è stato troppo elevato...dalla mancanza totale di libertà agli errori tragici, inevitabile conseguenza di un sistema dittatoriale, di valutazione della politica internazionale che ci portarono ad una guerra alleati al più mostruoso carnefice della storia moderna!

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 11:23

@Rossana Rossi tutti i "sinistrati" qui sopra stanno tremando per le scorribande verbali del buon Rossono. Ps certo che è strano che entrambi voi due abbiate nel nome il colore di una bandiera a voi invisa. Lapsus battesimale?

Massìno

Lun, 28/01/2013 - 11:24

Al buon Silvio del duce non può interessare di meno. Quello che gli interessa sono ivoti di Casa Pound , di Forza nuova , e altri fascistelli sparsi.

NonTifo_Penso

Lun, 28/01/2013 - 11:25

@STOCK84 Quindi ci confermi che Berlusconi è come Mussolini. Prima dichiara una cosa e poi ne fa un'altra. Ma come, prima difende a spada tratta le minoranze e poi 'solo' per compiacere il proprio amichetto decreta le leggi razziali? Alla faccia della coerenza (Si, mi ricorda decisamente qualcuno)

rbach

Lun, 28/01/2013 - 11:26

Qui ci sono commentatori e pure gente stipendiata ("giornalisti" si fanno chiamare)che, pur di difendere l'indifendibile, ci vuol convincere che si può benissimo barattare la propria libertà per delle "cose buone", la vita di anche un solo dissidente per un pezzo di palude in meno. Che è esattamente l'autogiustificazione di tutti i dittatori da sempre: "io sono un dittatore e vi tolgo le libertà ma lo faccio per fare quelle cose buone di cui voi avete bisogno e quelli che non la pensano come me non sono miei nemici, ma nemici del popolo che non vogliono le cose buone." E quelli che si sperticano a fare l'elenco di quante cose buone ha fatto il duce, dimenticando pure che le altre nazioni hanno avuto quelle cose senza bisogno di alcun duce, sono pure gli stessi che tutti i giorni si proclamano paladini della libertà.

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Lun, 28/01/2013 - 11:28

L'emilia Romagna era la ragione più fascista italiana per eccellenza, "sfegatata" proprio.. mi sapete spiegare come mai all'indomani dell'8 settembre e più ancora con la "liberazione" quell' area sfegatamente fascista divenne improvvisamente sfegatatamente comunista?

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Lun, 28/01/2013 - 11:29

B. fa tutto questo semplicemente per convogliare tutti commenti sul suo nome, questa è una perfetta tecnica pubblicitaria studiata a tavolino e attuata per far parlare di se. Non importa come, basta che se ne parli e i voti arriveranno. I voti di quelli che nemmeno sanno chi sia ne hanno sentito parlare.Sono i voti di chi è senza idee e vive una vita da pecora pronto ad essere mangiato dal leone di turno.

LAMBRO

Lun, 28/01/2013 - 11:29

NON SONO FASCISTA ANCHE PERCHE' IL FASCISMO IO L'HO SUBITO a differenza di molti che ne parlano perchè hanno la lingua in bocca.!! ma la Camusso dovrebbe ringraziare un certo Socialista Benito Mussolini che ha varato le prime leggi sindacali nel 1934 e la prima Riforma Agraria con la bonifica dell'Agro Pontino. Che poi abbia fatto la maronata di allearsi con un Delinquente come hitler è una amara e tragica realtà che ci ha rovinato tutti, e i fratelli Ebrei compresi. Ma i Comunisti PCI-PDS-DS-PD per coprire MPS distorcono ogni realtà e si dimenticano dei 100 Milioni di morti che ha fatto il loro maestro Stalin (se avete dei dubbi leggetevi il Libro Nero del Comunismo).Silvio avrà tanti difetti ma almeno, per le sue stravaganze, non ci ruba i soldi !!!

Ritratto di copyleft

copyleft

Lun, 28/01/2013 - 11:30

@pacioccone: in un periodo dove il fascismo aveva ormai messo a tacere tutte le voci di dissenso con i mezzi che anche lei saprà, chi non voleva fare quella fine doveva allinearsi e cercare di crearsi una posizione all'interno di quella società che nessuno poteva pronosticare quando sarebbe decaduta...quindi chi aveva la vocazione di giornalista certo non poteva scrivere contro il regime ma doveva tesserne le lodi ecc ecc un gruppo musicale italiano canta "noi cerchiamo la bellezza ovunque"...probabilmente ognuno di noi avrebbe cercato di cercare una sorta bellezza per vivere più in armonia possibile, l'alternativa sarebbe stata darsi alla macchia o farsi eliminare...

no b.

Lun, 28/01/2013 - 11:32

rossono: per tua informazione non aspetto il posto pubblico, ho delle ambizioni io.

bruna.amorosi

Lun, 28/01/2013 - 11:34

BRAVO BERLUSCONI almeno MUSSOLINIha bonificato l'agro PONTINO TOGLIATTI che bonificava nel fratempo ? già qualcuna con il ciuffo che fà serietà . a kompagni siete degli imbecilli e negate l'evidenza .

meverix

Lun, 28/01/2013 - 11:35

E pensare che molti membri del Partito Comunista del primo dopoguerra erano stati immortalati con la camicia nera.

steali

Lun, 28/01/2013 - 11:35

Caro manieri che centra il pericolo comunista.... E stato mussolini ad invadere la ex jugoslavia è lui che ordinò lo sterminio della razza slava lui mandò migliaia di slavi nei campi di concentramento istituiti in italia. Informati del maresciallo rodolfo graziani era lui incaricato e autore delle peggiori atrocità....

paomoto

Lun, 28/01/2013 - 11:36

Non ha detto altro che quello che illustri storici senza paraocchi (De Felice ad esempio, ma non e il solo, Bruno Guerri ed altri) hanno già scritto da tempo. Ovvio che questi comunistelli tanto al chilo, con la bava alla bocca e la strizza di perdere quelle elezioni tanto agognate gli diano addosso. (Per non parlare dell'abile mossa di catalizzare altri voti a destra).

Ritratto di foresto

foresto

Lun, 28/01/2013 - 11:36

La solita propaganda e i soliti che si scandalizzano ad orologeria... che poi sono quelli che prima dell'8 settembre erano tutti fascisti e il giorno dopo tutti comunisti. Un persona ragionevole, dopo 70 anni guarda la storia nel suo insieme. Una persona ragionevole condanna senza appello TUTTE le dittature, ma la storia va oltre e fa un elenco completo. Mussolini, Hitler, Stalin, Castro, Chavez... e perfino Nerone hanno fatto cose buone. Che so, tanto per fare un esempio, chiudiamo la Volkswagen perche' l'ha voltura Hitler? Ma se uno e' abituato tifare non c'e' nulla da fare. Come Monti, Casini, Fini, che sono pronti ad accordarsi col PDL purche' non ci sia Berlusconi. Sono d'accordo anch'io che B. dovrebbe levarsi di torno ma, come al solito in Italia, ci si "sbrana" sulle persone e non sui progetti utili per il Paese.

Ritratto di copyleft

copyleft

Lun, 28/01/2013 - 11:39

Tutto il mondo si è indignato alle parole di berlusconi...forse tutto il mondo è manipolato dal PD di bersani? forse tutto il mondo è comunista? Che bello vivere in un mondo socialista e non saperlo. Un saluto ai compagni di tutto il mondo. Le distanze ci dividono una sola ideologia ci unisce, dall'africa alle ande, dal giappone all'autralia, alla russia all'america del nord.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Lun, 28/01/2013 - 11:41

Mio nonno fu picchiato a morte dai fascisti perchè si permetteva di non partecipare alle adunate propagandiste nella piazza del paese. Non era ebreo ne di colore, era cattolico, lavorava onestamente e si occupava della sua famiglia. Lo hanno picchiato a morte nei campi perchè non potevano accusarlo di nulla. Non fu il solo......

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 28/01/2013 - 11:42

jkbrenna, le dicevo che l'Italia e gli italiani VOLEVANO la guerra, guardi da questo video se non era vero! : http://www.youtube.com/watch?v=q0dn513XHhs

baio57

Lun, 28/01/2013 - 11:45

CippaLippa - Studia un po' di storia ,non solo quello che ti insegnano nel Laogai dove ti rechi ogni anno in pellegrinaggio liturgico.

emulmen

Lun, 28/01/2013 - 11:46

jkbrenna - referendum? a quei tempi neanche in Inghilterra e USA, patrie della libertà, sapevano cosa fossero, non ne fecero mai manco uno pure loro...e poi scusa oggi fanno un referendum sull'euro? anche lì il risultato sarebbe scontato...

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 11:47

@LAMBRO, ad uccidere matteotti fu il socialista mussolini o il camerata mussolini? @copyleft quasi tutto il mondo.. gli unici spurghi superstiti sono qui sopra a scrivere minchiate, osannando un nano anche quando palesemente la fa fuori dalla tazza

steali

Lun, 28/01/2013 - 11:47

x manieri http://video.giovani.it/crimini-guerra-italiani-5-stragi-fasciste-montenegro.html

Ritratto di stegalas

stegalas

Lun, 28/01/2013 - 11:49

Per chi parla a senso unico delle atrocità del nazi-fascismo e del comunismo: bombardamenti terroristici (attuati per primi) sui quartieri civili delle città tedesche e giapponesi, uso della bomba atomica su città strategicamente insignificanti, al solo scopo di fare strage di civili. Tralascio, per pietà, cinque secoli di colonialismo, messo in atto dalle fulgide democrazie che poi si scandalizzano per 90 anni di totalitarismo. Come direbbe qualcuno: "Camerònne, ma che ci fanno gli inglesi alle Malvine, maremma cane?".

paomoto

Lun, 28/01/2013 - 11:49

Cambia spacciatore e studia, che la troppa ideologia fa male al mondo socialista

luan

Lun, 28/01/2013 - 11:51

ma si,Mussolini Berlusconi,2 grandi statisti.Uno ci ha fatto perdere una guerra regalando l'Istria,Dalmazia e un pezzetto di Piemonte a slavi e francesi l'altro da inguaiato di debiti(4000 miliardi di lire)gudagna oggi 400.000 euro al giorno da quando è sceso in politica,pardon , in campo.

rossono

Lun, 28/01/2013 - 11:53

no b. uno che a ambizioni non scrive minkiate inutili come questa!! @siamo tutti bravi a raggiungere il "pareggio di bilancio" senza tutti i soldi che voi ex-giovani vi siete sbafati negli anni 70 e 80 creando il mega debito che oggi i giovani si stanno trovando lì dove non batte il sole!

Ritratto di Stefano251

Stefano251

Lun, 28/01/2013 - 11:54

Purtroppo è chiaro che non si sono fatti ancora del tutto i conti con la storia: ancora troppi reduci e figli che devono il loro posto grazie alla LORO personale interpretazione. Da che pulpito viene la predica? Da uno che avuto parenti infoibati, morti ad Auschwitz, da parenti che hanno donato l'oro alla patria ed hanno votato per la monarchia, da parenti che dopo l'8 settembre e da amici che più che partigiani erano banditi. Ma questo non toglie che si possa avere una percezione più oggettiva della storia. Ricordatevi che NON C'E' MAI UN SOLO COLPEVOLE, MUSSOLINI ANDO' AL POTERE LEGALMENTE E SOLO DOPO L'8 SETTEMBRE TUTTI DIVENTARONO ANTIFASCISTI, TRANNE QUELLI CHE FURONO EMILINATI PRIMA DAI PARTIGIANI. Questo non toglie i demeriti di un regime (noi, poi, oggi, possiamo andare fieri di come siamo messi, la società perfetta, il razzismo non c'è più: abbiamo imparato tutto dagli errori del passato...), ma non ne cancella neanche i meriti, che ci sono e furono anche parecchi. Ma è più facile per gli ipocriti ed i meno intelligenti fare ragionamenti semplicistici e massimalistici.

dikkesus

Lun, 28/01/2013 - 11:56

vozz Non intervengo nel dibattito ma IO C'ERO

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/01/2013 - 11:57

Io leggo che Mussolini ha fatto questo che Mussolini ha fatto quello, ma scusate cari sinistronzi i vostri Padri che hanno fatto?NIENTE? se ben mi ricordo il Movimento Fascista é iniziato Nell, Emilia Romagna é nel Nord,Italia la dove che dopo la guerra di fascisti non lo voleva essere nessuno!, io vorrei vedere la storia familiare dei sinistronzi? che sputano insulti su Berlusconi, sicuramente tutti i loro familiari erano Fascisti che alzavano il braccio nel saluto Romano ed hanno ammazzato gente in tutta L,Europa!, adesso fanno i Santicelli é non ne vogliono sapere dei sbagli che i loro Padri hanno fatto! CARI SINISTRONZI! VOI É I VOSTRI PARENTI PADRI; NONNO; ZII; FATE PARTE DEL POPOLO ITALIANO E NESSUNO VI ASSOLVERÁ DELLA COLPEVOLEZZA DEI VOSTRI PARENTI! ALLORA NON ROMPETE LE PALLE É PRENDETEVI IL DEBITO CON LA STORIA; É NON CERCATE DI DARE LA COLPA SEMPRE AGLI "ALTRI" PERCHE VOI SIETE GLI "ALTRI" CAPITO???!.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 28/01/2013 - 11:58

NonTifo_Penso, cosa c'entri Berlusconi con Mussolini solo a te poteva venire in testa. Come al solito i comapagni come te falsano le cose e perfino le evidenze. In quanto alle leggi razziali ho già scritto. Mussolini faceva politica internazionale, nell'interesse dell'Italia e degli italiani e, per avere qualche cosa, bisogna almeno fingere di cedere qualche cosa. Durante il periodo che ha governato. agli ebrei non è stato torto un capello, anzi, venivano in Italia a rifugiarsi dalle persecuzioni naziste da tutta Europa mentre gli ipocriti alleati agli ebrei li minacciavano e li respingevano senza pietà. I fatti sono quelli che contano e non le sceneggiate. "brani tratti da “”Uno schermo protettore, Mussolini, il fascismo e gli ebrei“, Filippo Giannini, edizioni Nuove Idee, Roma, 2006.

therock

Lun, 28/01/2013 - 11:58

si leggono i commenti degli ultra entusiasti quando berlusconi apre bocca e si capisce perchè e per compiacere chi il cavaliere abbia detto ieri quelle scempiaggini...la giornata della memoria è un momento simbolicamente importante per celebrare una delle più grandi disgrazie dell'umanità...un leader politico che abbia permesso questo è squalificato dalla storia solo per questo a prescindere se l'idea sia stata sua o se abbia seguito empiamente un'idea tedesca...se a questo si aggiungono il profilo dittatoriale della politica interna, la chiusura del parlamento, l'omicidio matteotti la questione si chiude deinitivamente...poi certo uno può dire che i treni arrivavano in orario, che si sono bonificate le paludi, che è stata creata l'inps e che è nato l'eur ma vale a riqualificarlo e soprattutto un leader politico sano di mente ed equilibrato può fare queste affermazioni proprio lì e proprio in quel giorno? e commentatori sani di mente possono, nel 2013, ancora alimentare la squallida competizione tra dittature fasciste e dittature comuniste su chi abbia fatto più danni? e non mi pare più vero, per fortuna, che in italia non si parli delle foibe o degli eccessi al contrario perpretrati da schegge dei partigiani...insomma, signori, se riusciamo ancora a dividerci su questo siamo messi proprio male

no b.

Lun, 28/01/2013 - 11:59

rossono: quindi stai negando le baby pensioni, la gestione allegra delle USSL, i finanziamenti alle aziende partecipate dagli enti pubblici, i contratti granitici dei dipendenti della P.A. e tutte le altre mostruosità create per tenere buono il popolo durante gli anni '70-'80? Vatti a vedere il grafico dell'andamento del debito pubblico prima di osarti a scrivere "minkiate".

enzo1944

Lun, 28/01/2013 - 11:59

i soliti impostori,falsi e bugiardi sinistri,pronti ad invertarle tutte per far dimenticare e soffocare il furto e ladrocinio agli Italiani fatto da Monti per salvare la Banca komunista del MPSiena! Il cialtrone franceschini con la verbosa finocchia,ci parlino invece dei 120 milioni di morti fatti dai loro amici e kompagni komunisti nel mondo(senza ignorare che il loro kapo napolitano ha fatto sempre il tifo per i carrarmati russi a Budapest,Praga e Polonia,con solo 25000 morti)! Che disturba ai rossi sinistri è la verità,perchè la verità è il contrario di quello che loro affermano da sempre!!...Berlusconi voleva solo dire che Mussolini ha sbagliato alcune cose,ma ha però "regalato"agli Italiani la tredicesima,la pensione,le ferie,bonificato territori malsanie abbandonati da tutti,fatto strade,ponti,ferrovie etc etc!....Questi sporchi sinistri,non hanno neanche il coraggio di dire la VERITA' e le cose vere!.........Perchè sono falsi e bugiardi sempre(mentre si arricchiscono sulle spalle dei poveretti che pagano le tasse)!

nick2112blu

Lun, 28/01/2013 - 12:00

E' possibile, dopo quasi 70 anni dalla fine del fascismo, guardare a questo nostro periodo storico sottolineandone i tragici errori, ma anche rivalutando gli innegabili risultati positivi? O dobbiamo rassegnarci al pensiero unico di chi considera mai conclusa la guerra civile e strumentalmente pretende di ergersi a guardiano della memoria?

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 28/01/2013 - 12:07

H2SO4, mi spiace per suo nonno ma all'epoca vi erano forti tensioni sociali di cui i fascisti non avevano colpa, cito: (Il 1919 fu l’anno del forte spostamento a sinistra non solo in Italia, ma in tutta l’Europa. Gli orrori della guerra avevano spinto molti a rifiutare quello stato elitario “democratico borghese” che l’aveva prodotta e di cui le masse popolari avevano conosciuto enormi sofferenze. A questa tendenza aveva contribuito anche il cosiddetto ceto medio che aveva preso parte a diverse agitazioni, ma quando la sinistra assunse le posizioni più estremiste, indicando lo stato bolscevico russo come un modello da seguire, e riteneva di poter ricorrere anche ai metodi della violenza per raggiungere il suo fine, una parte notevole dell’opinione pubblica, specie del Nord dove si erano avuti i maggiori scontri del biennio rosso, iniziò a spostarsi a destra.) senza contare che non tutti gli iscritti di qualsiasi partito o idoelogia sono uguali, i cretini esistono dappertutto e suo nonno può averli incontrati suo malgrado ma, uno o più singoli episodi, non dovrebbero fare la regola per un osservatore obiettivo.

feltre

Lun, 28/01/2013 - 12:11

avete uno statista di "altissimo" livello (grazie ai tacchi) - non siete stanchi di rincorrere e giustificare cosa dice il vostro datore di idee e lavoro?

steali

Lun, 28/01/2013 - 12:12

I soldi dati da monti a mps fanno il paio con quelli dati 1 anno fa da TREmonti...... Questi 3,9 miliardi sono un prestito che lo Stato fa alla banca ad un interesse del 9%..... Non sono regalati

dikkesus

Lun, 28/01/2013 - 12:13

VOZZ non intervengo nel dibattito ma IO C'ERO nel 1940 nei paesi di campagna privi di strade carrozzabili, acqua potabile, luce elettrica ecc. ho visto i bambini e le donne camminare a piedi nudi e mangiare pane di mais e cipolla. questi sono fatti costatati di cui ognuno può dedurre il significato secondo i propri criteri.

andrea da grosseto

Lun, 28/01/2013 - 12:14

no b. non ti illudere, non siamo negli USA. E poi se i potenti ebrei appoggiano la sinistra filomusulmana sono proprio messi male. laMIGLIOREopinione e secondo soltanto quello che scrive lei il fascismo è paragonabile a nazismo e comunismo? Ai milioni di morti di questi due regimi, molti anche italiani? Il fascismo è stato una dittatura e a parte pochissime persone nessuno la preferisce alla democrazia, ma non si può continuare a nascindere la realtà per miseri fini ideologici. Senza considerare poi l'eredità del peridodo fascista, di cui godiamo ancora oggi. Se così non fosse gli italiani dovrebbero per coerenza rinunciare alla propria pensione e farsene una privata, ad esempio. Ancora ringraziamo per i grandi benefici, in termini di diritti, portati da un periodo mai così sanguinoso come la rivoluzione francese (sbagliando tra le altre cose, visto che sono tutte idee prese dalla rivoluzione americana) e non possiamo ammettere che durante il fascismo si è creato il nostro stato sociale? Penso proprio che si debba rivedere e tanto una gran parte della nostra storia.

BlackMen

Lun, 28/01/2013 - 12:17

Quasi tutte le più grandi opere pubbliche ed infrastrutturali della Russia moderna si devono all'opera di Stalin. Può questo fatto cancellare in un solo colpo tutto l'orrore che questa "efficienza" si portò dietro? Credo proprio di no. Qualunque successo politico/sociale, di qualunque colore, non può e non deve mai essere il controvalore della limitazione delle libertà personali!

NonTifo_Penso

Lun, 28/01/2013 - 12:19

@Stock84 Che io sia un 'compagno' poteva venire in mente solo a te, che da buon apostolo di Berlusconi appena qualcuno ne parla male lo etichetti subito come comunista, cattocomunista, sinistroide o similia. Certo ti capisco così siete stati indottrinati, Ma sai esistono (tieniti forte) persone non comuniste che ritengono comunque il Sig. Berlusconi una disgrazia che purtroppo porterà danno ancora per anni a venire all'Italia e alla sua immagine. Tornando a Mussolini, puoi dire tutto quello che vuoi, ma davvero giustifichi le leggi razziali in nome di una 'politica internazionale' negli interessi dell'Italia? Davvero? Quindi chi racconta in prima persona la propria deportazione da Milano sono tutti millantatori prezzolati. Davvero così la pensi? Spero di no, ma temo di si.

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 12:27

@pasquale.esposito tu al pari di altri 2 - 3 servi sei tra quelli che scrivono le più grosse scemenze qui sopra. ma questo ci sta, è regolare che ci siano gli intelligenti e i fessi. mi soffermo piuttosto su un aggettivo che tu usi spesso. "Sinistronzi". vedi carissimo, anche io a volte uso il termine bananas, ma questo vuol essere un qualcosa che stia in maniera esattamente equidistante tra lo sfottò e l'ironia. Tu, pur nella tua infinita ignoranza, sei volgare e offensivo già nell'approccio. Credi a me, non hai Q.I., non hai argomenti, non hai cultura per suffragare questa tua iraconda inespressività. A meno che tu non voglia darmi ragione sul fatto che, come ho sempre pensato e sostenuto, voi non siete elettori, ma ultras di calcio. allora ti dò una dritta: Calciomercato.com. Vedrai, lì non farai scandalo, parlano tutti come te

chiara 22

Lun, 28/01/2013 - 12:29

Ma quanta ipocrisia signori! Io non sono di certo fascista ma democratica da sempre e così la mia famiglia ma mi chiedo come si può smentire questa verità in modo così sfacciatamente doppio pesista? Si, è vero che il Duce ha fatto cose buone e se ai piccoli comunisti italiani non và bene, perchè non evitano di andare alla mutua? Ho visto l'intervista in oggetto e non ha assolutamente santificato il Duce ma ha solo detto che nell'insieme degli errori fatti (orrori delle leggi razziali), ci sono state anche azioni positive. Certo, il momento era sbagliato e sarebbe stato meglio tacere. Tutto questo, però, mi ha anche fatto riflettere maggiormente sullo schifoso velo ipocrita che ammanta i comunisti italiani: guai a parlare in senso positivo del fascismo (posso essere d'accordo) ma, allora, dei VOSTRI DI MORTI COSA DITE? AVETE AMMAZZATO MILIONI DI PERSONE MA DI QUELLI NON SI DEVE DIRE NIENTE MAI, PERCHE'? PERCHE' DELLE FOIBE NON DITE NULLA? PERCHE'? Mi fate schifo sempre di più

brob67

Lun, 28/01/2013 - 12:30

purtroppo a distanza di circa 70' anni si continua a deformare la storia..........qualcuno prima di parlare dovrebbe prima capire che la storia che gli viene raccontata è la versione de vincitori.......e forse dovrebbe, sempre prima di parlare, provare ad approfondire alcuni argomenti: lasciando stare i numeri delle tragedie tedesche (vengono da un processo senza prove e senza difese), anche in italia i fatti sono stati ampiamente stravolti. sia in relazione all'ascesa di Mussolini sia alla sua definitiva fine. in mezzo una marea di risultati (economico sociali) invidiati e studiati in tutto il mondo: forse erano tutti pazzi? o forse semplicemente la storia scritta dopo la guerra ha un pochino mutato i fatti precedenti? invito i più curiosi ad approfondire lo studio della storia cercando di basare la ricerca su documenti certi e n on sui si dice che si dice etc......avranno modo di stupirsi non poco...questa non vuole essere una difesa di nessuno, ma bensì un invito ad affrontare i temi storici senza farsi sempre influenzare da un'editoria che, per ovvi motivi, imparziale non può essere. qualcuno inveira' contro quanto affermato ma userebbe meglio le proprie energie andando a spulciare sui libri.

reliforp

Lun, 28/01/2013 - 12:36

Già che c'era poteva aggiungere che anche Hitler fece tante buone cose. Dopo la prima guerra mondiale e il trattato di Versailles che aveva imposto ai tedeschi risarcimenti che ne avevano avevano distrutto il tessuto economico e sociale , a cui si aggiungevano le speculazioni internazionali sul marco e ,qualche anno dopo, la depressione globale del 1929 , la Germania era un cumolo di macerie. Ebbene, arrivò Hitler nel '33 , e inizio opponendosi al cartello delle banche internazionali iniziando a stampare la propria moneta , chiamata all'epoca Greenbacks. Hitler iniziò il suo programma di credito nazionale elaborando un piano di lavori pubblici. I progetti destinati a essere finanziati comprendevano le infrastrutture contro gli allagamenti, la ristrutturazione di edifici pubblici e case private e la costruzione di nuovi edifici, strade, ponti, canali e strutture portuali. Il costo di tutti questi progetti fu fissato a un miliardo di di unità della valuta nazionale. Un miliardo di biglietti di cambio non inflazionati, chiamati Certificati Lavorativi del Tesoro. Questa moneta stampata dal governo non aveva come riferimento l’oro, ma tutto ciò che possedeva un valore concreto .In sintesi , per ogni marco stampato il regime richiedeva l'equivalente di un marco di lavoro svolto nella produzione di un bene e di un servizio . Questa polica economica-monetaria nell'arco di due anni fece in modo di risolvere il problema della disoccupazione , abbatte l'inflazione, diede alla Germania una moneta solida e la trasformò nuovamente in una grande potenza. Vabbé...dopo scatenò una guerra che insanguinò il mondo intero e tentò di sterminare un intero popolo per trasformarlo in saponetta. Ma che volete che sia...è questa la logica di voi destri fetenti e del nano addormentato...giusto?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 28/01/2013 - 12:37

...i giornali di tutto il mondo pubblicano l'ennesima sparata del Cavaliere... all'estero ci andrò indossando la maglietta con scritto: "I'm Italian and Mr. Berlusconi doesn't speak in my name!"

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 28/01/2013 - 12:38

Ho letto recentemente che Eichmann, con la GRANDE GERMANIA in crisi di fame, aveva proposto agli "alleati" lo scambio di un milione (1.000.000) di ebrei ungheresi "sani" per l'edificazione di un futuro stato ebraico (evidentemente era già ben che progettato) a fronte di un congruo quantitativo di derrate. Offerta respinta per volere del GRANDE STALIN. A chi addebitare questo milione di morti ? E, possibile, che dopo la promulgazione delle leggi razziali, si aspettasse che gli americani filmino l'orrore dei campi di sterminio alla liberazione e che fino a quel momento nessuno avesse immaginato una cosa simile ? Cose apprese dalla stampa, non mie opinioni. Mia la conoscenza che chi abitava vicino alla famigerata risiera di S.Sabba vedeva la gente fatta entrare nottetempo e sapeva benissimo che fine faceva.

BlackMen

Lun, 28/01/2013 - 12:46

Dreamer_66: fa il paio con la mia: "Please no question about Berlusconi...I have no words" :-)

rokko

Lun, 28/01/2013 - 12:47

Passi per quello che ha detto, che in parte potrebbe essere condivisibile: non tutto ciò che fece Mussolini fu male. Sono d'accordo anche io. Quello che non va è la circostanza: deve fare queste dichiarazioni proprio al museo della shoah ? Ma si rende conto che è come parlare di corda in casa dell'impiccato ? Non potrebbe essere un pochino più attento ?

Massìno

Lun, 28/01/2013 - 12:49

@pasquale.esposito Mio nonno era un partigiano. Ammazzato a guerra finita in agguato fascista. Lei sia pure orgoglioso dei suoi di antenati, che io lo sono dei miei. PS Usare termini scurrili non definisce il bersaglio, ma solo la sua volgarità.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Lun, 28/01/2013 - 12:49

Vorrei ricordare la definizione di fascista: Fascista è colui che considera le relazioni sociali come rapporto di forza. Comunque se non ci si rende conto che la sola privazione della libertà dei cittadini e le leggi razziali hanno reso Mussolini pari a tutti gli altri dittatori neri e rossi di tutte le epoche. Di cosa stiamo a disquisire.

tofani.graziano

Lun, 28/01/2013 - 12:54

Credo che SILVIO BERLUSCONI,nel commemorare il giorno della memoria,abbia posto in essere delle verita'che difficilmente possono essere confutate.La dittatura fascista(Ripeto dittatura) ebbe al di fuori di ogni detrazione,il merito di aver messo fine al caos del dopoguerra 15-18, mettendo in atto delle riforme(scuola lavoro famiglia bonifiche etc)che reseri L'ITALIA un po' piu' giusta.Poi l'orribile errore delle leggi raziali e l'alleanza col pazzo di berlino....Bravo SILVIO per esprimere sempre senza ipocrisia i propri pensieri.

Ritratto di pippo48

pippo48

Lun, 28/01/2013 - 12:57

Ma non cera bisogno che lo scoprisse Berlusconi ! L'unico statista che ha fatto progredire l'italia è stato proprio lui: il Dux, Benito Mussolini ! E ricordatevelo bene....rimbambiti ....che non siete altro....se in Italia ci sono leggi e sistemi che funzionano, ancora, sono quelle quattro leggi che sono rimaste dell'era Fascista (in barba al traditore Fini). Delle sue sue riforme datate anni 30. Quel poco che rimane, dallo sfascio operato dalla DITTATURA BIANCA, sorta in Italia dalla consociazione della Chiesa, del Partito Comunista e dei Demo.....Cristianier vivere nei privilegi e lusso a spese e costi sulle nostre schiene.

bruna.amorosi

Lun, 28/01/2013 - 12:57

MASSIMO io invece di partigiani che si infilavano nel letto di quei babbei che facevano la resistenza .ne ho visti con i miei occhi . chissà il marito di quella donna è tornato indietro che ne pensi ? .

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Lun, 28/01/2013 - 12:57

Chi scrive dovrebbe essere sul fronte di protesta per le parole dette da Silvio. Mio padre a perso la sua vita a 28 anni sul fronte Russo nel 1942, dopo aver partecipato, prima, alla campagna di Grecia e Albania. Mi sono rimaste le sue lettere per un ideale di Patria oggi scomparso. Scriveva che il suo sacrificio era per me per potermi dare una vita migliore. Vedeva nel Duce una luce di prosperità. sbagliava, ma come non perdonarlo per l'amore che aveva di essere italiano. Silvio a questa italianità che molti non vedono. Chi strilla contro alcune affermazioni travisate che aprino i loro armadi pieno di errori e cadeveri. Chiaro signori sinistroidi!!!!

edoardo fauro

Lun, 28/01/2013 - 13:03

SEI LA VERGOGNA ITALIANA IN TUTTO IL MONDO!!!!!!!!!!!!!! NESSUNO, MAI NESSUNO AL MONDO HA POTUTO SPENDERE UNA SOLA PAROLA IN TUO FAVORE!!!!!!!! PRESTO DOVRAI ESSERE DIMENTICATO PER SEMPRE!!!!!!

edoardo fauro

Lun, 28/01/2013 - 13:06

ACCATTONE!!!!! Vai pure a cercare consensi nei bidoni dlla spazzatura!!!! Di uomo hai ben molto poco!!!!

NonTifo_Penso

Lun, 28/01/2013 - 13:07

Un domani quando si parlerà di Berlusconi almeno non sarà possibile cadere in errore. Cosa ha fatto di buono?

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 13:08

PER EMILIO 1239 ; CARO SIGNOR EMILIO, ONORE A TU PADRE !

edoardo fauro

Lun, 28/01/2013 - 13:10

ortensia Non si tratta di filoebraismo, si tratta di UMANITA'!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/01/2013 - 13:13

#anti71. Tu non hai nessuna maniera é nessuna cultura per rivolgeti a me capito pezzo di cacca viaggiante?; io sono cresciuto fra le rovine della II Guerra Mondiale pezzo di ignorante rosso! io ho tanti di queli argomenti che tu cretinotto rosso non ne hai idea, hai mai visto quelllo che i tuoi compagni hanno fatto nella ex DDR? ignorantello che non sei altro, oppure sei mai stato nel carcere della stasi a Bauzten?dove sono sepolti innumerevoli vittime del Comunismo? tu sei un essere senza un minimo di QI ignorantello cresciuto solo con la Rai che ti fá vedere solo i crimini Nazisti mentre quelli dei Comunisti vengono tenuti nascosti, é tu osi chiamare me senza cultura? pezzo di Asino Provinciele che non sei altro, che cazzo ne sai tu dei 140 milioni di morti causati dal Comunismo in tutto il Mondo pezzo di lobotomizzato ignorante? tu sei solo un Asino prodotto da una Scuola che viene diretta da dei Maestri che sono Asini come te!.Se, io vi chiamo sinistronzi é perche lo meritate esseri di una intelligenza inferiore a tutti gli europei, voi non sapete e non volete sapere una minkia della veritá per questo L,Italia é nella merda, é voi siete colpevoli di questo; cretini patentati che non sapete e non vi informate della storia completa ma solo di quella che conviene a voi, tu se vai i giro per L,Europa farai solo una figura di merda come tu ti meriti!, sei talmente stupido e ignorante che non vali neppure una cicca di sigaretta, gente come te ha solo il fanatismo di uno a cui hanno lavato il cervello, poveretto la tua ignoranza e uguale solo alla tua cretinaggine!.

roberto zanella

Lun, 28/01/2013 - 13:14

D'accordo con Berlusconi,cosa dire di più? Parlano gli ipocriti ? Abbiamo un Presidente della Repubblica che fu iscritto ai GUF degli universitari fascisti,ne fu o meno consapevole? Non mi interessa se si vuole fare polemica o meno e allora non facciamo speculazioni,cara sinistra da angiporto.

dikkesus

Lun, 28/01/2013 - 13:21

jan vozz sono tedesco, senza orgoglio e senza vergogna visto che nascere in un paese invece di in un altro non è nè una prodezza nè un reato. 91enne, ex ufficiale paracadudista guastatore infiltrante nella wehrmacht, poliglotta(6), ho combattuto a stalingrao e cassino Laurea ingegneria, 40 anni di esperienza industriale a base internazionale, ho vissuto in diversi paesi, pensionato mi sono stabilito in Italia in una zona frequentata durante la guerra, la gente che mi conosce e sopratutto quelli che mi hanno conosciuto durante la guerra (non erano fascisti) mi trattano con rispetto ed amicizia... Ma non riesco a far passare un mio commento in questo forum nonostante vari tentativi (non mi faccio illusioni per il presente) chissà perchè....qualche fobia? o devo chiederlo al Sg. Sallusti

dikkesus

Lun, 28/01/2013 - 13:23

Jan vozz sono tedesco, senza orgoglio e senza vergogna visto che nascere in un paese invece di in un altro non nè una prodeza nè un reato 91enne,ex ufficiale paracadudista nella wehrmacht, guastatore infiltrante, poliglotta(6) ho combattuto a stalingrato e cassino. Laurea in ingneria, 40 anni di esperienza industriale a base inernazionale come dirigente in un multinazionale ho vissuto in diversi paesi. pensionato mi sono stabilito in (per amicizia) in Italia, in una zona frequentata durante la guerra. La gente di questo ppaese che mi conosce e sopratutto quelli che mi hanno conosciuto durante la guerra (non fascisti) mi trattano con rispetto ed amicizia (reciproca) Ma non riesco a far pubblicare un mio commento in questo forum nonostante vari tentativi Non mi faccio nessuna illusion per il presente) Chissà perché....Qualche fobia?

ilfatto

Lun, 28/01/2013 - 13:23

mi scuso se uso parole non MIE ma rispecchiano puntualmente il mio pensiero..grazie a saltachizompa...."Perdere la memoria storica. Questo e' il vero pericolo di oggi. Se il fascismo ha fatto strade e ponti..era per il consenso alla dittatura, non per il bene del popolo. Perche' gli italiani sono stati invasori e torturatori in Etiopia,Albania,Grecia... Se non avevi la tessera del partito...olio di ricino e torture Prima di Hitler..per arrivare al potere in italia il fascismo ha ucciso i dissidenti ( Matteotti) Ma possibile l'italiano non sa la storia?..e la usa per fare solo tifo politico spicciolo? Anche hitler..ha fatto strade e ponti e fabbriche di acciaio..ma con sangue..e la vita di milioni di innocenti ridotti a schiavi. Volete forse vivere in una dittatura ,voi che difendente le parole di Berlusconi?" grazie ancora

tofani.graziano

Lun, 28/01/2013 - 13:24

EMILIO 1239-MI CREDA SUO PADRE VIVE ANCORA PERCHE' I GRANDI IDEALI NON MUOIONO MAI

roberto zanella

Lun, 28/01/2013 - 13:25

sono pienamente d'accordo con l'ex premier,man mano che si sente cosa ha detto la verità è evidente,è il sentimento popolare della maggioranza degli italiani. Rispondere a certi signori come il tizio,come si chiama,no berluscao? Si ponga solo una domanda:abbiamo o no un Presidente della Repubblica che fu iscritto ai GUF,Gruppi Universitari Fascisti ? SI Abbiamo un Presidente della Repubblica che fu sostenitore del Soviet staliniano ? SI e allora compagnucci della parrocchietta girate al largo!!Andate a raccontare le vs storie a queli dell'ANPI.

arnaldo40

Lun, 28/01/2013 - 13:25

Posso essere d'accordo anche io, ma Berlusconi quando si chiuderá la bocca e prima di aprirla pensi a quello che dice.

gzn663

Lun, 28/01/2013 - 13:26

Benito ha fatto tante cose belle,che quando lo hanno appeso a testa in giù,dai filmati d'epoca si vede quanto fossero dispiaciuti gl'italiani!!!Era talmente benvoluto che i primi a scaricarlo furono i suoi gerarchi il 25 luglio.

Noodies

Lun, 28/01/2013 - 13:27

Ma quanti benpensanti, ma sentili questi tromboni e falsi moralisti politici che strumentalizzano immediatamente (che occasione!)quanto detto da Berlusconi su Mussolini. Quale momento più opportuno per far distogliere l'attenzione agli italiani sugli scandali attuali (questi si sconcertanti e gravissimi)per il marciume che sta emanando i suoi gas fetidi da quanto sta accadendo al Monte dei Paschi di Siena di cui PD & CO. sono i diretti referenti interessati? Ma veramente sono convinti Bersani, Vendona, Casini, Monti e gli altri tromboni e affini di poter obliare questo schifo esistente (ed è solo quello che sta a galla) sviando l'attenzione dei cittadini su una frase di Berlusconi che, seppure poco felice, in fin dei conti ha comunque condannato il periodo fascista? Buffoni, Buffoni, ariBuffoni e I P O C R I T I. Peppe alias Noodies da Napoli

Massìno

Lun, 28/01/2013 - 13:30

@pasquale.esposito Va bene sig Pasquale, continui pure ad insultare, ci ha convinto lei è coltissimo. Magari però impari l'uso dell'apostrofo, delle maiuscole e dei tempi verbali. Così la leggeremo più volentieri. O se non riesce si faccia correggere i testi da qualcuno che ha studiato, seconda terza elementare dovrebbe bastare.

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 13:38

@Noodies c'è poco da strumentalizzare, quando il tuo padrone parla senza leggere quanto gli preparano prima si dà botte sui maroni da solo, c'è poco da strumentalizzare un bifolco simile, da cui a quanto vedo scaturiscono tanti piccoli bifolchini

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/01/2013 - 13:38

#massinó. Egregio massinó a me mi dispiace sinceramente della morte di suo Padre ucciso dai Fascisti, perche ogni morto ucciso innocentemente mi dispiace, lei puo é deve essere orgoglioso di suo padre, come io lo sono del mio che ha servito la Patria in Africa vedendo non i monti nascosto in Patria ma la morte ogni giorno per 3 anni é poi la prigionia Inglese per 5 anni, é questo lo hanno subito altri 7 Uomini della mia Famiglia che hanno versato il sangue per il nostro Paese, la mia volgaritá si adegua alla volgaritá di cui vengo fatto attenzione da voi di SX, io non mi faccio mettere i piedi in testa da nessuno e chi ci prova la deve pagare capito?!. RISPETTO PER RISPETTO VOI INCOMINCIATE A RISPETTARE L;OPINIONE DEGLI ALTRI E SARETE RISPETTATI; NON DIMENTICHI CHE QUESTO É UN GIORNALE DI DX E LEI QUI E SOLO OSPITE!.

voxabolo

Lun, 28/01/2013 - 13:40

"occhi da tartaruga" dicono non sia stato invitato, dorme e dice sciocchezze (questa non è una notizia). Il peggior personaggio politico della storia d'Italia. Buon pomeriggio

gzn663

Lun, 28/01/2013 - 13:43

Grazie a silvio che oltre aver perso voti della comunità ebrea,ha distolto l'opinione pubblica da mps.Un genio!!!

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Lun, 28/01/2013 - 13:44

Pasqole.esposito-Mi tolga una curiosità,mi dice quando c'è stato il comunismo al governo in Italia;negli ultimi 70 anni?

ortensia

Lun, 28/01/2013 - 13:44

franco@Trier: Un po' di confusione in testa nevvero? Smetta di frequentare la cellula e la casa del popolo, la' parlano troppo difficile per lei. Si limiti a tagliare salciccia al festival dell'Unita'.'

rbach

Lun, 28/01/2013 - 13:46

@Noodies A te e a tutti quelli che continuano a dire che tutta questa discussione sull'ennesima sparata di Berlusconi servirebbe solo ai "comunisti" per distogliere l'attenzione dal Monte di Paschi... andatevi a vedere i siti dei giornali stranieri, dove di distogliere l'attenzione dal MPS non gliene può fregar di meno.

Ritratto di demistotele

demistotele

Lun, 28/01/2013 - 13:47

Certo se ci fosse ancora Mussolini questo sarebbe il solo quotidiano in edicola. E certo noi non potremmo essere qui a scrivere commenti più o meno liberi. Ah sì, che bel rinnovamento delle istituzioni: un solo partito e un solo governo. Ottimo.

brob67

Lun, 28/01/2013 - 13:48

Buongiorno Sig. "reliforp", credo che le Sue affermazioni si riferiscano a quanto detto affermato, ritengo in maniera educata, poco prima. Orbene, lo stesso non può certo dirsi del Suo commento che finisce così: "Vabbé...dopo scatenò una guerra che insanguinò il mondo intero e tentò di sterminare un intero popolo per trasformarlo in saponetta. Ma che volete che sia...è questa la logica di voi destri fetenti e del nano addormentato...giusto?".....direi che ha usato un tono inequivocabilmente sgarbato, aggressivo e, mi permetta, fuori luogo! la giornata della memoria dovrebbe essere una giornata in cui si ricordano i misfatti accaduti al fine di impedirne il ripetersi: le sembra possiblie che ciò possa avvenire se, a distanza di tanti anni, permane questa cattiveria? e secondo Lei come dovrebbero definirsi i territori pPalestinesi confinanti con i c.d. territori occupati? ha mai visto il muro di separazione tra il territorio (sarebbe meglio dire lager) in cui sono confinati i Palestinesi che, per inciso, vivevano lì da sempre? perchè tanta cattiveria? Lei dirà: devono farlo per difendersi dagli attentati terroristici....non è proprio così, però. fino agli inizi del secolo scorso le due comunità convivevano senza problemi. poi sono arrivati gli ebrei sionisti che, ben finanziati, hanno deciso di prendersi quelle terre a qualunque costo, disposti a far saltare in aria (fine anni trenta, quando la Palestina era ancora protettorato inglese....) il palazzo in cui vi erano appunto tutti gli uffici e i diplomatici inglesi........, e sempre per rimanere in tema potrebbe verificare chi fu a finanziare, e in che strabiliante misura, sia la rivoluzione russa sia il nazismo.......o ancora potrebbe chiedersi perchè non si parla nè ci si ricorda mai dell'attentato (tale deve essere definito) alla nave da guerra USS Liberty....due pesi e due misure? Io, tanto per essere chiari, sono un convinto pacifista, contrario all'uso della violenza a prescindere e contrario a chi porta rancore per fatti o peggio ancora per semplici affermazioni......Lei, evidentemente, è al contrario uno di quelli che alla prima occasione è pronto a lanciare i sassi sul "colpevole o prresunto tale", dimentico delle sagge e provvidenziali parole di Cristo: chi è senza peccato.... PS: 1) i greenback n on centrano nulla con la Germania (erano i dollari verdi che si cominciò a vennero stampati subito dopo la guerra di secessione (la guerra civile americana) per far fronte ai debiti di guerra senza indebitarsi con i banchieri di allora....); 2) circa l'ascesa del fascismo in italia, che i testi riconducono solitamente agli accadimenti successivi al rapimento e omicidio di Giacomo Matteotti, è singolare che proprio il figlio, morto nel 2000, avesse in più riprese indicato come mandante il Re Vittorio Emanuele II e come movente i loschi affari da questi condotti assieme ad una combricola di affaristi, affari collegati al petrolio e alla Sinclair oil....;.....si potrebbe continuare a lungo, ma ritengo che ciascuno sia libero di cercarsi la verità (che non è mai completa) per i fatti propri. un cordiale saluto augurandomi che possa acquisire la bontà, che ora Le manca, con l'età.

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 13:49

@Massìno rispondo a te perchè mi tengo aderente al problema da te citato. Vedi, come si può ben intuire dal suo post precedente, il sig. @pasquale.esposito non è il solito bananas che spara sentenze qui sopra ma incapace nella vita reale. Lui ha fatto esperienze, è intelligente e colto (almeno, questo ci è dato sapere da lui stesso). Ma ha un problema. Non annovera tra le sue esperienze di vita quell'istante, quel momento della vita in cui persone più grandi di noi ci impartiscono la lezione più grande, L'EDUCAZIONE. Che dica fesserie, che sia scurrile, omofobo, razzista e quant'altro è sotto gli occhi di tutti. Da oggi però almeno per me acquisisce un altro patentino, quello di maleducato. e tanto mi basta. Stia sereno signor esposito, la difficoltà nella vita è inquadrare le persone. Ma una volta che l'hai fatto, diventa tutto più facile. Va bene così

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/01/2013 - 13:50

#massinó. Egregio, nessuno la obliga a leggere i miei commenti, se a lei questi non piacciono puo benissimo leggere quelli dei suoi Kompagni che sono tutti maestri di Universitá, qui non siamo a scrivere saggi per passare gli esami alla Scuola, é in tutta confidenza del suo parere non mi interessa un fico secco!.

andrea da grosseto

Lun, 28/01/2013 - 13:51

gzn663 quindi sei d'accordo con Berlusconi. L'errore è stata l'alleanza con la Germania, altrimenti quel trattamento (tra le altre cose da vigliacchi traditori) glielo avrebbero riservato molto prima. Mi compiaccio.

eliolom

Lun, 28/01/2013 - 13:54

La verita' sugli ebrei

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Lun, 28/01/2013 - 13:58

Basta con la censura e la disiformazione ebraica e sinistroide.

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 14:00

@egregio sig.esposito, spero apprezzerà questo mio tentativo di farle un favore, ho fatto lavoro di editing sul suo post mettendo tra parentesi gli errori grossolani a livello grammaticale o, come nell'ultimo caso, concettuale. non so se magari ho omesso qualcosa, visto che, come più volte ribadito da lei sono ignorante. In tal caso mi perdoni, vedrò di far meglio più avanti.#massinó. Egregio massinó a me (mi) dispiace sinceramente della morte di suo Padre ucciso dai Fascisti, perch(e) ogni morto ucciso (innocentemente)(?) mi dispiace, lei puo (é) deve essere orgoglioso di suo padre, come io lo sono del mio che ha servito la Patria in Africa vedendo non i monti nascosto in Patria ma la morte ogni giorno per 3 anni (é) poi la prigionia Inglese per 5 anni, (é) questo lo hanno subito altri 7 Uomini della mia Famiglia che hanno versato il sangue per il nostro Paese, la mia volgaritá si adegua alla volgaritá di cui (vengo fatto attenzione)(?) da voi di SX, io non mi faccio mettere i piedi in testa da nessuno e chi ci prova la deve pagare capito?!. RISPETTO PER RISPETTO VOI INCOMINCIATE A RISPETTARE L;OPINIONE DEGLI ALTRI E SARETE RISPETTATI; NON DIMENTICHI CHE (QUESTO É UN GIORNALE DI DX E LEI QUI E SOLO OSPITE!.)(??????????)

teresina

Lun, 28/01/2013 - 14:02

al direttore de il giornale voglio consigliare questo; perchè non scrive un bel pezzo di storia che pochissimi conoscono, quella di Mussolini, di buono e di cattivo, per l'italia,ed un bel pezzo della Russia dal 1917 fino alla caduta fallimentare.purtroppo i compagni leggono poco, e l'ignoranza è una malattia dannosissima,

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 28/01/2013 - 14:03

e poi dicono che non ci sono prof onesti e lavoratori. Anna Maria De Luca Preside Se uno studente avesse detto nella mia scuola ciò che Berlusconi si è permesso di dire ieri, al binario 21 di Milano, nel giorno della Memoria, avrei immediatamente convocato i genitori in presidenza.

Ritratto di niki 75

niki 75

Lun, 28/01/2013 - 14:03

Come al solito in Italia è da tempo impossibile dire la verità, a meno che questa non faccia piacere a veterocomunisti e cattocomunisti. Per provare che Mussolini fece anche cose buone basta ricordare TRE sigle INPS, INAIL, ONMI e la gigantesca opera delle bonifiche Pontine. Questa è la realtà il resta è solo voluta mistificazione della stessa.

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 14:04

Come qualche personaggio che oggi si autodefinisce "il miglior statista degli ultimi 150 anni", anche il duce, oltre a far arrivare in orario i treni, commise quallche errore. Guerra in Libia, ricordate? Lo scatolone di sabbia? Pirla lui e chi oggi lo cita come esempio non sapendo nulla di storia ma solo di pelo. E non parlo di gatti

rbach

Lun, 28/01/2013 - 14:04

http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/jarach-berlusconi-non-educato-non-era-invitato/117558?video=&ref=HREA-1

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/01/2013 - 14:07

#fritz49. Io, non so se la gente in Italia é ignorante oppure lo fá apposta, lei vuole sapere quando c,é stato il Comunismo al Governo negli ultimi 70 anni? io le rispondo che non c,é bisogno che il Comunismo e al potere per vedere l,ideologia comunista in Italia basta vedere come si é sviluppato il nostro Paese in confronto agli altri Paesi Europei per capire che in Italia ci sono i Comunisti che influenzano Sindacati, Scuole, Universitá, Giornali Banche e la Rai, maestri di scuole che hanno nelle classi fotoposter di Fidel Castro e di Ché Guevara; gente che vanno alle esequie di terroristi con la bandiera comunista fanno capire che il comunismo, é presente in tutto il Paese!.

Cippo lippo

Lun, 28/01/2013 - 14:09

Il fatto, lei ha ragione.Senza se e senza ma.Ricordi però che gli italiani non hanno ne momoria ne, e soprattutto, capacità di indignazione.Accettano tutto, senza benchè minima lungimiranza ne amor patrio.Il proprio orto,questa l'unica cosa che conta.E conta adesso!non dopo.Poi Dio vede e provvede.Purtroppo questi sono gli italiani.Con le prossime elezioni si corrono grandissimi rischi,mi creda.Deo gratias,spesso, ci pensa proprio lui, mister B, a perdere consensi.Voui per il discorso delle liste pulite (pagliacciata),vuoi per il discorso della fidanzatina(49 anni in meno,ex "soubrette" di telecafone che cantava "se alzi un po'la gonna si alza l'auditel),vuoi per certe infelicissime esternazioni, vuoi per improbabilissimi pisolini!

Massìno

Lun, 28/01/2013 - 14:11

@pasquale.esposito PS Controlli anche gli accenti....

edoardo fauro

Lun, 28/01/2013 - 14:12

E' curioso come Berluskoni pur essendo sempre attento alla comunicazione riesca poi sempre a fare bruttissime figuracce in pubblico...sicuramente la sua grande confusione mentale non gli consente di meglio... Son proprio tanti, moltissimi ormai gli svarioni che hanno contraddistinto la sua vita politica ed ogni giorno che passa sarà sempre peggio. E' stata un ' infausta pagina della storia italiana!

steali

Lun, 28/01/2013 - 14:19

x gzn663... Non è che anche lui con mps c'entra qualcosa?

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 28/01/2013 - 14:21

Ci risiamo la classica censura nei miei confronti.Vorrei ripetermi e dire a certi brutti ceffi di sinistra, le leggi razziali sono da condannare, ma la grandezza del politico Mussolini , che senza la sua entrata nella sciagurata guerra poteva nei secoli essere lodata per aver eliminato la dottrina dei beceri rossi.Perche da buon socialista conosceva i suoi polli. Aggiungo che quelli chi si riempiono la bocca con rinproveri a Berlusconi ,sono gli stessi che finanziano il terrorismo palestinese,quelli che andavano alle riunioni di al fatah alzando il pugno chiuso ,insomma i frattocchiari.La politica dei comunisti ha dimostrato nei loro anni di governo una politica antiisraeliana, filopalestinese, con regali fatti di soldi e volontari , soldi sottratti al popolo Italiano.Si vedono sempre a fare dimostrazioni contro Israele, e molti si permettono di ingiuriare e esprimono sentimenti razzisti e vorrebbero la distruzione di questo popolo anche su questo giornale ,potrei scrivere ogni nome di questi comunisti che si incavolano a dire superstronzate , solo per partito preso , ma si sa come la pensano , loro sono razzisti cosi..Allora comunisti di merda ,a 73 anni dalle leggi razziali come razzisti ci siete rimasti solo voi.Io anomalo di destra sono sempre stato a favore di israele.

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 14:21

IO AMO BENITO MUSSOLINI E PER ME, BASTA ! SO E ME NE VANTO !!!

teresina

Lun, 28/01/2013 - 14:24

per "no Berluscao" caro signore, l'ho appena scritto; L'ignoranza è la peggiore malattia,studi la storia,ma quella vera,non quella che raccontano nelle scuole italiane saluti.Dino, se gli interessa glie li mando io i libri scritti da ITALIANI.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/01/2013 - 14:25

#anti71. TU SEI LA MALEDUCAZIONE INCORPORATA! É SE TU TI LEGGERESTI TUTTI I TUOI COMMENTI DOVE OFFENDI CHI NON É DELLA TUA OPINIONE TI DOVRESTI VERGOGNARE DI QUELLO CHE SCRIVI! TU NON HAI RISPETTO NE PER LE DONNE E NEPPURE PER CHI É PIU ESPERTO DI TE; IO SONO INESPERTO DELLA VITA REALE? VIENI QUI IN GERMANIA SENZA PARLARE UNA PAROLA DI TEDESCO E FATTI LA STESSA POSIZIONE CHE IO HO; IO TI GARANTISCO CHE TU DOPO 3 MESI RITORNERESTI IN ITALIA PIANGENDO COME UN MOCCIOSO ANCHE PERCHE GIA LO SEI; TU NON SAI UNA MINKIA DELLA VITA REALE DI COME É DIFFICILE CREARSI UN AVVENIRE DAL NULLA POVERO MINKIONE CHE SEI!; IO SONO UN RAZZISTA? MA SE SEI TU CHE DIFENDI GLI ARABI CHE VOGLIONO LA DISTRUZIONE DI ISRAELE! PER QUANTO RIGUARDA L;OMOFOBIA A ME PIACCIONO LE FEMMINE E LA GNOCCA; SE A TE PIACCIONO GLI OMOSESSUALI É NON LA GNOCCA; QUESTO É UN FATTO TUO É SEI IN BUONA COMPAGNIA CON VENDOLINA E COMPANY!.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 28/01/2013 - 14:35

voi di liberale non avete nemmeno i bottoni delle vostre giacche,vantate le opere del duce dimenticando il prezzo pagato dal popolo Italiano,la libertà.Sulla scorta dei vostri ragionamenti tutti i dittatori da Stalin a Hitler meriterebbero elogi per le strade le scuole,le industrie e le fabbriche costruite.Io Liberale e antifascista da sempre vi dico vergognatevi,non siete italiani,non siete uomini e donne liberi,ma schiavi e ignoranti.Questo sito,in questi due giorni sembra un covo di fascisti,ed io sono orgogliosa di non essermi mai mischiata a voi.

Ritratto di anto71

anto71

Lun, 28/01/2013 - 14:43

@pasquale.esposito ed ora io cosa dovrei risponderti? Vendolina? Senti cazzone, io sono papà di un bambino di due anni che a confronto tuo ha fatto già università e master annessi, ho viaggiato, ho letto, ho scopato, ho ascoltato soprattutto. Ma credimi, la saccenza di un ignorante è la cosa più sordida che mi sia mai capitato di incontrare. Sinistronzi? Quindi chi ha idee politiche diverse dalle tue è già bollato in questa maniera? Bello mio, educazione, io sono più piccolo di te ma questo non c'entra, la devi anche a me

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/01/2013 - 14:44

Qui, un estratto della buona educazione di anto71, in 6 commenti di questo maestro di educazione io ho raccolto questi saggi di educazione, imbecille, lurido padrone, tuo padrone, spurghi superstiti, tuo padrone, bifolco, bifolchini, bananas, omofobo, razzista e pirla, 11 "complimenti" rivolti a chi non la pensa come questo "signore"!. GRAZIE! ANTO71; IO VOGLIO RIMANERE INEDUCATO INVECE DI ESSERE "EDUCATO" COME TE!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/01/2013 - 14:48

Qui, un estratto della buona educazione di anto71, in 6 commenti di questo maestro di educazione io ho raccolto questi saggi di educazione, imbecille, lurido padrone, tuo padrone, spurghi superstiti, tuo padrone, bifolco, bifolchini, bananas, omofobo, razzista e pirla, 11 "complimenti" rivolti a chi non la pensa come questo "signore"!. GRAZIE! ANTO71; IO VOGLIO RIMANERE INEDUCATO INVECE DI ESSERE "EDUCATO" COME TE!.

eliolom

Lun, 28/01/2013 - 14:51

Dopo la cagnara sollevata dai compagni su quello detto da Berlusconi, invito Bersani e soci a leggere quanto scritto dallo storico antifascista, onorevole Renzo De Felice, nella sua opera Storia degli ebrei italiani sotto il fascismo ( Edizione Einaudi Editore, 1961). In tale opera risulta documentata una realta' molto diversa da quella che la propaganda antifascista ha fatto conoscere. Nell'opera citata,con testimonianze di fonte ebraica, vi si legge che atteggiamento del popolo italiano verso il popolo ebraico non fu determinato solamente da motivi umanitari, ma soprattutto, da precisi ordini emanati dal Duce.Nel 1931 gli ebrei ottennero un riconoscimento solenne dal regime e fu emanata una legge che istituiva nuove norme sulle comunita' ebraiche. Con tale legge, sotto il regime totalitario, gli ebrei italiani furono liberi di scegliersi i loro rappresentanti e gli amministratori dei loro beni ed il presidente delle comunita' ebraiche, Sereni Angelo, telegrafo' al Duce, esprimendogli la sua riconoscenza.Anche dopo, quando vennero emanate le leggi sulla razza,furono concesse tante deroghe che annacquarano il contenuto delle leggi stesse. Le retate in Italia sono venute dopo 8 Settembre del 1943, ringraziando gli antifascisti. Questa e' verita' documentata da un grande storico italiano, deputato comunista, Renzo De Felice, espulso dal partito comunista perche' scrisse la verita' sul fascismo e sugli ebrei in Italia. .

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 28/01/2013 - 14:51

Xanto71.Come gia scritto , non condannare Berlusconi , perche voi sinistroiti siete rimasti appunto alle leggi razziali.Gli unici che odiano Israele al mondo sono gli arabi e i comunisti del tuo stampo. AGGIORNATI e chiudi il becco quando si parla di cose a te sconosciute.

losit3

Lun, 28/01/2013 - 14:51

Ma mi dite per cortesia dovè lo scandalo, per me a detto delle cose giuste si è dissociato dalle leggi raziali, a solo detto che furono fatte anche delle cose giuste,che chi a letto la storia pur distorta dalla realtà è vero, ma signori quanta gente il comunismo a ucciso e continua ad uccidere anche nella cosi tanto dichiarata epoca liberale e democratica che per tanti versi non cè e quei democratici di piazzale loreto cosa dicono? allora è vero oggi la verità non la sipuo dire ! a gia se la si dice cè il rischio che ci sbraninoò. E il gioco di distruzione ricomincia......

Pittbull

Lun, 28/01/2013 - 14:53

@Agrippina... se ti fa così schifo mischiarti a noi...che ci fai qui? Cordialmente.

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 14:58

MEGLIO UN 'COVO' PIENO DI BRAVI CAMERATI CHE UN PUTTANIO DI SINISTRA !

bruna.amorosi

Lun, 28/01/2013 - 15:00

per voi kompagni se BERLUSCONI dicesse delle vostre donne SONO SANTE voi sareste capaci di dire il contrario sono tutte escort .pur di voler capire quello che vi pare ma chissene frega non ce lo mettete .? la storia è storia e se legeste qualche libro di PANSA male non vi farebbe ..

Ritratto di Maximilien Robespierre

Maximilien Robe...

Lun, 28/01/2013 - 15:02

@pasquale.esposito "..É SE TU TI LEGGERESTI TUTTI I TUOI COMMENTI DOVE OFFENDI.." Stavi percaso nelle scolaresche a tre "i" della Gelmini? P.s. Censore, dov'è il mio commento precedente?

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 15:03

X ELIOM; AMICO, INDOVINATE CHI É SCRITTO QUESTO : "”…sarà chiara a tutti, anche se ormai i non convinti sono pochi, la necessità ineluttabile di questa guerra, come ribellione dell’Europa ariana al tentativo ebraico di portarla in stato di schiavitù” GIORGIO BOCCA ! MA LE COSE CAMBIANO , NO ?

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 15:03

CHURCHILL Wiston politico Statista – W. Churchill disse che se fosse stato italiano sarebbe stato fascista anche lui . [4]Nel 1933, Churchill inneggiava a Mussolini come al “più grande legislatore vivente” fece dichiarazioni di elogio al Duce ed al Fascismo .Ecco il pensiero di Churchill prima dello scoppio del conflitto mondiale: “il genio romano impersonato da Mussolini, il più grande legislatore vivente, ha mostrato a molte nazioni come si possa resistere all’incalzare del socialismo e ha indicato la strada che un paese può seguire quando sia coraggiosamente condotto. Col regime fascista, Mussolini ha stabilito un centro di orientamento dal quale le nazioni che sono impegnate nella lotta corpo a corpo contro il socialismo non devono esitare a essere guidate”. Queste parole vennero pronunciate in occasione di una festa della lega antisocialista britannica .

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 15:04

DEL BOCA Angelo Il futuro storico antifascista Angelo Del Boca aderisce alla R.S.I. convinto sia “la repubblica ideale”, inquadrato come ufficiale nella Monterosa partecipa allo sfondamento in Garfagnana e viene proposto per la “croce di ferro” germanica. Negli ultimi mesi di guerra passa nelle file partigiane.

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 15:05

RICONOSCERE LA REALTA FA DI TOGLIATI UN FACISTA ? ALLORA... 62 dirigenti comunisti, fra cui Togliatti , Longo, Di Vittorio e Leo Valiani, firmano il manifesto del PCI, nel 1936 che dichiara “Noi comunisti facciamo nostro il programma fascista del 1919, che è un programma di pace, di libertà, di difesa degli interessi dei lavoratori”(Amendola -Storia del PCI-1921-1943, pag. 260-261 cit. in Carlo Mazzantini- I balilla andarono a Salò-ed.Marsilio, Venezia, 1995, pag.52).

reliforp

Lun, 28/01/2013 - 15:06

pasquale.esposito...EBBBBASTAAAAA!!!! CAZZO!!!! FALLA FINITAAAAA!!!Esci dal garage in cui t'ha segregato tua moglie, fatti un giro...ma non c'è niente da fare a Koln??????

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 15:07

PASOLINI Pier Paolo Scriveva su ARCHITRAVE , periodico dei GUF -( Il Borghese 16-4-1972- Nino Tripodi –Italia fascista- in piedi- ed.Borghese 1972) “Folle, Gerarchi e Mussolini erano infinitamente migliori delle cose di oggi” (in Nuovo Fronte . Anno 35- giugno 2005, pag .14)

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 15:07

SCALFARI Eugenio Scalfari su Roma Fascista, nel 1942 (quattro anni dopo le leggi razziali) sparava a zero su tutti coloro che non condividevano “il nostro nazionalismo” e la “guerra-rivoluzione”. – fece dichiarazioni di elogio al Duce ed al Fascismo in L’Italia settimanale , n°23 – anno III- 15 –6-1994 ROMA FASCISTA (settimanale), 24 SETTEMBRE 1942 – EUGENIO SCALFARI: “Gli imperi moderni quali noi li concepiamo sono basati sul cardine “razza”, escludendo pertanto l’estensione della cittadinanza da parte dello stato nucleo alle altre genti”… “la razza può considerarsi come un termine intermedio tra l’individuo e la specie, cioè fra due termini opposti, intendendo la specie, nel suo significato biologico, come la somma di tutti gli individui capaci di dare fra loro incroci fecondi”. – Solo nel 1942, precisamente il 24 settembre, il settimanale “Roma fascista” pubblicava un articolo sulla “razza” di un giornalista che poi, nell’Italia liberata, si sarebbe imposto per brillantezza e passione democratica come Eugenio Scalfari. ( da Difesa di Giorgio Albertazzi di Francesco Pallia)

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 15:12

MA PER CARITA ! Mussolini, Parlando con il professor George Zachariae, il suo consulente medico, deplorò la follia razzista di Hitler: “Io non sono un antisemita e riconosco che scienziati e tecnici ebrei hanno dato al mondo alcune individualità eccezionali. Non posso approvare la maniera con cui è stato risolto in Germania il problema ebraico, perché i metodi adottati non sono conciliabili con la libera vita del mondo civile e ridondano a danno dell’onore tedesco“. Le cifre Mentre circa l’80 per cento degli ebrei europei è perita durante la seconda guerra mondiale, l’80 per cento degli ebrei italiani furono salvati. Lo storico israelita Un attento storico dell’”Olocausto ebraico“, Mondekay Poldiel, israelita, ha scritto: “l’amministrazione fascista e quella politica, quella militare e quella civile si diedero da fare in ogni modo per difendere gli ebrei, per fare in modo che quelle leggi rimanessero lettera morta“.

Boccato

Lun, 28/01/2013 - 15:18

Mussolini, Parlando con il professor George Zachariae, il suo consulente medico, deplorò la follia razzista di Hitler: “Io non sono un antisemita e riconosco che scienziati e tecnici ebrei hanno dato al mondo alcune individualità eccezionali. Non posso approvare la maniera con cui è stato risolto in Germania il problema ebraico, perché i metodi adottati non sono conciliabili con la libera vita del mondo civile e ridondano a danno dell’onore tedesco“. Le cifre Mentre circa l’80 per cento degli ebrei europei è perita durante la seconda guerra mondiale, l’80 per cento degli ebrei italiani furono salvati. Lo storico israelita Un attento storico dell’”Olocausto ebraico“, Mondekay Poldiel, israelita, ha scritto: “l’amministrazione fascista e quella politica, quella militare e quella civile si diedero da fare in ogni modo per difendere gli ebrei, per fare in modo che quelle leggi rimanessero lettera morta“.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 28/01/2013 - 15:50

#reliforp. Che c,é? te l,ha sei presa perche io dó legnate sulla testa di un bamboccio inesperto?;voi che siete abituati ad offendere chi non la pensa come voi volete tappare la bocca a me? io posso solo dirti che voi non riuscirete nel vostro intento di far dimenticare lo scandalo della MPS é io vi staró alle costole per cantarvele quattro é sai perche?, perche sono anni che voi offendete noi che siamo di DX con insulti e contumelie da far arrossire un marinaio, se io volessi ripetere le offese che ho dovuto ingoiare fatte dalla vostra parte potrei scrivere un libro!.

profpietromelis...

Lun, 28/01/2013 - 16:01

Leggere quanto ho commentato a lungo nel mio blog in data 27 gennaio 2013. pietromelis.blogspot.com (blog del prof. Pietro Melis)

Massìno

Lun, 28/01/2013 - 16:06

Domandina facile facile. Siamo tutti in pieno accordo a sostenere che Stalin e tutto il suo gruppo di russi comunisti furono criminali assoluti, paragonabili per efferatezze solo al fuhrer. Ma nessuno può negare che la Russia del 1917 era un paese feudale con zero industrie e servi della gleba, con capacità produttiva da terzo mondo e che negli anni cinquanta era un sistema che riusciva a spaventare militarmente il mondo, che ne controllava, con mezzi militari, circa la metà, avevano costruito una rete ferroviaria fino a Vladivostok ed erano discretamente industrializzati. Direste quindi che "Si Stalin era un dittatore, ma non ha fatto solo del male"?

Pittbull

Lun, 28/01/2013 - 16:39

@Massino ... ma vi rendete conto che state paragonando Mussolini ad Hitler??? Mussolini avrà anche sbagliato in molte cose ma non gli si possono appioppare tutte le merdate che ha fatto il fuhrer!

aitanhouse

Lun, 28/01/2013 - 17:07

se gli imbecilli si rendessero conto che il fascismo come il comunismo sono entrati nella storia del paese e ne fanno parte integrante, la smetterebbero di parlare a vanvera solo per dimostrare ...di non capire un ca.... Lungi da noi, come del resto dal cavaliere sicuramente , tessere le lodi di una dittatura, ma siamo obbligati a riconoscere quanto di buono sia stato realizzato in un epoca storica difficile e quanti fattori positivi siano rimasti nella nostra generazione. Non finiremo mai di condannare i due grandi errori del fascismo: le leggi razziali e la partecipazione alla guerra al fianco del folle tedesco.Stabilito questi punti fermi , se vogliamo giudicare il fascismo dobbiamo ,prima di tutto, inquadrare l'epoca storica in cui è nato e si è sviluppato e riconoscere quanti vantaggi ha recato al paese uscito da una guerra disastrosa, da una situazione sociale in ebollizione e da una miseria spaventosa. Pur continuando a condannare il fascismo per le sue nefandezze ,ci piace affermare che la storia , quella degli uomini e delle sue azioni buone o cattive che siano, va letta con lenti trasparenti e non di certo con lenti rosse.

aitanhouse

Lun, 28/01/2013 - 17:07

se gli imbecilli si rendessero conto che il fascismo come il comunismo sono entrati nella storia del paese e ne fanno parte integrante, la smetterebbero di parlare a vanvera solo per dimostrare ...di non capire un ca.... Lungi da noi, come del resto dal cavaliere sicuramente , tessere le lodi di una dittatura, ma siamo obbligati a riconoscere quanto di buono sia stato realizzato in un epoca storica difficile e quanti fattori positivi siano rimasti nella nostra generazione. Non finiremo mai di condannare i due grandi errori del fascismo: le leggi razziali e la partecipazione alla guerra al fianco del folle tedesco.Stabilito questi punti fermi , se vogliamo giudicare il fascismo dobbiamo ,prima di tutto, inquadrare l'epoca storica in cui è nato e si è sviluppato e riconoscere quanti vantaggi ha recato al paese uscito da una guerra disastrosa, da una situazione sociale in ebollizione e da una miseria spaventosa. Pur continuando a condannare il fascismo per le sue nefandezze ,ci piace affermare che la storia , quella degli uomini e delle sue azioni buone o cattive che siano, va letta con lenti trasparenti e non di certo con lenti rosse.

baio57

Lun, 28/01/2013 - 17:16

@ Massino - Negli anni '20 iniziò il processo di trasformazione della struttura economica e sociale dello Stato Sovietico allo scopo di renderla completamente "regolata".Le terre meridionali erano le più produttive ,l'Ucraina forniva oltre il 50% della farina di tutta la Russia imperiale.Secondo il progetto del regime ,la ricchezza prodotta dall'agricoltura doveva essere trasferita all'industria,il vero motore dell'economia pianificata.Stalin dispose che le terre venissero unificate in cooperative agricole o aziende di stato ,che avevano l'obbligo di consegnare i prodotti a prezzi imposti da esso.Ma l'Ucraina aveva una lunga tradizione di fattorie possedute individualmente e i piccoli imprenditori costituivano la componente più indipendente del tessuto sociale .L'azione dello stato ebbe effetti drammatici.Dal1929 al 1932 fu varata la "collettivizzazione" che comportò la fine della proprietà privata delle terre e tutti gli agricoltori dovettero trovare impiego nelle "fattorie collettive"create dal partito.La "dekulakizzazione"(popolo Kulako)significò la deportazione o l'eliminazione fisica di MILIONI di contadini approvata nel 1929 dal PCS .Nel 1932 vennero attuate misure governative tali da mettere in ginocchio l'intera popolazione sopravissuta come: requisizione totale di tutti i generi alimentari ,con l'obbligo di cedere allo stato quantità talmente alte di granoda non lasciar loro neanche il minimo per il sostentamento.Con questi provvedimenti il governo di Mosca aggravò COSCIENTEMENTE e CONSAPEVOLMENTE la carestia che colpì i territori soptacitati.I contadini compresi i Kulaki ,si opposero e Stalin reagì ordinando eliminazioni fisiche e deportszioni di massa.Stalin affermò: " ..per eliminare i Kulaki come classe sociale ,non è sufficiente la politica di limitazione e di eliminazione dei singoli gruppi,è necessario spezzare con una lotta aperta

baio57

Lun, 28/01/2013 - 17:16

@ Massino - Negli anni '20 iniziò il processo di trasformazione della struttura economica e sociale dello Stato Sovietico allo scopo di renderla completamente "regolata".Le terre meridionali erano le più produttive ,l'Ucraina forniva oltre il 50% della farina di tutta la Russia imperiale.Secondo il progetto del regime ,la ricchezza prodotta dall'agricoltura doveva essere trasferita all'industria,il vero motore dell'economia pianificata.Stalin dispose che le terre venissero unificate in cooperative agricole o aziende di stato ,che avevano l'obbligo di consegnare i prodotti a prezzi imposti da esso.Ma l'Ucraina aveva una lunga tradizione di fattorie possedute individualmente e i piccoli imprenditori costituivano la componente più indipendente del tessuto sociale .L'azione dello stato ebbe effetti drammatici.Dal1929 al 1932 fu varata la "collettivizzazione" che comportò la fine della proprietà privata delle terre e tutti gli agricoltori dovettero trovare impiego nelle "fattorie collettive"create dal partito.La "dekulakizzazione"(popolo Kulako)significò la deportazione o l'eliminazione fisica di MILIONI di contadini approvata nel 1929 dal PCS .Nel 1932 vennero attuate misure governative tali da mettere in ginocchio l'intera popolazione sopravissuta come: requisizione totale di tutti i generi alimentari ,con l'obbligo di cedere allo stato quantità talmente alte di granoda non lasciar loro neanche il minimo per il sostentamento.Con questi provvedimenti il governo di Mosca aggravò COSCIENTEMENTE e CONSAPEVOLMENTE la carestia che colpì i territori soptacitati.I contadini compresi i Kulaki ,si opposero e Stalin reagì ordinando eliminazioni fisiche e deportszioni di massa.Stalin affermò: " ..per eliminare i Kulaki come classe sociale ,non è sufficiente la politica di limitazione e di eliminazione dei singoli gruppi,è necessario spezzare con una lotta aperta

baio57

Lun, 28/01/2013 - 17:16

@ Massino - Negli anni '20 iniziò il processo di trasformazione della struttura economica e sociale dello Stato Sovietico allo scopo di renderla completamente "regolata".Le terre meridionali erano le più produttive ,l'Ucraina forniva oltre il 50% della farina di tutta la Russia imperiale.Secondo il progetto del regime ,la ricchezza prodotta dall'agricoltura doveva essere trasferita all'industria,il vero motore dell'economia pianificata.Stalin dispose che le terre venissero unificate in cooperative agricole o aziende di stato ,che avevano l'obbligo di consegnare i prodotti a prezzi imposti da esso.Ma l'Ucraina aveva una lunga tradizione di fattorie possedute individualmente e i piccoli imprenditori costituivano la componente più indipendente del tessuto sociale .L'azione dello stato ebbe effetti drammatici.Dal1929 al 1932 fu varata la "collettivizzazione" che comportò la fine della proprietà privata delle terre e tutti gli agricoltori dovettero trovare impiego nelle "fattorie collettive"create dal partito.La "dekulakizzazione"(popolo Kulako)significò la deportazione o l'eliminazione fisica di MILIONI di contadini approvata nel 1929 dal PCS .Nel 1932 vennero attuate misure governative tali da mettere in ginocchio l'intera popolazione sopravissuta come: requisizione totale di tutti i generi alimentari ,con l'obbligo di cedere allo stato quantità talmente alte di granoda non lasciar loro neanche il minimo per il sostentamento.Con questi provvedimenti il governo di Mosca aggravò COSCIENTEMENTE e CONSAPEVOLMENTE la carestia che colpì i territori soptacitati.I contadini compresi i Kulaki ,si opposero e Stalin reagì ordinando eliminazioni fisiche e deportszioni di massa.Stalin affermò: " ..per eliminare i Kulaki come classe sociale ,non è sufficiente la politica di limitazione e di eliminazione dei singoli gruppi,è necessario spezzare con una lotta aperta

baio57

Lun, 28/01/2013 - 17:22

(segue).... e privarla delle fonti economiche della sua esistenza e del suo sviluppo ". L'Holodomor fu riconosciuto come genocidio e crimine contro l'umanità. Il ministro degli esteri ucraino stima dai 7 ai 10 milioni di morti per inedia o comunque per cause non naturali .Ricerche indipendenti parlano di 3 -5 milioni di morti ,ma il numero esatto non sarà mai noto.Le risulta che ciò sia avvenuto anche sotto il fascismo?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 28/01/2013 - 17:25

@Pitbull,leggo questo quotidiano da quando è stato fondato,anche se negli ultimi dieci anni mi è sempre più difficile,ma coerentemente con la mia modesta cultura,continuo da sempre a confrontarmi con tutti,dalla gente di sinistra che la pensa quindi diversamente dalla sottoscritta,a quelli di destra,pochissimi in verità,che hanno idee più simili.Eppoi ci sarebbero tutti coloro che si riempiono la bocca di parole che non gli appartengono quali libertà e liberalismo,con questi ultimi provo sempre a discutere cercando magari di sottolieare quando i loro comportamenti o le loro argomentazioni nulla hanno a che fare con l'idea professata.Questo è uno dei casi,non per nulla il buon Gobetti si sta rivoltando nella tomba,a proposito lei lo conosce?

fabian

Lun, 28/01/2013 - 17:27

Berlusconi purtroppo è imprevedibile, ma la gran parte degli italiani non sa che l'Italia prima di Mussolini era a livelli da terzo mondo e probabilmente lo sarebbe ancora. L'80% della popolazione non sapeva nè leggere nè scrivere, non esitevano asili, scuole, assistenza medica sociale, pensioni. Tanta gente moriva di fame per un inverno freddo e di malaria se faceva caldo, bonificò aree immense e le distribuì a che ne aveva bisogno, creò le camere di commercio ecc ecc ecc Dopo vabbè ne ha combinate di cotte e di crude e fece la fine che si era meritato, però le cose buone che ha fatto caso strano sono rimaste tutte.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 28/01/2013 - 17:38

NonTifo_Penso, posso dire la stessa cosa di te, non sono mai stato apostolo di Berlusconi, anche se qualche volta l’ho votato. Spesso nei miei post l’ho criticato duramente dicendo esplicitamente che ha tradito i suoi elettori e che è pro Euro ed UE, cosa che mi da solo che l’orticaria. Il mio pensiero è libero come l’aria. Berlusconi ha detto bene nell’affermare che sulle leggi razziali Mussolini è MORALMENTE condannabile ma sottintendendo, altrettanto chiaramente, che di fatto tali leggi restarono lettera morta non solo per Mussolini , ma per quasi tutti gli italiani, tranne i soliti stupidi che si trovano, purtroppo, dappertutto. Le deportazioni di cui scrivi furono attuate NON da Mussolini che ormai, dopo il suo arresto, era divenuto solo un fantoccio in mano di Hitler. I rastrellamenti tedeschi al ghetto di Roma e altrove avvennero dopo tale arresto e Mussolini in quel momento non era in grado di badare nemmeno a sé stesso, figuriamoci di fermare deportazioni decise dai tedeschi dopo che l’Italia li aveva traditi con il Sovrano e Badoglio. Mussolini andrebbe ringraziato per quello che fece con la Repubblica di Salò, salvò il centro e il nord Italia dalla feroce rappresaglia tedesca nel caso che lui non ci fosse stato e si fosse fatto i fatti suoi. Questo qui di seguito è quando riporta la storia. “Mussolini, Parlando con il professor George Zachariae, il suo consulente medico, deplorò la follia razzista di Hitler: “Io non sono un antisemita e riconosco che scienziati e tecnici ebrei hanno dato al mondo alcune individualità eccezionali. Non posso approvare la maniera con cui è stato risolto in Germania il problema ebraico, perché i metodi adottati non sono conciliabili con la libera vita del mondo civile e ridondano a danno dell’onore tedesco“. Le cifre Mentre circa l’80 per cento degli ebrei europei è perita durante la seconda guerra mondiale, l’80 per cento degli ebrei italiani furono salvati. Lo storico israelita Un attento storico dell’”Olocausto ebraico“, Mondekay Poldiel, israelita, ha scritto: “l’amministrazione fascista e quella politica, quella militare e quella civile si diedero da fare in ogni modo per difendere gli ebrei, per fare in modo che quelle leggi rimanessero lettera morta“.” Come vedi perfino gli storici israeliani riconoscono che Mussolini e il fascismo si diedero da fare, a rischio della loro stessa vita per salvare gli ebrei e alcuni di essi morirono per farlo. Dulcis in fundo, forse ignori che molti ebrei combattevano per la RSI, tanto per dimostrare la scemenza sulla VULGATA del razzismo fascista diffusa dai compagni e dai creduloni come te. Scusa se ti ho preso per “compagno” ma di sicuro c’è che le tue tesi sono a loro favore.

andrea da grosseto

Lun, 28/01/2013 - 17:40

Massìno bravo hai centrato il punto. Nessuno infatti può negare, almeno inizialmente, lo sviluppo dell'URSS comunista. Però ti sfuggono alcuni particolari. Il fascismo non ha avuto bisogno di una guerra civile per imporsi, visto che era appoggiato dalla maggioranza della popolazione, al contrario dei bolscevichi. Lo sviluppo iniziale dell'URSS è dovuto al passaggio dallo zar al comunismo, non è dovuto solo a Stalin. E veramente infine vuoi paragonare i crimini commessi da Stalin o Hitler con quelli di Mussolini, per ottenere questi risultati positivi? E siamo noi quelli che dobbiamo ripassare la storia?

ICS

Lun, 28/01/2013 - 17:51

Sono assolutamente d'accordo. Vorrei aggiungere tante altre considerazioni ma lo spazio disponibile non è sufficiente. Cordialmemte Mario Eberle

lapiccolavendetta

Lun, 28/01/2013 - 18:00

Non credo che berlusconi sia in grado di rivisitare benito o alcunché .L'ignoranza a riguardo la dimostrò nel suo intervento al parlamento europeo,quando rivolgendosi a Shultz gli disse che avrebbe potuto impersonare un kapò in un film che stava producendo in Italia,ignorando completamente che i kapò erano scelti tra gli stessi deportati e non tra i tedeschi .

lapiccolavendetta

Lun, 28/01/2013 - 18:00

Non credo che berlusconi sia in grado di rivisitare benito o alcunché .L'ignoranza a riguardo la dimostrò nel suo intervento al parlamento europeo,quando rivolgendosi a Shultz gli disse che avrebbe potuto impersonare un kapò in un film che stava producendo in Italia,ignorando completamente che i kapò erano scelti tra gli stessi deportati e non tra i tedeschi .

andrea da grosseto

Lun, 28/01/2013 - 18:49

lapiccolavendetta allora è in ottima compagnia visto che al parlamento europeo nessuno ha fatto notare questo particolare, nemmeno quel sant'uomo di Shultz

Massìno

Lun, 28/01/2013 - 19:31

Caro baio57, le conosco le efferatezze compiute in Russia, ma non è questo il tema. Volevo appunto far notare che un dittatore è un dittatore e il giudizio sul suo operato non può considerare attenuanti. E non mi piacciono neppure le graduatorie di chi è peggio. Non finiremmo più. Inoltre se a chi è stato nel PCI ad ogni piè sospinto si rinfacciano antiche collusioni con il partito che con Stalin massacrò milioni di persone, mi sfugge perché qualcuno possa dirsi fieramente fascista e rivendicare il suo passato senza che gli si ricordi l'alleanza con i nazisti.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Lun, 28/01/2013 - 20:19

barbanera Lun, 28/01/2013 - 09:40 Ha ragione Berlusconi.Hanno torto i comunisti.la guerra non l'ha vinta la resistenza,l'hanno vinta gli yankee.Fatevene una ragione,sinistrati.SI BARBANERA I VOSTRI PADRONI L'HANNO VINTA.

delfino-antonio

Lun, 28/01/2013 - 20:57

Berlusconi ha ribatito una verità storica. Soltanto la becera vulgata della sinistra sostiene il contrario, pensando che le giovani generazioni credano alle loro menzogne storiche.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 28/01/2013 - 21:34

xlapiccolavendetta-lombarda.-Egrgio , Berlusconi come i sottoscritto , ma non Lei sapeva benissimo al tempo ch fosse schulz.Il lacche di scroeder, a cui ,unico in europa Berlusconi dava fastidio al suo stato di mezzo adolf.Per me b, si comporto troppo bene , al suo posto io lo avre mandato aff lo, dicendogli , LECK MICH AM ARSCH.

killkoms

Lun, 28/01/2013 - 23:00

@massino,vatti a riesumare in qualche biblioteca il"necroogio" che "l'unità" dedicò a stalin!

delfino-antonio

Mar, 29/01/2013 - 07:08

Per la sinistra la guerra civile non è mai finita!Il '68 è sempre vivo col delirio egualitaristico che si continua a trascinare. Ma quando cominceranno (i sinistri nostrani) a sfoltirsi le ragnatele dal cervello? Quando seguiranno la linea delle sinistre democratiche e riformistiche di tutto il mondo? La correzione di questa anomalia tutta italiana porterebbe ad un ammodernamento dello Stato e al formarsi, finalmente, della Nazione. Quella Nazione che questa becera sinistra ha tutto l'interesse a tenere divisa.

steali

Mar, 29/01/2013 - 07:55

x andrea da grosseto.... Ripassati l'invasione nella ex jugoslavia, i gas usati in africa contro gli africani che erano armati di arco e frecce......

nino47

Mar, 29/01/2013 - 10:35

IL 1^APRILE 1924 IL GOVERNO FASCISTA CON IL SUO MINISTRO DELLE FINANZE DE STEFANI ANNUNCIO' IL PAREGGIO DEL BILANCIO EPPURE IL GOVERNO DI ALL'ORA NON AVEVA L'IRPFEF L'ICI LA TARSU L'IRAP L'IPEG ADDIZINALE REGIONALE ADDIZIONALE COMUNALE L'IVA AL 23% IMPOSTE CATASTALI IMPOSTE DI REGISTRO IMPOSTA DI SUCCESSIONE IMPOSTA IPOTECARIA IMPOSTA DI BOLLO IMPOSTA SULLE PUBBLICITA' ACCISA IMPOSTE E ADDIZIONALI SULL'ENERGIA ELETTRICA BENITO MUSSOLINI RINUNCIO' AL SUO STIPENDIO DI CAPO DI STATO, DOVETTE RESTAURARE L'ECONOMICA ITALIA E FINANZIARE UNA GUERRA. SE QUALCHE TAVARISCIO TIPO LUIGIPISIO VOLESSE SAPERE COSA mUSSOLINI FECE PER L'iTALIA SARò BEN LIETO DI ELENCARE IL TUTTO SU QUESTO BLOG...ma l'ignoranza e l'indottrinamento sono ciechi muti e sordi!!!

baio57

Mar, 29/01/2013 - 14:44

Massino- Molto bene ,conosci la storia dell'ex URSS . Comunque quando si parla di comunismo se permette ,amo rimarcare le nefandezze compiute dal regime totalitario più sanguinario del secolo scorso ,affinchè non cadano nell'oblio . Qui non si tratta di fare classifiche ,ma di fare chiarezza su parte della storia nascostaci per troppi anni.

rokko

Mar, 29/01/2013 - 22:55

Pitbull, sono d'accordo con lei. In fondo Mussolini gli ebrei li mandava solo in vacanza gratis, ad Auschwitz, che era talmente bella da restarci secchi (e seimila ci restarono davvero, secchi). Ma per favore.