Bersani loda Berlinguer:"Modello di valore etico"Ma dimentica Penati...

Nell'anniversario della sua morte, Bersani ricorda il leader del Pci e lo indica come modello etico. Ma si dimentica (almeno) Lusi e Penati

In occasione dell'anniversario della morte di Enrico Berlinguer, il segretario del Partito Democratico, Pierluigi Bersani, consegna al suo sito ufficiale un ricordo commosso dell'ex segretario del Pci, individuando nella sua statura politica un modello valido per la classe politica di sinistra.

Al Paese serve una riscossa morale e civica, rimarca Bersani. Un cambiamento che può venire da "un riferimento importante" come Berlinguer, "parte essenziale di una storia che abbiamo il dovere di preservare", che "ha incarnato un'idea di politica alta", di ideali mai distanti "dai valori etici".

Quale occasione migliore del 28esimo anniversario della sua morte per ricordarlo? Bersani dà uno sguardo al passato, alla storia politica del Paese. E non visto, mentre elogia da una parte, tira un colpo di spugna dall'altra. Cancella con un'unica passata due, tre cose che di "etico" e "alto" hanno ben poco. O, in alternativa, se le ricorda molto bene (e proprio per antitesi invoca onestà e nobiltà d'animo). Delle due l'una.

C'è di che scegliere. E poco di cui andare fieri. Giusto un paio di nomi. C'è Filippo Penati, fu braccio destro di Bersani, per il quale i pm hanno confermato le accuse e il rinvio a processo - insieme ad altri ventuno indagati - pochi giorni orsono. Appalti, affari, tangenti, scambi di favore, consulenze inesistenti. Tutto molto edificante.

Poi Luigi Lusi, l'ex tesoriere della Margherita, che avrebbe gestito con una certa libertà il patrimonio del partito, per cifre da capogiro, "oggetto di depredazione", quantificabili in almeno 23 milioni di euro. Anche se all'appello mancano pure altri 50 milioni che si trovavano nelle casse del partito.

Insomma, Pierluigi Bersani ha tutto il diritto di richiamare ai "valori di onestà" di Berlinguer. Forse visto qualche episodio della storia recente della sua compagine politica ne ha pure il dovere. Ché se pure Lusi e Penati venissero (e verranno) "consegnati alla riflessione storica", come "il messaggio di onestà, moralità, sobrietà" di Berlinguer, i Democrat non ci farebbero una gran figura.

Commenti

Cinghiale

Lun, 11/06/2012 - 15:56

Sul valore di Berlinguer non si discute, non si è mai piegato calpestando i suoi ideali. Ma guardando la sx oggi si sta rigirando nella tomba. Lusi e Penati nella stessa frase con "valori etici" è orrore ortografico (non errore). Bersani va da' via i ciap.

poldoripoldo

Lun, 11/06/2012 - 16:01

si dimentica penati, era confuso non sapeva chi scegliere tra gli altri 10 indagati del centro destra in regione lombardia.

bolinatore

Lun, 11/06/2012 - 16:12

Che articolo senza senso ed inutilmente polemico. Alfano l'altro giorno ha parlato della legge sulla corruzione, ma non ha nominato è giustamente la lunga lista di indagati e condannati con sentenza definitiva del PDL e allora. Mentre i vostri possono parlare come vogliono, Bersani dovrebbe dire solo le cose che piacciono a voi. Semplicemente ridicolo

Dreamer66

Lun, 11/06/2012 - 16:28

Cioè...se qualcuno dovesse lodare De Gasperi sarebbe costretto a citare anche i vari Salvo Lima, Gava e Cirino Pomicino???

Lu mazzica

Lun, 11/06/2012 - 16:24

Infatti, i buoni Collaboratori non li ho dimenticati , a parte il Lusi ed il Penati !! Quindi, sfoglia la Margheritina il BER SANI : "" E' meglio la gallina di Penati oggi, oppure un uovo domani ? ; é meglio la gallina di Penati oggi, oppure un uovo domani ??? Auspichiamo che il BER SANI sia utile !!! Rgds., Lu mazzica

giampik

Lun, 11/06/2012 - 16:27

La più grande eredità che Berlinguer ci ha - anzi, HA - lasciato?? Tutti i suoi miliardi, i suoi terreni, le sue terre ed anche i suoi bei isolotti sardi al largodi Olbia......e beati i suoi eredi (ed anche le sue eredi, anche quelle dal muso-sempre-ingrugnito che "fanno finta di lavorare" alla RAI, togliendo magari il posto a chi avrebbe bisogno di lavorare davvero). Lui, da lassù, dal Paradiso (?) delle Belle Anime Progressiste, tra una partita a bocce con Baffone, una Briscola con Pertini e Karl, un tressette con Valentij e Vladimir Ilijc, una partita a freccette con il pur miope Palmiro (comunque er-mejo) ci guarda e...sorride!

Cinghiale

Lun, 11/06/2012 - 16:31

#3 bolinatore - E' proprio questo il punto, ognuno dice quello che gli pare e sperano che ci sia qualcuno che abbocca come un luccio. Mica crederà che il parlamento farè passare la legge sulla corruzione vero?

sorciverdi

Lun, 11/06/2012 - 16:52

Un vero campione di moralità difatti non poteva sapere dei soldini che arrivavano al PCI da Mosca per farne una spina nel fianco della Nato. E allora chi era che sapeva? Ahi, ahi, ahi...il cerchio si restringe!

cal.vi

Lun, 11/06/2012 - 17:07

Faceva il moralizzatore in italia, poi pigliava i soldi dei sovietici, per fare cosa? Bisognerebbe, organizzare un pocesso in contumacia. e condannarlo quanto meno per alto tradimento a lui ed i suoi compagnucci di merende.

cast49

Lun, 11/06/2012 - 17:26

e gli oltre 400 disonesti fra grandi e piccoli? la sua memoria fa cilecca, evidentemente...

vacabundo

Lun, 11/06/2012 - 17:47

Bersani, tu ed il tuo partito,così come l'avete portato, non esiste più.I giovani vi contestano e fanno bene,non avete saputo fare opposizione e neanche avete saputo governare quando eravate al governo,avevate troppe lotte interne,già sembravate la vecchia democrazia cristiana se non peggio.Non acete saputo fare quella politica che dite nei vostri programmi e sempre mai fate:Bersani, quando parli di Berlinquer, sciacquati bene la bocca, lui, si sapeva portare a sè moltissima gioventù.uomo di grande valori che oggi voi neanche avete l'odore.Avete con la vostra finta opposizione portato l'italia al disastro economico e sociale.Vergognatevi e se avete un briciolo di vergogna. dimettetevi tutti in massa e non portatevi mai più.Largo ai giovani.lE NAZIONI DEVONO ESSERE GOVERNATE DA GIOVANI E NON DA VECCHIUME COME VOI,AVETE SAPUTO SOLO MANTENERE IL POTERE.QUESTO VI INTERESSAVA.BERSANI,BERSANI, LO VEDI CHE NESSUNO DEI TUOI TI APPOGGIA ANZI ASPETTANO SULL'ORLO DEL FIUME-DIMETTETEVI-AMEN

bolinatore

Lun, 11/06/2012 - 17:47

#7 Cinghiale: comunque se passerà ed io dico che passerà, non sarà certo per volontà del PDL. Comunque il senso del mio post era tutt'altro. Trovo semplicemente ridicolo e pretestuoso il tono dell'articolo.

bruna.amorosi

Lun, 11/06/2012 - 17:54

io di quel bellissimo giorno .Quando si seppe che il PURO BERLINGUER era morto mi ricordo che facevo il bagno in un isola bellissima ..........è che bei giorni .

nonmi2011

Lun, 11/06/2012 - 17:51

Sono assolutamente certo che quando morirà LUI, Al FAno non dimenticherà Previti, Dell'utri, Lavitola, Romano, Brancher, Ruby, Fede, Mora, Cosentino, Milanese, Nicoli, Prosperini e centinaia, centinai e centinaia di altri. E sono assolutamente certo che non lo dimenticheranno neanche il Giornale e Luca Romano.

Paulusx

Lun, 11/06/2012 - 18:25

In effetti è del tutto normale, parlando per ricordare la morte di qualcuno, parlare anche di ladri.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 11/06/2012 - 18:48

#9 cal.vi.....hai ragione,......e la stessa cosa bisogna farla con Berlusconi

Massimo Bocci

Lun, 11/06/2012 - 18:49

Il compagno Errico,era c'osi etico che accettava (oltre alle lire rubate in Italia con Coop e feste (del l'aro nero), solo rubli CCCP,e quando avendo miglia di cooptati nel libro paga (penso bene da comunista doc di metterli a carico nostro),altro che esodati lui li fece prepensionare tutti (a nostre spese si tende il Bue ) che doveva pagare i datori di lavoro (si fa per dire) il partito dei lavoratori ( e dato che questa miriade (di mangia a UFO) non aveva mai versato una lira di contributi ( mi sembra giusto) dato che non facevano un tubo, perché pagare, allora i compagni comunisti con l'altro ladro di Pisa i Catto, si inventarono i contributi figurativi per inventarsi che questi già all'età di 13,14 anni andavano ad attaccare manifesti e stron....zare del genere, ..... E c'osi con l'ennesima truffa e figura di mer....da dei compagnoschi veri ladri, .....loro non facevano mai esodati ma solo dei parassiti. A carico nostro di chi altri,.....speriamo che non si ricordino di essere stati oltre che millantati liberatori (del piffero),....anche del nuovo titolo.... liberali sennò ci chiedono un altra pensione figurativa (per aver combattuto contro i comunisti),........ma ci pensate i comunisti liberali, loro solo proprio dei trini, (ladri,truffatori,falsificatori).... sono c'osi sinceri *da vomitare!!*

patrig.one

Lun, 11/06/2012 - 18:44

fa bene a lodare berlinguer. almeno lui non aveva la faccia da PORTASFORTUNA. con lui ad appoggiare il governo dopo 500 anni è arrivato il terremoto il EMILIA. con lui cme presidente del consiglio avremo uno TSUNAMI che ricoprirà l'italia dal MONTE BIANCO FINO ALLA SICILIA.che dio ce ne scampi e liberi.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 11/06/2012 - 18:54

Beh..almeno ha trovato uno da lodare...nel Pdl invece non si trova nessuno, nesssssuno!!!

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 11/06/2012 - 18:56

La grande" forza democratica",ciclica come le stagioni non si smentisce mai,non passa trimestre che non venga riportato alla memoria uno dei tanti personaggi che occupano il mausoleo comunista,gramsci,togliatti,ecc, ora è il turno di berlinguer,etico anche nel prendere rubli,sempre denari ma etici.Poi il bersanov,come d'abitudine trinariciuta continua con il panegirico in un crescendo onirico "parte essenziale di una storia che abbiamo il dovere di preservare", che "ha incarnato un'idea di politica alta", di ideali mai distanti "dai valori etici".Poi ti guardi attorno e trovi penati,tedesco,vendola,lusi,errani,e così via.Ne hà fatto di danni quel dannato di Berlusca!Fortuna che ci sono i berlinguer etici.

poli

Lun, 11/06/2012 - 19:08

A sinistra.."Gli Affari Sporchi" della Politica si lavano in Famiglia con buona pace dei "padri costituenti" oggi non esistendo più un sistema della Giustizia bilanciato e che fa acqua da tutte le parti..molto probabilmente quest'ennesimo grave esecrabile episodio, verrà stiamone certi insabbiato archiviato ridotto a semplice marachella compiuta da un singolo politico mentalmente instabile!

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Lun, 11/06/2012 - 19:25

Luca Romano aizza. Il risultato come al solito è: Bruna amorosi che dimostra di non essere solo "suonata" ma anche un po' st...za, Bocci sempre più incomprensibile nella sua foga confusionale, Cast49 con la bava alla bocca sempre pronto a insultare. Belli questi articoli e complimenti a Il Giornale .

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 11/06/2012 - 20:22

penati non sa nemmeno chi sia: ma non è il solo perche di penati negli ultimi cinquantanni il pd, la quercia ed il pc ne hanno conosciuti o avuti troppi

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 11/06/2012 - 20:38

credo sia il caso che non si dimentichi di togliatti che quando rientro dalla unione sovietica porto con se la convinzione del convinto ossia di poter imporre in modo assoluto quello che lui considerava un dogma religioso : il comunismo; per fortuna l' italia seppe reagire e con l ' aiuto di yalta evitò cio che altre nazioni non riuscirono a fare

morganaflo

Lun, 11/06/2012 - 20:39

Ma i compagni quando la finiranno di fare i 'tombaroli' ideologici?

roberto.morici

Lun, 11/06/2012 - 21:00

Bersani, che ha capito tutto, ma proprio tutto di Berlinguer: "un riferimento importante che abbiamo il dovere di preservare". Berlinguer (1953) che aveva capito tutto, proprio tutto di Josif Stalin: "A nome di tutta la gioventù italiana, ispirandoci all'insegnamento dell'immortale grande compagno, asumiamo il solenne impegno di dare tutte le nostre energie per tenere alta la bandiera di Stalin". Quando si dice aver capito tutto, ma proprio tutto di ideologie e di uomini...

corto lirazza

Lun, 11/06/2012 - 21:09

bianchi rossi verdi e neri, non so se sono tutti privi o ridondanti di valori etici, ma hanno rubato tutti, il brutto è che il debito ora è nostro!

gnurante

Lun, 11/06/2012 - 22:33

Vediamo se alfano avrà il coraggio di nominare B

mifra77

Lun, 11/06/2012 - 22:52

Adesso che bersani vincerà le primarie multietniche e multipartitiche potrà dimostrare di essere come Berlusconi; bla...bla.bla... e tante caz...e. POI FORSE sarà il premier che dovrà disintegrare i danni di Monti e dei suoi tecnici, tornando come al solito indietro sui suoi passi o meglio sulle sue fiducie . Considerando che da pelatone qual'è quando ha governato è riuscito a liberalizzare solo i parrucchieri, aspettiamoci grossi risultati(un taxi a testa per ogni pensionato) e poi avrà Monti al posto di Napolitano che saprà guidarlo sapientemente a restituire il paese alla destra di berlusca(come fece prodi d'altronde).

roberto.morici

Lun, 11/06/2012 - 22:53

Bersani, che ha capito tutto, proprio tutto di Berlinguer: "un riferimento importante che abbiamo il dovere di preservare". Berlinguer nel 1953 aveva capito tutto, proprio tutto di Stalin: "A nome di tutta la gioventù italiana, ispirandoci all'insegnamento del grande immortale compagno, assumiamo l'impegno di dare tutte le nostre energie per tenere alta la bandiera di Stalin". Prrrrrrr...(la pernacchia è mia). Quando si dice di aver capito tutto, ma proprio tutto di ideologie e di uomini...

vittoriomazzucato

Lun, 11/06/2012 - 23:10

Sono Luca. Per ricordare Enrico Berlinguer, non bisogna dimenticare quello che dice il commento n°9 cal.vi e il commento n°8. E questi due bastano e avanzano. GRAZIE.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 12/06/2012 - 01:54

Gli conviene parlare di Berlinguer. Almeno quello sapeva cosa diceva e non ci annoiava con le litanie sulle dimissioni dell'avversario politico. Berlinguer aveva il pregio di conoscere la politica e rispettava le istituzioni. Soprattutto rispettava il voto dei cittadini uscito dalle urne. Inoltre non si appoggiava ai magistrati rossi per cercare di andare al governo sgambettando la democrazia. Parli, parli pure di Berlinguer. Noi staremo a sentire cosa avranno da dire i magistrati su Penati. (non quelli rossi ovviamente)

cincinnatus

Mar, 12/06/2012 - 06:02

ma berlinguer, questo uomo dai grandi principi ideali, ne sapeva qualcosa dei rubli che arrivavano dall'ussr, cioè da un paese dichiaratemente nemico e con i missili puntati contro di noi?

cincinnatus

Mar, 12/06/2012 - 06:08

#13 bruna.amorosi. Io credo che si possa essere anticomunisti senza essere cinici.

bobsg

Mar, 12/06/2012 - 07:11

Berlinguer chi? Quello che faceva il comunista pur essendo padrone di mezza Sardegna? Bell'esempio di coerenza da seguire!

Pento Gaetano

Mar, 12/06/2012 - 07:21

Se il caso Penati fosse di destra, per i giudici, Berlusconi "non poteva non sapere". Gaetano

Bozzola Paola

Mar, 12/06/2012 - 08:01

Sono Peggio Dell'acqua Della Fogna. Sono Di Una Ipocrisia Da Far Paura. E' Proprio Vero Vedono La Pagliuzza Nellìocchio Dell'altro Ma Non La Trave Nel Proprio.

Perrucci Antonio

Mar, 12/06/2012 - 08:20

Berlinguer come esempio di onestà? La famiglia Berlinguer occupa da generazioni posti di governo, di sottogoverno ed è presente in inutili commissioni ministeriali. Accendere la TV e vedere Bianca Berlinguer ecco altro esempio dell'onestà di Berlinguer. Se non si fosse chiamata Berlinguer, la Bianca non avrebbe certo fregato il posto a qualcuno che all'epoca era più in gamba di lei.