Bevande gassate, si studia come tassarle

Il decretone Sanità, che presenterà il ministro Balduzzi, potrebbe contenere una tassa sulle bevande gassate con elevato contenuto zuccherino

Una tassa di scopo potrebbe colpire anche le bibite gassate la cui ricetta - su un arco di tre anni - presenti un tasso di zuccheri eccessivo. La tassa avrebbe un valore di 250 milioni di euro l'anno ed è una delle ipotesi allo studio per rifinanziare il piano per le non autosufficienze, tra i programmi del ministero della Salute delineati nel Cdm di ieri.

L'ipotesi di tassare le bevande gassate era già stata vagliata in passato, tanto come metodo per recuperare fondi quanto come "monito" per una corretta alimentazione e non si esclude venga inserita ora nel decreto Sanità che il ministro Balduzzi dovrebbe presentare nel prossimo cdm.

Della questione si è iniziato a parlare ieri, in un incontro tra il ministro e gli assessori regionali alla Salute. Una decisione definitiva ancora non c'è.

Commenti
Ritratto di gino5730

gino5730

Sab, 25/08/2012 - 13:06

E' la linea Monti,pagare e tacere.Tanto è vero che mi aspetto una tassa sull'aria che respiriamo,proporzionata al peso della persona ed al reddito familiare.

arkangel72

Sab, 25/08/2012 - 13:09

Ma che idee geniali hanno sti ministri!!! Come si vede che sono bravi tecnici!!!

pier47

Sab, 25/08/2012 - 13:18

buongiorno,in Francia già applicano questa tassa,ma non basta,anche gli snack e simili vanno tassati e tutto ciò che nuoce alla salute,è un investimento per la sanità futura,ma bisogna cominciare ad educare dalle scuole medie e inculcare nei giovani che la buona salute è la cosa piu' importante,quello che cerco di far capire a mia figlia,ci riuscirò?Lo spero tanto. Saluti

FRANCO1

Sab, 25/08/2012 - 13:20

Lo scopo della tassa mi pare giusto, la non autosufficienza è una realtà sempre più diffusa e occorre aiuto. Gli zuccheri eccessivi portano il diabete, quindi, anche senza tassa, i produttori di bibite dovrebbero darsi una regolata.

gm139

Sab, 25/08/2012 - 13:21

A quando la tassa sul macinato?

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Sab, 25/08/2012 - 13:34

gino5730 - taci, il nemico ci ascolta e potrebbe farsi venire strane idee in testa

Lo Gnostico

Sab, 25/08/2012 - 13:40

Eh, caro gino5730. La tassa sull'aria ce la stanno gia' mettendo, considerando che il gas nelle bibite potrebbe essere assimilato all'aria (anche se e' anidride carbonica)

pol

Sab, 25/08/2012 - 14:15

per chi la approva..felici di vivere in uno stato che decide cosa dobbiate fare da quando nascete a quando morite?contenti voi..con la salute questa tassa non centra nulla, serve solo per fare cassa..se fosse per la salute allora bisognerebbe tassare anche lo zucchero, i dolci, la troppa verdura e frutta (anche il cibo più salutare) puo' essere tranquillamente dannoso, il pane, la pasta,...qualunque cosa..compresa l'acqua per i residui che contiene..poi i salutisti saranno contenti, tutti coperti e allineati..e incredibilmente continueremo ad ammalarci e a morire com'è nella natura della vita umana..saluti

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 25/08/2012 - 14:18

Prosit. Con una coppa di vino Italiano :Alla faccia di chi ?

nino38

Sab, 25/08/2012 - 14:20

Che vengano tassate le bibite gassate, potrebbe, oltre a far cassa, essere un aiuto contro l'obesità dei fanciulli,ma rimango sorpreso che i parlamentari non vengono neanche scalfiti. Hanno parlato tanto di scorte ed auto blu, dove il risparmio sarebbe sicuro,ma nulla è stato fatto. La Cancellieri è stata definita un Ministro di ferro,ma su quest'argomento tace e non fa nulla. Ritengo che sia vero il detto: "chi tocca i politici muore". Allora dobbiamo solo sperare in Grillo che vuole ridurli e diminuire in modo considerevole i loro privilegi.Annibale Antonelli

lamwolf

Sab, 25/08/2012 - 14:24

Ma andate come diceva il grande Alberto A QUEL PAESE per essere educato. Quando la combriccola Monti e C. qualche cosuccia per rilanciare l economia, occupazione e meno tasse sui salari??? Che squallore ma non VI VERGOGNATE!!!!!

maan

Sab, 25/08/2012 - 14:30

Sennò con che cosa foraggiamo le migliaia di assunzioni dei precari della scuola che comunque fa sempre più schifo ?

Carlo R.

Sab, 25/08/2012 - 14:34

Che si abbia la decenza di chiamarla per quel che è davvero: l'ennesima tassa. Non si spacci per altro tipo prevenzione cattiva alimentazione o scuse simili.

preludio

Sab, 25/08/2012 - 14:39

per me questa è una tassa giusta e soprattutto intelligente. Condivido quello che ha scritto l'untente PIER 47. Naturalmente tutto può essere dannoso, ma il concetto quì è molto diverso. Una cosa è, infatti, un alimento naturale ed equilibrato e un'altra cosa è un alimento inutile e solo dannoso, perchè contenente una quantità spropositata di zuccheri ed altre schifezze. Come per le sigarette è bene tassare questi prodotti in quanto creano malattie e problemi e quindi più risorse alla sanità pubblica.

Maria Lorena Garolfi

Sab, 25/08/2012 - 14:48

Cari Ministri, invece di continuare a mettere tasse, tagliate gli sprechi. Fate come ha fattto Hollande in Francia!! Iniziate Voi! Andate al lavoro con la vostra macchina! Non ditemi che con il vostro stipendio non potete fare il pieno! Varate questa benedetta spending rewiev,comprate tutto da uno stesso fornitore per tutti, bloccate i trasferimenti alle regioni sprecone (Lazio, Sicilia, Puglia, Campania)!! Altro che tassa sulle bibite!! Vi siete gasati un pò!!!

vince50

Sab, 25/08/2012 - 14:54

E' semplicemente vergognoso in che modo la gente venga presa per il c..o e ne è pure soddisfatta.Questa è soltanto ipocrisia malafede e l'ennesimo furto con motivazioni pretestuose.Se politici e tecnici,tenessero veramente ala nostra salute dovrebbero fare ben altro.In ogni caso questa ulteriore rapina diventerebbe eterna così come mille altre ruberie sulla benzina.Se lo fanno in altri stati dobbiamo farlo anche noi,ma smettiamola di fare gli eterni pappagalli e usiamo la nostra testa che mangia merendine a beve bibite gassate lo farà in ogni caso,la pagherà un pò di più.

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 25/08/2012 - 14:58

Certo che assimilare le sigarette alle bibite gassate è un bel volo....Tutta la mia solidarietà agli italiani per bene che non si possono permettere l'espatrio...E.A.

antonixlog

Sab, 25/08/2012 - 15:16

Bisogna tassare tutti gli integratori o bevande energetiche, le false cure dimagranti,tutto quello aiuta i miseri palestrati, in possesso solo muscoli esagerati e cervello ridotto. Dovrebbero tassare le palestre che rovinano il metabolismo, inoltre quelle sostanze mediche per raggiungere obbiettivi esagerati. Tassare tutte quelle cliniche che con interventi paranoici portano alla morte. Tassare i genitori che obbligano i propri figli a fare attivita sportive esagerate, vdi danza, ginnastica artistica in modo sconsiderato,solo per un loro vanto. Tassare tutti gli alimenti che portano all'anoressia. Tassiamo tutti i fanatici che navigano nelle porcherie del secolo. Una bibita gasata con moderazione non ha mai ucciso nessuno.

Bozzola Paola

Sab, 25/08/2012 - 15:17

Si veramente questa è l'ultima barzelletta!!Bisogna toccarli il tempo a questo governo.Hanno superato le nefandezze passate di prodi 1 e 2, di D'Alema e via dicendo. Se non fosse che di questo passo chiudono anche quelli che vendono le bibite, i panini o qualsiasi altra cosa che ci possa dare un po' di piacere in questo paese bello ma mal governato e quindi mi viene da piangere, ci sarebbe veramente da ridere per le str...te che si inventano.C'è quasi della comicità in queste decisioni di tecnici che di tecnico NON HANNO NIENTE.cOMUNQUE COME STIAMO RIPETENDO DA molto nolto tempo tutto pernsano ed attuano fuorchè tagliare LE LORO SPESE, LE LORO PREBENDE, LE LORO MILIONARIE ENTRATE e noi poveri deficienti paghiamo, paghiamo e parliamo solo.

gianni gigli

Sab, 25/08/2012 - 15:29

Un altro settore che verrà messo in crisi.Ma sto governo, non doveva risolvere la crisi? a me sembra invece che le stia creando.

cicikov

Sab, 25/08/2012 - 15:31

a quando l'accisa sul secondo velo della carta igienica?

Ritratto di scriba

scriba

Sab, 25/08/2012 - 15:33

IDIOZIE PER DECRETO. Questa desolante banda di bidelli si supera nel ridicolo e ogni giorno conquista nuove vette del patetico. Troppo zucchero fa male quindi, dice l' idiota, merita di essere tassato. Dopo aver tassato la libertà i guadagni e il lavoro, non soddisfatti vogliono tassare quel che di dolce resta della vita e grazie a questi folli un altro settore produttivo andrà in rovina ma a loro restano sempre la casa e la benzia da spremere più dei limoni. Prima ci liberiamo di questi pericolosi professionisti delle tasse e prima, forse, rinasceremo.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Sab, 25/08/2012 - 15:49

Piccola idea: introduciamo una tassa sulla segatura presente nei cervelli dei nostri politici. Rissniamo il debito publico!

tacitus

Sab, 25/08/2012 - 15:56

Se al nostro governicchio stesse veramente a cuore la salute dei Cittadini,basterebbe proibire per legge bevande che superino un tot percentuale di zucchero od alimenti contenenti grassi saturi in eccesso.Il provvedimento più sensato sarebbe poi, sottoporre gli immigrati a scrupolose analisi cliniche e respingere drasticamente i portatori di patologie infettive. Da quando l'Italia è diventata terra di conquista,sono riapparse malattie che erano state completamente azzerate,come TBC,scabbia,lebbra, ma non è una proposta politically-correct, perciò diminuiamo gli zuccheri,ma teniamoci il resto!

nep

Sab, 25/08/2012 - 16:00

Quant` é opprimente essere costretti a commentare, come pecorelle spaurite, una tassa che ha quasi del ridicolo, quando indiscriminatamente e fazziosamente (a seconda del politico di turno) si chiudono, si ridimensionano, si accorpano scuole ed ospedali, si tagliano i fondi alle università ed alla ricerca. Quando la sanità é divenuta un` azienda che invece di salute deve produrre reddito. A chi vogliono darla a bere questa tassa con le bollicine?? Pensassero a tagliarsi i loro stipendi, le loro pensioni e tutti i vantaggi di cui beneficiano

nonnoaldo

Sab, 25/08/2012 - 16:01

Altra tassa, dicono di scopo, per finanziare iniziative per la non autosufficienza. Così come enunciata appare nobile, tanto nobile da giustificare tagli alle spese della casta, con i quali si potrebbe recuparare ben più dei 250 milioni attesi. Purtroppo però sarà da vedere dove andranno a finire questi 250 milioni, o lo sappiamo...

uggla2011

Sab, 25/08/2012 - 16:25

E intanto continuano ad assumere,ma non c'era un milione di dipendenti pubblici di troppo?Volendo tassare l'aria ci sarebbero i peti.L'introito sarebbe di gran lunga maggiore perché nessuno sarebbe escluso e poi sarebbe una tassa coerente con le finalità economico-programmatiche dell'esecutivo.

nonnoaldo

Sab, 25/08/2012 - 16:39

Il rutto è la conseguenza dell'ingestione di bevande gassate. Attendiamoci pertanto una imminente tassa sul rutto, con spiegamento forze alla caccia dei ruttatori. La ripresa italiana inizia dai rutti.

macchiapam

Sab, 25/08/2012 - 17:07

Beh, potrebbe essere giustificato, dato il dilagare dell'obesità soprattutto fra i ragazzini, che di quelle bevande sono i maggiori consumatori. Ha ragione Tacitus, quando dice che meglio sarebbe vietare le bevande contenenti troppo zucchero; ma questo deprimerebbe ancor più i commerci, inasprendo ulteriormente la crisi. Meglio la tassa, analogamente a quella sugli alcoolici.

Ritratto di lorenzo74

lorenzo74

Sab, 25/08/2012 - 17:10

Ogni nuova odiosa tassa che miri a tappare i buchi degli sprechi e delle ruberie dei nostri "politici", non farà altro che spingere in alto la quota d'evasione fiscale!!!

Duke_Samedi

Sab, 25/08/2012 - 17:19

Di bene in meglio! Il popolo, per natura ignorante e "bue", deve essere a tutti i costi educato e rieducato secondo i solidi principi di questo governo morale (e moralista) e morigerato. Niente divertimenti o piaceri, ivi compresi quelli alimentari, a nanna presto e niente sesso, per carità! A proposito: a quando una tassa anche sugli onanisti, pericolosissimi per la propria e la Pubblica Salute, nonché gravissimi peccatori degni del Fuoco Eterno? Magari istituendo una nuova, inutile e costosa forza di polizia che dovrà misurare il grado delle occhiaie presenti sui visi di giovani e meno giovani... P.s.: a parte il commento sarcastico, se veramente il nostro Governo avesse a cuore la nostra Salute, la misura da adottare sarebbe semplice, seppure drastica: eliminare la vendita, la produzione e la distribuzione di tutto ciò che nuoccia alla Salute stessa!

Duke_Samedi

Sab, 25/08/2012 - 17:24

Riallacciandomi al mio precedente commento... Questo Governo nuoce alla Salute più della nicotina e degli zuccheri: traiamone le conseguenze! ITALIA SVEGLIATI E RISORGI !!!

churchill

Sab, 25/08/2012 - 17:38

Anche in Unione Sovietica era lo stato che decideva come dovevano vivere i propri cittadini e cosa li faceva felici. La EU e i suoi burattini (Monti) é da anni che ci stanno lavorando allo stesso piano. Abbiamo sconfitto il comunismo per cadere nell'eurismo (per non parlare del islamofascismo che sta arrivando forte). Cittadini liberi e democratici ribellatevi!!!

Nadia Vouch

Sab, 25/08/2012 - 18:06

Esagerazione del concetto di regola da parte di una sorta di "stato mamma e papà". Ma siamo poi così sicuri che l'avere tante regole significhi di per sé essere seri? Altro che bevande zuccherate: se andiamo avanti così in tanti dovranno sì bere un po' d'acqua zuccherata per tenersi su, magari per integrare un carente apporto calorico, visto che ormai si stringe sull'acquisto degli alimentari.

Giancarlob

Sab, 25/08/2012 - 18:24

Grazie Monti: se questa tassa colpirà anche la Coca Cola, finalmente alla mia tenera età smetterò di berla dopo più di 40 anni ....

sorciverdi

Sab, 25/08/2012 - 18:34

Di "uscite" ben oltre il limite del ridicolo ne ho già viste tante da parte di questo governo non eletto, ma questa brilla fra tutte le altre per l'assoluto livello di idiozia! Come si permette questo stato di pensare a cose del genere se nello stesso tempo produce e vende sigarette, sigari e tabacco da pipa? Forse vogliono spianare la strada a Grillo perché, comico per comico, tanto vale farsi governare da chi sul far ridere ha fatto i soldi! Buffoni!

gentlemen

Sab, 25/08/2012 - 18:35

Sembra che ,in gran segreto, stiano studiando la defecatio tax. Il grosso problema da superare sembra sia il sistema di misura (cronocachigrafo con sigillo dell'agenzia delle entrate?).

Roberto C

Sab, 25/08/2012 - 18:40

A me pare che questi ce la stiano mettendo tutta, ma proprio tutta, per far venire una gran voglia di evadere anche a chi non è mai stato un evasore. Meno male che in Francia questa tassa c'è già comunque, cominciavo a temere che in Italia avessimo preso una specie di brevetto o di monopolio sulle stupidaggini...

vacabundo

Sab, 25/08/2012 - 18:45

HAHAHAHHAHA,QUESTO QUANTO PRIMA CI METTE LA TASSA SULLA PIPI,CI MISURA LA QUANTITà E CI FARà PAGARE IL SUOLO PUBBLICO, LA NETTEZZA URBANA E QUAI SE UNO SPORCA PIù DEL NECESSARIO.aBBIAMO TUTTI I TIPI DI TASSE,FORSE ANCORA NON CI HA TASSATI QUANTE VOLTE FAREMO L'AMORE CON NOSTRA MOGLIE E POI APRICI CIELO QUANTO CI COSTEREBBE DI SURPLUS SE FAREMMO L'AMORE CON ALTRE DONNE.CI METTERà IL TASSAMETRO OPPURE IL CAZZOMETRO,COMUNQUE SI CHIAMI L'EFFETTO è LO STESSO.VERAMENTE QUESTA GENTE NON DORME LA NOTTE PER ESCOGITARE TASSE DA IMPORCI,MENO MALE CHE HANNO ASSUNTO A BONDI COSì POVERETTI POSSONO RIPOSARE OGNI TANTO,QUELLI CHE NON POSSIAMO NE RIPOSARE E NE CONTINUARE DI QUESTO PASSO CON QUESTI, SIAMO NOI,CITTADINI POVERI.

marco.cormons

Sab, 25/08/2012 - 19:06

Per lo stesso motivo in Francia la Coca Cola ha bloccato 17 milioni di euro di investimenti in alcuni suoi stabilimenti. Meglio disoccupati ma magri.

Ritratto di limick

limick

Sab, 25/08/2012 - 19:14

Perche' le salsicce di maiale, i pop corn, le patatine fritte, fanno bene?? Certo dipende da quanto se ne assume ma perche' dovrei perdere il controllo sulle bibite e non sul tutto il resto. L'ennesima cacata di questi tecnici improvvisati. Se ci tenevano alla nostra salute le aziende come l'Ilva che hanno ucciso e menomato migliaia di persone andrebbero quantomeno TASSATE tanto non si conosce altro verbo, invece il nostro Monti e la sua squadretta di dilettanti allo sbaraglio non ha emesso neanche una contravvenzione da 30 euro contro questi criminali. Poi caro Monti piu' tassi e piu' la gente evade... e' una legge di mercato che te la insegnano al secondo giorno di corso del Monopoli. :)

Ritratto di maucat65

maucat65

Sab, 25/08/2012 - 19:40

Perchè non facciamo come in Spagna, dove fanno pagare 700 euro agli immigrati clandestini per il servizio sanitario ? Iniziamo a spostare la tassazione su chi usa i servizi, non su chi lavora.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Sab, 25/08/2012 - 20:05

La libertà ce la tolgono poco alla volta, oramai il comunismo reale ha messo le basi, lo Stato ci dice cosa dobbiamo o non dobbiamo fare. Se non ci ribelliamo altro che Urss e Stati satelliti.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 25/08/2012 - 20:42

A quando la tassa sugli strappi della CARTA IGIENICA?

GiuliaG

Sab, 25/08/2012 - 20:57

Non prendetevela così tanto, diventerete tutti sani e, sopratutto, belli come Monti e i suoi ministri.

Ritratto di unLuca

unLuca

Sab, 25/08/2012 - 22:00

Esimio NON ELETTO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO una tassa sull'aria non è ancora stata introdotta. Misuri la capacità respiratoria di ogni italiano ed istituisca una tassa di 1 cent. per ogni inspirazione effettuata nell'arco della giornata; vedrà la cancelliera MERDEL sarà fiera di lei !!!!!!!

Ritratto di unLuca

unLuca

Sab, 25/08/2012 - 22:00

Esimio NON ELETTO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO una tassa sull'aria non è ancora stata introdotta. Misuri la capacità respiratoria di ogni italiano ed istituisca una tassa di 1 cent. per ogni inspirazione effettuata nell'arco della giornata; vedrà la cancelliera MERDEL sarà fiera di lei !!!!!!!

angeli1951

Sab, 25/08/2012 - 22:26

Una demente riedizione della tassa sul macinato?

angeli1951

Sab, 25/08/2012 - 22:28

X pier 47: a me provoca ansia e difficoltà digestive l'inettitudine di questi parassiti della politica: saranno tassati per la mia salute? Se non lo saranno significa che qualunque tentativo di giustificazione a tanta indecente e proteva estorsione altro non è che idiozia

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Sab, 25/08/2012 - 22:30

ma per inventare tasse siam sicuri che servissero un manipolo di pseudo tecnici????? un coglione qualsiasi avrebbe fatto lo stesso e di sicuro l'avrebbe fatto anche gratis

carygrant

Sab, 25/08/2012 - 23:08

le solite ipocrisie di uno stato e di un governo bigotti e salutisti: metteRE una tassa sulle bibite gassate troppo zuccherose e/o zuccherine per salvaguardare la ns salute. Questo governo non sa fare altro che mettere tasse su tutto. Come si fa ad avere la faccia tosta di dire che la crisi sta per finire quando non la smettono nemmeno per un momento di mettere tasse su tasse su altre tasse? Cosa aspettano a fare cadere questo governo? Perchè quando c'era Berlusconi lo tacciavano di essere rigoroso e ora non osano a rivolgersi allo stesso modo a Mario Monti? Mah

Ritratto di centocinque

centocinque

Sab, 25/08/2012 - 23:30

ça DDR avanza, eccolo il governo del Gualeiter della Ossi Merkel: comincia ad andare in scena "la vita degli altri"- Berlusconi, quousque tandem....

MagoGi

Dom, 26/08/2012 - 00:01

Si sta studiando o c'è qualcosa di concreto? Perché di cose che sono allo studio ce ne sono migliaia. Per chi si scopre liberista dell'ultima ora, una tassa non è un divieto. Sarebbe meglio non mettere accise, ma piuttosto che vietarmi qualcosa di quanto mangio, bevo, scopo, fumo, sniffo, etc., a questo punto meglio un'accisa. Rendiamoci conto poi che il PDL ha fatto passare una legge che vieta ad un cittadino di decidere se rifiutare o meno le cure in caso di stato vegetativo, altro che bibite gassate!

nonnoaldo

Dom, 26/08/2012 - 00:23

Ormai non c'è limite alla presa per il culo (non censuratelo, quando ci vuole...). Altro che preoccupazione per la salute, questi esimi prof stanno facendo l'inventario di tutte le tasse esistenti al mondo e, quando ne trovano una che da noi non c'è, avanti tutta...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 26/08/2012 - 01:51

E la tassa sull'aria che respiriamo? Ma questi qua sono proprio degli svitati nel cervello. Hanno deciso di ucciderci?

SiamoNeiGuai

Dom, 26/08/2012 - 03:31

Eccesso di zuccheri dunque. La domanda nasce spontanea: fino a che punto può essere considerato eccesso? 1grammo, 10, 100, 1000 ??? Ok, vada per l'eccesso. Hanno dimenticato a tassare le torte, le brioches al bar, il caffè se zuccherato, i cannoli siciliani, le bibite non gasate alla menta, al latte di mandorla e tantissimi altri prodotti ma non ultimi il pane e la pasta, visto che l'amido, nel nostro organismo, si trasforma in zuccheri. Dai dai, signori governanti, vi ho dato altre idee. Poi dite che nessuno vi aiuta. Propongo anche la tassa sulla tassa su qualsiasi prodotto e la tassa sulla parola, più parli e ti lamenti e più paghi le tasse. Signori governanti, ma chiudiamo subito la discussione, congelate tutti gli averi degli italiani (4 volte il debito pubblico fa gola, vero?) e ricominciamo da zero, tanto è questo il vostro obiettivo. Basta dare ordini alle vs banche ed è fatta. (Argentina 2001/2002) Cordiali saluti

SiamoNeiGuai

Dom, 26/08/2012 - 03:46

E' la più grossa stronzata che abbia mai sentito. Se hai a cuore la salute dei tuoi cittadini devi solo fare una cosa: VIETARE CATEGORICAMENTE LA VENDITA. PUNTO. Invece ai nostri governanti, della salute non gliene può frega' de meno, pensano solamente a fare cassa. Mi sembra la stessa strategia che adottano le compagnie aeree:"Salve signore, il suo bagaglio supera il peso di ben 5 chili. Pertanto, PER LA SICUREZZA DEL VOLO, non possiamo imbarcarlo." Sicurezza del volo? Senta , può cadere l'aereo? "Si certo che può cadere". E cosa debbo fare? "Ci sarebbe da pagare la differenza di 40 euro" 40 euro? E così l'aereo non cade sicuro? "Si stia tranquillo, con 40 euro si viaggia più sicuri e finisce il problema sicurezza". ------ Anche qui, se hai a cuore la vita dei passeggeri, mi devi solamente dire: "Caro signore, il suo bagaglio supera il limite massimo e non ci sono soldi che possono farci cambiare idea, in poche parole se non lo fa dimagrire glielo lasciamo a terra, punto e stop". Ma i soldi si sa', fanno venire la vista ai ciechi non vuoi che fanno alleggerire i bagagli, far sparire gli zuccheri dalle bibite gassate e dalle torte, snack e compagnia bella? Ma dai....

sandromasaniello

Dom, 26/08/2012 - 06:45

Tassare Monti e i suoi amichetti di merenda quando parlano inquinano le menti degl italiani

swiller

Dom, 26/08/2012 - 08:43

Questi sono i nostri tecnici, quelli che dovrebbero salvare l'italia, un branco di somari saprebbe fare meglio.

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 26/08/2012 - 09:08

I nostri Cretinetti (la maiuscola è d'obbligo) si preoccupano per la ns salute, Tralasciando il fatto che il consumo medio italiano è di 24 kg/anno pro-capite contro una media europea di 35 kg, non capisco perché si cincischiano tanto con gli accessori quando potrebbero tassare il male all'origine. Basterebbe applicare allo zucchero un'imposta ad-hoc, diciamo di 10 €/kg = 240 €/kg/anno ciascuno, così la finiamo di menarcela. Sono semplicemente e chiaramente una miserabile banda di ladroni (pericolosi, ipocriti e cretini).

rigobp

Dom, 26/08/2012 - 09:11

... molto, ma molto più onesti i governanti del Medio Evo che non questo pagliaccio.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Dom, 26/08/2012 - 09:29

Se anche le bibite gassate devono essere tassate, ora mi aspetto che anche altri cibi lo siano per cui aprirò il PC tutte le mattine e mi aspetto di trovarvi il menù della giornata inviato dal governo e secondo Monti & Co.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Dom, 26/08/2012 - 09:30

A quando la tassa sugli strappi di carta igienica?

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 26/08/2012 - 09:34

x unLuca 25/08 22:00 – " Tassa di 1 cent ogni inspirazione" - Carissimo, non sono d'accordo; è troppo caro. Considerato che l'inspirazione media è di 14 al minuto, risulterebbe una tassa annua di 73.584 €. Basterebbe quindi ridurre il tasso di 1 cent/inspirazione da lei proposto a 0,0001 € conseguendo così una tassa annua media di 735,84 € ciascuno che rappresenta un importo agevolmente sopportabile per qualsiasi persona. P.S. Ovviamente, Fini pagherebbe un po' meno degli altri perché dotato di apposito marchingegno che defalcherebbe i minuti in apnea, quindi esentasse. Saluti.

ferrante

Dom, 26/08/2012 - 09:37

e anche se si volesse protestare, come si fa? E' tutto in mano alla nestlè che ha svuotato la val Brembana di turisti e l'ha riempita di autoarticolati.

Mario Marcenaro

Dom, 26/08/2012 - 09:39

Una cosa ormai è certa: dal momento che ogni provvedimento aggiuntivo di tassazione è direttamente collegato con la perdita di posti di lavoro a causa delle crescenti difficoltà a vendere quanto viene prodotto, questi cosiddetti "signori" parlano di attenzione ai giovani (chissà poi perché, gli altri non contano più niente?) ma in effetti scavano la fossa della disoccupazione sotto i piedi di tutti coloro che ancora lavorano. Ottimo risultato: grazie professori per l'inaspettato (sic) successo! E intanto lo spread rimane alto ed il mostruoso debito pubblico continua ad aumentare. Applausi.

eloi

Dom, 26/08/2012 - 09:47

Non passerà mai! Vi sarà il Niet di cocacola.

eloi

Dom, 26/08/2012 - 09:52

Prchè allora non supertassare le birre di importazione e il vino con le bollicine?

antonin9421

Dom, 26/08/2012 - 10:04

..questa gentaglia, nominata dall'innominato, innominabile, non eletto ... avrebbe dovuto provvedere al taglio delle spese (la sola cosa che un eletto non riuscirà mai a fare per ragioni di voto). Non l'hanno fatta, non la faranno. Basta. Vadano a cantare

danieleru

Dom, 26/08/2012 - 10:14

Ma le loro prebende no, vero? mai? vero Buffoni

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Dom, 26/08/2012 - 10:15

provi monti ed idioti vari a vivere con 3000 euro almese , lei e tutti i parlamentari , a pagarsi tutto , non crede che trova diversi miliardi all'anno nelle casse dello stato , altro che bibite gasate e acqua gasata . speriamo che chi l'ha messo lì presto vada a pascolare nei verdi prati dell'aldilà

Willy Mz

Dom, 26/08/2012 - 10:20

se arriva anche questa tassa il contrabbando, di sigarette e quant'altro si arricchirà di un nuovo bene: la COCA COLA! ma andate a casa che non sapete più che pesci pigliare!

MMARTILA

Dom, 26/08/2012 - 10:28

E' un metodo fiscale che sconfina nel dittatoriale puro. Adesso per gustarmi una coca, aranciata o chissà cosa devo pagare una tassa? Roba da matti...neanche Lenin o mussolini. Speriamo lo dimettano presto, in un modo o nell'altro.

aitanhouse

Dom, 26/08/2012 - 10:49

ma quali santi del paradiso ci stanno dando la pazienza per sopportare ancora questa allegra combriccola di buontemponi che qualche altro beato ha avuto la buona idea di metterceli tra i" piedi"?Dopo il santo salasso, ricordate?, e d una discesa dello spread, qualcuno proclamò "lo spread non salirà mai più": proprio così, siamo intorno a quota 500 e non riusciamo più ad allontanarcene tanto che ci stanno convincendo che è un fatto normale, normale un cavolo!, chi pagherà questi miliarducci che stanno montando paurosamente?mah si ,il fiscal compact risolverà il problema, state tranquilli. Qualche dì addietro un grande ministro molto ,molto in auge , ci dice che le tasse sono troppo alte e bisogna abbassarle, il giorno dopo altri ministri si affrettano a smentire, anzi qualcuno avanza l'ipotesi che bisogna tassare l'aranciata e la gazzosa , mettere di postazione davanti alle tabaccherie qualcuno per controllare se il tabaccaio vende ai minori per multarlo e fare cassa.Insomma sull'aranciata e la gazzosa già cadono l'iva diretta, l'iva sul costo del trasporto, l'iva e l'irpef sul compenso del rivenditore senza dimenticare l'irap per tutti. L'ultima? dopo lagni e piagnistei per le scarse risorse, il governo annuncia trionfalmente un pubblico concorso per 12.000 insegnanti da tenersi in tempi stretti visto che dal 1999 non se ne bandiscono .Se non vivessimo un momento tragico , come diceva il grande totò,sarebbe il motivo per scompisciarsi dalle risate: ma non si promise a suo tempo che tutti i vincitori di quel concorso sarebbero stati prima o dopo immessi in ruolo?non è forse vero che i sindacati parlano ancora di circa 125.000 precari in attesa di sistemazione? Siamo alla vigilia di elezioni e qualcuno pensa di dover presentare un piatto succulento agli elettori e quindi si esercita nella cucina del cibo virtuale; ma attenti, questa volta i mammalucchi sono diminuiti e di sorprese se ne vedranno parecchie, anche se il pd (del nulla) sta ormai arrampicandosi sulla cima della scala per gridare sempre più forte che governerà il paese: quando più in alto si sale , più rovinosa è la caduta!

antiquark

Dom, 26/08/2012 - 11:16

Ma se compro una bibita Sgasata devo pagare la tassa? Secondo me la prossima tassa verrà applicata ai disperati che sbarcano a Lampedusa Per fare il politico ci vuole fantasia... una tassa al giorno toglie la crisi di torno

Ritratto di lectiones

lectiones

Dom, 26/08/2012 - 11:27

A quando la tassa VESPASIANA? E' sempre valido l'aneddoto "NON OLET"? Tito si lagnava col padre e il padre, Vespasiano, gli fece odorare una moneta "orinata": non olet... Così Monti a chi si lamenterà per la tassa sulle bibite gassate: tanto, sempre tutte in piscio finiscono.

Nadia Vouch

Dom, 26/08/2012 - 11:34

La "Idrolitina" sarà dichiarata fuori legge, essendo potenzialmente utilizzabile per alterare l'acqua di rubinetto.

GilbertoVR

Dom, 26/08/2012 - 11:48

Sono d'accordo ma non basta. Occorre mettere una tassa anche sulle persone sovrappeso , ai fumatori ed agli alcolizzati. Curare loro costa molto e bisogna risparmiare. Vederete che se si dovesse pagare 500 € d irpef in più nel caso di un peso maggiore di 20 kg al peso forma certe ciccione casalinghe ( che sono sempre dal medico di base a farsi ordnare medicine varie) dimagrirebbeero e andrebbero a lavorare.

Ritratto di Leoluca Criscione

Leoluca Criscione

Dom, 26/08/2012 - 12:22

Caro Ministro Balduzzi, l'obesità non si previene o sconfigge con le tasse sulle bibite!! È UN'ILLUSIONE!!! Lei, signor ministro, si é mai chiesto come mai il suo vice, il Prof. Dr. med. Cardinale continua ad essere obeso?? Non sicuramente perché beva cocacola o bevande zuccherate! LEI, signor Ministro, DEVE puntare sull'educazione alimentare NEUTRALE! Si legga il nostro libro: MAngiare sano e morire grassi, un paradosso, che paradosso non è!!! http://www.vitasanas.ch/wp/?page_id=374

Povera_Italia

Dom, 26/08/2012 - 12:45

Specchietti per le allodole... Più mangiamo male più nutriamo le industrie alimentari e manteniamo le lobbies farmaceutiche, i dottori, i nutrizionisti, ecc... Ed in più andiamo verso una sanità sempre più privatizzata, dove pagheremo sempre di più in tasse per avere sempre di meno in servizi. Ma così vogliono i mercati, o mi sbaglio?

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 26/08/2012 - 12:53

INTANTO loro non la pagano. Nei "loro" bar e ristoranti non pagano futili e insignificanti balzelli iva ecc..

giottin

Dom, 26/08/2012 - 12:59

Quella tassa possono pure metterla, anche centuplicarla, sarebbe come fare pagare le sigarette 500 euro a pacccheto, io non fumo!

canova.emilio

Dom, 26/08/2012 - 13:33

Sarebbe opportuna una tassa sugli anticoncezionali. Chi li usa non è in condizione di procreare quindi il suo reddito, non avendo figli, rimane inalterato oppure addirittura aumenta. Auguri a tutti i professori, Bocconiani e non.

Duka

Dom, 26/08/2012 - 13:43

Per quanto ci è dato conoscere pare che il DL sanità porti con sè buone scelte, tuttavia ancora non si capisce se il medico laureato con punteggio inferiore a 80/100 e/o senza specializzazione sarà comunque inquadrato come medico di base. Speriamo di no altrimenti avremo solo 4 passacarte in più quindi nessun vantaggio per i cittadini, anzi un danno peggiore dell'attuale medico della mutua.

Ritratto di pacioccone

pacioccone

Dom, 26/08/2012 - 13:52

il quirinale ci costa 650 mila euro al giorno, devono tassare i bambini (massimi consumatori di bibite ) per mantenere i privilegi ed i costi pazzi di Napolitano? Robe da pazzi..perché non fare come in Francia con Versailles? Il Quirinale diventa un muso per visitarlo si paga un biglietto e si sposta il vecchietto (e non eletto da nessuno e pure costituzionalmente irresponsabile)in altra sede molto meno costosa?

gianni59

Dom, 26/08/2012 - 14:08

visto che i costi risultanti sulla sanità pubblica li paghiamo tutti, mi sembra giusto...per altro è una norma già applicata in più di un paese "civile".....

gianni59

Dom, 26/08/2012 - 14:12

guardi "maan" che la scuola fa schifo anche perché ci sono migliaia di precari che insegnando ora sì ora no, ora in un posto ora in un altro, non hanno l'interesse e spesso la possibilità di fare un programma didattico a lungo termine...ha presente i call center, non per loro colpa, che ormai sanno dare solo le risposte che hanno scritte sul fogliettino davanti ai loro occhi?!?

wainer

Dom, 26/08/2012 - 14:30

Monti è peggio di tutti gli altri, è arrivato a toccare il fondo ma non ha le forze (o l'intelligenza) per organizzare la spinta e risalire in superficie. Gratta Monti, gratta il fondo del barile, ti si spezzeranno le unghie prima o poi...

Roberto C

Dom, 26/08/2012 - 14:46

Caro MagoGi, è vero, una tassa non è un divieto ma allora che c'entra il ministero della salute e l'obesità? Le tasse non dovrebbero essere materia del ministero dell'economia, e il loro scopo non dovrebbe essere quello di risanare o tenere in ordine i conti? L'industria delle bibite gassate piaccia o non piaccia dà lavoro a un sacco di gente, se grazie a questa furbata (anche) questo settore entrerà in crisi e migliaia di persone perderanno il posto di lavoro, queste persone le assume tutte il ministero della Salute?

Roberto C

Dom, 26/08/2012 - 14:51

Caro Giottin, benissimo, io invece non ho la macchina quindi mi fa un gran piacere che mettano le accise sulla benzina, anzi possono decuplicarle; dato che sono in affitto sono un grande tifoso dell'IMU (tanto non la pago) e visto che in pensione nè ci sono nè penso che quando avrò l'età mi ci faranno andare sono ben contento se la abbassano a quelli che già la prendono e alzano di continuo l'età minima per andarci... Ma che modo di ragionare è, tassate pure a vostro piacimento tutto quello che io non uso direttamente? Se un intero settore che da lavoro a migliaia di persone entra in crisi lei pensa davvero che non ne subirebbe nessun contraccolpo, anche se lei non beve personalmente coca cola o aranciata?

Roberto C

Dom, 26/08/2012 - 14:59

Caro preludio, le sigarette non andrebbero tassate, ma vietate. Ogni anno si leggono (per chi ne ha voglia) dati e statistiche sulle morti da fumo - attivo e passivo; e siccome anche mio padre, fumatore incallito, ci è passato, ne so qualcosa. In America molte aziende produttrici di tabacco sono state condannate a risarcire i parenti delle vittime. Ora le chiedo: Quanti sono i morti da coca cola o da aranciata secondo le statistiche? Quante le vittime da Coca Cola passiva o da Gazzosa passiva? Perchè non impongono anche alla COca Cola e alla Pepsi di scrivere bene in vista sull'etichetta "Nuoce gravemente alla salute"? Perchè è vietato vendere sigarette ai minorenni mentre nessuno ha mai messo un simile divieto per l'aranciata? Ecco, rifletta su queste cose e vedrà che equiparare quelle bibite ai tabacchi è del tutto privo di senso, piuttosto lo Stato farebbe una gran cosa se decidesse non dico di vietare, ma almeno di rinunciare al monopolio che detiene su quel vero veleno che sono i tabacchi. E comunque in tema di salute, se proprio si vuol tassare qualcosa in modo intelligente si metta allora una tassa su ogni posto libero nelle automobili in movimento e su ogni movimento di automobili superiore al Km, quando nelle nostre città specie nelle ore di punta si vedono migliaia di macchine incolonnate, tutte col motore rigorosamente acceso, tutte con 5 posti di cui 1 solo occupato - quello del guidatore - e magari si scopre che dentro c'è qualcuno che va al lavoro che si trova a 700 metri da casa - beh, tutto questo pensa che faccia bene alla nostra salute?

giottin

Dom, 26/08/2012 - 19:37

# Roberto C. Ah beh, se lei non capisce nemmeno le battute non so cosa farci. Se lei legge abitualmente i miei commenti dovrebbe sapere cosa penso di codesti lestofanti. Ca staga bin!

sorciverdi

Lun, 27/08/2012 - 17:40

Leggere che c'è chi approva quest'ennesima idiozia del non eletto governo Monti dà la misura di come sia ridotti: non solo cornuti e mazziati ma anche contenti di esserlo. Per questo ringrazio il lettore che ha espresso solidarietà a chi non può permettersi l'espatrio perché questo è veramente un Paese, purtroppo, destinato al dissolvimento.

lorenameg

Lun, 27/08/2012 - 21:02

sono d'accordo, oltre alla tassa aggiungerei educazione ai giovani e alle famiglie..l'obesità e il diabete stanno diventando una piaga che grava tantissimo sul sistema sanitario nazionale...tutti paghiamo per le scelte stupide di chi beve fin da piccolo bevande zuccherate ...

luna23609

Mar, 28/08/2012 - 16:18

che sciocchezza! una tassa non potrà mai essere “un monito”.. le ricerche scientifiche dimostrano che le tasse non servono ad orientare le scelte dei consumatori. Oggi più che mai la tassazione rappresenterebbe uno strumento regressivo per produttori e cittadini esasperati e che hanno già tagliato drasticamente la loro spesa alimentare. L’unica via per educare i cittadini ad adottare stili di vita più salutari è quella di informarli ed educarli a stili di vita sani e tra l’altro questo non riguarda solo l’alimentazione ed è un approccio che non può e non deve essere limitato a tre anni!!! e poi il dilagare dell’obesità è un problema che deriva da diverse abitudini scorrette prima fra tutte la sedentarietà e non dipende di certo da se si bevono o no le bevande zuccherate!!

luna23609

Mar, 28/08/2012 - 16:19

che sciocchezza! una tassa non potrà mai essere “un monito”.. le ricerche scientifiche dimostrano che le tasse non servono ad orientare le scelte dei consumatori. Oggi più che mai la tassazione rappresenterebbe uno strumento regressivo per produttori e cittadini esasperati e che hanno già tagliato drasticamente la loro spesa alimentare. L’unica via per educare i cittadini ad adottare stili di vita più salutari è quella di informarli ed educarli a stili di vita sani e tra l’altro questo non riguarda solo l’alimentazione ed è un approccio che non può e non deve essere limitato a tre anni!!! e poi il dilagare dell’obesità è un problema che deriva da diverse abitudini scorrette prima fra tutte la sedentarietà e non dipende di certo da se si bevono o no le bevande zuccherate!!!

luna23609

Mar, 28/08/2012 - 16:39

che sciocchezza! una tassa non potrà mai essere “un monito”.. le ricerche scientifiche dimostrano che le tasse non servono ad orientare le scelte dei consumatori. Oggi più che mai la tassazione rappresenterebbe uno strumento regressivo per produttori e cittadini esasperati e che hanno già tagliato drasticamente la loro spesa alimentare. L’unica via per educare i cittadini ad adottare stili di vita più salutari è quella di informarli ed educarli a stili di vita sani e tra l’altro questo non riguarda solo l’alimentazione ed è un approccio che non può e non deve essere limitato a tre anni!!! e poi il dilagare dell’obesità è un problema che deriva da diverse abitudini scorrette prima fra tutte la sedentarietà e non dipende di certo da se si bevono o no le bevande zuccherate!!