Il Cav salva le grandi imprese: "Tangenti? No, commissioni"

Berlusconi su Finmeccanica: "Quando si tratta con altri Paesi bisogna adeguarsi". E scoppia la polemica. Poi l'attacco al Pd: "Ha chiesto aiuto a pm e giornali amici"

Silvio Berlusconi durante il programma televisivo Agorà su Rai3

Roma - Berlusconi parla del caso Finmeccanica ed è putiferio. Ospite ad Agorà, attacca i magistrati e li taccia di autolesionismo perché l'inchiesta che coinvolge una delle nostre eccellenze sta facendo danni incalcolabili. Berlusconi spiega il suo pensiero: «Nel mondo, i nostri gioielli, Eni, Enel e Finmeccanica, quando trattano con gli altri Paesi devono adeguarsi - dice - nelle democrazie si fanno gare d'appalto. In Paesi che non sono complete e perfette democrazie, ci sono altre condizioni che bisogna accettare se si vuole vedere il proprio prodotto». L'attenzione in studio aumenta. Il Cavaliere (che ieri sera ha visto il numero uno di Confindustria, Giorgio Squinzi) prosegue: «Noi mettiamo in conto quello che dobbiamo spendere, magari la costruzione di uno ospedale o di una scuola nel Paese con cui stiamo trattando. Questa magistratura ha dimostrato un autolesionismo assoluto perché stiamo escludendo la possibilità di competere: nessuno tratterà più né con Enel, né con Eni, né con Finmeccanica». Gli interlocutori obiettano: «Ma se si commettono reati...». Berlusconi insiste: «Ma non sono reati: si tratta di pagare una commissione a quel Paese, in quel Paese, perché quella è la realtà e la regola del Paese. Vogliamo non pagare quella commissione? Allora stiamo a casa e non vendiamo più niente. La tangente è un fenomeno che esiste ed è inutile voler negare l'esistenza. A casa nostra, noi siamo una democrazia e queste cose non le facciamo. Ma se lei va a trattare con Paesi del Terzo mondo o con qualche regime... E l'India è un Paese emergente, fuori dalla sfera Occidentale. E comunque non sta a noi giudicare».
Scoppia la polemica anche se persino un lettore di Repubblica commenta: «Premetto che sono antiberlusconiano da sempre... Ma non sta dicendo cose irragionevoli...». Il ragionamento di Berlusconi lo esprime anche Alfano: «Il comportamento della magistratura che rende appetibili all'estero i nostri più prelibati colossi industriali è un atteggiamento che mette nelle mani della magistratura la politica industriale di questo Paese».
In ogni caso la sinistra attacca: Berlusconi difende il sistema delle tangenti. E l'Anm in coro: «Parole assolutamente inaccettabili». Il centrodestra respinge le accuse: la sinistra guardi in casa propria, loro sì che di mazzette se ne intendono. Sempre di Finmeccanica, Berlusconi torna a parlare con La Stampa e sulle commissioni dice: «Queste cose sono cose a latere, certi Paesi ti chiedono di fare una scuola o un ospedale: sono costi che le aziende mettono in bilancio. Non vedo reati da parte delle nostre aziende».
La ratio della manovra della magistratura: «Tutte queste cose che emergono sull'Eni, Finmeccanica, ma anche le cose contro Fitto sono cose per sviare l'attenzione dal macroscopico scandalo di Mps, preceduto dallo scandalo della Banca del Salento in cui è coinvolto anche un partito che è in gara alle elezioni». Il Pd, chiaramente: «Monte dei Paschi è uno scandalo da 3 miliardi, altro che 12 elicotteri, in cui il Pd è assolutamente coinvolto». Più tardi, a Studio Aperto, l'affondo: «È strano che ci siano tutte queste inchieste a dieci giorni dalle elezioni? Non è strano, la sinistra ha sempre fatto così, quando si trova in una situazione di difficoltà, come adesso, ha chiesto a magistrati amici e giornali amici di stendere una cortina di fumo per nascondere la vicenda Mps». E ancora: «La magistratura di Siena si sta comportando bene, non ci sono intercettazioni, nessuna notizia viene fuori... negli altri casi, migliaia di intercettazioni».
Poi è la volta di Monti che «capisce pochissimo di economia e ci ha portato a tre milioni di disoccupati e a una recessione incredibile: è un professorino che l'economia l'ha guardata dal buco della serratura. Da bocciare totalmente».
Quindi Berlusconi avvisa che non lascia ma, se è il caso, raddoppia: «Spero che questa sia la mia ultima campagna elettorale ma, se ci fosse bisogno e l'Italia chiamasse...». Come a dire: se l'esito del voto fosse di pareggio o di leggera sconfitta e il governo di centrosinistra durasse poco, il Cavaliere sarebbe pronto a riprendere le redini del Paese.

Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 15/02/2013 - 08:03

mi spiace che un Obama, ritenuta persona intelligente, sia entrata nel merito delle nostre elezioni per difendere l' operato di un imbecille che per il momento ha dimostrato solo di agire male e senza intelligenza: un qualsiasi giocatore di scacchi avrebbe sicuramente fatto molto meglio di lui

cast49

Ven, 15/02/2013 - 08:36

HA RAGIONE IL CAV. SU TUTTO, CAPITO COMUNISTI DI MERDA? BASTA NASCONDERE LE VERITA', E I COMUNISTI LA SMETTANO DI CREDERSI ONESTI, ANCHE LORO COMMETTONO REATI, MA I MAGISTRATI E I GIORNALI ROSSI FANNO FINTA DI NON SAPERE. QUESTO PAESE SI STA COMUNISTIZZANDO TROPPO.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/02/2013 - 09:16

Quanto segue ho scritto 2 gg. fa e lo ripeto. "Quello che non sono riusciti a fare gli affamati democristiani e gli avidi sinistri, quello che non ha saputo correggere Berlusconi, naufragato nell'incapacità, lo stanno facendo i magistrati. L'industria italiana è alle corde e le inchieste recenti rischiano di distruggere anche le poche imprese efficienti e produttive. Il futuro dei miei nipoti ormai non può essere in Italia, fatta deserto dai nuovi tartari: il nostro popolo tornerà ad essere un popolo di emigranti ed il paese che fu alla testa dell'Umanesimo e del Rinascimento finirà con essere terra di conquista per le armate dei diseredati mussulmani." Piango per i miei nipoti.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 15/02/2013 - 09:25

Il Paese è in mano a taluni magistrati che spesso hanno il solo merito di aver vinto un concorso, di cui per altro vorremmo conoscere la storia. Per volere del sistema e soprattutto per loro volere sono irresponsabili di ciò che fanno, gli unici nel bel paese. Ora stanno distruggendo l’economia nella speranza di veder sorgere il “sol dell’avvenire”, per realizzare ciò che non è riuscito al PCI di Togliatti. Mala tempora currunt.

boffodocet

Ven, 15/02/2013 - 09:46

ma quando ci lascerà per prendere le vie del Signore?

dukestir

Ven, 15/02/2013 - 09:57

Ovviamente si e' appena rimangiato tutto. Felice di non rivotarti, Silvio.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 15/02/2013 - 09:57

ma quando questi comunisti di merda ci lasceranno per prendere le vie di satana? :-)

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 09:57

Per vendere il bestiame ci sono i mediatori, cui tocca una percentuale sia dal compratore che dal venditore. Stessa cosa per gli architetti o per agenzie di pubblicità, che normalmente si fanno pagare sia dal compratore che dal venditore. E così via. Tali commissioni o provvigioni o tangenti che dir si voglia perché toccano al mediatore, sono regolate dagli usi e le consuetudini (che sono la prima fonte del Diritto) spesso sono stabiliti dalle Camere di Commercio. Ora se certi magistrati non lo sanno e accusano chi lavora di "Mafia" è perché sono asini che spesso vengono dall'incivile bassitalia. Dunque è bene che gli asini altolocati vengano abbassati di livello perché "La legge non ammette ignoranza". Dunque si assumano dei magistrati locali: Magistrati lombardi in Lombardia, magistrati campani in Campania e non magistrati meridionali e incivili da per tutto.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 09:58

E' che i magistrati incolti vorrebbero andare a fare disastri anche in tutt'Europa.

il nano

Ven, 15/02/2013 - 10:05

TANGENTI!!!! E LADRI!!!!!

il nano

Ven, 15/02/2013 - 10:07

TANGENTARI E LADRONI CIO' CHE HA ROVINATO L'ITALIA!!

pinux3

Ven, 15/02/2013 - 10:12

@02121940...Quindi se nel paese dilaga il malaffare, se la corruzione si mangia 60 MILIARDI DI EURO ALL'ANNO (dato della Corte dei Conti), la colpa è dei magistrati...Mi chiedo a volte cosa voi 'banani' abbiate nella scatola cranica...Cmq vi informo che Silvio ha già fatto "marcia indietro", ha detto che le tangenti sono un reato e vanno punite...Evidentemente si è reso conto di averla detta troppo grossa (anche se vedo che qui qualcuno ancora non se ne è reso conto...).

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 15/02/2013 - 10:13

Ma queste benedette mazzette sono state sempre chieste in qualsiasi lavoro e oggi i compagni comunisti se ne meravigilano. Allora vorrei dire questo: ITALISIDER, COMUNI, ENTI PUBBLICI,Il sottoscritto da imprenditore doveva pagare la tangente a i funzionari che ti contattavono per darti il lavoro, ma era chiaro che non ci facevono aumentare il costo dell'appalto lop retendevano dal nostro incasso. Sapete chi erano COMUNISTI,SOCIALISTI. Il sottoscritto una volta perchè si è ribellato e ha denunciato il fatto la procura mi a arrestato senza interrogarmi e solo dopo 3 gg di arresto il PM mi ha sentito e rilasciato sono stati inquisiti dopo chi aveva pretese le tangenti. Non mi poteva interrogare senza arrestarmi? mi disse il PM (Fenizia del tribunale di Genova) perchè non sapevo chi era Lei- Bella risposta. Non ho avuto poi nessun seguito non sono nemmeno stato convocato in tribunale, ero completamente innocente, nemmeno come tstimone. Ecco cosi è sempre andato il sistema, a Ragione Berlusconi nell'affermarlo se vuoi lavorare devi dare le mazzette anche con società estere, non è solo un vizio italiano ma mondiale. Ve lo dico da impreditore vecchio che ha lavorato in tutto il mondo. Sapete dove non ho pagato tangenti? Quando ho lavorato per Milano 2 Renato Innocenti Livi

ABU NAWAS

Ven, 15/02/2013 - 10:13

PROCURE POLITICIZZATE E ANM CHE LE PROTEGGE!!! POCHE ORE FA, SONO STATE RINGRAZIATE DALLA STAMPA FRANCESE.......PER AVERE DEMONIZZATO I PRINCIPALI CONCORRENTI ITALIANI DEGLI INDUSTRIALI FRANCESI!! E' COSI' CHE FRANCE 24 E ALTRI MEDIA FRANCESI, HANNO POTUTO ENTUSIASTICAMENTE ANNUNCIARE LA RECENTISSIMA CONSEGNA ALL'INDIA DI 70 ELICOTTERI DELLA DASSAULT, QUALE ACCONTO SU UN NUOVISSIMO CONTRATTO DI BEN 40 MILIARDI EURO!!!! L'ITALIA PUO' QUINDI SCORDARSI DI VENDERNE PIU' IN INDIA, E IN CHISSA' QUANTI ALTRI PAESI!!!!. ALLE DECINE DI MIGLIAIA DI DIPENDENTI DELLA FINMECCANICA CHE RESTERANNO PRESTO SENZA LAVORO, CHI CI PENSERA'???? LE PROCURE POLITICIZZATE ,L'ANM CHE LE PROTEGGE O I PATETICI MORALISTI NOSTRANI CHE STANNO CONTRIBUENDO ALLA ROVINA DELL'ITALIA???? SOLO IL CAVALIERE, DA ESPERTO IMPRENDITORE, HA CAPITO COME VANNO LE COSE, E AUGURIAMOCI CHE TORNI PRESTO AL POTERE, PRIMA DI TROVARCI NELLA + DURA DELLE MISERIE!!

pinux3

Ven, 15/02/2013 - 10:20

@Gianfranco Robe...Se confondi la mediazione con la tangente quello che non capisce una beata mazza di diritto sei proprio tu...

Stratocaster

Ven, 15/02/2013 - 10:24

X Gianfraco Robe... Ma ha riletto cosa ha scritto? Lei non conosce nemmeno il significato delle parole visto che le associa così facilmente pensando siano uguali. Povero PDL

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 10:37

Caro pinux3, da lavoratore dipendente una volta mi è capitato di rifiutare una tangenti, e da imprenditore non ne ho mai offerte. Però posso dirti con certezza che la colpa è sempre tutta di chi incassa. Adesso qualcuno, come Fini o Bersani, vorrebbe scaricare la colpa su chi è costretto a pagare. Caro Pinux3 tu cosa ne pensi? Io sospetto che vogliano auto assolversi: Fini da Montecarlo e Bersani da Montepaschi.

pinux3

Ven, 15/02/2013 - 10:38

@ Ancora a Gianfranco Robe, tanto per chiarire...Un conto è la MEDIAZIONE che paghi all'agenzia immobiliare quando acquisti la casa, un'altro conto è la mazzetta che passi al politico perchè ti autorizzi a fare dei lavori abusivi. La prima ovviamente non è un reato, la seconda altrettanto ovviamente sì...E' chiaro il concetto o vuoi che ti faccia un disegnino...

ABU NAWAS

Ven, 15/02/2013 - 10:40

PERFINO DAGOSPIA HA SCOPERTO CHE MENTRE I NS. PM POLITICIZZATI COMPETONO TRA DI LORO PER FARE COLARE A PICCO LE NS. AZIENDE,HOLLANDE SI PRECIPITA IN INDIA, ASSIEME AD UNA FOLLA DI MINISTRI,PER FIRMARE UN CONTRATTO DI BEN 60 MILIARDI DI EURO PER LA DASSAULT, ED UNA PRONTA CONSEGNA DI 70 ELICOTTERI! IO SCOMMETTEREI LA VITA CHE ANCHE I FRANCESI HANNO DOVEROSAMENTE OLIATO PER AGGIUDICARSI IL CONTRATTO, COME SUCCEDE DA SEMPE IN TUTTI I PAESI EL TERZO MONDO. CHI DEI PATETICI MORALISTI E DEI PM POLITICIZZATI SCOMMETTERREBBERO LA PROPRIA VITA? CHI SCRIVE PARLA CON CONOSCENZA DI CAUSA, CON OLTRE 45 ANNI DI SPECIFICA ESPERIENZA!!!!!! CHI DEI PM POLITICIZZATI O DEI CRITICI MORALISTI POTREBBERO VANTARE UN'ESPERIENZA EQUIVALENTE??

Liberalevera

Ven, 15/02/2013 - 10:47

GianfrancoRobe,ciò che lei dice è legale e regolamentato,ciò che invece si discute è qualcosa di non legale,per la precisione di reato.C'è una piccola e sottile differenza,allora un conto è proporre di istituzionalizzare e regolamentare le commisioni,come già in alcuni settori,altro conto è dire soprassediamo su queste cose.L'effetto sarebbe ovviamente quello di giustificare poi altri comportamenti illegali,perchè la tangente sì e la truffa no?In teoria si tratta pur sempre di economia e di far girar quattrini.Forse la questione è un pò più seria e complicata e non si tratta ne di moralismo finto(all'uso della sinistra)ne di legittimazione dei reati,roba che una destra che dovrebbe avere a cuore la legalità,no potrebbe permettersi così superficialmente.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 10:50

Caro Stratocaster, per favore giustifichi le sue critiche apodittiche. Mi dica che differenza c'è tra "tangente" e la "mediazione". Se non c'è nessuna differenza vuol dire che il male che lei lamenta è proprio dentro la sua testa. Cioè lei è un malato di mente.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 10:59

Caro Pinux3 la comporavendita di elicotteri non è un lavoro abusivo. Perché certi magistrati confondono la compravendita di aeromobili coi lavori abusivi? Forse perché vogliono loro la tangente? Come ha fatto Fini con Montecarlo, Bersani con Montepaschi, e Casini con Caltagirone-Montepaschi. I tre "malamente" sono o non sono tangentari? E i loro scodinzolanti magistrati sono o non sono tangentari anche loro?

nino47

Ven, 15/02/2013 - 11:01

Ciò che dice Berlusconi, tutti lo sanno, perchè è prassi consolidata e non sarà l'Italietta a far cambiare corso al mondo. Però scoppia il putiferio. Logico. E' la solita vecchia storia del " va avanti tu che mi vien da ridere"...Il primo ha il coraggio di dirlo, poi arrva Bersanov che si strappa i capelli e grida "fermatelo",poi ancora Monti, che gli dà del "provinciale"; ma lo sanno benissimo anche loro che con l'estero, specie quello straccione si lavora così!Quello che non sanno (o meglio lo sanno ma se ne fregano altamente) è che si rischia di chiudere il fiore all'occhiello dell'industria italiana, per avere cos' migliaia di disoccupati che farebbero comodo a gargamella per lamentarsi, e un default produttivo, che farebbe comodo Mortimer per attaccarsi alla sottana di Merkel!!!

maxmello

Ven, 15/02/2013 - 11:07

un ladro è un ladro, non un diversamente onesto ed un crimine è un crimine, non c'è opportunismo che regga e chi dice il contrario è un complice, le parole sono importanti. Le commissioni sono una cosa, legali alla luce del sole, regolamentate e dichiarate. Le tangenti sono ILLEGALI, scorrette, nascoste ed irregolari. la difesa della tangente è la difesa di un crimine, c'è altro da aggiungere? Voi che continuate a difendere quel criminale dovreste vergognarvi , ma per vergognarvi dovreste avere una cervello che funziona senza essere riprogrammato dal vostro eroe e a molti di voi mi sembra che manchi.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 11:09

Ma un Ingroia che viene su dalla Sicilia dove c'è l'abigeato e i conti si regolano col fucile a canne mozze, non è che può venire a fare il magistrato i Lombardia dove i conti si regolano con la mediazione. Gli usi e le consuetudini sono troppo diversi. Allora Ingroia non venga sul continente a sparare le sue caxxate. Stia a casa sua. Lo stesso dicasi per Di Pietro.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 11:10

Ma un Ingroia che viene su dalla Sicilia dove c'è l'abigeato e i conti si regolano col fucile a canne mozze, non è che può venire a fare il magistrato i Lombardia dove i conti si regolano con la mediazione. Gli usi e le consuetudini sono troppo diversi. Allora Ingroia non venga sul continente a sparare le sue caxxate. Stia a casa sua. Lo stesso dicasi per Di Pietro.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 11:16

Caro maxmello le "tangenti" pagate, se nono state "scoperte" dai magistrati è perché furono registrate secondo la legge italiana. Non sappiamo se gli indiani che le hanno incassate le abbiano registrate o no. E non ci interessa saperlo perche non abbiamo giurisdizione sull'India. Ammettiamo che gli indiani non le abbiano registrate. Chi è che li dovrebbe punire? L'India o quegli asini dei magistrati napolitanisti?

uprincipa

Ven, 15/02/2013 - 11:21

@Gianfranco Robe... : ma che dice? Se la sua azienda vuole ottenere un appalto regolarmente magari facendo anche una buona offerta e poi viene scavalcato inesorabilmente da chi ha oliato ben bene, e irregolarmente, gli ingranaggi, lei questo lo considera giusto? Ma che schifo!!! Praticamente andrebbero avanti le aziende che hanno le giuste conoscenze e che praticano l'illegalità quotidianamente...praticamente la mafia...ma forse è quello che volete...

Liberalevera

Ven, 15/02/2013 - 11:30

che razza di ragionamento è quello che vede la Sicilia che regola le cose con la lupara e la coppola?Non sono siciliana ma mi da fastidio il suo scritto sui nostri amici isolani.Caro GianfrancoRobe,lei ha appena offeso persone che magari votano come lei,che hanno il suo stesso credo politico e che sicuramente hanno una visione della vita e del mondo meno preistorica della sua.Per la cronaca le mafie nella Lombardia come nel resto d'Italia ci fanno gli affari e quando serve loro,fanno volare i proiettili.Ci rifletta un pò su,perchè mi sa che lei ha offeso un pò di gente con il suo post e da persona educata ed intelligente forse potrebbe anche avere il coraggio di chiedere scusa,il che le farebbe davvero onore.

Emigrante75

Ven, 15/02/2013 - 11:31

Ovviamente la cosa non stupisce, soprattutto venendo da un palazzinaro che ha fatto soldi a palate vendendo a caro prezzo le sue case ad enti pubblici, grazie ai buoni uffici degli amici piazzati in posti strategici dalla DC e dal PSI. La storia la conosciamo tutti con nomi, cognomi ed indirizzi. Ma quando capiremo che l'onestà e la dirittura morale non sono un'elastico che si puo' tirare a piacimento? Quando si è stati condannati a pagare multe astronomiche per illeciti di questo tipo, bisognerebbe avere il coraggio di stare zitti... E' un po'come se si mettesse a pontificare sulla fedeltà coniugale.... Ovviamente so che non è l'unico ad avere una visione molto elastica in materia di corruzione, ma il fatto che a sinistra sono altrettanto marci, non basta a rendere pulite le sue mascalzonate.

pinux3

Ven, 15/02/2013 - 11:33

@ Gianfranco Robe...La compravendita di elicotteri non è un lavoro abusivo ma se per effettuarla ci paghi la tangente (cioè la "mazzetta" pagata sottobanco, non una regolare mediazione) quest'ultima costituisce reato...Oh, ma sei proprio "de coccio" è...PS Nella faccenda di Montepaschi chi è indagato per sospette tangenti è il MANEGMENT della banca, non certo Bersani o Casini...Ma voi non eravate "garantisti"?

soldellavvenire

Ven, 15/02/2013 - 11:42

effettivamente, chi meglio di silvio potrebbe spiegarci cos'è la corruzione? ecco il suo vero spot elettorale: depenalizzare la tangente, legalizzare la mazzetta, istituzionalizzare la raccomandazione; oltre al suo concetto di "meritocrazia" della gnocca ora ha confessato pure di essere un delinquente sostenitore dei delinquenti. va beh avrá una riduzione della pena, ma voi intanto bevete, bevete a questa fonte di pura fogna eh non basta cambiare nome alle cose...

ettore80

Ven, 15/02/2013 - 11:47

contrordine!!!! marcia indietro, "Le tangenti vanno punite"... dai Gianfranco smentisci i tuoi commenti di elogio alle mazzette, via gli articoli di ieri, nascondere occultare... madò che fatica leccare il c. a questo! si muove troppo....

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 11:48

Caro Pinux3, gli utili della Banca MPS vengono incamerati dalla fondazione, dunque chi comanda veramente è D'Alema, che non poteva non sapere. Analogamente i manager di Berlusconi, non già per un'evasione totale come quella di D'Alema, bensì per un'imprecisione di 3 milioni mentre ne stava pagando 600, sono stati by-passati per incriminare l'azionista Berlusconi, sottolineo azionista come i senesi azionisti di MPS, perché secondo loro "non poteva non sapere". E questo è il ringraziamento riservatoa chi paga 600 milioni di tasse? Ma non le pare che ci sia ingiustizia? Per dare un'idea degli importi evasi, fatto un centimetro quello di Berlusconi, quello di D'Alema sono settecento metri.

migrante

Ven, 15/02/2013 - 11:53

Egregio uprincipa, sono nato in una cittadina che aveva due grandi industrie, una aveva costruito un circolo ricreativo con campi da tennis ed un campo da calcio, l'altra quattro girdinetti/parchi pubblici, due circoli ricreativi, campi da tennis,due palazzeti dello sport...crede lo abbiano fatto per beneficienza ?...sicuramente lo hanno fatto in "accordo" con il comune...in cambio di niente ?...e cosi` e`stato in molte parti d'Italia, ora mi dica lei...queste che sono ?...reati ?...devono essere spediti in galera dirigenti e sindaci ?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 11:54

Cara Liberalevera, se ho offeso qualche siciliano me ne scuso pubblicamente. Infatti Alfano è civilissimo, rispettoso e ammirevole, ma Ingroia no. Neanche Di Pietro del resto. Grazie della correzione.

bisinidem_atquevale

Ven, 15/02/2013 - 12:00

Un sistema corrotto esalta le imprese peggiori, quelle che fanno pagare cari servizi scadenti. Più alto il tasso di corruzione minore è il livello di benessere e sviluppo. Anche per questo l'Italia è in crisi.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 12:04

Caro soldellavvenire, è corrotto l'amministratore pubblico che incassa per non controllare, non vigilare e non amministrare l'appalto, compito per cui è già strapagato. Se per assurdo gli venisse proposta una tangente, dovrebbe escludere il fornitore dall'appalto. Dunque corrotto è il pubblico dipendente.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 12:10

Corrotti sono i pubbblici dipendenti che, oltre al loro lauto e sicuro stipendio, pretendono altri soldi extra. Dunque corrotto è chi incassa e non il poveraccio costretto a pagare per vivere.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 12:12

E' innocente chi esborsa, è corrotto chi incassa. Chiaro? Ma bisogna proprio essere scemi come Bersani per non capire la differenza tra vittime e carnefici.

pazzopazzomondo

Ven, 15/02/2013 - 12:13

Il Cav. dice sempre la verità ed è esattamente quello che pensa la gente quando si fanno gli affari con l'estero e non si devono rispettare le "TRADIZIONI" locali altrimenti gli appalti si prendono e vedono solo con il "cannocchiale" l'opinione è che la "vecchia" tangendopoli ha fatto danni e creato tante ingiustizie e distrutte tante realtà imprenditoriali di cui adesso paghiamo ancora le conseguenze!!! è vero!! la giustizia sarebbe molto bella per tutti quindi, per lo stesso reato, o tutti condannati oppure tutti assolti. I politici "PURITANI" fanno finta di scandalizzarsi, vorrebbero che la verità non si raccontasse a voce alta.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 12:23

Caro ettore80 bisogna punire chi incassa le tangenti e non chi è costretto a esborsarle. Colpevole è il rapitore che incassa il riscatto. Innocente il papà che paga per la salvezza del suo bambino. Nella corruzione chi incassa i soldi? quello è il delinquente. Allora chi è che ha incassa? Te lo dico io: incassa il malloppo sempre il delinquente comunistico PD.

uprincipa

Ven, 15/02/2013 - 12:30

@Gianfranco Robe... : è innocente chi esborsa????? Ma dove l'ha letta sta ca..ata? Su Alice nel paese dei bananas?

pinux3

Ven, 15/02/2013 - 12:38

@Gianfraco Robe...Vedo che cambi discorso e parli di Montepaschi...Evidentemente ti sei reso conto anche tu che su tangenti e commissioni hai detto una minchiata...D'Alema "non poteva non sapere"? E com'è che quando qualcuno dice la stessa cosa di Silvio parlate di "obbrobrio giuridico"? Due pesi e due misure? Cmq MPS era controllata dalla fondazione i cui membri erano nominati dal Comune e dalla Provincia di Siena, mica da D'Alema...Vediamo di piantarla con lo sciacallaggio, va beh che siamo in campagna elettorale e il vostro "stile" lo conosciamo, ma un po' di decenza non guasta mai...

pinux3

Ven, 15/02/2013 - 12:52

@Gianfranco Robe...Quindi Silvio che ha pagato i giudici per poter scippare la Mondadori a De Benedetti (come risulta da sentenza definitiva della Corte di Cassazione, anche se lui se l'è cavata con la prescrizione -a livello penale, a livello civile non ha potuto farla franca e a dovuto sborsare diverse centinaia di milioni a titolo di risarcimento danni -...) sarebbe "innocente"? Esiste il corrotto ma esiste pure il CORRUTTORE...

Liberalevera

Ven, 15/02/2013 - 12:53

GianfrancoRobe,forse lei non ha capito,non si tratta di Alfano o Ingroia,quando lei dice che i siciliani regolano gli affari loro con la lupara e la coppola lei offende le persone tutte di Sicilia,a prescindere da come votano o pensano,non è che si chiede scusa solo ai propri beneamini.Mi scusi lei,se mi permetto,ma chiedere scusa solo ad una parte,magari la propria visto che lei ragiona da partigiano,è come prendere in giro tutti,compresi i suoi.La mia non è una correzione ma solo un osservazione,non mi permetto di corregere proprio nessuno.Cordialmente La saluto.

pinux3

Ven, 15/02/2013 - 12:58

@Gianfranco Robe..."incassa il malloppo sempre il delinquente comunistico PD"...Non sapevo che Fitto, accusato di aver incassato ben 500 MILIONI di tangenti, fosse iscritto al PD...Ma perchè non la pianti, non vedi come ti stai rendendo ridicolo?

angelomaria

Ven, 15/02/2013 - 12:58

bravo SILVIO SEI TUTTI NOI E NOI CON TE FINO ALLLA FINE

silverio.cerroni

Ven, 15/02/2013 - 13:06

@- Quello di cui parla il Presidente Berlusconi, è un problema grave che esiste, che può e deve definirsi, un male necessario, ossia un male col quale convivere perché impossibile da estirpare. Un male, però, che se non accettato, pone degli handicap sui Paesi Occidentali ed in particolare per il Nostro. Chi si illude di poter estirpare questi mali nel mondo, fa sogni irrealizzabili. Come si può pretendere di "risanare" il mondo, quando non siamo in grado di "ripulire" il nostro piccolo Paese! Berlusconi è, un uomo di mondo, gli altri no. Berlusconi è, un leader, gli altri no.

pinux3

Ven, 15/02/2013 - 13:13

@angelomaria...Hai detto bene "noi con te fino alla fine"...che credo sia molto vicina...eheheh...

luigi civelli

Ven, 15/02/2013 - 13:13

Bravo Cavalier Mazzetta,hai finalmente svelato il segreto del tuo successo politico-imprenditoriale!Tangente libera per tutti!

ettore80

Ven, 15/02/2013 - 13:13

@Gianfranco Robe: Gianfrà... il tuo idolo ha appena detto che la corruzione va perseguitata penalmente, che fai non ti allinei? Quanto ai tuoi deliri pro illegalità, ti puoi arrampicare su tutti gli specchi che vuoi, se pago la mazzetta per prendere un lavoro, quella mazzetta la faccio ripagare a chi compra, e chi compra è quasi sempre un ente pubblico, che a sua volta o paga di più a parità di servizio, o, a parità di costo avrà un servizio più scadente. Questo è ciò che provoca la CORRUZIONE.... ci arrivi?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 13:15

Caro pixus3, Non ho seguito la storia di Fitto, ma come ben dici è "accusato", ove accusato non vuol dire colpevole. Ma se l'accusa fosse falsa? I PM comunisti di accuse false ne fanno ad ogni piè sospinto, e dal momento che siamo sotto elezioni è molto probabile che le accuse comunistiche contro Fitto siano del tutto false.

ettore80

Ven, 15/02/2013 - 13:15

e aggiungo... sai che la corruzione è possibile anche nel privato? Ossia, io lavoro in ufficio acquisti e prendo forniture da chi mi dà la mazzetta anzichè da chi mi fa pagare di meno. Secondo te il mio datore di lavoro mi caccia o mi premia?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 15/02/2013 - 13:20

mamma mia,che pena!li vorrei conoscere questi imprenditori felici di chiudere perchè gli altri hanno più conoscenze e più danari per oliare le commesse.Questi sono i momenti in cui ci chiede se il suffragio universale sia cosa giusta,poi pensi alla storia dell'uomo e comunque dici di sì,ma che fatica!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 13:25

Cara Liberavera, mi stavo riferendo alle cascine lombarde e alle masserie siciliane. La zootecnia non è la pastorizia. La mafia, l'abigeato e la lupara non sono fenomeni molto lombardi, perché nelle nostre cascine c'è la zootecnia e i mediatori che si pigliano la loro "tangente". Ingroia è fasato sulla sua realtà, che andrà anche bene per il Guatemala, ma da noi è fuori dal mondo. Comunque i siciliani per bene sono degli eroi. Spero che neghino il voto all'ignorante sinistra. Cordialità, stia bene e non si scaldi la testa.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 13:34

Caro Pixus3, mi risulta che sulla Mondadori il verdetto è stato emesso su carte false. Perché la Corte aveva carte false? False perché mancanti delle considerazioni a favore di Berlusconi? Ora Benedetti è un falso svizzero, Bersani è falso come Giuda, tanto che ha studiato lettere filosofia e non economia e commercio, ma vuol comandare lo stesso anche se non ci capisce un acca... Infine De Benedetti è il corruttore, prova ne siano le carte che ha falsificato per fregare i giudici e il legittimo proprietario della Mondadori, cioè Silvio Berlusconi.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 13:42

Cara Agrippina, negli uffici acquisti i funzionari infedeli nel privato sono licenziati subito, invece nel pubblico no. Non solo, ma i delinquenti comunisti pretendono di scaricare la loro colpa sulle loro vittime.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 13:53

Caro ettore80 il funzionario che compra non è obbligato a comperare. Ma perché, per difendere il bene comune, non va da un altro? C'è la concorrenza o no? Allora te lo dico io perchè compera: perché è lui il bandito corruttore. E' lui che estorce la mazzetta. E lui che, se non lo pagano, non spende il denaro pubblico. E il funzionario pubblico il delinquente corruttore. Ecco perché le amministrazioni dove c'è la sinistra PD vanno male. Perché nel PD c'è anche una manica di delinquenti. Napolitano non ha fatto sparire gli arredi napoleonici al Quirinale? Allora che cosa volete: più in alto di lui non c'è nessuno. Corrotto lui corrotti tutti i suoi. Anche i giornalisti che lo incensano. Ma glie lo do' io il turibolo...

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Ven, 15/02/2013 - 13:54

quell'imbecille arrogante e in malafede di monti dovrebbe sapere ( e certo lo sa...), che e' PRASSI NORMALE PER QUALSIAI INDUSTRIA che voglia fornire il terzo mondo, di pagare commissioni ai capi di stato e ministri. Come si permette di insultare Berlusconi perche' ha detto la verita' ! Niente a che fare con tangentopoili e p@@@e varie. Adesso con l'aiuto dei giudici in malefede, riuscira' a far andare in crisi anche l'azienda Italiana che lascera' a csa qualche altro migliaio di lavoratori..., e la Francia ci ride dietro! Come si permette questo mezze maniche di lusso, essere mediocre che si sente un Dio, di insultare chiunque. Schifo immenso. Avevo deciso di votare Lega, dopo questo episodio e la stupida reazione di maroni, il mio voto andra' a Berlusconi.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 13:56

Caro uprincipa, tu hai qualche ragione: non sempre è innocente chi esborsa, però è certamente colpevole chi incassa. Saluti e baci.

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Ven, 15/02/2013 - 13:58

Obama e' sporco e imbecille, comunista ed islamista , vuole elementi da manovrare , e che siano doppiogiochisti come lui, certo che gli va bene monti. Travet di lusso e sporco piu' di qualsiasi altro. Obama pensasse allo scandalo di Benghazi e alla sua colpa per la morte di un'ambasciatore e 4 altri americani, che ai nostri mediocri politici ci pensiamo noi

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 15/02/2013 - 14:00

Amici cari della sinistra: adesso basta a menare il torrone della corruzione. E' difficile spiegare se non avete già capito. Vi saluto esternandovi un mio desiderio che ho nel cuore: che i comunisti spariscano dalla faccia della terra. E così sia.

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Ven, 15/02/2013 - 14:02

Berlusconi e' un'intelligente ed esperto uomo d'affari, NON un politico sporco e doppiogiochista. Monti e bersani e co ignoranti e IN MALAFEDE. Devono saperlo che i business internazionali NECESSITANO DI COMMISSIONI. O pensano davvero di poter 'pilire il mondo'...come ha detto anche marono, diventato anche lui un politico falso e opportunista. Ma per piacere! Finmeccanica andra' in malora anche lei. Grazie monti e grazie politicanti sporchi e opportunisti!!!!

pesciazzone

Ven, 15/02/2013 - 14:04

Tangenti? No, commissioni Rubato? No, preso senza chiedere...

uprincipa

Ven, 15/02/2013 - 14:22

Gianfranco Robe... forse non se n'è accorto ma il suo grande politico (?) ha cambiato versione come al solito : "Non ho mai pronunciato la parola tangenti - dice ospite di Radio Anch'io - Sono un reato e va evitato. E quando accade va punito". E non credo facesse differenze tra corruttore e corrotto. E adesso che scrive? Che ovviamente è stato frainteso...o che sono state interpretate le sue frasi fuori dal contesto del discorso...o che è che è colpa dei giudici comunisti che non la lasciano scrivere in tranquillità...

LUCIO DECIO

Ven, 15/02/2013 - 15:59

MA AVETE MAI VISTO BENE IN FACCIA PERSONAGGI COME LA BOCASSINI,BRUTI LIBERATI E DULCIS IN FUNDO QUELLA FACCIA DA IDIOTA ,DI WOODKOCK,GUARDATELI BENE E CAPIRETE PERCHE FANNO COSI,L'ODIO DI CLASSE NON ESISTE NEMMENO PIU NELLE POCHE DITTATURE COMUNISTE RIMASTE(FORSE NORTH KOREA)IN LORO E' INNATO

Ritratto di inserraglio

inserraglio

Ven, 15/02/2013 - 17:25

Chi ha lavorato nel settore commerciale di prodotti tecnologici sa benissimo che gli obbiettivi si raggiungono dando all'acquirente i massimi vantaggi consentiti( premi,sconti,viaggi,ecc),se fossero tangenti probabilmente la totalità delle società commerciali sarebbero fuori dalla legalità.ciao