Cari partiti, buona morte a tutti

La fiducia nelle istituzioni è crollata: i partiti si sono irrimediabilmente sputtanati e difficilmente torneranno in auge

Oddio, i sondaggi. Fanno paura perché non dico­no la verità, ma quasi. Quello commentato da Ilvo Dia­manti, uscito ieri sulla Repub­blica, fa venire i brividi oppure fa ridere, dipende dai punti di vi­sta. I dati sorprendono comun­que soltanto chi viva all’estero o non si accorga di vivere. La fi­ducia nelle istituzioni è crolla­ta, ammesso e non concesso che in passato fosse alta. All’ulti­mo posto della graduatoria ci sono i partiti, di cui si fidano sol­tanto 5 italiani su 100. Lo sape­vamo già. Ma trovarcelo scritto nero su bianco fa un certo effet­to. Significa che i partiti si sono irrimediabilmente sputtanati e che difficilmente torneranno in auge. Non rappresentano il popolo. Il quale si aggrap­pa ad altro pur di non anne­gare nella disperazio­ne: per esempio alle forze dell’ordine, un tempo vituperate e ora considerate affidabili. So­no in vetta alla classifica con il 70 per cento dei consensi.

Polizia e carabinieri sono più amati della magistratura, la quale raccoglie a malapena un 39 per cento di estimatori. La Chiesa è in risalita direi vertigi­nosa: 54 per cento. Papa Bergo­glio incide parecchio, suppo­niamo, visto che,da quando c’è lui sul trono che fu di Pietro, le azioni del cattolicesimo sono in costante crescita. Il nuovo pontefice parla come mangia e ciò basta a rinfrancare lo spiritodei fedeli: le sue parole sempli­ci esprimono concetti elemen­tari e vanno dritte al cuore della gente, generano speranza e consolazione. Da tempo i cre­denti non erano in sintonia con le gerarchie, accusate di pensa­re a se stesse più che alla massa dei credenti. La svolta di France­sco riempie piazza San Pietro e non solo: a Roma giungono ogni giorno migliaia di cristiani provenienti da tutto il mondo. Gli esercenti romani esultano: le loro casse si riempiono di sol­di più che di misericordia, ma è noto che il denaro è una benedi­zi­one e contribuisce a rinforza­re la speranza che la Chiesa sia davvero una salvezza degli affa­ri, oltre che dell’anima. Il suc­cesso della religione dipende da molti fattori, tra cui, non ulti­ma, la convenienza.
Meraviglia assai che la scuola occupi un posto importante
nella considerazione generale: il 51 per cento dei cittadini è convinto che essa funzioni e ga­rantisca un futuro a chi la fre­quenta. Illusione? Forse. Ma è un fatto che all’istruzione pub­blica - nonostante le riforme sbagliate e le controriforme sba­glia­tissime dalle quali è stata fu­nestata - sia ancora attribuita una funzione di guida per i gio­vani.
Il presidente della Repubbli­ca mantiene una solida posizio­ne- il 49 per cento degli applau­si - pur essendo in crisi rispetto allo scorso anno, quando gode­va d­el 54 per cento degli apprez­zamenti.
A questo punto occorre rile­vare che la percentuale dei tifo­si dell’Europa è drasticamente calata: nel 2012 era del 43,5, adesso è del 32,3. Si tratta prati­camente di un crollo. Motivo? Quasi tutti gli italiani si sono ac­corti che Bruxelles è artefice di imbrogli a getto continuo. Chie­de sacrifici e tasse in misura enorme e, in cambio, non ci dà nulla se non ordini perentori che non siamo in grado di ese­guire. Versiamo alla Ue un tri­buto pazzesco senza ricevere al­cun favore. Abbiamo sganciato miliardi per salvare le banche spagnole e queste sono venute qui a comprare i nostri telefoni.
La Gran Bretagna consegna ai burocrati europei meno de­naro di noi ed è ossequiata. L’euro ci ha rovinati. Lo abbia­mo scambiato a 1.936 lire. La Germania lo ha pagato 1 marco (1.300 lire dell’epoca). E poi ci domandiamo perché non reg­giamo alla concorrenza (sui mercati internazionali) dei pro­dotti tognini? Di tutto ciò i con­naz­ionali si sono finalmente re­si conto e non sono più disposti
a bere l’amaro calice offertoci

Commenti

claudio faleri

Mar, 31/12/2013 - 17:48

due partiti, sono sufficenti per garantire l'alternanza, il resto è spazzatura, servono solo a succhiare soldi e creare una miriade di parassiti compresi i sindacati

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mar, 31/12/2013 - 17:49

Mi chiedo: quanto ci ha messo di suo il noto pregiudicato (con il suo sfregio delle regole, la sua mancanza di etica .....) a portare gli italiani a una disaffezione nei confronti delle istituzioni e quindi anche nei confronti dei partiti?

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mar, 31/12/2013 - 17:50

Mah! Caro Feltri, più o meno.....il capitolo bergoglio.....simpatico? A chi? Ai neri fuori e ai rossi dentro...sinceramente ne faccio volentieri a meno e se lei leggesse i post sulle esternazioni pontificie pro invasioni islamiche, mi troverà in nutrita compagnia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 31/12/2013 - 17:51

La "visione" sui partiti"(per ora commento questa),è corretta,e da un diverso sistema "democratico",verrebbe tutto il resto.Votare chi?Con quale programma?Con quali garanzie?Come si fa a sostenere un sistema "PARTITICO"(vecchio),quando gli interessi della popolazione,sono palesemente "trasversali" su molteplici temi? Il "minimo comun denominatore",non lo possono più fare i Partiti,come sono concepiti oggi,ma l"affinità" concreta su certi temi,che non sono ne di destra ne di sinistra,ma sentiti dalla maggioranza della popolazione. La vera democrazia, deve,attivare queste forme di aggregazione,che guardino alla sostanza,non a vecchie forme,ammucchiate elettorali,che di fatto,alimentano un sistema,non in grado di soddisfare le esigenze di una popolazione ormai,estremamente variegata,libera(si spera) da condizionamenti di bandiera. Votare si,ma votare secondo una NUOVA prospettiva,ovvero il SISTEMA DELLE RAPPRESENTANZE DIRETTE ED AFFINI("Democrazia delle Affinità")

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 31/12/2013 - 17:54

Dott. Feltri, nell'augurarLe un felice anno nuovo, mi permetto una osservazione: a Roma dal Papa sicuramente ci vanno i Cattolici e, forse, i Cristiani. Pur essendo fratelli in Cristo Gesù, Cristiani e Cattolici hanno un comportamento ed uno stile di vita assolutamente e totalmente diverso.Non me ne voglia. Cordialità, E.A.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 31/12/2013 - 17:56

Così è e ci si scordi di trasformare i partiti in movimenti. Il "Tutti a casa", potrebbe diventare una realtà. E' il momento dei nuovi Robespierre.

Berto 35

Mar, 31/12/2013 - 17:56

Caro Direttore Feltri, chiudiamo l'anno con un augurio e non con la consueta inc...tura che in questi ultimi tempi fa a tutti noi molta compagnia. Mi permetta comunque una battuta che circola scerzosamente negli ambienti della statistica (anche in quelli scientifici). "Le bugie possono essere piccole o grandi .... e poi ci sono lestatistiche. Buon 2014 Direttore soprattutto più sereno.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 31/12/2013 - 17:57

andrea626390 Mar, 31/12/2013 - 17:49....Il noto pregiudicato gode di circa 10.000.000 di elettori...Lei, dall'alto della sua integrità morale, quanti voti raccoglierà nelle prossime politiche? E.A.

Ritratto di Baliano

Baliano

Mar, 31/12/2013 - 18:00

Certo che la tentazione è forte, quasi incontenibile: Affidare le "redini" per un certo numero di mesi, mica tanti, ai Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia, metterebbe giudizio a tanti. In primo luogo ai Politici di professione, innumerabili perditempo, scansafatiche, imbonitori, scioperati e scialacquoni del Pubblico denaro, il nostro denaro estorto con la forza dei mafiosi. Pochi mesi, ma buoni per una salutare Lezione di vita. In galera, buona parte, per concussione, peculato e bancarotta di una Nazione. No, non sarebbe male.

Ritratto di bUrattini.

bUrattini.

Mar, 31/12/2013 - 18:17

di sicuro grazie a questi partiti è già morta la democrazia

Silvio B Parodi

Mar, 31/12/2013 - 18:19

Grazie Prodi ora siamo nella cacca piu' nera, ma la colpa e' sempre di Berlusconi, anche se da 3 anni il Cav e' ininfluente sul governo e magari il mortadella e' in corsa per la presidenza della repubblica, dopodiche' o fuggiamo tutti all'estero o ci spariamo un colpo im testa, prima pero' a lui.

herbavoliox

Mar, 31/12/2013 - 18:22

Caro anno nuovo ti chiedo una cosa sola: non mandarci altri tecnici per governarci, bastano gente di buon senso e tanta sensibilità per i più deboli. Dei super manager, dirigenti di finanza e banchieri non sappiamo che farcene. Grazie in anticipo per quanto potrai fare caro anno nuovo. Buon 2014 a chi è in difficoltà, in pratica a più della metà degli italiani.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Mar, 31/12/2013 - 18:23

nestore55, che cosa vuoi dire? Che con 20 milioni di elettori si può giustificare anche l'omicidio facendo questo tipo di ragionamento? Ha detto bene, dall'alto della mi integrità morale Le dico di essere orgoglioso si essere una persona onesta. Possiamo dire la stesa cosa per chi ha avuto in terzo grado 4 anni di galera? P.S. - I voti presi dal pregiudicato (con il PDL) alle ultime elezioni sono poco più di 7 milioni e non dieci (6 milioni in meno rispetto alle elezioni del 2008. Mi sbaglio? Ripeto: non si può giustificare tutto con i voti presi o che si possono prendere. allora bisognerebbe giustificare anche Hitler visto che è stato votato da un terzo dei tedeschi!!!!!!! Ed erano molto più di dieci milioni di voti .........

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 31/12/2013 - 18:23

@Soldato di Lucera sono totalmente d'accordo con lei. Neanche a me questo papa buonista e populista piace particolarmente. Ma io sono "fuori" dalla chiesa cattolica già da tempo e non faccio testo. Mi sembra invece che quel 49% al comunista del colle non sia realistico: secondo me è molto più basso.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Mar, 31/12/2013 - 18:31

andrea626390, ma pensa prima di battere sulla tastiera o scrive la prima ca....volata che le viene in mente?

PL

Mar, 31/12/2013 - 18:37

Una democrazia senza partiti probabilmente non è una democrazia. Ma questi partiti, con questi uomini, i loro burocrati, le loro clientele e quant'altro, sono la morte della democrazia. Chiunque abbia fatto politica fino ad oggi dovrebbe avere il buon gusto di mollare la poltrona e di tornare a casa senza più nuocere. Solo in questo modo è possibile rifondare uno stato su basi etiche e democratiche.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mar, 31/12/2013 - 18:40

C'è sempre qualcuno che risolve tutto dando la colpa a Berlusconi, è ora di finirla con questa storia, le mutande sporche bisogna lavarle non basta girale a rovescio!

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 31/12/2013 - 18:43

Che strano, neanche il miglior politico degli ultimi 150 anni gode di consenso? Eppure tutti i giorni sia il Giornale che Libero ce lo propinano in tutti i modi stile risveglio dei moti viventi

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 31/12/2013 - 18:43

Che strano, neanche il miglior politico degli ultimi 150 anni gode di consenso? Eppure tutti i giorni sia il Giornale che Libero ce lo propinano in tutti i modi stile risveglio dei morti viventi

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 31/12/2013 - 18:44

Che strano, neanche il miglior politico degli ultimi 150 anni gode di consenso? Eppure tutti i giorni sia il Giornale che Libero ce lo propinano in tutti i modi stile risveglio dei morti viventi

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 31/12/2013 - 18:45

Che strano, neanche il miglior politico degli ultimi 150 anni gode di consenso? Eppure tutti i giorni sia il Giornale che Libero ce lo propinano in tutti i modi stile risveglio dei morti viventi

Danifa

Mar, 31/12/2013 - 18:48

Devo sicuramente aver avuto le travvegole; mi sembrava di aver letto questo articolo a firma del Dott. salusti ora invece riporta il nome di Vittorio Feltri. Se qualcuno ha avuto le travvegole come me lo dica,grazie

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 31/12/2013 - 18:48

perchè italiani pensate ancora di essere liberi ? avete votato Bersani e vi han messo Letta, è andato via Berlusconi e per 2 anni vi han messo il massone europeista Monti che vi ha distrutto economicamente, e voi pensate ancora che il vostro voto vale qualcosa ? poveri illusi, babbei e ciechi.

smithjosef

Mar, 31/12/2013 - 18:51

PARADOSSO! L'Italia avrebbe bisogno di una SANA, ONESTA MA FERREA DITTATURA! Una persona che governi come un buon padre di famiglia! Purtroppo manca il dittatore! (Scherzo di fine anno). Felice e Prosperoso !?!? Anno a tutti!

Ritratto di inserraglio

inserraglio

Mar, 31/12/2013 - 18:51

Mi piacerebbe sapere chi è quel somaro che ha accettato lo scambio dell'euro a 1936 lire! Miei prodi prendiamolo a calci in culo.

Danifa

Mar, 31/12/2013 - 18:54

Noto con dispiacere che fate censura di alcuni commenti , pubblicati prima ora scomparsi magicamente dal Blog. E'facile sparlare delle persone impugnando un quotidiano come un fucile e non accettare critiche,seppur pungenti, da chi vi legge.

bruno49

Mar, 31/12/2013 - 18:57

Non sono i partiti che fanno schifo ma i politici ladri e incompetenti. Tutti, compresi quelli del PDL o Forza Italia. Quindi l'articolo cosa vuol dimostrare? A meno che non si voglia dire a tutti i costi che Forza Italia non è un partito e non è fatto da politici ma da "santi" e "madonne". Ma andate a cagher!

bruno49

Mar, 31/12/2013 - 19:04

Baliano: ma lei veramente crede che Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia sappiano risolvere i problemi del Paese? Caso mai sarebbero capaci di incarcerare delinquenti e evasori fiscali, come ce ne sono tanti, politici e non, anche fra i frequentatori di questo blog

Ritratto di Orientale

Orientale

Mar, 31/12/2013 - 19:12

Che analisi profonda, che fine pensiero.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Mar, 31/12/2013 - 19:18

Caro il mio Feltri perche non scrivi che una bella fetta di responsabilita' e di Berlusconi, perche'

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 31/12/2013 - 19:30

Prima si esce dall'Euro e dall'Unione Europea e prima usciamo dai nostri guai, anche se per un paio di anni ci sarà da stringere la cinghia.

Ritratto di scriba

scriba

Mar, 31/12/2013 - 19:46

ITALIANITA'. La politica italiana si è coperta di ridicolo attraverso il rituale della competenza per nomina che ha portato innumerevoli comparse al livello di primi attori, di falliti sulle poltrone di minisri e vice,di ruba galline al livello di condottieri. La politica è amata solo da coloro che grazie ad essa si liberano delle pezze al sedere sia materiali che culturali: capibastone e codazzo plaudente. Siamo ancora ai tempi dei Comuni con l'aggravante dei comunisti.

Ritratto di Lorenzo Mazzi

Lorenzo Mazzi

Mar, 31/12/2013 - 19:58

andrea626390 e quanto ci ha messo l'integerrimo, sobrio e onesto prodi a svenderci alla germania, avallando lo sciagurato scambio a 1936,27?

Daniele Sanson

Mar, 31/12/2013 - 20:06

Chiedo cortesemente al signor Feltri di scrivere un libro , un libro che racconti la storia politica del nostro Paese ma con un accento maggiore sugli ultimi vent'anni e quello che stá accadendo in questi giorni con le dichiarazioni che si sentono e , se permette, il titolo lo suggerirei io ...." il Grande Inganno " cordiali saluti danisan

Cadenas

Mar, 31/12/2013 - 20:47

si proprio i gesuiti abili maestri di consenso e potere da secoli..

Cadenas

Mar, 31/12/2013 - 20:52

fuori dall EURO ASSASSINO a morte il bilderberd e il nuovo ordine mondiale!

meloni.bruno@ya...

Mar, 31/12/2013 - 21:36

Se più della metà degli Italiani,non entra in una cabina elettorale,un motivo deve pur esserci,significa che sono cresciuti diventati saggi nonostantetutto!

Ritratto di Orientale

Orientale

Mar, 31/12/2013 - 21:39

Neanche a turarsi il naso?

odifrep

Mar, 31/12/2013 - 23:30

Baliano (18:00) - così facendo si rafforzerebbe solamente lo Stato di Polizia, cioè, quello che tutt'ora è sotto il controllo della magistratura. Per favore, no. Egregio signore, se domani nel 2014 qualcuno le dovesse dire di aver visto volare l'asino, lei non abbocchi perché sta tentando di prenderla in giro. Buon Anno.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Mar, 31/12/2013 - 23:37

luigipiso: Scemi si scrive senza "i", ignorante

Ritratto di max2006

max2006

Mer, 01/01/2014 - 00:49

Feltri sei sempre il migliore. Buon anno a te e atutta la redazione.

scipione

Mer, 01/01/2014 - 17:50

andrea626390456873,IL MARTIRE PERSEGUITATO POLITI-GIUDIZIARIO ci ha messo di suo affinche' oltre dieci milioni di italiani amino ancora FORZA ITALIA.

scipione

Mer, 01/01/2014 - 17:51

andrea626390456873,IL MARTIRE PERSEGUITATO POLITI-GIUDIZIARIO ci ha messo di suo affinche' oltre dieci milioni di italiani amino ancora FORZA ITALIA.

ErnstJunger

Mer, 01/01/2014 - 17:56

Feltri, non capisco perché ti ostini con la storia del cambio euro marco 1 a 1. È una balla, e se fossi un vero giornalista dovresti saperlo. Il cambio per la Germania è stato di 1,955. Cioè praticamente identico al nostro. Forse sono stati capaci di gestirlo meglio.

Ritratto di alejob

alejob

Mer, 01/01/2014 - 17:57

Caro Feltri, mentre i cittadini aspettano che tutti i partiti muoiano, noi andiamo in profonda AGONIA, perciò serebbe BENE farli MORIRE al PIU' PRESTO POSSIBILE.

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Mer, 01/01/2014 - 18:48

La Lettonia entra nell'EURO. Rehn e l'attuale Presidente del Consiglio Europeo, il portoghese di cui non mi sovviene il nome, si fregano le mani congratulandosi con se stessi perché c'è un altro paese da spolpare. Auguri lettoni: attenzione, perché non è come ve l'hanno raccontata.

Americo

Mer, 01/01/2014 - 18:51

Stimato signor Feltri gia in un'altra occasione e molti mesi fa ebbi l'audacia di dire che la democrazia parlamentare all'italiana era morta. É morta perché non ce la siamo conquistata come i francesi, gli americani o gli inglesi e perció data la nostra natura egoista e piccolo-mafiosa la abbiamo persa. I partiti sono nati con sublimi ideologie che, tutte, non erano e che non sono se non foglie di fico per nascondere il vuoto intellettuale di tutti i partiti, tutti i sindacati, tutte le massonerie di vario colore e interessi, tra le quali la piú pericolosa per uno stato democratico é quella della magistratura che occupa uno spazio che crede sublime ma che manca del crisma indispensabile della scelta popolare per dargli la maestá che si assume.

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Mer, 01/01/2014 - 19:03

andrea626390: Azz.che fantasia ha lei,non sapete dire altro che dagli all'untore,non vi sembra sia pochino come elemento di riferimento? Le sembra che i suoi compagni,siano esonerati da questa colpa?Si guardi attorno e le macerie sono dappertutto,sopratutto nel suo cervello.

Atlantico

Mer, 01/01/2014 - 19:47

Bravo Feltri, ottimo epitaffio del ventennio berlusconiano.

gibuizza

Gio, 02/01/2014 - 01:25

La mia sensazione è che ci sia un concetto distorto della democrazia. Io sono convinto che i partiti debbano esistere, debbano fare campagna elettorale con i loro programmi (possibilemte più dettagliati e precisi in termini di numeri quali costi e risultati e date di realizzazione), poi il popolo va a votare democraticamente (con una qualsiais legge elettorale). Chi ottiene il 50,000001% viene democraticamente eletto e da quel momento comincia la dittatura del vincente che deve realizzare il suo programma e deve rispondere solo ai suoi elettori. La minoranza sta zitta per 5 anni e si prepara per le successive elezioni senza interferire minimamente con il programma di governo. Una simpatica aggiunta sarebbe quella di permettere, a noi cittadini, di votare i singoli punti dei vari programmi elettorali e chi vince deve realizzare i punti più votati (indipendentemente da chi li ha proposti), con le dovute garanzie per quei punti non presentati dal vincente.

Ritratto di walterkurtz

walterkurtz

Gio, 02/01/2014 - 07:21

l'unica cosa da fare è non andare piu' a votare.

Ritratto di schussnig

schussnig

Gio, 02/01/2014 - 08:15

Inserraglio e quale doveva essere il cambio lira/euro? Il marco è stato cambiato a 1,9558. Mi sembra quindi più che giusto il cambio a 1936,27. Infatti il marco nel 1993 (creazione dello SME) valeva circa 1000 lire. Se fai 1936,27/1,9558 ottieni 990. E' stata una pura e semplice operazione matematica. Tu invece che cambio avresti adottato?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 02/01/2014 - 11:19

Continuate a parlare di PARTITI,....Non riuscite a vedere una diversa via democratica,più adatta ai tempi,alle variegate esigenze della Società in cui viviamo?

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Dom, 05/01/2014 - 07:53

No, non mandate fiori e, se invece optate per le opere di bene, non fatele in loro memoria. Questi partiti, questi “cari”, devono morire anche nella memoria, dopo che saranno sopravvissuti per inerzia e trascinamento effetto, ai fini dei pagamenti dei loro innumerevoli debiti, tramite liquidazione di beni confiscati ( come si usa con la mafia ). Siamo tutti dispensati da ogni altra formalità. Famiglie e parentado e affini dei boss e sottoboss comincino a cercarsi un lavoro avendo cura di dismettere il rito di presentazione: sono giglio di..., mi manda.... Espatrino, se possono, non prima di aver liquidato società fasulle intestatarie nei paradisi fiscali perduti. Ma si tolgano dagli epididimi, a cominciare dai coniugi. Dopo tutto, augurare un buona morte come ha fatto Feltri, esprime una misericordia immeritata: c' è una buona in più, magnanima, pietosa, compassionevole. Si accontentino di questo; è già molto, rispetto ad un novello processo di Norimberga in diretta tv mondiale. Ma fatto bene, però. Ché ci sono dei mostri sempre pronti a ritornare sotto mentite spoglie. Il ricco Premio Italia esercita una seduzione irresistibile. E per non far torto a qualcuno, allarghiamo le idee...suum cuique. Gli sputtanati ormai sono talmente tanti che andrebbero seriamente censiti, e classificati per titoli e concorsi.