Caso Mediatrade, il pm De Pasquale: "Condannare Pier Silvio Berlusconi"

Chiesti dalla procura di Milano tre anni e due mesi di carcere per il figlio del Cav e tre anni e quattro mesi per Confalonieri

Condannate Pier Silvio Berlusconi e Fedele Confalonieri: questa la richiesta avanzata oggi dalla Procura di Milano ai giudici del processo per il cosiddetto caso Mediatrade. Berlusconi junior deve essere condannato, secondo la requisitoria del pm Fabio De Pasquale, a tre anni e due mesi di carcere, e Confalonieri a tre anni e quattro mesi. Per il pm, furono entrambi pienamente consapevoli del sistema di fatture gonfiate che avrebbe permesso a Mediaset di evadere il fisco e creare fondi neri.

Il processo Mediatrade è l'erede del processo per i diritti tv, quello che ha visto Silvio Berlusconi condannato per frode fiscale a quattro anni di carcere, di cui tre indultati. Negli anni successivi, sostiene la Procura, il sistema di film comprati a prezzi assurdi dal gruppo del Biscione continuò. E il fatto che dal 2001 al 2006 Silvio Berlusconi fosse impegnato al governo, e meno direttamente coinvolto nella operatività del suo gruppo, rende inverosimile pensare che Confalonieri e Pier Silvio non sapessero quanto accadeva, anche se avevano cercato di tenersi fuori dalla gestione degli acquisti di diritti. "Ma almeno dal 2001 Confalonieri sapeva che c'era del marcio in Danimarca".

Contro Confalonieri la Procura, per dimostrare la sua colpevolezza, ha citato una serie di argomenti logici ma anche la testimonianza di un grossista di diritti tv, Silvio Sardi, che sostiene di avere descritto personalmente al presidente di Mediaset le anomalie che accadevano nel sistema di acquisto dei film. Pier Silvio invece secondo la Procura si piegò a continuare i rapporti commerciali col grossista americano Frank Agrama "perché Agrama era amico del padre fin dal 1976. Può Pier Silvio dire di no, a questo punto? Lui non vuole essere immischiato, vuole restarne fuori. Ma è pensabile essere presidente e amministratore delegato della società che compra i diritti, e volerne restare fuori? Non si può". E ancora sul ruolo di Pier Silvio: "Gli dissero "Guarda che qui c'è del nero, succedono cose anomale. Ma lo sventurato tacque. Tacque perché non poteva parlare".

Da questa inchiesta, Silvio Berlusconi è uscito di scena con la sentenza ormai definitiva che riconosceva la sua estraneità alla gestione degli acquisti di film. Ma nella requisitoria di oggi De Pasquale non ha rinunciato a chiamarlo ripetutamente in causa, come inventore del sistema di prezzi gonfiati e come presenza "immanente e tirannica" negli anni successivi nella vita del gruppo da lui fondato.

Commenti

soldellavvenire

Gio, 22/05/2014 - 14:00

svelto ad entrare in politica, piersylvio!

Ritratto di federalhst

federalhst

Gio, 22/05/2014 - 14:09

Dura Lex, sed Lex.

maicon.silvio

Gio, 22/05/2014 - 14:10

EVVVAAAIIII!!!! Tale padre tale figlio!!! Cardelliiiiiiiiiiiiiiiiii...si dia da fare che qui c'è del lavoro da fare...

aredo

Gio, 22/05/2014 - 14:19

La sinistra .. vera mafia. Assoluto regime. Serve la guerra civile!

max.cerri.79

Gio, 22/05/2014 - 14:22

Qui c'è una chiara persecuzione contro la famiglia Berlusconi, santi subito! Aspettiamo mortimerdhouse che ci illumini

unosolo

Gio, 22/05/2014 - 14:26

ripartiti , sono solo coincidenze ma ad orologeria , e ancora crediamo che la legge è uguale per tutti ? troppe coincidenze danno certezze.

waaw33

Gio, 22/05/2014 - 14:29

Certo che la Legge da proprio fastidio!! E senza contare che son state prescritte tutte le vaccate fatte negli anni 70. 80 e 90... Che noia seguire la Legge come tutti gli altri. Che ingiustizia. Poi si deve avere la grazia come è successo a certi giornalisti. Bei tempi quando c'era Previti come Ministro e gli avvocati in Commissione Giustizia.

unosolo

Gio, 22/05/2014 - 14:29

d'altronde chi può teorizzare meglio di quella procura. Sbrighiamoci a far cadere l'usurpatore e subito la riforma della giustizia -. Unipol , sai , tutto regolare come la MPS decadranno ma tutto quello che gira sul nemico resta in primo piano e rientra sempre in gioco.

gionaelabalena

Gio, 22/05/2014 - 14:29

Berlusconi, tutto ciò è conseguenza della mancata riforma della giustizia che la provvidenza ti aveva spianato con l'incredibile vittoria alle politiche del 2008. Era la nemesi: la sinistra distrutta per mano della giustizia (arresto della moglie di Mastella). Tu, invece, anziché cogliere il segno del destino,anziché, forte dell'incredibile legittimazione popolare ricevuta, far rientrare nei ranghi dell'alveo democratico la casta arrogante e impunita dei magistrati, ti sei preoccupato, mal consigliato, solo di salvaguardare te stesso confidando nel lodo Alfano e nel comunista del Colle che avrebbe dovuto "garantire" il suo passaggio presso la Corte Costituzionale. E così, ora siamo qui a piangere per la storica sconfitta nella guerra dei vent'anni subita ad opera della coalizione formata dai magistrati, dalla sinistra e dagli organi di comunicazione fiancheggiatori.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 22/05/2014 - 14:30

Supposto che i diritti pagati fossero più cari l'unica cosa dimostrata fin'ora è che chi ha comprato è un fesso, a meno che non hanno dei filmati o delle prove che qualcuno ha ritirato il nero nelle solite scatole di scarpe come altri personaggi, di cui ometto i nomi, sono soliti fare!

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Gio, 22/05/2014 - 14:32

Oh, ma sbaglio o ultimamente tutto quello che ruota attorno a Silvio finisce indagato o in galera? Previti, dell'Utri, Cosentino, Scajola, la Rizzo, la Dama Bianca, il figlio, Confalonieri.. pure il Milan fa penare. Bananas, siete messi male. Molto male.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 22/05/2014 - 14:33

Ma si!!! Anche il cane, Dudù non poteva non sapere...

maumau53

Gio, 22/05/2014 - 14:34

Probabilmente qualcuno, dalle parti di Corso di Porta Vittoria, ha bisogno di un Trattamento Sanitario Obbligatorio per sindrome monomaniacale permanente aggravata da pulsione da Superio.

bluprince

Gio, 22/05/2014 - 14:34

la famiglia Berlusconi è come la famiglia Kennedy: per gli americani con un colpo di arma da fuoco si risolve il problema, qui in Italia è un po' più difficile (pare) trovare il killer, e così giù processi e accuse da fantascienza... tanto, chi giudica i giudici se sono compagni....????

Boxster65

Gio, 22/05/2014 - 14:38

Ma no dai non è possibile, i Berlusconi sono INNOCENTI... TUTTI!!!

maumau53

Gio, 22/05/2014 - 14:40

Ormai, i Sangermano e compagni, non più credibili nemmeno dal più incallito manettatore quale può essere Marco Manetta, danno un colpo al cerchio e un colpo alla botte. "Avete visto che spariamo anche a sinistra? Che abbiamo preso il compagno Greganti e l'amico di "Abbiamo una banca"?" E intanto, sotto sotto, colpiscono "a caso" sui soliti noti: Berlusconi, Mediaset, Forza Italia, PdL, ecc. ecc.

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 22/05/2014 - 14:40

per favore cardelli, ci faccia un po' ridere con le sue lezioni di giurisprudenza berlusconiana!

Boxster65

Gio, 22/05/2014 - 14:41

@bluprince... ore 14.34.. come ha ragione!! Peccato che non siamo in America, ci saremmo già da tempo liberati dalla Fam. Berlusconi. Però non disperiamoci, potrebbe ancora succedere!!

Bellator

Gio, 22/05/2014 - 14:42

L'evasione fiscale di Mediaset, rispetto ai miliardi sperperati dalle amministrazioni Pubbliche ,per le Cariche dello Stato(Vendolina ),che giornalmente ha una scorta di 27 uomini, per Prodi che ha causato danni miliardari alla economia Italiana, per la svendita a prezzi di favore, di Aziende Pubbliche, al suo Compare PD, per lo sperpero del Quirinale che ogni anno ruba agli Italiani oltre 250 milioni, spesa 5 volte superiore all'appannaggio della Casa Reale Inglese.Questo sig.De pasquale dovrebbe essere grato a Berlusconi,che paga miliardi di tasse che possono permettere allo Stato Italiano di corrispondere a questo signore ,un lauto stipendio. Berlusconi è fesso !!,visto visto questo andazzo contro di lui, cessi l'attività !!,svenda le Aziende,che fallirebbero immediatamente, licenzi i 56.000 dipendenti, invitandoli a recarsi a fine mese, a chiedere lo stipendio a tale De Pasquale, a tutti i Giudici, che lo hanno indagato,in ultimo di recarsi a pranzo, giornalmente sull'Alto Colle !!,dove Napolitano, farà loro servire il pranzo nei giardini del Quirinale !!.

pilandi

Gio, 22/05/2014 - 14:43

il frutto non cade mai lontano dall'albero...

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 14:46

Maicon, a parte che tentare di spiegare qualcosa di Diritto a servi della gleba come lei è come voler spiegare il concetto di "espressione algebrica" a chi pretende una "consulenza autorevole" pure per sapere quanto fa due più due, ma non c'è niente da spiegare i due processi, le due richieste, l'esito degli stessi parlano da soli, mettendo in luce a qualsiasi persone raziocinante che il Tribunale di Milano andrebbe chiuso ed i suoi componenti cacciati con ignominia dalla MAgistratura. Solo dei fanatici politicizzati possono infatti concepire due processi identici con imputati identici, ma con sentenze diametralmente opposte, fatte apposta per far credere ai sudditi pecoroni pigri di mente come lei che Gesù Cristo è morto di freddo (riuscendoci, peraltro: questo, è il vero dramma...)

maumau53

Gio, 22/05/2014 - 14:46

@Curtis Mayfield. Vedrai dopo il 25 quando a Bruxelles salterà l'imbroglio del PSE e del Kapo Martin Schulz come riderà la famiglia Berlusconi con la Merkel costretta all'accordo PPE, PSE e la BundesBank che da addosso a tutti e due. Altro che manettari della Procura di Milano ci vorranno per far pesare i voti di Forza Italia: basterà anche 15%.

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 14:47

Curtis mayfield, quante parole sprecate; ne basta una: persecuzione... certo: per capirlo occorre sapere qualcosa, cosa che nel caso suo e di chi la pensa come lei è da escludere per dogma naturalistico.

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 14:50

bassfox: lei purtroppo non è in grado di ridere di qualsiasi assurdità giudiziaria, e per motivi culturali (forse anche genetici) fin troppo noti ovvero dimostrati dai suoi interventi, puntualmente ed immancabilmente copia-carbone della propaganda "di sinistra".

comase

Gio, 22/05/2014 - 14:53

Il tristemente noto messinese carnefice di Gabriele Cagliari! Tutto cio' che esce da quella procura di topi è falso.

exbiondo

Gio, 22/05/2014 - 15:07

la magistratura può darsi da fare quanto vuole - sempre sotto elezioni, guardacaso - quanto vuole ma oramai anche l'italiano più ebete ha capito il giochetto. Con Unipol ed expo vogliono farci credere che sono iparziali ma non funziona perché sempre l'italiano più ebete sa che queste indagini spariscono nel giro di 48 ore e rimangono a perenne memoria solo quelle di berlusconi

maicon.silvio

Gio, 22/05/2014 - 15:08

•@gian paolo cardelli Le confesso che sentirmi dare del suddito pecorone da chi lo è per difendere un condannato definitivo che ha fatto votare (per lui) il senato (pagato da noi )per certificare che Ruby non fosse stata minorenne ai tempi delle trombate mi fa onore. Per quanto riguarda i magistrati le rispondo che la mia idea vale quanto la sua anche se contraria. La storia, non io, racconta che il condannato è sceso in politica nel 94' per coprire le malefatte pregresse(è facile documentarsi ),e già allora i magistrati lo inseguivano per mettergli le manette, e ripeto, non era ancora un politico. La discesa in campo aggiunta all'uso e consumo delle leggi da lui varate gli hanno permesso di sfuggire per vent'anni alla giustizia. In un paese normale dove ci si dimette per una laurea falsa o si è costretti a vendere ogni azione posseduta per candidarsi, la politica l'avrebbe vissuta da dietro le sbarre a cagare su di una turca e dormire in un letto a castello con qualcuno che rutta e petta come dirimpettaio! Solo qui, grazie a chi dà dei pecoroni agli altri, ha potuto godere di quell'impunità indecente che per fortuna ora è finita. Ora avere dubbi su chi è in buona fede e chi no mi pare un po’ da pirla. Io un'idea me la sono fatta e me la tengo. Rispettandola, al contrario di ciò che fa Lei, la saluto.

gionaelabalena

Gio, 22/05/2014 - 15:10

Questi sintronzi-grillini fiancheggiatori dell'Ultracasta impunita dei magistrati, non hanno capito un tubo di come andrà a finire. Il popolo non è con loro: il popolo è sempre e solo con sé stesso. Come insegna la rivoluzione francese, dapprima i sanguinari giustizialisti giacobini verranno osannati e portati al potere, dopo, quando il popolo che non si nutre di sangue umano si accorgerà che il giustizialismo e i giudici non danno loro il pane quotidiano, li taglierà la testa. La fine di Danton-Berlusconi, vedrete, anticiperà di poco la fine di Marco Travaglio e della sua compagnia di manettari, del pregiudicato-omicida Grillo e della sua accolita di replicanti coglioni, e dei magistrati cancro della società italiana.

zadina

Gio, 22/05/2014 - 15:12

Dal momento sembra in Italia ci sia solo la famiglia Berlusconi la magistratura è concentrata su il gruppo Berlusconi e cerca di fare il più possibile per ostacolare il loro sviluppo se decidessero di vendere tutto il loro patrimonio nel territorio Italiano incassato il ricavato della vendita si trasferissero col loro danaro in un paese qualunque come vivrebbero bene senza le difficoltà che gli stanno creando in Italia, del resto è evidente i nostri dirigenti preferiscono conservare le persone nulla facenti incapaci malviventi ed allontanare per mancanza di lavoro giovani laureati imprenditori grandi e piccoli costretti andare all'estero per svolgere le loro attività ma grazie a Dio arrivano tutti i giorni persone da salvare da vestire curare e dargli da mangiare pure una casa OTTIMO CAMBIO SI STA FACENDO quanto potrà durare un sistema simile.?..............esiste qualcuno in grado di dare una risposta.?.........

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Gio, 22/05/2014 - 15:15

La famiglia Berlusconi dovrebbe abbandonare questo paese dove la democrazia non esiste più , è troppo quello che gli stanno , facendo , hanno smesso con il padre e preso di mira il figlio ,li vogliono annientare , non capisco come riescono a sopportare queste prepotenze .

Ritratto di flordluna

flordluna

Gio, 22/05/2014 - 15:19

salve a tutti!!! siamo alle solite.... solo i comunisti possono non sapere.... tipo debenedetti o fassino ... o anche vendola o dipietro .... mentre i non politicamente corretti devono sapere per forza... solo i comunisti possono rubare o evadere ed essere insabbiati.... i non politicamente corretti invece sono obbligati ad evadere ed a rubare di tutto ! con questo comportamento sbilanciato i magistrati si sono gia' svelati... le condanne inflitte ai non politicamente corretti SONO FALSE E MIRATE.... finche' la magistratura non lavorera' in PAR CONDICIO ... i non politicamente corretti saranno da considerare INNOCENTI e vittime di magistrati comunisti! In quanto ai commenti dei soliti presenzialisti rossi..... che pena leggere quanto infantilismo e zero raziocinio alberghino nelle loro menti manipolate :(

giovanni PERINCIOLO

Gio, 22/05/2014 - 15:31

Andrebbero bene anche dieci anni ma a una condizione, che ci siano delle prove e non teoremi come al solito, del tipo appunto del "non poteva non sapere". Formula tra l'altro applicata, a mia conoscenza, solo ad indagati di destra e mai a uno di sinistra!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 22/05/2014 - 15:33

Che strano, Piersilvio e Confalonieri oggi, ieri Silvio non potevano non sapere! Chissà se qualche trinariciuto sa spiegarmi a titolo di esempio perché nessun dubbio ha sfiorg

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 15:35

Maicon.silvio: la considero suddito pecorone perchè solo tipi del genere possono confondere la "storia" con la "propaganda di sinistra", e lei l'ha appena fatto sciorinando tutto il parafernalia propogandistico sui "motivi" dell'arrivo di Berlusconi in politica ecc. ecc., in questo dando per scontato che chi l'ha votato non puo' che essere un decerebrato ovvero un "evasore in malafede". I motivi per cui la pensate così sono stranoti ed identici a quelli del drogato verso chi non fa uso di stupefacenti: "devono avere anche loro la loro droga, diversa dalla mia, ma non possono non avercela": se doveste ammettere che l'elettore di Berlusconi ha motivi di scelta elettorale riconducibili ad un ragionamento individuale dovreste concludere che voi, alla perenne ricerca della "fonte autorevole", siete degli esseri inferiori, sudditi pecoroni, appunto... Quanto alla "sentenza definitiva", per quelli come lei è la prova inconfutabile della colpevolezza, mentre per quelli come me è la prova inconfutabile della persecuzione. Per capire chi dei due ha ragione bisogna conoscere Legge ed un po' di Diritto, ed analizzare la rispondenza della sentenza a quanto scritto nei testi di Legge ovvero nelle pandette, ma qui, nel suo caso, ricadiamo nel "ragionamento del drogato": quelli come lei non possono accettare l'idea che persone ai suoi occhi al suo pari possano saperne più di lei, ovvero che non sia vero il vostro dogma idiota che vuole la Legge "appannaggio esclusivo dei Magistrati ovvero dei politici, perchè scritte in modo tale che un comune mortale non possa capirne alcunchè". Poichè un tal Alessandro Manzoni descrivendo un famosissimo "latinorum" ha dimostrato da più di un secolo il VERO MOTIVO per cui le leggi sono scritte volutamente in modo astruso (ma non impossibile a capirsi...), chi tra noi due si dimostra un cittadino alla ricerca di riscontri oggettivi e chi invece un suddito pecorone alla perenne ricerca di qualcuno che lo imbecchi è fin troppo chiaro... la saluta sempre un tal Barillà, condannato in modo "definitivo" per ben NOVE volte, E RISULTATO POI DEL TUTTO INNOCENTE...

giovanni PERINCIOLO

Gio, 22/05/2014 - 15:36

Che strano, Piersilvio e Confalonieri oggi, ieri Silvio non potevano non sapere! Chissà se qualche trinariciuto sa spiegarmi a titolo di esempio perché nessun dubbio ha sfiorato le menti degli inquirenti quando si é trattato di Penati. Possibile che Bersani non sapesse nulla di cio' che faceva il suo "segretario"???

scala A int. 7

Gio, 22/05/2014 - 15:36

de pasquale....ti sei dimenticato di Apicella !!

raffaele64

Gio, 22/05/2014 - 15:44

Esplora il significato del termine: Allora vediamo se qualcuno riesce a spiegarmi. Dal 1984 fino al 2003 è il solo Berlusconi Silvio l’ideatore della frode mentre Pierlsilvio e Confalonieri non c’entrano niente e vengano assolti per non aver commesso il fatto, mentre nel 2004-2005 sono Fedele Confalonieri e Piersilvio Berlusconi ad approfittare della frode, mentre viene assolto Silvio Berlusconi, addirittura prima del processo, ma i magistrati pensano che gli italiani hanno l’anello al naso?Allora vediamo se qualcuno riesce a spiegarmi. Dal 1984 fino al 2003 è il solo Berlusconi Silvio l'ideatore della frode mentre Pierlsilvio e Confalonieri non c'entrano niente e vengano assolti per non aver commesso il fatto, mentre nel 2004-2005 sono Fedele Confalonieri e Piersilvio Berlusconi ad approfittare della frode, mentre viene assolto Silvio Berlusconi, addirittura prima del processo, ma i magistrati pensano che gli italiani hanno l'anello al naso?

Ritratto di Markos

Markos

Gio, 22/05/2014 - 15:53

Curtis Mayfield I TUOI COMPAGNI MEGA STIPENDIATI IN TOGA NERA AVREBBERO CONDANNATO B. PER ESISTENZA IN QUESTO MONDO MA NON ESISTE IL REATO PURTROPPO MAI DIRE MAI COMUNQUE .... CHISSÀ

Luigi Fassone

Gio, 22/05/2014 - 15:56

Ecchine altri due che NON POTEVANO NON SAPERE. In Italia poi ci sono quelli che POTEVANO NON SAPERE,NON UDIRE, e se qualcuno ha riferito loro qualcosa,per effetto della tarda età,dimenticarselo subito dopo. . Ad esempio il bravo Giorgio Napolitano,che giorni fa,quando Geithner ha citato i MANEGGI Europei per defenestrare Berlusconi,è caduto dalle nuvole,tanto che chi gli stava intorno si è subito preoccupato per i suoi femori....

pinux3

Gio, 22/05/2014 - 16:01

@gionaelabalena...Che Napolitano l'avesse "garantito" riguardo al Lodo Alfano è quello che racconta lui...Sei sicuro/a che sia vero?

maicon.silvio

Gio, 22/05/2014 - 16:04

@gian paolo cardelli Premetto che ho estremo rispetto per le persone che hanno votato il condannato, senza tirare in ballo i Manzoni e i latinorum che non me ne possono fregare di meno. Credo, da ciò che scrive, che lei sia una persona rispettabilissima ( al di là di qualche esagerazione non proprio "da signore") e mi fa specie trovarla così schierata verso il nanetto di Arcore perchè per il paese è stato veramente devastante soprattutto per la continua ricerca della soluzione agli affari suoi. Come ho già avuto il piacere di dirLe io credo nell'unica cosa che ci separa dall'anarchia: la democrazia, le leggi che la sorreggono e i preposti per farlo. Il giorno che ognuno sarà libero di decidere ciò che è giusto a proprio uso e consumo potrò anche esserne felice, l'importante che qualcuno me lo dica per tempo in modo di regolarmi di conseguenza. Le auguro una buona serata.

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Gio, 22/05/2014 - 16:09

E' scoppiata una nuova BOMBA UNIPOL e tutto serve per attutire il rumore della bomba! Povera Italia.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 22/05/2014 - 16:19

Non potevano non sapere. Solita storia.

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 16:33

Maicon, se crede alla faccenda del "potere mediatico" ovvero a quella del "Berlusconi è sceso in campo solo per i suoi interessi" NON PUO' avere alcun rispetto verso chi l'ha votato, perchè chi vota una persona che avrebbe platealmente fatto quanto ascrive al Cav. non puo' che essere un decerebrato. Quindi delle due l'una: o considera quelle "argomentazioni" da lei ricordate un'emerita fesseria o per lei chi vota per Berlusconi è un cretino, e quel suo "mi fa specie" conferma quale delle due ipotesi considera quella veritiera...

Atlantico

Gio, 22/05/2014 - 16:42

Cardelli, guardi che perchè e percome Berlusconi entrò in politica lo spiegò lui stesso in due diverse interviste a Montanelli e Biagi e poi, anni dopo, lo confermò in una terza intervista Fedele Confalonieri quando lealmente disse che lui era contrario e invece aveva ragione Silvio a volere la 'discesa in campo'. Dovrebbe informarsi, caro Cardelli.

macchiapam

Gio, 22/05/2014 - 16:42

Se il PM De Pasquale è il figlio del consigliere De Pasquale, che molti anni fa era certamente il peggior magistrato - scostante, scortese, ignorante - della Corte d'appello civile, allora si possono capire molte cose.

Cosean

Gio, 22/05/2014 - 16:46

Allora le condanne non sono Politiche! PierSilvio non è entrato in Politica. Non sapete come andare a parare, vero?

pittariso

Gio, 22/05/2014 - 16:47

gian paolo cardelli-rinunci!é inutile in quanto impossibile capirsi quando si parlano linque diverse.

Il giusto

Gio, 22/05/2014 - 16:47

La banda bassotti,visto l'altezza,ha colpito ancora!Se continua cosi marina sarà condannata prima di immolarsi in politica per salvarci dal comunismo!Peccato...

Il giusto

Gio, 22/05/2014 - 16:49

La banda bassotti,visto l'altezza,ha colpito ancora!Se continua cosi marina sarà condannata prima di immolarsi in politica per salvarci dal comunismo!Peccato...

Cacciari_forpre...

Gio, 22/05/2014 - 16:52

Non basta l'eventuale condanna...se risulta colpevole occorre la CONFISCA DEI BENI di pari valore del dolo...e questo vale per tutti!!

maicon.silvio

Gio, 22/05/2014 - 16:55

@gian paolo cardelli Certo che credo ai "suoi interessi", ne sono convinto altrimenti non sarei qui a scrivere. Mi fa specie che queste cose così evidenti non siano chiare a tutti ma ciò non vuole dire mancare di rispetto o considerare negativamente le persone. Spero vivamente che al più presto sia fatta piazza pulita del marciume presente, di ogni colore, soprattutto del condannato che a mio parere ha usato il potere molto per lui e troppo poco per noi. Non mi importa chi ci governa, vorrei solo fosse pulito. Magari uno come Lei, che può anche non avere le idee uguali dalle mie, ma capace e soprattutto lontano da interessi propri altrimenti si cadrebbe dalla padella alla brace. La risaluto.

torodamonta

Gio, 22/05/2014 - 16:57

Ormai è chiaro che alcuni giudici vogliono distruggere economicamente la famiglia Berlusconi.Fra un paio d'anni incominceranno a indagare sui nipoti.

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 17:03

Atlantico, quindi per lei chi vota per il CDx guidato da Berlusconi "non puo' non essere" un decerebrato, vero? sentiamo la risposta, poi proverò (inutilmente) a spiegarle l'importanza del "contesto" in cui certe affermazioni vengono fatte, ed altrettanto inutilmente proverò a spiegarle l'inesistenza della "fonte autorevole" quando a giudicarla tale è uno che non ha le basi culturali per poter valutare la "autorevolezza"...

alfa553

Gio, 22/05/2014 - 17:04

Io non capisco come la famiglia resti in Italia, da tempo sarei andato via, una operazione tipo Fiat,fantastica e punitiva, e poi rideremmo,perché all'imbecillità non c'èmai fondo.

Il giusto

Gio, 22/05/2014 - 17:07

Sondaggio pre-sentenza :considerate questi magistrati e questi giudici imparziali e giusti?Superfluo ricordare ai silvioti che se li considerano politicizzati e poi lo assolvono evidentemente sono stati "pagati"dai Berlusconi per assolverli!Sentiamo i pareri...

Ritratto di giusdange2

giusdange2

Gio, 22/05/2014 - 17:13

Lasciamo i processi nelle aule di Tribunale (auguro a Piersilvio e a Fedele di poter dimostrare la loro piena estraneità ai fatti che gli vengono contestati). Passiamo ad altro. I detrattori del grande Silvio non vanno biasimati. Per quanto mi riguarda, rafforzano, a dismisura, la mia fede e le mie certezze. Forza Silvio (Forza Piersilvio, Forza Marina), Forza Italia!

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 17:15

maicon, continua a scapolare: sono passati vent'anni e, se tutto quello che ha scritto alle 16.55 fosse vero (non lo è), non puo' aver alcun rispetto verso chi ancora vota Berlusconi: si chiama logica, conosce?

Ritratto di tex 103

tex 103

Gio, 22/05/2014 - 17:16

magistratura Sinistronza,ci avete veramente rotto I coglioni.vi ricordo che anche voi,con la vostra scorta,con la vostra grana,con la vostra arroganza, un girno renderete conto ad un giudice supremo,tutte le porcate e I misfatti di cui ora siete tronfi,vi condanneranno nelle vischere dell'INFERNO.Pentitevi finchè siete in tempo

Il giusto

Gio, 22/05/2014 - 17:17

Sondaggio pre-sentenza :considerate questi magistrati e questi giudici imparziali e giusti?Superfluo ricordare ai silvioti che se li considerano politicizzati e poi lo assolvono evidentemente sono stati "pagati"dai Berlusconi per assolverli!Sentiamo i pareri...

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 17:17

sempre maicon, detta in altre parole: se nonostante la "Messa in prova" per vent'anni c'è ancora gente che lo vota, e se è vero che costoro vanno rispettati perchè comunque non cretini ovvero in nalafede, per quale/i motivo/i non denigrante/i l'elettorato continuano a votarlo, secondo lei?

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 17:19

maicon, continua a scapolare: sono passati vent'anni e, se tutto quello che ha scritto alle 16.55 fosse vero (non lo è), non puo' aver alcun rispetto verso chi ancora vota Berlusconi: si chiama logica, conosce? detta in altre parole: se nonostante l'operato del Cav. in questi vent'anni ci sono ancora milioni di persone disposte a votarlo e se queste persone sono comunque da rispettare, per quali motivi non disprezzabili viene continuato ad essere votato, secondo lei?

Ritratto di nestore55

nestore55

Gio, 22/05/2014 - 17:22

E' assolutamente inutile tentare di ragionare con chi non è in condizione di capire.. La natura è stata madre avara e malevola nei confronti dei soliti noti che infestano questo blog. Sono meno utili di un rutto, hanno la capacità attrattiva di una zecca morta,ma si ostinano nel voler insegnare la loro ignoranza...Esponenti tipici dei geneticamente superiori,conoscono solo l'odio di classe e l'invidia verso coloro che hanno saputo costruire nella vita, e non passare da un fallimento all'altro come è accaduto nella loro inutile e sciocca esistenza...Ancora una volta si conferma l'assioma: è impossibile essere di sinistra e allo stesso tempo essere normali..impossibile..e lo dimostrate ad ogni intervento su questo blog....E.A.

Atlantico

Gio, 22/05/2014 - 17:35

Assolutamente no, Cardelli, non tutti quelli che hanno votato per il centrodestra negli ultimi 20 anni sono decelerati. Ci sono anche tante persone per bene e per male, come per ogni altro partito. Però ci sono anche tante ricerche scientifiche sulla composizione dell'elettorato berlusconiano e certe cose si ripetono a distanza di anni e in ricerche fatte da istituzioni del tutto diverse. E questo fa pensare. Cardelli, quello che mi fa pensare è perchè lei non abbia la minima fiducia nelle dichiarazioni ( duplici ) di Berlusconi e in quelle di Confalonieri. Mi spieghi, se vuole, perchè tutto mi sarei aspettato da lei ma non questo. Saluti.

linoalo1

Gio, 22/05/2014 - 17:35

L'importante è:colpire sempre e comunque Berlusconi!Anche se indirettamente!Lino.

maicon.silvio

Gio, 22/05/2014 - 17:36

@gian paolo cardelli Bhè adesso mi delude un pò... Per me il rispetto, al di là di qualsiasi violenza che non deve esserci mai, è ascoltare, non insultare, non inveire, non denigrare il prossimo. Rispetto non significa l'avere per forza le stesse idee. Non è della diversità in generale che ho timore, ma della furbizia sommata al potere di taluni personaggi che usano questo mix esplosivo per sistemare gli affaracci propri lasciando le briciole per chi si scanna sui blog consapevole o inconsapevole di avere già perso. RiRisaluto

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 22/05/2014 - 17:38

Credo che questi Giudici abbiano perso la tramontana e non avendo delinquenti da mettere in galera provano ad attaccare la parte buona della Società; quella che lavora e fa PIl e risorse. Penso che bisognerebbe dimezzare lo stipendio dei Magistrati visto che fanno chiudere fabbriche e tolgono lavoro alla Gente; vadano anche loro a lavorare sarebbe ora. Shalom

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 22/05/2014 - 17:40

Cardelli: grandeee! finalmente! questa sì che è una difesa autorevole! ora posso tornare a casa sereno: i fedayn di silvio tengono duro! poi lunedì si scoprirà che siete rimasti in 100, ma va bene lo stesso....

Ritratto di Farusman

Farusman

Gio, 22/05/2014 - 17:46

Bla, bla, bla, di qui e di là, senza aver letto le carte o conoscere i fatti. Parlare per preconcetti è l'esatto contrario della ragione, della libertà e della democrazia. Son sempre più sconcertato.

maicon.silvio

Gio, 22/05/2014 - 17:53

@gian paolo cardelli Mi scusi, non avevo letto la domanda. Secondo mio modestissimo parere, la gente continua a votare il condannato per un motivo molto semplice: é di centro destra e quindi si rivolge all'unica persona in grado di contrapporsi al centro sinistra che non voterebbe mai. Poco importa se si fa i fatti suoi l'importante è combattere l'avversario. Non credo che il cdx non debba combattere il csx, ma che lo debba fare con un'altra persona. Non posso credere che tra tutti i giovani liberali o menoliberali non ci siano persone valide allo scopo. Quando questa strada sarà intrapresa probabilmente molte persone torneranno a votare il cdx, sia le deluse dal ventennio sia quelli che ora stanno a guardare perchè di condannati non ne possono più ma il centrosinistra non lo voteranno mai. RiririLasaluto.

Il giusto

Gio, 22/05/2014 - 18:07

Dopo aver sacrificato il fratello per evitare la galera,dopo avere sacrificato tutti gli italiani sempre per evitare la galera,adesso è pronto al sacrificio del secondogenito!Eh già,proprio una bella persona Silvietto vostro!!!

Ritratto di Zione

Zione

Gio, 22/05/2014 - 18:09

L’illustre e autorevole dottor Castelli (da MINISTRO della Giustizia) riuscì, per il bene del POPOLO e con immediato invio degli Ispettori Ministeriali, a far sloggiare (almeno per un poco …) la più Mortifera TENIA che si annidava e impestava nelle Istituzioni e da dove, con la solita ignoranza e Superbia, si proclamava (ancora oggi ?) il Patrono del mondo. — Vade retro, Emerito e impunito GIUDICIUME (ordito e generato dall’infame Patto di Mandrogne); immondo, ingordo e sommamente Scellerato; incestuoso figlio di quell’ignobile, blasfema e Turpe magistratura TENIOCRATICA e di quel cornuto di Satana. Amen !!! — ruotologiu@libero.it

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 22/05/2014 - 18:16

VIVA VIVA DON PASQUALE CHE CI LIBERA DAL MALE di Pier Sivio si vuol disfare. voglio a un certo punto fare dell'ironia su questa procura Milanese che veramente deve avere una ossessione maniacale verso la famiglia Berlusconi, non hanno nemmeno più ritegno di sostenere accuse infondate, tanto loro devono apparire sulla stampa sapendo che più colpevolizzano i Berlusconi più la loro carriera è assicurata.

Alessio2012

Gio, 22/05/2014 - 18:34

Questa è la volta che Silvio ci lascia le penne... Ha fatto di tutto per salvaguardare i figli, dicendo che non voleva farli entrare in politica per evitare loro di finire nelle mani della magistratura... e ora per dispetto, ce li mettono in mezzo lo stesso.

carpa1

Gio, 22/05/2014 - 19:39

Mi chiedo che aspettano Berlusconi e la sua famiglia a chiudere baracca e burattini ed andarsene all'estero in un paese dove non esista l'estradizione. A quel paese le aziende! Si portino via i quattrini e, se proprio vogliono, le aziende le riaprano all'estero dove si può farle vivere senza le sanguisughe italiane (fisco, magistratura, pizzi, svizzeri, ecc.). Pensa Silvio, potresti anche evitare di pagare la ex moglie, tanto chi ti potrebbe costringere? Faresti pure il suo bene perchè, costretta a tirare la cinghia, non avrebbe più di che lamentarsi per il sovrappeso.

gian paolo cardelli

Gio, 22/05/2014 - 20:00

Maicon il suo intervento delle 17.53 (salto gli altri per brevità) è facilmente reversibile, con l'aggravante che il "dì qualcosa di sinistra" esiste, mentre la frase opposta non l'ha mai partorita nessuno. La gente che non si considera "di sinistra" quindi è costretta a votare qualcuno proprio per evitare che il fanatismo superficiale "di sinistra" prenda il sopravvento, ma è un argomento che nega l'efficacia del "potere mediatico" (infatti non c'è alcun esito elettorale correlato al possesso delel TV che ne possa suffragare l'esistenza), degli "interessi personali" come elemento di convincimento elettorale, ecc., in sintesi: se la gente vota il Berlusconi (o il Grillo: da questo punto di vista è la stessa cosa), lo fa solo e soltanto perchè non vuole più tra i piedi degli emeriti cialtroni come quelli del PD, ovvero come quelli che hanno galleggiato sull'onda del successo elettorale del Cav. fingendosene "alleati"...

roseg

Gio, 22/05/2014 - 20:05

Ci risiamo... e per le figlie possibile non si riesca a trovare nulla,una piccola evasione dai sforzatevi...qualche imputazione per Dudù no??? Non ci resta che ridere.

Dako

Gio, 22/05/2014 - 20:25

De Pasquale si è dimenticato di portare alla sbarra anche la signora che è stata vista parlare assieme a Pier Silvio al supermercato, perbacco dovrebbe essere un atto dovuto o no?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 22/05/2014 - 20:34

delocalizzi mediaset e licenzi tutti gli italiani che ci lavorano questo merita il popolo italiano

Ritratto di MelPas

MelPas

Gio, 22/05/2014 - 20:54

Caso Mediatrade, il pm De Pasquale: "Condannare Pier Silvio Berlusconi"( Questa procura di Milano vuole distruggere la Famiglia Berlusconi e tutte le sue aziende, roba da matti). MelPas.

vittoriomazzucato

Gio, 22/05/2014 - 21:00

Sono Luca. Voi del Tribunale di Milano ne avete fatte peggio di Bertoldo. GRAZIE.

Angelo48

Gio, 22/05/2014 - 21:09

Leggendo i commenti sino ad ora pervenuti, posso tranquillamente affermare, che anche a me "fa specie" che ci siano lettori dediti al giudizio e alla condanna sempre e comunque. Gli stessi - evidentemente - vivono nella più completa ignoranza delle regole del Diritto e della Costituzione. Chiarisco: sono un convinto assertore della regola che impone giuste condanne verso chi compie reati di ogni genere; ma dette condanne, devono arrivare al termine di un chiaro percorso istruttorio fornente un quadro probatorio inoppugnabile. E nelle vicende giudiziarie che vedono coinvolto il "nano" di Arcore (come amabilmente e rispettosamente viene definito da qualche lettore), questo chiaro percorso probatorio non appare affatto. Un esempio? Eccolo. Nel caso della sentenza Mediaset, il "mostro" di Arcore viene accusato, lui solo, di essere il propagatore e l'ideatore UNICO del sistema truffaldino messo in atto. Essendo Mediaset una società quotata in borsa, appare logico ed evidente che i primi ad esser stati truffati siano i soci di detta società. E i vertici societari(leggasi Confalonieri)che fine fanno in questa inchiesta? Liberi come l'aria, in quanto "ignari" di tutto! E la Legge sul Diritto Societario, come viene rispettata? Nel processo parallelo Mediatrade (che nacque da una costola di quello Mediaset),ritroviamo invece il "mostro" completamente assolto in Cassazione ed i vertici della stessa Mediaset, incolpati dell'identico reato ascritto nell'altro processo al socio Silvo. Già: forse coloro che si fan "specie" dei comportamenti altrui, neanche sanno che il loro odiato nemico in quella società, rivestiva in quegli anni sotto inchiesta, il ruolo di semplice azionista. Dovrei ora sottoporre a certi lettori una analisi approfondita del materiale probatorio differenziandolo da quello logico/deduttivo, ma so che sarebbe fatica sprecata; a loro rivolgo solo l'invito a meglio riflettere sulla evidente dicotomia giuridica dei due processi. Quanto poi alla considerazione avanzata da qualche lettore che sostiene che il "mostro" sia sceso in campo politico solo per il suo interesse: ammesso che ciò fosse, saprebbe quel lettore indicarmi un solo nome di politico che sia sceso in campo o che stia per scendere solo per far del bene al Paese e non a se stesso?

Silviovimangiatutti

Gio, 22/05/2014 - 21:25

De Pasquale non sarebbe degno neppure di amministrare un bordello, figuriamoci di fare il PM. E quando la sentenza avrà stabilito che "il fatto non sussiste", il Sig. De Pasquale la farà franca senza pagare per aver scatenato un processo teso solo a creare un danno di immagine. Intanto un pò di ingiusta denigrazione può sempre servire a far perdere voti a Silvio .... questa è la giustizia in Italia !!!!!!!!

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Gio, 22/05/2014 - 21:50

No Piersilvio no, per favore! E' una persecuzione sicuramente non posso credere siano tutti parte di una combriccola poco raccomandabile. Meglio pensare siano tutti perseguitati

m.nanni

Gio, 22/05/2014 - 22:22

a tre giorni dal voto, un bello spot elettorale per i soliti nemici. complimenti alla giustizia italiana ad orologeria.

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Gio, 22/05/2014 - 23:42

Ped esprimere un parere motivato e sensato sulla richiesta di condanna formulata da de Pasquale occorrerebbe aver letto le carte processuali. Tuttavia c'è qualcosa che mi fa istintivamente diffidare della buona fede e dell'equilibrio di questo PM, ed è la morte in carcere di Gabriele Cagliari ai tempi di mani pulite (e denti sporchi). Morte di cui è il responsabile morale. Detto questo, è notorio che processi di questo genere sono invariabilmente processi politici.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 23/05/2014 - 00:34

Ma questo De Pasquale è di Magistratura Democratica? Se si allora è da inquisire per falso in atti pubblici e stalking nelle persone di Berlusconi e figlio. È STATO ACCERTATO CHE AGRAMA ERA VENDITORE ESCLUSIVO DELLA PARAMOUNT. Ma questo De Pasquale finge di non saperlo. È UNA VERGOGNA. FUORI MD DALLA GIUSTIZIA.

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 23/05/2014 - 07:15

per fare dell'Italia un paese normale bisognerebbe che un virus letale facesse fuori i tdc cioè circa 30 mln di rossi.

specchiato

Ven, 23/05/2014 - 08:06

frodare è grave, metterla in politica... demenziale

maicon.silvio

Ven, 23/05/2014 - 10:20

@gian paolo cardelli Bhè, se circa 6 milioni di persone hanno lasciato il cd in questi anni qualcosa vorrà dire, ma comunque se vuole stare nel suo brodo ci resti pure, ci faccia una nuotata per me. Saluti