Il Cav apre ai matrimoni gay e fa scoppiare un acceso dibattito

Berlusconi apre: "Serve la maggioranza delle Camere per cambiare il codice civile". Le associazioni gay: "Serve una proposta". Il Pdl: "Gesto liberale"

"Se si ha una maggioranza che consente di cambiare il codice civile". Ospite di Rtl 102.5, Silvio Berlusconi ha aperto al riconoscimento giuridico delle coppie di fatto anche omosessuali scatenando un acceso dibattito. Al direttore di Rtl che gli chiede se dunque lui sia d’accordo, l’ex premier ha mostrato il proprio assenso con la testa. E a Telelombardia ha precisato: "Nel mio partito da sempre c’è un atteggiamento liberale sui diritti e lasciamo sempre libertà di coscienza in Parlamento. Le coppie di fatto sono una situazione che sta crescendo vorticosamente e sembra giusto, cambiando il codice civile stabilire dei diritti, come ad esempio in caso di eredità".

Secondo quanto emerge dal sondaggio condotto dall’istituto di ricerca Datamonitor, il 54,1% degli italiani è favorevole ai matrimoni gay: un dato leggermente in crescita rispetto alla precedente rilevazione sul medesimo argomento a maggio dello scorso anno, pari al 53,4%. Gli italiani contrari alle unioni omosessuali sono il 43,2%. Il dato invece è molto più deciso sulla questione relativa alla possibilità che le coppie gay adottino un figlio. Su quest’argomento gli italiani sono in grande maggioranza contrari: infatti, per il 77,1% del campione non dovrebbe essere possibile e solo il 20,5% è favorevole alle adozioni per le coppie omosessuali, anche se il trend è in crescita. Tuttavia, l'apertura del Cavaliere ha subito suscitato un acceso dibattito politico. Immediate, infatti, le reazioni dell'associazionismo omosessuale. Per Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center, non basta un cenno del capo: "Dal 1994 ad oggi  le maggioranze parlamentari e i governi di Berlusconi non hanno fatto nulla e anzi sono state chiuse a qualsiasi proposta. Siamo di fronte  ad un cambio di rotta?". Per fugare ogni dubbio, Marrazzo ha invitato Berlusconi a fare proposte concrete da inserire nel programma del centro destra. Sulla stessa linea anche Franco Grillini, presidente di Gaynet e leader storico della comunità omosessuale, che ha chiesto all'ex premier di formare "una maggioranza laica libera dai fanatici". Per Imma Battaglia, presidente di DìGay Project, quella di Berlusconi è solo una boutade elettorale: "Vedremo comunque se si tratta delle solite chiacchiere da propaganda oppure se in Parlamento contribuirà attivamente alle proposte che arriveranno su questo tema".

A chi parla di "inversione di rotta" del Cavaliere, Gaetano Quagliariello, Maurizio Sacconi, Eugenia Roccella e Raffaele Calabrò hanno ricordato il documento sulle unioni civili che lo scorso agosto registrò l’adesione di più di 150 parlamentari del Pdl. "Con argomentazioni laiche, sottoscritte infatti da deputati, senatori ed europarlamentari di diversa provenienza culturale - hanno sottolineano gli esponenti del Pdl - vi si ribadiva la contrarietà all’equiparazione giuridica tra il matrimonio e altre unioni affettive anche omosessuali, e la condivisione e disponibilità nei confronti di iniziative legislative volte a riconoscere ai componenti di tali unioni diritti in ambito civilistico o penalistico in tutte le situazioni in cui questi non siano effettivamente garantiti". Barbara Saltamartini, vicepresidente del Pdl a Montecitorio, ha invitato a tutelare la famiglia, così come sancita dalla Costituzione, quale "cellula centrale della società e come tale meritevole di interventi a sostegno".

Dal Vaticano sono subito piovute pesanti proteste. Ai microfioni di Radio Vaticana monsignor Domenico Sigalini, vescovo di Palestrina e capo della Commissione Cei per il Laicato, ha invitato la politica a non fare dei diritti alle coppie gay una priorità della prossima legislatura. "Riconoscerli vuol dire che possono decidere di vivere la loro vita, ma non possono sostituire la famiglia con la loro unione", ha spiegato il presidente della Commissione episcopale assicurando che non c’è disprezzo per nessuno. "C’è comprensione - ha continuato Sigalini - ma di fronte a noi c’è un dato fondamentale della nostra vita, dell’esperienza cristiana, della Bibbia stessa, che non ci permette assolutamente di avallare un discorso del genere, soprattutto di fronte ad una famiglia, che sta dimostrandosi attualmente l’unico punto di salvezza di questa nostra crisi, tra l’altro".

Commenti

Edoardo Argentino

Lun, 07/01/2013 - 18:22

Tu QUOQUE, SILVIO…. Le notizie blasfeme per i politicanti sono come i favi colmi di miele per gli orsi. Ieri Bersani con Vendola e la Concia , oggi anche tu ai voluto vendere la tua “castità politica”, abbracciando la Legge dei CONTRONATURA. E questa sarebbe la "vagheggiata Società del Futuro”; quella da donare ai nostri figli e nipoti ? Quella moralmente ed eticamente più giusta ? La società dei Gay ? Cosa dirai ai tuoi nipoti quando ti domanderanno, perché lo domanderanno, sai: >. Coloro che profanano le Leggi di MADRE NATURA permettendo le unioni CONTRO NATURA, secondo me, sono equiparabili a quelle bestie immonde chiamati “esseri disumani” che ogni giorno stuprano e seviziano le donne di ogni età nel mondo. Sarebbe questo il risultato degli insegnamenti ricevuti nei secoli dalle passate generazioni che hanno portato le altre Nazioni a qualificare la NOSTRA TERRA all’apice della civiltà ed indicarla come generatrice di Santi, Poeti, Navigatori ? Se così fosse, non sarebbe auspicabile il ritorno dei tempi di Sodoma e Gomorra per aver perso i nostri più sacri valori Civili, Etici e Religiosi ? Pensaci bene, Silvio, perché ne va anche del tuo di futuro e del imminente voto elettivo. lapolide.

Edoardo Argentino

Lun, 07/01/2013 - 18:23

Tu QUOQUE, SILVIO…. Le notizie blasfeme per i politicanti sono come i favi colmi di miele per gli orsi. Ieri Bersani con Vendola e la Concia , oggi anche tu ai voluto vendere la tua “castità politica”, abbracciando la Legge dei CONTRONATURA. E questa sarebbe la "vagheggiata Società del Futuro”; quella da donare ai nostri figli e nipoti ? Quella moralmente ed eticamente più giusta ? La società dei Gay ? Cosa dirai ai tuoi nipoti quando ti domanderanno, perché lo domanderanno, sai: >. Coloro che profanano le Leggi di MADRE NATURA permettendo le unioni CONTRO NATURA, secondo me, sono equiparabili a quelle bestie immonde chiamati “esseri disumani” che ogni giorno stuprano e seviziano le donne di ogni età nel mondo. Sarebbe questo il risultato degli insegnamenti ricevuti nei secoli dalle passate generazioni che hanno portato le altre Nazioni a qualificare la NOSTRA TERRA all’apice della civiltà ed indicarla come generatrice di Santi, Poeti, Navigatori ? Se così fosse, non sarebbe auspicabile il ritorno dei tempi di Sodoma e Gomorra per aver perso i nostri più sacri valori Civili, Etici e Religiosi ? Pensaci bene, Silvio, perché ne va anche del tuo di futuro e del imminente voto elettivo. lapolide.

Lino1234

Lun, 07/01/2013 - 18:24

Il Papa non dovrebbe avere necessità di ricorrere ad un parallelo tra cattolicesimo e marxismo. Se lo fa, secondo me, è perché il Vaticano sta perdendo la sua battaglia in atto fra Cardinali e Vescovi per limitare il potere dello stesso Papa a loro vantaggio. 'Il Papa torna a parlare della crisi economica che affligge il mondo “ e sottolinea come questa nasca da un eccesso di attenzione al profitto a scapito del lavoro". Ciò piacerà tanto alla Bindy che si sentirà sorretta nella sua tattica di avvicinamento della Chiesa al comunismo. A quando uno Stalin nostrano ? Saluti. Lino

Ritratto di Screwman

Screwman

Lun, 07/01/2013 - 18:25

Bravo Silvio. Per farsi eleggere spergiurerebbe sui figli (ah già, l'ha già fatto!)

WSINGSING

Lun, 07/01/2013 - 18:25

Cosa fa Berlusconi pur di ottenere un pugno di voti..............

Ritratto di Situation

Situation

Lun, 07/01/2013 - 18:27

non accettabile

giottin

Lun, 07/01/2013 - 18:29

Caro cav, G U A I A T E S E F A I U N A C O S A D E L G E N E R E! Stop. Chi ha orecchie per intendere...

chit 54

Lun, 07/01/2013 - 18:30

Bene, La Chiesa non appoggia Berlusconi, Berlusconi si sente quindi svincolato. La Chiesa, se ha da protestare, protesti con chi appoggia. Il discorso non fa una grinza.

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Lun, 07/01/2013 - 18:32

Dopo il recente atteggiamento della CEI e dei vertici ecclesistici, il minimo che si possa fare è disinteressarsi completamente di "questi signorini". La chiesa dovrebbe essere meno arrogante ed impositiva ed occuparsi maggiormente della sfera religiosa. Una Chiesa "azienda" è davvero inaccettabile ancorchè la finanza reciti importanti ruoli anche nelle sacre stanze. Se fossi il prossimo premier .. altro che esenzioni !!! IMU maggiorata per i luoghi non esclusivamnte di culto. ticket per entrare a Roma (uscendo dal Vaticano) e fine di tutti i piccoli e grandi privilegi di cui hanno sempre (ingiustamente) goduto. E se poi fosse possibile .... spostare il Vaticano in Groenlandia !

falcione gaetano

Lun, 07/01/2013 - 18:32

Prima non ero daccordo, ma da quando la Chiesa e' entrata a gamba tesa su Berlusconi, dico si ai matrimoni gay e Berlusconi che è una persona di parola lo fara' anche contro tutti, percio' le associazioni gli diano forza.

philippoprimo

Lun, 07/01/2013 - 18:33

Ma dove é scritto che la sinistra debba mantenere il monopolio della lotta per i diritti civili? Finalmente anche il PdL si batterà per i diritti civili come tutti i partiti liberali europei. Bene il Cav!

roberto zanella

Lun, 07/01/2013 - 18:35

Ma come se fino a ieri dicevano che Berlusconi era il diavolo in persona mentre lui e il PDL erano gli unici contro chi voleva chiudere a leggi etiche e adesso che Berlusconi la butta lì cosa vogliono da lui? Lo avete trattato in quel modo cosa volete da lui?Chiedete a Monti,chiedete a Casini,chiedete a Bersani ovvero coloro che voi benedite sempre...

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Lun, 07/01/2013 - 18:36

Cavaliere,voglio sperare che l'apertura ai matrimoni gay sia solo propaganda elettorale per prendere i voti dei gay,che,purtroppo,sono numerosissimi nella società moderna!Fermo restando che ognuno si gestisce sessualmente come vuole,credo che la sacralità del matrimonio NON debba essere scalfita! La famiglia,base e fondamento della società civile,è costituita da due esseri di sesso diverso E BASTA! Unioni diverse sono cosa ben diversa dal matrimonio;per regolarne i rapporti c'è il Codice Civile(almeno di nome!).

CARLINOB

Lun, 07/01/2013 - 18:38

Intanto non è un matrimonio ma caso mai un Gaymonio. Secondo : per qualche voto in più Il Cavaliere sta raschiando il paiolo : spero proprio che non ce la faccia lostesso . Che assurdità avere ancora quest'uomo che blatera da mattina a sera . Mi consola il fatto che dai primi di Marzo si metterà quatto quatto in silenzio speriamo .

CARLINOB

Lun, 07/01/2013 - 18:39

Intanto non è un matrimonio ma caso mai un Gaymonio. Secondo : per qualche voto in più Il Cavaliere sta raschiando il paiolo : spero proprio che non ce la faccia lostesso . Che assurdità avere ancora quest'uomo che blatera da mattina a sera . Mi consola il fatto che dai primi di Marzo si metterà quatto quatto in silenzio speriamo .

65Pietro

Lun, 07/01/2013 - 18:46

Visto che la CEI, con le sue propaggini clerical-marxiste (Famiglia Cristiana ("Cristiana" di nome, ma non di fatto)in prmis) hanno sempre sparato ad alzo zero sul Cav, non c'e' piu' ragione di rinnegare l'anima liberale del PdL, per difendere delle posizioni illiberali e parruccone. A parte il fatto che dato che chi vincera' le elezioni si chiamera' Bersani-Vendola, che hanno nel loro programma quello del riconoscimento delle coppie di fatto, non vedo le motivazioni di questo inutile stracciarsi le vesti, gridando allo scandolo. Il PdL avrebbe dovuto essere fin dalle sue origini un partito laico e liberale. Ha venduto per \un po' l'anima al......la Chiesa, per ingraziarsene i favori, senza ottenerli...e ora che vogliono? Perche' non levano i loro strali sull'accoppiata Bersani-Vendola, che sara' quella che realizzera' questa nuova legislazione? O la CEI pensa che Monti riuscira' a bloccare il tutto....."ma mi faccia il piacere".....

fabiou

Lun, 07/01/2013 - 18:49

la chiesa non puo dire che è assurdo perche se appoggia un massone anticristiano come monti, allora berlusconi puo benissimo appoggiare i matrimoni gay.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 07/01/2013 - 18:51

NO! siano loro riconosciuti i diritti come assistenza medica, successioni ecc. ecc. ma matrimonio NO!

agnello_di_dio

Lun, 07/01/2013 - 18:57

AHAHAHAAHAAHAAHAHAHA I MATRIMONI GAY! AHAHAHAHAHAHAAAAAHAAHAAHAHAHA! Cosa non si fa per 4 voti! AHAHAHAHAHAAHAH Voglio vedere cosa diranno tutti i banani omofobi adesso! AHAAHAAHAHAHAHHAAHAHAHAHAH

eureka

Lun, 07/01/2013 - 18:57

Per cortesia no! Non facciamo come la sinistra che pur di prendere voti fanno compromessi anche con il diavolo. I voti arriveranno lo stesso mantenendo i nostri principi: la famiglia. Che il Pdl non si incasini con i Gay perché perderebbe molti voti cominciando dal mio.

eureka

Lun, 07/01/2013 - 18:57

Per cortesia no! Non facciamo come la sinistra che pur di prendere voti fanno compromessi anche con il diavolo. I voti arriveranno lo stesso mantenendo i nostri principi: la famiglia. Che il Pdl non si incasini con i Gay perché perderebbe molti voti cominciando dal mio.

jazov

Lun, 07/01/2013 - 18:58

Ottimo Berlusconi! Così imparano quei cialtroni di preti modernisti che facevano la morale a Berlusconi mentre lui, da Premier, adottava provvedimenti a favore della Cattolicità, quella schifezza di Pseudo-"Famiglia Cristiana" con quel suo direttore moralista da quattro soldi e con lui tutti i suoi simili pseudo-preti vaticani secondi. Solo quando saranno scomparsi questi usurpatori della Chiesa costantiniana, si potrà tornare alla vera purezza dogmatica e al trionfo della Regalità Sociale di Cristo.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Lun, 07/01/2013 - 19:00

Cosa non si fa' per 2 voti in piu'.... ridicoli..

Dario40

Lun, 07/01/2013 - 19:01

attento Silvio : riconoscere i matrioni gay e paragonarli alla faiglia attuale ti farà perdere una valanga di voti. A cominciare dal mio e da quello di tutti i miei familiari ed amici !

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Lun, 07/01/2013 - 19:04

il bello che quelli del PDL sono senre stati contro alle unioni GAy.... sono veramente alla frutta

fisis

Lun, 07/01/2013 - 19:04

Ma la Cei, sostenendo il centrosinistra, e quindi Monti, cosa sperava di ottenere? Non pensava forse che una volta al governo la sinistra avrebbe aperto non solo unioni gay, ma anche alle adozioni gay? Ora, cosa vogliono dal centrodestra? Non sanno che quella dei diritti individuali e quindi anche omosessuali è una tipica tematica da stato liberale?

marcelletto36

Lun, 07/01/2013 - 19:05

Non facciamo scherzi Silvio!! Piantiamola di fare i buonisti e mandiamoli a dar via il Cuculo,come si meritano ! E detto fra noi ,non mi pare questa la strada per risalire nei consensi ed arrivare ad avere ragione sinistronzi bersaniani, o meglio.Vendoliani..

charly73

Lun, 07/01/2013 - 19:05

Contrario al matrimonio gay. Favorevole alle unioni gay registrate. Ma che non si chiami matrimonio e che non preveda la filiazione adottiva. Tuttavial'argomento non mi sembra una priorità in questo momento, se non per fini elettorali e propagandistici.

bagnaroto1981

Lun, 07/01/2013 - 19:07

Era anche ora. Questo è un grave problema di libertà e di scelta di vita. Con tutto il rispetto per la Chiesa, come istituzione religiosa e culturale e come istituzione statale, non è più possibile pensare ad una vita di coppia solo dopo sposati. E' una cosa che rasenta la follia. Sono cattolico cristiano, e mi auguro che la famiglia sia fondata sul matrimonio, ma mi auguro di più che oggi la gente non soffra per scelte scellerate. Non si può pensare che due persone - aldilà del loro sesso - che trascorrono una vita insieme di gioia e dolore debbano essere divisi alla fine del loro cammino da una legge. Non fa parte del popolo dei moderati, del popolo del PdL e del popolo che ragiona e che poi va a votare.

giuseppe.galiano

Lun, 07/01/2013 - 19:09

Sono cattolico poco praticante e fermamente convinto che la famiglia tradizionale sia la cellula della società, in tutte le sue manifestazioni. Tuttavia, se due individui dello stesso genere decidono di stare insieme, non vedo il motivo di impedirglielo. Questa unione potrebbe chiamarsi matrimonio? Presumo di si, ma con dei paletti ben precisi ed uno di questi è l'adozione di un figlio.Il timore della gente comune è che a furia di innovazioni liberali, la tradizione vada a puttane. Questo va impedito e Berlusconi stia attento a fare promesse.

arkangel72

Lun, 07/01/2013 - 19:10

Fa bene... ma come mai solo adesso? E' solo uno dei tanti slogan elettorali!

Edoardo Argentino

Lun, 07/01/2013 - 19:19

TU QUOQUE, SILVIO ?.... Le notizie blasfeme per i politicanti sono come i favi colmi di miele per gli Orsi. Ieri Bersani con Vendola e la Concia , oggi anche tu ai voluto vendere la tua “castità politica”, abbracciando la Legge dei CONTRONATURA. E questa sarebbe la "vagheggiata Società del Futuro”; quella da donare ai nostri figli e nipoti ? Quella moralmente ed eticamente più giusta ? La società dei Gay ? Cosa dirai ai tuoi nipoti quando ti domanderanno, perché te lo domanderanno, sai…"...Nonno nonno Silvio, ho visto per strada, a scuola, ai giardini, due uomini che si baciavano e si toccavano …cosa significa essere lesbica per una donna ?...". Coloro che profanano le Leggi di MADRE NATURA permettendo le unioni CONTRO NATURA, secondo me, sono equiparabili a quelle bestie immonde chiamati “esseri disumani” che ogni giorno stuprano e seviziano le donne di ogni età nel mondo. Sarebbe questo il risultato degli insegnamenti ricevuti nei secoli dalle passate generazioni che hanno portato le altre Nazioni a qualificare la NOSTRA TERRA all’apice della civiltà ed indicarla come generatrice di Santi, Poeti, Navigatori ? Se così fosse, non sarebbe auspicabile il ritorno dei tempi di Sodoma e Gomorra per aver perso i nostri più sacri valori Civili, Etici e Religiosi ? Pensaci bene, Silvio, perché ne va anche del tuo di futuro e dell’ imminente voto elettivo. lapolide. v

gi.lit

Lun, 07/01/2013 - 19:21

Non un cenno alle promesse non mantenute dai suoi governi. Non un cenno alle riforme sempre annunciate e mai realizzate. Non un cenno all'immigrazione clandestina che, con lui al governo, si è come minimo triplicata. In compenso, sortisce con stravaganze come questa ben sapendo che la maggioranza di quelli che votano per il centrodestra sono contrari. Un espediente meschino per accreditarsi a sinistra tradendo anche in questo i propri sostenitori. Bene, continua così, caro Cavaliere, e vedrai alle nazionali che capitombolo.

Freeindependent...

Lun, 07/01/2013 - 19:21

E sarebbe ora .......! Ormai in tutti i paesi occidentali i partiti del centro-destra si sono aperti al tema dei diritti civili (matrimoni ed adozioni gay, fecondazione assistita, fine-vita, ecc.). In Italia invece chi è a favore di una nuova e più aperta legislazione su tali temi deve guardare a sinistra anche quando è in totale disaccordo sulle ricette di politica economica del centro-sinistra.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 07/01/2013 - 19:23

Cosa non si farebbe per qualche voto...

Ritratto di pischello

pischello

Lun, 07/01/2013 - 19:23

tranquilli, domani ( forse prima) dirà che è stato male interpretato dalla folle e criminale stampa comunista. saluti

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Lun, 07/01/2013 - 19:25

Un tuo grande elettore non è d'accordo con te. Capisco che della mia opinione non ti importa. Sono a favore per la legge a favore delle coppie di fatto non per l'unione gay. PER FAVORE!!!!!

angel42xy

Lun, 07/01/2013 - 19:26

solo una provocazione x la cei che appoggia monti..tanto è che mette i paletti se...cè una grande maggioranza..silvio non fara' mai una cosa del genere..magari si tratta di fare dei registri .. serve solo a tenere alta l'attenzione sul pdl...

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 07/01/2013 - 19:32

Bravo Silvio, hai capito tutto, siamo in una crisi bestiale, siamo sull'orlo del fallimento e tu ti preoccupi dei matrimoni gay, cosa fondamentale per salvare l'italia. Roba da sinistra becera, tanto con queste minchiate non ti becchi un voto. Il mio di sicuro. Va a ciapaa i ratt.....

Totò Termini

Lun, 07/01/2013 - 19:33

...non sa più dove andare a parare per racimolare voti.

Totò Termini

Lun, 07/01/2013 - 19:33

...non sa più dove andare a parare per racimolare voti.

Teodorani Pietro

Lun, 07/01/2013 - 19:34

Tanto per cominciare chiamiamo le cose col proprio nome: Per matrimonio si è sempre inteso l'unione fra due persone in grado, se lo desiderano di procreare; fin dai tempi più lontani, a memoria d'uomo, due donne o due uomini non sono mai riusciti a procreare una nuova vita per cui, se i sigg. gay vogliono unirsi e vivere assieme lo facciano attraverso altre forme giuridiche protette e garantite dallo Stato, ma non parlino di matrimonio, al di la di ogni credenza religiosa. Adozione di figli da parte di coppie gay? Semplicemente un obbrobrio umano.

Ritratto di giusburzagli

giusburzagli

Lun, 07/01/2013 - 19:35

Sono favorevole ad una qualche forma di legalizzazione delle unioni omosessuali, si chiamino dico o come meglio preferiscono, ma sono fermamente ed assolutamente contrario a chiamare matrimonio, come il mio, quello fra due lesbiche o due pederasti. Il problema delle coppie eterosessuali non esiste dal momento che se non si sposano è perché conviene loro restare così, magari per continuare a godere di benefici che potrebbero esser persi con il matrimonio. Altrettanto fermamente sono contrario all'adozione da parte delle medesime coppie omosessuali. da parte di coppie omosessuali.

aredo

Lun, 07/01/2013 - 19:36

Berlusconi è impazzito davvero allora? O è diventato comunista e va con i trans come Marrazzo? Annuncia matrimonio gay con il suo compagno come Vendola?

vivaitaly

Lun, 07/01/2013 - 19:41

Ah questo non lo devi fare caro Berlusconi, se vuoi legittimare la perversione omosessuale, non solo non ti votero', ma faro' una campagna contro il pdl

Gioortu

Lun, 07/01/2013 - 19:42

Matrimoni tra Gay?No grazie.Credo che i giuristi non abbiano difficoltà a trovare una forma che possa soddisfare le esigenze dei Gay di entrambi i sessi.Di Matrimonio non se ne parla neanche.

bruco52

Lun, 07/01/2013 - 19:42

fosse così, un'altra ragione valida per non ridare il voto al PdL...prima il ritorno al passato,l'alleanza con la Lega, ora una fuga in avanti, con i matrimoni gay. Provino a candidare la Concia...hai visto mai; (più difficile con Vendola. Vladimir Luxuria sa di vecchio, ha già dato....)

angelal82

Lun, 07/01/2013 - 19:46

Non vorrei che perdesse qualche voto a seguito di queste esternazioni. Facciamo attenzione a quello che diciamo, signor Berlusconi!

Dragoneme

Lun, 07/01/2013 - 19:46

Avete pubblicato PER ANNI articoli omofobi, ed ora come al solito seguite il capo, senza battere ciglio. Mi vergogno per voi.

bussirino

Lun, 07/01/2013 - 19:48

Berlusconi dovrebbe mandare a casa tutti i vaticanisti gay o non gay e fregarsene della Cei e della Chiesa..Sarebbe bene che gli facesse pagare l'IMU con gli arretrati del 2012. il resto sono tutte fregnacce...........!!!!!!!!!!!!! cesare da fiorenzuola

bussirino

Lun, 07/01/2013 - 19:49

Il voto dei cattolici? Non dipendono ne dalla Cei ne dal Vaticano. Gli italiani sono indipendenti....

veradestra

Lun, 07/01/2013 - 19:50

non c'è speranza...silvio è proprio disperato... raccatta voti a destra ed a manca come un mendicante pur di avere il potere e prolungare la sua parentesi di storia decadente italiana degli ultimi venti anni. che tristezza. grazie per la gentile pubblicazione.

Duka

Lun, 07/01/2013 - 19:51

Credo che il tema realmente grave sarebbe quello di permettere alle coppie gay le adozioni di minori- Per il resto sono unioni già di fatto quindi lo stato si limiterebbe a regolare con una legge sopratutto certi aspetti dell'unione ad esempio in materia di successione o il capitolo che riguarda la proprietà.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Lun, 07/01/2013 - 19:53

Con tutti i problemi che hanno padri di famiglia a tirare avanti,non era il momento di pensare a degli omosessuali

Ritratto di unviandante

unviandante

Lun, 07/01/2013 - 19:54

Che bello, vedremo vendola in abito bianco tagliare la torta e lanciare la giarrettiera.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 07/01/2013 - 19:56

Stavolta Berlusconi l'ha fatta fuori dal vaso. Il centro destra non può assolutamente accettare una normativa del genere. Un conto è rispettare i diritti, come persona al pari di chiunque, dei gay, un altro paio di maniche dargli diritti che non gli spettano, tanto varrebbe dare il diritto all'invalidità anche a quelli sani come pesci. Può darsi che Berlusconi voglia far capire alla Chiesa di non intromettersi e sostenere avversari politici, come hanno fatto di recente, rinfaldendosi successivamente, se non vuole essere trattata nella stessa maniera. E' probabaile che a breve Berlusconi se ne esca anche lui con un: "Oh! ma mi hanno capito male!" tanto per rendere la pariglia alle posizioni vaticane. A buon intenditor poche parole!

Ritratto di pediculo

pediculo

Lun, 07/01/2013 - 19:57

Caro Berlusconi, premesso che in fatto di sesso ciascuno dev'essere libero di pensarla come crede,se finalmente il PDL apre alle coppie di fatto guadagnerà almeno il 5% dei voti. Se poi la gerarchia cattolica "si offende" - nessun problema - fra le sue file ha gay, preti sposati, pedofili e quant'altro... e la sua dichiarata simpatia è verso la sinistra che, guarda caso, nel suo programma ha almeno le unioni di fatto se non proprio il matrimonio omosessuale. Viva le belle ragazze e lasciamo vivere anche gli altri ! Bravo Cavaliere,....bella mossa!

ad.socrate

Lun, 07/01/2013 - 19:58

Avrei una proposta per risolvere il problema delle coppie di fatto e di gay. Li dividerei in 2 categorie: a) Lo Status di famiglia riservato alle sole coppie con figli, le quali avrebbero diritto a tutte le agevolazioni, anche economiche, sulla famiglia, reversibilità della pensione. b) Unione legalizzata per tutti i conviventi e gli sposati senza figli, i quali hanno diritto a tutti i diritti civili... escluse le agevolazioni economiche da parte dello stato, assegni di famiglia, reversibilità della pensione, bonus scolastici, ecc... Così facendo..., la discriminante restano ...i figli..e non il sesso o il matrimonio.... Mi sembra l' UOVO di COLOMBO. gradirei...commenti...seri

ad.socrate

Lun, 07/01/2013 - 20:02

mmm

Ritratto di Rolando

Rolando

Lun, 07/01/2013 - 20:04

Pur non riuscendo a capire perchè ormai sono solo gli omosessuali a volersi sposare credo che lo stato debba normare le unioni di fato in alcuni diritti/doveri fondamentali. E la Chiesa parli ai fedeli non obbligando i non credenti o i laici ad obbedire a quanto non condividono. Poi , che cavolo, hanno fatto "endorsment" proMonti? Allora PENSI AL SUO COCCO.

Fabrizio Di Gleria

Lun, 07/01/2013 - 20:06

SILVIO, mai matrimoni tra GAY, non esisteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee. Oppure è solo la solita tua furbata ?, penso proprio di si.

grattino

Lun, 07/01/2013 - 20:06

Sicuramente adesso la fanno passare come grande tattica del cav.... ahahah

antonbear

Lun, 07/01/2013 - 20:07

Con quello che succede in Italia,ministri e deputati corrotti pur con stipendi fiabeschi,crisi economica,mancanza di lavoro e purtroppo zero prospettive future,è possibile che si perda tempo in chiacchere per criticare o osannare eventuali unioni che al massimo potranno essere qualche decina in tutto il Paese e cmq redatti da persone benestanti:i problemi sono ben altri,anzi non vorrei che questo fosse solo un diversivo per coprire le altre malefatte dei nostri governanti,passati e futuri.Abbassate le tasseeeeeeeeeeeee!!!

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Lun, 07/01/2013 - 20:07

Una scivolata che gli costera' migliaia di voti.Chiarisca subito il suo pensiero,forse strumentalizzato dai media.Non è evoluzione , aprire ai contronatura, ma involuzione.Cio che piu mi da fastidio è come pero' i difensori del matyrimonio naturale ,cioè la chiesa, vadano tanto in accordo con chi,( i vari,libertari sinistroidi,)ha fatto di tutto per distruggere la famiglia naturale ,tre generazioni, e ha sempre sostenuto le richieste al limite dell' assurdita tipo quelle che vogliono adottare figli essendo due uomini o due donne, e invece toglierli alle mamme che non possono mantenerli (ci sono stati casi riportati dai giornali)

are

Lun, 07/01/2013 - 20:08

Silvio Berlusconi ha aperto al riconoscimento giuridico delle coppie di fatto anche omosessuali, rigor mortis invece pensa la stessa cosa, ma non lo dice, svicola come le faine. Secondo me sono cose che riguardano la coscienza di ogni persona e che ognuno deve essere padrone della propria vita, di viverla come meglio crede e che la dignità umana deve essere riconosciuta a tutti indistintamente.Non condivido certe manifestazioni portate all'assurdo del mondo gay, però della sfera personale tendente alla privacy non ci vedo nulla di male. Pur con questi distinguo apprezzo di più l'apertura di Berlusconi che la mancanza di chiarezza e di coraggio di monti.Prevedo un acceso dibattito e la contrarietà dei vescovi che non si rendono conto che il mondo va in una determinata direzione e la questione del riconoscimento delle coppie di fatto anche omosessuali sarà in ordine di tempo l'ultimo boccone da ingoiare come quelli gia digeriti tipo divorzio e aborto.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Lun, 07/01/2013 - 20:09

La Sig.ra Amorosi ha nulla da dire? e Massimo Bocci? Attendo vostre notizie e saluto.

Ritratto di claudio52

claudio52

Lun, 07/01/2013 - 20:10

SPERO SIA UNA DELLE SOLITE BOUTADE DI SILVIO CHE ULTIMAMENTE NE SPARA OGNI GIORNO. FORSE PER DESTABILIZZARE I NEMICI DEL PD??? SILVIO SE VUOI STRAVINCERE COMUNICA CHE METTERAI LA GHIGLIOTTINA PER I POLITICI CHE HANNO RUBATO. S A R A' U N P L E B I S C I T O!!!!!!!!!

Prameri

Lun, 07/01/2013 - 20:15

Il mio 1\60milionesimo parere è contrario al matrimonio gay. Apporta ambiguità al programma del centrodestra. Il matrimonio sta scomparendo. Lo vogliono solo preti e gay. Riconoscere le coppie di fatto può significare liquidare le cerimonie nuziali pompose e inutili per gli sposi. La spontanea convivenza appare un ritorno alle origini della semplicità fra uomo e donna. Il 'riconoscimento' istituzionale non viene richiesto della coppia. I due si presentano più che altro ad amici e in social network. Coppia di fatto significa rifiuto di un contratto che non sia verbale e privato. Uno dei due partner può aver titubanza a richiederlo all'altro e lo stato potrebbe mettere becco e ordine nei diritti e doveri di una coppia al momento della nascita d'un figlio. Ma non lo fa. Preferisce la navigazione a vista, a fronte di un radioso o incerto futuro che si prospetti. La grande e rivoluzionaria libertà di quelli che un tempo si chiamavano coniugi non è bilanciata da una giusta preparazione sentimentale. La conquista della passione, del desiderio, del piacere e soddisfazione degli attuali bisogni della coppia è rivoluzionaria perché non ha paragoni con nessun'altra attività umana che resta sempre più vincolata da mille e mille lacci burocratici, corsi e patenti. Tutti gli aspetti positivi del vecchio matrimonio come 'fedeltà', 'rispetto', dovere' sono presenti finché la passione meravigliosa resiste, poi, figli o non figli, uno o l'altro partner hanno l'opportunità di diventare esperti nella rassegnazione o nella pratica di lunghe cause giudiziarie. Lo stato dovrebbe ordinare un contratto alla coppia che fa nascere figli. Per diritti e doveri altrimenti sempre incerti in casi di morte, defezione, responsabilità sui figli etc. Dovrebbe astenersi dal legiferare in caso di coppie di per sé infertili come quelle gay che possono giovarsi di contratti privati con avvocati e notai. Che lo stato poi si arroghi di concedere figli in affidamento a coppie ricche che necessitano solo di un contratto economico è una usurpazione del diritto dei minori

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 07/01/2013 - 20:17

Ragazzi, per competere con il livello intellettuale della sinistra vi servono un paio di secoli ed almeno un Vendola ed una Bindi in tesi ed antitesi. Il politicamente scorretto, tanto amato dai giornalisti di centro destra, non basta a coprire la distanza culturale e trattare temi come questo non è alla vostra portata e lo scimmiottare dialettica, senza un background consolidato, non vi fa onore. Mi dispiace ma su questo fronte avete perso.

Ritratto di falso96

falso96

Lun, 07/01/2013 - 20:19

ROMANI 1) Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami; le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura. 27 Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così in se stessi la punizione che s'addiceva al loro traviamento. 28 E poiché hanno disprezzato la conoscenza di Dio, Dio li ha abbandonati in balìa d'una intelligenza depravata, sicché commettono ciò che è indegno, 29 colmi come sono di ogni sorta di ingiustizia, di malvagità, di cupidigia, di malizia; pieni d'invidia, di omicidio, di rivalità, di frodi, di malignità; diffamatori, 30 maldicenti, nemici di Dio, oltraggiosi, superbi, fanfaroni, ingegnosi nel male, ribelli ai genitori, 31 insensati, sleali, senza cuore, senza misericordia. 32 E pur conoscendo il giudizio di Dio, che cioè gli autori di tali cose meritano la morte, non solo continuano a farle, ma anche approvano chi le fa. TRATTO DAL NUOVO TESTAMENTO. QUELLO CHE DOVREBBE ESSERE LETTO DA QUELLI CHE SOLO POCHI GIORNI FA HANNO FESTEGGIATO LA NASCITA DI GESU'. O E' SOLO "QUESTIONE" DI FACCIATA...

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 07/01/2013 - 20:22

Qualcuno risponda a philippoprimo

Pelican 49

Lun, 07/01/2013 - 20:24

Legalizzazione delle coppie di fatto e unioni tra gay ... se se ne occupa il PDL non va bene ed il compagno Cipputi si ribella, dimenticandosi di commentare ingerenza e spocchia del Vaticano, ma si sa, anche per il Compagno un pugno di voti valgono bene una messa, anche cantata.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Lun, 07/01/2013 - 20:27

A parte il fatto che la Natura lancerebbe un grido che quello di Munch sembrerebbe un sorriso, ma poi, quelli farebbero di quei casini che sconvolgerebbero il sano vivere di tutti. Stiano buoni ed appartati, fra di loro. E non rompano.

53lillo

Lun, 07/01/2013 - 20:31

Silvio vuoi perdere ad ogni costo. Confermo il mio NON voto.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Lun, 07/01/2013 - 20:31

Il Vaticano se l'è cercata. Ora se la tenga la sparata di Silvio. E la prossima volta badi solo a fare Chiesa e non politica, sporca tra l'altro. Anche se l'unione gay non sarà mai equiparata al vero matrimonio tra un uomo e una donna, che rimane e rimarrà la cellula vera della società, certo lo Stato dovrà trovare una via d'uscita da quest'imbroglio. Anche perché, in una democrazia compiuta e, quindi, libera e liberale, ognuno ha il diritto di vivere la sua vita come meglio ritiene possibile e secondo il proprio credo religioso o non. Ciò che si deve condannare senz'altro sono certe manifestazioni scandalose pubbliche di alcuni omosex, manifestazioni che degradano chi le fa a una corrotta sottospecie umana non degna di considerazione.

Acquila della notte

Lun, 07/01/2013 - 20:31

la chiesa scarica berlusconi per monti e berlusconi scarica la chiesa. mi sembra coerente come cosa. si sapeva sarebbe finita così! scusate ma poi fini che è con monti, non aveva detto la stessa cosa?

folgore38

Lun, 07/01/2013 - 20:32

La chiesa ha molti peccati da farsi perdonare e , nonostante tutto ho sempre seguito il credo cristiano . Eppero',da quando i vertici della Santa Madre Chiesa si sono pronunciati apertamente a favore della CASTA di antica memoria e, sopratutto contro Berlusconi;ebbene : poiche' i tempi sono cambiati anche per i gay , mi sento e dichiaro di di essere d'accordo con il Cavaliere e non solo.

conenna

Lun, 07/01/2013 - 20:32

Siccome la maggioranza degli italiani è favorevole al riconoscimento giuridico delle coppie gay, il Cav, pur di racimolare voti, si adegua smentendo quanto dichiarato fino a poco fa. Se la maggioranza degli italiani fosse favorevole ad una carota condita con lo sterco, il CAv direbbe che lui l'ha sempre mangiata così. E' un piacere avere a che fare con persone di carattere e dalle idee chiare. Come per il premier: Alfano, Monti, Berlusconi, poi di nuovo Alfano mentre la Lega dice Tremonti (quello che metteva i bastoni tra le ruote del Cav.). complimenti. L'Italia ha bisogno di un leader così.

mares57

Lun, 07/01/2013 - 20:36

Non sono d'accordo sul riconoscimento delle coppie di fatto. Sono invece molto d'accordo sui matrimoni gay. Per quanto riguarda le adozioni, dipende solamente se le persone che intendono adottare siano adatte, nel senso che saranno buoni genitori. Non c'entrano i gusti sessuali. Si può essere per bene oppure no indipendentemente da questo. Sono anche favorevole alla riduzione dei tempi in caso di separazione e divorzio. Mi piacerebbe che però chi chiede la separazione, se non ci sono motivi gravi, perda i diritti di abitare la casa coniugale e la custodia dei figli. La parità comporta anche questo secondo me.

saporina

Lun, 07/01/2013 - 20:37

Il matrimonio civile è solo un contratto, quindi a mio avviso estendibile anche ai gay con relativi onori ed oneri. w Silvio sempre avanti!

silverio.cerroni

Lun, 07/01/2013 - 20:39

@- Non sempre essere in maggioranza significa essere dalla parte giusta. Fermo restante il godimento di tutti i diritti cui debba godere ogni essere umano, si abbia, nel trattare la materia, almeno il pudore di non utilizzare il termine matrimonio, che ha ben altro significato. Una volta, il mestiere di "ciarlatano" era vietato dalla Legge di Pubblica Sicurezza, oggi, invece, viene esercitata alla luce del sole, anche al di fuori della campagna elettorale.

silverio.cerroni

Lun, 07/01/2013 - 20:39

@- Non sempre essere in maggioranza significa essere dalla parte giusta. Fermo restante il godimento di tutti i diritti cui debba godere ogni essere umano, si abbia, nel trattare la materia, almeno il pudore di non utilizzare il termine matrimonio, che ha ben altro significato. Una volta, il mestiere di "ciarlatano" era vietato dalla Legge di Pubblica Sicurezza, oggi, invece, viene esercitata alla luce del sole, anche al di fuori della campagna elettorale.

reliforp

Lun, 07/01/2013 - 20:42

ma lo prendete sul serio?

eziogius

Lun, 07/01/2013 - 20:45

e così è riuscito in tutto:accordo con la Lega e sdoganamento di Vendola! Oplà, voti tolti al PD! Avanti con un altro,,,,,,,,

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Lun, 07/01/2013 - 20:51

Beh, pensavo che fosse una boiata, ma a quanto pare la cosa si sta consolidando. La cosa che più non sopporto è leggere di persone tipo Grillini che fino a ieri considerava Berlusconi il peggio del peggio ... Quando i nemici ti apprezzano vuol dire che ritengono sei passato dalla loro parte. Spero che questa sia la solita trovata simile ad un sasso (un macigno) buttato nell'acqua per fare un po' di chiasso per poi fare retromarcia. Un consiglio presidente: chi si incazza perché ti vuole bene o ti stima è molto più pericoloso di chi ti disprezza. Attenzione con questo tema: l'emorragia di voti è garantita.

Ritratto di Davide

Davide

Lun, 07/01/2013 - 20:52

SILVIO TI SEI BEVUTO IL CERVELLO? DI QUELLO CHE TI RIMANE NATURALMENTE. MA CHE VUOI I VOTI GAY? HAI TROPPA SETE DI POTERE E QUESTO SARA' LA TUA ROVINA FATTA DI SCELTE SCELLERATE COME QUESTA.

Ritratto di JAHTJS

JAHTJS

Lun, 07/01/2013 - 20:53

Avanti così Presidente e perde anche il mio voto! Magari apra anche alla cittadinanza per tutti gli immigrati e faccio che votare Vendola, che almeno non cambia mai idea di punto in bianco.

MMARTILA

Lun, 07/01/2013 - 20:54

E' in codesto modo che punta a ritornare al 40%? Creo sia sull'errata via...il mio voto non lo becca di sicuro...tanto vale votare Vendola.

giannetto

Lun, 07/01/2013 - 20:58

ASSURDE queste guerre di religione! La posizione del Pdl e' sempre stata ragionevole, si' al riconoscimento civile delle unioni di fatto etero o gay per il godeimento di specifici diritti oggi ignobilmente negati (visite in ospedale, subentro nell'affitto, pensioni di reversibiita', etc) ma NO all'equiparazione di queste con il matrimonio, che e' un istituto pensato per la famiglia, cioe' per la procreazione e la crescita dei figli, e quindi NO ha effetti su terzi minori come l'adozione. Berlusconi ha semplicemente ribadito questa posizione che e' liberale, moderna ma anche rispettosa della famiglia e dei minori. Dove sta il problema? Siete nostalgici della DC? e allora votate la lista cinica di Monti! La' i cattosociali e i bigotto-statalisti sono tutti ben accetti!

ALDO.BARBARO

Lun, 07/01/2013 - 20:59

Condivido quanto dichiara Domenico Sigalini:riconoscere le coppie gay "vuol dire che possono decidere di vivere la loro vita, ma non possono sostituire la famiglia con la loro unione". Premesso ciò ,ancora una volta Berlusconi ha tradito il proprio elettorato rinnovando l'alleanza con la Lega!

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 07/01/2013 - 21:09

PRIMA DEI MATRIMONI GAY CI SI OCCUPI DI FAR PAGARE LE TASSE ALLE PROSTITUTE AD AI PROSTITUTI

eziogius

Lun, 07/01/2013 - 21:11

quanti di quelli che hanno pesantemente offeso Vendola, ora ritorneranno sui loro passi, dopo lo sdoganamento del cav?

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 07/01/2013 - 21:14

ehi berlusca provi a infilarsi un peperoncino !! meglio del viagra che nel suo caso non ha più effetto !!

Ritratto di scandalo

scandalo

Lun, 07/01/2013 - 21:18

TUTTI KULATONI !!

Atlantico

Lun, 07/01/2013 - 21:21

Di cosa vi stupite ? Berlusconi è pronto a dire tutto ed il contrario di tutto ( in ogni ambito ) se è convinto che la cosa gli faccia comodo. Ha buttato a mare quasi 20 in cui si è erto a difensore della Chiesa ? Embè ? Si vede che ora gli fa comodo connotarsi in altro modo. Et voilà !

Totonno58

Lun, 07/01/2013 - 21:22

Dico la mia:QUI CASCA L'ASINO! Era chiaro a tutti che Berlusconi non avrebbe mai avuto nulla in contrario con le coppie di fatto, i diritti dei gay (senza arrivare a parlare di matrimonio, come qualcuno fa, travisando volutamente)..il problema era che PRIMA NON SE LO POTEVA PERMETTERE, il "voto cattolico" gli faceva troppa gola, come dimostrò con la sciagurata postilla dell'esenzione fiscale alla Chiesa sulel attività a scopo di lucro...c'era il bunga bunga da nascondere, no?! Ed è penosa ed ipocrita, oltre che fuori tempo massimo, l'uscita degli "atei devoti" che ora tirano fuori il ddl dell'anno scorso che il centrodestra avrebbe firmato sulle coppie di fatto...c'erano pure i Didorè di Brunetta e Rotondi, furbamente tenuti nei cassetti dal 2008...BUFFONI, ORA CHE LA CHIESA GUARDA A MONTI tutti a parlare di laicità!!! Una bella pernacchia da parte di un cattolico praticante, che crede nei diritti di chi vive insieme per Amore ed oggi ride di fronte a questa patetica rincorsa al tempo perduto a correre dietro al consenso, predicando malissimo senza razzolare un bel niente!

silvano_agg

Lun, 07/01/2013 - 21:27

Penso che Berlusconi smentisca, o precisi in modo convincente, il significato della notizia, quindi uso cautela nel criticare, anche se dai politici mi aspetto haimè, solo iniziative che garantiscono i loro interessi. Perseverano ( tutti i politici) a leggiferare per non cambiare nulla degli infiniti privilegi di cui sfacciatamente godono. Ma, se così fosse (modifica allo scopo di prendere voti ) sarà un altro valido motivo per NON andare a votare. Lo so, lo so, servirà a ben poco, ed a fare il gioco dell' avversario ... ma è un' unica consolazione ormai: quella di non aver partecipato alla elezione di Questi ... al potere.

marco53

Lun, 07/01/2013 - 21:31

Silvio, se ritieni ragionevoli le pretese dell'ideologia della lobby omosessuale che si sta facendo strada in Europa, smetti di far politica, ti fa male. Semplicemente vien da dire di te: non è più lui. Io non ti riconosco più.

gamma

Lun, 07/01/2013 - 21:32

Proprio matrimonio, no di certo. Anche perchè se si concedesse il matrimonio civile a rigor di costituzione non si potrebbe poi vietare alle coppie omosessuali l'adozione di figli. Ma un qualche tipo di codificazione di queste coppie mi sembrerebbe una scelta accettabile. D'altra parte, l'Italia è ormai pressata anche dall'Unione Europea su questo argomento. Come è noto, alcuni mesi fa il Parlamento europeo ha approvato un invito urgente agli stati membri a legiferare in senso positivo su questo argomento al fine di dare una legittimazione normativa alle unioni omosessuali. A mio avviso sarebbe molto meglio farlo in tempo piuttosto che provvedere in fretta e furia e male costretti da eventuali sanzioni. Io penso che una buona soluzione, che sicuramente non accontenterà gli omosessuali ma che ci metterebbe al riparo da costrizioni esterne, potrebbe essere qualcosa di simile ai famigerati DICO della "più bella che intelligente" ,ma limitati solo agli omo. Vorrei ricordare fra l'altro che ormai l'omofobia è considerato un reato di rilevanza penale. In conclusione penso che Berlusconi abbia fatto bene ad accennare all'argomento. Anche perchè lasciare alle sinistre il monopolio sui diritti civili è autolesionistico.

Massimo

Lun, 07/01/2013 - 21:33

Spero e credo sia stato un malinteso e che Berlusconi si riferisse esclusivamente a quei (pochi) casi in cui un Uomo e una Donna convivano perchè impossibilitati a contrarre matrimonio. Diversamente (è proprio il caso di scrivere così ...) perderebbe il mio voto.

Totonno58

Lun, 07/01/2013 - 21:45

Comunque "complimenti" a Sergio Rame per la falsità del titolo sui "matrimoni gay"...complimenti da girare a tutti quelli che si accodano...

GrandeCav

Lun, 07/01/2013 - 21:51

Bravo Cav. Si alle unioni civili per omosessuali e per etero sessuali, l'Italia si modernizza anche così. Libera Chiesa in libero Stato, e ora i preti paghino anche l'IMU! Tranne che sulla prima chiesa :)

masaniello

Lun, 07/01/2013 - 21:52

"Dal Vaticano sono subito piovute pesanti proteste." Il vaticano è già con Monti. Berlusconi, comunque, ricorderà la storia della zia suora.

agnello_di_dio

Lun, 07/01/2013 - 21:53

ma a voi omofobi, onestamente, cosa vi cambia se due gay si sposano? veramente vi rovinerebbe così tanto la vita?

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Lun, 07/01/2013 - 21:55

Se i gay vogliono vivere insieme, nessuno glielo impedisce. Vadanno dal notaio e facciano un bel contratto. Ma il matrimonio NO, NO, NO e ancora NO. Su questi principii i compromessi sono esclusi e le vendette puerili. Mi auguro sia solo una tattica (non condivisibile) per tastare il terreno, altrimenti, insieme alla mia famiglia, rinuncio al voto.

Ritratto di Condor6

Condor6

Lun, 07/01/2013 - 22:05

Silvio sei grande. Devi dire qualche cosa di potentemente gay che colpisca al cuore (e lasci in mutande qualche vescovone di sinistra). L'associazionismo gay, che non si capisce bene chi rappresenti ma che ha un grande impatto mediatico, ti ha sempre combattuto vergognosamente e con grande ipocrisia. Sia quello di sinistra, maggioritario, che quello di destra. Ora questi di gaylib, minoritari e sedicenti di centrodestra - finiani fino al midollo, si svegliano e fanno due comunicati : Comunicato Stampa BERLUSCONI, GAYLIB: “IL CAVALIERE STA DANDO UNA LEZIONE A MONTI ANCHE SUI DIRITTI DEI GAY ORA CI ASPETTIAMO UNA PROPOSTA CHIARA E SE VINCESSE IL PD L’APPOGGIO ALLE UNIONI CIVILI NEL PROGRAMMA DI BERSANI” “L’apertura di Berlusconi al riconoscimento della coppia gay è una notizia di cui non si può non tener conto. Soprattutto di fronte alla retrocessione a ‘non priorità’ del tema dei diritti civili più volte dichiarata da Mario Monti, alleato con quella che si professava come la nuova destra, ovvero i nostri mai come ora silenziosi ed ex libertari di Futuro e Libertà impegnati a inseguire il nuovo corso vaticano impresso alla coalizione centrista”. Con queste parole il presidente di GayLib, Enrico Oliari commenta l’intervista rilasciata dall’ex premier Silvio Berlusconi a Rtl 102,5 in mattinata. “Berlusconi dopo le battute e le barzellette omofobe degli anni scorsi” ha proseguito il segretario nazionale dell’associazione, Daniele Priori “è riuscito a dare una lezione a Monti, Fini e Casini persino su un tema liberale come i diritti delle coppie gay. Ora ci aspettiamo che, qualora vinca il Pd, il futuro gruppo parlamentare del Pdl dia i voti al riconoscimento delle unioni gay alla tedesca presente nel programma di Bersani oppure presenti una sua proposta chiara, magari la nostra sul riconoscimento delle unioni omoaffettive apprezzata in Europa così come anche da molti cattolici”. “Non possiamo dimenticare – aggiunge la nota di GayLib – come proprio il Governo Berlusconi con il ministro delle Pari Opportunità, Mara Carfagna sia stato il primo esecutivo a lanciare una campagna governativa contro l’omofobia. Speriamo i prossimi eletti del Pdl siano conseguenti a queste belle parole del presidente Berlusconi. Da parte nostra – concludono da GayLib – restiamo a disposizione e aperti a un dialogo sul tema dei diritti civili che non solo, a differenza di quanto afferma Monti, sono una priorità ma sono anche uno dei punti che ad oggi ci vede più distanti dall’Europa e un governo che voglia stare al passo con la modernità deve riuscire a colmare”. Comunicato Stampa BERLUSCONI, GAYLIB CONTRO ARCIGAY: SU MATRIMONIO LA CONSULTACI HA GIA’ DETTO NO, SPIEGHEREMO AL CAV IL SENSO DI UNA LEGGE EUROPEA SULLE UNIONI OMOAFFETTIVE CHE PIACE ANCHE AI CATTOLICI” “Arcigay non cavalchi battaglie non sue e non confonda le idee al Paese. Un’apertura anche nel centrodestra sulle unioni civili, quelle che il Pd ha nel programma e che noi sul modello austriaco proponiamo da tempo sarebbe un successo per tutti, specie dopo che la Corte Costituzionale ha detto no al matrimonio gay. Per accedervi servirebbe una riforma costituzionale non basterebbe una legge ordinaria. Spiegheremo le differenze allo stesso Berlusconi”. Con queste parole il presidente di GayLib, unica associazione gay di centrodestra ribatte alle dichiarazioni del presidente di Arcigay, Flavio Romani. “Siamo stati noi i primi a lottare per il matrimonio gay e la Corte Costituzionale ha detto di no a me e al mio compagno che eravamo lì davanti a marzo del 2010 nella totale assenza di Arcigay” aggiunge Oliari. “Per questo ora senza paura né rimpianti stiamo percorrendo con convinzione la strada delle unioni omoaffettive, soluzione già praticata in Europa, peraltro in contesti dalla sensibilità religiosa forse addirittura più marcata della nostra, come l'Austria, che nulla toglie al matrimonio e alla famiglia tradizionale ma molto aggiunge alle coppie gay fino ad oggi in Italia del tutto prive di diritti. Andiamo avanti”. Roma, 7 Gennaio 2013 http://www.nytimes.com/2012/11/16/us/politics/gay-vote-seen-as-crucial-in-obamas-victory.html?emc=tnt&tntemail1=y&_r=1

Luigi Fassone

Lun, 07/01/2013 - 22:17

AHIA ! Cominciamo male,malissimo,caro Cavaliere. La prego,dato che è abituato a comunicare che aveva inteso,con quel cenno del capo,un'altra cosa (che so,che comunicava al teleoperatore che aveva capito,aveva la patta dei pantaloni aperta...,oppure altro,lui fantasia per queste cose ce l'ha)smentisca,smentisca,smentisca. Lei,che di sondaggi se ne intende,mi capisce,vero ?

marmartin

Lun, 07/01/2013 - 22:18

Scusate, chiamate il TSO per questo Edoardo Argentino? Giá dal modo di scrivere con parole in maiuscolo si capisce che tipo deve essere, quando parla poi della castitá (....) politica di B. é veramente da rinchiudere....Comunque per B. questa e' solo una delle solite, false, promesse elettorali....

maxdavado

Lun, 07/01/2013 - 22:19

Dal cavaliere oramai gli italiani si sono abituati a sentire di tutto,anche gli asini che volano,salvo poi rettificare il giorno dopo per dire che erano cavalli.Credo che buona parte degli italiani abbiano capito che Berlusconi sia un personaggio inaffidabile,che ha creato molti problemi a questo paese.Sappiamo tutti che lui quando scende in politica lo fa solo per i suoi interessi,e non per salvare il paese dalla sinistra,molti dei suoi elettori lo sanno,però il suo impero economico e mediatico riesce anche ad imbambolare coloro che in un altro contesto e situazione non lo voterebbero mai.

albertzanna

Lun, 07/01/2013 - 22:29

Ognuno è libero di vivere la propria vita intima con chi meglio gli aggrada. Non sono molto d'accordo con chi sostiene che gli omosessuali, uomini o donne che siano, sono come tutti gli altri. Pur esistendo fin dalla notte dei tempi, se non sono mai diventata la maggioranza nella infinita sequenza delle generazioni che hanno popolato il pianeta e se chi ha continuato a procreare, secondo l'istinto riproduttivo, sono i maschi con le femmine, significa semplicemente che quello è l'ordine della natura, ed è anche l'ordine secondo il quale è la vera famiglia il centro del progresso umano. Io non ho idea di cosa passi per la testa di un uomo pur intelligente come Berlusconi, ma fossi in lui semplicemente lascerei le cose come sono: gli omosessuali hanno già avuto tantissimo, in termini di visibilità e "diritti", e se anche rappresentano alcune decine di migliaia di voti, io darei la mia attenzione a chi segue la legge naturale, e spenderei i miei sforzi per salvaguardare la vita sociale e l'operato della parte preponderante della nazione costituita da chi, uomini e donne, costituiscono famiglie regolari e lavorano per un futuro normale dei propri figli.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 07/01/2013 - 22:32

La legge non puo' che sancire, ovvero regolamentare, quanto in natura ed in modo naturale accade. Quindi NON a figli con inseminazione di qualsivoglia metodologia; NON a riconoscimento di paternita' e/o di maternita' se di sesso diverso da quello di appartenenza in natura;NON all'affido dei figli provenienti da precedenti matrimoni se non al compimento del 18simo anno del figlio/a e con l'assenzo del figlio/a stesso.SI ad ogni altra situazione che NON implichi atti in NON natura previsti. E comunque non è SPARANDOLA PIU' GROSSA DELL'ALTRO CONTENDERE che si ottieme il voto/assenso del cittadino ELETTORE, ma con proposte di buon senso.Dai all'uomo quello che all'uomo appartene, dai a Dio quel che Dio ha donato.

Garpaul

Lun, 07/01/2013 - 22:35

Il poveretto non sa dove mettere piedi. Ancora non sa bene dove conviene cercare voti. Potrebbero essere di più tra cittadini anticlericali. Certo non è corretto dopo averci regalato, nel 2001, 24 mila insegnanti di religione per favorire la Chiesa che gli aveva garantito i voti di CL.!

argodero

Lun, 07/01/2013 - 22:46

A me sembra una boiata pazzesca. Sono tutti alla rincorsa dei gay che non sono certo maggioranza elettorale capace di spostare voti da sinistra a destra.Peccato, il cav mi pareva in palla, con questa uscita è andato in pallone.

Roberto Casnati

Lun, 07/01/2013 - 22:49

Fesserie! Non voterò MAI per nessuna coalizione che appoggi i matrimoni tra culattoni o tra lesbiche.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Lun, 07/01/2013 - 22:56

....Non voterò MAI che propone il "matrimonio gay" come dice il titolo, travisando e falsificando il üpensiero di Berlusconi che dice chiaramente "copie di fatto", che è cosa diversa dal "matrimonio". Non capisco perchè un uomo e una donna possano vivere assieme senza sposarsi, e due uomini o due donne non possano vivere sotto lo stesso tetto senza provocare demenziali discussioni dei soliti pseudomoralisti. St...ron....zi che conoscono benissimo la differenza ma öpur di far politica politicante, non ha dnessuna remora a negare diritti sacrosanti al prossimo. Vergognatevi ignoranti.

SERGIO.COSTIERA

Lun, 07/01/2013 - 22:59

Silvio: ti stai tirando la zappa sui piedi, condividendo le tesi del governatore della Puglia e dell’intero schieramento politico avversario. Ma da che parte stai? Pensa a Sodoma e Gomorra, che hanno ricevuto la condanna della storia, per i comportamenti dei suoi cittadini sessualmente trasgressivi e contro natura. Non è necessario scimmiottare su questa strada altri Paesi, anche importanti. L’Italia deve mantenere la propria dignità e il proprio decoro in materia di etica: e non voglio riferirmi anche ai sentimenti religiosi, che pure hanno la loro importanza.

agnello_di_dio

Lun, 07/01/2013 - 23:00

Cmq leggendo alcuni commenti, tipo quelli reiterati più volte di Edoardo Argentino, mi fanno capire una cosa: la gente dovrebbe smettere di bere prima di commentare notizie su internet.

SERGIO.COSTIERA

Lun, 07/01/2013 - 23:01

Silvio: ti stai tirando la zappa sui piedi, condividendo le tesi del governatore della Puglia e dell’intero schieramento politico avversario. Ma da che parte stai? Pensa a Sodoma e Gomorra, che hanno ricevuto la condanna della storia, per i comportamenti dei suoi cittadini sessualmente trasgressivi e contro natura. Non è necessario scimmiottare su questa strada altri Paesi, anche importanti. L’Italia deve mantenere la propria dignità e il proprio decoro in materia di etica: e non voglio riferirmi anche ai sentimenti religiosi, che pure hanno la loro importanza.

lui976

Lun, 07/01/2013 - 23:02

Devo dire la mia su cosa? Sul più grande bugiardo di professione della politica italiana?

cacceemit

Lun, 07/01/2013 - 23:03

ma se la chiesa appoggia monti non dovrebbe preoccuparsi. o no?

Ritratto di Sig. A

Sig. A

Lun, 07/01/2013 - 23:05

Dì la tua... Invitato, la dico, papale papale: non so se Berlusconi, con queste "aperture", sia più patetico o ridicolo. Chissà cosa dovremo aspettarci da questa campagna elettorale... Prima invita Monti a rivestire la figura di "federatore dei moderati" (quindi a scendere in campo apertamente, con un'identità ben definita), poi, quando il Prof. si decide a "salire" (?) in politica, prendendo casa in un luogo diverso da quello gradito al Cav, gli dà dell'immorale... Ora i matrimoni gay... Fra un po' lo sentiremo proporre la patrimoniale, l'IRPEF al 75% per chi superi il milione, e via vendolando?

lui976

Lun, 07/01/2013 - 23:06

Ridicolo come raschia il fondo del barile, approfittando dell'ingenuità dei casi da codice rosso che gli daranno il voto. @martinilui

Francesco Scavolini

Lun, 07/01/2013 - 23:10

Caro Cavaliere, Le consiglio di leggere il brano del libro della Genesi ove si racconta la storia di Sodoma e Gomorra. La nostra vita trascorre rapidamente: cosa diremo al nostro Creatore quando compariremo davanti a Lui per rendere conto delle nostre azioni? Il giusto Giudice (non come la Giustizia umana che alle volte sbaglia)emetterà una sentenza senza appello.Finchè siamo in tempo, ravvediamoci e guardiamo al ceppo da cui veniamo (Cavaliere, si ricordi di sua mamma che recitava ogni giorno il Rosario per suo figlio Silvio, e si domandi se sarebbe d'accordo sulle sue dichiarazioni a favore delle coppie di fatto e gay). Il Signore La bendica e Maria Santissima La protegga (Le do un umile consiglio: vada a fare subito un pellegrinaggio a Medjugorje, dove appare la Vergine e affidi a Lei la Sua vita e la Sua missione politica;se possibile procuri in loco il sacerdote francescano Padre Jozo Zovko, un vero uomo di Dio e un vero profeta. Un felice anno nuovo da FRANCESCO SCAVOLINI,cittadino italiano residente in San Paolo del Brasile e collaboratore del principale quotidiano brasiliano FOLHA DE S.PAULO. P.S.: nonostante tutto credo che voterò per Lei,Cavaliere, per il coraggio che dimostrò nella vicenda di Eluana Englaro.

roberto zanella

Lun, 07/01/2013 - 23:30

sulle coppie di fatto sono d'accordo l'importante che sia una coppia uomo-donna

Ritratto di diego.zoia

diego.zoia

Lun, 07/01/2013 - 23:35

Che Tu abbia preso gusto a "infinocchiare" la Lega, passi. Ma adesso, disposto a darlo per quattro voti... Silvio, dai il tuo: troppo comodo con quello degli altri...

paolo82

Lun, 07/01/2013 - 23:42

Bravo Silvio! finalmente un'apertura democratica. Io e tutti i miei amici comunisti approviamo la tua svolta!

Generale Vulneraria

Lun, 07/01/2013 - 23:46

Silvio ripensaci. Proprio adesso che avevo deciso di rivotarti.. Posso capire la questione eredità. Ma non chiamiamola coppia, non chiamiamola unione. Perché promuovere dando parvenza di famiglia una cosa che famiglia non è? Le coppie di fatto sono il primo gradino che porterà a mettere sullo stesso piano la coppia gay con la vera famiglia, a dare gli stessi diritti di una vera famiglia, e parlo soprattutto di denaro, ad una coppia che non può nemmeno procreare. Successivamente poi all'adozione da parte dei gay.. abominio. L'omosessualità non è normalità.

Albaba19

Mar, 08/01/2013 - 00:08

Come mai berlusconi non tenta di accordarsi col pd? Piano piano la pensano allo stesso modo, non ha snso avere due partiti uguali no? Ma per favore....... Nemmeno le mutande al mercato riuscireste a vendere piu' vergognatevi, un po' di dignita' se non altro per non far sentire gli italiani che vi avevano votato degli emeriti cretini.

gippi04

Mar, 08/01/2013 - 00:24

--NO.---

gippi04

Mar, 08/01/2013 - 00:29

Sodoma....Gomorra....Babele.... Avanti cosí!!!! Unioni...Comunioni...confusioni...Solo per i contributi e tasse....Per il resto; La famiglia é sacra, ed é formata da due individui di sesso opposto,punto e basta.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 08/01/2013 - 00:46

Sicuramente che ha fatto quella domanda a Berlusconi è un fedele di Vendola o Bersani. La chiesa dei rossi ha sempre i suoi grandi temi da proporre. ANZICHE' INTERESSARSI DEI GRANDI PROBLEMI DEL NOSTRO PAESE LORO CE LA MENANO CON I MATRIMONI TRA OMOSESSUALI.

Perlablu

Mar, 08/01/2013 - 01:15

Ormai è una guerra per bande e ogni tema , anche il più eticamente delicato, viene utilizzato come un'arma per contrastare la parte avversaria , senza qualsiasi scrupolo. Penso che noi italiani siamo in un momento storico piuttosto brutto . Non credo che queste elezioni potranno risolvere qualcosa. Penso che ci aspettino tempi difficili. Quando potrà finire tutto questo? Per ora non è dato capire: non abbiamo ancora toccato il fondo , purtroppo , e quello che resterà è tutto da vedere. In ogni caso auguri a tutti gli italiani .

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 08/01/2013 - 03:10

Tanto vale votare bersani con il suo coccolino pugliese.

vincenzo

Mar, 08/01/2013 - 04:43

Sono convinto che non bisogna andare a caccia di voti ad ogni costo .Rispetto per gli omo e tutela di diritti vari va bene!Peró non bisogna arrivare a considerare famiglia ciò che non puó essere considerato tale!

vincenzo

Mar, 08/01/2013 - 04:56

Se il Cavaliere apre agli omo a tal punto,io chiudo e mi astengo dal voto!Non si tratta di disprezzare alcuno,però ci sono dei limiti che non vanno superati !

tonietto

Mar, 08/01/2013 - 06:38

è da vedere,potrei essere contrario ma leggendo il disappunto della chiesa penso che si potrebbe fare,come si permette la chiesa di criticare quando si è apertamente schierata con monti,deve solo stare zitta......

STRAZZACAPPA

Mar, 08/01/2013 - 07:18

Finalmente! Sarebbe ora di rompere questo assurdo cordone ombelicale che ci lega al Vaticano,specialmente ora che i Vescovi annunciano ufficialmente di appoggiare il massacratore Monti.

ANTONIO1956

Mar, 08/01/2013 - 07:36

Caro Silvio, qualche mese fà credevo fossi politicamente defunto. Poi nelle ultime settimane devo dire che hai tirato fuori la vecchia grinta e per primo hai osato criticare duramente e come merita Monti e il suo Governo. Tutti gli altri "pecoroni" ti hanno poi seguito. Questo mi è piaciuto e pensavo di darti il voto alle prossime politiche. Però quella dei matrimoni gay non dovevi farmela. Su qeusto punto NON posso chiudere gli occhi. Passi il bunga-bunga, ma questo no. Anche perché vorrebbe dire allinearsi al conformisco corrente dei più abietti, e qui non c'entra la religione, c'entra il buon senso. Annullo la mia decisione di votarti.

Ritratto di pipporm

pipporm

Mar, 08/01/2013 - 07:54

Il "liberismo civico" di Berlusconi è solo motivato nel tentativo di raccogliere voti. Giovanardi lo caccierà dal PdL?

MASTRANTONI FRANCO

Mar, 08/01/2013 - 08:27

SONO D'ACCORDO ANCHE IO. IN PASSATO ERA UN TABU', MA ALLA LUCE DEI NOSTRI GIORNI, E' GIUSTO CHE ANCHE PER LORO CI SIA UNA SCELTA DI VITA . CERTO DOVRA' ESSERE FILTRATA PER FARE LA DIFFERENZA DELLA FAMIGLIA CON FIGLI PROCREATI, MA OTTENENDO TUTTI QUEI DIRITTI DI CITTADINI CHE FANNO QUESTA SCELTA.

Mario Marcenaro

Mar, 08/01/2013 - 08:31

Attento Silvio, non ricominciare con gli errori di prima. Ma chi ti consiglia? Attento, ATTENTO1

vfangelo

Mar, 08/01/2013 - 08:33

Ho sempre apprezzato le idee del pdl perche contrari a certe brutture, non ho pregiudizi contro i gay ma andare oltre ed avere certe pretese di voler essere come la famiglia questo no, e non credo che gli elettori pdl apprezzerebbero tale decisione, capisco la campagna elettoralema sono certo che molti votarono pdl perche non sono d'accordo sui gay, quello che fanno? Fatti loro.

Ritratto di arcatero

arcatero

Mar, 08/01/2013 - 08:50

Ma che cavolo vuole ste CEI? Va a braccetto con in Comunisti e poi pretende che sia il centro-destra a pagare sempre il prezzo? Stia pure con i vari Bersani, Bindi e Vendola. Quando poi la Chiesa Cattolica sarà scomparsa sotto il peso del flusso immigratorio islamico tollerato dalla inistra, poi rideremo di nuovo. C'avete stufato, opportunisti che non siete altro.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 08/01/2013 - 08:53

Ulteriore dimostrazione,che il sistema politico attuale, non è in grado di contenere tutti gli atteggiamenti trasversali, che la Società, sempre più variegata,incontra sul campo.Quì non si tratta solo di pro o contro il Vaticano(con il quale,in modo trasversale mi scontro sempre),ma pro o contro certi valori di base. Scopiazzando le tendenze europee,o americane(per motivi elettorali),su questo tema,non si va lontano,e si pongono le basi(anche su questo tema),di una società Umana, sempre più inquinata,deteriorata,senza speranza. A quando la "Democrazia delle Affinità"??!!

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 08/01/2013 - 08:59

niente da fare non c'e niente da fare destra, sinistra, questo paese e' andato, gay & mezzipreti la fanno da padrone, e dettano l'agenda, Berlusconi ha perso il lume della ragione, la bussola, l'orientamento, purtroppo quando si invecchia ci si ramollisce, diventando "saggi" si mandano a puttane pure i valori di base...ai politici e' urgente mettere un limite di eta' invalicabile, ps il cavaliere, sta andando ormai per conto suo rispetto a chi lo ha sempre seguito e purtroppo lo sta facendo da piu' di un'anno..

Rainulfo

Mar, 08/01/2013 - 09:32

se il Presidente Berlusconi vuole aprire alle coppie gay NON avrà il mio voto. semplice.

linoalo1

Mar, 08/01/2013 - 09:33

Una cosa è certa!Io,e tanti altri con me,non voteremo mai chi apre alle coppie 'gay'!Lino.

laura franceschini

Mar, 08/01/2013 - 09:48

La Chiesa segua il proprio percorso. La politica ha il dovere-diritto di tutelare i cittadini. Tutti si rigirano le carte a uso e consumo dei benefici da mantenere, sbandierando il vessillo della salvaguardia dei diritti di ciascuno. Se parla Silvio Berlusconi, come sempre, gli si dà addosso. Per salvare l'Italia dalle grinfie di Monti, Napolitano, Bersani & Co. e guardare finalmente in faccia la realtà che permea la vita ANCHE degli Italiani, seppur pressati dal voto, mi sembra lungimirante e obbligato. Ben venga, alla faccia degli intolleranti che poi sono sempre pronti a chiudere gli occhi su alcuni dei veri drammi sociali: sovrappopolazione e sovra-immigrazione.

Ritratto di nontelomandoadiretelodico

nontelomandoadi...

Mar, 08/01/2013 - 09:59

una bugia ripetuta all' infinito diventa verità, un controsenso diventa buonsenso e così via, se il mio vicino di casa fa le vacanze, a capri d' estate e a cortina d' inverno grazie alle .........grazie della sua consorte di sicurissimo non mi adeguo, il sole splenderà lo stesso su di me, o i sani principi si vendono adesso ad un tanto al chilo ?, dare ai gay tutta l' assistenza amministrativa ed economica di questo mondo.ma il matrimonio prorpio NO!.

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Mar, 08/01/2013 - 10:08

La moralita' nasce da uno stato interiore.....Silvio hai deluso i cattolici che credevono ancora in te...cosi' gli hai perso i voti..

Ritratto di Manieri

Manieri

Mar, 08/01/2013 - 10:09

E' una mossa propagandistica per dare un colpo al cerchio e uno alla botte. Non credo che metterà mai in pratica questa minaccia al buon senso e alla civiltà, anche se ormai la civiltà è perduta.

ASTOLFO

Mar, 08/01/2013 - 10:14

Non sono credente e nemmeno omofobo, ma trovo che il matrimonio gay è solo una BARZELLETTA che non fa ridere.

Ciro Paoletti

Mar, 08/01/2013 - 10:19

Pessima idea, ottima solo per allontanare gli elettori del centro-destra. Che Berlusconi fosse mal consigliato si sapeva, ma questa le passa tutte: è un vero autogol! O cambia idea, ufficialmente e di corsa, o il mio voto e quello di moltissimi altri lo perde

bfesta

Mar, 08/01/2013 - 10:23

caro cavaliere,con tutto il rispetto,ma ,io tuo affezionatissimo elettore ,la vedo molto differentemente,i gay possono anche stare insieme,vivere la loro vita ,ma formare una famiglia è tutt'altra cosa ,spero che sia soltanto una proposta a fini elettorali ,che nemmeno sta bene,ma a volte i fini giustificano i mezzi,ti saluto

Duka

Mar, 08/01/2013 - 10:26

Spero che Berlusconi NON vada oltre la giusta e logica regolamentazione della situazione. Spero anche vivamente che non si vada oltre ossia nessuna possibilità di adozioni di minori o altre vergogne di questo tipo.

Ducs

Mar, 08/01/2013 - 10:39

Ecco!! Se ancora avevo un barlume di lucidità, che mi spingeva ad andare a votare, seppur con la nausea,adesso sono proprio convinto che non ci andrò proprio più...

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mar, 08/01/2013 - 10:50

Il Matrimonio é un'Istituzione creata per un uomo ed una donna, che vogliono unirsi per formare una famiglia! Il matrimonio gay non é la stessa cosa e deve dunque essere istituzionalmente separato dal Matrimonio! Questo vuol dire che due persone di uguale sesso possono unirsi ufficialmente, ma non possono considerarsi come uniti nel Matrimonio vero, perché non di sesso diverso! Il matrimonio gay é istituzionalmente diverso dal Matrimonio vero e proprio, anche se legale e documentato!

sevgiovanni

Mar, 08/01/2013 - 10:51

Un vero liberale deve aprire a tutti indistintamente, lasciando la scelta sui temi etici alla coscienza di ognuno. Un distacco dal bacchettonesimo e dalle dipendenze del vaticano non può fare che bene. Molti potenziali votanti proprio per questi motivi, si avvicinano più a forse e schieramenti di sinistra pur non condividendo altre opinioni. Berlusconi forse diventa davvero liberale e non solo a parole. Ha capitato che i voti si pescano anche nel mucchio.

botia

Mar, 08/01/2013 - 10:54

ASSOLUTAMENTE NOOOOOOOOOOO

Ritratto di elisa65

elisa65

Mar, 08/01/2013 - 10:55

Avevo già deciso di non votare più il PDL, e questa strana "apertura" verso gli omosessuali mi convince ulteriormente...è inaccettabile. per tutti coloro che scrivono contro la Chiesa: se non vi interessa si può semplicemente non ascoltare, del resto nessuno è obbligato a farlo!

Pourparler

Mar, 08/01/2013 - 11:00

Solo per fare uno sgarbo a quei maledetti preti che finiscono sempre per sostenere la sinistra che da anni usa i cattolici come gli "utili idioti". Per andare contro coloro che si strappavano i capelli tra le gerarchie ecclesiastiche contro i respingimenti dei clandestini, a favore dei rom, degli zingari. Solo per accontentare questi ingrati parassiti esattoriali che predicano contro il commerciante o l'artigiano che non emette lo scontrino...salvo poi dimenticare i bar, i circoli, i teatri, le sale parrocchiali, gli asili e le scuole con rette astronomiche ma allo stesso tempo finanziate da regioni e stato, le case di riposo, le colonie, e le case di vacanza su cui non pagano ICI, IMU e compagnia bella!! Ecco... solo per bastonare moralmente questi individui voterò destra e sarò ben contento di vedere le coppie omosessuali finalmente al pari di quelle etero!!

moranma

Mar, 08/01/2013 - 11:03

E' evidente che questo è un tentativo riuscito male di raccattare un pò di voti, rischiando invece di perderne molti. Come può dire una cosa del genere e nello stesso tempo, per esempio, appoggiare Storace nel Lazio? Come al solito : non è credibile

Totonno58

Mar, 08/01/2013 - 11:03

INCREDIBILE CHE PERFINO QUI SI ATTRIBUISCANO A BERLUSCONI PAROLE CHE NON HA DETTO....IL MATRIMONIO GAY?!?...non avrei mai immaginato che un giorno lo avrei difeso!!:)

ansilca

Mar, 08/01/2013 - 11:06

Voto e sempre voterò PDL, o Forza Italia e ancora più di prima. Bravo Bravo Belusca!!!!

GiuliaB

Mar, 08/01/2013 - 11:11

Stesso giorno: "la CEI lascia Monti" e "Berlusconi dice si al matrimonio gay". Piuttosto autolesionistico, trovo... Chi rimane a difendere la famiglia della Costituzione? Il leaderino Casini? Questa volta non so per chi voterò...

marcocala100

Mar, 08/01/2013 - 11:11

Ora si che riprenderai il mio voto! ahahahah!! cosa non si farebbe per quella poltrona. Silvio, una cosa in 10 anni di governo dovevi fare, cambiare la magistratura e rimandare a case i clandestini, no riconoscere le coppie di fatto. Ridicolo!

guidode.zolt

Mar, 08/01/2013 - 11:17

E' una mossa elettorale, naturalmente, nel caso di vittoria della sinistra, vendolino la proporrebbe e bersani l'accoglierebbe, quindi...cosa cambia in effetti...? nulla, mi sembra...! conquista dei voti senza spostare di un ette la realtà che si presenterebbe con una sx al potere...

moranma

Mar, 08/01/2013 - 11:20

non si parla di matrimoni gay, ma di dare più diritti alle convivenze etero ed omosessuali. Se il Cav. avesse dimostrato nel passato di essere un vero liberale, non ci vedrei nulla di strano, anzi!. Da molti interventi in questo forum invece si capisce benissimo che chi lo ha votato ha sempre, giustamente dico io, pensato cge Berlusconi fosse lontano un miglio da queste posizioni. Quindi è evidente che è stato un tentativo riuscito male di raccattare un pò di voti, rischiando invece di perderne molti! Il punto è che , come al solito, non è credibile, e lo dimostra per esempio il fatto che contemporaneamente a queste dichiarazioni ha appoggiato Storace ( noto per la sua posizione filo-gay)come candidato alla regione Lazio!!

guidode.zolt

Mar, 08/01/2013 - 11:23

con Lui non si può certo dire di annoiarsi...

Ritratto di pischello

pischello

Mar, 08/01/2013 - 11:31

cosa ne pensano comunione e liberazione, don gelmini, formigoni e gli organizzatori del famoso family-day? saluti

bitonco

Mar, 08/01/2013 - 12:20

Il Cavaliere ci dice sempre quello che vogliamo sentire, a seconda dei sondaggi. Voleva Renzi, poi Monti, poi la Lega e qui è riuscito, poi i gay, poi...? Mancano i raccattapalle dei tornei internazionali di tennis, gli apritori di cozze dell'adriatico, i famosissimi annusatori di tonno del Mediterraneo. Ma soprattutto, gli scavatori del tunnel del Cern, che sono in cassa integrazione da quando l'hanno finito. Facciamo qualcosa anche per loro, cribbio. Sono Italiani, in fondo. Wojtila direbbe:" Siamo tuti frateli" Ratzinger invece :" ziete tutti fratelli".

mares57

Mar, 08/01/2013 - 14:07

Non sono gay, sono una donna con figli,cattolica e francamente non capisco tutto questa discriminazione nei confronti di chi ha gusti sessuali diversi dai miei. Cosa c'entra questo con la moralità di una persona? Molte persone "conformi" in realtà potrebbero non essere moralmente corrette, anche nei confronti dei figli adottivi.Non sono affatto d'accordo nella legalizzazione delle coppie di fatto. Se vogliono i diritti del matrimonio si sposino. Come dovrebbero poter fare i gay, i quali chiedono a differenza di molti ipocriti di poter legalizzare a loro situazione. Andatevi a rivedere il film "Filadelfia".Per quanto riguarda la reversibilità della pensione, penserei a darla ai figli minori, in casao di separazione dei genitori.Auspico l'accorciamento dei tempi della separazione e del divorzio. E' soltanto un'inutile tortura che ingrassa gli avvocati, ma non fa bene alla famiglia. Ribadisco: in caso di separazione, chi la richiede senza motivi veramente seri(in caso di colpa dell'altro coniuge) deve perdere il diritto all'abitazione nella casa coniugale e all'affidamento dei figli. Uomo o donna che sia.

Rainulfo

Mar, 08/01/2013 - 14:39

ma che cavolo c'entra la chiesa in questa discussione???? io dico no ai matrimoni gay indipendentemente dalla chiesa. in italia e in occidente siamo alla rovina per la distruzione dei valori fondamentali dell'occidente e fra questi quello della famiglia. ripeto la chiesa non c'entra un fico secco.

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Mar, 08/01/2013 - 16:17

Mares57..è sicura di essere cattolica nel senso che è anche praticante??Il rispetto per tutti va benissimo,i diritti o l'ORGOGLIO di chi sta nell'errore e arrogarsi dei diritti non li condivido,impossibile da accettare che passi come diritto civile la CARICATURA di famiglia come vorrebbero le associazione gay, per un cattolico praticante è un'incoerenza.

onurb

Mar, 08/01/2013 - 17:17

Legalizziamo pure le unioni tra omosessuali, nel senso di dare loro uguali diritti e uguali doveri delle coppie eterosessuali. Ma facciamolo con semplici correzioni o aggiustamenti del codice civile. Per favore il matrimonio lasciamolo stare, chè è tutta un'altra cosa.

eziogius

Mar, 08/01/2013 - 17:22

quello che dovrebbe farci riflettere è il fatto che non c'è ancora smentita.........

citano39

Mar, 08/01/2013 - 18:18

Il matrimonio fra Gay è accettabile solo a queste condizioni: Che la smettano con gli esibizionismi e non pretendano di adottare nessuno.Se proprio non possono fare a meno volere un figlio adottino un handicappato. Solo così avranno dei meriti.

mares57

Mar, 08/01/2013 - 18:29

Carissima Adele Di Marsico, forse Lei ha ragione ed io non sono una buona cattolica, perchè spesso mi trovo in disaccordo con quello che la Chiesa mi impone. Sono praticante e vado in Chiesa, ma non riesco a discriminare. Mi dispiace, credo che ogni persona abbia la sua storia, etero, gay ,non mi sento di giudicare la loro vita. Perchè non potrebbero essere bravi genitori? Non sempre la famiglia è quella che tutti auspichiamo,a volte la vita ci porta in direzioni inaspettate e forse famiglia è anche persone che convivono con amore e rispetto. Non volevo offendere nessuno, mi scusi è solo ciò che sento. La sofferenza che queste persone hanno sicuramente provato per la loro diversità potrebbe aiutare a comprendere meglio il dolore altrui. Chi può dirlo? E' difficile generalizzare, credo.

guidode.zolt

Mar, 08/01/2013 - 18:31

DONCAMILLO7 ..vuole una banana...? ne abbiamo un po' di piu', ma credo preferisca le arachidi...!

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Mar, 08/01/2013 - 19:15

Gentile Mares57,le discrimiazioni ci saranno sempre,non si possono eliminare,ci sono anche per tantissime altre situazioni,sono sentimenti avversi che alcune persone provano nei confronti del prossimo.La Chiesa cosa c'entra? C'entra invece che come cattolici praticanti,abbiamo il dovere di dire la Verita',il matrionio e. solo quello che Dio ha costituito tra uomo e donna.Il resto sono unioni....ma non si raccontino per favore balle...il Sacramento del matrimonio e' una invenzione di Dio,la famiglia e' un dono.

ASTOLFO

Mar, 08/01/2013 - 21:08

Il matrimonio gay è come uno che avendo un cavallo lo vuol chiamare motocicletta.

Ritratto di QuoVadis

QuoVadis

Mar, 08/01/2013 - 22:05

@philippoprimo: Non ti preoccupare caro "pro-diritti-gay". Ci sono 150 parlamentari del PdL che hanno già redatto un documento contrario alle unioni tra gay simil-matrimonio. Di conseguenza, dubito che il PdL assuma posizioni da baluardo/paladino per i vostri desideri pruriginosi.

Totonno58

Mar, 08/01/2013 - 23:02

Cara Adele Di Marsico,il problema è il travisamento delle parole...io sono cattolico praticante e, in quanto tale (CATTOLICO=UNIVERSALE)chiedo il rispetto dei diritti di tutti...è paradossale che, da elettore del centrosinistra, io debba difendere Berlusconi che non ha minimamente parlato di matrimonio gay ma di una SACROSANTA LEGISLAZIONE SULLE COPPIE DI FATTO che esiste in quasi tutti i paesi cattolici del mondo ma non in Italia perchè finora i politici hanno fatto i furbi per attirarsi le simpatie della Chiesa ed hanno sempre fallito!!

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Mer, 09/01/2013 - 11:49

Gentile Totonno58..lei come Cattolico segue il Santo Padre o i paesi pseudocattolici?

Totonno58

Mer, 09/01/2013 - 12:21

Leggo il Vangelo...e non ci sono certo indicazioni su come legiferare sulle convivenze anzi, come dice Lei giustamente, sulle UNIONI(e su questo quello che dice il Santo Padre è un' opinione come la mia o la Sua)...il problema è di chi ha messo sulla bocca di Berlusconi(MENTENDO CONSAPEVOLMENTE) il concetto di matrimonio gay, per divertirsi a scatenare la batttaglia tra clericali ed anticlericali

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Mer, 09/01/2013 - 12:58

Non basta leggerlo......un Buon Cattolico lo mette in pratica ...sicuramente con l'esempio...non mi dilungo ancora,credo che come persona intelligente capisca cio' che voglio dire.Per quello che riguarda le unioni delle coppie di fatto non ne vedo la necessita' il matrimonio civile tra due persone etero non differisce gli omo mi dispiace ler lei nessun buon cristiano puo' dire che formano una famiglia,nel privato ognuno puo' vivere e praticare la sessualta' come crede non c'e' nessin divieto.

Totonno58

Mer, 09/01/2013 - 14:03

Vedi, Adele (ci diamo del tu, posso?), siamo finalmente tornati al capitolo "OPINIONI"...potremmo discutere all'infinito su necessità/opportunutà o meno di legiferare in tal senso, non è certo un discorso cattolico sì/no, destra7sinistra ecc...siamo su un piano laico, senza contare che in Italia esistono confessioni cristiane che riconoscono certe normative...allora alcuni cattolici italiani dovrebbero sentirsi più vicini a Dio, rispetto ai protestanti, perchè non ritengono opportune certe leggi sulle coppie di fatto?Sarebbe un peccato da veri farisei!!

Ritratto di Adele Di Marsico

Adele Di Marsico

Mer, 09/01/2013 - 14:58

Certamente Totonno58 ci diamo del tu,ripeto come cattolica praticante,impegnata,indirizzo il mio voto elettorale ad uomini che mi garantiscano leggi che non entrano in contrasto col mio essere CRISTIANA.Poi che mi governino uomini laici che si dichiarano cattolici lascio ad ognuno la libertà della propria coscienza,non sono io il censore di nessuno,e mai mi sento di condannare chicchessia.Le rivendicazioni o i diritti che tanto si reclamano,mi permetto di dirlo,in realtà sono libertinaggi per fare ognuno quello che gli va,volendosi fare l'uomo dio di sè stesso!!

Jean_Squalo

Mer, 09/01/2013 - 18:24

Leggendo alcuni commenti sottostanti, da omofobi e ignoranti (grazie Edoardo Argentino per avermi rallegrato la giornata), capisco perché molti ci considerino ancora un Paese del Terzo Mondo. Chiamarlo addirittura gaymonio? Sono vaneggiamenti causati da menti chiuse, ostacoli da superare per arrivare, almeno a livello intellettuale, al livello di tanti altri Stati, vicini come lontani da noi. I gay sono una realtà onnipresente della nostra società, posso capire l'essere discordanti con l'adozione ma non con il matrimonio, che li priva di diritti (e anche doveri, perché il matrimonio è composto da entrambi) a cui spetterebbero. E rimanere dietro ad una tastiera per sfogare il proprio odio contro persone uguali a noi se non nella loro intimità, è da vigliacchi.