"Il Cav aveva avviato le trattative a Bruxelles per uscire dall'euro"

Il presidente dell'Ifo-Institut tedesco: "Nel 2011 Berlusconi aveva avviato trattative per far uscire l'Italia dall'euro". Per questo, sarebbe poi stato costretto a dimettersi

Quello che, fino a qualche settimana fa, era stato accolto come un inquietante retroscena, oggi prende i contorni di un vero e proprio complotto ai danni dell'Italia. Nel libro Morire di austerità Lorenzo Bini Smaghi, l'ex board della Bce che oggi presiende la Snam Rete Gas, ha scritto che nel 2011 Silvio Berlusconi aveva "ventilato in colloqui privati con i governi di altri Paesi dell'Eurozona l'ipotesi di una uscita dall'euro". Per questo, sarebbe poi stato costretto a dimettersi da Palazzo Chigi. In realtà, il Cavaliere non si sarebbe solo limitato a "ventilare" questa ipotesi, ma aveva addirittura già avviato le trattative in sede europea per uscire dalla moneta unica. A rivelarlo è Hans-Werner Sinn, presidente dell'istituto di ricerca congiunturale tedesco, Ifo-Institut, durante il convegno economico Fuehrungstreffen Wirtschaft 2013 organizzato a Berlino dal quotidiano Sueddeutsche Zeitung.

Tocchi l'Europa e muori. Più si mettono insieme i pezzi del puzzle, più sembra chiaro che quello che inizialmente sembrava un vero e proprio attacco speculativo ai danni dei nostri titoli di Stato per far cadere il governo Berlusconi, adesso assume i toni di una resa dei conti ai danni del Cavaliere. L'allora presidente del Consiglio sarebbe stato fatto fuori perché, per non far morire il Paese dell'austerità imposta dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, aveva deciso di tirar fuori l'Italia e gli italiani dal gigo della moneta unica. Quella moneta unica, l'euro, che un altro ex presidente del Consiglio (Romano Prodi) aveva super valutato gettando l'economia del Belpaese nella recessione. Come riporta anche l'Huffington Post, Sinn ammette che, nell'autunno del 2011, Berlusconi aveva "avviato trattative per far uscire l'Italia dall'euro". Intervenendo in un dibattito sulla crisi economica e sugli effetti disastrosi che sta avevndo sui paesi meridionali dell'Eurozona, il presidente dell'Ifo-Institut ha ammesso di "non sapere per quanto ancora l'Italia ce la farà a restare nell'Unione Europea: l'industria nel nord del paese sta morendo, i fallimenti delle imprese sono ormai alle stelle e la produzione industriale è in continuo calo".

"La possibilità di un'uscita (forzata o voluta, ndr) è sempre concreta per Francia, Grecia e Italia", ha spiegato Sinn facendo presente che il salvataggio della Francia e dell'Italia costerebbe all'Unione europea "qualcosa come 4.500 miliardi di euro". Berlusconi sapeva molto bene che tenere il Paese ancorato ai diktat dell'Unione europea e all'austerity voluta dalla Merkel non avrebbe fatto altro che mettere ulteriormente in ginocchio il Paese. Da qui l'idea di uscire dall'euro. Una crociata che gli è costata la poltrona a Palazzo Chgi. Non appena ha avviato le pratiche per dire addio all'Eurozona, lo spread tra i Btp decennali e i Bund tedeschi è stato preso d'assalto dalla speculazione ed è arrivato a soglie drammatiche. Un vero e proprio imbroglio che ha minacciato di far collassare l'economia reale del Paese. Le pressioni dei tecnocrati di Bruxelles e dei poteri forti mondiali hanno portato Berlusconi a rassegnare le dimissioni. Era l'11 novembre del 2011. Da allora l'Italia non ha più avuto un governo eletto dal popolo: prima ci è toccato il "tecnico" Mario Monti, ora il piddì Enrico Letta. Ma la solfa non è mai cambiata.

"La minaccia di uscita dall'euro non sembra una strategia negoziale vantaggiosa - scrive Bini Smaghi nel suo libro - non è un caso che le dimissioni di Berlusconi siano avvenute dopo che l'ipotesi di uscita dall'euro era stata ventilata in colloqui privati con i governi di altri paesi". La pratica, in realtà, era già arrivata sul tavolo della Merkel. Berlusconi non voleva limitarsi a minacciare, a fare la voce grossa, ma voleva tirar l'Italia fuori dal pantano e sapeva bene che per farlo non aveva altra scelta che uscire dalla moneta unica. Questa è una certezza. Adesso non resta che capire chi è riuscito a sovvertire un governo eletto dal popolo italiano perché contrario alla sua politica economica.


Annunci Google
Commenti

alfredewinston

Ven, 22/11/2013 - 16:52

ahahhahaahahahhahahaah ma andate a quel paese, siete spariti.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 22/11/2013 - 16:53

"L'Italia stava per uscire dalla moneta unica". Allora concordo con la magistratura è sacrosanto che vada in galera e anche in fretta.

Totonno58

Ven, 22/11/2013 - 16:54

...e meno male che non ci è riuscito!!..anche perchè avrebbe dovuto spiegare come mai aveva "pienamente appoggiato Prodi all'epoca dell'adesione alla moneta unica (disse anche testualmente "questa è l'unica volta in cui La sosteniamo, sig.Presidente)"...e sarebbe difficile dire "fui frainteso"...purtroppoper lui gli Italiani sanno anche ricordare!!

Libertà75

Ven, 22/11/2013 - 16:54

Se dite queste cose poi alle prossime elezioni Grillo e Berlusconi si mettono assieme. Forza 5 stelle.

benny.manocchia

Ven, 22/11/2013 - 16:58

L'ITALIA DEVE USCIRE DALL'EURO SE NON VUOLE AFFOGARE...LO DICONO PERFINO I "CERVELLI" DI WALL STREET. UN ITALIANO IN USA

censurato

Ven, 22/11/2013 - 16:59

Vi siete scordati del complotto degli alieni. Anche loro avevano paura del nostro grande statista e gli hanno remato contro. Primo invio 16:59

DoUtDes

Ven, 22/11/2013 - 17:03

Questa, se fosse vera, sarebbe uno degli scoop più importanti degli ultimi anni. Dico "se fosse vera" perché al momento ci sono solo parole vaghe: occorre capire bene cosa si intende per "trattative", in quali sedi e soprattutto trattando con quali altri paesi (che non sarebbero stati colpiti con altrettanta forza). Se cominciassero ad apparire elementi che chiariscono questa storia, sarebbe una bomba atomica. Seguitela: vale molto di più della casa di Montecarlo.

roberto78

Ven, 22/11/2013 - 17:03

non so se è peggio questa storia o quella della macchinazione USA perchè era troppo amico di Putin.... boh.... cmq fosse vero che stavamo uscendo dall'euro hanno fatto benissimo i mercati, l'europa e napolitano a farlo fuori: se oggi siamo ancora in piedi è solo grazie a loro. (ma poi ... e questo era capace di avviare delle procedure cosi importanti sottobanco??????? ma siamo pazzi????)

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 22/11/2013 - 17:04

E molto piu interessante leggere i commenti di certi coglioni che leggere l´ articolo.Le zecche non si smentiscono mai.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 22/11/2013 - 17:05

un'altra sòla comunista, cioè la sinistra sta facendo circolare quest'idea scema. in realtà berlusconi non ha mai avuto quest'idea! che idioti questi comunisti! ci credono a tutti i costi!

Giacinto49

Ven, 22/11/2013 - 17:06

Non credo che uscire dall'euro sia una soluzione. Quello che impedisce all'Italia di aiutare l'economia a riprendersi è la enorme spesa pubblica gonfiata da una P.A. elefantiaca e dalla corruzione che dilaga in ogni settore. I primi provvedimenti drastici sono da prendere in questa direzione permettendo quindi di diminuire costo del lavoro ed imposizione fiscale. Entrambe utili per la ripresa.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Ven, 22/11/2013 - 17:07

Fosse vero, sarebbe da rivotarlo...

Ritratto di Tristano

Tristano

Ven, 22/11/2013 - 17:09

Ma come si permette sto delinquente pregiudicato di avviare trattative per decidere sul nostro futuro, senza prima avvisarci e/o chiederci il permesso ? Governa l'Italia da quasi 20 anni come se fosse roba sua. Vai in galera !!

berve

Ven, 22/11/2013 - 17:10

Non capisco bene una cosa: i fatti sono del 2011 e solo ora sappiamo di questa idea dell'allora Premier. Un dibattito parlamentare o quantomeno con i Ministri c'è stato oppure sarebbe stata tutta una gestione personale del Presidente del Consiglio?

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Ven, 22/11/2013 - 17:11

Questa vicenda stà diventando ancora più interessante dell'omicidio di Kennedy di cui oggi ricorre l'anniversario della morte: chi ha disarcionato Silvio? Perchè lo ha fatto? Quali carte erano sul tavolo della Merkel il giorno in cui Silvio dovette uscire dal'entrata di servizio di Palazzo Chigi? Perchè lo stesso Berlusconi non dichiarò pubblicamente le sue intenzioni di uscire dalla moneta unica nonostante una richiesta ufficiale fosse stata inviata dall'Italia? Perchè Berlusconi ha dichiarato ufficialmente più volte di non voler uscire dall'euro? Il parallelo con la vicenda di Dallas è lampante. Speriamo solo la Merkel non sia come Lee Oswald

fiducioso

Ven, 22/11/2013 - 17:11

Non per niente Berlusconi è l'unico politico ad avere le idee chiare, e ad avere a cuore il bene degli italiani (purtroppo anche il bene dei comunisti, che, all'inizio, di questa europa non ne volevano proprio sapere).

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 22/11/2013 - 17:12

Silvio sei un eroe! Ora si spiegano le condanne a raffica della magistratura comunista. Berlusconi stava rovinando il loro "meraviglioso sogno" dell' Unione Europea, che come tutti i sogni dei sinistri, quando si avverano si trasformano nell'inferno per le popolazioni. Non dobbiamo dimenticare il ruolo di questi giudici, né tantomeno il ruolo avuto dai politici nel golpe e nel conseguente impovernimento del paese. Parlo di Napolitano, la vera disgrazia di questo paese.

Silvio B Parodi

Ven, 22/11/2013 - 17:12

Ora si capisce il perche'!!!! ora incominciano a vedersi I contorni di questo attacco all'Italia; Germania e Francia hanno dato addosso a Berlusconi e lo hanno fatto cadere perche'dava loro fastidio, con l'uscita dell'Italia si sarebbe iniziato un effetto DOMINO, con conseguente perdita di credibilita' di Bruxelles e della Bce, fermando cosi il magna magna delle banche francogermanocentriche.

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 22/11/2013 - 17:13

Totonno 'e quagliarelle di squalleriana memoria, sparat' che na' gazzosa e fa na' mort' frizzante!!!

mbotawy'

Ven, 22/11/2013 - 17:14

L'uscita dall'Euro e dalla U.E. era cosa gia' programmata dal 2011 dal Berlusconi,e di piu', la nuova Unione con la potente Russia che avrebbe assorbito e incentivato la nostra produzione nazionale. Purtroppo e' entrato lo zampino comunista di Re Giorgio,che ha combinato il disastro nel quale ci troviamo.Vedremo se apparira' uno spiraglio di speranza questo prossimo Lunedi'.

Ritratto di scappato

scappato

Ven, 22/11/2013 - 17:15

L'Euro fallira' in ogni caso. Quello che mi meraviglia e' non che sia difeso dai De Benedetti ma dai milioni di italiani che a causa di esso fanno la fame. Boh.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 22/11/2013 - 17:15

marino.birocco, allora lei vuol dire che è la magistratura a tenere bordone a Merkel e Europa e che ha tirato fuori i marroni dal fuoco per loro ? Bel ragionamento, non ci avevo pensato.

Ritratto di KNight

KNight

Ven, 22/11/2013 - 17:16

Sarebbe stata la degna conclusione di 20 anni che ci hanno portato sull'orlo del baratro. Grazie a dio il cancro berlusconi è ormai acqua passata

domenico46

Ven, 22/11/2013 - 17:17

se così fosse-avrebbe dovuto avere il coraggio di dire tutta la verita a reti rai unificate ed indire un referendum. poi comportarsi di conseguenza-LA MERKEL AVREBBE MANDATO L ESERCITO? essere additato come diavolo e puttaniere e non avere reagito in modo adeguato... lo ha fatto passare per tale PERTANTO E' INUTILE PIANGERE SUL LATTE VERSATO

Roberto Monaco

Ven, 22/11/2013 - 17:18

Se stava concordando veramente l'uscita dall'euro (cosa alla quale non credo nemmeno se la vedo) allora non sarebbe giusta la galera, come ha scritto un altro lettore sopra, ma il TSO!

Ritratto di Gio47

Gio47

Ven, 22/11/2013 - 17:18

uscendo dall'euro sarebbe stato un colpo nagistrale di Berlusconi, si un vero colpo da maestro, avrebbe fatto crepare tutti i sinistri che credono ancora nell'euro.

fedeverità

Ven, 22/11/2013 - 17:18

Non più DESTRA O SINISTRA!!INSIEME UNITI!!! SERRARE I RANGHI!!NON SVENDIAMO!!TUTTI INSIEME!!CE LA FAREMO!! ITALIA!ITALIA!

fedeverità

Ven, 22/11/2013 - 17:19

BERLUSCONI è PER L'ITALIA!!!IO SONO PER L'ITALIA!

Ritratto di unLuca

unLuca

Ven, 22/11/2013 - 17:19

l'avrebbero fatto santo .....

fedeverità

Ven, 22/11/2013 - 17:20

IL NOSTRO PRESIDENTE FATTO CADERE DALL'ESTERNO!!!SCUSATE MA è GRAVISSIMO!UN'ATTACCO IN TUTTO E PER TUTTO!

Ritratto di onollov35

onollov35

Ven, 22/11/2013 - 17:22

@marino.birocco. In galera ci metterei Lei e tutti coloro che vivono di odio viscerale nei confronti di una persona che da lavoro a migliaia di famiglie. Si vergogni!!!!!!!!!

diego_piego

Ven, 22/11/2013 - 17:22

allora è peggio di quanto pensassi: non solo fascista, mafioso, puttaniere, pedofilo, evasore, corruttore... se ci avesse fatti uscire dall'euro ora l'Italia sarebbe con le pezze al c... peggio di quanto è ora. Monti non mi è mai piaciuto, ma se è servito a farci stare nell'euro allora è servito a qualcosa

guidode.zolt

Ven, 22/11/2013 - 17:23

marino birocco- forse sarebbe meglio ci andasse lei...che, con il suo commento, ci fa sapere quanto ci capisce sulla questione..

diego_piego

Ven, 22/11/2013 - 17:23

@fritz1996. Fosse vero, sarebbe da rivoltarlo (come un calzino)

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 22/11/2013 - 17:24

Cari compagni che siete sempre stati avversi alla comunità europea, votando anche contro il serpentone monetario, padre dell'euro, che cosa avete da dire? Vi è bastato un contrordine compagni per essere degli europeisti acritici. Che l'euro sia stata una tragedia, accettando quel cambio tagliagola, non c'è dubbio, che ci abbia salvato da chi sa che cosa no n lo sappiamo, che ci stia affondando è un dato di fatto, prima se ne esce meglio è.

guidode.zolt

Ven, 22/11/2013 - 17:25

diego_piego ...giù a 90...

gian paolo cardelli

Ven, 22/11/2013 - 17:26

Tristano, fra i tanti: grazie per il suo intervento, così ci siamo tolti ogni dubbio che per essere antiberlusconiano bisogna avere il cervello avvizzito.

gian paolo cardelli

Ven, 22/11/2013 - 17:27

Diego_piego, restare nell'Euro ha significato solo essere succubi di altri paesi: lei, aprovandolo, denota di avere l'indole del servo (e non è il solo).

guidode.zolt

Ven, 22/11/2013 - 17:27

Ci fosse riuscito! ...saremmo usciti con le ossa intere...invece ora ne usciremo, certo che ne usciremo, ma con le ossa rotte, non appena avranno finito di spolparci...! imnbecilli...!

teramano

Ven, 22/11/2013 - 17:28

Se la notizia fosse vera confermerebbe solo il modo personalistico di Berlusconi della gestione degli affari italiani, una decisione del genere avrebbe dovuto passare per il Parlamento e poi confermata con un referendum. Di questo dovrebbe rendere conto agli italiani e dare una spiegazione, convincente, o smentire la notizia.

Mario Mauro

Ven, 22/11/2013 - 17:28

Questo purtroppo conferma che Berlusconi e i suoi non sono mimimamente in grado di competere con i discepoli di Gramsci. A parti invertite ci sarebbe stato un lamento infinito su tutti i media e, dato che già adesso la gente si rende conto che l'euro non ci ha fatto bene, avrebbero distrutto l'avversario. Invece, acqua in bocca. E'stato immensamente stupido. Come è stato anche possibile che non si sia battuto il chiodo quotidianamente sulla coincidenza tra l'accusa di corruzione di minorenne del nostro primo ministro e l'inizio del nostro tracollo con la miseria e distruzione dei nostri beni, dato che i nostri partner europei hanno capito che potevano trattarci come volevano con l'alleanza della sinistra e dei magistrati? Nessuno immagina cosa sarebbe successo se una Boccassini di destra avesse ad esempio accusato quello che dovrebbe essere il nostro futuro premier Renzi? In conclusione non vedo come potremo mai uscire dal guaio in cui siamo, almeno per la parte non irreparabile dato che difficilmente, grazie a sinistra e magistratura, potremo recuperare tutto il perduto, e non vedo nessuno che possa salvare la nazione. Lo stesso Berlusconi, è vero che gli rendevano impossibile governare ma aveva il dovere di dimettersi e denunciare al popolo perchè si dimetteva e dove la sinistra stava portando tutti. Non lo ha fatto e se adesso si trova in questa situazione è anche colpa sua. Lo dico con rammarico.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Ven, 22/11/2013 - 17:30

@mbotawy': eppure pensavo che ai comunisti la Russia piacesse. Non prendevano i soldi dalla Russia i comunisti nostrani?

guidode.zolt

Ven, 22/11/2013 - 17:31

roberto78 - ...beh...Lei senza alcun dubbio!

Silvio B Parodi

Ven, 22/11/2013 - 17:31

diego piego piegati ancora te lo stanno mettendo in culo e sembri contento.

roberto78

Ven, 22/11/2013 - 17:32

@diego_piego: non sono d'accordo su fascista...

briegel70

Ven, 22/11/2013 - 17:33

Certe minchiate raccontatele a qualcun altro ! Fatemi capire: stava trattando per uscire dall'Euro e - contemporaneamente - firmava il pareggio di bilancio entro il 2013 ??? E il sostegno al governo Monti ??? Che ci azzecca con uno che vuole uscire dall'Euro ??? Madddai !!! (direbbe Mughini).

canaletto

Ven, 22/11/2013 - 17:34

E AVREBBE FATTO MOLTO BENE, SAREBBE STATA LA COSA GIUSTA, TORNARE ALLA LIRA E FAR LAVORARE GLI ITALIANI

ex d.c.

Ven, 22/11/2013 - 17:34

Era chiaro da subito. Lo spread serviva solo a questo, L'Europa non poteva permettersi di fare uscire l'Italia, ci avrebbero seguito troppi altri paesi.Alla fine avremmo vinto noi, ma il partito non lo ha sostenuto ed ora ci troviamo governati da politici mediocri incapaci di trattare i nostri interessi

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 22/11/2013 - 17:35

Italien kaputt!!

beale

Ven, 22/11/2013 - 17:35

alfredewinston:"ahahhahaahahahhahahaah ma andate a quel paese"; è ciò che disse hitler ai suoi servizi di intelligence che riferivano dell'imminente sbarco degli alleati in normandia.Si sa come andò la storia! marino.birocco: cosa fa, suggerisce alla magistratura di aprire un fascicolo sulla questione? Non sanno più dove infilarli ma per educazione, mi astengo dal dare consigli al riguardo. Con sadico piacere noto che nonostante i cartellini gialli e l'imminente "rosso" - ça va sans dire - qualunque cosa riguardi berlusconi vi fa stringere il morso.

tzilighelta

Ven, 22/11/2013 - 17:36

e fatela finita con le sciocchezze, nel 2011 B. aveva la faccia tra le chiappe di Ruby, non era in grado di intendere e neanche di volere!

gian paolo cardelli

Ven, 22/11/2013 - 17:36

Teramano, ma lei è sicuro di conoscere il funzionamento delle Istituzioni italiane? ma come diamine fa, lei ed altri che stanno scrivendo la stessa scempiaggine, a pensare che Berlusocni avrebbe avuto il potere da solo di far uscire il Paese dall'Euro? se trattative ci furono, non poterono certo essere portate avanti da una persoan sola!!! abboccare, abboccare, abboccare.

giovanni951

Ven, 22/11/2013 - 17:37

con la moneta unica si sono avvantaggiati i tedeschi e pochi altri, noi lo abbiamo preso in quel posto. Non avevamo i conti in regola ma ci hanno fatto entrare comunque, e siccome nessuno è benefattore.....Ciò detto, piuttosto che uscire noi e basta, meglio aspettare che l'euro imploda, perché accadrà. E poi voglio vedere a chi venderanno le mercedes quando costeranno il doppio di ora

canaletto

Ven, 22/11/2013 - 17:38

MA FU COSTRETTO A DIMETTERSI PER LA FARABUTTAGGINE DELLA KULONA E DELLO STRONZO SARKO E OVVIAMENTE DAI ROSSI D'ITALIA. LUISI CHE AVEVA CAPITO COSA BISOGNAVA FARE.

Ritratto di romaugusta

romaugusta

Ven, 22/11/2013 - 17:39

Marino Birocco e company:Silvio vivrà ancora 30 anni e per 29 ce lo avrete ancora tra le palle; e vi batterà sempre facendovi rosicare e non ci sarà magistratura amica (vostra)che tenga! Vi fregherà tutti perchè ha più cervello di tutti i vostri professionisti della politica formati alla scuola di partito e raccomandati dai padrini! Lui si è formato per strada alla scuola della vita che è quella che sforna i dirigenti migliori in assoluto!Silvio è il re degli higlanders!!

Francesconelio

Ven, 22/11/2013 - 17:40

Chi è contento dell'€uro, se lo tenga, continui a votare PD e vada a cena con la Boccassini. Ai perplessi o ai contrari suggerisco di acquistare e studiare "il Tramonto dell'euro" di Alberto Bagnai, ed. Imprimatur 2011. Leggete, leggete... poi parliamo di Prodi, Monti, Letta, dei piddini e dei sinistri che vi hanno fatto fessi.

Agostinob

Ven, 22/11/2013 - 17:40

Certi commenti dimostrano veramente la pochezza di alcuni. Gli Italiani che vogliono l'euro, se lo meritano e meritano di continuare a vivere sempre peggio, cosa che sarà. Piuttosto la miseria, le sofferenze, le privazioni sino alla morte, se serve, purchè Berlusconi non ci sia più. E' la finezza delle argomentazioni che dimostra l'intelligenza. Poi magari dell'euro si capisce poco ma se Berlusconi non lo voleva, allora è giusto che ci sia. Lasciate perdere, votate comunista che fa bene alla salute!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 22/11/2013 - 17:42

diego_piego concordo in tutto anche sul fascista.

sea

Ven, 22/11/2013 - 17:44

Molto interessante. Poiche' dopo gli avvenimenti degli ultimi anni si e' imparato che non c'e' da stupirsi di nulla , questo avvenimento, se vero, non sarebbe che uno dei" tanti punti oscuri" di questa vicenda dell'euro. Dico punti oscuri perche' ci si accorge sempre di piu' che dalla decisione di entrare nell'euro a oggi molte cose non sono state dette e chiarite ai cittadini, ma decise a porte chiuse. La Francia e' in serie difficolta' e Marine Le Pen, che vuole uscire dall'euro e' in testa ai sondaggi, mentre il presidente Hollande e' ai minimi storici. Economicamente parlando l'uscita dall'euro e il ritorno alla sovranita' nazionale e' a tutto vantaggio dell' Italia, strozzata da un cambio sopravalutato che impedisce la ripresa e le esportazioni limitando grandemente la nostra competitivita'

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 22/11/2013 - 17:44

Silvio B Parodi: OTTIMA RISPOSTA A QUELL'IDIOTA INVASATO SINISTRATO SINISTRONZO CONVINTO!!! Lo dico da sempre che per essere un buon comunista devi essere anche un po' checca! Devi essere di "larghe vedute"!

odifrep

Ven, 22/11/2013 - 17:45

Tristano (17:09) - quando il mortadella di Prodi (assecondato da Ciampi) trascinò l'Italia nell'euro, a me non venne "detto" nulla; per caso a Lei qualcuno l'avvertì? BERLUSCONI, se avesse comandato la nostra Nazione per 20 anni, oggi sarebbe da accopparlo per non aver posto la Penisola sotto sopra.

fedele50

Ven, 22/11/2013 - 17:45

TERAMANO LEI CI FA , E UN IPOCRITA, SE NON MI SBAGLIO L'EURO CE LO HANNO IMPOSTO , E, SE NO VADO ERRATO NESSUNO HA FATTO, O INDETTO REFRENDUM, CHIEDI LUMI AL MORTAZZA E, AL SUO COMPARE IL TOSCANACCIO CIAMPI CHE CI STA COSTANDO, TRA STIPENDI /PENSIONI E, SORVEGLIANZA H 24 DIECI VOLTE LA CORTE D'INGHILTERRA.

Agostinob

Ven, 22/11/2013 - 17:47

In ogni caso, Berlusconi non aveva avviato le trattative per uscire; aveva iniziato a verificare le varie possibilità per valutare cosa queste avrebbero portato sul piano dell'economia. E le risposte erano tanto positive per l'Italia che immediatamente fu creato un blocco contro Berlusconi perchè cadendo lui sarebbe caduta questa idea. Non tanto per l'Italia, quanto perchè l'uscita di un Paese avrebbe avuto effetto domino e questo avrebbe creato un grosso problema alla Germania. L'Italia sarebbe tornata (almeno lo si pensava) a crescere, creando problemi alla Germania sul piano dei mercati. Chi vuol credere può farlo. Chi non vuole, pazienza. Non muoio per questo.

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 22/11/2013 - 17:47

teramano, vatt' a magnà le ppappardelle anbusse al sugo di lepre e va' a cacà a lu mare! Un pescarese

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Ven, 22/11/2013 - 17:47

E allora parliamoci chiaro. I colpevoli di questa crisi sono Napolitano, la Merkel, Repubblica con Ezio Mauro ed Eugenio Scalfari, la nostra magistratura e i nostri comunisti. Per questi qui pretendiamo un vero e proprio tribunale di Norimberga che ne accerti le colpe davanti al popolo italiano. Devono pagarci i danni: fino al 2011 ero un medio piccolo professionista, ma i miei 80-85000 € lordi li facevo. Da tre anni vivo alle spalle di mia moglie. Ho perso tutto. E tantissimi come me: l'Italia intera sta morendo. I capoccioni italiani tutti all'ergastolo: giudici, giornalisti, politici e presidenti. La Merkel, se riusciremo a prenderla, stessa cosa. E i troll comunisti di questo sito facciano attenzione pure loro. GIUSTIZIA.

Giampaolo Ferrari

Ven, 22/11/2013 - 17:48

Soltanto un idiota può pensare che il nostro stupido paese possa uscire da questa merda.Le aziende di un certo livello con parecchi dipendenti se ne sono andate da tempo,ora stanno andando le medio piccole,hanno convenienza a spostarsi con dieci dipendenti,il mercato immobiliare è stato azzoppato dalle sempre piu pressanti tasse sulla proprieta,il sud si sa da sempre non paga niente.Quando un'azienda non riesce ad avere il guadagno sufficiente da pagare gli interessi dei suoi debiti, deve portare i libri in tribunale e dichiarare il fallimento,il nostro stato è già messo molto peggio,quindi si tratta solo di spostare piu avanti il fallimento,causando ancora piu danni ,spolpando la popolazione in modo da ridurla alla fame e alla guerra civile,qualche cretino lungimirante coglione si metterà a ridere ,quando il popolo non riesce piu a comperare da mangiare non manca molto alla rivolta.

Il giusto

Ven, 22/11/2013 - 17:49

Ha-ha-ha...come se lui,negli anni in cui ha governato,avesse mai pensato all'Italia!Il premier a tempo perso faceva,come disse lui al telefono con una delle putt...elle che frequentava la sua casa....

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 22/11/2013 - 17:49

C'era una volta, la "coppia più bella del mondo", lo scoppiato "sakkò ( de mer.. ) und frau merkel-culondoro" che si strusciavano languidamente e ghignavano come alienati ventriloqui... ahahahah.. ma i coglionazzi de noantri si foraggiano alla greppia Made in frottolandia, leggi PCIpd e ovviamente lo vogliono morto come, ovviamente, in eurolandia. Ettecredo che i Krauten lo odiano: finirebbe la vigna anche per i Krukki. Noi ci siamo abituati. - Dunque già sapevano, apposta quei due ghignavano. --- Di questi tempi, occhio al polonio Cavaliere, assuma un komunista, come assaggiatore.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 22/11/2013 - 17:49

premesso che le politiche di austerita' europee sono il peggio per il nostro paese e che il pareggio di bilancio aggiunto al famoso 3%sono un cappio al nostro crollo,premesso cio',bisognerebbe aver una politica di ben altro spessore per poter far convergere le diverse difficolta' che oggi la maggior parte dei paesi sueuropei vivono per fare fronte comune e ribaltare l'egemonia nordeuropea,a maggior ragione che oggi anche la francia versa in gravi condizioni Quanto all'uscita dall'ue,si puo' fare,ci vorrrbbe piu' di un anno ma si puo' fare.L'unica cosa da spiegare e' che poi per la prossima decade siamo in ginocchio peggio di oggi s detta degli stessi euroscettici si va incontro ad una prima fase assolutamente traumatica,peggiore dell'attuale.Bisogna solo sceglierr se farsi rispettare in europa o uscirne pagando il conto.

linoalo1

Ven, 22/11/2013 - 17:50

Poveri Ignorantoni quelli che fanno commenti pro Euro!Forse non si ricordano che prima avevamo la Lira e che ,malgrado tutti i problemi,siamo cresciuti ed abbiamo ottenuto il benessere!Magari Berlusconi,ci avesse fatto uscire dall'€uro!Oggi,sicuramente,non saremmo in questi stati!Facile,per un Comunista o per un Ignorantone,dire che l'€uro ci ha salvato!Mi dicano,questi detrattori,quali sono i benefeci che,noi Italiani,abbiamo avuto con l'€uro fino ad oggi!Certo,all'inizio,e solo per provare,abbiamo appoggiato l'€uro!Ma poi,visto il risultato,mi sembra giusto tirare le conclusioni!Ma,visto che le ha tirate Berlusconi,è ovvio che i Comunisti gli diano contro!Del resto,è nel loro DNA!Infatti,loro dicono:noi siamo i meglio!noi non sbagliamo mai!E,purtroppo per loro,i risultati si vedono!Si sono mai chiesti,gli Ignorantoni,perchè le Nazioni Europee che non hanno aderito all'Europa ed all'€uro,non sono ancora fallite?Che abbiano avuto ragione?Si rospondano e poi si dicano con sincerità se stavamo meglio prima dell'€uro!!!Lino.

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Ven, 22/11/2013 - 17:53

Il mio commento non cambia, uscire dall'euro e dall' UE subito per salvarci e rilanciare la nostra economia.

gamma

Ven, 22/11/2013 - 17:53

Credo che la notizia sia vera. Naturalmente dire che aveva avviato trattative sull'uscita dell'Italia dall'euro può essere interpretato e spiegato in vari modi ma sicuramente l'idea era nell'aria. Ricordo infatti una intervista dell'allora ministro delle finanze Tremonti a Porta a Porta. Quella sera ad una precisa domanda di Vespa Tremonti disse che in effetti il ministero da lui presieduto stava preparandosi, in via cautelativa, ad uno scenario che vedeva il ritorno della Lira. In via cautelativa significava che c'era una concreta possibilità che ciò potesse accadere. D'altra parte poteva anche essere un bluff giocato per ammorbidire il rigorismo tedesco.

manasse

Ven, 22/11/2013 - 17:54

per totonno 58 hai presente quel tizio che spogliatosi nudo si gettò a braccia aperte su di un cactus? i suoi socorritori le chiesero come mai?la risposta, al momento mi sembrava una buona idea,ecco anche a Berlusconi forse sembrava una buona idea ma visti i risultati........

Roberto Casnati

Ven, 22/11/2013 - 17:54

Molti non capiscono che l'Euro, in sè cosa buona e giusta, ci ha visto entrare con il cappello in mano e, grazie due incompetenti come Ciampi e Prodi (il gatto e la volpe), il cambio imposto alla lira è stato un vero e proprio strozzinaggio! A fronte di un marco che valeva 700 lire e che è stato cambiato alla pari, noi ci siamo beccati una svalutazione effettiva del 258% con il cambio a quasi 2000 lire, con l'aggravente, imposta da quei commercianti che ora piangono lacrime di coccodrillo, di fare l'euro = 1000 lire, portando, quindi, la svalutazione effettiva ad oltre il 500%. Qualcuno è in grado di spiegarmi quale economia al mondo può reggere quel tipo di svalutazione? L'Europa attuale è stata voluta da due tronfi imbecilli, quegli stessi che per sistemare i conti dell'IRI provvidero al licenziamento di circa 4000 lavoratori (con la complicità dei sindacati), quegli stessi imbecilli che, per creare posti di lavoro, consentirono il pensionamento a 55 anni d'età, quegli stessi imbecilli che, accortisi dei macroscopici errori di calcolo, inventarono i COCOCO, quegl'imbecilli che si tagliarono i "gioielli" per far dispetto a Berlusconi, quegl'imbecilli che si opposero al regionalismo proposto dalla Lega, quegl'imbecilli che preferisono svendere gli unici cespiti attivi dello stato per salassarci ulteriormente, quegli imbecilli che non si rendono conto della "manovra" congiunta Merkel-Hollande per rendere l'Italia una scatola vuota, una colonia della Germania che a questo punto, farebbe pagare a noi anche i loro debiti come già ha fatto. Se Berlusconi ha iniziato trattative per uscire dall'euro è solo un benemerito, a quel tempo si poteva ancora trattare, avevamo ancora delle carte in mano, nell'immerdiato futuro non avremo più nessuna carta da giocare e dovremo solo diventare una colonia tedesca con buona pace degli idioti detrattori di Berlusconi!

Mobius

Ven, 22/11/2013 - 17:54

Però non si capisce perchè Berlusconi non abbia mai parlato di questo. Forse c'è sotto qualcosa di grosso, di sporco, di sinistro...

fedeverità

Ven, 22/11/2013 - 17:54

Xdbell56......che?cosa dice?

guidode.zolt

Ven, 22/11/2013 - 17:54

Briegel70 - guardi che il Giornale riprende il fatto dal libro "morire di austerità" di Bini Smaghi e dalle dichiarazioni di Hans Werner Sinn Presidente dell'Ifo Institut...l'articolo va letto prima del commento..! la terza narice può impedire la visuale?

Vintage

Ven, 22/11/2013 - 17:56

a vedere certi commenti mi sto chiedendo se i lettori di Repubblica abbiano traslocato. Io sono sempre stata contraria a sto cavolo di RURO e a chi dice che se lo abbandoniamo faremmo la fame replico che tanto la fame la faremo in ogni modo e almeno la faremmo da liberi e non da schiavi

mila

Ven, 22/11/2013 - 17:56

@ Mario Mauro e teramano -Lo so che una decisione come quella di uscire dall'Euro (ma io direi anche dalla UE) avrebbe dovuto passare dal Parlamento e magari da un Referendum, ma quanto tempo ci vorrebbe? Intanto la speculazione internazionale si scatena. Poi, Berlusconi avrebbe dovuto almeno dire la verita' in TV. Giusto, e non ne ha avuto coraggio; ma noi ne avremmo abbastanza? Perche' se si fanno queste cose si deve essere pronti anche a qualcosa di peggio delle persecuzioni giudiziarie. Del resto l'Unione Europea e' stata sponsorizzata dalla CIA fin dall'inizio (American Committee for United Europe, fondato nel 1948 ecc.), e tale paternita' non si cancella.

Vintage

Ven, 22/11/2013 - 17:56

a vedere certi commenti mi sto chiedendo se i lettori di Repubblica abbiano traslocato. Io sono sempre stata contraria a sto cavolo di RURO e a chi dice che se lo abbandoniamo faremmo la fame replico che tanto la fame la faremo in ogni modo e almeno la faremmo da liberi e non da schiavi

Benado

Ven, 22/11/2013 - 17:56

CHIUDIAM0 LE FRONTIERE AI PRODOTTI TEDESCHI E MANDIAMOLI A FARE IN C.....LO. DAVANTI CASA SONO PARCHEGGIATE: 4 AUDI,5 WOLSVAGHEN, 4 BMW ( NUOVE)E NESSUNA MACCHINA ITALIANA. BERLUSCONI, NON POTEVA PARLARE? IN RIF.ALL'EURO, NON HA MAI AVUTO UNA POSIZIONE CHIARA.

igiulp

Ven, 22/11/2013 - 17:58

Aggreghiamoci subito al carro della Le Pen e votiamo i partiti che condivideranno le sue idee sull'Europa. Solo così potremo fare massa critica contro il centralismo massonico europeo.

teramano

Ven, 22/11/2013 - 17:59

Per Gian Paolo Cardelli. Ma allora, secondo Lei, la notizia in prima pagina del Giornale è una bufala, io l'ho semplicemente commentata. Sul funzionamento delle Istituzioni Italiani ho le idee abbastanza chiare e so che prendere le decisioni è il Governo in carica, Berlusconi era il Presidente del Consiglio quindi aveva il modo e il tempo per iniziare questo iter e, se lo ha fatto, lo ha fatto di nascosto, poi si può essere d'accordo o meno ma certe cose andrebbero fatte alla luce del sole. Se devo dire la verità penso che la notizia sia stata data solo per far passare Berlusconi come una vittima dei cosidetti poteri forti, chissà perchè ci si dimentica che il suo geverno cadde perché non aveva piu una maggioranza.

guerrinofe

Ven, 22/11/2013 - 17:59

ANDREA..ANDREA INDINI SEI SEMPRE IL SOLITO. fate a gara a chi le spara piu' grosse. e a proposito per l'istigazione alla prostituzione di minorenni COME LA METTIAMO?? e sappi che SUA MAESTA? in "Europa" non contava un fico secco e ci ridicolizzava tutti.

Ritratto di wtrading

wtrading

Ven, 22/11/2013 - 18:03

C'E' QUALCUNO TRA I "SINISTRO+IDIOTI" ( = SINISTRIOTI ),CHE CAZZEGGIANO SU QUESTO SITO, CHE MI POSSA DIRE UN VANTAGGIO TRATTO DALL'ITALIA DALLA SUA DISSENNATA ( GRAZIE A PRODI ) ENTRATA NELL'EURO ? HO LA FORTE SENSAZIONE CHE ALLE PROSSIME ELEZIONI ( MOLTO PRESTO ! ) NE VEDREMO DELLE BELLE ( PER ESEMPIO : FORZA ITALIA + 5STELLE ! ). SE IL M5S SI DEPURA E FA PULIZIA AL SUO INTERNO DI ANTI TAV - ANTICAV E PUTTANATE VARIE, RIMANE SOLO IL MOVIMENTO 5 STELLE DI DESTRA. PENSATECI SOPRA. SE DOVESSE SUCCEDERE ( E IN ITALIA PUO' SUCCEDERE DI TUTTO ), ADDIO COMUNISTI E CARIATIDI POST COMUNISTE. RIFLETTETE GENTE, RIFLETTETE. SPECIE I SINISTRIOTI.

teramano

Ven, 22/11/2013 - 18:05

Per dbell56. Sono le scrimpelle 'mbusse e non si fanno con il sugo di lepre perchè sono in brodo, capisco che Lei è un pescarese ma non ci prende neanche nelle cose culinarie, figurarsi parlare di politica e economia.

Anonimo (non verificato)

lamwolf

Ven, 22/11/2013 - 18:05

La culona con i leccapiedi dei francesi hanno affossato e depredato l'Europa ma anche la Francia è al collasso. Che si sia sovvertito e vergognosamente cancellato il voto del popolo è una prova che quanto messo e ben in atto da Berlusconi non doveva accadere. Ci prendono per i fondelli da decenni con ribaltoni, cambio di schieramenti dopo essere stati eletti e alla ricerca dela poltrona migliore. Si migliore di protagonismo, privilegi e intascare soldi alla faccia di oltre 4 milioni di poveri disgraziati ridotti in povertà. Riducento milioni di famiglie alla ricerca di un lavoro per andare avanti e per fare gli interessi di Germania e Francia. Fuori quanto prima, chiudiamo le frontiere che siamo zeppi di delinquenti che restano impuniti, grazie ad una giustizia garantista per il criminale. Rivogliamo l'Italia quella di oltre 20 anni fa con le giuste tasse, una vita migliore e con il lavoro che c'era per tutti. La sinistra è complice di questo meccanismo che ha ribaltato quel voto.

Michele Calò

Ven, 22/11/2013 - 18:05

Bene, bene. Che Berlusconi stesse cercando per l'Italia una autonomia politica ed economica in rado di arginare le cazzate di Bruxelles, l'egemonia finanziaria tedesca voluta dalla kulona sempre più inchiavabile, le truffe finanziarie della massoneria bancaria degli ebrei americani di Goldman & Sanchs, di Morgan Stanley e canaglia di Bildemberg cantando, lo sapevano tutti. Così come si sapeva degli strettissimi legami con Putin culminati con la costruzione del South Stream, un gasdotto il cui terminale è a Tarvisio, per cui, in caso dei soliti casini e ricatti dell'Ukraina, l'Italia resta indenne mentre la Germania se la prende in culo (tanto a Berlino è una pratica dilagante). Senza contare i sempre più stretti legami economici ed industriali tra Italia e Russia che avrebbero reso il nostro Paese un Eldorado. Comunque sia, grazie ai glandicefali sinistri che continuano a votare i farabutti del PD, di SEL, di M5S, di Monti, Casini e dc vari, stiamo come sappiamo e Berlusconi, invece di essere alla guida del governo sta rischiando la galera per fatti oggettivamente inesistenti. dalle stragi comuniste del dopoguerra alla magistratura rossa non è cambiato nulla tranne che al posto delle pallottole ci sono sentenze politiche. E' per questo che, intanto, io e tantissimi altri ce ne siamo andati all'estero. In particolare ormai vivo a Praga, dove l'euro non c'è, i sindacati nemmeno, la magistratura funzione e condanna solo se ci sono le prove, la polizia fa rispettare la legge e l'ordine, non c'è l'evasione fiscale perché le tasse sono giuste e non v'è una dittatura fiscale che ti espropria del tuo per fare mangiare politici, sindacalisti e parassiti vari. Non solo: da lunedì la Corona Ceka è stata svalutata del 6,33% così aumentano gli investimenti stranieri e gli ottimi prodotti della metalmeccanica boema, tipo la Skoda, costerano meno. Un alro particolare: qui i compagnucci li linciano, non avendo dimenticato 60 e passa anni di comunismo ed i morti che ancora piangono. Anzi il mio amico Peter, che ha visto "evaporare" ben 7 suoi parenti nel nulla, vorrebbe tanto incontrare il compagno Napolitano per ringraziarlo di quando ha elogiato i sovietici per avere deposto Dubcek dopo il suicidio del giovane Jan Palack a Piazza San Venceslao. Quindi, sinistri fecalomi del menga, tenetevi le pezze al culo e continuate a suicidarvi: verrò a passare le vacanze nella italica colonia della Germania da turista e non da suddito schiavo come vi piace tanto. Pfui!!!!

marvit

Ven, 22/11/2013 - 18:06

Quanti servi sciocchi che amano l'euro. Valli a capire 'sti cretini venduti!!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 22/11/2013 - 18:06

@ Tristano - Quando si è entrati nell'euro per caso hanno chiesto il tuo parere?E guarda oltretutto che bel destno ti hanno affibbiato.

maumen

Ven, 22/11/2013 - 18:07

Ottima mossa, ecco perchè nel 2011 le banche tedesche vendettero a mani basse i btp Italia innescando una reazione catena devastante.

gian paolo cardelli

Ven, 22/11/2013 - 18:08

Commento ai commenti: l'articolo ipotizza un'ingerenza straniera sulla nostra politica e cosa commentano gli "esperti di politica da bar di sinistra"? se conveniva o meno restare nell'Euro... esseri inutili, esseri inutili, esseri inutili.

teramano

Ven, 22/11/2013 - 18:09

Per mila. L'Italia, almeno per ora, è una Repubblica parlamentare e non una monarchia assoluta ne una dittatura quindi certe decisioni devono essere preso con il consenso del Parlamento e non trattate come affari personali, comunque ribadisco che, secondo me, non c'è niente di vero in questa notizia, è solo un altro modo per passare Berlusconi come una vittima dei cosidetti poteri forti.

dukestir

Ven, 22/11/2013 - 18:09

Aveva avviato le trattative con chi? Con Bondi? Sapete che la cosa che si "ventila", par excellence, sono le flatulenze? Da quel punto di vista il Cav e' un grandissimo ventilatore politico. Quest'uomo nuoce gravemente alla salute politica di questo Paese. Sia Benedetto chi l'ha messo alle corde nel 2011.

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 22/11/2013 - 18:10

E' arrivato marino.birocco, l'intenditore di fascisti! Ma sai cosa significa essere fascista? Io no, perchè non ho vissuto in quel periodo in quanto nato dopo, nel 1956, ma tu che sei come Highlander ed hai vissuto in quel periodo, perchè non ce lo spieghi? Penso che una persona avveduta non conoscendo un dato argomento, è meglio che stia in silenzio, onde evitare che parlando o scrivendo, tolga ogni dubbio circa la propria imbecillaggine!

gian paolo cardelli

Ven, 22/11/2013 - 18:11

Teramano: in Italia il Capo del Governo NON PUO' DECIDERE ALCUNCHE', ne tantomeno obbligare l'intero Paese, Parlamento per primo, a fare qualcosa. Gli accordi internaionali VANNO RATIFICA TI DAL PARLAMENTO, altrimenti non hanno alcun valore: lo sapeva? evidentemente no! Berlusconi è il leader di un movimento politico numericamente influente: QUESTA, è la carica NON ISTITUZIONALE che può aver fatto impensierire qualche governante straniero, visto che in Democrazia conta il consenso politico! "lo ha fatto di nascosto"... ma quando lo capirete che in Italia il Re non c'è più???

killkoms

Ven, 22/11/2013 - 18:11

@mila,perchè abbiamo forse fatto un referendum per entrare nella ue o per rimanerci?la cosidetta costituzione"più beeella del moondoo"delega la politica estera al governo,e il popolo bue non conta!

vince50_19

Ven, 22/11/2013 - 18:12

Figurarsi.. Gli hanno fatto cambiare subito idea quando una certa banca tedesca ha iniziato a svendere azioni mediaset e finivest a 1/10 del suo reale valore e far, di conseguenza. accettare a SB un governo guidato dal varesino, costui vissuto sempre all'ombra della Ue, scolaretto della signora d'Amburgo. Certi poteri sovrannazionali non avrebbero mai potuto lasciarsi sfuggire un boccone così ghiotto come l'economia italiana, a prezzi di realizzo naturalmente. Che è poi quello che sta avvenendo. Alla faccia di chi ancora continua imperterrito a giocare a SB Si - SB NO. Vero Marino Birocco e combriccola urlante? Quasi quasi do ragione a.. Libertà 75! Aver firmato il trattato capestro di Lisbona in cui, all'art. 50 si precisa che non è prevista l'uscita degli stati membri dalla Ue, dovrebbe chiarire le idee a chi ancora pensa che in Ue siamo come in una botte di ferro. Più che altro penserei a un colabrodo, cioè ad un'Italia bucherellata e con gente ad un governo "chino" a chi ci vuol distruggere.

briegel70

Ven, 22/11/2013 - 18:13

@ guidode.zolt LA TERZA NARICE è quella che hanno tutti i sostenitori del cavalliere, se è vero - come è vero - che lo SOSTENGONO SENZA SE E SENZA MA e lo seguono in tutte le sue "pirolette dialettiche" (si ricorda il famoso: "contrordine compagni" ?). Quanto al mio commento, io dico E RIBADISCO che si tratta di una MINCHIATA (a prescindere da chi l'ha detta). Ma poi, ho forse detto io che questa cosa la sostengono quelli de il Giornale ??? Ho usato il plurale, ma chi lo ha detto che mi riferivo a quelli de il Giornale ??? Forse che c'è un po' di "coda di paglia" ??? Diciamo che - QUESTO SI' - quelli del Giornale stanno "tastando il terreno" per vedere se certi argomenti vanno bene per i famosi "SONDAGGI" tanto cari al Cavalliere... Lo sappiamo che lui da' in pasto alla gente quello che la gente vuole... Se la gente dice "Barabba", lui sceglie "Barabba"...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 22/11/2013 - 18:13

Senza avvisare gli italiani? Come al solito alla carlona. Di più non ha mai saputo fare. A quest'ora staremmo peggio della Grecia.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 22/11/2013 - 18:14

Non è giusto, lo si è fatto solo dimettere senza mandarlo in galera. Povera Italia.

Granpasso

Ven, 22/11/2013 - 18:14

Ma esistono ancora cretini che credono nell'euro e in quest'europa (la "e" minuscola è voluta) espressione antidemocratica di qualche gruppo di magnati invasati?! E che soprattutto non capiscono la gravità dell'ingerenza di chissachì nella vita democratica di uno stato?!! Altro che conflitto di interessi e quel paio di cavolate su cui si è basata l'esclusione di Berlusconi... qui si parla del male allo stato puro, del controllo totale... e c'è chi gli dà il benvenuto?! Roberto78, chiedelo agli imprenditori quanto ci sta salvando la permanenza in Europa... quando tutti avranno gettato la spugna, te la prendi tu la briga di "creare" lavoro? Ti osservo con ansia...

Giampaolo Ferrari

Ven, 22/11/2013 - 18:16

##onollov35## Credo non valga la pena perdere tempo a rispondere a frustrati, incapaci, inutili, esseri, pieni di odio nei confronti di chi in questo sgangherato paese si è messo in gioco per vedere di far rinascere entusiasmo e voglia di fare,creare lavoro e ricchezza,loro non vogliono stare meglio,loro vogliono che noi stiamo male come loro,saranno sicuramente cornuti,e si devono accontentare della volta che si concede,per questo odiano il grande Silvio,perche oltre ad essere ricco è un signore, le belle donne fanno la fila per essere al suo fianco.Diventare ricchi non è semplice,ci vuole capacità intelligenza e costanza,questi frustrati hanno solo odio e resteranno sempre dei pezzenti.

Il giusto

Ven, 22/11/2013 - 18:17

robeto casnati...è evidente che tu all'epoca dormivi !Vatti a rileggere i cambi del periodo e scoprirai la verità...

Granpasso

Ven, 22/11/2013 - 18:18

Ma chiediamo di diventare stato satellite della Russia in Europa... credo che vivremmo decisamente meglio, e quanto alla questione morale, non credo che Putin sia peggio dei promotori del NWO!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 22/11/2013 - 18:18

i commenti che fanno i cretini come AMON, XGERICO, LUIGITIPISCIO ecc dimostrano che NON stanno bene con la testa! i comunisti che votano la sinistra o i grilli, hanno il cervello sconvolto dalla cocaina e dalla quantità di merda radioattiva!

Starnuto

Ven, 22/11/2013 - 18:22

Il senatore Berlusconi punta sugli anziani che non capiscono di economia e sugli ignoranti, come sempre. Uscire dall'Euro porterebbe ad un crollo delle esportazioni, con conseguente aumento della disoccupazione ed ad un innalzamento vertiginoso dell'inflazione perchè la lira sarebbe inevitabilmente più debole dell'euro.

MIKI59

Ven, 22/11/2013 - 18:26

MAGARI

Il giusto

Ven, 22/11/2013 - 18:28

robeto casnati...è evidente che tu all'epoca dormivi !Vatti a rileggere i cambi del periodo e scoprirai la verità...

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Ven, 22/11/2013 - 18:29

Lasciamo ridere i decerebrati che vomiteranno tutta la loro ottusità .... Ma caro Silvio, non basta avere ragione ed essere nel giusto, bisogna imparare dal recente passato, in Italia il problema di qualsiasi conflitto..armato, economico o politico, non cambia; il peggior nemico è il fronte interno. Ottusi e imbecilli si sprecano anche in queste pagine e il bel paese non è salvabile, perché la zavorra è troppa e la barca comunque colerebbe a picco. Non si può salvare sto carrozzone! Lasciamoli affogare nelle euroballe!!! Se vuole continuare nonostante tutto ad essere un leader per la nostra sparuta minoranza,......che intraprenda un progetto alla Ben Gurion...... Il mondo é grande e anche se ai sinistrati non va di sentirlo, gli italiani capaci, in tutti i sensi, siamo noi! Loro sono solo parassiti, sono tanti.....ma solo e sempre parassiti! Buoni a nulla e capaci di tutto! Andiamocene in massa e facciamoli contenti! Abbandoniamo questo posto pieno di tutto il peggio che si può immaginare. Senza colpo ferire, via fuori dalle palle senza ratti e scarafaggi! Noi in dieci anni saremo rinati e loro che si fottano!!!

daniele66

Ven, 22/11/2013 - 18:31

Io credo che non avendo piu' vincoli da parlamentare,o non appena uscito dalla cloaca delle tasse che ci governa,non avendo nulla da perdere, il Cav. avra' qualche sassolino da togliersi dalle scarpe,e molte cose troveranno spiegazione.....credo che ne vedremo delle belle,e con molte sorprese... ( forse per questo i codardi si sono defilati ? )

scipione

Ven, 22/11/2013 - 18:31

Berlusconi e' l'unico vero grande statista che tiene a cuore gli interessi dell'Italia .Gli italiani onesti liberi e forti lo hanno capito da sempre percio' gli vogliono e gli vorranno sempre bene.

odifrep

Ven, 22/11/2013 - 18:32

Agrippina (17:49) - per farsi rispettare bisogna portare prima rispetto e credo che questo la francia e la germania non lo meritano. Quindi, da gran signori, ci conviene pagare il conto seppur "salato" e andar via da ITALIANI.

manente

Ven, 22/11/2013 - 18:35

A parte i commenti dei ciechi, degli sciocchi e dei cialtroni servi della troika, il contenuto dell'articolo, non solo non sorprende, quanto conferma quello che alcuni avevano pensato già all'epoca delle dimissioni "forzate" di Berlusconi. La partita contro Berlusconi è squisitamente "politica" e per di più ai massimi livelli internazionali, come anche la posta in gioco che comporta la salvezza o la rovina del Paese. Stando così le cose, è assolutamente necessario spiegare bene la verità dei fatti ai cittadini i quali, cialtroni, autolesionisti ed idioti a parte, sapranno capire chi lavora nel loro interesse e chi sono i traditori della Nazione.

Dario Maggiulli

Ven, 22/11/2013 - 18:38

Soltanto per segnalare la mia impressione su Carlo COTTARELLI, per la prima volta in tv ad otto e mezzo, ieri. Personaggio di grande suggestione, dall'eloquio competente, dai sentimenti nobili. Io punto su risultati 'tecnici' molto positivi che Lui saprà produrre. Particolarmente riguardo l'attenzione che ha dimostrato di avere in merito al taglio corposo degli emolumenti 'acquisiti' dalle parassitarie categorie elitarie dello Stato. Soffiamo sul fuoco affinché non si spenga. - riproduzione riservata - 18,38 - 22.11.2013

maumen

Ven, 22/11/2013 - 18:39

Ecco svelato il motivo che portò le banche tedesche a vendere a mani basse i BTP Italia proprio nel 2011..... Ottima idea quella di manifestare l'intenzione di uscire dall'Euro...!

marco dal gesso

Ven, 22/11/2013 - 18:41

Meno male che decade

Cianu100

Ven, 22/11/2013 - 18:42

Questo articolo è del Giornale: http://www.ilgiornale.it/news/interni/berlusconi-zittisce-sinistra-mai-detto-uscire-dalleuro-925353.html

daniele66

Ven, 22/11/2013 - 18:45

@ gian paolo cardelli Io aspetterei a cantare vittoria. Anche D'Alema non e' al Senato,ma non mi risulta che la sua influenza sia diminuita fra i sinistroidi ( vedi Bindi all' antimafia )

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 22/11/2013 - 18:45

Nel post delle 17.49 ho espresso la mia opinione circa l'eventuale scelta di uscita dall'euro,ma vedo che molti ricordano il cambio £/€ come lo sfacelo della nostra economia addossando a Prodi tutte le colpe.Ebbene,non so quanto di meglio si potesse fare all'epoca,ma alla fine il cambio fu stabilito in quella cifra che non è poi assurda,ma sopratutto non è la sola colpa.Qualcuno ricorderà infatti che nei primi sei mesi dell'entrata dell'euro i commercianti erano obbligati ad esporre il doppio prezzo in lira ed euro.Nei primi sei mesi il prezziario non era poi assolutamente cambiato ne era assolutamente sfavorevole,piuttosto il GRANDE FURTO avvenne con la scomparsa dell'obbligo del doppio prezzo.Ci fu un episodio che ancora ricordo e che credo sia emblematico(e magari altri di voi avranno avuto uguali esperienze).Pausa pranzo scendo a mangiare qualcosina al bar,ordino un panzerotto fritto che fino al giorno prima costava €0,54(£1.000),ebbene il panzerotto quella notte era lievitato ad € 1,00!Nel giro di pochissimi giorni non si è capito più nulla sui prezzi,e con questo non voglio puntare l'indice sui soli commercianti,ma su tutta la filiera.Chi doveva controllare era completamente assente e non mi rincuora ne mi consola che la responsabilità ce l'aveva l'allora governo in carica di berlusconi,non mi interessa ne voglio dire che si tratti di esclusiva colpa del suo governo.Piuttosto chiediamoci in quanti hanno fatto i furbi per un breve periodo speculandoci sopra ed oggi sono costretti a chiudere e abbassare le saracinesche anche per colpa loro,perchè quella corsa al rincaro ha fatto impazzire tutta la giostra.

colapesce

Ven, 22/11/2013 - 18:46

come mai questa notizia è solo sul giornale ...........

Cianu100

Ven, 22/11/2013 - 18:46

Per tutti i bananas. C'è un articolo del Giornale, datato 9 giugno 2103, in cui il vostro idolo pagliaccio dice le testuali parole: «Ma io non ho mai detto di voler abbandonare l'euro. Anzi, il contrario. Vorrei più Europa e non meno Europa».

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 22/11/2013 - 18:47

marino.birocco & KOMPAGNEROS attenzione attenzione i kompagneros adesso sono pro magnaUe e proeuro..eccome potrebbero non esserlo, vito che il ladrostato si è fatto tramite per poter gestire meglio quattro milioni di mantenuti..???

Ritratto di rapax

rapax

Ven, 22/11/2013 - 18:48

chiedere al reuccio...i cui servigi(che non sono quelli al popolo Italiano) servono a qualche potenza estera..indoviniamo

andrimail

Ven, 22/11/2013 - 18:49

...e' sempre stato una spanna sopra a tutti,...e lo e' ancora

eloi

Ven, 22/11/2013 - 18:49

Riconosco di avere poca competenza in materia. PERO'. Sei i paesi del sud dell'Europa uscissero dall'auro, forse non sarebbe una gran male, saremmo seguiti per chiari motivi di mercato dalla Francia. Berlino si troverebbe, non dico sola ma, con i paesi del patto di Varsavia.

Accademico

Ven, 22/11/2013 - 18:53

Con Berlusconi, ci sarebbe stata restituita la sovranità monetaria stuprataci a suo tempo da noti, loschi figuri in combutta con i Poteri Forti e, a quest’ora, saremmo usciti dalla crisi. Ma non dobbiamo perdere la speranza: delle condanne-burla che lo riguardano non ce ne strafrega un amato piffero. Berlusconi DEVE tornare al suo posto. E al più presto. Tutto il resto è noia.

frank.

Ven, 22/11/2013 - 18:55

mortimermouse, credo che tu sappia che tipo di ceto sociale si disfa di cocaina...forse è ora di rifare quella visita psichiatrica??

beale

Ven, 22/11/2013 - 18:57

Tristano,le avevo suggerito di cambiare nickname "feliciano"!Il punto di vista rimane ma forse cambia approccio.

Scassa

Ven, 22/11/2013 - 18:57

scassa Venerdì 22 novembre Italiani brava gente ma memoria cortissima ,visto e provato che il Cavaliere E' sempre stato euroscettico e ha preso in carico il Governo a porcata fatta e cotta dal grande economista Prodi che pro domo fortune altrui,aveva iniziato a mettere in mutande il nostro Paese! Quando ha fatto presente il suo scetticismo quasi veniva linciato dal famoso " contrordine compagni " quello che fa Prodi e ' buono e giusto ,e silenzio . A quel punto il Cavaliere pretendeva ,come negli USA più Europa ,senza l'egemonia di uno o più stati e poteri forti CANAGLIA che succhiano il sangue altrui . Quindi se ciò di cui parla il giornalista e' vero si rafforza in tanti Italiani su chi in questo Paese HA le palle d'acciaio ! Ricordo anche a quei pirla che danno del traditore al Cavaliere e pensano di votare per i grilli che anche loro sono AntiEuro !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 22/11/2013 - 18:57

Che la notizia sia vera o falsa non ha importanza. C'e' qualcuno che crede che in Italia un Presidente del Consiglio abbia i poteri per prendere tali decisioni? Avremo tanti difetti ma, per ora, non siamo in un sistema dittatoriale dove il n.ro 4 in ordine della gerarchia dei poteri puo' fare il cavolo che vuole. Mettiamo che ci sia un fondo di verita', i Presidenti della Repubblica, del Senato, della Camera, il Parlamento, avrebbero approvato? Come al solito i commenti si riducono sempre a gossip da talk show.

viento2

Ven, 22/11/2013 - 18:59

Euterpe- non hanno chiesto se eravamo d'accordo di entrare in Europa hanno chiesto i soldi del biglietto d'entrata e i tafazzi adesso tutti a ridere

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 22/11/2013 - 19:03

RIMANETE CON L'EURO CHE ACQUISTATE DALLA BCE CHE VE LO VENDE BABBEI NON VI ACCORGETE CHE LA BCE E' PEGGIO DI UN USURAIO CHE SI PRENDERA' TUTTO ANCHE LA VOSTRA ANIMA PERCHE' NON RIUSCIRETE MAI A RESTITUIRE I SOLDI CHE PRENDETE IN PRESTITO. AVETE GLI OCCHI DELLA MENTE CHIUSI ASCOLTATE SOLO TELEVISIONE E GIORNALI NON RIUSCITE PUR LAUREATI A RENDERVI CONTO DELLA TRISTE REALTA' NELLA QUALE VI SIETE CACCIATI.

joc3ki83

Ven, 22/11/2013 - 19:10

E' vero quel che dice gamma. In quel periodo , era l'estate del 2011 Tremonti ventilò la presenza del "Piano B" lasciando intendere che ci si preparava ad affrontare una eventuale uscita dalla moneta unica. Pertanto alla luce di quelle affermazioni possiamo ritenere più che plausibile che ci fosse stato in Europa da parte Italiana un approccio a tal riguardo. Probabilmente questa vicenda mise in fibrillazione la troika e come conseguenza partirono la famigerata lettera della BCE e l'attacco economico dello spread. Sappiamo come è andata a finire e chissà che un giorno non sia possibile mettere in stato d'accusa coloro che hanno tenuto bordone. Non sembra che la moneta unica goda di grande popolarità tra i 500 milioni di abitanti Europei. Possiamo solo sperare che in paesi come la Francia nasca la volontà di mettere fine ad un esperimento andato a male. Quì da noi la vedo dura perchè ciò succeda. Cordiali saluti da Aldo

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Ven, 22/11/2013 - 19:11

Ehilà, prodromo del pop-corn, la smetti di rompere i coglioni , e una volta tanto non te ne vai fare una bella cavalcata nelle verdi praterie?? Un Italiano in Italia.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Ven, 22/11/2013 - 19:11

Per colapesce Leggi: il cavaliere aveva avviato le trattative in sede europea per uscire dalla moneta unica. E a dirlo non è un fedelissimo berlusconiano o un antieuropeista. Ma Hans-Werner Sinn, presidente dell'istituto di ricerca congiunturale tedesco, Ifo-Institut, durante il convegno economico "Fuehrungstreffen Wirtschaft 2013" organizzato a Berlino dal quotidiano "Sueddeutsche Zeitung". Il pratica, il capo di quello che in Germania è l'equivalente dell?istat italiano, il nostro istituto di statistica. Sinn si è poi calato nel ruolo del classico spaventapasseri/becchino europeo, dicendo di "non sapere per quanto ancora l'Italia ce la farà a restare nell'Unione Europea: l'industria nel nord del paese sta morendo, i fallimenti delle imprese sono ormai alle stelle e la produzione industriale è in continuo calo". E che la possibilità di un'uscita, forzata o voluta, "è sempre concreta per Francia, Grecia e Italia", sottolineando che il salvataggio di due paesi come la Francia e l'Italia" ci costerebbe qualcosa come 4.500 miliardi di euro".

ammazzalupi

Ven, 22/11/2013 - 19:11

@ Roberto Casnati - Bravo Roberto, sei stato chiarissimo! Peccato che quei mentecatti di komunisti non sappiano leggere. E, quindi, non riusciranno mai a capire cosa significhi una svalutazione della moneta superiore al 500%! Purtroppo, oltre a non saper leggere, non sanno nemmeno scrivere: basta vedere i loro sforzi nel voler far passare per verità le koglionate raccontate dai loro Kapò. Ciò che mi dispiace è che questi miserabili, invece che prendersela con il loro komunismo, che ha impoverito il mondo, se la prendano con chi produce e li fa mangiare. Ma questa è la regola: la regola degli INFAMI!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Ven, 22/11/2013 - 19:15

Devo dire che sono d'accordo con il commento di gian paolo cardelli delle 18:11. Le dimissioni di Berlusconi non sono state forzate da nessuno e mi sembra di ricordare che Berlusconi non aveva più la maggioranza in parlamento come scriveva il giornale http://www.ilgiornale.it/news/risposte-ue-poi-dimissioniberlusconi-me-solo-elezioni.htmlhttp://www.ilgiornale.it/news/cav-allattacco-finicon-sua-frondaha-minato-legislatura.html e prima del voto di sfiducia ha autonomamente (senza nessuna pistola alla tempia e nessun costrizione come vuol far credere l'articolo riprendendo altre persone) di dimettersi per non essere sfiduciato dal parlamento. Qualora l'assurda tesi del Giornale che Berlusconi é stato cotretto a dimettersi avesse un che minimo fondamento allora ai miei occhi Berlusconi si dimostrerebbe uno senza P...E che per una sua idea sull'uscita dall'euro non accettata da altri parti ha deciso di dimettersi. Penso invece che affinché un primo ministro sia in grado di fronteggiare i cosidetti "poteri forti mondiali" ci vuole un parlamento alle spalle con una larga maggioranza che ti sostiene e Berlusconi non ce l'aveva più. Purtroppo l'articolo cerca di evidenziare che tutte le decisioni sbagliate di Berlusconi siano sempre e solo colpa di qualcun'altro. Secondo il giornale quest'uomo in politica non ha mai fatto un solo piccolo errorino, ma é sempre stato causato dalle opinioni, le scelte o le decisioni di altri.

meloni.bruno@ya...

Ven, 22/11/2013 - 19:15

Con la scusa dello spread,hanno dimmezzato i salari, le pensioni,ma soprattutto il lavoro ai giovani! sensa contare tutti i suicidi con chiusura di miglioni di partite iva e la rispettiva fuga di aziende all'estero.Ma!!! non hanno scalfito la casta europea coadiuvata da quella NOSTRANA con tutti i privileggi,voglio riportare solo un esempio :- lo stipendio di un operaio era di circa 2milioni di lire,oggi 1200euro,il burocrate politico,il suo stipendio era di 15milioni di lire,oggi 15mila euro,tifano e vogliono la loro europa a proprio uso e consumo alla faccia di tutta quella gente che sopravvive fino alla seconda settimana,dimezzato lo stipendio si dimezza anche la possibilità di arrivare a fine mese.

no_balls

Ven, 22/11/2013 - 19:18

Ahahah bella questa !! E poi il suo patrimonio veniva convertito in lira e ridotto a carta straccia ?? Uscire dall'euro conviene ai normali cittadini ! non ai paperoni ..... Per quale motivo il governo non e' ancora caduto e viene sorretto dal maggiordomo di berlusconi fintamente dissociato ? perche' una crisi di governo per le sua aziende significa tanti soldi bruciati ... voi berluscini venite presi davvero per scemi per proporvi da queste notizie. campagna elettorale per polli e grulli come sempre... speriamo non si dimentichi della restituzione dell'imu e dell'irpe alle poste. buffoni !

acam

Ven, 22/11/2013 - 19:18

i signori negozianti grandi e Piccoli nessuno escluso ora devono spenne(e ben gli sta ) quello che se so fregato tra il 2000 e il 2004 Hanno fatto li sordi nun Hanno pagato le Tasse e pensanno de esse dritti Hanno scavato la fossa tutti, agippina parla del panzerotto ma un pranzo di affari, che all' inizio di quegli anni costava 35 40 mila lire a capoccia passò rapidamente da 50 a 60 euro ecco i risultati. eravamo e dovevamo restare la cina dell'europa allora mangiavamo! non si possono aumentare le pretese senza adeguare i servizi signori furbetti

Ritratto di pippo48

pippo48

Ven, 22/11/2013 - 19:26

Berlusconi, ci speriamo ancora che tu ci salvi dall'Europa e dall'Euro. Il nostro popolo è troppo diverso dagli altri popoli Europei. La nostra cultura è molto più avanzata, l'arte,la moda, la storia, la cucina, il carattere brillante e biricchino, la musica e non per ultimo la nostra spiccata intelligenza. W l'Italia per sempre e solo Italia.

Ritratto di mark 61

mark 61

Ven, 22/11/2013 - 19:30

tu invece dovresti uscire dal senato ..... e dalla vita politica di questo paese che hai portato alla rovina !!!!!!!

setfree

Ven, 22/11/2013 - 19:31

Il Cav. ha spesso ottime idee e lo ha dimostrato come imprenditore, ma, almeno in politica non ha quasi mai scelto la strada giusta per attuarle ovvero si è affidato ai soliti collaboratori/consiglieri traditori o incapaci (cosa che ripeto quasi in ogni post e mi scuso). Sull'uscita dall'euro credo avrebbe avuto un ampio consenso popolare e l'avere avviato una trattativa "nascosta" è stato un boomerang perchè i suoi potenti avversari filoeuropei che tutto possono, hanno avuto gioco facile. Ben diverso se il progetto politico/economico/monetario fosse stato reso publico, col sostegno popolare. A volte bisogna avere più coraggio.

Zizzigo

Ven, 22/11/2013 - 19:33

Ho come l'impressione che qualche tedesco (molti) tragga dei vantaggi a raccontare balle (tante)! Ma voi non dategli sempre aria e non gonfiatele!

stazione

Ven, 22/11/2013 - 19:36

ma secondo voi qualcuno ci crede??

Ritratto di komkill

komkill

Ven, 22/11/2013 - 19:36

Quanti sono i kompagni che leggono (magari comprano) e scrivono post sul giornale (che tanto li lascia sfogare? La notizia è più che realistica. Con l'Italia fuori dall'Euro probabilmente i tedeschi avrebbero avuto più difficoltà a venderci tutte le loro audi,bmw,mercedes,ecc. per cui intascavano meno soldi. Indubbiamente noi avremmo avuto maggiori difficoltà con le importazioni. Difficile dire se alla fine ci avremmo guadagnato o perso ma, come sempre, i kompagni non ragionano, si limitano a scagliarsi con furore verbale contro Berlusconi in quanto è l'unico che temono per davvero.

enzo1944

Ven, 22/11/2013 - 19:39

luigipiscio e dukestir,ve l'ho già detto più volte e ve lo ripeto!....andate a pisciare controvento,e per lungo tempo.....così vi rinfrescate le idee!!!.....non ne avete mai imbroccata una!...furboni rossi delle palle!....preparatevi a pagare tante tasse....i vostri kapò,hanno aumentato le loro esigenze! Sveglia,buffoni!!

Agev

Ven, 22/11/2013 - 19:42

Ogni uomo/donna sano/a .. ogni imprenditore sano .. ogni uomo che vede la realtà per quello che è sapeva e sa da sempre tutto ciò . L'Europa nata barbarica e rapinatrice .. figlia della mistificazione e distorsione della realtà , voluta dalla chiesa cristiana e dalle chiese del socialismo reale vogliono la nostra rovina economica/sociale/spirituale . La BCE .. i burocrati Europei .. la chiesa cristiana e le chiese del socialismo reale .. la magistratura ed il CSM .. vanno incriminati per quello che sono e che stanno facendo .. per crimini contro l'umanità e soprattutto per crimini verso il popolo Italiano .. lo stanno portando alla miseria sociale/economica e spirituale .. senza via di scampo . Questa è la reale/realtà in atto .. tutto il resto è odio/mistificazione/distorsione della realtà . Ciò che è da fare l' ho scritto più di un anno fa .. se è necessario lo ripeterò . Gaetano

Mario-64

Ven, 22/11/2013 - 19:43

Non so se la storiella sia vera ,ma l'uscita dall'euro adesso sarebbe catastrofica. Uscendo noi l'euro cesserebbe di esistere ,e i paesi del sud ,avendo in mano nuoive valute nazionali svalutate ,non avrebbero nessuna possibilita' di ripagare la quota di debito pubblico detenuta dai paesi "forti". Ergo fallimenti di banche a ripetizione in tutta europa ,un litro di benzina costerebbe 5000 vecchie lire ,una vacanza all'estero o un'automobile straniera sarebbero fantascienza. Con la classe politica che ci ritroviamo la soluzione sarebbe sempre quella di svalutare ,quindi diventeremmo sempre piu' poveri. In un certo senso l'Europa ci da' delle regole ,ci obbliga a rimettere i conti a posto. Facciamo le riforme ,arrivera' anche la ripresa.

acam

Ven, 22/11/2013 - 19:44

molto facile tutto quel gremio di imprese che sono riuscite negli anni a a mantenersi a livello mondiale, gli altri? si fottano!

Francesconelio

Ven, 22/11/2013 - 19:47

Per l'utente "Starnuto": complimenti! il suo commento è uno dei migliori. Quindi lei è uno che di economia se ne intende? Mi cita le sue fonti per favore? Perchè vede la brutta notizia (per lei) è che le nostre esportazioni sono crollate proprio con l'adozione dell'€uro (anzi, del cambio fisso nel '97) e non il contrario! E un'altra brutta notizia (per lei) è che inflazione e disoccupazione sono legate da una relazione inversa (curva di Phillips), cioè: oggi abbiamo una BASSA inflazione con ALTA disoccupazione. Le due cose insieme non sono possibili e uscendo dall'€uro riprenderemo ad esportare (cioè a far soldi) e a ridurre la disoccupazione. Ah, dimenticavo... altra brutta notizia (per lei): se torniamo alla lira o al ducato o al fiorino i paragoni con l'€uro (più forte o più debole) non reggono: l'€uro imploderà, si disgregherà è destinato a scomparire. Le suggerisco di studiare e non di ripetere gli slogan dei sinistri che non sanno di non sapere. Comperi "Il Tramonto dell'euro" di Alberto Bagnai, ed. Imprimatur 2011 e poi ne riparliamo.

marvit

Ven, 22/11/2013 - 19:47

Agrippina. Lei ha incontestabile ed illuminata ragione da vendere. La colpa della crisi italiana è tutta dei panzerotti

Baloo

Ven, 22/11/2013 - 19:50

Doveva resistere un'altra sconfitta che gli stanno facendo pagare. Il piano tedesco sta emergendo sempre più chiaro: ridurre l'Europa mediterranea a sua colonia. Una sorta di mercato come lo è il mezzogiorno d'Italia per la Padania. W L'Italia Libera !!!

Baloo

Ven, 22/11/2013 - 19:53

Anche io credevo nell'Europa quando c' erano Adenauer, De Gasperi, De Gaulle etc. Le aspirazioni erano grandi. Oggi l'Europa ha tradito se stessa. E' lecito pensare in modo diverso in tempi diversi. Le situazioni possono cambiare ed annhe le persone !

noeuro

Ven, 22/11/2013 - 19:57

se solo Berlusconi dichiarasse tuutto questo dalla sua bocca alle prossime elezioni arriva al 50%.VOI NON POTETE IMMAGINARE LA RABBIA TRA LA GENTE VERSO L'EURO E L'EUROPA.

noeuro

Ven, 22/11/2013 - 19:57

se solo Berlusconi dichiarasse tuutto questo dalla sua bocca alle prossime elezioni arriva al 50%.VOI NON POTETE IMMAGINARE LA RABBIA TRA LA GENTE VERSO L'EURO E L'EUROPA.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Ven, 22/11/2013 - 19:59

wtrading, destroidiota, un vantaggio è dato dai tassi di interesse sui titoli di stato che un tempo ce li sognavamo. Ricordati che con Prodi, con l'euro, nel 2006-2008 il tasso di crescita dell'economia italiana era pari a quello degli altri paesi occidentali (col debito pubblico diminuito dal 120 al 104%). Forse bisogna saper governare e non portare il paese al fallimento come ha fatto il pregiudicato nostrano.

fottosinistrati

Ven, 22/11/2013 - 19:59

Certo che i sinistrati sono uno spettacolo ....... Basta lo spread a far capire come siano andate le cose....stavamo reggendo abbastanza bene la crisi e lo spread era salito a 500 punti e passa , oggi che abbiamo la più alta percentuale di fallimenti e/ o chiusure è a 234 ..... Sinistrati, quando il vs mini cervello avrà una sinapse fate un fischio....... Bifolchi

fottosinistrati

Ven, 22/11/2013 - 20:02

Silvio inventa qualcosa, tra i bifolchi nostrani e la socialeuropa abbiamo i cosiddetti pienotti....

bruno49

Ven, 22/11/2013 - 20:04

@Libertà75: non accomuni Berlusconi con Grillo, per favore. Se è vero della trattativa per uscire dall'euro, SE è vero, sarebbe gravissimo. Grillo propone un REFERENDUM POPOLARE per l'uscita o meno dell'Italia dall'euro. Berlusconi stava trattando in segreto, senza consultare gli Italiani. Capite la gravità della cosa o no?

Klotz1960

Ven, 22/11/2013 - 20:09

Che dietro la caduta di SB ci sia la Merkel e Bruxelles, solo i cretini non l'hanno compreso. D'altronde, nessuno ha mai chiesto ragguagli alla Merkel circa la svendita improvvisa di circa 8 miliardi di debito italiano da parte delle banche tedesche, svendita che ha avviato il volo dello spread. Si e' trattato di un atto ostile equivalente ad un attacco militare, ma nessuno ha fiatato, quando avrebbe dovuto provocare richieste di spiegazioni ed una crisi formale. L'unica cosa che non torna e' che dovrebbe essere Silvio Berlusconi a dirci questo, non Hans Werner o Bini Smaghi. Perche' non lo ha mai detto chiaramente? Quanto a Bini Smaghi, guarda caso protesta contro il rigore dopo che ormai e' passato! Ai tempi del rigore, mi risulta che avesse perfino proposto una tassa forzosa sul patrimonio di tutti gli italiani per abbattere il debito. Parlare contro il rigore ora, e' quasi inutile. Bisognava opporsi prima, e Bini Smaghi guarda che caso non si era opposto.

teramano

Ven, 22/11/2013 - 20:16

Per Gian Paolo Cardelli. Forse Lei non si ricorda che Berlusconi aveva una forte maggioranza in Patlamento e avrebbe fatto votare qualsiasi cosa, pensi che hanno votato che Ruby era la nipote di Mubarak, figurarsi se non votavano anche qualche altra porcheria.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 22/11/2013 - 20:17

comunisti= CRETINI!

Ritratto di ersola

ersola

Ven, 22/11/2013 - 20:17

a ridaiie co la fantascienza

Angela P.

Ven, 22/11/2013 - 20:28

E' veramente da sbellicarsi dalle risate leggere i commenti dei Komunisti. Si affannano a difendere l'euro anche se è indifendibile: gli stipendi e le pensioni si sono dimezzati ma loro sono contenti. Vogliono pagare l'IMU, amano gli extracomunitari più degli italiani, amano i gay più degli etero ecc.ecc. Chi sono gli idioti? E poi perché Berlusconi avrebbe dovuto chiedere il permesso per uscire dall'Euro? Prodi ci ha per caso chiesto se volevamo aderire all'Euro? Non mi risulta

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 22/11/2013 - 20:33

Se le cose sono andate effettivamente così il Berlusca si conferma essere stato un vero cancro per l'Italia: avrebbe ridotto i cittadini italiani ad adottare il Dinaro Tunisino ed a vivere di rimesse dall'estero.

rossono

Ven, 22/11/2013 - 20:41

La mamma dei koglioni e sempre in cinta!! "diego_piego" dalle sue stronzate si capisce che lei e un mantenuto statale,non ripeta queste koglionate davanti a tutti quei imprenditori che falliscono o che scappano dall'italia..

brunog

Ven, 22/11/2013 - 20:46

L'euro ha solo messo in evidenza i malanni dell'Italia. Mentre per il nord non ci sarebbe nessun problema, il sud essendo al pari della Grecia arranca. Per uscire da questa situazione bisogna mandare a casa questa oligarchia meridionalistica e optare per una teutonica, altrimenti non si va da nessuna parte.

Ritratto di monique

monique

Ven, 22/11/2013 - 20:52

che sei vecchio

roberto zanella

Ven, 22/11/2013 - 21:00

allora mi incacchio,perchè non andò alle tv e chiedere a noi italiani se volevamo uscire dall'euro con un referendum da indire immediatamente? Non doveva dimettersi,saremmo andati in piazza certe figurine come birocco o winston,i primi che leggo,li avremmo mandati a casa loro e tutti i sinistrorsi perchè il loro elettorato avrebbe votatao per la proposta Berlusconi,75% avrebbe avuto come consenso l'uscita dalla area euro,si vede che i compagni sono convinti che stiamo vivendo nella loro indimenticata URSS....preciso Eu-RSS

peppesono

Ven, 22/11/2013 - 21:11

Peccato che non abbia completato l'opera, ferse era meglio per tutti, inoltre non ci saremo trovati a questo punto. Dai Silvio riprovaci.

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Ven, 22/11/2013 - 21:15

Oggi invece tratta per non uscire dal parlamento...

Ritratto di giuliocapilli

giuliocapilli

Ven, 22/11/2013 - 21:26

Mi piacerebbe sentire la verità dal Cavaliere.

odifrep

Ven, 22/11/2013 - 21:30

Agrippina (18:45) - Governo Prodi I, dal 17.05.1996 al 21.10.1998. Entrata in vigore dell'euro 01.01.1999. Intanto non si devono conferire a Prodi, tutti quei meriti che gli sono stati attribuiti per l'entrata nell'UE, così come non far ricadere su BERLUSCONI, quelle colpe che nulla hanno a che vedere col suo governo. Mi spiego : non sarebbe stato più opportuno che Prodi, avesse rivolto al popolo italiano (magari a reti unificate) la volontà, la necessità, la convenienza o quant'altro, di promuovere l'Italia a far parte della moneta unica €, mettendo in evidenza non solo i 'pro', ma anche i 'contro', come ad esempio il cambio £/€ che avrebbe comportato un ulteriore svantaggio della nostra moneta, peraltro, già sofferente nei confronti del franco-francese e del marco-tedesco? Le colpe del controllore? Facciamole pure ricadere sul governo BERLUSCONI, per non aver fatto posizionare avanti ad ogni esercizio commerciale, una pattuglia della G.diF., per controllare tutte le commesse giornaliere. VA BENE COSI'? Le assicuro, da ex GdiF, che centinaia di migliaia di esercenti sono caduti nella rete dei controlli e TANTI con ricorsi od altro sono riusciti ad eludere l'operato delle istituzioni. Questo, purtroppo, quando si dice :"fatta la Legge nasce l'inganno". Per concludere, credo FERMAMENTE che sia meglio interpellare sia Prodi che BERLUSCONI, fra una cinquantina d'anni, per conoscere le verità, perché queste vengono fuori solo dopo ogni mezzo secolo.

m.nanni

Ven, 22/11/2013 - 21:31

Falso, falsissimo che l'euro rischia di uccidere l'Italia; perchè la verità è che l'ha già uccisa.

Giorgio1952

Ven, 22/11/2013 - 21:41

"Nell'autunno del 2011 Berlusconi aveva avviato trattative per far uscire l'Italia dall'euro.Intervenendo in un dibattito sulla crisi economica e sugli effetti disastrosi che stava avendo sui paesi meridionali dell'Eurozona." Ma scusate se in quei giorni aveva detto che gli aerei erano pieni, i ristoranti tutti prenotati, che la crisi era una balla e lo spread un imbroglio, adesso ci vengono a raccontare che il suo governo si è dimesso perché voleva uscire dall'euro, ma qui siamo alla fantapolitica! Se usciamo dall'euro i nostri risparmi saranno carta straccia, andremmo incontro ad una svalutazione pazzesca, il valore degli immobili crollerebbe altro che 100/200 euro di Imu a famiglia abbiano messo in crisi l'edilizia ed il mercato immobiliare, si potremmo trarne vantaggio nell'export ma poi quando dovremmo acquistare petrolio, gas, materie prime cosa costerebbero!!!

Carlo.

Ven, 22/11/2013 - 21:42

Infatti se non usciamo dall'euro non ci sarà mai ripresa. Che stupidaggine l'euro. Una moneta che regola tanti Stati che hanno regole diverse al loro interno. Mah! Siamo governati da c......i!!!

killkoms

Ven, 22/11/2013 - 21:57

@psistrato,pensa allora a quel "romano"che"non pago"dei grandi successi all'iri (gestioni prima e dismissioni poi)si è trovato ad essere premier quando l'Italia adottò l'€ senza averne i requisiti, ("grazie all'€ lavoreremo un giorno in meno a settimana",disse) e presidente ue quandolastesa ue avallò ladecisione usa di far entrare la cina nel wto!

diego_piego

Ven, 22/11/2013 - 21:57

@giuliocapilli. Te piacerebbe... ma è più bugiardo di Giuda...

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 22/11/2013 - 22:05

@pisistrato: Ah, certo, invece con l'eurone tutti disoccupati e chi lavora massacrato dalle tasse perché i governo deve distruggere la domanda interna per non importare (l'ha detto monti alla CNN, l'intervista la trovi su youtube).

diego_piego

Ven, 22/11/2013 - 22:05

x tutti quelli che sostengono che l'Italia dovrebbe uscire dall'euro. Ma non vi rendete conto che l'Italia non è l'Inghilterra che può starsene fuori dall'euro perché ha una moneta forte? La lira era debole quando siamo entrati nell'euro (con cambio 1 a 1936.27), ma se non fossimo entrati nell'euro oggi il cambio per la lira sarebbe ben peggiore. Forse potremmo attirare qualche turista in più o esportare un po' di più i nostri prodotti alimentari e vinicoli (che comunque vendono già molto anche se cari), ma dipendiamo da paesi stranieri almeno per petrolio e derivati, metano, energia elettrica, tecnologia. Quindi o siete tutti albergatori e ristoratori o produttori agricoli/vinicoli esportatori o non avete capito un c.

diego_piego

Ven, 22/11/2013 - 22:08

veramente Berlusconi è caduto perché l'Italia andava a rotoli, lui era ed è più interessato alla f... che ai problemi dell'Italia, e perché nel mondo appena sentivano la parola Italia si mettevano a ridere (vi ricordate il vertice con Merkel e Sarkozy? lì anche chi fino a quel momento aveva fatto finta di non vedere, si è accorto di quanto fossimo diventati la barzelletta per il mondo intero).

Der Kampf

Ven, 22/11/2013 - 22:09

Vorrei ricordare a tutti la Fine dell'Argentina e la sua causa.L'argentina aveva ancorato la sua Valuta al dollaro sul quäle non aveva nessun , potere esclusivo degli USA .Il parallelismo si ritrova ora con l'euro al quale noi e Gli altri paesi abbiamo ancorato la nostra.Purtroppo noi non abbiamo nessun potere sull'euro cosa del quale ormai se ne è appropriata la Germania . Nell' Euro Ci possiamo rimanere Solo se verrà creata la banca europea Tipo la banca americana . Se la situazione non cambia il fallimento dell'Italia è assicurato. È lampante la contrarietà della Germania perché l'Italia é un suo concorrente non da poco.Questi di sinistra che danno dei pareri solo perché hanno un computer tra le mani dimostrano ancora una volta la loro ignoranza e stupidita dovuta alla loro testa vuota vuota vuota.

gi.lit

Ven, 22/11/2013 - 22:20

L'adozione della moneta unica si rivelò subito micidiale poiché il costo della vita ebbe a raddoppiarsi. E allora c'era Berlusconi al governo. E però non fece nulla per tentare di arginarne gli effetti perversi. E non fece nulla nemmeno il successivo governo da lui guidato. Ovvero tanti anni fa avrebbe dovuto prendere posizione contro l'euro e le tante stoltezze della Ue. Quanto meno sostenendo la opportunità della doppia moneta. Proclamando tutto questo pubblicamente, ricevendone in cambio l'appoggio della maggioranza degli italiani. Pertanto, questa storiella mi sembra poco credibile.

Prameri

Ven, 22/11/2013 - 22:21

Quando si hanno grandi ideali si diventa capaci di fare qualunque sacrificio, ma gli unici nostri ideali europei sono diventati arricchire la Germania e morire di masochismo. Mi ricordo quando sognavamo l'Europa, con la bandiera europea issata in casa, nel 1987, l'inno della gioia in colonna sonora. Forse continuavamo a sognare una giovine Europa come aveva scritto Mazzini, sognavamo un'Europa solidale (Solidarnosc usavano dire in Polonia contro l'oppressione). Invece è stato un disastro. L'Europa è diventata come l'Urss, un'oppressore straniera dove i governanti, proni al comitato centrale, si sono allontanati dai popoli e come l'Urss andrà ad implodere. Non vogliamo sacrificarci per la Germania che sputa sulla solidarietà, né per i suoi fiancheggiatori con cui camminiamo gomito a gomito. Sono egoisti opportunisti falsi e ipocriti. Berlusconi, più viene attaccato e più diventa una bandiera. Sarà più pericoloso da escluso che da senatore. Come i miti sono amati da morti ancora più di quanto fossero amati da vivi, Il suo mito lo supererà per cent'anni, perché significa libertà.

Giorgio Mandozzi

Ven, 22/11/2013 - 22:29

Voglio proprio vedere se riusciremo mai a sapere com'è andata! Certo che il Cavaliere potrebbe anche farci la cortesia di farcelo sapere. E comunque non è mai troppo tardi. Usciamo in fretta dall'euro prima che ci riducano in povertà ed alla fame! Fuori dall'euro avremo difficoltà ma potremo decidere in proprio come risolverle!

beale

Ven, 22/11/2013 - 22:29

bruno49: con grillo faccia un'attenta lettura dell'art.75 della costituzione.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 22/11/2013 - 22:37

A prescindere della veridicità dell'articolo e dei commenti dei soliti imbecilli che infestano il blog, alzi la mano chi crede ancora nell'Euro e che l'Europa ci salverà!

albertzanna

Ven, 22/11/2013 - 22:44

Il problema, con sinistri di poco cervello che scrivono certi commenti, è che gli italiani che sono abituati a lavorare, produrre e mantenere le loro famiglie, sanno che quanto è scritto nell'articolo è verissimo, perché gli italiani veri, quelli veramente veri, nell'euro non ci sarebbero neppure mai voluti entrare, alle condizioni imposte da Romano Prodi, che ha fatto ciò che ha fatto per fare i suoi interessi, sporchissimi, i suoi affari e di tutta la cosca dei politicanti professionali e dei mantenuti dallo stato che parteggiavano per svendere l'Italia. Berlusconi, come la maggior parte degli italiani, non sapevano nulla delle porcherie che stava facendo Prodi, Ciampi, Fazio e tutta quella banda di mangiamangia che stavano attorno a loro. Voi lo sapete che all'epoca dell'entrata dell'Italia nell'euro la nostra economia era fra le 7 più forti del mondo. Guardate ora a che punto è, con l'euro di Prodi e i maccheggi di Napolitano e della sinistra. Economicamente parlando siamo già stati sorpassati dalla Spagna, e presto lo saremo anche dal Portogallo, dall'Irlanda. Berlusconi voleva portare fuori il paese da questa spirale perversa che rovinerà gli italiani e fa solo il gioco delle banche amiche dei Monti e dei Letta e il gioco di Napolitano che vuole la sinistra al potere per gli anni a venire. Ecco perché l'accanimento contro Berlusconi, che è l'accanimento contro noi italiani che non ci facciamo mantenere dallo stato. Che schifo che fate! Albertzanna

rokko

Ven, 22/11/2013 - 22:47

Era talmente convinto di far uscire l'Italia dall'euro che andò ad offrire il pareggio di bilancio strutturale a partire dal 2015. Che stronzate.

rokko

Ven, 22/11/2013 - 22:56

Nel 2011 silvietto era occupatissimo a fare il puttaniere, non aveva nemmeno il tempo per stare al governo, figuriamoci se aveva tempo per pensare all' euro.

Ritratto di cristianomorelli

cristianomorelli

Ven, 22/11/2013 - 23:00

É incredibile che né il prode Indini, né la maggiornaza degli ultras del cavaliere si rendano conto della gravità di questa notizia. No, il problema non é il complotto internazionale ordito ai danni del silvio nazionale, ma che berlusconi credesse di poter fare tutto da solo, senza una consultazione parlamentare, col capo di stato. Lui sognava uno stato guidato come un'azienza. Il capo sono io quindi ghe pensi mi!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 22/11/2013 - 23:11

Idioti pur di attaccare il cav starebbero sottomessi al diktat europeo!ma andate a cagare!!tenetevi l'euro e state sottomessi,pecore comuniste!che ci dite del pregiudicato De Benedetti?!in galera!e il caso MPS??l'avete ben insabbiato eh?!che bravi!vergogna!

Guido_

Ven, 22/11/2013 - 23:12

Berlusconi portò l'Italia al bordo del default, sembra quindi normale che avrebbe ventilato una possibile uscita dall'euro, anche perchè se un paese come l'Italia avesse fatto crack, non ci sarebbe stata altra soluzione, giacchè in Europa non esistono fondi sufficienti per salvare un'economia dalle dimensioni come quella italiana. Far passare invece l'ipotesi di un Berlusconi martire non solo è assurdo ma addiruttura una barzelletta, ma si sa... a Il Giornale non si sanno più che pesci prendere ed allora ci si inventa queste notizie surreali.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 22/11/2013 - 23:14

"knight" il cancro non è il cav ma è il comunismo!!sveglia!!

bret hart

Ven, 22/11/2013 - 23:15

i tedeschi sono e rimarranno sempre cosi hanno rovinato l europa con 2 guerre mondiali assurde devono pagare i danni di guerra compiuti vedi grecia si credano i comandanti d europa mangiatori di crauti e wurstel vergognatevi w silvio

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 22/11/2013 - 23:16

Ma si può sapere che cavolo volete comunisti?!andate a leggere l'unità!questo giornale non è per voi!

roberto zanella

Ven, 22/11/2013 - 23:17

allora se è così come da tempo penso,sono da prendere Napolitano,degradarlo dal ruolo di Presidente della Repubblica,deve rimborsare i quattrini presi da Presidente della Repubblica.In altri tempi nella sua beneamata URSS l'avrebbero fucilato immediatamente nel cortile del Quirinale. Colpevole di alto tradimento.

Ritratto di SARATOGA

SARATOGA

Ven, 22/11/2013 - 23:28

Marino birocco, certo che di finanza te ne intendi!Quanto alla tua adesione alla attuale magistratura dice tutto. Complimenti,balla e canta mentre la nave affonda.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 22/11/2013 - 23:29

La zecca italiana può essere demolita ormai...che brutta fine...una volta si produceva moneta,ora non più...una volta 1 sacchetto di patatine costava 1000 lire,ora 1 euro (1936,27 lire)...dite ciò che volete ma per me si stava meglio quando c'erano le lire

Lino1234

Ven, 22/11/2013 - 23:37

Bravo # guidoide.zolt. Concordo pienamente con le sue considerazioni. Non comprendo però perché che si rivolga ai trinariciuti con la pretesa che abbiano competenza in materia al punto di capire le sue argomentazioni. Ma se non sono stati in grado di accorgersi che con il cambio £/€, da un giorno all’altro il costo di un caffè è passato da £ 1.000 ad € 1, cioè a £ 2.000, il doppio. Altrochè terza narice. Poveri fessi. Saluti. Lino. W. Silvio.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 22/11/2013 - 23:46

Lo sappiamo tutti che l'euro ha provocato il raddoppio dei prezzi. Lo sanno anche i trinariciuti. Nonostante ciò chinano la schiena rivolgendo le terga alla Merkel pur di dare addosso a Berlusconi. CHE MASSA DI MESCHINI MALDICENTI.

Ritratto di MelPas

MelPas

Ven, 22/11/2013 - 23:48

Se Berlusconi fosse uscito subito dall'euro non ci saremmo trovati in queste condizioni. Quei maiali di tedeschi si stanno arricchendo alle spalle dei soliti fessi. lantagonistamacomer.it di MelPas.

gibuizza

Sab, 23/11/2013 - 00:26

Vi prego, facciamo due Italie virtuali, una composta da chi si dichiara di centrosinistra (rossa) una da chi si dichiara di centrodestra (azzurra). Poi si fanno due parlamenti e due governi, uno per l'Italia Rossa e l'altro per l'Italia Azzurra e, in base alla percentuale dei voti, ci si dividono tutte le entità nazionali. Poi ognuno per la sua strada.

Ausonio

Sab, 23/11/2013 - 00:47

Tutto noto e prevedibile. L' UErss è la nuova dittatura al soldo della già collaudata dittatura finanziaria angloamericana

antonoi51

Sab, 23/11/2013 - 00:49

Spero che il mio commento venga pubblicato. I mandanti della liquidazione di Berlusconi sono i seguenti: 1) Esponenti del paese dominante (Obama e Hillary Clinton, mai dimenticare che Bertolaso è stato eliminato per le critiche a Bill Clinton ad Haiti). 2) Esponenti del paese subdominante (Angela Merkel e prima Helmut Kohl, ricordare che per i democristiani tedeschi Berlusconi ha contribuito al crollo della DC). 3) Napolitano, uomo degli americani dal 1978, anno in cui fece la prima visita negli USA.

Ausonio

Sab, 23/11/2013 - 00:53

che l' UE sia un progetto totalitario si sa da tempo. Basta guardare ai referendum anti UE che sono stati disattesi regolarmente.

mrdarker

Sab, 23/11/2013 - 01:10

Non mi stupisco perchè aveva capito che l'Euro per noi sarebbe stato un disastro che avrebbe rafforzato la Germania, altro che Europa unita. E naturalmente avrebbe rinforzato la sinistra.

Ritratto di Markos

Markos

Sab, 23/11/2013 - 01:25

ANCHE OGGI , TOLTI I POCHI COMMENTI SINCERI NEL BENE O NEL MALE DI PERSONE DI DESTRA , LA BUONA PARTE SONO I SOLITI... IN PIANTA STABILE SU QUESTO GIORNALE , MOLTI DEVONO AVERE DIVERSI ACCOUNT CON PSEUDONIMI DIVERSI PER INGANNARE GLI AVVERSARI , MA SONO SEMPRE I SOLITI PARASSITI COMUNISTI STATALI , ALCUNI SCRIVONO DIRETTAMENTE DAI PC CHE LA AMMINISTRAZIONE STATALE DOVE SI SONO IMBUCATI GLI HA FORNITO PER FARE FINTA CHE QUALCHE COSA LA COMBINANO , ALTRI SONO GLI EX IMBUCATI ... I PENSIONATI STATALI CHE NON SANNO COME PASSARE LA GIORNATA , TUTTO IL GIORNO AL PC O A FAR PISCIARE IL CANE , PRIMA UNA PUNTATINA AI SITI GAY-PEDO-PORNO POI DOPO UNA TIRATA E UNA CANNA E AL MASSIMO DELLA DEPRESSIONE METTONO IN MOTO IL CERVELLO SAPIENTEMENTE INDOTTRINATO DAI LORO CONSIGLIERI POLITICI PCI-CGIL INFORCANO LA DENTIERA PER SEMBRARE PIÙ' GRINTOSI E VIA SPARARE ADDOSSO A BERLUSCONI IL BERSAGLIO CHE HA SOSTITUITO DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I FASCISTI DEL'MSI , PRIMA ERANO LORO IL COPERCHIO BUONO PER OGNI PENTOLA SIA PER I COMUNISTI IN BORGHESE CHE PER QUELLI IN TOGA NERA ED ERMELLINO.

salvatore.andronaco

Sab, 23/11/2013 - 01:48

i commenti sono un buon sondaggio per capire l'orientamento degli italiani. Io ho sempre sostenuto che dovremmo essere mediterranei e non europei. L'europa alla Merkel e che venga poi a passare le vacanze nel mediterraneo, basta che porti i marchi tedeschi gli facciamo mangiare piadine e pizze con il vino e non wurstel e birra

Ritratto di massacrato

massacrato

Sab, 23/11/2013 - 02:47

L'ARROGANZA di coloro che, avendo IDEE CONTRARIE e neanche tanta competenza, pretendono di commentare questo giornale, è davvero un brutto segnale, e spiega la situazione nazionale. Una tracotanza prepotente che ragiona per assiomi e vuole invadere e so0ttomettere tutto, cosa che gli altri neppur si sognano di fare in campi avversi. STOP. Passo al commento. Silvio aveva visto lungo e meglio sarebbe stato uscire dall'euro: tanti economisti continuano a sostener questa tesi. Stiamo facendo da ZERBINO al resto dell'Europa, grazie anche alle nostre eccelse capacità politico-istituzionali. Più andiamo avanti e più traumatico sarà, MA INEVITABILE, se vogliamo salvare ancor soltanto un briciolo di italianità e di decoro.

Silviovimangiatutti

Sab, 23/11/2013 - 03:52

I tedeschi non sono molto diversi dai tempi di guerra: farebbero sempre qualsiasi cosa pur di affermare la loro superiorità e .... mantenerla. Anche a prezzo di far fallire un paese con il quale condivido l'Unione Europea.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Sab, 23/11/2013 - 05:08

basta dietrologismi! B? ma che importa sapere se allora Berlusconi fosse pro o contro l'EURO e l' uscita da Eurolandia. Guardiamo oggi come stanno le cose: fiscal compact, patto di stabilità, tetto del deficit al 3%, interessi sul debito pubblico! questi sono i fattori di decrescita del Paese! Berlusconi non è "eurodipendente" questo è chiaro. Ma non lo sono -ogni giorno di più- nemmeno Francia e Spagna! Allora se all' euro si imputa la causa principale de malanni economici nell' economia di questi paesi, perchè non cominciamo a pensare ad una exit-strategy? con una nuova maggioranza interna formata da centrodestra (Forza I- lega - M5S) e un' Unione dei PAESI LATINI, con appoggio internazionale della Fed. Russa per proteggere dalle ritorsioni USA? Fantapolitica? Pensiamo agli effetti collaterali dell' operazione:ridimensionamento politico economico del Nuovo Pangermanesimo, contenimento del Potere finanziario e bancario (da nazionalizzare), accordi di partenariato economicocon la fed. russa,che provoccherebbero una ripresa formidabile dell' industria e del commercio. Cessazione del dominio della lingua e della civilizzazione in lingua inglese con sviluppo di nuove energie culturali e filosofiche nella società. Altro che i movimenti della Contestazione del '68, qui si tratta di ripensare il mondo! Paura? Anche! Ma sempre meglio della lenta agonia che il Capitalismo Finanziario determina nella tasche e nel cuore degli europei e di noi italiani in particolare. O c'è ancora un minimo dubbio che lasciando così le cose i nostri figli saranno asserviti senza futuro alla "Nuova Metropolis" del 3°millennio? MEMENTO AUDERE!

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Sab, 23/11/2013 - 07:34

Ma è tutto chiaro da tempo! Le guerre sono sempre state fatte per appropriarsi dei beni altrui e non per i principi dichiarati che le scatenano. Ciò detto quale boccone più prelibato per tedeschi e francesi di un'Italia in difficoltà politica (non economica)? Ma è chiaro tutte le industrie, il now out, i risparmi, le risorse umane ed paesaggistiche, sono oggetto d'incetta dei suddetti paesi i quali non vogliono farsi scappare il boccone che hanno li davanti ora che lo hanno annusato. Ha ragione da vendere Berlusconi e per questo ha pagato. A tutti quei coglioni che credono la cosa opposta dico: Un po di pazienza e anche il lor cervellino piccolo piccolo riuscirà a capirlo purtroppo troppo tardi.

colian

Sab, 23/11/2013 - 07:56

30.000 euro al secondo! O se preferite 80 miliardi di euro l'anno. sono gli interessi che stiamo pagando sul debito pubblico. Questi soldi, quando c'era la lira, venivano STAMPATI. Avevamo un po di cronica svalutazione, certo, che peró produceva consumi e ricchezza (tutti compravano tutto, sennó poi aumentavano i prezzi!) ora invece grazie all'EUROTRUFFA, questi soldi devono essere trovati con le TASSE. Tutti i veri e seri economisti concordano che il debito dell'Italia a queste condizioni è INSANABILE. potremo resistere qualche altro mese vendendo gli ultimi gioielli: ENI, SNAM, le spiagge, ecc. ma POI????? URGE ritrovare subito la sovranità monetaria, ovvero il potere autonomo di emettere moneta, altrimenti sarà il collasso economico totale. NO EURO!!!!!!

Marco-G

Sab, 23/11/2013 - 08:30

I soliti cretinetti sinistrati fanno finta di non capire che c'è una bella differenza tra il verificare una possibilità e farlo. L'articolo non dice che B. stava per uscire dall'euro ma che stava avviando delle trattative per tastare il terreno. Ma come al solito la mamma degli sciocchi è sempre incinta e la mamma dei sinistrati è molto ...molto...prolifica visto che difendono masochisticamente chi gli ha depredato lo stipendio del 100% .. altro che Argentina...siete dei minorati

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 23/11/2013 - 08:59

@enzo1944 cerca di ragionare senza odio nei confronti dei comunisti e di essere razionale. Se fosse passato il progetto di berlusconi, ora gli italiani che hanno in gran parte l'immobile di proprietà se lo sarebbero visto volatilizzare con una lira fasulla sui mercati internazionali. Quindi il defenestramento di berlusconi ci ha salvati le proprietà, che chiaramente devono essere difese dallo stato con le nostre tasse. Tasse, che poi sono state tutte messe dai lealisti al governo. Ogni tanto spostati dal controvento e mettiti dietro le mie spalle.

millycarlino

Sab, 23/11/2013 - 09:02

Ormai servi di una europa franco-tedesca non ragioniamo più, siamo andati fuori di testa. Perché i Paesi "non aderenti" sono morti? Fuori dall'Europa significa Svizzera del Mediterraneo fiore all'occhiello del turismo mondiale. Milly Carlino

ludovik

Sab, 23/11/2013 - 09:24

nel 2011 sapevo che il b. aveva preparato l'invasione di marte, poi si sa.. i soliti komunisti hanno bloccato l'invasione del pianeta rosso..

Ritratto di Baliano

Baliano

Sab, 23/11/2013 - 09:30

Lunga vita al Giornale, allora: Un utente, tal -- Cianu -- col dono della "chiaroveggenza", o a bordo della "macchina del tempo" è tornato indietro dal 2103 D.C. per informarci su di un... "articolo del Giornale, datato 9 giugno 2103, in cui il vostro idolo pagliaccio dice le testuali parole: «Ma io non ho mai detto di voler abbandonare l'euro. Anzi, il contrario. Vorrei più Europa e non meno Europa»..." - Dunque? Semplicmente veritiero, disarmante: Berlusconi conduceva trattative e/o sondava il terreno. Chiaro! - Ma aveva ed ha pienamente ragione: Senza pari condizioni, "inter pares", nei "Doveri e nei Diritti", non c'è Storia, non c'è Europa. E' la stessa identica Germania che dell'Europa voleva farne carta straccia. Come sta succedendo oggi: "Deuchland Uber Alles" La Germania sopra a tutti. "Quarto Reich". Ci si dimostri il contrario! - Immediatamente. Prima che sia troppo tardi: Fuori!!Dunque, "ultima ratio", fuori la Germania dall'Euro.

rossono

Sab, 23/11/2013 - 09:42

luigipiso ma perche ogni tanto non scrivi qualcosa di sensato? prova a vendere un immobile e vediamo se ci riesci"tranne se non lo deprezzi con una percentuale a 2 cifre".Ai tempi della ddr i tedeschi avevano un sacco di soldi ma ci facevano un c...zo,cosi come ci farai un ca..zo con il tuo immobile,ormai l'immobile i compagni se lo son messo sotto tiro..

buri

Sab, 23/11/2013 - 09:50

Se è un tedesco a dirlo ci dobbiamo credere, quindi dobbiamo ringraziare Bruxelles e Berlino se siamo nel pantano, che ne dice Napolitano? che altro non fa che incensare l'Europa nel vano tentativo di convincerci che è lì che sta il nostro bene, quando invece è la nostra rovina, ma ad aver il coraggio di vontestare l'Europa si muore, e comunque, se la politica dell'austerità ad ofno costo non cambia siamo destinati a morire

guidode.zolt

Sab, 23/11/2013 - 10:00

Briegel70 ...vedo che la terza narice le impedisce qualcosaltro, oltre alla lettura, le crea delle dissociazioni ... si faccia vedere..!

Mr Blonde

Sab, 23/11/2013 - 10:02

Non voglio stare a discutere sulle posizioni pro o contro l'euro entrambe legittime, sebbene io sia critico ma comunque ancora favorevole all'euro. Vorrei porre alcune domande che ho in mente da stanotte quando ho letto l'articolo. 1) Ma Sig. Indini, che potere aveva il Cav di avviare trattative per l'uscita dall'Euro senza che nessuna istituzione a nessun livello, forze politiche (anche alleate) o sociali o addirittura il superministro dell'economia ne sapessero nulla? 2) Perchè viene fuori sempre e comunque questa storia del complotto ogni volta che il Cav cade non per motivi nascosti ma semplicemente perchè non ha più maggioranza, allora fu bossi nell'autunno 2011 fu fini? 3) Se anche fosse vero (ma secondo me è la madre di tutte le caxxate che ci propinate pur di far saltare il banco in vista della decadenza), perchè non è stata più sostenuta da nessuno ne dell'ex pdl nè della nuova forzaitalia? Vi ricordo che brunetta smenti categoricamente un mese fa lo stesso bini smaghi riaffermando stizzito che lui, il cav e tutto il pdl erano, seppur giustamente critici verso questa europa, assolutamente favorevoli all'euro (magari all'u-n-a-n-i-m-i-t-à...). 4) Ecco non sarebbe meglio se uscisse allo scoperto e facesse dell'uscita dall'Euro un proprio punto elettorale senza dire un giorno una mezza parola quà una mezza parola là?

onurb

Sab, 23/11/2013 - 10:22

Giacinto49. Concordo pienamente con lei, ma c'è da sciogliere un nodo talmente grosso che quello di Gordio gli farebbe un baffo. E' inutile girarci troppo intorno: il problema vero è costituito dai troppi stipendi che lo stato paga. Nel conto metto i dipendenti pubblici (stato, regioni, provincie, comuni, ecc.) e i tantissimi che vivono di politica. Mi dica lei chi mai potrebbe in Italia ridurne il numero senza scatenare un pandemonio. Lo si è fatto solo nelle forze armate e lì nessuno ha protestato in maniera eclatante, ma non credo che le cose andrebbero nello sesso modo con tutti gli altri che ho elencato.

alcegipeto

Sab, 23/11/2013 - 10:51

Ormai i pozzi sono avvelenati. Ci vorranno decenni prima di dimenticare i danni fatti da quest'uomo e da chi l'ha votato una, due , sei volte!!! Non pensavo, nel '94, che anche i miei figli avrebbero dovuto maledirlo.

enzo1944

Sab, 23/11/2013 - 10:53

luigipiso,vedi che continui a non capire!....a mettere tasse sulla casa,continuerai a mettere in crisi il settore immobiliare!...del resto,quando costruisci una casa,sai benissimo che le tasse le hai strapagate tutte (comune,catasto,ufficio imposte,irpef,etc,....sono 24 le tasse che già paghi)!....La verità è che le esigenze dei tuoi amici rossi aumentano(oggi PCI-PD hanno comperato banche,assicurazioni,cooperative,supermercati,etc.etc.etc)e sono diventati peggio della vecchia DC!....ed i kapò si sono arricchiti ed ingrassati grazie ai Contribuenti italiani,....e vorrebbero continuare a farlo(d'accordo con i loro amici massoni)! Svegliati che è ora!!......e continua ad andare a pisciare controvento!!

Silviovimangiatutti

Sab, 23/11/2013 - 11:08

@alfredwinston SIAMO QUA! SIAMO QUA !

LAMBRO

Sab, 23/11/2013 - 11:13

VEDIAMO SE LETTA SAPRA' TRATTARE CON GLI HAIATOLLA'( voleva dire TALEBANI?) DEL RIGORE E NON FARA' LA FINE DI CHI HA PROVATO A FARLO DUE ANNI PRIMA DI LUI. INFATTI IL CAV , PREVEDENDO IL FUTURO, CI HA PROVATO ED E' STATO ESAUTORATO DA DUE PAESI STRANIERI , ANCHE SE EUROPEI: GERMANIA E FRANCIA. MA DI INTERFERENZE ED ATTACCO ALLA NS SOVRANITA' NESSUNO HA PARLATO , ANZI IL COLLE HA OBBEDITO AGLI ORDINI. MA I NODI VENGONO AL PETTINE .... ED ECCO LETTA RIPETERE IL QUESITO..... VEDIAMO CHE FINE FARA'.

Dako

Sab, 23/11/2013 - 11:28

@ Tristano; postato Nr.13 (alle 17,09) Visto il suo parere assieme a Berluscat dovrebbe mandare in galera anche il Professor Prodi (Mortadella) che ci ha imposto l`EURO senza consultare il popolo Art. 1 comma 2 della Costituzione o no!!

syntronik

Sab, 23/11/2013 - 11:35

Visto e constatato, che non possono incolparlo del maltempo in Sardegna, e del tifone nelle Filippine, devono trovare qualche cosa di più credibile, TROVATO!!! ma non è finita, salterà fuori, che si è anche intascato le perdite dello spread ai nostri buoni del tesoro, BTP, ed altro.

onurb

Sab, 23/11/2013 - 12:15

alcegipeto. L'ideologia le ottenebra la mente. Prima di maledire Berlusconi lei dovrebbe maledire tantissime altre persone che sono le vere responsabili del disastro economico italiano. Mi riferisco, tanto per fare un paio di esempi, a chi ha approvato nel 1974 la famigerata legge Mosca, compreso il relatore della stessa, Giovanni Mosca, esponente della CGIL. Con quella legge lo stato ha pagato i contributi, almeno 25 mila miliardi di lire, a 40 mila persone che avevano lavorato nei sindacati e nei partiti. Tutta gente che percepisce la pensione "a gratis", come dicono a Roma. Ancora: la legge Treu, votata nel 1996, sponsor il governo Prodi, che regala una doppia pensione a qualche migliaio di sfigati. Ma nei decenni della prima repubblica lo stato ha fatto tantissimi regali ai suoi affezionati dipendenti. Ad esempio la legge Angelini, siamo nel 1986, che promuoveva gli ufficiali il giorno prima che andassero in pensione, attribuendo loro il vitalizio del nuovo grado. Questa è una pratica che è stata copiata da quella in uso per i dipendenti del Ministero di Grazia e Giustizia. Con questi regalucci si potrebbe riempire una Treccani, ma penso che gli esempi siano più che sufficienti. Dunque, caro alcegipeto, quando insegna ai figli i moccoli con cui maledire Berlusconi, si ricordi di dire loro che nelle litanie devono aggiungere tanti altri nomi, soprattutto di persone della sua parte politica.

daniele66

Sab, 23/11/2013 - 12:21

tutte discussioni inutili. USCIREMO DALL' EURO volenti o nolenti.

unotosto

Sab, 23/11/2013 - 12:35

La veritá, finalmente!

unotosto

Sab, 23/11/2013 - 12:35

La veritá, finalmente!

Renatino-DePedis

Sab, 23/11/2013 - 13:05

@Roberto Casnati. cito:"Molti non capiscono che l'Euro, in sè cosa buona e giusta, ci ha visto entrare con il cappello in mano e, grazie due incompetenti come Ciampi e Prodi (il gatto e la volpe), il cambio imposto alla lira è stato un vero e proprio strozzinaggio! A fronte di un marco che valeva 700 lire e che è stato cambiato alla pari, noi ci siamo beccati una svalutazione effettiva del 258% con il cambio a quasi 2000 lire, con l'aggravente, imposta da quei commercianti che ora piangono lacrime di coccodrillo, di fare l'euro = 1000 lire, portando, quindi, la svalutazione effettiva ad oltre il 500%." i spiace per te, ma il cambio lira marco era di 990 lire un marco, e non 700 come pensi tu. e i miei sono dati ufficiali facilmente verificabili... quindi, caro lettore, se la premessa è sbagliata, trovo che tutto il ragionamento CROLLI. infatti, chi non ha impedito che il cambio effettivo lira euro fosse un euro 2000 lire, quello è stato proprio chi difendete, il delinquente abituale... ma tutti ignoranti siete?

Renatino-DePedis

Sab, 23/11/2013 - 13:17

@ammazzalupi purtroppo per te Casnati ha scritto delle gran cazzate. infatti il cambio lira euro non era a 700, ma 990 lire per un euro... e di quello non ne era certamente responsabile ne Prodi ne Ciampi... poveri berlusconiani rincretiniti!!! http://www.qwertynet.it/bufala-sul-tasso-di-cambio-euro-marco-lira/#axzz2lTDz21IE

odifrep

Sab, 23/11/2013 - 14:37

Casnati e ammazzalupi, se non conoscete il "Renatino" vi anticipo che trattasi di una mente eccelsa che dopo svariati mesi di 'latitanza' è riapparso su questo forum a citare i suoi due nobili amici nonché professoroni dell'economia mondiale (qwerty e axzz2). Saluti.

ammazzalupi

Sab, 23/11/2013 - 15:03

@ renatino-depedis - Premetto che uno che si fregia di chiamarsi con quel nik mi fa un po' schifo, le rispondo: non è importante che il marco fosse valutato, al momento dell'ingresso nell'euro, 700, 800, o 990 lire! Il marco è stato valutato ALLA PARI. Questo è il punto! Mentre la lira è stata SVENDUTA! Con l'aggravante (come ha ricordato Roberto Casnati) della furbata: 1 euro = 1000 lire e oggi TUTTI (anche te, povero cretino) ne pagano le conseguenze. Tristi conseguenze, purtroppo!!!

Renatino-DePedis

Sab, 23/11/2013 - 15:37

ammazzalupi veramente ho scelto questo nick proprio perché il tuo idolo ha preso in affitto Palazzo Grazioli. ti dice nulla il nome Grazioli? e il marco NON E' stato valutato alla pari. sono BALLE le tue. e la lira NON E' stata svenduta... IGNORANTE, nel senso che ignori persino che scrivi delle sciocchezze... ENORMI! l'euro= mille lire di oggi è colpa del governo del delinquente che non ha controllato che i commercianti e le P.A. non facessero i furbi e non applicassero il giusto cambio... questo è quello che è successo. ripeto, le tue sono FANTASIE non supportate dalla realtà dei FATTI! come la cavolata detta da Casnati sul cambio a 700 lire!!!

Antonio43

Sab, 23/11/2013 - 16:13

dbell56, "scrippelle anbusse" non le pappardelle e non si fanno al sugo di lepre, per il resto hai ragione.

diego_piego

Sab, 23/11/2013 - 20:18

@millycarlino. Fuori dall'euro per l'Italia più che Svizzera del Mediterraneo significherebbe Albania o Bulgaria... Per chi dice che l'euro ha fatto aumentare i prezzi. Non è stato l'euro in sé, ma i soliti commercianti furbetti (elettori in massa di Forza Italia) che sfruttando l'incapacità dei clienti di capire il valore della nuova moneta hanno colto l'occasione per aumentare i prezzi. Forse l'Italia ha sbagliato anche a mantenere solo per due mesi (gennaio-febbraio 2002) la doppia circolazione di lira e euro. Nel resto d'Europa il passaggio all'euro si è concluso il 15 gennaio 2002, ma l'Italia forse avrebbe avuto bisogno di un paio di anni per abituarsi alla novità. E tenete conto che il governo Berlusconi non ha fatto nulla per impedire l'aumento dei prezzi (non poteva fare un torto ai suoi elettori commercianti).

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 23/11/2013 - 23:37

# ludovik I rossi avranno impedito l'invasione di Marte ma nessuno ha impedito che i trinariciuti invadessero il suo piccolo cervellino.

Marco-G

Dom, 24/11/2013 - 06:37

Renatino-DePedis applicare il giusto cambio? Che cosa vuol dire? Che lo stato doveva imporre prezzi politici in un regime di libero mercato? Credo che l'ignorante abissale di economia sia proprio lei caro il mio deliquente De Pedis. Da quando il mondo è mondo (anche nella Cina comunista) i prezzi si formano attraverso il meccanissmo domanda-offerta e si allineano "spontaneamente" all'effettivo valore della moneta. Il cambio Euro-Lira è stato un disastro perchè ha unificato economie molto diverse senza tener conto del REALE potere di acquisto delle singole monete. Faccio un unico esempio: anno 1996 prezzo di un caffè in italia 700 lire ...prezzo di un caffè in Francia 1400 lire (al cambio) era ovvio che il cambio dovesse tenere conto della retribuzione base (potere di acquisto) di un lavoratore secondo i contratti nazionali e NON secondo un valore ipotetico elaborato secondo criteri finanziari (serpentone monetario). Ma voi sinistrati siete troppo arroganti e presuontuosi per capire che vi (ci) hanno fregato alla grande solo per un'alchimia volta a ridurre artificiosamente l'enorme debito pubblico italiano nei confronti delle banche europee

Silviovimangiatutti

Dom, 24/11/2013 - 19:36

@ALPEGIPETO_ORA E SEMPRE BERLUSCONI ! ORA E SEMPRE BERLUSCONI ! Il testimone è già passato alle nuove leve di FORZA ITALIA, che porteranno a compimento ciò al Cavaliere è stato impedito di fare. p.s. Come cambiano i punti di vista, eh ?

Silviovimangiatutti

Dom, 24/11/2013 - 21:08

@marino birocco : peccato che invece non ci andrà mai. Perché i servizi sociali non sono la galera.