Commissioni, c'è l'intesa: Giustizia a Palma

Oggi l'elezione dei presidenti. I grillini reclamano la Vigilanza Rai per Fico, ma Sel spinge Migliore

L'esponente del Pdl Francesco Nitto Palma

RomaIl gran ballo delle nomine, o meglio del totonomine, per le Commissioni parlamentari, è ormai alle ultime note. Nella giornata di oggi, infatti, si riuniranno i «parlamentini» di Camera e Senato e si procederà all'elezione dei presidenti. Non ci sono, però, solo le 28 poltrone di prima fascia da assegnare (alla Camera, 8 commissioni andrebbero al Pd e 5 al Pdl; in forse la guida di una commissione a Scelta civica. In Senato, il Pd avrebbe 7 presidenze, 6 il Pdl e 1 Scelta civica) ma anche altri 56 posti da vicepresidente e 56 da segretario. Un risiko complicato per il quale la trattativa continua a oltranza, con alcuni nodi ancora da sciogliere. I principali riguardano i criteri di assegnazione delle commissioni di garanzia alle opposizioni. Una scuola di pensiero vorrebbe risolvere la questione assegnando la Vigilanza Rai ai grillini (il candidato è Roberto Fico). Un'altra, invece, suggerisce di assegnare quelle più delicate a forze più responsabili, indicando la Lega per il Copasir e Sel (nella persona di Gennaro Migliore) per la Vigilanza Rai.
La mappa delle presidenze inizia, comunque, a delinearsi. Si starebbe andando verso un'intesa tra Pd e Pdl sulle presidenze delle commissioni Affari costituzionali dove andrebbero Francesco Paolo Sisto (Pdl) e Anna Finocchiaro (Pd). Agli Esteri, salvo sorprese, i prescelti dovrebbero essere Fabrizio Cicchitto e Pier Ferdinando Casini. Per le Attività produttive l'accoppiata potrebbe prevedere Alberto Bombassei di Scelta civica al Senato, nome sul quale i centristi stanno cercando di convincere il Pdl. Alla Camera, invece, potrebbe toccare a un esponente democratico. La trattativa appare avanzata anche per le commissioni Bilancio. Qui secondo i rumours il nome per il Senato dovrebbe esserci Antonio Azzolini (in quota Pdl), mentre per la Camera starebbe avanzando quello di Francesco Boccia (Pd). Alle Finanze andrà, invece, Daniele Capezzone. Per la Lavori pubblici al Senato il prescelto dovrebbe essere Altero Matteoli, così da procedere anche a un parziale risarcimento per l'area ex An, scarsamente premiata in sede di nomine governative.
Non dovrebbe rientrare nel novero dei prescelti l'ex ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani mentre dovrebbe essere fatta per Francesco Nitto Palma alla Giustizia dopo una trattativa andata avanti per l'intera giornata, tra ostacoli e tentativi di veto da parte dei dirigenti del Nazareno (alla Camera dovrebbe andare per il Pd, Donatella Ferranti). Sempre a Palazzo Madama per la Commissione Lavoro non dovrebbero esserci problemi su Maurizio Sacconi (con Cesare Damiano alla Camera) mentre alle Politiche Ue dovrebbe andare Annamaria Bernini. Ignazio La Russa potrebbe andare a presiedere la Giunta per le Autorizzazioni di Montecitorio. Infine all'Ambiente il Pd schiererà Ermete Realacci mentre Mariastella Gelmini potrebbe guidare la commissione Cultura.

Commenti
Ritratto di caputese

caputese

Mar, 07/05/2013 - 08:41

La persona giusta, Colui che qualche mese fa prometteva il condono edilizio agli abusivi della Campania. Un vero paladino della giustizia.

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 07/05/2013 - 10:03

Visto che non lo scrive il Giornale vale la pena ricordare ai cari lettori che Nitto Plma e’ grande amico di Cesare Previti, per il quale tento’ di far passare la legge “salva-Previti” (e salva tutti gli altri inquisiti eccellenti). E’ altresi’ singolare che sia interessato ad una presidenza di Commissione Parlamentare visto che e’ stato registrato come uno dei campioni dell’assenteismo in Parlamento...

giovanni PERINCIOLO

Mar, 07/05/2013 - 10:38

x Caputese. Le case abusive andrebbero tutte demolite ma dal momento che in Italia non si demolisce nulla e che addirittura rischiamo di pagare noi i danni per l'ecomostro di Bari, l'unico demolito, tanto vale condonare e far pagare le dovute imposte comunali ai proprietari e controllare finalmente quanti sono gli allacciamenti busivi agli acquedotti, alla rete elettrica ecc. Se invece trovi qualcuno seriamente in grado di demolire tutto fammelo sapere che gli faccio un monumento!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 07/05/2013 - 10:40

Malgrado tutto se devo scegliere tra Fico e Migliore, il migliore resta Fico e scusate il gioco di parole!

giovanni PERINCIOLO

Mar, 07/05/2013 - 10:45

No Casini no! non ne ha già fatti abbastanza di casini??

Pluto 2012

Mar, 07/05/2013 - 11:38

Bisogna essere obiettivi e tenere conto del consenso elettorale ottenuto per cui SEL non può pretendere più del movimento 5* Su questo, penso che tutti dovrebbero essere d'accordo

paolo82

Mar, 07/05/2013 - 12:07

a quanto pare il problema principale che abbiamo in italia è la spartizione delle poltrone.

Ritratto di .Gliese581

.Gliese581

Mar, 07/05/2013 - 12:14

la mangioranza completa i ranghi con nitto palma alla giustizia, ah,ah,ah,ah ridiamo per non piangere Pluto 2012 - sel sta al pd come la lega sta al pdl, il M5S è altro

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Mar, 07/05/2013 - 12:31

Pravda99 un plauso. A volte è bene completare gli articoli, io per esempio ciò che lei scrive alle 10,03 non lo sapevo.

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mar, 07/05/2013 - 12:44

Ma è magistrato come Ingroia, perchè su di lui non si fa polemica ed anzi lo si promuove.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 07/05/2013 - 14:13

filippo agostani...Perchè lui NON E' stato trombato.Il paladino della giustizia ad orologeria, invece,oltre ad essere stato schifato nelle urne, ha anche il coraggio di non obbedire ad un organo costituzionale...Proprio lui che, a parole, si definisce difensore della Costituzione...Potevi scegliere un esempio migliore ma, si sa......E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 07/05/2013 - 14:26

pravda99...Come lei certamente saprà, l'indice di produttività parlamentare non tiene conto degli incarichi e delle missioni cui un parlamentare è tenuto ad assolvere.E' vero che l'indice di produttività del Senatore Nitto Francesco Palma è 131,8, classificandolo 225° su circa 320 senatori; è altrettanto vero che il senatore è stato tra quelli che ha avuto più incarichi in missioni esterne da svolgere. Pertanto la critica non mi sembra oggettivamente corretta. In merito alla presunta amicizia con Cesare Previti: è reato coltivare un'amicizia e prenderne le distanze (PUBBLICAMENTE) quando la persona viene coinvolta in uno scandalo?? Chi voleva a ricoprire quel ruolo: lusi, penati, graganti,pecoraro scanio,rosetta russo jervolino,bassolino,marrazzo,gargamella,ciancimino....E.A.

fcf

Mar, 07/05/2013 - 14:54

Casini? Cosa ci fa ancora in parlamento?

ciannosecco

Mar, 07/05/2013 - 14:56

"caputese" Non è che si confonde con De Magistris?Mi risulta che abbia promesso una sanatoria per le case abusive e in ogni caso ha fatto retromarcia sulle promesse elettorali.Un vero paladino della giustizia.

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 07/05/2013 - 15:39

nestore55 - Perche' non risponde puntualmente a cio' che scrivo? Il reato non e' essere amico di Previti, ma l'aver tentato di far passare la "salva-Previti"....C'e' una bella differenza, deve ammetterlo

Azzurro Azzurro

Mar, 07/05/2013 - 20:36

si spingete spingete pupazzi....non avrete un tubo. Vergogna!

Ritratto di caputese

caputese

Mer, 08/05/2013 - 10:54

ciannosecco Mar, 07/05/2013 - 14:56. A me di de magistris non me ne può interessare meno di nulla. Il futuro presidente della commissione giustizia ed ex ministro della giustizia non può tollerare, anche se in campagna elettorale, alcun tipo di abusivismo, nel rispetto, in primo luogo, di chi la legge la rispetta!