La Consulta boccia il Porcellum

Dopo aver vagliato la legittimità dell’attuale legge elettorale, la Consulta ha dichiarato illegittimo sia il premio di maggioranza senza soglia sia le liste bloccate: "Le Camere possono fare una nuova legge, nel rispetto dei principi costituzionali"

Il palazzo della Consulta a Roma, sede della Corte Costituzionale

Il Porcellum è incostituzionale. A deciderlo è stata la Corte costituzionale al termine di una lunga camera di consiglio. Dopo aver vagliato la legittimità dell’attuale legge elettorale, la Consulta ha dichiarato illegittimo sia il premio di maggioranza senza soglia sia le liste bloccate. "Resta fermo che il parlamento può sempre approvare nuove leggi elettorali - hanno sottolineato i giudici costituzionali - secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei principi della Carta".

Le motivazioni saranno rese note con la pubblicazione della sentenza, che avrà luogo nelle prossime settimane e dalla quale dipende la decorrenza dei relativi effetti giuridici. I quindici giudici della Corte Costituzionale sono entrati alle nove e trenta in camera di Consiglio per dare l'avvio alla discussione sulle questioni di costituzionalità sollevate. Due i punti deboli della legge elettorale. La Consulta ha accolto in toto le questioni sollevate dalla prima sezione civile della Cassazione, sulla base della causa intentata dall’avvocato Aldo Bozzi, in qualità di privato cittadino elettore, e altri 26 firmatari. Violati dal ’Porcellum’, in particolare, il principio di uguaglianza del voto (articolo 48 della Costituzione) e della «rappresentanza democratica» (articolo 1, comma 2, e 67 della Costituzione). I giudici costituzionali hanno, infatti, dichiarato l’illegittimità delle norme che prevedono l’assegnazione di un premio di maggioranza, sia alla Camera sia al Senato della Repubblica, alla lista o alla coalizione di liste che abbiano ottenuto il maggior numero di voti e che non abbiano conseguito almeno 340 seggi Montecitorio e, a Palazzo Madama, il 55% dei seggi assegnati a ciascuna Regione. La Consulta ha, poi, dichiarato illegittime anche le norme che stabiliscono la presentazione di liste elettorali "bloccate", nella parte in cui non consentono all’elettore di esprimere una preferenza.

"È una vittoria per tutti i cittadini italiani - ha commentato l’avvocato Aldo Bozzi, primo firmatario del ricorso contro il Porcellum - siamo tornati ad essere cittadini e non dei sudditi". L’efficacia della sentenza della Corte costituzionale sulla legge elettorale decorrerà dal momento in cui le motivazioni della sentenza, di cui è relatore il giudice Giuseppe Tesauro, saranno pubblicate nel giro di "alcune settimane". "Una volta riformata la legge elettorale e in permanenza di un parlamento non più legittimato - ha commentato la deputata di Forza Italia Mariastella Gelmini - l’unica decisione costituzionalmente valida che può essere presa dal Capo dello Stato è lo scioglimento delle Camere e il voto anticipato".

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 04/12/2013 - 18:23

poi vogliamo scommettere che napolitano, con un "ordine" lo farà riabilitare oppure modificare a suo piacimento? :-) con la sinistra cosi mafiosa e puttana, non c'è proprio nulla da fidarsi....

Ritratto di ersola

ersola

Mer, 04/12/2013 - 18:26

dunque la consulta dove azzo è stata negli ultimi 7 anni? forse all'estero?

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mer, 04/12/2013 - 18:29

Il porcellum non è la legge elettorale bensì quello che hanno fatto e stanno facendo i nostri politici.Ci sono voluti otto anni per rendersene conto, lo sapevano ma andava bene così, perchè potevano eleggere chi volevano loro.

jollyfisherman

Mer, 04/12/2013 - 18:29

Ci pensiamo "NOI", tutto sbagliato, tutto da rifare... Macome????

Ritratto di alenovelli

alenovelli

Mer, 04/12/2013 - 18:29

Ma io dico: questi di destra ne avessero fatta una "legale". Nove anni di attentati alla costituzione.

Agostinob

Mer, 04/12/2013 - 18:30

Ed il Re-dittatore è riuscito nel suo intento. Il Parlamento attuale è illegittimo, quindi andrebbe sciolto ed indette nuove elezioni. Ma non si possono fare nuove elezioni se non c'è una nuova legge che dev'essere pensata e votata da questo Parlamento illegale. Quanto ci vorrà? Il tempo che Napolitano ha pensato per far proseguire Letta. Nessuno disturbi questa persona!

xgerico

Mer, 04/12/2013 - 18:34

Hoooooooooo una bella notizia! Voglio vedere Il Governo se ci riesce ha cambiarla, la Legge elettorale!

gian paolo cardelli

Mer, 04/12/2013 - 18:35

Finchè penseremo di garantire la governabilità con la legge regolante la composizione del Parlamento non ne usciremo mai: o si va all'elezione diretta del Capo dell'Esecutivo (abolendo di conseguenza il voto di fiducia) o staremo sempre a rincorrere un risultato irraggiungibile.

glasnost

Mer, 04/12/2013 - 18:36

E questo cosa significa? Si rivà a votare? O restano gli eletti attuali a prendere soldi a sbafo? Attenzione però che se si rivà al voto questi non hanno neanche maturato i diritti per la pensione d'oro. Quindi ?

Cosean

Mer, 04/12/2013 - 18:37

Dopo quanti anni? Per la Legge Severino (eliminare i condannati dal parlamento) volevano immediatamente il parere dei costituzionalisti! Per la "porcata", nessuno aveva richiesto l'intervento di queste persone. E quì, il problema stà anche negli elettori!

gian paolo cardelli

Mer, 04/12/2013 - 18:37

Agostinob: temo che lei abbia azzeccato al 100%...

Raoul Pontalti

Mer, 04/12/2013 - 18:39

er sola la Corte costituzionale si pronuncia solo se e quando ritualmente investita della questione della incostituzionalità di una legge dello Stato, delle Regioni o delle Province autonome.

michele lascaro

Mer, 04/12/2013 - 18:39

Il Porcellum, giustamente, è stato bocciato, ma quando i porcelli, che si fanno eleggere per rubare, a spese nostre, andranno a infittire l'ospitalità carceraria?

Ritratto di Falchetta per Silvio

Anonimo (non verificato)

leo.nar.do

Mer, 04/12/2013 - 18:40

Se un Paese è fondato sulla Costituzione e quella Costituzione è stata violata da una legge dichiarata incostituzionale, è ovvio che la rappresentanza degli eletti è illegittima e deve essere ricalcolata con i giusti parametri...

Franco60 Ferrara

Mer, 04/12/2013 - 18:41

la Tunisia, l'Algeria, la Libia, etc. hanno fatto la rivoluzione, noi QUANDO? speriamo presto cosi ci togliamo questo schifo di sinistra di mezzo.

pl.braschi@tisc...

Mer, 04/12/2013 - 18:42

Ora il nostro Presidente (democratico) Napolitano per ripagare il suo partito (democratico) nominerà oltre 100 deputati a vita (per meriti democratici?). Salvando così (democraticamente) Letta!

mezzalunapiena

Mer, 04/12/2013 - 18:42

ma la consulta dov'era?e il csm e la consulta sono costituzionali?e il presidente della repubblica rispetta la costituzione dal momento che viene eletto dai partiti che sono anticostituzionali?qualcuno potrebbe dare qualche risposta?

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mer, 04/12/2013 - 18:42

Siamo completamente incartati,che sia stato trovato il modo per eliminare definitivamente le elezioni?

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Mer, 04/12/2013 - 18:42

ma la consulta nn è che si può muovere solo se qualcuno lo richeide? è la prima volta che qualcuno lo fa sul porcellum?

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mer, 04/12/2013 - 18:45

Alenovelli,ma ancora qui sei? Guarda che ti aspettano con ansia sui tuoi giornaletti,vai va',che qui ti conosciamo abbastanza.

m.nanni

Mer, 04/12/2013 - 18:49

come, non dovevano rinviare a gennaio? è sufficiente Crozza a far smuovere la consulta? quindi adesso abbiamo un parlamento illegittimo? un parlamento anticostituzionale? un governo abusivo? e allora è stata oltrechè una carognata la cacciata stalinista di Berlusconi dal senato, anche una puttanata? è, quindi, abusivo anche Napolitano votato da un parlamento dimezzato e fuori norma?

Ritratto di ersola

ersola

Mer, 04/12/2013 - 18:52

allora mi rincresce dirlo ma ha ragione berlusconi quando dice che il signor napolitano comanda i giudici.

bruno49

Mer, 04/12/2013 - 18:52

Cari miei, la legge è del dicembre 2005 e pertanto non è illegittimo solo questo Parlamento ma anche quello precedente (a maggioranza di centrodestra) e quello prima (a maggioranza risicata di centrosinistra, caduto nel 2008). Pertanto dovendo ragionare come state ragionando voi, si dovrebbero annullare tutti gli atti dal 2006 in poi. Cio' non è evidentemente possibile. La Corte stabilirà la decorrenza degli effetti nelle prossime settimane. Quindi bisognerà trovare subito una via d'uscita emanando una nuova legge. Poi saranno i nostri politici a trovare una via d'uscita (dalla porta posteriore) a seguito della rabbia montante degli elettori. Gli unici a non essere colpevoli di questa situazione sono i parlamentari del Movimento 5 Stelle

bruno49

Mer, 04/12/2013 - 18:56

#ersola: la Consulta non poteva pronunciarsi di propria iniziativa se non ci fosse stato il referendum del 2009 e il successivo ricorso alla Corte Costituzionale, appunto. C'est la Constitution, baby!

odifrep

Mer, 04/12/2013 - 18:57

Napolitano sta pensando al terzo settennato, da governatore. E' si, come dicono in Sicilia :"l'erba tinta non muore mai".

bruno49

Mer, 04/12/2013 - 18:59

#Franco60 Ferrara: e perché solo la sinistra? Il Porcellum è firmato Calderoli, cioè centro destra. E il Parlamento del 2006 (a maggioranza Berlusconiana) era anch'esso illegittimo. Bisogna essere logici e conseguenti, caro mio!

Ritratto di uno-nessuno

uno-nessuno

Mer, 04/12/2013 - 19:04

Io mi domando quale mente abbia potuto elaborare un disegno così diabolico di instaurare una dittatura senza colpo ferire.

no beluscao

Mer, 04/12/2013 - 19:07

egregio mortimerd , vedo che oggi non ha preso la medicina . mi dice chi aveva fatto il porcellum ? il suo caro pregiudicato con bossi ...vergognatevi

Klotz1960

Mer, 04/12/2013 - 19:07

Ma che graziosa che e' stata la Corte! Ha anche dichiarato che le Camere possono fare un altra legge!!!! Ha evidentemente sentito il bisogno di ricordare che il Parlamento puo' legiferare!!! Grazie, grazie!!! A QUANDO LA RIFORMA DELLA COSTITUZIONE E DELLA GIUSTIZIA? ORMAI RESTANO IN PIEDI SOLO LE LEGGI CHE HANNO L'OK DELLA MAGISTRATURA E DI QUESTO PASSO LE LEGGI LE FARANNO LORO

gentlemen

Mer, 04/12/2013 - 19:09

Finalmente la possibilità di mandare tutti gli attuali in pensione (purtroppo a spese nostre)e in condizione di non nuocere. A proposito:non avranno sudato troppo i giudici della Consulta,dato che hanno impiegato appena sette anni per la sentenza?

Apophis

Mer, 04/12/2013 - 19:10

Altro piacerino al colpo di stato, Se grillo prende la maggiornaza relativa la prende contemporaneamente in quel posto. Ma fintanto che faceva comodo al pidi erano tutti felici. Piazza tharir!.

WSINGSING

Mer, 04/12/2013 - 19:11

Se dovessero tornare le preferenze, vorrò sapere con grande curiosità QUANTI voti di preferenza prenderanno: Bondi, Bonaiuti, Santachè, Brunetta, Cicchitto, Gasparri, Biancofiore, solo per citare alcuni......

gentlemen

Mer, 04/12/2013 - 19:11

Il Dittatore che dall'alto ci guarda sa benissimo che abrogato il porcellum,si torna al precedente sistema elettorale.Fa finta di niente ma presto qualcuno glielo ricorderà con molta forza.

diodemerf

Mer, 04/12/2013 - 19:56

Mes ami a quanto pare la Consulta può fare tutto quello che vuole. Può trovare, anzi appiccicare, la giustificazione a qualsiasi menata che voglia far passare pro o contro una qualsiasi legge che non sia di suo ( sic!!! suo di chi???) gradimento.E poi dicon che il Berluska è paranoico ( lo ha detto centinaia di volte che le leggi non le fa il parlamento).Come superare la dittatura del terzo potere ( anzi direi primo a questo punto)???Non so proprio. Riformare la Costituzione?? Seeee!!Se ce provano li mettono velocemente al gabbio. Ergo??? Viva la rivolutioooonnn!!!! Saluti

giosafat

Mer, 04/12/2013 - 20:00

Le Camere possono fare una nuova legge, nel rispetto dei principi costituzionali"..... Ma i conti non tornano: come può un parlamento illegittimo legiferare? Come può un parlamento di illegittimamente eletti mettere mano alla legge elettorale? Anche alla Consulta si beve roba scadente?

wolfma

Mer, 04/12/2013 - 20:03

Dopo tanti anni la Consulta si accorge solo ora dell'incostituzionalità del porcellum!!! anche questa sentenza è stata dettata da Napolitano, ormai onnipresente!! Repubblica presidenziale già in atto!!!

ludovik

Mer, 04/12/2013 - 20:04

ersola...solito ignorante bananas la consulta nn può agire d'iniziativa propria. tu dove sei stato invece di andare a scuola?

Roberto Casnati

Mer, 04/12/2013 - 20:04

Voglio ricordare a tutti gli sciocchi komunisti che, fin dalla sua discussione in parlamento, l'unico a levare una voce cpntro la legge elettorale fu Calderoli della Lega, fu proprio Calderoli ad inventarsi il nome "porcellum" ed egli non è certo uomo di sinistra, gli altri, tutti gli altri inclusi i komunisti, sono stati ben zitti ed hanno approvato mettando a tacere tutti, Consulta inclusa, per ben 8 (otto) anni! Se quella non è mafia o connivenza come la vogliamo chiamate? Stupidità? Incompetenza? O più semplicemente farabuttaggine?

ludovik

Mer, 04/12/2013 - 20:05

mortimermouse...come mai associ tua madre con la sinistra???? hai avuto brutte esperienze da piccolo?

squalotigre

Mer, 04/12/2013 - 20:05

alenovelli- La legge è stata dichiarata anticostituzionale. Chi l'abbia fatta è assolutamente irrilevante, ma non irrilevanti sono le conseguenze che ne derivano. 1° - Gli eletti con una legge anticostituzionale non hanno legittimazione legale. 2° . La nomina del Presidente della Repubblica eletto da un Parlamento non legittimo non ha alcuna legittimazione. 3° - Gli stessi componenti della Corte Costituzionale, che hanno dichiarato non conforme ai principi della Costituzione la legge elettorale sono a loro volta illegali perché nominati da un Parlamento e da un Presidente della Repubblica che sono stati votati da una legge contraria alla Costituzione. Mi si dirà che la sentenza non ha valore retroattivo e questo può anche avere qualche senso. Però da ora in poi ogni delibera, ogni legge, ogni provvedimento preso dal Governo, votato da un Parlamento illegittimo e promulgati da un Presidente altrettanto illegittimo sono spazzatura. E poi quando la Corte ha dichiarato anticostituzionale il Lodo Alfano è decaduto immediatamente perché le leggi si rispettano, o si rispettano solo quando vanno contro Berlusconi? E la legge Severino interpretata in modo retroattivo è stata applicata o no? In quanto a lei sarebbe meglio che andasse a farsi curare anche se la medicina nel suo caso è impotente e quindi si rivolga ad un esorcista.

moichiodi

Mer, 04/12/2013 - 20:07

chi l'ha scritto il porcellum. chi lo ha deliberato?

albertzanna

Mer, 04/12/2013 - 20:08

PER WSINGSING - Se dovessero tornare le preferenze, sarò curioso di vedere, con grande curiosità QUANTI voti di preferenza prenderanno: D'Alema, Letta, Bersani, Civati, Cuperlo, Napolitano, Bindi, Fassina, Renzi, Occhetto, Bettini, Bianco, Cofferati, Pisapia, l'orecchino pugliese, tanto per citarne solo alcuni...... dei parassiti di sinistra che infestano il corpo dello stato e che ormai tutti conoscono per essere diventati dei milionari che campano alle spalle dei lavoratori.

gian paolo cardelli

Mer, 04/12/2013 - 20:08

Ci sarebbero alcune considerazioni sull'impatto che questa sentenza ha sui rapporti tra il Potere Legislativo e l'ordine giudiziario, ma è meglio attendere le motivazioni: di voli pindarici la nostra Magistratura ne ha già fatti tantissimi, e non è escluso che se ne sia inventato un altro, pur di favorire il Governo attuale...

gian paolo cardelli

Mer, 04/12/2013 - 20:09

WSINGSING, perchè: Letta, D'Alema, Bindi, Bersani, Francheschini e dintorni pensa che avranno da quell'elettorato un trattamento differente?

ludovik

Mer, 04/12/2013 - 20:09

ersola...oltre ad essere ignorante, prosegui a criticare Napolitano, legittimamene, ma chi l'ha votato????? l'ha voluto il b. te lo ricordi?? potevate votare prodi..

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 04/12/2013 - 20:11

Mi sembra ovvio che se il porcellum non è valido, appena la Corte Costituzioale avrà emesso ufficilamente le motivazioni, non solo il Parlamento attuale non avrà alcun diritto di legiferare e sarà illegittimo e da dichiarare decaduto, ma anche lo stesso Governo e perfino il Presidente della Repubblica, visto che sono stati eletti direttamente dal Parlamento attuale. Insomma, "ragazzi", si devono dimettere TUTTI QUANTI: PARLAMENTO, GOVERNO E PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, non dimenticando i 4 NEO SENATORI A VITA, ILLEGITTIMI PERCHè ELETTI DA UN PdR ILLEGITTIMO, IN QUANTO A SUA VOLTA ELETTO DA UN PARLAMENTO ILLEGITTIMO. Ci sarà da ridere perchè, a questo punto, anche le leggi che finora hanno emesso, sia il Governo che il Parlamento e la stessa firma di un PdR su tali atti diventano ILLEGITTIME! Credo che qualsiasi cittadino colpito da tali leggi potrà andare davanti al giudice e mandare a monte qualsiasi tributo, pena fiscale , legge di stabilità, ecc. emessa da tale Parlamento illegittimo. Com'è che diceva sempre Mike Bongiorno? Allegria!!!

fedele50

Mer, 04/12/2013 - 20:12

ER SOLA , CREDIMI , NON LA RICONOSCO, DUE SONO LE IPOTESI, LA SUA MATERIA GRIGIA GELATA DA TEMPO IMMEMORE, UN SOLE TIEPIDO D'AUTUNNO GLIELO HA SCIOLTO, FOLGORATO SULLA VIA DI DAMASCO. AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIII

enrico09

Mer, 04/12/2013 - 20:16

mortimermouse, sei connesso? Napolitano cerca di portare consensi verso una legge elettorale che porti stabilità da anni e soprattutto condanna il porcellum da anni...

enrico09

Mer, 04/12/2013 - 20:18

Agostinob, decaduto il porcellum si riviene al mattarellum, ora pero' sarebbe il caso di votare una nuova legge elettorale condivisa che permetta di governare 5 anni

mikken

Mer, 04/12/2013 - 20:18

x roberto cas...: studia robertino studia, o perlonemo informati su altri giornali oltre questo e libero, perchè il porcellum è stato votato solamente dai tuoi compari del centrodestra e maggioranza, e sempre loro non HANNO mai voluto cambiare questa stolta,fuorilegge, ma conveniente per loro,legge elettorale così si sono praticamente scelti da soli i proseliti da portare in parlamento col guinzaglio ad assecondare ogni capriccio del tuo padrone!! Studia robertino , anche se già so che da te non potrà mai uscire nienre di costruttivo!

Anselmo Masala

Mer, 04/12/2013 - 20:18

ersola:alla buonora .....e' arrivato me ne vado... finalmente ci sei arrivato....davvero non l'avevi capito?????Beh proprio adesso che il porcellum faceva gola al tuo grullo hai preso la scossa ed il tuo cervello ha ripreso a funzionare come d'incanto,mi raccomando non fermarlo adesso,continua a pensare così lo alleni. Saluti

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 04/12/2013 - 20:19

Bene, quindi vanno tutti a casa, compreso il Presidente della Repubblica,eletto da un parlamento delegittimato,e si va a votare ,oppure si prendono i risultati elettorali e si ricalcola tutto con il "mattarellum", e quindi nuovo governo e nuovo Presidente della Repubblica! Cazzo, quando il "Lodo Alfano" è stato giudicato incostituzionale, i tribunali hanno immediatamente ripreso a processare Berlusconi, adesso si faccia lo stesso con questo parlamento,senza se e senza ma.,

darkdeath

Mer, 04/12/2013 - 20:22

Questa è una legge elettorale che tutti odiano ma che a tutti fa COMODO, perchè permette di avere una poltrona sicura in parlamento senza dover correre a destra e a sinistra o promettere posti di lavoro. La segreteria decide le posizioni e mette al sicuro gli esponenti di spicco che, con le preferenze, potrebbero anche lasciarci le penne.

gian paolo cardelli

Mer, 04/12/2013 - 20:23

"Qualcuno" adesso dirà: "spiacente, ma niente scioglimento delle Camere: non posso rimandare la gente a votare con una legge incostituzionale", e magari ci ha contato pure, ma il problema così è solo scalfito: se il "porcellum" è incostituzionale, il Parlamento attuale è ILLEGGITTIMO, e come tale NON PUO' LOGICAMENTE LEGIFERARE, NEMMENO SU UNA NUOVA LEGGE ELETTORALE... vediamo come se ne escono, dopo questa ennesima tortura alle Istituzioni voluta da un branco di incapaci cronici come altro non possono essere gli ex-già-"mai stati"-"quasi"-"sì, ma non troppo" comunisti, quale Napolitano e metà della Consulta SONO!

Anselmo Masala

Mer, 04/12/2013 - 20:24

no beluscao:e' vero il centrodestra ha inventato il porcellum....intanto il suo ideatore Carderoli ha avuto il coraggio di ammettere che e' stata una legge porcata,cosa che voi non avreste mai il coraggio di ammettere sui vostri errori, ma il peggio e' che voi in questa porcata, ci avete sguazzato e continuate a farlo senza vergogna.... fate pena e schifo allo stesso tempo!!!!!

gian paolo cardelli

Mer, 04/12/2013 - 20:24

E vediamo se, in seguito alla sentenza, qualcuno adesso chiederà l'annullamento di tutti gli atti parlamentari usciti da questo parlamento, per la Consulta, illeggittimo... se non fosse per la tragicità delle conseguenze che ci cadranno addosso e che saremo costretti a pagare di tasca nostra, ci sarebbe da sbellicarsi dalle risate!

enrico09

Mer, 04/12/2013 - 20:27

Roberto Casnati, conosce l'espressione "lanciare il sasso e nascondere la mano"? Calderoli calza proprio a pennello, anche se devo ricordarle che non fu lui a inventarsi il nome porcellum ma tale Sartori. Altra cosa, il porcellum é passato a stretta maggioranza di FI e Lega non di certo votato dal PD che aveva tutto da perdere...

peter46

Mer, 04/12/2013 - 20:29

Roberto Casnati...tutti gli sciocchi non Komunisti vogliono solo ricordarle che il nome 'porcellum' "gliel'affibbiò" il politologo Sartori,come tuttimenouno(lei) hanno conoscenza.Calderoli la definì una porcata,malgrado ne fosse l'autore...giustificandosi a causa delle modifiche apportate in parlamento.Decenza avrebbe voluto che chi si vede stravolta una propria legge...alzi il culo,almeno,dalla poltrona di ministro delle riforme.E dal Parlamento,qualora si vuol rendere conto da solo,dell'inutilità della sua presenza.Anche se ci saremmo perso il Nerone del nuovo secolo:che bel falò con quelle leggi,vero?

Anselmo Masala

Mer, 04/12/2013 - 20:32

questa mossa della consulta fa' seguito a quella del presidente del senato grasso.di voler trasferire le decisioni sulla legge elettorale alla camera,dove sa' di sicuro che i numeri sono spostati a sinistra, cosi'possono fare come vogliono a loro favore IMBROGLIANDO ancora una volta il popolo... Queste due mosse non sembrano frutto di una casistica,ma hanno tutta l'aria di un'affair ben organizzato..... Qualcosa mi dice che prima di poter votare ci passeranno parecchi anni(se bastano)a meno che il popolo non s'incazzi prima e si faccia sentire per davvero!!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 04/12/2013 - 20:34

ludovik la consulta magari no(e poi in questo paese chi può dire no o si)ma la magistratura visto che ha bocciato tante leggi non di suo piacimento,lo poteva fare.Non è vero bananero??

Ritratto di Sniper

Sniper

Mer, 04/12/2013 - 20:38

Roberto Casnati, sciocco sara' lei, specialmente quando pontifica senza sapere di cosa parla. Calderoli fu il principale relatore della legge attuale, che poi lui stesso defini' una "porcata". Fu Sartori, il politologo, a inventarsi conseguentemente il termine "porcellum", parafrasando il "mattarellum", soprannome della Legge Mattarella allora vigente. Quindi Calderoli fu allo stesso tempo relatore e denigratore della legge. Quanto alle accuse ai "komunisti", direi che se conoscesse minimamente l'argomento, saprebbe che la destra di Berlusconi non fu meno accanita nel conservare il privilegio di liste bloccate dall'alto. Includa anche loro nelle sue invettive, se e' minimanete onesto...

Ritratto di Sniper

Sniper

Mer, 04/12/2013 - 20:40

Roberto Casnati, sciocco sara' lei, specialmente quando pontifica senza sapere di cosa parla. Calderoli fu il principale relatore della legge attuale, che poi lui stesso defini' una "porcata". Fu Sartori, il politologo, a inventarsi conseguentemente il termine "porcellum", parafrasando il "mattarellum", soprannome della Legge Mattarella allora vigente. Quindi Calderoli fu allo stesso tempo relatore e denigratore della legge. Quanto alle accuse ai "komunisti", direi che se conoscesse minimamente l'argomento, saprebbe che la destra di Berlusconi non fu meno accanita nel conservare il privilegio di liste bloccate dall'alto. Includa anche loro nelle sue invettive, se e' minimanete onesto...

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 04/12/2013 - 20:44

Semplice e chiaro: non voteremo mai più. L'attuale legge è inapplicabile, un'altra sarà impossibile farla. I cortigiani sanno bene che in giro c'è voglia di voto ma a loro non piace. E si sono regolati di conseguenza. Quando si dice i burocrati mai eletti da nessuno.....

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 04/12/2013 - 20:46

Un paese che cambia legge elettorale ogni pochi anni non può avere apprezzamento di serietà, costituzionalità e legalità presso altri stati. Non sono un M5S ma una cosa giusta Grillo l'ha detta (se poi, lui al governo la farebbe ... resta da vedere). La legge elettorale, una ed unica deve essere parte del dettato costituzionale, magari con la clausola che per cambiarla ci vuole l'assenso di TUTTI i partiti, e comunque a valere non sulle elezioni successive ma da entrare in vigore dopo almeno un'altra legislatura. Nel caso particolare di questa pronuncia, sarà piacevole sentire le elucubrazioni dei sinistri nel giustificare la permanenza d questo governo il cui partito di maggioranza è tale proprio grazie al deprecato "porcellum" (spero che non mi chiamino fascista, sarei tentato di ... diventarlo).

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 04/12/2013 - 20:47

La corte costituzionale si sveglia dopo 5 anni per dire che la legge elettorale è incostituzionale..... cose del genere possono succedere solo in Italia.

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mer, 04/12/2013 - 20:51

Può la democratica Italia continuare a essere governata da un Parlamento incostituzionale ? Vogliamo e subito nuove elezioni !!!

Ritratto di scandalo

scandalo

Mer, 04/12/2013 - 20:51

Ne consegue che tutte queste merdacce di parlamentari sono delegittimati ! ma anche i loro atti . tipo quello di nominare presidente ò pizzaiolo del colle !! ed anche i suoi atti tipo le nomine dei senatori a vita ! quindi dovrebbe essere civilmente perseguibile per danni all'erario !! PADANIA LIBERA !!

Ritratto di ersola

ersola

Mer, 04/12/2013 - 20:58

ludovik ero troppo preso da tua sorella.

Raffi70

Mer, 04/12/2013 - 21:01

egregio no beluscao e tutti quelli come te mi dispiace contraddirti ma non si puo sempre sparare cazzate vatti ad informare che ruolo ha avuto il carissimo (sic) presidente di sinistra carlo azeglio ciampi e stato lui ha MODIFICARE la legge elettorale " porcellum" quindi se proprio dobbiamo trovare un colpevole e proprio uno di sinistra come al solito saluti

ammazzalupi

Mer, 04/12/2013 - 21:07

In un Paese CIVILE non sarebbe MAI successo che una legge elettorale viene studiata, discussa, approvata da due rami del parlamento, promulgata, applicata e POI... dichiarata incostituzionale. COSE DA PAZZI! In un Paese CIVILE i cittadini avrebbero dato fuoco al Parlamento, a tutti i palazzi di potere e tagliato la testa ai loro abitanti. Ma, l'Italia, può essere considerata ancora un PAESE CIVILE? TUTTI ci siamo rotti i koglioni di questi fanfaroni che ci S-GOVERNANO, ci rendono SCHIAVI e ci DERIDONO dall'alto dei loro scranni. Cacciamoli tutti con la forza, con la rivoluzione, con le armi... Liberiamoci da questo cancro che, ormai, ha devastato questa nostra straordinaria PATRIA!!!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 04/12/2013 - 21:17

Non più tardi di ieri, Anna Maria Greco scriveva: "E anche sul Colle orecchie sensibili hanno raccolto l'avvertimento di Renato Brunetta (Fi): «Se la Consulta boccia il Porcellum decadono automaticamente 148 deputati Pd. Il centrodestra avrebbe solo 2 onorevoli in meno del centrosinistra. Cambierebbe la maggioranza». Questo potrebbe succedere perché non c'è stata ancora la convalida degli eletti da parte delle Camere e una cancellazione del premio di maggioranza avrebbe effetti retroattivi". Era una boutade, o è vero? Sekhmet.

vince50_19

Mer, 04/12/2013 - 21:17

A parte le solite dietrologie parossistico-paranoiche di chi guarda indietro e non avanti, alla luce dei fatti odierni chiedo: Signor Presidente della Repubblica, lei che è stato eletto con congruo numero di parlamentari che NON dovrebbero stare in parlamento, quanto se la tirerà con le attuali regole? Ce lo faccia sapere alla svelta ancorché, per rimanere nel solco della legalità, sarebbe opportuno fare solo una legge e con diritto d'urgenza: quella per le elezioni politiche future da tenere al più presto. Il resto, a mio avviso, dovrà essere SOLO ordinaria amministrazione, vista la pronuncia della corte costituzionale. Altrimenti qui siamo, Lei compreso, nell'illegalità più deprecabile e dannosa per la nazione. Salutamme guagliò!

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 04/12/2013 - 21:20

@Roberto Casnati vorrei ricordare a tutti gli sciocchi puffi azzurri che la legge n. 270 del 21 dicembre 2005 è stata formulata principalmente dall'allora Ministro per le Riforme Roberto Calderoli e voluta da Silvio Berlusconi, che il 4 ottobre 2005 "minaccia la crisi di governo nel caso in cui non venisse approvata la riforma elettorale proporzionale", la legge fu approvata a pochi mesi dalle elezioni politiche con i voti della maggioranza parlamentare della Casa delle Libertà (principalmente Forza Italia, Alleanza Nazionale, Unione dei Democratici Cristiani, Lega Nord), senza il consenso dell'opposizione (principalmente Italia dei Valori, Democratici di Sinistra, Margherita, Partito della Rifondazione Comunista), che l'ha duramente criticata e contrastata. Ha modificato il precedente meccanismo misto, per 3/4 a ripartizione maggioritaria dei seggi, in favore di un sistema proporzionale corretto, a coalizione, con premio di maggioranza ed elezione di più parlamentari contemporaneamente in collegi estesi, senza possibilità di indicare preferenze. Prima di sparare minchiate siete pregati di informarvi... Non serve una laurea in scienza politiche, basta wikipedia.

fedele50

Mer, 04/12/2013 - 21:28

che PORCATA RAGAZZI, ALTRO CHE MANICA DI IMBECILLI, QUI SIAMO ALLA DEMENZA ALLO STATO PURO,AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 04/12/2013 - 21:32

Non si potrebbe mandare in galera tutta la maggioranza che approvò il porcellum?

zen39

Mer, 04/12/2013 - 21:34

Ora mi aspetto che si consideri incostituzionale anche il blocco dell'indicizzazione delle pensioni. Forza c'è qualche avvocato pronto a intentare una causa ? Grazie !

XSimona

Mer, 04/12/2013 - 21:52

Alla fine io di porcellum preferisco quelli che incontro su godilicious . com Il resto sono solo chiacchiere da bar

Antonio43

Mer, 04/12/2013 - 21:54

Semplicemente farabuttaggine, quella dei furbi sfacciati, quella più irritante. E' vero la consulta si muove solo se interrogata, col cavolo che c'è stato qualcuno che in questi anni del porcellum ne ha richiesto la costituzionalità. E giustamente ci si chiede come può un parlamento illeggittimo, con un presidente di questa repubblica delle banane eletto illeggittimamente, fare nuove leggi? Tutti soldi dati in questi anni ai farabutti eletti illeggittimamente saranno restituiti? Tutte le leggi emanate come sono ? Toglieremo a Monti il titolo e lo stipendio di senatore? E a questi ultimi quattro? Sono dei pagliacci, dei pagliacci sfrontati con l'anima da farabutti!

eliolom

Mer, 04/12/2013 - 21:55

parlamento illegittimo, parlamentari illegittimi, leggi varate illegittime: si torni al voto con la vecchia legge e presto. La gaffe non e' stata fatta solo dal nostro presidente, ma anche dalle decine e decine di suoi consiglieri, pagati dal popolo, che hanno dimostrato di essere stati scelti non per meriti, ma per fede politica. .

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Mer, 04/12/2013 - 21:56

Poi, questa manfrina delle preferenze! Quando votavo con il "mattarellum" trovavo già bello scritto sulla scheda il nome del candidato del mio collegio, scelto dai partiti eventualmente in coalizione tra loro. Così poteva capitare che in un collegio, mettiamo, un leghista dovesse dare il voto ad un esponente di FI, o ad uno di AN, messo lì dopo cencelliane tenzoni all'interno dei partiti coalizzati. Ma davvero non lo ricordate più? Lo stesso capitava dall'altra parte: uno del PDS poteva trovarsi a votare un candidato di Rifondazione, sempre per ragioni di coalizione. Dov'era la preferenza? Sekhmet.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 04/12/2013 - 22:07

Sono stti molto pignoli nel far decadere Berlusconi, voglio vedere se adesso saranno altrettanto pignoli nel dichiarare che sono tutti quanti degli abusivi! Decade il Parlamento, compresi i Senatori a vita neo eletti, decadono i Presidenti della Camera e del Senato, abusivi di un Parlamento abusivo. Decade il Governo illegittimo, decade il PdR, anche egli illegittimo perchè eletto da un Parlamento illegittimo. Vorrei sapere se ci restituiranno i soldi che hanno preso illegittimamente durante questi anni. Le leggi approvate tutte da cancellare perchè illegittimamente nate, leggi finanziarie comprese. A proposito dove bisogna andare per farsi ridare l'IMU, ecc. illegittimamente presi dal fisco? Immagino che ora ci sarà la fila davanti ai tribunali per farsi risarcire da parte di ogni singolo cittadino illegittimamente torchiato o messo a rispettare leggi illegittimamente approvate. La logica, se non è un opinione, è questo che adesso dovrebbe derivare da questa dichiarazione d'illegittimità. Se il Governo e il Parlamento insistono a rimanere in carica, dopo tutto ciò, allora qualsiasi citttadino potrà rifiutarsi, LEGITTIMAMENTE, di sentirsi obbligato a rispettare qualsiasi decisione costoro, illegittimamente eletti, dovessero prendere nel prossimo futuro.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 04/12/2013 - 22:12

A questo punto decaduto non è solo Berlusconi, ma tutti i deputati e tutti i senatori. Tutti a casa.

Sabino GALLO

Mer, 04/12/2013 - 22:22

Cioè questo Parlamento ha, finora, deliberato in condizioni di illegittimità costituzionale ? E quali sono le conseguenze?

pinosan

Mer, 04/12/2013 - 22:28

Quindi il voto sulla decadenza da senatore di Berlusconi è nullo.Non ha votato nessuno che fosse legittimato a farlo,Un abuso di potere da paese delle banane.

elio2

Mer, 04/12/2013 - 22:37

Io lo vedo come un semplice avviso mafioso, che vuol dire tutto o niente. Casualmente però oggi, sia letta che Renzi hanno auspicato in toni più o meno convinti che le riforme sono ineluttabili, non escludendone nessuna, quindi anche quella della giustizia. Ora che poi le vogliano fare sul serio ho dei seri dubbi, dato che in fin dei conti si tratta sempre di due comunisti, ma l'avviso è chiaro e lo hanno ricevuto entrambi, sia il vecchio letta che il forse nuovo Renzi, ricordatevi bene, chi tocca la magistratura muore, più o meno democraticamente.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 04/12/2013 - 22:41

...Una semplice riflessione. La decisione, in data odierna, della Consulta che ha accertata l'illegittimità costituzionale della legge elettorale, non mi pare cosa da poco anzi, tutt'altro. Mi pongo in proposito una serie di domande alle quali non so rispondere: 1) - E' legittimo e soprattutto democratico un Parlamento eletto con una legge che è risultata essere incostituzionale? 2) - E le leggi prodotte, sono legittime? 3) - Ed è legittima l'elezione del Capo dello Stato eletto dal Parlamento che potrebbe risultare illegittimo? 4) - Ed il Governo in carica, è legittimo, visto che l'incarico per la formazione è stato dato dal Capo dello Stato eletto da questo Parlamento? 5) - Quale sarebbe stato il corso della storia del nostro Paese con una legge diversa? Analogamente, viene da chiedermi se un matrimonio concordatario celebrato in chiesa da un sacerdote impostore sia o meno legittimo.

Ritratto di giuliocapilli

giuliocapilli

Mer, 04/12/2013 - 22:45

Caro Franco60, con tutto il suo rispetto ma mi viene da ridere. Quale rivoluzione!! L'unica guerra civile che gli italiani sono riusciti a fare è quella del dopo 1945, naturalmente a scapito di altri italiani. Italiani che scannavano italiani!! Questi siamo noi!!!

elio2

Mer, 04/12/2013 - 22:45

Vorrei capire con quale diritto, per quale strampalata interpretazione della legge dovrebbe essere un governo dichiarato illegittimo e incostituzionale a legiferare per una nuova legge elettorale? La costituzione tanto cara ai comunisti quando ci fa comodo, cosa dice in proposito, può un governo abusivo legiferare?Questa storia mi convince sempre meno, qui sotto c'è un trucco.

Roberto.C.

Mer, 04/12/2013 - 22:49

La legge elettorale chiamata"porcellum" è stata autorizzata dal presidente della repubblica. (come tutte le leggi votate e promulgate dal parlamento). La costituzione prevede che il presidente della repubblica nomini ben 5 elementi alla consulta. Dopo un bel pò di anni si scopre che questa legge è anticostituzionale. Ho motivo valido per affermare che abbiamo un presidente distratto o incapace coaudiuvato ed assistito da ben 15 topi parrucconi rintanati nel bel palazzetto stile barocco. Gli avvenimenti recenti sono il prcesso diabolico studiati in modo da passare come atti democratici mentre in realta è la sintesi di una democrazia dittatoriale...e non è finita

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 04/12/2013 - 23:20

sono ancora sbalordito per la decisione della Corte Costituzionale ma in che Paese abbiamo vissuto negli ultimi 20 anni ... e ancora di più negli anni del "porcellum" ... 3 elezioni incostituzionali ... tutte le leggi (porcate il 99 % delle volte) da riscrivere

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mer, 04/12/2013 - 23:21

Il "porcellum"??? Ma andava benissimo a tutti!!!Adesso non va bene più??? Che cosa è cambiato???La politica in Italia è ormai alla cancrena!! Qualcuno ci salvi!!

prodomomea

Mer, 04/12/2013 - 23:37

Se ne sono accorti dopo sette anni! Ma non potevano dirlo prima? Sono stati in vacanza fino ad ora?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 04/12/2013 - 23:42

Con il maggioritario la sinistra non ha vinto, con il proporzionale la sinistra non ha vinto, con il mattarellum la sinistra non ha vinto, con il porcellum, che la sinistra ha modificato a suo uso e consumo per vincere, la sinistra non ha vinto...mi sapete dire che legge elettorale bisogna mettere su per fare vincere la sinistra? In ogni caso, per la sinistra avremo la democrazia perfettamente compiuta, solo quando tutti i voti saranno perfettamente sotto controllo. In effetti adesso c'è ancora qualche margine di errore e qualche voto sfugge e quindi, per la sinistra, la democrazia non è ancora perfetta!

mallmfp

Mer, 04/12/2013 - 23:56

Che ci ritornino tutti i soldi e vengano ritornati anche tutti i soldi da chi ha tratto vantaggio dalla politica di quel periodo.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 05/12/2013 - 00:00

Seeee... brava Gelmini! Lei parla bene, ma forse dimentica con chi ha a che fare! Piuttosto che sciogliere il "suo" parlamento il vecchio si fa ammazzare! Mi chiedo cosa può succedere adesso, ma temo che succederà ben poco, perchè troveranno il modo di assorbire anche questo: in fondo non dobbiamo dimenticare che hanno già disatteso alcuni referendum, come quello del finanziamento pubblico ai partiti. Troveranno un escamotage anche stavolta e non cambierà niente.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 05/12/2013 - 00:01

Ci mancava anche questa. Tra non molto arriveremo a dichiarare l'illegittimità dello stato italiano. Sta gente della Consulta ha battuto quelli della Corte dei Conti che ha impiegato 16 anni oer capire che era stato stravolto il referendum. Siamo sulla buona strada, loro ci hanno messo solo 8 anni per il porcellum. MA A FARE LE COSE PRIMA NON SONO CAPACI? STIAMO FORSE PAGANDO DEI LAZZARONI?

Ritratto di Maurizio Brollo

Maurizio Brollo

Gio, 05/12/2013 - 00:04

Napolitano, eletto da un Parlamento illegittimo dovrebbe (deve) dimettersi.

angelomaria

Gio, 05/12/2013 - 00:09

E SRA'IL MOMENTO CHE VUOLE RISTURARE LA DEMOCRAZIA VOGLIASPETTA DA TEMPO!!!L'ANNIENTERMO!!!CON UNA GROSSA VOGLIA DI RISCRIVERE LA NOSTRA STORIA VI DO'LA BUNA SERA CENA SERATA NOTTE E COME SEMPRE SOSTENUTO SOLI SIAMO FORMICHINE UNITI SIAMO UNA FORZA INCONTROLLABILE SOLI SI PERDE UNITI SI VINCE MA MEGLIO SOLI CHE MALE ACCOMPAGNATI ANCHE SE NON SMBRA CHE SIA UN PROBLEMA DELLA NUVA FORZAITALIA CARI LETTORIALLA PROSSIMA

Ritratto di frank.

frank.

Gio, 05/12/2013 - 00:43

Franco60, e che fai? Ci venite a prendere casa per casa e ci buttate dagli elicotteri come faceva il vostro amichetto cileno?

duxducis

Gio, 05/12/2013 - 00:46

A questo punto, l'intervento delle forze armate, per garantire la democrazia e le istituzioni Repubblicane è inevitabile.

gibuizza

Gio, 05/12/2013 - 00:50

Leggo che in tutte le nazioni della UE NON ci sono le preferenze per le elezioni politiche. Perché noi dobbiamo averle a tutti i costi? Forse per permettere il controllo sui voti e attuare il voto di scambio.

Smokey

Gio, 05/12/2013 - 00:55

Leggo ora della consulta Se l'incostituzionalità colpisce l'intero sistema elettivo e parlamentare, la conseguenza sarebbe il blocco del sistema costituzionale stesso. Nel senso che il Presidente, ove delegittimato poiché eletto da un parlamento illegittimo, non avrebbe nemmeno il potere di sciogliere le camere, tra l'altro possibile solo per impossibilità di formare un governo. Le camere, ove risiede il potere sovrano, sarebbero pertanto illegittime ma non "scioglibili". Ma la stessa corte costituzionale sarebbe illegittima poiché tra i suoi membri ci sarebbero anche i membri nominati dal Presidente, ,a sua volta illegittimo con nomine quindi illegittime. Ergo la sentenza d'incostituzionalità è illegittima,quindi priva di alcuna efficacia giuridica. Ma quest'ultima non potrebbe essere dichiarata illegittima poiché il nostro ordinamento non prevede alcun sindacato sulla corte costituzionale Ultimo ergo: il sistema ordinamentale sarebbe riformato per effetto di una pronuncia illegittima. Possibile soluzione del dilemma da approfondire: Sciogliere le camere e con l'ultimo sistema elettorale non toccato da incostituzionalità eleggere una costituente, come quella del 46, e rifondare l'ordinamento poiché unica norma fondamentale è la sovranità popolare da cui tutto può trarre origine. Oppure consultare di corsa Aristotele.

Ritratto di frank.

frank.

Gio, 05/12/2013 - 00:56

Roberto Casnati ma che cacchio dici??? Calderoli è quello che ha scritto la legge e secondo te durante la discussione in parlamento ha levato la voce contro?? Ma come stai??? Calderoli la definì "porcata" solo qualche anno dopo durante un'intervista in cui confessò che fece una legge volutamente orrida per non far vincere Prodi e da lì nacque la dicitura "porcellum"..da porcata. E la sinistra, in parlamento votò contro (anche se poi se ne è ben guardata dal cambiarla)! Prima di parlare studia, invece di passare la vita a guardare Barbara D'Urso!

Ritratto di spectrum

spectrum

Gio, 05/12/2013 - 00:57

Magia, porcellum abusivo, che strano, ci avrei scommesso la casa. Era una legge fatta da berlucsoni, non puo essere legittima. Leggitimo e' solo dargli contro invalidando ogni legge pur di condannarlo.

Ritratto di spectrum

spectrum

Gio, 05/12/2013 - 01:04

Si fanno le leggi, in parlamento, con voto dei parlamentari, eletti dai cittadini. Pero poi le leggi non sono legittime perche' un altra istituzione le invalida. Sembra un gioco di parole. Non si capisce, forse noi cittadini siamo troppo ignoranti. Per il processo su berlusconi montagne di ricorsi, testimonianze, ricorsi alla consulta etc etc sono stati ignorati. Invece arriva un avvocatello di sinistra e fa invalidare addiritura la legge elettorale. Ormai hanno capito anche i bambini che l'italia e' in mano alla dittatura di sinistra. Quella dittatura che nei governi berlusconi e' riuscita sempre a ostacolarlo, perseguirlo, inquisirlo, farlo cadere. Forse un giorno ci libereremo di questo cancro. Bisogna lottare con fiducia.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 05/12/2013 - 01:13

Non bastavano le porcate del porcellum stesso, le porcate della deriva politica, le porcate del magna magna generale, le porcate per far fuori l'avversario politico, le porcate per mantenere in piedi un governo di fantocci, le porcate per tenere in vita un bambino mai nato (la stabilità economica), ora ci capita tra capo e collo anche la porcata di una sentenza emessa a scoppio ritardato... quale altra porcata affliggerà questo povero paese?

brunog

Gio, 05/12/2013 - 01:36

Allora e' illegale anche l'elezione di Napolitano

Silvio B Parodi

Gio, 05/12/2013 - 02:11

se il parlamento era illegittimo, illegittimo anche il voto per la decadenza di Berlusconi. quindi il Cav DEVE POTER RIENTRARE IN PARLAMENTO.

Silvio B Parodi

Gio, 05/12/2013 - 02:15

se il parlamento era illegittimo, illegittimo anche il voto per la decadenza di Berlusconi. quindi il Cav DEVE POTER RIENTRARE IN PARLAMENTO.

FRAGO

Gio, 05/12/2013 - 02:54

Che strana questa Consulta, dichiarare che i parlamentari sono stati eletti con una legge illegittima,e da quel che ne so una legge anticostituzionale decade "ab origenem", per poi dire che gli stessi parlamentari eletti illegittimamente, specie quelli del premio di maggioranza, possono modificare e votare la legge elettorale. La consulta prende il posto degli elettori, ora la magistratura fa pure le leggi! Questa legge è passata al vaglio di una commissione al parlamento, vogliamo sapere i nomi dei parlamentari che l'hanno definita costituzionale, non devono più far parte di tale commissione. Una volta bocciata le parti più importanti del PORCELLUM, tutta la legge decade, e si deve votare con la precedente legge, che se non perfetta maggiormente si avvicina alla volontà popolare espressa dal referendum.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 05/12/2013 - 04:21

LA CONSUTA BOCCIA (=annulla) IL "PORCELLUM" considerazioni: 1)chi detiene il potere in Italia è la classe dei giudici che in barba al parlamento può decidere chi e cosa è o non è costituzionale. 2)otto anni per questa decisione che delegittima -ex nunc o ex tunc,cioè da allora o da ora?- elezioni ed eletti al Parlamento. 3)seguendo la sentenza quindi (perlomeno) gli attuali parlamenteri sono destituiti della funzione di rappresentanti del popolo. cioè sono degli ABUSIVI! 4)se il "porcellum è illegittimo come illegittima è la rappresentanza degli eletti in parlamento come si può legiferare in materia? Ovvio che abrogato il "Porcellum " rivive il "Mattarellum"! 5) anche a voler giustificare quanto finora legiferato dal Parlamento in base al principio che "TEMPUS REGIT ACTA (= ciò che è fatto è fatto)comunque non si può non andare ad elezioni. 6) di tutta la faccenda beneficerà anche Berlusconi giacchè, pur condannato dal tribumnale (che non è di eletti)è però stato "caacciato" dal Senato, questo sì di ELETTI/ineleggibili. 7)La scalata di Grillo al potere è resa più ardua, in quanto senza "premio di maggioranza" anche se conquistasse la magioranza relativa dovrebbe cercare "alleati" a destra o a sinistra senza i quali non c'è possibilità di governo di maggioranza. Tutto ciò che è successo non fa che portare alle estreme conseguenze la reale ingovernabilità del Paese. Penso che nemmeno le elezioni anticipate al prima possibile sortirebbero effetti diversi da quelli che ci hanno portato alla situazione presente. Sono ancora in salute e interessato al bene del Paese ma davvero non so più a chi darei il voto.....e se scoppia la rivolta temo che ciò sarebbe quanto ci siamo ampiamente meritati!

Silvio B Parodi

Gio, 05/12/2013 - 05:06

se il parlamento e' abusivo,abusiva e' la decadenza di Berlusconi quindi il Cav e' ancora senator il voto va cancellato perche' espressione di un senato illegittimo quindi abusivo.

Baloo

Gio, 05/12/2013 - 05:47

Se la legge concepita dall'odontioiatra Calderoli fra un impianto e l'altro non è nè valida nè efficace,se fosse considerata una "non legge" ,non sarebbe stata neppure idonea a modificare con l'abrogazione la legge vigente in precedenza,nè a costituire una valida rappresentanza parlamentare. I parlamentari in carica non sarebbero neppure legittimati ad esercitare le funzioni proprie della rappresentanza popolare ,dovrebbero restituire tutti gli emolumenti percepiti come usurpatori di funzioni non legittimamente ricoperte (non vedo come si poassa sanare in via di fatto una situazione del genere giuridicamente devastante)e cosa ancora più grave tutte le leggi approvate da costoro ,dai parlamentari usurpatori cadrebbero nel nulla, comprese le leggi d'imposta (no taxation without representation" e di bilancio (cd legge di stabilità): un disastro.La nuova legge elettorale dovrebbe essere approvata non da questo Parlamento senza rappresentanza, inesistente in quanto privo di legittimazione popolare ma da un Parlamento nato dalle elezioni con la legge pre-vigente (il mattarellum) salvo riforma a cura delle nuove camere legittimamente costituite con legge coerente con la Costituzione.Voglio vedere come la Consulta mi risolve il problema: probabilmente con una dichiarazione di parziale illegittimità sui punti,peraltro assai decisivi,in relazione ai quali è stata avanzata la questione di illegittimità de quo (agitur),di che trattasi(premio di maggioranza e preferenze).Minchia che casino !

Baloo

Gio, 05/12/2013 - 06:01

LA Consulta tuttavia fa un'operazione di legittimazione del Parlamento nato da una legge elettorale non coerente con la costituzione e quindi inesistente,e lo fa in via di fatto,per la ragion di stato direi, che una coerente valutazione delle conseguenze dell'invalidità ed inefficacia della legge elettorale Calderoli sui punti venuti in rilievo (premio di maggioranza senza soglia e liste bloccate) avrebbe portato ad esiti ben diversi sulla stessa validità ed efficacia degli atti normativi posti in essere dai parlamentari usurpatori (loro malgrado va detto ).

Baloo

Gio, 05/12/2013 - 06:14

La Corte dei Conti se ne starà buona buona senza chiedere il risarcimento del danno erariale,o comincerà a pretendere dai 900 possibili usurpatori delle funzioni di rappresentanza popolare la restituzione degli emolumenti percepiti,tanto per cominciare?

rokko

Gio, 05/12/2013 - 07:02

E ti pareva che la Gelmini si sarebbe fatta mancare l'occasione di sparare le stesse ca@@ate di Brunetta? Di illegittimo c'è solo il fatto che lei parli.

volo_basso

Gio, 05/12/2013 - 07:03

Faranno di nuovo un altro giochetto come al solito, cambiando nome, forma, intenzione, ingannando con aggettivi e termini incomprensibili ad onesti, ma sempre con lo stesso fine che poi non cambia nulla. Vedi esempio dal finanziamento ai partiti addirittura votata dal popolo, cambiando tutto, ma niente, continuando a sperperare con le identiche maniere di prima. Queste decisioni spettano al popolo e non a chi ha il potere gia in mano di far il bello o il brutto tempo a loro piacimento. BASTAAAAAA!!!!!!! e adesso ricattiamo una volta noi, dicendo o si fa cosi o saltano le teste

marranchinu

Gio, 05/12/2013 - 07:06

QUESTA ESPLICITA DICHIARAZIONE DELLA CONSULTA: "«Resta fermo che - afferma la Consulta, dopo aver bocciato il Porcellum- , il Parlamento può sempre approvare nuove leggi elettorali, secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei principi costituzionali». ESCLUDE DI FATTO CHE QUESTO PARLAMENTO DEBBA CONSIDERARSI DECADUTO PER ILLEGITTIMA ELEZIONE!... IL TUTTO SECONDO LE TRADIZIONI DELLA SINISTRA ITALIANA CHE, AVENDO PIAZZATO I SUOI AFICINADOS NELLE PIU' STRATEGICHE ISTITUZIONI, RIESCE SEMPRE A CAVARSELA CON IL MINORE DANNO!... lA SOLITA VERGOGNA TUTTA ITALIANA, IL CANCRO CHE ALLIGNA NELLE ISTITUZIONI DOVE I PARRUCCONI OBBEDIENTI ALLA SINISTRA FANNO E DISFANNO A LORO DISCREZIONE!

rokko

Gio, 05/12/2013 - 07:09

Roberto Casnati, sparare demenzialità la fa sentire orgoglioso di sé forse? Le ricordo che Calderoli è quello che ha scritto la legge, quindi se pure a chiacchiere l'avesse criticata non farebbe testo; a meno che per lei contino solo le chiacchiere e non i fatti. Le ricordo inoltre che la legge fu approvata con un colpo di mano ed osteggiata duramente da tutta l'opposizione .

Baloo

Gio, 05/12/2013 - 07:33

Riflettiamo: Io questa imposta non la pago perchè il Parlamento che l'ha approvata era abusivo ed usurpava le funzioni proprie della rappresentanza. L'assunto è logico ma dirompemte.

bruna.amorosi

Gio, 05/12/2013 - 07:44

ALENOVELLI falla finita perchè al governo anche voi ci siete stati e bene da illegali . così come ci state oggi .perciò silenzio .

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 05/12/2013 - 07:57

Ci potrebbe essere una seconda chiave di lettura. Poichè la sentenza rende di fatto illegale l'attuale Parlamento, visto che l'aspirante zar pur d non darla vinta al CDX rinnegherebbe anche sua madre, si potrebbe ipotizzare ad una manovra artefatta e ben guidata per assumere pieni poteri da parte del sedicente custode e garante della Costituzione, con la scusa, appunto, di salvaguardarla. Fino a quando ? Ma fino a che la sinistra non fosse in assoluta certezza di ricevere, con le buone o le cattive, un suffragio tale da vincere le elezioni, magari in stile bulgaro. Il vecchio andreotti diceva che a pensar male si fa peccato.... ma a volte si può indovinare.

Baloo

Gio, 05/12/2013 - 08:03

Mattarella,padre del "Mattarellum" legge elettorale abrogata dal "porcellum" di Calderoli era professore di Diritto Parlamentare all'Università di Palermo. Calderoli mi risulta che sia un odontoiatra. A ognuno il suo mestiere ! Se poi consideriamo che Sergio Mattarella del" mattarellum" è fratello di Piersanti ,governatore della Sicilia assassinato dall Mafia il 6 gennaio del 1980 ,mentre usciva dalla messa dell'epifania,non resta che mettersi sugli attenti e perdonargli anche qualche spigolosità del carattere ! X Xgerico . Anche il governo è illegittimo e sta usurpando le sue funzione. Nessuno li ha eletti ! Ma cercheranno,in modo poco coerente di farli lavorare e salvare il salvabile,per la ragion di stato ! E' un terremoto ! La funzione nomotetica (di fare le leggi) ai giuristi,il cavar denti ai dentisti ! Capisco Berlusconi che anche se ha una laurea in legge è pur sempre un mercator che crede ai dentisti, ma il Capo dello Stato doveva fermare questa legge obbrobriosa almeno sul punto delle preferenze facendola aggiustare sul punto del premio di maggioranza.. (per inciso io adoro la mia dentista,quando esercita la sua professione )

rickyced

Gio, 05/12/2013 - 08:08

ve lo immaginate la paura di personaggi come la Gelmini,la Santanchè,Gasbarri che , in mancanza di voti, dovrebbero uscire dal parlamento....La Casellati Mazzanti vien dal Mare, la Mussolini, la Polverini, Formigoni.Personaggi infimi messi lì solo per votare per il Capo.......mamma mia che schifo.

Ritratto di scandalo

scandalo

Gio, 05/12/2013 - 08:12

quindi se il parlamento è abusivo pure la sentenza di decadenza da senatore di berlusconi è ILLEGALE !! pertanto silvio è ancora senatore !!

rossono

Gio, 05/12/2013 - 08:16

alenovelli SE non lo sai nei paesi democratici i governi si alternano proprio per cambiare le porcate fatte dagli altri.Ma siccome ai sinistri piace vivere con le porcate quando andavano al governo le porcate le condividevano anzi le ingrassavano e le moltiplicavano. SVEGLIA!!!!!!

moichiodi

Gio, 05/12/2013 - 08:25

La Gelmini commenta. Dove era quando si faceva la porcata?

432hz

Gio, 05/12/2013 - 08:26

@roberto casnati: il porcellum fu votato in parlamento da tutta la maggioranza di centrodestra, mentre i "komunisti" votarono contro. quanto alla consulta come è già stato scritto da altri non può agire di propria iniziativa. lode all'avvocato bozzi che ha sollevato la questione davanti alla corte.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 05/12/2013 - 09:37

questa faccenda serve per fermare renzi, ma dato che berlusconi è fuori dal senato, non lo temono piu.... :-) poi si renderanno conto che si sono scavati la fossa con le proprie mani, vero napolitano? è ormai con un piede dentro, e la puzza di putrefazione già la si sente....

bruna.amorosi

Gio, 05/12/2013 - 10:46

quando MORTADELLA DETTO PRODI ha governato come mai cari kompagnucci non avete detto che era una porcata ,e vi siete tirati indietro?? anche perchè avevate ( solo 45000 mila voti in più )forse .perchè da parte vostra i brogli sono pane quotidiano .???

odifrep

Gio, 05/12/2013 - 12:19

bruna.amorosi (10:46) - non raddoppi i voti, erano 24.000 quelli usciti dalle sezioni (ultime) della circoscrizione di Napoli 'per l'esattezza della cosa'....Saluti.--------Scusate il ritardo, sono appena sbarcato da Marte ed ho appreso la notizia che il Porcellum (già fatto passare per una porcata) è stato definito incostituzionale dalla Corte Costituzionale. Perfetto. Quindi, credo che qualcuno di voi "giuristi" avrà chiesto perché 'solo ora'? Cosa stanno lì a fare? Ora si che bisogna dire:"non potevano non sapere". Se non loro, allora chi?

guerrinofe

Gio, 05/12/2013 - 12:41

@@ Silvio b parodi SEI IL SOLITO PREZZEMOLINO! già che ci siamo fatti togliere i domiciliari.

Antonio43

Gio, 05/12/2013 - 13:01

rickyced, come ha ragione, la prossima legge elettorale dovrà avere una clausola ben precisa, chiunque si candidi dovrà provare di essere un perfetto sinistronzo, altrimenti pussa via!

rossono

Gio, 05/12/2013 - 20:22

rickyced I 148 sinistrati che hanno usufruito del porco quanti voti hanno avuto?