A Roma nasce Italia Popolare Il Pdl rischia di perdere le "ali"

La corrente di Alemanno e Frattini scende in campo per il Prof: "Nessuno farà fuori il Cav". Il Pdl rischia di perdere le "ali". Meloni e Crosetto guardano a destra

Roma Il pressing dei montiani del Pdl nei confronti di Angelino Alfano cresce di intensità. I fan azzurri del Professore hanno bisogno di un «garante», di un pontiere capace di parlare con mondi diversi, di un capofila che possa guidare una formazione dai confini ampi (si va da Franco Frattini agli alemanniani, dall'area ciellina che fa capo a Mario Mauro ad esponenti di spicco del Pdl come Maurizio Sacconi e Gaetano Quagliariello). Per questo il tentativo in corso è quello di spingere l'ex Guardasigilli - che nei giorni scorsi ha incontrato il cardinal Ruini, interessato a una convergenza tra Pdl e nuovo centro - a sottoscrivere nella riunione di oggi di «Italia Popolare» al Teatro Olimpico di Roma una sorta di manifesto che faccia esplicito riferimento ai valori del Ppe e vincoli il partito all'ortodossia comunitaria. Un tentativo di varcare il Rubicone e uscire dal guado, mettendo in chiaro che l'appoggio a Mario Monti non è una delle opzioni ma la sola strada percorribile.

Alcuni dirigenti vedono in Alfano l'uomo ideale per tracciare questa strada e sedersi al tavolo della trattativa con Monti, Casini e Montezemolo e disegnare il volto del nuovo centrodestra. La tela dei rapporti con il mondo montiano è sempre più fitta. Martedì in Senato, ad esempio, la Fondazione Magna Carta organizzerà la presentazione della Rivista Percorsi Costituzionali, dal titolo «Corruzione contro Costituzione», e avrà come ospite d'onore il ministro Paola Severino. Inoltre al Teatro Olimpico si presenterà anche Gabriele Albertini. Non si sa ancora se prenderà la parola ma l'ipotesi che possa essere acclamato come candidato d'area alla presidenza della Lombardia non è da escludere. È evidente, però, che questo tentativo di forzare la mano e muoversi sul filo di una ribellione «soft» comporta rischi elevati. «Domani (oggi, ndr) - spiega un altro filomontiano - gli organizzatori della manifestazione potrebbero anche fare il nome di Monti, ma nessuno avrà il coraggio di escludere Berlusconi».

Il gruppone dei filomontiani in caso di scissione dovrà fare i conti con una concorrenza agguerrita, pronta a lottare per la propria sopravvivenza politica o per l'ingresso in Parlamento. Conquistare un posto al sole, dunque, non sarà scontato. I segnali che arrivano da Monti sono poco rassicuranti. Il premier dimissionario punta a prendere i voti dei moderati, compresi quelli del Pdl, ma non ha intenzione di essere direttamente collegato a chi lo ha sfiduciato in Parlamento. A remare contro ci sono poi i centristi, ovviamente gelosi dei posti in lista. L'unico che avrà le porte aperte sarà Mario Mauro che potrebbe avere alcuni posti garantiti. Stesso discorso per Franco Frattini. Gli altri sono in bilico e il rischio di restare con il cerino in mano c'è.

Se al Teatro Olimpico verrà innalzato un monumento verbale al Professore, all'Auditorium Conciliazione ci si muoverà nella direzione contraria. Giorgia Meloni e Guido Crosetto, con le loro «Primarie delle Idee», punteranno sull'orgoglio di un centrodestra capace di esprimere una identità propria e una partecipazione dal basso, anche senza l'avallo dei salotti buoni. Il «gigante e la bambina» (come sono stati ribattezzati i due esponenti del Pdl) non potranno contare sulla presenza di Alessandro Cattaneo. Il giovane sindaco formattatore si è tirato fuori da entrambe le manifestazioni. Il motivo? Se da una parte non condivide le posizioni anti-montiane della Meloni e di Crosetto, dall'altra non vuole avallare chi ha annullato le primarie e sfiduciato il Professore. Ci sarà invece Francesco Storace. «La Destra di domani avrà bisogno di nuovi leader. E lei non mi spiace: se ha coraggio...».

Commenti
Ritratto di Manieri

Manieri

Dom, 16/12/2012 - 10:30

Apprendere questa notizia e leggere questi nomi mi ha fatto l'effetto di un purgante. Conserverò l'articolo e lo rileggerò in caso di bisogno.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Dom, 16/12/2012 - 10:54

La p non sta per popolare ma sta per poltrone,loro la poltica in piedi non riescono a farla,devono sempre essere comodamente seduti in poltrona.Rimarranno delusi,monti e' l'antitesi vivente della popolarita',alle urne non ci andranno la merkel o gli altri amichetti bilderberg,ma quel popolo che ha sperimentato la sua politica 'popolare'.Se frequentassero i luoghi dove la gente comune sperimenta la politica del 'caro leader',dipinto dalla stampa che ha la liberta' di un mafioso al 41 bis ,come "il leader che il mondo ci invidia',uffici,scuole ospedali,fabbriche,uffici equitalia,si renderebbero conto di quello che pensa REALMENTE la gente comune del golpista,ed alle elezioni i partiti che lo sosterranno avranno amare sorprese,primarie o non primarie,'italia popolare' o meno.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 16/12/2012 - 11:08

Finchè c'è il "porcello" meglio approfittarne e buttarsi nella mischia. Occhio alle cadute, si prevedono sfracelli...santiddìo, Frattini proprio no...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 16/12/2012 - 11:10

Quelli del Monti forever...Non basterà un'intera divisione traumatologica per rabberciare loro le ossa. O meglio quello che di ossa loro sarà rimasto dopo che saranno andati a sbattere in maniera esemplare.

franz44

Dom, 16/12/2012 - 11:15

e triste vedere che una coalizione cosi forte, che poteva fare qualsiasi riforma per migliorare il nostro Paese, sparisca per beghe interne e personalismi. Saluti

giovanni PERINCIOLO

Dom, 16/12/2012 - 11:17

Tutti giochetti con una sola finalità : salvare la poltrona. E' comprensibile il loro agitarsi ma sono poi sicuri che trovata l

gianchi0655

Dom, 16/12/2012 - 11:17

il 75% degli elettori del PLD odia Monti ed il suo governo. Dove cavolo credono di andare questi badogliani traditori ?

tartavit

Dom, 16/12/2012 - 11:22

Se così stanno le cose Alfano dovrebbe dare subito la sua piena disponibilità.

fedele50

Dom, 16/12/2012 - 11:24

Alemagno mi e' bastato votarti una volta,e mi sono pentito amaramente, hai fatto piu' danni tu che un tornado,sei piu viscido di una anguilla , piccolo lestofante mezzatacca, in un solo colpo sei riuscito ad aumentare limurtaccitua in modo retroattivo sulla prima rata e dolce prima di natale il massimo consentito dai ladri amici tuoi.ma al cosa piu' schifosa e' considerare un propritario di un terzo di abitazione ereditato, per cui non fruibile del bene alla stregua di possessore di seconda casa, pur stando in affitto, maledetti ladri, vi auguro il natale piu disgraziato della vostra ladresca esistenza.cittadino italiano ma.......... UN PENSIONATO MORTO DI FAME.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 16/12/2012 - 11:25

Tanto agitarsi da parte di questi signori ha un solo scopo : salvare la loro poltrona. E’ comprensibile la loro ansia, tolta la poltrona che fanno ?? mico hanno un lavoro che li aspetti, loro sono i professionisti supremi del « dolce far niente » e per questo hanno scelto la politica come professione. Resta un problemino, trovata la « quadra » tra di loro sono sicuri che l’elettorato li seguirà?? Stanno preparando una bella riedizione della balena bianca e non credo proprio che siano molti gli elettori oggi disposti a « morire democristiani ». L’unico che si avvantaggia in tanto agitarsi é Bersani! auguri !

Raffaele Augello

Dom, 16/12/2012 - 11:26

Tutti questi fermenti nell'ambito del Pdl sono positivi se alla fine trovano un punto d'intesa tale che unisca le forze migliori del partito, cioè tutto deve tendere a unire il Partito, non a frntumarlo e disperderlo,insomma bisogna presentarsi al Paese veramente con un fronte unito e con delle facce che diano garanzia di onestà, lealtà e coerenza morale nei confronti dell'elettorato e di coraggio nell'affrontare con decisione le cose che vanno fatte per il bene dell'Italia tutta quanta, senza distinzione tra Nord e Sud, da qualunque parte essi provengano e comunque si vogliono qualificare!

Robertin

Dom, 16/12/2012 - 11:32

Ridicoli. Hanno più candidati che elettori. Semplicemente ridicoli.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 16/12/2012 - 11:46

Vabbè, la Meloni con Storace. Mi ero illuso in una ristrutturazione della destra europea stile inglese, seria e quasi quasi antifascista. Poveracci.

roliboni258

Dom, 16/12/2012 - 11:51

potete fare tutte le ammucchiate che volete,ma non votero' piu' per nessuno,con questi politici non si va da nessuna parte,schifooooo

gabor

Dom, 16/12/2012 - 11:54

Sono tornati i badogliani!

idleproc

Dom, 16/12/2012 - 12:10

Ora abbiamo una verifica empirica sulla statistica della distribuzione dei cretini. A destra abbiamo altrettanti cretini che a sinistra. Stiamo andando verso l'unificazione alternativa di autodifesa del popolo italiano. Un dato fortemente positivo. E' necessario che chi dovrebbe essere nelle condizioni di farlo... dia una risposta politica alla maggioranza degli italiani che non sono cretini.

Fabrizio Di Gleria

Dom, 16/12/2012 - 12:14

ITALIA POPOLARE, ho sentito qualche dichiarazione in tv, questi non hanno capito nulla di quello che vuole il POPOLO ITALIANO. Continuano a fare discorsi non comprensibili ai tanti, discorsi in POLITICHESE, discorsi da vecchi DEMOCRISTIANI, tutta gente che vuole riciclarsi, altro che rinnovamento. SILVIO, liquida questi squallidi personaggi, e vai avanti per la tua strada che è quella giusta.

Fabrizio Di Gleria

Dom, 16/12/2012 - 12:19

Luigi Piso, è normale che a te non piace la destra, sei di sinistra. Per l'ennesima volta, "vai a dar via il ciap" con i tuoi amichetti di Sinistra, e non rompere i "marroni" sui giornali di destra.

Ritratto di venividi

venividi

Dom, 16/12/2012 - 12:22

Nasce questo e nasce quello nel centrodestra. Invece di fare fronte unito, sono lì a smarcarsi per salvare la poltrona in quanto temono che Berlusconi non li avrebbe ripresentati, e fanno bene a crederlo. Speriamo che non riescano a presentare una lista, così risolviamo la questione. Magari Monti con un occhio alla poltrona da Presidente della Repubblica faciliterà loro le cose, il che fa lo stesso effetto di cui ha parlato il primo posto di Manieri.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 16/12/2012 - 12:26

Forse ci salverà Monti? Quello che ha pensato solo a tassare il ceto medio ed a tagliare i servizi, talché la sanità è al collasso e l’economia sta crollando? Certo che nella situazione attuale la destra appare completamente in pezzi, piena dei mediocri gratificati a suo tempo da Berlusconi ed ora in agitazione di fronte all'imminente pericolo di andare a casa. Però andranno a casa con il vitalizio, che Monti rebus sic stantibus non può negare e che certamente non negherà il tristissimo probabile vincitore, Bersanov, da una vita attivo nel PCI e poi nelle sue successive trasformazioni, un mutante che fa filosovietico è diventato "europeista". Un disastro, mentre la crescita è ormai strutturalmente ferma, bloccata dal costo dello Stato (soprattutto da quello della politica) e dal conseguente debito pubblico.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 16/12/2012 - 12:29

Forse ci salverà Monti? Quello che ha pensato solo a tassare il ceto medio ed a tagliare i servizi, talché la sanità è al collasso e l’economia sta crollando? Certo che nella situazione attuale la destra appare completamente in pezzi, piena dei mediocri gratificati a suo tempo da Berlusconi ed ora in agitazione di fronte all'imminente pericolo di andare a casa. Però andranno a casa con il vitalizio, che Monti rebus sic stantibus non può negare e che certamente non negherà il tristissimo probabile vincitore, Bersanov, da una vita attivo nel PCI e poi nelle sue successive trasformazioni, un mutante che fa filosovietico è diventato "europeista". Un disastro, mentre la crescita è ormai strutturalmente ferma, bloccata dal costo dello Stato (soprattutto da quello della politica) e dal conseguente debito pubblico.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 16/12/2012 - 12:36

Stiamo tutti per affogare, ma c'è chi si agita per "salvarci". Salvare noi o la loro poltrona? Chi sono? Aledanno, Alfano, Gasparri, La Russa, più una lunga schiera di mediocri che stanno per perdere la loro poltrona ... comincino con l'affogare loro e non sarà un danno per nessuno.

Ritratto di oliveto

oliveto

Dom, 16/12/2012 - 12:41

Alemanno, frattini, meloni... ma dove credete di andare. Non avete capito una amata mazza. In questo momento di drammatica situazione italiana , l'unica idea che vi salta in mente e scappare e rifugiarvi nei teatri... Le cose sono due: siete cretini/idioti oppure la disperazione è a tal punto che ormai vi manca solo la camicia di forza. In ogni caso, non siete più utili al partito e tanto meno alla società. Vi siete autorottamati. BENE fa il cavaliere a rinnovare tutto, magari con forza italia 2. E' l'unica soluzione. Il monti non ha gli attributi, perciò si metterà da parte e aspetterà che la promessa di bersanof sia mantenuta: andrà a pontificare al colle, citando nel settennato tutte le stro...te che ha fatto in questo anno di governo e, ovviamente, ne farà altre stro...te, forte della grande esperienza... E tutti vissero felici e contenti, tranne gli italiani onesti. AMEN

reliforp

Dom, 16/12/2012 - 12:49

Di partiti potete farne anche 44, come i gatti che siete rimasti, ma sempre il 20% dei votanti vi tocca dividere.....

peter46

Dom, 16/12/2012 - 13:11

Egr "meno male che Silvio c'è",questi 'cadaveri ambulanti' o 'colonnellini senza truppa'stanno ancora cercando l'uomo da mandare a trattare con i demo-montiani,ma sempre e ormai scontato,senza Silvio(se la fanno sotto se qualcuno glielo domanda).Gli altri(Crosetto,la Meloni e i tantissimi che non potranno non starci)anticipatamente detto e ripetuto esclusivamente senza Silvio.A quando il convegno per riunirVi(sempre se riuscirete a trovare colla adatta a tenerVi attaccati)?Chi presedierà:Bondi o la Santanchè,Galan o una delle ultime passionarie?e Lui con Voi,vista l'inconsistenza,ci starà?Riuscirà a trovare il metodo migliore per cercare di far perdere(non di vincere che sa benissimo l'impossibilità)la sx prima del 17/18 febbraio?...Sicuro che Vi immolerete per Lui?

piedilucy

Dom, 16/12/2012 - 13:58

gabriellatrasmondi la penso come te ma loro fanno i sondaggi nei salotti dei loro amici....e purtroppo c'è gente che come loro deve cercare di tenersi stretto quello che hanno ottenuto (vedi statali assenteisti) con i denti e che li rivoteranno

piedilucy

Dom, 16/12/2012 - 14:03

vedo già il vampiro monti come presidente e bersanov o berlusca come premier e l'italia peggio della grecia ....ti prego grillo cambia qualcosa ps:censurate pure i post che non sono con voi tanto si sa da che parte state

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 17/12/2012 - 00:29

Bramosia di poltrone.Non si pensa al popolo ma bensi ai propri cassi.A destra come a sinistra ed io poraccio insieme al popolo gollione, devo topparmi il naso ed avere problemi a dare il voto.Rimandando un governo pulito alle calende greche.

mauriziolupi

Lun, 17/12/2012 - 10:56

Leggete anche la mia intervista al Corriere che commenta le prospettive future > http://bit.ly/12jDnI4 Io spero che Monti accetti la sfida perchè i moderati divisi perdono. Solo lui può unirli come fece Berlusconi nel ’94 arrivando alla vittoria con una proposta di governo credibile e alternativa alla sinistra. Maurizio Lupi http://www.mauriziolupi.it