La Curia aiuterà la suora-mamma

La religiosa, ancora ricoverata nell'ospedale di Rieti, non ha voluto incontrare le consorelle

Roma - La curia la protegge, le consorelle sono pronte ad aiutarla, ma lei non vuole incontrare nessuno. Almeno per ora. Ha fatto muro attorno a sé la suora trentaduenne nativa di El Salvador, che mercoledì scorso dopo essere stata ricoverata in ospedale a Rieti con un forte mal di pancia, ha dato alla luce Francesco, giurando di non sapere di essere incinta. Potrebbe uscire anche oggi, se non fosse per il fatto che nel quartiere Campomoro, dove insieme ad altre sei consorelle si occupava dell'assistenza agli anziani, non si parla d'altro. Rimarrà quindi ricoverata al San Camillo De Lellis almeno fino a lunedì. «La donna ha passato la notte tranquilla - ha sottolineato il direttore sanitario Pasquale Carducci -. Tecnicamente passate 72 ore dal parto naturale e se non ci sono problemi, potrebbe lasciare il reparto di ostetricia. Naturalmente ogni decisione spetta ai medici che l'hanno seguita». A Rieti questa nascita è diventata un caso mediatico e tutti si chiedono chi sia il padre del bambino. In molti sostengono che la trentaduenne sia stata vista spesso nei pressi di piazza Cavour, ma questo ora è solo un dettaglio. Il passato è relativo, il futuro invece va tracciato. Ma che cosa accade quando un religioso smarrisce il cammino che aveva intrapreso? «È questione di carità e di accoglienza - spiega monsignor Gianfranco Girotti, ex capo della penitenzieria apostolica del Vaticano -. La vita viene prima di tutto, fa parte del diritto naturale quindi anche se la suora sarà «dimessa» dalla Congregazione alla quale appartiene è verosimile che per un certo periodo di tempo sarà sostenuta dall'istituto a cui apparteneva. Si troverà un modo per aiutare la peccatrice protagonista di un triste episodio mentre si era incamminata in una via di consacrazione». Il portavoce della Curia di Rieti Massimo Casciani fa sapere che questa si è messa a disposizione, ma che al momento l'ordine delle Piccole Discepole di Gesù non ha chiesto aiuto. «So che si occuperanno loro di trovare una prima sistemazione alla consorella quando lascerà l'ospedale con il bambino», dice Casciani. La neo mamma, però, forse per imbarazzo, non vuole per ora contatti con le altre religiose, con le quali ha convissuto 13 anni. «Mi sono recato questa mattina nel reparto, ho benedetto i bambini e ho provato ad incontrarla, ma non vuole vedere nessuno - ha confermato don Cesare Silvi, cappellano dell'ospedale -. Confermo che sta bene e sta ricevendo grandissima solidarietà dalle altre mamme che si trovano con lei».

Commenti
Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 19/01/2014 - 09:33

Avrei tanto gradito sapere di questo nuovo venuto al mondo. Se ha già un nome. Se è maschio o femmina. Quanto pesava alla nascita. Credo sia lui o lei la cosa più importante. Se il suo incarnato è diverso da quello della madre. -ripr.ris.- 9,33 - 19.1.2014

blues188

Dom, 19/01/2014 - 09:48

Maggiulli, bastava svegliarsi in tempo, e trovava tutte le caratteristiche richieste. Il neonato si chiama Francesco e pesava alla nascita circa 3 kg. La madre è di origini brasiliane, il padre è ancora incerto, ma ciò NON ci riguarda. Riproduzione assolutamente NON riservata delle ore 09,45 del 19 gennaio 2014. Si beva un caffè forte, prego! E si alzi un po' prima la mattina!

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Dom, 19/01/2014 - 09:48

Gli italiani dovrebbero essere riconoscenti a questa religiosa-mamma. In periodo di forte denatalità ha voluto dare una mano alla nostra anagrafe che langue!!!! Vera carità cristiana!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di pediculo

pediculo

Dom, 19/01/2014 - 09:53

Si nota con piacere che il mondo cambia. In altri tempi, nel caso migliore, avrebbero detto che era stata opera dello Spirito Santo. Nel peggiore spariva sia il bambino che la suora. Del padre non si saprà nulla, ora come allora !

linoalo1

Dom, 19/01/2014 - 10:13

Povera Suora!Crede di essere rimasta incinta per opera dello Spirito Santo!Lino.

bfesta

Dom, 19/01/2014 - 10:32

e vote basta sul na guardata che a femmena è rimasta ncopp a botta npressinata ,se na guardata se ,se na mpressiona se,va truvanne chi è che sta ,chi a cugliuto buon o tiro ,chill o fatt è nir nir ...........

Ritratto di scepen

scepen

Dom, 19/01/2014 - 10:49

pediculo Dom, 19/01/2014 - 09:53 Si nota con piacere che il mondo cambia. In altri tempi, nel caso migliore, avrebbero detto che era stata opera dello Spirito Santo. Nel peggiore spariva sia il bambino che la suora. Del padre non si saprà nulla, ora come allora ! in altri tempi si sarebbe detto "Scherzi da Prete"!!!

lolafalana

Dom, 19/01/2014 - 10:54

Che sia l'avvento del Messia con una nuova Madonna visto che questa dice di non sapere come è rimasta incinta?

enzoinlinea

Dom, 19/01/2014 - 11:03

Non mi permetto di giudicare le sue azioni, ma quando afferma di non essersi accorta di essere incinta, non posso trattenermi da definirla una stupida ipocrita.

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Dom, 19/01/2014 - 11:08

Dopo un primo momento di "scalpore", diviene ora necessario il silenzio e la discrezione sul caso umano. Da laico, invece, voglio porre l'enfasi sull'equilibrio e la razionalità dell'approccio da parte della comunità ecclesiale. La ormai ex suora ha recato un vulnus all'organizzazione ed alle sue regole, ma è fondamentalmente una persona che comunque ora si trova a dovere affrontare una difficile situazione di disagio sotto vari aspetti. Da laico apprezzo molto l'approccio di pietas e di cristiana carità che la Chiesa sta in questa vicenda dimostrando; per fortuna i tempi sono cambiati.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 19/01/2014 - 11:27

#blues 188, chiedo venia, l'ho fatta grossa. E' vero, ho sorvolato sul nome Francesco perché mi sono soffermato sul fatto che lei accusava un forte mal di pancia, mentre sta per partorire un bambino di ben tre kili (non di un kilo), non essendosi interrogata in ben nove mesi delle sue condizioni fisiologiche particolarissime. Poi, non sono riuscito a leggere in questo articolo il suo peso. Caffèlatte con biscotti al mattino, e basta. Un bicchiere scarso di vino solo a pranzo. Così conosci le mie abitudini. Ciao. -ripr.ris.- 11,27 - 19.1.2014

Ritratto di pediculo

pediculo

Dom, 19/01/2014 - 11:53

Scepen, dici giusto è ovvio. In quel mondo mai nulla è stato chiaro. E' mafia allo "stato puro" !

moshe

Dom, 19/01/2014 - 12:53

Così, oltre a dover mantenere la salvadoregna, dovremo mantenere anche suo figlio! Sarebbe bello però sapere anche il nome dello spirito santo che l'ha messa incinta e dargli madre e figlio da mantenere (col suo lavoro). POVERA ITALIA!

moshe

Dom, 19/01/2014 - 13:04

La Curia aiuterà la suora-mamma ..... ..... ..... peccato che la curia i soldi che ha li abbia prima spremuti ai fedeli.

moshe

Dom, 19/01/2014 - 13:06

Il figlio sarà "cittadino" italiano? .....

maxaureli

Dom, 19/01/2014 - 13:44

Auguri alla mamma e al bambino.

a.zoin

Dom, 19/01/2014 - 13:48

Stiamo ritornando nel MEDIOEVO, come ai tempi dei Borgia e dei MEDICI.