Il debito tedesco è peggiore del nostro

La verità nascosta: una ricerca condotta da un ente di studi tedesco svela che il Paese europeo più virtuoso sul fronte del debito pubblico è l'Italia, migliore della Germania

La ricerca ha un annetto sulle spalle, ma questo paradossalmente rafforza il suo valore. Tanto più che è stata condotta da un ente di studi tedesco, la Stiftung Marktwirtschaft (Fondazione per l'economia di mercato) di Berlino diretta dagli economisti Michael Eilfort e Bernd Raffelhüschen. Lo studio, rilanciato dalla Free Foundation di Renato Brunetta (nel tondo), sancisce che il Paese europeo più virtuoso sul fronte del debito pubblico è proprio la povera Italia, molto migliore della Germania. E questo valeva secondo i dati del 2010, quando al governo c'era ancora il centrodestra, non l'esecutivo tecnico di Napolitano e Monti.

La fondazione ha stilato una classifica della sostenibilità a lungo termine delle finanze pubbliche dei 12 stati fondatori dell'euro. Essa considera il debito pubblico comunemente inteso, che i ricercatori tedeschi definiscono «esplicito» (che da noi rappresenta circa il 120 per cento del prodotto interno lordo), assieme a quello «implicito» legato all'invecchiamento della popolazione: in buona sostanza, significa la spesa per pensioni, sanità e assistenza che si prevede di dover pagare in futuro.
E qui viene il bello. Perché l'Italia, anche senza la riforma pensionistica del ministro Fornero e tantomeno le ripetute stangate fiscali degli ultimi 12 mesi, presentava il migliore indice di sostenibilità rispetto al Pil (146%) seguita dalla Germania (192,6). La Francia è a quota 337,5, la Spagna a 548,5, chiude l'Irlanda a 1497,2. I dati tedeschi si spiegano con una previsione di aumento del debito futuro provocato da riforma fiscale, riforma pensionistica espansiva (integrazione degli assegni minimi) e incremento delle prestazioni sanitarie per la terza età. Secondo la fondazione berlinese, nel 2050 Stato e Länder tedeschi spenderanno 1.360 miliardi di euro per pensioni e stipendi dei dipendenti pubblici che va a sommarsi a un debito «esplicito» attuale di circa 1.900 miliardi.

La situazione è molto diversa in Italia. Pur appesantiti dal secondo debito pubblico «esplicito» dopo quello greco, da noi si prevede un aumento molto contenuto della spesa pubblica (pensioni, sanità, assistenza) per gli anziani. «L'Italia - si legge nello studio - non solo precede chiaramente la “locomotiva” Germania ma anche tutti gli altri stati dell'eurozona» perché «può contare, a lungo termine, su uno sviluppo positivo delle finanze pubbliche».

La ricerca della Stiftung Marktwirtschaft fissa nel 146 per cento del Pil (118,4 «esplicito» più 27,6 «implicito») il «vero» debito italiano: il migliore d'Europa. La Germania unisce un 83,2 «esplicito» al 109,4 per cento «implicito». Totale: 192,6 per cento, peggiore del 30 per cento rispetto all'Italia. Al penultimo posto, addirittura peggiore della Grecia, si piazza il virtuosissimo Lussemburgo, Paese modello, che presenta un debito pubblico «esplicito» pari ad appena il 19,1 per cento del Pil: un'inezia. Ma sotto il Granducato sta per esplodere una bomba demografico-previdenziale che fa schizzare il rapporto di sostenibilità a quota 1.115,6.

Se le cose andranno sempre meglio con il passare del tempo, il rovescio della medaglia italiana riguarda il presente. «Vista la bassa crescita, gli avanzi primari basteranno al massimo a stabilizzare il debito pubblico nei prossimi anni, ma resteranno ben lungi dal ridurlo in modo significativo», si legge nel report della fondazione tedesca.
I problemi sono due: l'ammontare del debito «esplicito» e le prospettive della finanza pubblica a breve termine. Che poi sono gli elementi «cui purtroppo guardano i mercati, i quali ragionano in orizzonti molto più brevi, non hanno la pazienza di guardare alle prospettive nell'arco di decenni».
Questa osservazione, fatta - lo ricordiamo - alla fine del 2011 su dati 2010, conferma che i sacrifici imposti dal governo Monti per correggere il cattivo andamento dei conti pubblici sono appunto serviti per tranquillizzare i mercati, non per garantire un futuro migliore all'Italia, lungo il quale il Paese era già incamminato.

Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 20/12/2012 - 08:40

E' evidente che la speculazione in questo momento si è spostata verso altri obbiettivi, probabilmente grazie all'azione di Mario Draghi. Avevo recentemente ascoltato dati analoghi riportati da Quadrio Curzio.

cast49

Gio, 20/12/2012 - 08:41

e lo dice la Stiftung Marktwirtschaft...perchè non si è voluto credere a Berlusconi??? Quando si dice che Berlusconi ha governato bene, perchè i comunisti non ci credono e lo sputtanano senza se e senza ma? Chi dovrebbe andare a farsi fottere il governo di destra o quello dei komunisti? Chi dovrebbe ricredersi se non monti, casini, bersani, napolitano e i coglioni elettori?

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 20/12/2012 - 08:42

che la Germania bari e' ovvio e accertato, che i" rappresentanti" del nostro popolo tengano bordo alla germania e' invece vile e vergognoso per giustificare la predazione e carne di porco che vogliono fare del nostro paese i gruppi che sappiamo.

makeng

Gio, 20/12/2012 - 08:42

gira gira tutti gli antiberluscones rossi fanno sempre la figura di m...a. Tutti a starnazzare come oche se il berlusca parla... mai uno che risponda a quello che dice. Queste cose il berlusca sono DA MESI che le ripete! Ma è ovvio che certi rosso/viola di rabbia abbiano il cervello ormai fuori uso perchè unicamente utilizzato a gridare contro il Berlusca. Ce ne fossero 1000 come lui che danno lavoro ( forse è l'unico rimasto in italia) a 40.000 persone! E che hanno versato centinaia di milioni di euro in tasse ( non come i rossi agnelli che hanno rubato e costituito il nero in svizzera alla faccia dei sindacato CGIL e vari altri che mai se ne sono accorti).

mario.de.franco

Gio, 20/12/2012 - 08:48

Guarda, guarda. Gratta gratta viene fuori la solita verità storica. Quando la Germania viaggia su un binario considerato sicuro , con determinatezza e piglio, vien fuori la solita cantonata in grado di mettere in crisi tutti...Si capiscono ora certe affermazioni europee : : "...Monti ha salvato l'euro..". Può darsi, ma mettendo sul lastrico il suo popolo.

elio2

Gio, 20/12/2012 - 08:51

E' già la seconda conferma che arriva dall'interno della stessa Germania, dopo l'articolo denuncia del giornale "Handelsblatt" il 24 settembre del 2011 e come logica impone se uno si può considerare un'opinione, già con due ci si avvicina ad una mezza certezza, che conferma le motivazioni false per giustificare il colpo di stato operato dal comunista, che in realtà è stato fatto al solo scopo di liberarsi del nemico Berlusconi a danno di tutti gli Italiani.

Luigi Farinelli

Gio, 20/12/2012 - 08:57

Cosa questa che si sapeva già alcuni anni fa e che meno di due anni fa era stata puntualizzata anche da un giornale economico tedesco (l'equivalente del nostro "Sole24 ore" di cui non ricordo il nome ma i cui articoli potrebbero facilmente essere rintracciati). La Germania ha barato scientemente rifiutandosi di riconoscere, come aveva fatto Berlusconi durante una riunione europea, che per giudicare del virtuosismo di una famiglia non basta basarsi solo sulle spese, perchè non è detto che una famiglia che spenda 10.000 euro al mese sia da considerarsi scialacquina rispetto ad una che ne spende 1000, quando la prima ha ricavi e rendine (economia sana) per 100.000 e la seconda per soli 500, tra l'altro con un debito (come aveva l'Italia allora) che saliva in trend molto meno di quello di tutte le altre nazioni occidentali. La crisi economica scagliata contro l'Italia è stata creata a tavolino sulla base del debito pubblico quando il Giappone lo ha palesemente pari al doppio del nostro, gli USA lo hanno astronomico, e così l'Inghilterra. E noi dobbiamo accollarci la crisi voluta dai compari di Monti perchè la BCE continua a non funzionare volutamente da Banca Centrale? Perchè l'economia getti l'Italia sul lastrico per inglobarla meglio nel criminale processo di globalizzazione europeo, SFRUTTANDO i pruriti di perfezionismo luterano dei Tedeschi (usati anch'essi per arrivare prima alla costruzione della "Repubblica Universale" massonica)? Qui o si fa l'Europa (ma veramente, ossia quella dei Popoli, sovrani ma solidali, uniti da vincoli economici ma non politici, con le loro storiche peculiarità e tradizioni e si processano a Norimberga gli speculatori, i banchieri e i massoni che stanno facendo i loro sporchi interessi mercantilisti) o ci si rassegna a divenire gli schiavi di un regime totalitario "illuminato" e autoeletto che imporrà tutto, anche il divieto di fare un presepe a Natale nelle scuole per rifiutare le matrici cristiane "per non offendere la sensibilità di chi cristiano non è".

gigi0000

Gio, 20/12/2012 - 08:59

Berlusconi e Brunetta l'avevano detto più volte, ma erano stati derisi. Chi sono i buffoni, tedeschi ed altri europei a parte? Io tenterei di affermare che, insieme a Monti e company, potremmo considerare Napolitano in primis, la sinistra tutta, di seguito, e poi Casini e cialtroneria varia che si propone per governare. Non meditate, gente, ma bastonateli tutti, almeno nelle urne.

gicchio38

Gio, 20/12/2012 - 09:00

SE QUANTO E' SCRITTO E' VERO CHE CAZZO DICE ORA LA "CULONA MANGIAPATATE"? E TUTTI QUEI PICCOLI BIRILLI E BURATTINI DEI GIORNALISTI COMUNISTI E DI SINISTRA SI STANNO SOFFIANDO IL NASO? PER NON USARE PAROLE PIU' SCONCE? E "OCCHI DI BUE MA CERVELLO DI PULCINO" CIOE' IL DIRETTORE DI REPUBBLICA CHE ORA NON RICORDO NEMMENO SE HA UN COGNOME E NOME O E' FIGLIO DI NESSUNO, COSA HA DA DIRE? E IL SUO CAPO "MATUSALEMME" CHE FA ANDARE IL SUO AUTISTA CONTROMANO CON LA MACCHINA HA POI PAGATA LA CONTRAVVENZIONE? CHI ME LE DA QUESTA RISPOSTE. E LA TESSERA NR. 1 DEL PARTITO COMUNISTA CHE ORA (FORSE PER VERGOGNA SI CHIAMA PD), PER INTENDERCI QUELLA SPECIE DI PACHIDERMA CHE MANGIA IN ITALIA E DEFECA IN SVIZZERA, LI LEGGE I GIORNALI? TUTTI QUESTA CRICCA DI .............. CAPISCE ALMENO CHE COSA VUOL DIRE LA PAROLA "VERGOGNA"? BUFFONI E PAGLIACCI CHE VI SIETE SATOLLATI A DENIGRARE IL GOVERNO QUANDO ERA ALLA GUIDA DEL CAVALIERE SILVIO BERLUSCONI AL QUALE NON SIETE DEGNI NEANCHE DI BACIARGLI I CALZARI E PER QUANTO ANZIANO COME ME E SEMPRE PIU' SIMPATICO DI TUTTI VOI "SEPOLCRI INBIANCATI". COME VE LA SENTITE ORA LA FIFA E LA M........ NEL DERETANO? PERDERETE ANCHE QUESTE ELEZIONI E ANDRETE A RACCOGLIERE CICORIE E RAPE PER LA RABBIA COSI' COME AVETE SEMPRE FATTO IN QUASI UN SECOLO DI DEMOCRAZIA.

primula

Gio, 20/12/2012 - 09:02

tranquilli........... ci penserà monti ad aiutare la sua amica angela, ci appiopperà qualche tassa da girare alla angelita............... visto che lo spread è sceso grazie alle manone dei " fratelloni" di monti, contraccambierà aiutando la germania........

-cavecanem-

Gio, 20/12/2012 - 09:11

Rapax mi ha tolto le parole di bocca.

Luigi Farinelli

Gio, 20/12/2012 - 09:13

Questi dati si sapevano già ma non sono mai stati enfatizzati essendo non "politicamente corretti". Sarebbe da sbatterli in faccia alla gente operando un bombardamento continuo (spero Berlusconi, ma non solo lui lo faccia), alla Tv "pubblica" come nei talk shows sui giornali non asserviti alla massoneria che è al potere. Soprattutto in faccia a gente come Casini e socialistoidi massoni vari, fra cui il Monti burattino del Bilderberg e della Trilaterale. E sarebbe ora che qualcuno cominciasse a quantizzare i danni prodotti all'economia e al Paese e cominci a mandare il conto a chi di dovere.

MateDe

Gio, 20/12/2012 - 09:14

C'e qualcuno che e' risucito a capire i risvolti di questo articolo? E' piuttosto chiaro che in Germania l'attenzione al sociale costa e questo comporta una qualita' della vita migliore per i cittadini! In Italia chi inizia a lavorare adesso sa per certo che non rivedra' i soldi che versa all'inps ogni mese! Contenti voi, io me ne sto in Germania, dove prendo il doppio di un collega italiano, pago un po piu tasse ma ho la certezza di avere servizi all'altezza e una pensione garantita;tra l'altro il piano previdenziale integrativo lo posso dedurre dal reddito e nei fatti me lo paga per meta' lo stato.

Accademico

Gio, 20/12/2012 - 09:14

Ma che bella FIGURA DI MERDA che fanno questo governicchio e chi ce l'ha mandato!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 20/12/2012 - 09:15

Fin quando stiamo a vedere gli altri, non andremo da nessuna parte. Pensiamo a sistemare le ruberie di questa casta, invece di vedere il bicchiere mezzo pieno.

dispater

Gio, 20/12/2012 - 09:20

prima pagina per un articolo su dati stimati fra 40 anni !!! e ripreso da brunetta....!! filippi sei un fenomeno ...:-)

onofri

Gio, 20/12/2012 - 09:20

bum...alla fine risulterà che l'italia è fin anche più ricca della germania...ahahah

CONDOR

Gio, 20/12/2012 - 09:24

E' vecchia questa storia. Si sa da oltre 1 anno che i crukki hanno truccato i conti, ma siamo troppo stupidi per farlo notare in Europa e pretendere da loro quello che viene preteso da noi.

Agostinob

Gio, 20/12/2012 - 09:25

Scusate, ma se questo studio è di Brunetta, è sbagliato a prescindere. Fosse di qualche economista di sinistra prenderebbe spazi su tutti i giornali ma i commenti sarebbero che "la Germania, insomma, sembrerebbe avere, anche se i dati non sono ancora totalmente verificati, un pò di difficoltà certamente superabili non avendo il rischio di un ritorno al governo di un Berlusconi"

Ritratto di demistotele

demistotele

Gio, 20/12/2012 - 09:27

Cerco di interpretare: a Germania ha un debito pubblico sotto controllo e prevede che nei prossimi anni farà investimenti per far vivere dignitosamente i pensionati tedeschi, dipendenti pubblici e garantire una aspettativa di vita decorosa alle persone deboli di salute. l'Italia ha un debito pubblico spaventoso ma prevede di lasciar morire di fame i pensionati e lasciare che i malati si curino con l'ausilio degli sciamani. Viva l'Italia e viva i nostri governi virtuosi (e viva pure Brunetta)

m.m.f

Gio, 20/12/2012 - 09:27

.....................................la germania pagherà cara la sua arroganza volta solo a portare beneficio a loro ...... la germania sta ripetendo la stessa politica di arroganza che ha adoperata durante a seconda guerra mondiale,che ha perso ,questa è una guerra di numeri e perderà anche questa. la germania deve fare in modo di risolversi il problema della inflazione che tassativamente tonerà anche perché fino a che non ci sarà UNA BANCA CHE STAMPA SOLDI,la unione monetaria NON ESISTERA'!!!

Agostinob

Gio, 20/12/2012 - 09:28

per ELIO2 Non tiri fuori per carità che lo si sapeva già. Il giornale che Lei cita non è certamente serio ed è per questo che se n'è parlato pochissimo o nulla. Se lo stesso quotidiano avesse criticato la politica di Berlusconi, sarebbe stato ripreso da tutti i quotidiani italiani, con grande risalto. Noi amiamo farci del bene!

Agostinob

Gio, 20/12/2012 - 09:28

per ELIO2 Non tiri fuori per carità che lo si sapeva già. Il giornale che Lei cita non è certamente serio ed è per questo che se n'è parlato pochissimo o nulla. Se lo stesso quotidiano avesse criticato la politica di Berlusconi, sarebbe stato ripreso da tutti i quotidiani italiani, con grande risalto. Noi amiamo farci del bene!

giovanni PERINCIOLO

Gio, 20/12/2012 - 09:33

Dal che se ne deduce che in Italia quello che va assolutamente ridotto alle sue missioni primarie, quelle che i francesi definiscono "mission regalienne" é lo stato! Oppure, se vogliamo riprendere un refrain che ricorre spesso é il MENO STATO. E' ormai dimostrato che lo stato, quale che sia la nazione presa in considerazione, volendo fare tutto fa solo danni perché non puo' fare tutto BENE, anzi più carne mette al fuoco e più danni fa, "virtuosa" Germania inclusa!

gibuizza

Gio, 20/12/2012 - 09:35

Dove sono i nostri uffici studi? I nostri economisti? Ci vuole uno studio tedesco per dirci che la Germania sta peggio di noi? Riusciamo adesso a discuterne senza Berlusconi sì, Berlusconi no?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Gio, 20/12/2012 - 09:37

sai che c'è di nuovo? mi importa poco del debito dei tedeschi, mi interessa il nostro. persino scilipoti propone che il controllo e la rendita da emissione monetaria debba essere dello stato e non dei privati. non è l'unico ma evidentemente non si può parlarne. piuttosto si possono far blaterare gagà vestiti alla barbie che si contraddicono da soli ma puntare il dito sul fatto che l'italia debba acquistare denaro (come fosse una materia prima non disponibile sul territorio) per far sì che la gente lavori beh, la dice lunga. l'italia può stampare denaro da sè nulla lo vieta.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 20/12/2012 - 09:38

Sarà, ma a me questo studio della Stiftung Marktwirtschaft, basato sul debito "implicito", non mi convince. Infatti si fanno i conti proiettando sul futuro per molti anni l'impostazione attualmente in vigore, ma chi l'ha detto che la situazione attuale resterà inalterata? La realtà è che mentre alla Germania basterà tagliare sulle pensioni e sulla spesa sociale per rimettere a posto i conti, mantenendo comunque la sua alta produttività, in Italia c'è comunque una bassa produttività per i problemi strutturali che conosciamo tutti, a partire da una pubblica amministrazione inefficiente (specie la giustizia), troppe tasse (e molta evasione ...), costo elevato del lavoro e dell'energia, ecc. ecc. Quindi mi sembra sepmlicemente falso dire che stiamo (o stavamo) meglio noi, serve giusto per fare campagna elettorale ...

stefanopiero

Gio, 20/12/2012 - 09:39

Ottimo argomento per questa campagna elettorale. Voglio vedere però quale fascia sociale riesce a capirlo e a staccarsi da quello slogan odioso "eravamo sull'orlo del baratro" che hanno inculcato nei deboli di mente. Perchè da dentro il baratro la visuale risulta abbastanza limitata.

Ritratto di afrikakorps

afrikakorps

Gio, 20/12/2012 - 09:39

Sarà, ma vi state arrampicando sui vetri. La germania ha un PIL con un segno + davanti, disoccupazione non grave, no contrasti sociali, mercato dell' auto che tiene, e stipendi doppi dei nostri. Questa vostra guerra contro la Germania è persa in partenza e volenti o nolenti è inevitabile che il paese europeo con la economia più grande e ricca tenda ad influenzare l'agenda economico-politica europea. In fin dei conti è quello che fanno tanti italiani quando criticano il Sud con la loro economia approssimativa ed il mancato rispetto dei più basici parametri economici

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 20/12/2012 - 09:40

per forza, ne hanno molto meno del nostro rispetto al pil, e quindi possono concedersi ancora delle spese che noi ci sognamo nella condizione in cui siamo.

Dario40

Gio, 20/12/2012 - 09:48

strano, ma vero sono spariti tutti i commentatori amici di Napolitano,Monti,Bersani,Casini. Che figura di M... questi compagni ! Se avessero un minimo di dignità dovrebbero chiedere umilmente scusa a Berlusconi e a tutti gli Italiani, costretti a pagare IMU e tutte le altre tasse anche grazie al loro supporto anti-Berlusconi.

Dario40

Gio, 20/12/2012 - 09:50

questa notizia dovrebbe far ribaltare lo spread completamente. Altro che essere noi a pagare più interessi della Germania, dovrebbe essere questa a pagarne di più

Renatino-DePedis

Gio, 20/12/2012 - 09:51

Luigi Farinelli meglio non essere come il giappone, sta fallendo, si informi.

silviob2

Gio, 20/12/2012 - 09:52

siamo più virtuosi. Ma lo eravamo anche un anno fa, se si fanno i conti anche per l'anno precedente!

Mechwarrior

Gio, 20/12/2012 - 09:52

ottimo, cosi si inventeranno nuove tasse per aiutare i poveri tedeschi

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Gio, 20/12/2012 - 09:54

Vero...., infatti si vede dove si vive meglio.Qui in Germania c'e moltissima disoccupazione conseguenza fame molti clandestini,beati voi in Italia che state come dei re.Rapax no Bari ma Molfetta.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Gio, 20/12/2012 - 09:58

E' una notizia vecchia e l'articolo in questione è già stato analizzato un anno fa. E' vero che la Germania ha complessivamente un alto debito ma è anche vero che lo impiega creando valore e quindi paradossalmente tale debito è un asset prezioso. Il nostro debito invece non crea valore ma è correlato a malfunzionamenti e sprechi.

conenna

Gio, 20/12/2012 - 09:59

E' esattamente quello che dice Landini, non Berlusconi. Non si possono prendere dati parziali (risaputi e rivendicati appunto da chi, da anni, afferma che l'INPS, di per sé e senza dover sostenere assistenza oltre oltre alle pensioni è in attivo). Il dato purtroppo sconfortante è che il Governo Berlusconi ha preso un rapporto debito/PIL al 103% da Prodi (che a sua volta lo ereditò dal precedente Berlusconi al 107%, quindi riducendolo nonostante fosse un governo scombiccherato) ed è riuscito nella bella impresa di portarlo al 120%. Con Monti, poi, si è ulteriormente peggiorato. Ora, se sono un creditore che compera titoli di Stato (BOT, CCT, etc.) preferisco avere crediti nei confronti di uno che tende a ridurre i sui debiti o da uno che li aumenta? Andate a vedere il grafico del debito pubblico italiano dagli anni '90 ad oggi e si scoprirà (Fonti Bloomberg) che gli unici governi italiani capaci di ridurre l'indebitamento sono stati il Prodi II e, l'unico ad aver fatto meglio (stupefacente), è stato il Governo D'Alema. Quando si parla di politica bisogna anche tenere d'occhio, oltre alle proprie pulsioni sacrosante, anche alcuni dati oggettivi. E il dato oggettivo è che con i governi Berlusconi, il rapporto deficit/PIL è, sempre, peggiorato, contrariamente ai governi di centro-sinistra.

km_fbi

Gio, 20/12/2012 - 10:02

Non sarebbe il caso che Monti facesse un "outing" al riguardo, tanto per esprimere pubblicamente quello che pensa riguardo a questa materia? Non può pretendere che tutti siano in grado di valutare la correttezza e rispondenza al reale di questi studi, ma lui - da professore - dovrebbe essere in grado di spiegare anche ai meno preparati i motivi per cui condivide ( o non condivide)le loro conclusioni. Se le condivide, perché si è prestato a gridare: "Al lupo! Al lupo!"????

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Gio, 20/12/2012 - 10:08

E mo'? Almeno quando vado in Germania posso dirgli di leggersi quanto scrivono i loro calculei! Ora sarebbe il caso di cominciare a far crescere l'economia tagliando sprechi e tasse, così almeno manterremmo la situazione sotto controllo, magari migliorandola.

Mario-64

Gio, 20/12/2012 - 10:09

Non ci si puo' fidare piu' neanche dei tedeschi...

fraktal

Gio, 20/12/2012 - 10:12

Lo studio è sicuramente molto interessante, ma alcune conclusioni sembrano piuttosto affrettate, a partire dal titolo che dovrebbe essere: "Il debito della Germania SARA' peggiore del nostro". Il fatto che il debito di Irlanda e Lussemburgo sia destinato a diventare 15 e 11 volte il valore del PIL fa sorgere qualche dubbio sull'accuratezza del metodo utilizzato per il calcolo. Per quanto riguarda i mercati, prendersela con gli investitori istituzionali è giusto, visti i disastri degli ultimi anni, però se qualcuno vuole investire su buoni del tesoro decennali "non gliene può fregar di meno" del debito teorico tra 32 anni. Io adoro statistica e previsioni, ma restano statistica e previsioni!

Ritratto di Manieri

Manieri

Gio, 20/12/2012 - 10:13

Allora sinistri, cosa ne dite? Direte che la Fondazione Stiftung Marktwirtschaft di Berlino è finanziata dal "nano"? Oppure preferite tacere, sperando che questa notizia passi inosservata? Rimarrete comunque fermi nel vostro atteggiamento mentale autolesionista perché la vostra non è un'opinione, ma una fede livorosa.

rokko

Gio, 20/12/2012 - 10:14

Sì, vabbè ... E gli asini volano

MateDe

Gio, 20/12/2012 - 10:15

qDario40: guardi io non sono amico di Napolitano, Monti, Bersani o Casini ma mi permetto di suggerirle che l'unico a fare una figura di M. e' lei dato che dimostra la totale incapacita di pensiero critico: in altre parole crede all'esposizione dei fatti che gli altri le propongono! Vada qualche commento piu su e legga il mio post magari si convince pure di quello che sostengo io.

Ritratto di Manieri

Manieri

Gio, 20/12/2012 - 10:17

franco@Trier, i clandestini corrono dove si vive meglio, non dove si vive peggio.

Ritratto di Y93

Y93

Gio, 20/12/2012 - 10:18

ma allora lo SPREAD è come Benigni.....UNA BUFALA !!!!

rossono

Gio, 20/12/2012 - 10:19

afrikakorps !! Se vuole mi venga a trovare,le faccio conoscere molte persone che lavorando molto forse arrivano a 1200 euri!! altro che doppio!! Poi nella tanto decantata volkswagen vi sono piu'di 37 sistemi di busta paga,ma si parla sempre di quella piu alta! Poi con 45 anni di lavoro alla vw mi ritrovo una pensione di 1100 euro senza 13esma e 14cesma !! Vede la differenza e' che in Italia si lamenta chi sta male in Germania parla chi sta bene..

Ritratto di Manieri

Manieri

Gio, 20/12/2012 - 10:20

E' tutto falso sinistri? Voi che avete il QI così alto non sapete fare di meglio che negare i numeri?

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 20/12/2012 - 10:27

E' proprio vero che il tempo è galantuomo e che il diavolo fa le pentole ma non i coperchi. Questo a tutti i sinistrati sinistronzi che "democraticamnete" appestano l'aria dei siti dei giornali che sono veramente liberi e democratici oltre che di fazione opposta alla loro, rendendo per così dire l'aria degli stessi letteralmente mefitica!

Ritratto di Manieri

Manieri

Gio, 20/12/2012 - 10:33

MateDe, vedrà come sarà "garantita" la sua pensione tedesca con la voragine di debito previdenziale che si sta formando nel "suo" paese. E' per tentare di riempire quel buco che la culona succhia il sangue degli altri paesi.

Ritratto di tethans

tethans

Gio, 20/12/2012 - 10:46

E da quando MONTI E AL POTERE CHE LO CONTIMUO A RIPETERE CHE STIAMO PAGANDO I DEBITI DELLA GERMANIA , MA TUTTI MI DANNI DEL PAZZO PURE I MIEI AMICI POLITICI . ORA LA VERITA VIENE A GALLA , ITALIA con BERLUSCONI SAREBBE STATA TROPPO FORTE E PER LA GERMANIA UN PERICOLO ECONOMICO , NN CI VOGLIONO FORTI CI VOGLIONO DEBOLI E SUCCUBII .. Il primo che ha svenduto L'ITALIA a questi avvoltoii fu PRODI E ADESSO MONTI .. È poi la merkel come Fu il pontefice Polacco entrambi appartengono alla famiglia Saionista ebrei che vogliono solo soldi per se stessi .. SVEGLIA ITALIANI SVEGLIATEVIIIIII

duxducis

Gio, 20/12/2012 - 10:49

La Germania, solo con il crollo di Leaman Brothers ha creato un buco di bilancio di 800Miliardi, che ha prontamente nascosto. La realtà è che l'incompetenza e forse anche complicità dei nostri governanti traditori, stiamo pagando non solo le ruberie dei politici italiani, ma anche i buchi dei banchieri tedeschi dalle mani bucate.

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 20/12/2012 - 10:54

No caro Manieri. I sinistrati, facci caso, stanno denigrando comunque per partito preso tale studio tedesco (mica nostro!), atteggiandosi senza argomento alcuno, a grandi professori di economia (di mercato) ben sapendo che non capiscono una beneamata mazza dell'argomento. Sarebbe interessante chiedere a questi idioti comunisti sinistrati sinistronzi (si, perchè qui su questo sito ve ne stazionano in parecchi solo x provocare!) se abbiano mai letto il Capitale di Marx. Io avevo iniziato per curiosità. Arrivato alla 22ma pagina ho dovuto rinunciare perchè non riuscivo a capirlo. Eppure, dicevo tra me e me, ho studiato microeconomia sul difficile testo americano di E. Mansfield, macroeconomia sul testo di W. Smith e su quello di Augusto Graziani della grande scuola napoletana, politica economica e finanziaria sul bellissimo e chiarissimo testo di Antonio Marzano "Politica Economica dei Grandi Aggregati", economia monetaria e creditizia sul testo di Arcelli. Nel non capire il tomo di Marx, mi sono sentito veramente con una laurea a metà. Poi mi sono ricreduto perchè altri amici e colleghi laureati come me, nel leggere questa mattonata intergalattica comunista non riuscivano a capirne il significato e sono arrivato alla conclusione che Marx nello scrivelo, praticò per forza il fumo afgano delle canne intervallate da grandi dosi di strisce bianche annusate con avidità intellettuale (sic!).

MMARTILA

Gio, 20/12/2012 - 10:58

Il debito tedesco è peggiore del nostro: ed è per questo che finanziamo il loro debito "greco". Ci sta bene, vogliamo l'UE? Ne paghiamo le dirette conseguenze.

carlimariagrazia

Gio, 20/12/2012 - 10:59

Bravo rossono, anch'io vivo in Germania e conosco molte persone che non guagagnano più di 1000 euro al mese. Senza tredicesima e quattordicesima. Per non parlare di quei più di 5 milioni che vivono con l'assegno della arge di 650 euro al mese. Mi chiedo in quale statistica siano registrati questi "disoccupati".

leo.nar.do

Gio, 20/12/2012 - 11:00

Tedeschi ciarlatani. Sinistra ciarlatana & loro compari ... Si spera che questi compari, paghino con gli interessi, tutto quanto fatto di male al governo Berlusconi per costringerlo a lasciare ... Ci fosse stato ancora Berlusconi, l'Italia non sarebbe precipitata così in fondo ...

MMARTILA

Gio, 20/12/2012 - 11:06

Dov'è il problema. Pensavate avessero istituito la UE finanziari per caso? Sono anni che si sanno 'ste cose. Vorrà dire che i nostri figli pagheranno le pensioni anche ai tedeschi ed ai francesi. Diciamolo chiaro, se ci staccassimo dall'Europa saremmo un paese virtuosissimo nel giro di un decennio. Ma bisogna anche considerare che sotto l'input europeo siamo costretti a riformare, senza di esso ho forti dubbi.

Duka

Gio, 20/12/2012 - 11:21

Occhi aperti culona+monti ci fregano. Se le banche tedesche non fossero strapiene di titoli spazzatura e non avessero megacrediti con le banche greche a quest'ora la Grecia sarebbe già ufficialmente fallita-

buri

Gio, 20/12/2012 - 11:26

Bene!! ora fatelo sapere alla Merkel e al suo tirapiedi Monti, sarebbe ora che andassero a casa, ma fatelo sapere anche a Casini, Fini e Montezemolo

Noidi

Gio, 20/12/2012 - 11:27

@carlimariagrazia e Rossono: Anch'io vivo in Germania e anch'io conosco gente che prende sui 1.000 € al mese. Tutta gente senza studio o formazione professionale. Quindi già tanto quello che prendono. Qui chi sà fare prende dei bei soldi, gli altri le briciole, come è giusto che sia (o siete voi i comunisti). Inoltre cara Sig.ra Grazia ha dimenticato che la ARGE paga l'affitto, il riscaldamento e l'acqua e versa ca 350€ al mese (se le sembra poco). Caro Rossono non ci credo neanche se lo vedo. Io se continuo a lavoarre cosi (ca 1.700€ netti al mese) prenderò ca. 1.200 € di pensione (con 40 anni di contributi). Inoltre la VW come molte grosse ditte hanno dei fondi pensione interni. Se Lei prenderà cosi poco evidentemente Lei vale poco (discorso di sopra). Voi siete come Pasquale Esposito, vive in Germania, ma allo stesso tempo una Germania che non esiste. Uscite finalmente da quei circoli dei mafiosi dove il più colto ha la terza media.

vince50_19

Gio, 20/12/2012 - 11:32

Son cose note queste: la nostra sostenibilità è fra le migliori, non solo in Europa ma nel mondo. Tuttavia i «ricattatori» della Ue premono sul nostro debito per costringerci a "rientrare" in tempi forzatamente brevi e per poterci così "spennare" a loro piacimento. É per questo che Ue e Germania premono per un secondo governo Monti, per poter continuare a fare il loro porco comodo, altro che solidarietà fra i paesi membri della Ue stessa.. E se non riusciranno in questo intento "useranno" Monti per sparigliare fra i maggiori partiti e costringere il presidente della repubblica, se non nasce un governo nuovo, al solito giochino del governo tecnico.. Beh, stavolta Germania, Ue e compagnia urlante che non si fanno i cavoli loro, se ne possono tutti andare a fc..

MateDe

Gio, 20/12/2012 - 11:37

@Manieri : lei si che ne sa'... ci risentiamo tra 40 anni. Magari la pensione non l'avro' ma sicuramente saro' riuscito a mettere da parte un bel gruzzoletto. Sempre detto che l'italia e' il paese dei (poveri) furbi!

buri

Gio, 20/12/2012 - 11:37

Franc@Trier!!! Le da così tanti fastidio che una volta ogni tanto un ente tedesco come la STIFTUNG MARKTWIRTCHAFT abbia detto una verità, che in fondo si sapeva, la Germania bara presentandosi come un esempio di virtù

rossono

Gio, 20/12/2012 - 11:40

Allora non per niente il compagno bersanov ieri ha fatto visita a Bruxssel,e andato a tranqulllizarli!! non vi preoccupate le ha detto! che anche se ci saro'io ci togliero' anche i peli del culo al nostro popolo coglione !!!!

elio2

Gio, 20/12/2012 - 11:41

Caro conenna, ammesso ma non concesso che lei abbia ragione, non spiega in cosa e perché è stato aumentato il debito. Intanto nessun governo di sinistra ha mai dovuto affrontare le emergenze e le disgrazie con cui si sono dovuti confrontare i vari governi Berlusconi, dall'economia in recessione dopo l'11 settembre, dai terremoti, alle inondazioni plurime ecc. ecc.Troppo facile quando le cosa vanno bene dire, non non abbiamo aumentato il debito, ma d'altra parte se il suo commento fosse stato esente da ideologie non si sarebbe vantato di una sinistra che per durare l'intera legislatura (prodi1) ha cambiato 4 volte premier e la seconda volta con il più pletorico, inefficiente e costoso governo della storia repubblicana, il (prodi2) ha resistito solo per 18 mesi.

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Gio, 20/12/2012 - 11:45

MA I NOSTRI PROF (FURBINI) CASA HANNO SCOPERTO DELLA GERMANIA ? POSSIBILE CHE IL PROF (FURBO) SI SIA FATTO "GIORCARE" DA UNA DONNA CHE PENSA SOLO DI FAR ARRICCHIRE LE BANCHE?

elio2

Gio, 20/12/2012 - 11:47

Caro afrikakorps, tranquillo, che le cosa stanno cambiando anche per la Germania, la pacchia è finita, l'anno prossimo non la vedono bene neppure per voi, i nodi stanno venendo al pettine anche per la grande germania. Altro che segno più davanti al pil, se manderanno tutto all'incasso le toccherà emigrare nuovamente, ma verso l'Italia questa volta.

Ritratto di w la rivoluzione

w la rivoluzione

Gio, 20/12/2012 - 11:49

BERLUSCONI LO HA SEMPRE DETTO CHE LA GERMANIA NON TIENE TESTA ALL'ITALIA. FORSE HA RAGIONE LUI (ANCORA UNA VOLTA) VENIAMO FUORI DALL'EURO COSI' LA GERMANIA VA A SPECULARE SU ALTRI PAESI. QUESTI NOSTRI PROF(FURBINI) IN CHE MATERIA SONO SPECIALIZZATI??

MateDe

Gio, 20/12/2012 - 11:50

@Manieri: dimenticavo che mentre aspetto la pensione godo di un ottimo servizio sanitario, di autostrade gratuite,di servizi al cittadino efficienti, di scuole che funzionano egregiamente e di un tenore di vita che mi soddisfa! Tutto questo nonostante l'Italia abbia speso fior fior di soldi per costruire il mio background che qui e' notevolmente apprezzato! L'Italia il paese dei furbi!

Paolo Leonetti

Gio, 20/12/2012 - 11:58

Ho trovato il sito della Stiftung, ma un link allo studio non si può avere?

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Gio, 20/12/2012 - 11:59

Caro buri, franc@trier non ha proprio tutte le "Tassen im Schrank"!

Ritratto di Geppa

Geppa

Gio, 20/12/2012 - 12:05

Che ignoranza crassa, la Germania o il Giappone o gli USA hanno debiti stratosferici, lo sanno anche i bambini. La differenza? Sono nazioni credibili, non hanno il nostro assetto socio-politico penoso (corruzione, Berlusconi e la burocrazia assassina). Direte: ma che sistema è che tizio ha più debito di me ma a lui non rompono le scatole a me si?!?? E' il sistema capitalistico che a voi liberisti piace tanto, basato sul credito e sul capitale. Vi farei un applauso per la vostra ignoranza. Clap Clap Clap

conenna

Gio, 20/12/2012 - 12:10

Caro Elio2, La ringrazio per aver contestato le mie affermazioni non partendo da presupposti ideologici ma concreti. I dati sono corretti e li può trovare anche Lei sul web. L'analisi specifica dei motivi che hanno condotto al debito, non mi sembra materia affrontabile in poche righe.Ho segnalato solo un dato di fatto incontestabile i Governi D'Alema e Prodi 2 (non Prodi 1) sono stati gli unici ad aver ridotto il debito pubblico. Le catastrofi costano denaro pubblico, indubbiamente. Ma Lei mi insegna che, così come si calcola il rapporto debito/PIL, se crolla una casa, e la ricostruisco, il PIL sale perché faccio investimenti e metto in opera attività che generano crescita. Altra cosa è considerare il PIL in riflesso al mercato internazionale e qui andrebbero valutate le varie situazioni. Ma non si può invocare la fortuna o la sfortuna in materia economica. Diversamente bisognerebbe considerare che il Cav. al governo porta sfiga al Paese, e allora.... Ma per fortuna ci sforziamo di essere realisti ed attenerci ai dati lasciando ad altri la superstizione. Invece di andare a cercare scuse all'estero sulla nostra condizione, cerchiamo di tirarci su le maniche e migliorare gli sprechi di casa nostra. In Italia, quando iniziamo a fare le vittime (vedi la retorica sulla vittoria mutilata) finisce male.

gianfranco1966

Gio, 20/12/2012 - 12:17

proprio non ce la fate a capire che la colpa di tutto questo disastro è colpa della moneta unica cioe di questo caz..o di euro , proprio non ci sfondate...ma se l economia nella zona euro è al collasso di chi è la colpa di berlusconi??? il fatto che la germania stia meglio degli altri perche ha fatto le riforme è una cosa ridicola una pagliacciata colossale. la germania sta meglio degli altri perche è STATO CONSENTITO DI COSTRUIRE L EURO A LORO GRADIMENTO A LORO MISURA, QUESTO PROPRIO NON ARRIVATE A CAPIRLO PROPRIO NON CI SFONDATE....

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Gio, 20/12/2012 - 12:19

La faccia tosta di questa Germania che ha noi ci impone dei sacrifici, Monti e Casini avallano le pretese della cancelliera Merkel contro l'interssi del loro paese. VOTATELI e dopo introduranno obbligatorio la lingua tedesca Renato Innocenti livi

Ritratto di Manieri

Manieri

Gio, 20/12/2012 - 12:20

MateDe, il teutonico senso dell'ordine dà certamente i suoi frutti, ma la teutonica rigidezza mentale arreca danni a tutto il sistema europeo pretendendo di germanizzare gli altri paesi. Il sud dell'Europa ha bisogno di uscire da una fase recessiva, se non si prendono misure adeguate per permetterglielo anche la Germania sarà travolta dallo sfacelo ed anche il suo welfare andrà a rotoli. Del tranello dell'Euro siamo tutti vittime, ora cerchiamo di limitare i danni.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Gio, 20/12/2012 - 12:32

Sono caduti Zapatero e Sarkosì, spariti nel nulla più assoluto, cadrà anche la Merkel e, quando accadrà (speriamo presto), farà un tonfo che si sentirà fino agli antipodi. Solo allora l'Unità Europea potrà assumere l'aspetto che tutti si augurano e veramente operare, senza distinzioni o favoritismi, per il bene comune! Sarà dura, ma bisogna arrivare alla meta; l'alternativa è ognuno per se' e Dio per tutti!!

pistone salvatore

Gio, 20/12/2012 - 12:34

il prof lo sa ? ed ora come la mettiamo ?

Rossana Rossi

Gio, 20/12/2012 - 12:42

Toh! Ma non era Monti il salvatore della patria? Quando queste cose le dicevano Brunetta e Berlusconi sono stati derisi e sbeffeggiati dalla molteplice plettora di sinistronzi.......e adesso che Monti vi ha spellato spalleggiando la culona siete più contenti? Babbei che non siete altro.......

aldo74

Gio, 20/12/2012 - 12:43

matede ,sono pienamente d'accordo con lei. se l'italia è questa eccelenza come spiegare ,tutti sti disoccupati ,stipendi da fame,scandali tipo fiorito,corruzione ago-go. mi sa che il giornale se la canta e se laballa! non che la sinistra abbia fatto meglio di berlusconi,la germania che tanto gli italiani odiano o sono stati portati a odiarla l'informazione li ha spinti con non proprie verita reali.ha creato un sussidio " aspirapolvere" idi 6 € a ora per un totale di 15 ore mensili,estendibile al max di 18 mesi,indirizzato a quelle famiglie che sono obbligate ad assumere una colf,cosi faccendo ha creato mini posti di lavoro ,sopratutto lavoro rivolto alle donne .cosi si può accettare il debito ma in cambio c'è assistenza ,ma in italia il debito c'è è pure alto ,senza assistenza e servizi.piccola differenza.poi basta chiedere a chi in germania ha passato 10-20-30 anni lavorandoci ,e non a certi mantenuti italicci ,che danno le colpe sempre agli altri,anche berlusconi ,al governo ,spesso dava le colpe ai suoi ministri a quando tremonti,brunetta,vi dimenticate cosa disse ai poliziotti in sciopero :disse la colpa è tremonti e consiglio di andare e ucciderlo! coerrenza istituzionale non direi. caro silvio ora non basta sparlare di germania ei paesi nord europa,le balle hasnno le gambe corte,sempre

rossono

Gio, 20/12/2012 - 12:56

Noidi Dalle sue risposte si vede gia'il grado della sua cultura !! I fondi pensioni alla vw sono stati eliminati circa 8 anni fa!! Con 40 anni di contributi se non te ne fai una aggiuntiva farai la fame! con i tuoi 1700 euro che guadagni forse farai lo spazzino,comunale.Le faccio presente che lei deve avere rispetto per tutte le forme di lavoro,perche uno che fa il pane, o fa il commesso o il cameriere ha piu'dignita di lei.Incredibile uno che guadagna 1700 euero in Germania si crede un padrenostro!! e istruito!! un signor so tutto io.ogni tanto si guardi intorno e continui ad istruirsi.Lei e il classico imbecille colto.

cloroalclero

Gio, 20/12/2012 - 13:10

possibile, la germania ha un welfare che noi manco ci sognamo, e il suo debito pubblico potrebbe essere più alto..il problema non è quello, ma piuttosto che il nostro è causato dagli sprechie e dal latrocinio..

silverio.cerroni

Gio, 20/12/2012 - 13:16

@- Nell'arco di questi ultimi sessant'anni, il nostro Paese ha "allevate troppe serpi in seno". Come se non bastassero, quindi, le "disgrazie" che oggi ci vengono buttate addosso dal di fuori dei nostri confini, ci mettiamo tanto, forse troppo anche del "nostro", per farci del male. Cosi facendo, rendiamo molto facile il gioco a chi ha il "banco", sia a livello europeo che mondiale. Siamo sempre pronti a farci la guerra per garantire i diritti a chi arriva nel nostro Paese ma, quasi mai, veniamo ricambiato dagli altri Paesi. Tutto ciò è il frutto dei quasi sessant'anni di "scuola" portata avanti da parte cattivi maestri, per bandire definitivamente dalla mente di oltre tre generazioni, l'amore per la nostra bandiera e quindi per il nostro Paese, con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti.

moichiodi

Gio, 20/12/2012 - 13:23

bella questa! filippi. ma dove l'hai scovata? ha un annetto (ma è migliorata come il vino buono) la ricerca, ma questo è il momento buono per propinarla. grazie a te a brunetta,il più freddo, scientifico, spudorato propinatore di balle spaziali. come quella che ha dovuto fare un prestito in banca per pagare l'imu (una spesa ceh gli è capitata tra capo e collo: ma la prima rata l'aveva evasa? furbetto lui. Nel finale dell'articolo ecco apparire ZORRO-LUI "un futuro migliore all'Italia, lungo il quale il Paese era già incamminato anche se la ricerca sostiene quanto alla ricerca «Vista la bassa crescita, gli avanzi primari basteranno al massimo a stabilizzare il debito pubblico nei prossimi anni, ma resteranno ben lungi dal ridurlo in modo significativo».MA POI, PERCHE' SI E' DIMESSO?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 20/12/2012 - 13:23

Io, l,ho sempre detto che il debito della Germania é superiore a quello Italiano, ma il problema principale Dell,Italia non é il debito di 2000 Miliardi di Euro, ma le riforme che non si fanno mai, la Germania fá le riforme necessarie al Paese é al Popolo, mentre in Italia abbiamo una Giustizia che frena L,economia e che pensa solo a proteggere i propri privilegi infangando e callunniando chi la vuole riformare, qui in Germania i giudici non possono comprare puttane e mafiosi per infangare la Merkel, come non possono andare a dei congressi dicendo che loro sono dei partigiani, qui la Giustizia amministra la Giustizia é non lo Stato!. #noidi= idiota. Dal, momento che tu mi tiri in gioco, io ti posso rispondere come si deve, per prima cosa io sono al corrente di quanto si prende di pensione lavorando 40 anni e passa in Germania, essendo io in pensione da poco, alla VW chi lavora 40 anni non prenderá mai una pensione di 1200 euro al mese ma molto di piu perche la VW paga molto di piu della Ford dove ho lavorato io per 44 anni, per tua informazione ignorante che non sei altro, quando uno inizia a lavorare alla VW gli danno come paga iniziale 2500 euro al mese senza gli straordinari e supplementi di produzione, dopo 40 anni i 2500 euro sono diventati 4000 oppure non lo sai che ci sono i contratti salariali che regolano la paga?, e quando uno va in pensione prende il 75% della paga, questo si fá per dare ai pensionati abbastanza soldi per vivere dignitosamente, se tu saresti intelligente ti avresti fatto i conti che se quello che racconti qui che dopo 40 anni di lavoro prendi solo 1200 euro di pensione, allora non converebbe piu lavorare ma vivere di Harzt IV!; che ti paga tutto e ti dá anche 350 Euro a testa, che cazzate stai a dire? che se uno prende 1200 euro di pensione dopo 40 anni di lavoro, che se uno dopo aver pagato l,affitto di 600 euro al Mese che é anche poco; gli rimangono solo 600 euro per vivere e pagare telefono, auto, corrente, vestiario etc etc...?! tu sei un emerito cretino che non sa quello che scrive! la VW é una delle Ditte che paga di piu in Germania e quest,anno hanno anche dato un premio di produzione a ogni Operaio di 7500 euro a testa! NOIDI! IGNORANTE PATENTATO; VA A RACCOGLIERE PATATE, CHE TU QUESTO SOLO SAI FARE!.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 20/12/2012 - 13:28

Grande MateDe. Lei sì che è furbo. Ma abbastanza "ingenuo" da non capire che la Merkell ci sta fottendo tutti proprio per far vivere bene lei e i krukki. E' il tipico ragionamento del furbone evasore che campa bene con le tasse altrui. In pratica i nostri governi sono gli scherani esattori del popolo elitario ariano che vuole vivere alla grande drenando ricchezza alle razze inferiori. (Queste argomentazioni dovrebbero essere ben conosciute ai rossi, che, se applicate al terzo mondo giustificano le stragi jihadiste ma, se applicate ai krukki, sono sbagliate)

MateDe

Gio, 20/12/2012 - 13:34

@Manieri: sa oggi lei mi sembra un Maya...lei prevede il futuro(in modo quanto meno discutibile,non certo da laurea in Economia...) io mi limito a constatare la situazione presente dando giudizi sul passato. Dato il momento storico, che lei finge di capire, mi sembra piu'azzeccato il mio di approccio...

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 20/12/2012 - 13:38

Avete scoperto l 'acqua calda.Poi non dimentichiamoci che i non disoccupati della germania comprendono lavori da 400euro e molti di un euro.Cosi si manipolano cifre e si fregano i vari goldman sachs, mody, e ciurli vari.Mentre i nostri beotirossi continuano a tramare per rovinare l Italia.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Gio, 20/12/2012 - 13:49

Geppa, eccesso di autostima? O solo la classica arroganza di chi pensa di sapere tutti lui perché non considera nemmeno degne di essere ascoltate le ragioni altrui?

agosvac

Gio, 20/12/2012 - 13:49

Vorrei fare notare a conferma di quanto detto che il recente andamento dello spread è significativo. I titoli di Stato italiani sono sempre più richiesti dalla finanza internazionale mentre quelli tedeschi hanno già dovuto aumentare i tassi, sia pure di poco. Non è che si deve essere "grandi economisti" come Monti per capire una cosa del genere, basta semplicemente usare un minimo di logica:la finanza internazionale mira solo ed unicamente al guadagno. Finora hanno sostenuto i bund tedeschi per fare alzare i tassi degli altri titoli di Stato europei, pur considerando che i bund erano un pessimo affare visto che chi li ha acquistati considerando l'inflazione si ritroverà alla scadenza ad averci perso almeno il 30% di quanto impiegato.Il guadagno era sugli altri titoli. Oggi però con l'intervento di Draghi e con le mutate condizioni economiche della Germania che ormai da mesi non cresce più come prima, questo giochino non conviene più. Oggi si torna quindi a comprare i titoli che rendono e che, tra l'altro, sono pienamente solvibili come, appunto, quelli italiani. Ecco perchè lo spread va sempre di più diminuendo malgrado la situazione politica italiana piuttosto fluida. In parole povere come lo spread non cresceva per colpa di Berlusconi, oggi non diminuisce per merito di Monti.

stefano.colussi

Gio, 20/12/2012 - 13:53

Avrei preferito non leggere questa notizia, perchè sono sicuro che non verrà ripresa da nessuno, anzi verrà cancellata o censurata...COLUSSI (UDINE)

rossono

Gio, 20/12/2012 - 13:56

pasquale.esposito ho lavorato 45 anni alla vw,ma chi vi racconta queste balle! Le pensioni sono contributive e non retributive Ad ogni tot di contributi scatta un punteggio media 075 fino a 1.5 per ogni anno. facile fare il calcolo 40 anni = 40 punti circa ogni punto 24 euro circa!!alla somma finale devi togliere le spese per la mutua 50%. ma devi andare a 67 anni, se vai prima perdi qualche punto !!!!

agosvac

Gio, 20/12/2012 - 14:00

Egregio matede, se la Germania non dovesse più essere in grado di sostenere i propri debiti effettivi, non riuscirebbe più a pagare neanche la sua lauta pensione.

Noidi

Gio, 20/12/2012 - 14:06

@rossono: A parte i soliti ingiuri di voi cerebrolesi, riesce lei a rispondere in maniera normale al mio post?? Oppure avevo ragione io nel mio post precedente? A parte che poi io i fine settimana ho un secondo lavoro come cameriere, quindi sono la persona sbagliata a dire che me la tiro. E poi chi lo dice che devo passare la mia vecchiaia in europa? All'estero con 1.200 e si fà la bella vita. @Pasquale esposito: Guardi che non ero io a dire che con la pensione della VW si fà la fame (quindi prima leggere, se sà come si fà, perchè a giudicare da come scrive direi di no). Quindi se la prenda con rossono che scrive cavolate (non meglio o peggio delle Sue). Comunque prendo 1.790 € netti al mese con macchina aziendale gratis (VW Passat) e posso usarla quando voglio, più ovviamente i Bonus a fine anno. Ah, dimenticavo: non ho calcolato quanto prenderò di pensione dallo stato italiano (ca. 10 anni di lavoro) se prima lo stato italiano non dichiara fallimento, per quello che non lo ho ancora calcolato.

Picobello

Gio, 20/12/2012 - 14:14

Rossono, sono esattamente 27,47 € a punto...E a chi attacca il sistema tedesco, dico, che se dovesse succedere che la Germania non dovesse poter pagare la pensione, allora non esisterebbe nemmeno più l'Europa e, figuriamoci, l'Italia...

MateDe

Gio, 20/12/2012 - 14:24

Mario Galaverna: il giorno in cui paghera il 52% di tasse sul suo stipendio senza piagnucolare porta' permettersi di rispondermi fino ad allora stia al suo posto! E' lontano anni luce dalla realta', e persino in un forum come questo da una pessima rappresentazione della realta' Italiana!agosvac faccia la fatica di leggere gli altri miei intrventi e cerchi argomentazioni piu convincenti!

Ritratto di demistotele

demistotele

Gio, 20/12/2012 - 14:26

Ma non c'è bisogno di un economista per capire che in un sistema come il nostro investendo si crea debito. Il dramma è che il nostro debito non si schioda di lì se mettiamo in conto le previsioni di spesa, che sono a zero. Questo ci indica che siamo dei poveracci, e le nostre prospettive sono molto più che cupe. E Brunetta farebbe bene ad aprire gli occhi invece di girare numeri a suo piacimento.

Ritratto di demistotele

demistotele

Gio, 20/12/2012 - 14:31

è proprio vero: quando c'era Berlusconi alla Germania gli facevamo le scarpe, non eravamo servi come ora. Infatti due anni fa noi abbiamo avuto molti più giorni di sole rispetto a loro. E il mare? Sono loro che vengono qui, non noi ad andare da loro...ci sarà una ragione! Sicuramente è grazie a Berlusconi e al benessere che ci ha regalato negli ultimi anni. E se continuiamo così a loro non riuscirà mai di fare una pizza buona come la nostra. E quindi viva Berlusconi presidente!

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Gio, 20/12/2012 - 15:20

Afrikakorps qui c'e gente che scrive kazzate tanto per scrivere lasciali scrivere si divertono cosi'.

gibuizza

Gio, 20/12/2012 - 18:56

Se si cerca questa notizia su internet si trovano numerosi siti che ne parlano ma non uno (eccetto Il Giornale) della stampa di regime (tutta la stampa nazionale italiana). Come mai? Potrebbe anche essere una notizia non del tutto vera ma almeno che se ne discuta!!!!

killkoms

Gio, 20/12/2012 - 20:07

@conenna,prodi ha attraversato un momento di grazia,e nonostante tutto ha fallito!beròusconi ha governato in un periodo peggiore ed è stato sabotato dai fini e dalla sua banda di vigliacchi!per la cronaca,che ci dici della straesaltato herr professor,sotto la cui savia amministrazione l'Italia,nonostante più tagli e tasse,ha superato il tabù dei 2000 miliardi di debito pubblico?

killkoms

Gio, 20/12/2012 - 20:23

dopo la voragine nei conti tedeschi apertasi dopo la riunificazione con la ddr,i crucchi hanno ben pensato di scaricare tali cose sulla ue,premendo per l'applicazione da subito(1992)dei parametri di maastricht!subito dopo,comiciò la speculazione col supermarco!esaurito ilo supermarco,la germania ha voluto l'euro,convincendo l'utile idiota insaccato felsineo, poi ricompesnato con la presidenza della novella unione sovietica,e dopo un pò è comicniata la guerra dello spread a spese degli altri partner europei!scopo?arrivare agli eurobond,grazie ai quali la germania scaricherà il suo debito sulla ue!

ammazzalupi

Gio, 20/12/2012 - 22:16

Doveva riempire i propri buchi, la Kuloooona! Forse, finalmente, si spiegano le manfrine del Komunista del Colle! Ha voluto Monti al governo affinché depredasse gli italiani e con quei soldi si pagassero i crediti di Germania e Francia (nei confronti della Grecia) che mai sarebbero stati pagati. Abbiamo pagato noi i debiti dei greci a favore della Germania! A favore della Kulona! Altro che la salvezza dell'Italia dal baratro!!!

killkoms

Ven, 21/12/2012 - 08:40

@africaporks,mica tanto!la germania ha bisogno di aree di mrcato a cui vendere i suoi prodotti,senza le quali la plusvalenza industriale se le mangerà lei!

gpl_srl@yahoo.it

Gio, 27/11/2014 - 08:42

i tecnici italiani dovrebbero rifare il bilancio dello stato esattamente come viene fatto dai tedeschi partendo dal principio che le nostre regioni siano corrispondenti ai loro lender: ne ricaveremmo delle grandi sorprese ed i nostri prodi sostenitori della signora Merkel finirebbero con lo sparire: .. Monti,,,,? no lui no! perché lui col suo srrisetto ebete, continuerebbe ad essere un prode senatore a vita pronto a candidarsi alla presidenza della repubblica italiana.